Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
marco varzi



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Sab Set 17, 2011 2:25 pm

Promemoria primo messaggio :

Mi chiamo Marco, sono un insegnante di Religione. Credo che tutti gli insegnanti debbano essere trattati alla pari. E' sbagliato tagliare posti di inglese ed molto grave tagliare i posti di sostegno. Noi insegnanti di Religione abbiamo privilegi economici che andrebbero tolti, oppure dovrebbero essere estesi agli altri insegnanti. Verremmo rispettati di più.
Credo anche che sia importante un'altra cosa: le maestre di classe non dovrebbero fare religione nella loro classe perché tolgono lavoro ad altri insegnanti di Religione specialisti. Preferirei prendere come gli altri insegnanti, ma preferirei anche che la Religione fosse attribuita solo a specialisti, nominati solo dallo stato e non dalla Curia. Dovremmo avere anche noi avere un punteggio come gli altri insegnanti per poter scegliere in quale scuola andare. Basta con gli insegnanti di classe che ci ridono in faccia e ci dicono: "io non rinuncio alle mie ore di Religione, io faccio matematica nelle ore di Religione". E' una vergogna! Basta ai nostri privilegi e basta alle maestre di scuola comune che fanno Religione!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Lun Set 19, 2011 9:40 pm

La piega che ha preso questo thread non mi piace. All'inizio Marco ed io discutevamo in un clima riconciliato: io, cercando di diluire la Religione nella Fede (per il bene della Fede e dell'incontro degli alunni - soprattutto delle Superiori, ultima loro occasione - con un Discorso che è "segno di contraddizione"); lui, ponendo una questione tecnica (le ore di IRC fatte da maestre di altra materia). Poi la discussione è stata pervertita in altra direzione: da parte di alcuni sulla morale sessuale di alcuni insegnanti di religione (preghiamo il Signore di allontanarci dal pensiero fisso della sessualità: sia nell'esercizio di controllarla, limitarla o negarla e sia nell'esercizio di esaltarla, perchè trattasi in entrambi in casi di reificazione della sessualità medesima ovvero in entrambi i casi di "sessuofilia"), altri su toni "metafisici" (laicismo, ateismo, etc.).

Consiglio di tornare sui fatti tecnici: le ore di religione fatte da maestre di altra materia (Marco), il diverso trattamento economico tra IDR e altri insegnanti (io). Se ci spostiamo sulla metafisica o sulla morale, prendiamo degli abbagli, pensando al contrario di non prenderli.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 12:09 am

Faccio una considerazione sgradevole:

1) Studiamo la matematica dalle elementari alla maturità, ma la maggior parte di noi la conosce poco o nulla;

2) Studiamo inglese dalle medie alle superiori (in alcuni casi dalle elementari) e la maggior parte di noi pare che balbetti quando cerca di usare l'inglese;

3) Studiamo la grammatica italiana per tutto il percorso degli studi: stendiamo un velo pietosissimo sulla nostra ricchezza lessicale, l'uso della punteggiatura, la proprietà della sintassi;

4) Sorvoliamo anche sulle nostre conoscenze storiche, geografiche e scientifico-naturalistiche.

E mi limito alle materie più diffuse e comuni a tutti i percorsi di studio.

Cosa fa credere che la religione insegnata nelle scuole sortisca effetti migliori?

Considerato il gradimento medio che gli studenti dimostrano nei confronti delle discipline scolastiche, e la loro capacità di rivoltare come calzini qualsiasi cosa si cerchi di insegnargli (sia in forma nozionistica che in forma strumentale) è già molto che non dicano che Gesù era una donna e che San Pietro e San Paolo erano amanti...

Eviterei quindi di dire che i docenti di religione fanno indottrinamento: come tutti noi, specie in certi casi, cercano solo di portare a casa la pellaccia sana e salva...

L'indottrinamento cattolico oggi è in altri luoghi ed operata da persone ben più esperte e motivate...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 1:57 am

Albith lucido. In questo caso, trattandosi di tali temi, l'immarcescibile lucidità si colora di illuministico deismo : )
Sottoscrivo. Io infatti simpatizzo per gli insegnanti di religione, che considero nostri pari (come Albith sottolinea nel post precedente a questo) e quindi a) non devono avere le ore rubate da insegnanti di altre materie (cosa che fino a questo momento non sta succedendo a noi... sino a quello che succederà con la "fabbrica dei soprannumerari" che già quest'anno ha aperto i battenti... e vedremo che sarà molto peggio quando aprirà la "fabbrica degli esuberi"); b) non devono essere discriminati con un diverso trattamento economico.

Inoltre, hanno una promiscuità didattica di 18 classi (mi sfugge il calcolo alle elementari) che rende frammentario il rapporto didattico e relazionale e una disciplina non facile da gestire sul piano culturale. E veniamo pure a sapere che hanno una situazione fatta di piccole quotidiane difficoltà istituzionali.

A fronte di una "laurea" del tutto paragonabile, lunga, sudata e pagata! Laurea che per di più, in alcuni o molti casi, si aggiunge ad un'altra laurea in una materia.

Per questo, oltre ad una famiglia (per chi intende costruirla e ci riesce), agli hobby ed amici e ad una weltanschauung non solo immanente (che - in quanto IDR - di sicuro essi hanno), consiglio - come consiglio a me stesso - di coltivare anche degli interessi disciplinari extrascolastici (aggiornamenti, approfondimenti, etc.), magari insieme a qualche collega, in modo da condividere e confrontarsi. Perchè in genere essi amano la loro materia e le materie affini, così come io amo la mia materia e quelle affini. Nonostante la quotidianità. Che tuttavia, fino a prova contraria, è bella. Muta, o Signore, il nostro lamento in canto!

P.S. Ovviamente, l'ultima frase non leggerla, Albith : )
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 12:30 pm

NO.
Non capisco, ammetto che forse sono tardiva ma davvero non capisco il senso della materia "religione" a partire dalla scuola dell'infanzia, nientemeno.
Dovrebbe essere argomento attinente alla sfera personale degli individui, è tempo rubato ad altre discipline.
Perché la musica è così bistrattata, ad esempio, nonostante un potenziale notevole in termini di interdisciplinarietà, e nonostante offra una quantità di benefici molto lunga da elencare?
Nelle altre nazioni nemmeno si pongono il problema, la religione a scuola non c'è e basta, qui a sollevarlo si passa da fondamentalisti atei. Onestamente ne ho davvero piene le tasche dell'intolleranza dei monoteisti. Il Signore è una credenza tua e tale dovrebbe rimanere.

Tornare in alto Andare in basso
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 4:19 pm

dubitoergosum ha scritto:
NO.
Non capisco, ammetto che forse sono tardiva ma davvero non capisco il senso della materia "religione" a partire dalla scuola dell'infanzia, nientemeno.
Dovrebbe essere argomento attinente alla sfera personale degli individui, è tempo rubato ad altre discipline.
Perché la musica è così bistrattata, ad esempio, nonostante un potenziale notevole in termini di interdisciplinarietà, e nonostante offra una quantità di benefici molto lunga da elencare?
Nelle altre nazioni nemmeno si pongono il problema, la religione a scuola non c'è e basta, qui a sollevarlo si passa da fondamentalisti atei. Onestamente ne ho davvero piene le tasche dell'intolleranza dei monoteisti. Il Signore è una credenza tua e tale dovrebbe rimanere.

mia figlia, al primo anno di scuola dell'infanzia, fa religione. ieri vado a prenderla a scuola e mi dice: "mamma, è vero che noi non andiamo in chiesa?". ora, mi domando come fa la maestra a saperlo e se sia opportuno con bimbi di 3 anni dire "tu vai e tu no" e creare fra loro delle differenze. (peraltro io e mia figlia in chiesa ci andiamo, ma per motivi "artistici"!)
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 6:27 pm

Prego riportare il therad all'interno della questione proposta. Che non è se fare o non fare l'ora di IRC; o cosa sia la religione e come essa si distingue dalla fede e dal clericalismo; o quanto vi sia di naturale o culturale; e altro. Questi temi sono out of thread
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 7:14 pm

LucaPS ha scritto:
Prego riportare il therad all'interno della questione proposta. Che non è se fare o non fare l'ora di IRC; o cosa sia la religione e come essa si distingue dalla fede e dal clericalismo; o quanto vi sia di naturale o culturale; e altro. Questi temi sono out of thread

E' una materia come le altre, va insegnata da chi ha i titoli. Poi c'è la questione di solidarietà interna alla categoria.

Non so dire se sia opportuna insegnarla o meno, è come qualsiasi altra materia.

Anche perché, a ben pensarci, se oggi sono un ateo convintissimo, lo devo anche ai miei insegnanti di religione (se da giovane avevo dei dubbi, loro mi hanno pienamente aiutato a confermarli).

Siamo in fondo il prodotto di un percorso sempre in fieri: se non incontriamo mai il marciume, non saremo mai in grado di apprezzare la soavità, o no?
Tornare in alto Andare in basso
marco varzi



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: IDR   Mar Set 20, 2011 7:28 pm

LucaPS ha scritto:
Albith lucido. In questo caso, trattandosi di tali temi, l'immarcescibile lucidità si colora di illuministico deismo : )
Sottoscrivo. Io infatti simpatizzo per gli insegnanti di religione, che considero nostri pari (come Albith sottolinea nel post precedente a questo) e quindi a) non devono avere le ore rubate da insegnanti di altre materie (cosa che fino a questo momento non sta succedendo a noi... sino a quello che succederà con la "fabbrica dei soprannumerari" che già quest'anno ha aperto i battenti... e vedremo che sarà molto peggio quando aprirà la "fabbrica degli esuberi"); b) non devono essere discriminati con un diverso trattamento economico.

Inoltre, hanno una promiscuità didattica di 18 classi (mi sfugge il calcolo alle elementari) che rende frammentario il rapporto didattico e relazionale e una disciplina non facile da gestire sul piano culturale. E veniamo pure a sapere che hanno una situazione fatta di piccole quotidiane difficoltà istituzionali.

A fronte di una "laurea" del tutto paragonabile, lunga, sudata e pagata! Laurea che per di più, in alcuni o molti casi, si aggiunge ad un'altra laurea in una materia.

Per questo, oltre ad una famiglia (per chi intende costruirla e ci riesce), agli hobby ed amici e ad una weltanschauung non solo immanente (che - in quanto IDR - di sicuro essi hanno), consiglio - come consiglio a me stesso - di coltivare anche degli interessi disciplinari extrascolastici (aggiornamenti, approfondimenti, etc.), magari insieme a qualche collega, in modo da condividere e confrontarsi. Perchè in genere essi amano la loro materia e le materie affini, così come io amo la mia materia e quelle affini. Nonostante la quotidianità. Che tuttavia, fino a prova contraria, è bella. Muta, o Signore, il nostro lamento in canto!

P.S. Ovviamente, l'ultima frase non leggerla, Albith : )
Sono perfettamente d'accordo con te. Non avrei potuto esprimermi neglio. Mi piace anche la frase finale.
Comunque vorrei specificare: alla materna 1h e 30 per 16 classi = 24 ore settimanali. Alle elementari 2h per 11 classi + 2 h = 24 ore settimanali.
Vorrei aggiungere che spesso, essendo piccole le scuole materne (1 scuola = 3 classi = 4h e 30), a molte insegnanti donne vengono affidate cattedre miste materne/elementari. A proposito di quello che dicevi sulla diversità di classi che incontriamo, avere una cattedra mista significa avere bambini dai 3 ai 10 anni. Io ho avuto due anni fa una cattedra mista elementari/medie.
Tornare in alto Andare in basso
andrea lampi



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 19.09.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 8:29 pm

Effettivamente stiamo uscendo dal problema. La questione non è se sia giusto o meno fare Religione nelle scuole. O meglio, questo è un altro argomento, da trattare a parte nella categoria "sull'utilità e il danno della Religione nella società civile e nella scuola".
Il problema che veniva posto, e che secondo me è stato focalizzato bene da Marco, Luca e Albith, è "è giusto che le maestre di classe facciano Religione?" Ognuno dei tre ha trattato la questione dal suo punto di vista, ma mi sembra che il risultato della loro discussione sia "Le ore di Religione devono essere fatte dagli insegnanti di Religione". Dire semplicemente: "Non voglio che ci sia la religione nella scuola" non risolve il problema. E' come se il governo dicesse: "La droga è sbagliata" ma il governo non facesse nulla per contrastarla. D'altra parte ci sono quelle persone che sono contro la Religione a prescindere, forse perché hanno avuto delle esperienze negative con la Chiesa. Immaginiamo di cambiare la domanda: "Se tu, lasciando due ore del tuo insegnamento, non rimettendoci nulla economicamente, potessi aiutare un insegnante, lo faresti?" Nella scuola primaria molti hanno rinunciato all'insegnamento dell'inglese nella loro classe per poter dare un'opportunità di lavoro ad altri insegnanti. Solo che molti presidi stanno cercando si spingere le maestre di classe a specializzarsi nell'inglese.
La mia domanda è: se il titolo di questa discussione fosse stato "perché le maestre di classe non rinunciano all'insegnamento dell'inglese?" le risposte sarebbero state diverse?
Certo, gli insegnanti di Religione sono in una situazione privilegiata, perché la loro progressione di carriera è più rapida di quella degli altri insegnanti. Inoltre, facendo la proporzione, ci sono più posti per gli aspiranti insegnanti di Religione che per gli aspiranti insegnanti di altre materie. Qualcuno può dire il contrario? Ci sono molte facoltà universitarie che hanno come sbocco l'insegnamento. Sono facoltà piene di studenti. Invece sono molti di meno quelli che studiano per diventare insegnanti di Religione.
E' ovvio che gli insegnanti di Religione hanno dei buoni motivi per prestare il fianco alle critiche. Però questo non toglie che nessuno debba essere discriminato.
Giustamente Luca PS parlava della situazione degli insegnanti di Religione. Alle medie o alle superiori un insegnante di Religione ha 18 classi. Quanti alunni avrà? 250-300? Molte volte non si ricorda il nome degli alunni. Per non parlare del fatto che, ai colloqui, molti disertano l'insegnante di Religione. Se poi ad un alunno, specie delle superiori, non piace il suo insegnante di Religione, l'anno dopo può scegliere di non avvalersi. Francamente mi sembra una situazione un po' "originale". L'insegnante di Religione entra in classe e pensa: "se non li conquisto, non faranno più religione". Nelle materne e nelle elementari la situazione è "ancora più originale". Le maestre di classe magari lasciano le ore di Religione. Il nuovo insegnante di Religione entra nella scuola e pensa: "Chissà se piacerò ai colleghi. Se non piaccio tornano a fare Religione". Credo che non sia bello lavorare con questo stato d'animo.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 9:47 pm

Veramente io ho detto la mia riferendomi al titolo: è giusto che le insegnanti di classe non facciano religione, perché nessuno dovrebbe farlo a scuola.
Questo è il problema di fondo, che viene opportunamente spostato per gentilezza verso dei colleghi, ma non è il modo di risolverlo.
Continuando con la tua metafora del governo: e allora, visto che non fa alcunché per contrastare la droga, diventa accettabile disquisire sul modo migliore di farsi? E' solo ipocrita.
Come è ipocrita accettare lo stato di fatto. La scuola è di tutti, e all'ora di religione dovrebbe uscire dall'aula chi FA religione, invece è costretto ad uscire chi non la fa. Questo singolo fatto dimostra la profonda ipocrisia nella quale siamo immersi: siamo in uno stato laico ma "solo a tratti".
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 10:14 pm

P.S. E quanto al governo, fa anche veramente il giusto per contrastare la prostituzione. Ma questo non vuol dire che ci dobbiamo rassegnare a fissare la tariffa.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 10:33 pm

dubitoergosum ha scritto:
P.S. E quanto al governo, fa anche veramente il giusto per contrastare la prostituzione. Ma questo non vuol dire che ci dobbiamo rassegnare a fissare la tariffa.

Davvero? A sentire le notizie da palazzo sembrerebbe il contrario
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 10:40 pm

appunto, "fare il giusto" in realtà sta per "fare poco".
un corso B2 anche per l'ironia, magari??!
Tornare in alto Andare in basso
andrea lampi



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 19.09.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mar Set 20, 2011 11:14 pm

dubitoergosum ha scritto:
Veramente io ho detto la mia riferendomi al titolo: è giusto che le insegnanti di classe non facciano religione, perché nessuno dovrebbe farlo a scuola.
Questo è il problema di fondo, che viene opportunamente spostato per gentilezza verso dei colleghi, ma non è il modo di risolverlo.
Continuando con la tua metafora del governo: e allora, visto che non fa alcunché per contrastare la droga, diventa accettabile disquisire sul modo migliore di farsi? E' solo ipocrita.
Come è ipocrita accettare lo stato di fatto. La scuola è di tutti, e all'ora di religione dovrebbe uscire dall'aula chi FA religione, invece è costretto ad uscire chi non la fa. Questo singolo fatto dimostra la profonda ipocrisia nella quale siamo immersi: siamo in uno stato laico ma "solo a tratti".
Ho capito: non vuoi la Religione a scuola. Questo è chiaro. Come è chiaro che il governo deve combattere la prostituzione e la droga. Il punto è: se proprio deve esserci la Religione, deve essere fatta da un insegnante di Religione specializzato che ha fatto gli studi adatti oppure lo deve fare la maestra di classe? Se non si risponde a questa domanda fondamentale, allora si devierà sempre verso un altro discorso: la religione è l'oppio dei popoli (a proposito di Religione). Bisogna pensare anche che prima (se non sbaglio fino alla revisione del concordato del 1984) la Religione cattolica era Religione di Stato.
Certo, come già dicevo, si può aprire un'altra discussione "sull'utilità della Religione", magari anche in Latino. Qui stiamo solo discutendo sul fatto di chi la deve fare la Religione: l'insegnante di Religione specialista o l'insegnante di classe.
Credo che se al posto dell'insegnante di Religione si fosse parlato dell'insegnante di inglese le risposte sarebbero state unanimi: l'insegnante di inglese deve fare inglese e non l'insegnante di classe.
Mi sembra che quando si parla di insegnante di Religione non si pensi mai all'insegnante, ma solo alla Religione.
Anche l'insegnante di Religione si guadagna da vivere lavorando (prendendo anche più degli altri).
In ogni caso adesso la Religione cattolica è Religione ufficiale, e non di stato, insieme ad altre religioni.
Chi non vuole partecipare non si avvale. D'altra parte l'Italia è un paese culturalmente cattolico: di solito gli Italiani non recitano rosari a tutto spiano e non vanno a messa dalla mattina alla sera. Però fanno battezzare i figli, si sposano in Chiesa e si fanno seppellire con tanto di prete che sparge incenso a tutto spiano. In pratica, gli Italiani sono dei cattolici pigri. Se fossero di altre Chiese o congregazioni le frequenterebbero. Se fossero tutti atei non si sposerebbero in Chiesa e non farebbero battezzare i figli. Di sicuro molti sono indifferenti.
In ogni caso anche chi fa Religione, quando è grande decide cosa fare.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 9:48 am

Non rispondi.
Questi vengono nominati dalla curia in modo del tutto arbitrario, quando arrivano in classe chi non fa religione deve uscire, talvolta ciondolando per i corridoi talvolta obbligato ad uscire materialmente dalla scuola (come dire: "siete inferiori, la scuola è a pieno titolo nostra").
L'insegnante di Ingese ha significato in classe, se la maestra priva dell'abilitazione vuole sostituirla, in linea di massima, è in errore. Ma se si prende le ore di religione, e magari le usa per matematica, meriterebbe un premio. Perché sì, le leggi, le regole andrebbero sempre rispettate, casomai ci si dovrebbe adoperare per aggiustare quelle sbagliate. Ma in una nazione dove, come dici, si usa battezzare i figli ma poi si va a messa al massimo a natale, dove da tempo si sta andando a gambero perdendo molti dei diritti per cui hanno combattuto in nostri padri, dove si sta capillarmente diffondendo la legge del più forte e l'egoismo, l'indifferenza regnano indisturbati, ebbene credo si possa derogare.
Personalmente credo che la nostra società stia attraversando un momento molto delicato, non c'è più saggezza e comunque spesso questa è riconosciuta più come disvalore che come valore. Allora possiamo fare molto poco, credo non resti altro che comportarci eticamente, aspirando alla salvezza individuale. In attesa di tempi migliori.
Quelle maestre che si prendono le ore di religione, lo facessero solo per due ore in più, hanno tutta la mia solidarietà, perché la religione a scuola è una delle tante storture della nostra società ipocrita ed involuta.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 10:10 am

dubitoergosum ha scritto:
appunto, "fare il giusto" in realtà sta per "fare poco".
un corso B2 anche per l'ironia, magari??!

Eh, come sei acre, ma che è?
Tornare in alto Andare in basso
mauriziamilani1980



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 20.06.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 10:31 am

dubitoergosum ha scritto:
Non rispondi.
Questi vengono nominati dalla curia in modo del tutto arbitrario, quando arrivano in classe chi non fa religione deve uscire, talvolta ciondolando per i corridoi talvolta obbligato ad uscire materialmente dalla scuola (come dire: "siete inferiori, la scuola è a pieno titolo nostra").
L'insegnante di Ingese ha significato in classe, se la maestra priva dell'abilitazione vuole sostituirla, in linea di massima, è in errore. Ma se si prende le ore di religione, e magari le usa per matematica, meriterebbe un premio. Perché sì, le leggi, le regole andrebbero sempre rispettate, casomai ci si dovrebbe adoperare per aggiustare quelle sbagliate. Ma in una nazione dove, come dici, si usa battezzare i figli ma poi si va a messa al massimo a natale, dove da tempo si sta andando a gambero perdendo molti dei diritti per cui hanno combattuto in nostri padri, dove si sta capillarmente diffondendo la legge del più forte e l'egoismo, l'indifferenza regnano indisturbati, ebbene credo si possa derogare.
Personalmente credo che la nostra società stia attraversando un momento molto delicato, non c'è più saggezza e comunque spesso questa è riconosciuta più come disvalore che come valore. Allora possiamo fare molto poco, credo non resti altro che comportarci eticamente, aspirando alla salvezza individuale. In attesa di tempi migliori.
Quelle maestre che si prendono le ore di religione, lo facessero solo per due ore in più, hanno tutta la mia solidarietà, perché la religione a scuola è una delle tante storture della nostra società ipocrita ed involuta.

non sono d'accordo, a me piacerebbe che un mio eventuale figlio frequentasse anche le ore di STORIA DELLE RELIGIONI, non Religione come scrivi; stai confondendo STORIA DELLE RELIGIONI con il catechismo, con l'andare a messa a Natale o a Pasqua; avrei piacere che un mio eventuale figlio conoscesse anche altre religioni, magari potrebbe trovarsi in banco con un buddista o un musulmano, sarebbe bello potersi confrontare;
quest'anno, nella scuola in cui sono arrivata, diversi genitori, DI ALTRE RELIGIONI, stanno facendo freuentare ai propri figli STORIA DELLE RELIGIONI come fosse Italiano o Matematica: ti dice nulla? non ti fa pensare?
Cominciamo noi adulti e insegnanti a sganciarci da determinati stereotipi, uno si comporta eticamente sia che frequenti italiano o storia delle religioni, sia che non vada, sia che vada a messa tutti i giorni o solo a Natale, non facciamo di ogni erba un fascio, ti prego
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 1:11 pm

eh ma allora spiegare questo: come mai "storia delle religioni" la fa un nominato dalla curia, e non il presidente dei buddisti o la capa della chiesa Valdese, come ho scritto sopra? Almeno a turno!
Mi fate veramente divertire: penso che certe affermazioni vadano solo assaporate per la loro illogicità intrinseca, non meritano nemmeno di essere commentate.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 3:50 pm

Ma guardate che un insegnante di religione - soprattutto se laico ed oggi sono tutti laici - fa anche storia delle religioni: basta che sfogliate un libro di testo di religione (io li ho intravisti). Inoltre, non c'è pericolo che l'IDR possa fare indottrimento "religioso"; ormai - purtroppo e spero non tutti (ovviamente, tranne i partecipanti a questo forum - trattano contenuti che hanno molto più a che fare con "scienze umane", "giusnaturalismo", diritti civili, sensibilizzazione a un sacco di progetti sociali. E dico purtroppo: a questo punto meglio un bell'indottrinamento, in quanto... stiamo tranquilli che gli eventuali danni (per chi li vuol per forza vedere!) sarebbero molto di meno (quasi nulli!) di quelli creati in epoche passate, a causa di una società e una cultura che riesce benissimo (fin troppo!) a contrastare un qualsiasi pensiero trascendente. La polemica "IRC sì, IRC no" oppure "IRC o storia delle religioni" è ferma agli anni Sessanta-Settanta, così come la categoria culturale dell'ateismo. Oggi dobbiamo combattere mali ben più gravi dell'ateismo: l'indifferenza, l'agnosticismo o il "materialismo non ateo". I ragazzi Dio proprio non lo conoscono (... figuriamoci se si mettono a negarlo!): ed è un vero peccato... Si perdono un sacco a non conoscere Gesù Cristo... al cui confronto Socrate - che viene insegnato - impallidisce
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 4:10 pm

LucaPS ha scritto:
Ma guardate che un insegnante di religione - soprattutto se laico ed oggi sono tutti laici - fa anche storia delle religioni: basta che sfogliate un libro di testo di religione (io li ho intravisti). Inoltre, non c'è pericolo che l'IDR possa fare indottrimento "religioso"; ormai - purtroppo e spero non tutti (ovviamente, tranne i partecipanti a questo forum - trattano contenuti che hanno molto più a che fare con "scienze umane", "giusnaturalismo", diritti civili, sensibilizzazione a un sacco di progetti sociali. E dico purtroppo: a questo punto meglio un bell'indottrinamento, in quanto... stiamo tranquilli che gli eventuali danni (per chi li vuol per forza vedere!) sarebbero molto di meno (quasi nulli!) di quelli creati in epoche passate, a causa di una società e una cultura che riesce benissimo (fin troppo!) a contrastare un qualsiasi pensiero trascendente. La polemica "IRC sì, IRC no" oppure "IRC o storia delle religioni" è ferma agli anni Sessanta-Settanta, così come la categoria culturale dell'ateismo. Oggi dobbiamo combattere mali ben più gravi dell'ateismo: l'indifferenza, l'agnosticismo o il "materialismo non ateo". I ragazzi Dio proprio non lo conoscono (... figuriamoci se si mettono a negarlo!): ed è un vero peccato... Si perdono un sacco a non conoscere Gesù Cristo... al cui confronto Socrate - che viene insegnato - impallidisce

Giustamente, come si perdono un sacco a conoscerlo per poi salutarlo caramente :-)

Esattamente come possono fare per ogni altra materia: che ne so che la chimica mi piace o mi fa schifo se non ne affronto mai lo studio almeno superficialmente? Idem per la fede come per ogni altra cosa!
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1365
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 4:29 pm

per Luca:
"anche".
Polemica completamente inutile.
Come al solito, chi sta dalla parte della religione non mette MAI in discussione la propria posizione, il proprio modo di pensare. E perché dovrebbe farlo? Per definizione "ha fede". Per definizione sta dalla parte del giusto, e chi non la pensa come lui come minimo ha torto. E come se non bastasse è anche maggioranza! E così i ragazzi che non vogliono fare religione vengono "giustamente" sfrattati dalle loro aule.
Che me ne frega dei programmi dell'ora di religione... Li tratta uno nominato dalla curia. Allora facciamo insegnare "monarchia" ad un anarchico, allora facciamo fare Diritto ai carcerati, no, almeno hanno l'esperienza! E giusto per curiosità, all'asilo o alle elementari a religione fanno giusnaturalismo? Ma per favore, un po' di pudore!
Non vado oltre, perché sarebbe tempo perso. L'unico cattolico dotato di notevoli doti intellettuali che conosco (e che doti!) è Vito Mancuso. Il resto è tutta gente priva di un minimo di spirito critico, tanti voli pretenziosi ma poca profondità di ragionamento.
E per inciso, molto meglio Socrate: almeno aveva l'umiltà di ascoltare il prossimo, ed era ben lungi dal credersi una divinità.

Tornare in alto Andare in basso
andrea lampi



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 19.09.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 5:43 pm

Il fatto che gli alunni escano è perché c'è chi fa Religione e chi non la fa. In alternativa si potrebbe fare un' aula in cui vanno quelli che fanno o non fanno Religione. Quando facevo le superiori ci dividevano in quelli che facevano francese e quelli che facevano inglese. Io ero nel gruppo francese e dovevo andare in un'altra aula. D' altra parte penso chi il fatto che ci siano stranieri in Italia non dovrebbe spingerci a rinunciare alle nostre tradizioni. Effettivamente in alcune scuole le maestre evitano di parlare del Natale o della Pasqua e lo fa solo l'insegnante di Religione. Io penso che comunque l'ora alternativa alla Religione dovrebbe essere organizzata meglio, anzi, dovrebbe essere organizzata, visto che spesso è l'ora del nulla.
Secondo me il problema principale non è tanto il fatto che ci sia Religione a scuola, ma il fatto che l'insegnante di Religione sia scelto dalla Curia. E' questo il motivo principale per cui alcuni insegnante lo guardano con ostilità.
In ogni caso sono d'accordo con Luca PS: gli insegnanti di Religione non indottrinano. Secondo me fanno conoscere gli elementi della Religione ai loro alunni. Certo, ogni insegnante di Religione ha una sensibilità diversa. Poi è diverso il modo di fare Religione nei vari ordini di scuola. Però ripartiamo dal tema principale: è giusto che nelle scuole materne e primarie ci siano le insegnanti di classe a fare Religione? Teniamo presente che alle medie e alle superiori c'è l'insegnante di Religione. Poi, forse, si potrà approfondire il tema dicendo se serve o no la Religione nella scuola. Però è un altro argomento.
Inoltre dobbiamo tenere presente che l'ora di Religione è il risultato di un accordo tra Italia e Vaticano. Per certi aspetti, gli insegnanti di Religione sono i più sicuri perché la loro esistenza è stata decisa da due stati.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 5:50 pm

Non sapevo che Religione si insegnasse anche nella scuola dell'infanzia. Che tempismo! Ma la curia non ha ancora pensato ai nidi annessi alle sale parto?
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 6:37 pm

Ok, su Mancuso... pure lui ha fatto il suo percorso da prete a laico a sposato. Indubbiamente un percorso del genere obbliga ad avere una visione "complessuale" della questione fede-religione-clericalismo.

Quando mai si potrà parlare della questione "fede", senza barricate? Sembra come la faccenda "Destra-Sinistra" e intanto i Politici - che ci inducono a polarizzare la discussione politica sugli opposti (inventati) estremisti - si fanno i comodi loro e ci preparano un futuro da fame.

Io mi sn riconciliato con la fede nel momento in cui ho scisso il binomio "dio-chiese", considerandolo un vero e proprio dualismo platonico (cioè inconciliabile). E non sono diventato per questo anticlericale, sebbene abbia simpatie protestanti (sana medicina per un cattolico, da prendersi col contagocce; e serve, secondo me). In questo modo - ragionandoci a posteriori - mi sembra di aver "difeso Dio dalle religioni": son due cose diverse; l'una, "trascendente e connaturata"; le altre, "culturali e storiche". Altrimenti, se non scindevo il binomio, perdevo Dio. E non volevo perderlo.

La religione cristiana - articolata nella sua confessione cattolica - dopotutto fa parte della nostra cultura occidentale (e pure artistica, letteraria, musicale, filosofica). E oggi (forse solo oggi) non ha effetti devastanti sulla psicologia umana: a patto che sia spiegata nel modo giusto (del resto pure i miei prof. di matematica a cominciare dalla maestra elementari hanno avuto effetti devastanti su di me, privandomi della possibilità di fare una facoltà scientifica e magari prendere ingegneria, che dicono che ancora tiri). Io nella mia ora in classe parlo molto di Dio, cercando di "guadagnarlo" ai ragazzi, dando un colpo al cerchio e un colpo alla botte (per non sembrare bigotto ed intanto far passare dei concetti sulla "trascendenza" importanti, che altrimenti - se articolati in modo confessionale - non passerebbero di certo). Forse posso fare questo per il fatto che non insegno IRC: capisco gli IDR che quindi si trovano in una posizione delicata. Finora anche gli alunni dichiarantisi "atei" - a cui consiglio intanto di provare a diventare almeno "agnostici", dato che l'ateismo è una fede non razionale (proprio in quanto fede) quanto la fiducia nel messaggio di una religione - sono stati a sentirmi con atteggiamento riflessivo. Ognuno getta il suo seme: spero di fare qualcosa di buono e di dire loro cose significative dal punto di vista esistenziale (che nella situazione attuale della Scuola - scollata com'à dal mondo del lavoro e perdente rispetto ai mass-media -, forse valgono di più degli apprendimenti e delle competenze, dato che non insegno - per mia fortuna o (a volte penso per mia) sfortuna - materie che veicolano una competenza direttamente spendibile nel mondo del lavoro (come lingue, matematica o altre materie di indirizzo).



Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione   Mer Set 21, 2011 6:39 pm

Boh... Forse ho sbagliato. Correggo ma non son sicuro. La confessione cristiana - articolata nel rito cattolico...

Tornare in alto Andare in basso
 
Perché è giusto nella scuola primaria che le insegnanti di classe non facciano religione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» utilizzazione pratica musicale scuola primaria
» Religione nella scuola materna
» ESEMPI di power point scuola primaria
» Domande pervenute a Taranto SCUOLA PRIMARIA SOSTEGNO
» Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: