Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:53 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

» compiti in classe per DSA chi li prepara?
Ieri a 10:55 pm Da rita

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 insegnante di sostegno: insegnante di serie B

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
clace



Messaggi : 1046
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Gio Set 29, 2011 6:53 pm

vi capita di essere in classe come insegnante di sostegno e di sentirvi dire dagli altri ragazzi: "ma tu non sei la nostra insegnante, sei solo l'insegnante di tizio o caio..."
questo li fa sentire autorizzati a mancarci di rispetto, per non parlare di quando capita di dover fare supplenza in classe, sanno benissimo che noi insegnanti di sostegno non siamo le loro insegnanti curricolari e se ne approfittano, non vogliono fare nulla, si comportano male

non serve a nulla ribadire che l'insegnante di sostegno è l'insegnante della classe eccetera eccetera...
la prendono come una frase fatta che si dice solo per spaventarli , ma poi alla fine continuano a fare ciò che vogliono...

vi riconoscete in tutto questo? aiuto...
Tornare in alto Andare in basso
paolopaolo



Messaggi : 3104
Data d'iscrizione : 12.10.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Gio Set 29, 2011 7:00 pm

può sembrare una sciocchezza, ma da quando ho cominciato a firmare i libretti delle assenze alla prima ora, per esempio, questi atteggiamenti si sono drasticamente ridimensionati

ho pensato di chiedere di fare da coordinatore di classe
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Gli insegnanti invisibili...    Gio Set 29, 2011 8:17 pm

A me capita che quando sono in classe al cambio dell'ora, qualcuno esca per andare in bagno senza chiedermi il permesso... Quando lo richiamo e lo rimprovero si giustifica meravigliato dicendo: "Ma in classe siamo da soli!"... Io ribatto scherzando dicendo: "E io cosa sono? Sono invisibile?"

Di solito cerco di sdrammatizzare, ma ribadisco che sono insegnante a tutti gli effetti...

Spesso gli alunni non sanno che l'insegnante di sostegno è anche il loro insegnante per il fatto che nessuno glielo ha detto... In alcuni casi mi capita che i ragazzi, anche i più educati e disponibili, si meraviglino quando li metto al corrente...

Questo fatto è dovuto purtroppo ad una cultura diffusa... e non dimentichiamolo, a ciò influisce anche il fatto che, in assenza dei ragazzi "sostenuti", gli insegnanti di sostegno vengono spesso mandati a fare supplenza... Quindi come possiamo scardinare le errate convinzioni?...

Anch'io firmo il registro e le giustificazioni... Ma penso che ci vorrebbe qualcosa di più... (e forse qualche collaborazione in più da parte dei colleghi...)

Quando insegnavo alle elementari invece, la figura dell'insegnante di sostegno era considerata davvero insegnante della classe...


Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 3:14 pm

paolopaolo ha scritto:
può sembrare una sciocchezza, ma da quando ho cominciato a firmare i libretti delle assenze alla prima ora, per esempio, questi atteggiamenti si sono drasticamente ridimensionati

ho pensato di chiedere di fare da coordinatore di classe

io i libretti li firmo per un semplice motivo : quando suona la campanella la maggioranza delle colleghe, in questa scuola da 20 anni e più, si attarda in aula professori a chiacchierare del più e del meno. io, più giovane, non del posto, per loro sono quasi trasparente e perciò mi fiondo in classe!
agli alunni l'ho detto, sono un'ins della classe, vi aiuterò nelle materie nelle quali incontrerete più difficoltà ecc. ecc., ma non ci considerano ins come le altre. al di là delle belle parole contano i fatti e i fatti dicono che ci mandano a fare sostituzioni a destra e a manca, che non abbiamo la responsabilità di fare una lezione come la fanno le colleghe ma che siamo di supporto...
p.s. per i colleghi di religione: vi lamentate della vostra situazione all'interno della scuola, ma ci siamo anche noi di sos che non ce la passiamo bene...
Tornare in alto Andare in basso
silvy45



Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 29.01.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 3:25 pm

Colleghe tutto dipende da noi come ci poniamo con loro, anche io ho avuto problemi i primi anni, poi ho escogitato un rimedio.

1) ho fatto capire loro che il voto di condotta lo stabilisco io, perchè sto più ore con loro e con un brutto voto in condotta si boccia.

2) intervengo durante le loro interrogazioni, facendo domande anche io.

3) stabilisco i posti dove devono stare seduti e li cambio io 1 volta al mese.

Ovviamente dovete avere la collaborazione delle colleghe curriculari.
Tornare in alto Andare in basso
mariland



Messaggi : 2108
Data d'iscrizione : 07.09.10
Età : 38
Località : Reggio Calabria

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 4:56 pm

Cinderella ha scritto:
A me capita che quando sono in classe al cambio dell'ora, qualcuno esca per andare in bagno senza chiedermi il permesso... Quando lo richiamo e lo rimprovero si giustifica meravigliato dicendo: "Ma in classe siamo da soli!"... Io ribatto scherzando dicendo: "E io cosa sono? Sono invisibile?"

Di solito cerco di sdrammatizzare, ma ribadisco che sono insegnante a tutti gli effetti...

Spesso gli alunni non sanno che l'insegnante di sostegno è anche il loro insegnante per il fatto che nessuno glielo ha detto... In alcuni casi mi capita che i ragazzi, anche i più educati e disponibili, si meraviglino quando li metto al corrente...

Questo fatto è dovuto purtroppo ad una cultura diffusa... e non dimentichiamolo, a ciò influisce anche il fatto che, in assenza dei ragazzi "sostenuti", gli insegnanti di sostegno vengono spesso mandati a fare supplenza... Quindi come possiamo scardinare le errate convinzioni?...

Anch'io firmo il registro e le giustificazioni... Ma penso che ci vorrebbe qualcosa di più... (e forse qualche collaborazione in più da parte dei colleghi...)

Quando insegnavo alle elementari invece, la figura dell'insegnante di sostegno era considerata davvero insegnante della classe...


Ciao da Cindy
Purtroppo non sempre, anche nella scuola primaria spesso si è considerati di serie B ( insieme all'insegnante di religione e inglese, purtroppo), vedi innumerevoli supplenze o altro. Io ho capito una cosa e da allora sono sempre ( o quasi ) riuscita ad essere considerata un'insegnante di classe: bisogna che noi educhiamo prima i colleghi e poi i bambini/ragazzi spesso i ragazzi non ci considerano insegnanti di classe perchè sono i colleghi stessi a non considerarlo, ma parlandoci, collaborando sempre anche quando vediamo che forse non "desiderano" la nostra intromissione allora questa errata convinzione piano piano scomparirà.
Tornare in alto Andare in basso
viola reffo



Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 10.09.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 6:45 pm



Ciao da Cindy[/quote]
Purtroppo non sempre, anche nella scuola primaria spesso si è considerati di serie B ( insieme all'insegnante di religione e inglese, purtroppo), vedi innumerevoli supplenze o altro. Io ho capito una cosa e da allora sono sempre ( o quasi ) riuscita ad essere considerata un'insegnante di classe: bisogna che noi educhiamo prima i colleghi e poi i bambini/ragazzi spesso i ragazzi non ci considerano insegnanti di classe perchè sono i colleghi stessi a non considerarlo, ma parlandoci, collaborando sempre anche quando vediamo che forse non "desiderano" la nostra intromissione allora questa errata convinzione piano piano scomparirà.
[/quote]
E' proprio questa la strada giusta...difficile....piena di ostacoli ma i bambini/ragazzi inevitabilmente "riflettono" l'atteggiamento dei loro docenti curricolari. Occorre realmente educare prima gli adulti...e non è detto che ci si riesca...ci vuole pazienza e soprattutto consapevolezza di essere nel giusto. :-) So che non è facile di fronte a certi pregiudizi ma ho imparato almeno a provarci...senza arrendermi. A volte sono tentativi inutili ma questo poi dipende da certa gente che non amplierà mai i propri orizzonti. A questo punto peggio per loro. W gli insegnanti di sostegno!
Tornare in alto Andare in basso
mariland



Messaggi : 2108
Data d'iscrizione : 07.09.10
Età : 38
Località : Reggio Calabria

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 6:53 pm

viola reffo ha scritto:


Ciao da Cindy
Purtroppo non sempre, anche nella scuola primaria spesso si è considerati di serie B ( insieme all'insegnante di religione e inglese, purtroppo), vedi innumerevoli supplenze o altro. Io ho capito una cosa e da allora sono sempre ( o quasi ) riuscita ad essere considerata un'insegnante di classe: bisogna che noi educhiamo prima i colleghi e poi i bambini/ragazzi spesso i ragazzi non ci considerano insegnanti di classe perchè sono i colleghi stessi a non considerarlo, ma parlandoci, collaborando sempre anche quando vediamo che forse non "desiderano" la nostra intromissione allora questa errata convinzione piano piano scomparirà.
[/quote]
E' proprio questa la strada giusta...difficile....piena di ostacoli ma i bambini/ragazzi inevitabilmente "riflettono" l'atteggiamento dei loro docenti curricolari. Occorre realmente educare prima gli adulti...e non è detto che ci si riesca...ci vuole pazienza e soprattutto consapevolezza di essere nel giusto. :-) So che non è facile di fronte a certi pregiudizi ma ho imparato almeno a provarci...senza arrendermi. A volte sono tentativi inutili ma questo poi dipende da certa gente che non amplierà mai i propri orizzonti. A questo punto peggio per loro. W gli insegnanti di sostegno![/quote]

W W W
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 7:07 pm

E' vero. Gli insegnanti di sostegno sono considerati insegnanti di serie B, sia dagli studenti che dagli altri insegnanti e pure dai commessi e dai genitori (mettiamoci dentro proprio tutto). Però, penso che il trucco per sopravvivere sia quello di rendersi indispensabili. Quando gli altri hanno bisogno di te, il tuo potere sociale aumenta. Per conseguire questo scopo, però, bisogna permanere in una classe più a lungo del singolo anno. Inoltre sarebbe opportuno che l'insegnante di sostegno tenesse delle lezioni, cosa che attualmente non succede quasi mai, perché gli altri insegnanti la considerano una ingerenza nel loro lavoro. Ho notato poi, che quando si aiutano i più bravi della classe o si fanno notare loro imprecisioni ed errori, il prestigio aumenta.
Tornare in alto Andare in basso
viola reffo



Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 10.09.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 7:14 pm

dami ha scritto:
E' vero. Gli insegnanti di sostegno sono considerati insegnanti di serie B, sia dagli studenti che dagli altri insegnanti e pure dai commessi e dai genitori (mettiamoci dentro proprio tutto). Però, penso che il trucco per sopravvivere sia quello di rendersi indispensabili. Quando gli altri hanno bisogno di te, il tuo potere sociale aumenta. Per conseguire questo scopo, però, bisogna permanere in una classe più a lungo del singolo anno. Inoltre sarebbe opportuno che l'insegnante di sostegno tenesse delle lezioni, cosa che attualmente non succede quasi mai, perché gli altri insegnanti la considerano una ingerenza nel loro lavoro. Ho notato poi, che quando si aiutano i più bravi della classe o si fanno notare loro imprecisioni ed errori, il prestigio aumenta.
Giustissimo!
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 11:23 pm

dami ha scritto:
E' vero. Gli insegnanti di sostegno sono considerati insegnanti di serie B, sia dagli studenti che dagli altri insegnanti e pure dai commessi e dai genitori (mettiamoci dentro proprio tutto).
.

Concordo: purtroppo sono gli stessi insegnanti curricolari che spesso non sanno di essere responsabili dei ragazzi H... e inoltre NON sanno che noi siamo insegnanti di tutta la classe... Ci sono alcuni che addirittura non sanno nemmeno che noi siamo laureati (oltre che abilitati, specializzati etc etc...)
Quindi le errate convinzioni di alcuni docenti curricolari e i loro atteggiamenti talvolta "ineducati" nei nostri confronti... come quello di un certo collega che più di una volta, arrivando in ritardo, nemmeno si accorge che io esisto, mi interrompe mentre sto parlando ai ragazzi... e pretende che si alzino in piedi per salutarlo... senza curarsi di quello che sto dicendo...
In altre occasioni, nell'attesa dell'arrivo di un qualche collega mi è talvolta capitato di dare qualche spiegazione su argomenti della mia materia... Mi sono entrati colleghi che non si sono nemmeno curati del fatto che ero davanti alla lavagna a spiegare... Sono entrati e basta... Come se io fossi trasparente...
E poi ci meravigliamo che i ragazzi ci considerano trasparenti... Il problema è la mentalità degli adulti...

dami ha scritto:
Però, penso che il trucco per sopravvivere sia quello di rendersi indispensabili. Quando gli altri hanno bisogno di te, il tuo potere sociale aumenta.
.

Concordo... tuttavia il fatto che ci considerano indispensabili è dovuto spesso ad un loro senso di inadeguatezza nei confronti di alcuni ragazzi H gravi... Si mettono quindi sulla difensiva con atteggiamenti del tipo "Pierino non mi compete... Non mi riguarda... Io non mi occupo di handicappati etc etc"

E quindi atteggiamento di delega semitotale (in molte scuole si pretende perfino l'accompagnamento al gabinetto...)

dami ha scritto:
Inoltre sarebbe opportuno che l'insegnante di sostegno tenesse delle lezioni, cosa che attualmente non succede quasi mai, perché gli altri insegnanti la considerano una ingerenza nel loro lavoro..
Una cosa particolarmente utile potrebbe essere quella di condividere la correzione dei compiti in classe quando il sos insegna la stessa disciplina... Ognuno dei due insegnanti potrebbe proporre una consegna del compito in classe... e quindi ognuno corregge la consegna che ha dato lui...
Ho notato che le classi che mi rispettano di più sono quelle in cui ho tenuto corsi di recupero...
Sempre che altri prof non ci mettano lo zampino...



dami ha scritto:

Ho notato poi, che quando si aiutano i più bravi della classe o si fanno notare loro imprecisioni ed errori, il prestigio aumenta.

E' utile aiutare i più bravi per far capire che l'insegnante di sostegno è di tutti... per far capire che tutti ma davvero tutti hanno bisogno del suo aiuto... e che quelli che lo ricercano NON devono affatto essere considerati stupidi...
Non per una questione di prestigio... di quella non mi importa... mi interessa di più il rispetto... e soprattutto il benessere della classe e dell'alunno H....

Certo è che se vengo considerata "l'insegnante dei ritardati"... forse ci sarà qualche problemino di accettazione del mio aiuto... Ed è questa la falsa credenza che dobbiamo sfatare...

Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 11:39 pm

viola reffo ha scritto:


E' proprio questa la strada giusta...difficile....piena di ostacoli ma i bambini/ragazzi inevitabilmente "riflettono" l'atteggiamento dei loro docenti curricolari. Occorre realmente educare prima gli adulti...e non è detto che ci si riesca...ci vuole pazienza e soprattutto consapevolezza di essere nel giusto. :-) So che non è facile di fronte a certi pregiudizi ma ho imparato almeno a provarci...senza arrendermi. A volte sono tentativi inutili ma questo poi dipende da certa gente che non amplierà mai i propri orizzonti. A questo punto peggio per loro. W gli insegnanti di sostegno!

Grande!
Tempo fa sono stata commissario esterno di matematica in una scuola molto importante... La presidente della commissione aveva un sacco di pregiudizi nei confronti degli insegnanti di sostegno... e non voleva che i candidati sapessero che chi li valutava di matematica era un'insegnante di sostegno...
Temeva addirittura lamentele da parte dai genitori, i cui figli venivano esaminati da una che si "occupava di handicappati..." (anche se ero regolarmente in possesso dell'abilitazione...)

Il suo atteggiamento iniziale per fortuna si è modificato... Agli orali la presidente mi ha detto: "Si vede proprio che sei di sostegno... Quando ti trovi davanti a qualcuno fai di tutto per metterlo a suo agio per far venire fuori quello che sa... Ce la metti davvero tutta!"
In effetti, con i ragazzi più deboli facevo di tutto perché avessero un colloquio il più possibile rilassato... Quindi l'"essere di sostegno" non era più visto come un fatto negativo ("per gli handicappati") ma come un fatto positivo ("riesci a far emergere le potenzialità dei più deboli, ti preoccupi di loro").

Quindi non è detto che chi ha pregiudizi nei nostri confronti, poi non possa volgerli in positivo...

Educare gli adulti è molto difficile... proprio perché sono adulti... Spesso è utile dimostrarci collaborativi... e far emergere in punta di piedi e con infinita discrezione... le nostre competenze pedagogiche... ;-)
Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
sirenetta



Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Ven Set 30, 2011 11:57 pm

complimenti a tutti gli insegnanti di sostegno! vi ammiro proprio! io ho fatto per un brevissimo periodo anche sostegno a un h non grave, ma non è proprio il mio mestiere (forse anche perchè ho avuto la fortuna di avere sempre cattedre sulla mia materia e non sono abituata). bravissimi per la vostra santa pazienza e tenacia!
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Mer Ott 12, 2011 3:09 pm

viola reffo ha scritto:
dami ha scritto:
E' vero. Gli insegnanti di sostegno sono considerati insegnanti di serie B, sia dagli studenti che dagli altri insegnanti e pure dai commessi e dai genitori (mettiamoci dentro proprio tutto). Però, penso che il trucco per sopravvivere sia quello di rendersi indispensabili. Quando gli altri hanno bisogno di te, il tuo potere sociale aumenta. Per conseguire questo scopo, però, bisogna permanere in una classe più a lungo del singolo anno. Inoltre sarebbe opportuno che l'insegnante di sostegno tenesse delle lezioni, cosa che attualmente non succede quasi mai, perché gli altri insegnanti la considerano una ingerenza nel loro lavoro. Ho notato poi, che quando si aiutano i più bravi della classe o si fanno notare loro imprecisioni ed errori, il prestigio aumenta.
Giustissimo!
Però bisogna sempre tenere presente che noi ins di sostegno siamo in quella X classe perché c'è l'alunno Y con handicap che ha bisogno di noi. Dunque ok tenere lezioni, ma quando diciamo noi, in un momento in cui riteniamo che l'alunno y può cavarsela da solo mentre ci ascolta.
Per farmi capire meglio, io ho un alunno tetraplegico, che per scrivere ha bisogno del mio aiuto, anche quando usiamo il pc. Può ascoltare, ovviamente, ma non può prendere appunti senza di me.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Mer Ott 12, 2011 5:02 pm

Secondo me, tenere delle lezioni farebbe la differenza, perché i ragazzi/bambini potrebbero vedere che anche tu sei un'insegnante.
Spesso ho la percezione che per alcuni ti trovi al rango di una commessa... Questo succede soprattutto se ti occupi di un disabile grave, a cui devi provvedere anche fisicamente.
Inoltre capita talora che dai delle indicazioni, dei consigli, e non necessariamente sono gli stessi che darebbe l'insegnante curricolare. In questi casi, i ragazzi sono titubanti: ma sarà il caso di seguire cosa ti dice questa? Per i bambini, soprattutto, non è assolutamente chiaro che tu sei una persona che hai studiato, che sei laureata, che magari hai studiato più anni e più cose dell'insegnante curricolare...
Secondo me, è questo aspetto della professione il più difficile da digerire.
I ragazzi ti chiedono aiuto quando sono in difficoltà, ma spesso per cose molto pratiche, per quelle più intellettuali ci sono i veri professori e le vere maestre...
Tornare in alto Andare in basso
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Gio Ott 13, 2011 3:18 pm

vorrei sapere se mi compete tutto ciò:sono si docente della classe poichè docente di sostegno ma mica una tuttologa......mi danno gruppetti di ragazzi che non sono molto bravi(se la mia alunna divers abile è assente)e io dovrei portarli fuori sostituendomi ai docenti...ma non dovrei essere da supporto ai docenti stando in classe?se io non sono di matematica che dovrei fare studiare ogni giorno l'algebra??io ho sempre saputo che il docente di sostegno è un mediatore e non un sostituto del docente curricolare, non penso che il mio compito sia quello di conoscere i contenuti di tutte le materie ma solo trovare strategie ad hoc...esiste una normativa in merito???grazie
Tornare in alto Andare in basso
ori79



Messaggi : 1284
Data d'iscrizione : 14.06.11

MessaggioOggetto: Re: insegnante di sostegno: insegnante di serie B   Gio Ott 13, 2011 3:35 pm

Devi esser pronta per ogni materia ma assolutamente non devi portar fuori i ragazzi dalla classe
Tornare in alto Andare in basso
 
insegnante di sostegno: insegnante di serie B
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» Pagamento ore "progetto sostegno"
» sostegno senza abilitazione
» numero massimo di ore di lezione al giorno
» Corsiste con la Crystal Nails

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: