Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Mer Nov 09, 2011 3:05 pm

ciao a tutti,
penso di conoscere la risposta ma visto che, parlando con colleghi, la cosa non sembrava chiara, provo a chiedere qui.
Faccio una verifica: a metà classe va male. C'è l'obbligo di farne fare una di "recupero", ad esempio due settimane dopo, prima della fine del quadrimestre (lasciando quindi la possibilità agli studenti di non ritrovarsi il debito nel primo quadrimestre)?

Io non la vedo come un obbligo, ma una concessione (le 'verifiche scritte' non sono da considerarsi come dei 'tentativi scritti'). Quindi se ritengo che gli studenti sono stati attenti alle lezioni ma poi la prova è andata male, si riprendono certi argomenti e se ne fa una simile dopo 2\3 settimane.
Altrimenti, se mentre spiegavo questi non seguivano seriamente le lezioni, lascio che il recupero venga fatto in modo 'ufficiale', ovvero viene dato il debito su quegli argomenti e se ne riparla nei corsi di recupero e nelle prove di recupero a gennaio\febbraio.

A me sembra che sia una procedura 'giusta'....vi sembra anche 'corretta' dal punto di vista """normativo"""?
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Mer Nov 09, 2011 3:26 pm

Non ti so rispondere dal punto di vista normativo, quindi ti parlo dal punto di vista didattico.

Partiamo dal principio cardine che la responsabilità didattica e dell'apprendimento è tutta di noi docenti.

Ovviamente noi però siamo anche chiamati al momento della valutazione di tale apprendimento. Dobbiamo e possiamo tenere conto dei diversissimi stili di apprendimento dei nostri alunni (fancazzismo incluso, hehehehe).

Che fare se a metà classe va male la verifica? Bah, il voto finale non è una mera media, magari anche geometrica, dei vari voti presi durante l'anno. Il voto finale tiene conto di tutto ciò che si apprende, oltre a come lo si apprende.

Per cui nulla toglie che quella verifica rimanga a curriculum e che poi gli alunni, facendone altre, anche occasionali (anche semplici interrogazioni estemporanee dal banco), dimostrino che tutto sommato "ce la stanno facendo".

Se questa è la tua prospettiva e la comunichi anche ai genitori (questo in fondo dovrebbe anche essere il senso del cosiddetto patto educativo), questi non si allarmeranno più di tanto per un 4 su un compito, e tu puoi tranquillamente procedere con il programma, magari prevedendo qualche lezione di ripasso.

L'obiettivo quindi, secondo me, non è arrivare a che tutti abbiano su tutti gli argomenti verifiche scritte e orali con voti dal 6 in su, ma che alla fine dell'anno tu possa dire onestamente che sono nel complessi giunti alla sufficienza o più.

Le verifiche dovrebbero perlopiù servire a te e a loro per capire fin dove si è arrivati e dove bisogna recuperare.
Tornare in alto Andare in basso
ML



Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Mer Nov 09, 2011 4:36 pm

Ciao! Io ho fatto una verifica di scienze su argomento non difficile e data altre volte gli anni scorsi con buoni risultati. Tutti gli argomenti erano stati spiegati, ma molti alunni avevano fatto il comodo loro e si erano distratti ignorando i richiami. La verifica è stata fissata con venti giorni di anticipo, ben chiarendo gli argomenti e facendo prevedere al compito un ripasso dettagliato. Risultato...mezza classe insufficiente. Personalmente non la faccio ripetere e, tranne la normale correzione, passerò subito al nuovo argomento. Avranno altre occasioni per rimediare, risoffermarmici sopra mi parrebbe una perdita di tempo inutile e una mancanza di rispetto nei confronti di chi ha studiato ed è stato attento.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Mer Nov 09, 2011 5:50 pm

Quoto Albith
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Mer Nov 09, 2011 7:31 pm

Valerie ha scritto:
Quoto Albith

Anch'io, e in pieno.

Dal momento che il collega chiedeva anche il punto di vista normativo intervengo dicendo che non esiste nessuna normativa a riguardo. L'eventualità a cui accenna potrebbe, per trasparenza, essere indicata nella programmazione di inizio anno ed esplicitata agli allievi oppure rientrare nella autonomia didattica del docente.
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 7:40 am

grazie!

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 8:52 am

Però, l'obbiettivo non è che i ragazzi apprendano?

La verifica non è una valutazione di tale apprendimento?

Mezza classe ha avuto una insufficienza, e sono d'accordo con voi che probabilmente si tratta di fancazzismo, ma.........................

se metà classe non avesse capito?

Perchè, se si riesce a trovare il tempo, non dedicare un paio d'ore di lezione al ripasso insieme degli argomente trattati e (forse) non compresi e un'altro paio d'ore alla riverifica dell'apprendimento? (magari esentandone se lo desiderano, quelli che hanno avuto già la sufficienza)

So che poi si tratta di correggere i compiti e quindi di lavoro in più, ma, forse, fa proprio parte del lavoro cercare di fare in modo che tutti capiscano

(ciò non significa cercare di fare in modo che tutti abbiano la sufficienza)

Le verifiche non dovrebbero essere spauracchi o punizioni, le verifiche dovrebbero essere appunto verifiche del lavoro fatto, dall'alunno, e dall'insegnante per ripartire poi dai risultati ottenuti
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 10:16 am

Ire, rispondo subito io perché, conoscendoti, capisco lo spirito con cui hai scritto. Ti aiuto a capire ciò che ha scritto Albith che è riuscito a riassumere in poche righe molti concetti importanti. Ciò che dici tu non è in disaccordo con ciò che dice lui, come potrebbe sembrare a prima vista. Proviamo?

Ire ha scritto:
Però, l'obbiettivo non è che i ragazzi apprendano?
Certo! Infatti è questo il concetto che si legge tra le righe scritte da Albith: la singola verifica non è importante, l'importante è il raggiungimento dell'obiettivo di insieme, cioè che i ragazzi apprendano la materia nel suo complesso.

Ire ha scritto:
La verifica non è una valutazione di tale apprendimento?
La singola verifica è la valutazione solo di un pezzettino di questo apprendimento.

Ire ha scritto:
Mezza classe ha avuto una insufficienza, e sono d'accordo con voi che probabilmente si tratta di fancazzismo, ma......................... se metà classe non avesse capito?
E infatti si prevedono richiami, ripassi, agganci, etc. mentre si va avanti col programma proprio per recuperare quelle nozioni, concetti, ragionamenti che sono "sfuggiti".

Ire ha scritto:
Perchè, se si riesce a trovare il tempo, non dedicare un paio d'ore di lezione al ripasso insieme degli argomente trattati e (forse) non compresi e un'altro paio d'ore alla riverifica dell'apprendimento? (magari esentandone se lo desiderano, quelli che hanno avuto già la sufficienza)
Perché non sarebbe proficuo: non dimenticare che la gestione della classe nel suo insieme è molto più dificile di ciò che sembra. Durante le ore di ripasso che auspichi tu, chi ha avuto la sufficienza forse starebbe attento ma si annoierebbe, gli altri continuerebbero a "fancazzeggiare" e si annoierebbero pure e magari disturberebbero. Risultato: nessun recupero! E' più efficace recuperare qua e là mentre si va avanti, facendo agganci.

Ire ha scritto:
So che poi si tratta di correggere i compiti e quindi di lavoro in più, ma, forse, fa proprio parte del lavoro cercare di fare in modo che tutti capiscano
Non è correggere qualche compito in più il nostro problema. E' che se per ogni verifica fai una verifica di recupero, nessuno più studia per la prima verifica, quindi nessuno impara che se c'è un impegno lo si deve rispettare. Insomma, è diseducativo. Se un domani dovranno presentarsi ad un concorso per un posto di lavoro, non avranno la possibilità di ripeterlo dopo una settimana! Anche questo è insegnamento.

Ire ha scritto:
(ciò non significa cercare di fare in modo che tutti abbiano la sufficienza)
Invece è proprio quello che cerchiamo di fare, riprendendo l'argomento man mano che si va avanti col programma. Ma la sufficienza deve essere globale, non sul singolo pezzettino.

Ire ha scritto:
Le verifiche non dovrebbero essere spauracchi o punizioni, le verifiche dovrebbero essere appunto verifiche del lavoro fatto, dall'alunno, e dall'insegnante per ripartire poi dai risultati ottenuti
Appunto. L'alunno NON ha fatto alcun lavoro. Non può certo avere una ricompensa per questo. Si tiene la sua insufficienza. La prossima volta studierà e dimostrerà di aver imparato la lezione e cioè che per ottenere un buon risultato bisogna lavorare. Nel frattempo l'insegnante provvederà a riprendere ciò che serve e a testare il ragazzo tramite per es. i suoi interventi o domandine "lampo" per verificare se ha recuperato.

Ire, non so se sono stata convincente, ma il concetto espresso da Albith e con cui concordiamo è che si deve fare in modo che i ragazzi recuperino, senza perdere di vista gli obiettivi educativi: è davvero una grande responsabilità, che non si risolve in 4 e 4 otto con una verifica di recupero.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 11:17 am

grazie, valerie, è vero!
e grazie anche per essere intervenuta subito prima del linciaggio

l'unica cosa che non mi piace del tuo discorso, anchet se mi rendo conto di essere pedante, è l'obbiettivo. L'obbiettivo non è la sufficienza,l'obbiettivo è l'acquisizione dell'argomento (dimostrabile con la sufficienza)

Non è una questione di lana caprina, sai: mettere in giro la voce che l'obbiettivo è la sufficienza potrebbe significare per qualche angioletto (tra cui i miei, non credere :-!) che va bene la sufficienza, anche se si copia la verifica, che l'unica cosa importante è prendere quel benedetto 6 in qualsiasi modo.

Non avete vita facile, lo so (con me poi che rompo.................. :D)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 1:18 pm

Citazione :
Non è correggere qualche compito in più il nostro problema. E' che se per ogni verifica fai una verifica di recupero, nessuno più studia per la prima verifica, quindi nessuno impara che se c'è un impegno lo si deve rispettare. Insomma, è diseducativo. Se un domani dovranno presentarsi ad un concorso per un posto di lavoro, non avranno la possibilità di ripeterlo dopo una settimana! Anche questo è insegnamento.

Stra-quoto.
deve comunque essere chiaro che sono verifiche e non tentativi
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 1:37 pm

Ire ha scritto:
l'unica cosa che non mi piace del tuo discorso, anchet se mi rendo conto di essere pedante, è l'obbiettivo. L'obbiettivo non è la sufficienza,l'obbiettivo è l'acquisizione dell'argomento
Ire, mi sa che oggi hai bevuto troppo spumante! Stiamo dicendo la stessa cosa, mi auto-cito:
valerie ha scritto:
l'importante è il raggiungimento dell'obiettivo di insieme, cioè che i ragazzi apprendano la materia nel suo complesso

Ire ha scritto:
Non è una questione di lana caprina, sai: mettere in giro la voce che l'obbiettivo è la sufficienza potrebbe significare per qualche angioletto (tra cui i miei, non credere :-!) che va bene la sufficienza, anche se si copia la verifica, che l'unica cosa importante è prendere quel benedetto 6 in qualsiasi modo.
Ire, non confondiamo l'obiettivo dell'insegnante con quello dei ragazzi. So che per te è difficile perché molte cose le diamo per scontate parlando tra colleghi. L'obiettivo dell'insegnante è fare in modo che tutti raggiungano (almeno) la sufficienza nell'apprendimento della materia nel suo complesso. Qui stiamo guardando alla questione dal punto di vista didattico-metodologico: non va bene fare verifiche di recupero, ma allora come procediamo? Insomma, non possiamo permetterci di abbandonare metà classe, in qualche modo dobbiamo pur tirarceli dietro 'sti alunni. E' questa la responsabilità di cui parlava Albith. Il che non ha nulla a che vedere con gli obiettivi dei ragazzi. Fammi sapere se è più chiaro.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 4:18 pm

Lo spumante l'ho bevuto e ho anche mangiato dolcetti (troppi) di pasta di mandorle :D, lo so che diciamo la stessa cosa, Valerie, infatti ho detto che sono pedante

Ma mi piacerebbe, come mamma, per avere un aiuto da parte della scuola, che non si parlasse mai di sufficienza, ma di sufficiente padronanza della materia. Non è la stessa cosa, Valerie, non con questi ragazzi che pensano molto poco.

Davvero, credimi, sarebbe un aiuto per far capire il senso della scuola (che soprattutto loro fanno fatica a trovare).

Ma forse è troppo champagne?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Gio Nov 10, 2011 8:28 pm

Io non parlo mai di sufficienza ai ragazzi. Con loro parlo sempre di competenze linguistiche di livello A1-A2.
Ma permettici di parlarne tra colleghi perché alla fine dell'anno le scartoffie che dobbiamo compilare e l'iter che dobbiamo seguire quello richiede: il 6. Non c'è santo che tenga. E' la legge. Sarà anche sbagliata, ma dobbiamo sottostare.
Peggio ancora se si tratta degli esami.
Però un pochino potevi avanzarmelo... ;-))
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?   Ven Nov 11, 2011 7:31 am

Beh, ma la sufficienza dovrebbe proprio essere la sintesi del raggiungimento al livello minimo richiesto (ma proprio minimo minimo) dell'apprendimento, vuoi generale (voto finale) vuoi specifico (singola verifica).

Cioè, la sufficienza dovrebbe (condizionale molto d'obbligo) essere data quando l'obiettivo minimo (ma ripeto, proprio minimo minimo minimo) è stato raggiunto.

Su questa identità fra raggiunto apprendimento e sufficienza in pagella magari non si riesce a concordare in quanto, nella nostra prassi quotidiana, assegnamo dei 6 in pagella anche a chi riteniamo che non lo meriti perché alla fin fine è meglio che costui/costei vada avanti.

Tuttavia in quel caso consideriamo che in qualche modo rimaniamo aderenti al principio di base in quanto "collegialmente" noi docenti ci accordiamo che "globalmente" l'alunno/a ha raggiunto il minimo (ma proprio minimo minimo) richiesto.

Lo so, dobbiamo quadrare il cerchio, ma come ho detto altrove, tendo ad avere molta fiducia negli studenti, anche quando ti fanno uscire di cotenna ;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Obbligatorio far ripetere una verifica andata male?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» è andata male
» è andata male
» Credo proprio che sia andata male....
» mi dispiace è andata male
» seconda ovodonazione andata male

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: