Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
amelia1234



Messaggi : 357
Data d'iscrizione : 08.01.11

MessaggioOggetto: SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà   Dom Nov 27, 2011 10:34 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve sono insegnante di sostegno e seguo un bambino di sotegno con problemi infatti è iperattivo e schizzofrenico , violento , morde, tira calci, pugni, alza i banchi, picchia i compagni, fa del male insomma e si diverte in questo modo.
Ha sei anni.
Mi hanno detto all'incontro H di bloccarlo quando è violento, ma la mia domanda è IO SONO AUTORIZZATA?? cioè l'insegnante di sostegno è responsabile se si fa male se lo blocco ? Chi ne risponde? la scuola, io l'assicurazione.. Mi possono denunciare di maltrattemento?? Mi hanno detto alcune colleghe di avere il pugno duro con lui, di essre severe, ma lui si agita ancora di più e urla, strilla. getta tutto per aria, scappa, corre veloce, vuole infilare la matita e le penne negli occhi, insomma HO PAURA con questo bambino.
i Genitori non mi aiutano in quanto a casa non lo puniscono e lo viziano e gli permettono questo ed altro!!
Io non so che fare... ho paura anche ad essere dura, per la responsabilità, potrei essere accusata di maltrattamenti se mi mostro dura e poi non serve perchè a casa cmq i genitori non lo puniscono per niente!
Cosa fare??
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8332
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà   Gio Nov 28, 2013 12:08 pm

Decisamente: prenditi una pausa volontariamente prima di essere costretta a farlo perchè non ce la fai più.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
cliomisia



Messaggi : 2041
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà   Mer Dic 04, 2013 1:40 pm

Aggiornamento la situazione si fa più delicata la mamma ha aggiunto,parlandone con la dirigente, un pomeriggio in più al bambino che già si ferma tutti i giorni a pranzo uscendo dopo pranzo, e fermandosi due pomeriggi, arriviamo con quest' ultima novità a tre.
Il bambino non c'è la fa proprio a metà mattina è già stanco e a stento e se proprio in giornata qualcosa ma veramente poco mal fatto il più delle volte fa ( anche se intellettualmente è assolutamente nella norma anzi...) ed è completamente agitato anche se gli si propone di disegnare sfogliare un librino ....
Ovviamente ora la diagnosi è arrivata ma io ultima ruota del carro non ho ancora avuto modo di leggerla, è blindata dalla dirigente ed il collega non mi ha voluto dire nulla.
Domani gruppo h come far presente la situazione dosando le parole? Per non fare ' autogol' ?
Non vorrei essere ne'troppo catastrofica ne' troppo blanda ...nel dare spiegazioni quando verrò interpellata.
....
Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà   Mer Dic 04, 2013 8:08 pm

a dir la verità non si sbaglia mai. Prima di tutto per lavorarci con profitto è necessario che ti comunichino la diagnosi. Manifesterei le difficoltà del bambino a mantenere la concentrazione e il controllo per tante ore e chiederei di parlare con il neuropsichiatra che ha fatto la diagnosi.
Tornare in alto Andare in basso
cliomisia



Messaggi : 2041
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà   Gio Gen 30, 2014 6:57 am

Buongiorno ieri pomeriggio si sono svolti gli scrutini alla presenza del Dirigente scolastico.
Giustamente sono stati fatti presenti i casi non certificati che presentano difficoltà inoltre la collega di italiano ha fatto presente al dirigente che il bambino problematico ( è classificato come un 90.1 e 91.3) di cui mi occupo quest' anno continua a disturbare la classe e non riesce a mantenere tutto il giorno un comportamento almeno accettabile ( la classe è un tempo pieno e lui si ferma tutti i giorni a pranzo e due volte a settimana fino alle 16.30) .
Condivido le 22 ore sul bambino con un collega uomo ( che quest' anno utilizza le 150 ore per il diritto allo studio e un giorno la settimana non è proprio presente) con il quale l'alunno si comporta in modo abbastanza adeguato indotto a farlo da lui con parole modi e atteggiamenti 'duri' / severi( anche il fatto di esser presenza maschile influisce su ciò) inoltre lavora in modo perfetto sempre indotto a farlo dal maestro scrivendo anche in corsivo, cosa che a ne non riesce di fargli fare pena urli, rifiuti categorici con relativa reazione da perte sua e della collega curricolare presente al momento che perde anch'io essa le staffe. La classe è numerosa e presenta diversi casi non certificati ma difficili.
Come ho già scritto precedentemente dedico 11 ore al bambino e 11 ore su un altro caso grave ( il bambino in questione però è tranquillo) entrambi nella stessa classe.
Aggiungo e concludo che pur non venendo a parlare direttamente con me o con la collega lei ha ricevuto lamentele da parte di alcuni genitori per questa situazione di forte disturbo.
Io dal canto mio metto tutto l' impegno possibile ma è evidente il differente atteggiamento dell' alunno nei miei e nei confronti del collega.
Lo porto anche fuori a giocare per allentare la tensione in palestra quando il disturbo si fa eccessivo ma non c'è verso di farlo lavorar e se lo fa lo fa poco e male se non raramente dopo le 10.30 sia in classe sia fuori classe.
Inoltre ci sono giorni in cui arriva già carico da casa, altri in cui si parte 'abbastanza' tranquilli e poi il bambino perde in un momento il controllo e continuo a prendere calci, che mi lasciano lividi dolorisissimi perché dati con una violenza inaudita sputi, pizzichi, testate, invettive ...
Concludo chiedendo a chi ha più esperienza cosa posso fare mi sento frustrata e scoraggiata perché in nessun modo riesco ad ottenere un minimo di stabilità e un comportamento sufficientemente adeguato per arrivare a fine mattinata o a fine pomeriggio. Mi preoccupa anche il fatto di queste lamentele purtroppo pur facendo del mio meglio risultati non ne vedo, come devo agire, come mi posso tutelare?
Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà   Ven Gen 31, 2014 3:45 pm

Delle lamentele non ti curare. E' difficile, lo so, ma non ti devono toccare. Imponitelo. Il giochetto più comune in questi casi è quello di creare "competizione" tra coloro che si curano del bambino, screditando chi è più debole per svariati motivi (anche semplicemente di genere).
Se il tuo collega ha ottenuto dei risultati con la severità, riesci ad essere anche tu più ferma con il bambino?
La severità spesso passa attraverso uno sguardo convinto, una posizione del corpo rigida: uno sguardo impassibile, non accompagnato da alcuna alterazione. Alla severità bisogna date il tempo di agire. Devi essere convinta tu, prima del bambino, della tua decisione e impassibilità... Devi essere convinta di saper convincere... Non ci deve essere nessuna escalation. Non si parte, nella richiesta di un comportamento corretto, dal semplice consiglio fino ad arrivare all'urlata. Di fatto non funziona. Piuttosto è meglio l'inverso.
Riguardo ai calci e altri attacchi fisici segnala tutto. Non permettere che l'alunno ti faccia del male: allontanati da lui se fa scene. Chiedi ai bambini intorno di allontanarsi, quando possibile.
Il contenimento fisico bisogna saperlo fare, altrimenti è meglio lasciar perdere... Non prendere mai il bambino alle spalle. La comunicazione passa attraverso lo sguardo, prima di tutto.
Analizza bene le situazioni in cui l'alunno "scatta". Cosa succede prima? Cosa lo disturba? Non esitare a prendere appunti sul comportamento dell'alunno. Non è tempo perso. Devi imparare a prevenire.
Non pensare che il collega sia meglio di te, soprattutto. Magari assomiglia semplicemente a qualcuno che in passato è riuscito a mettere in riga il bambino e vive di rendita per meriti non suoi...
Tornare in alto Andare in basso
 
SOSTEGNO ALUNNO IPERATTIVO E RESPONSABILITà
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Alunno con 104 art.3 comma 3 quante ore di sostegno ha diritto?
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» da materia utilizzo sostegno
» Pagamento ore "progetto sostegno"
» sostegno aggiornamento gm

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: