Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Valutazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10 ... 17  Seguente
AutoreMessaggio
stellina1228



Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Valutazione   Dom Ott 03, 2010 6:45 pm

Promemoria primo messaggio :

Qualcuno sa se la normativa più recente prevede per le verifiche orali e scritte solo voti interi o se è possibile utilizzare anche i mezzi voti? Grazie!!!!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Nov 27, 2010 9:31 pm

clarissa ha scritto:
Una volta mi sono trovata agli scrutini finali con un alunno che nella mia materia (italiano) aveva la sufficienza e aveva invece insufficienze in quasi TUTTE le altre materie. La preside mi ha chiesto come mai questa discrepanza
con qs ragionamento uno deve essere bravo in tutto o andare male in tutto.... invece uno può essere più o meno portato x certe materie o può essere selettivo e studiarne solo alcune
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Nov 27, 2010 10:22 pm

Dec ha scritto:
... oltre tutto, se sono prove scritte, puoi dimostrare al ds o a chi per lui che le tue valutazioni sono fondate e che hai applicato le griglie e gli indicatori della scuola.
ecco, io è su questo che sono andata in crisi perchè - tolte le prove oggettive (quelle di grammatica e analisi logica) - la valutazione dei temi, dei riassunti, dell'esposizione orale è purtroppo alla fine davvero molto soggettiva siccome non si valuta solo la correttezza, ma subentra il gusto personale...almeno credo...

Dec ha scritto:
(...) Se agli scrutini vorranno bocciarlo, si voterà e si vedrà come va a finire.
per questo non c'è alcun problema tanto si liberano di me tra breve (rientra la titolare) ... sono io che voglio capire cosa sbaglio, perchè c'è questa totale discrepanza nelle valutazioni, dal momento che anche la preside me lo ha domandato durante i consigli, esattamente come è capitato a clarissa




Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Nov 27, 2010 10:28 pm

Tabeta ha scritto:

Ma se tutta la prova era giusta e la domanda jolly pure, come facevi? Davi 10, come se non avesse risposto alla domanda jolly?
E se uno prende 9, o 7, e poi rispondeva correttamente alla domanda jolly, quanto la valutavi? Di quanto migliorava il voto?

la domanda jolly, quando c'è, è una domanda con risposta aperta, mentre il resto dei quiz è a risposta chiusa (vero o falso, scelta multipla, completamento); la inserisco per vedere la capacità di esporre l'argomento e se un ragazzo svolge tutti gli esercizi ottimamente aggiungendo anche una risposta ben formulata, assegno 10 con sicurezza, cioè quel 10 ha maggior peso nella media finale del quadrimestre rispetto ad uno sporadico e casuale voto massimo ... le verifiche che faccio sono graduate per difficoltà ed è piuttosto raro che si riesca a rispondere ottimamente alla domanda jolly se non si è svolto bene anche il resto della verifica; se capita il voto migliora, di quanto dipende dalla risposta, da come è data. Finora mi è capitato solo una volta un caso del genere (tutti i quiz giusti più risposta aperta svolta ottimamente) e ovviamente al ragazzo (un genietto in miniatura, che bellino) ho dato dieci come voto di fine anno. Chiarisco che questa tipologia di valutazione e di verifica la utilizzo per la storia e la geografia, non per l'italiano.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Nov 27, 2010 11:19 pm

giggi ha scritto:
la valutazione dei temi, dei riassunti, dell'esposizione orale è purtroppo alla fine davvero molto soggettiva siccome non si valuta solo la correttezza, ma subentra il gusto personale...almeno credo...
non avete delle griglie di valutazione x i temi?
Tornare in alto Andare in basso
Gathard85



Messaggi : 879
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Dom Nov 28, 2010 11:40 am

forza ha scritto:
giggi ha scritto:
la valutazione dei temi, dei riassunti, dell'esposizione orale è purtroppo alla fine davvero molto soggettiva siccome non si valuta solo la correttezza, ma subentra il gusto personale...almeno credo...
non avete delle griglie di valutazione x i temi?
Infatti! Ti assicuro che nella mia scuola ci sono griglie di valutazione dei temi con indicatori e punteggio tali da rendere la valutazione davvero poco soggettiva!
Tornare in alto Andare in basso
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Dom Nov 28, 2010 12:08 pm

E questo è vero, ma lo è molto di più sulla forma che sul contenuto: sta all'insegnante cmq valutare se il contenuto è adeguato, sufficiente, valido, pertinente, più o meno aderente alla traccia... mentre sulla forma c'è poco da dire, gli errori sono quelli. Anche con le griglie, perciò, rimane spazio per la valutazione soggettiva. Il problema è che spesso, come diceva forza, si suppone a priori che un alunno o vada bene in tutto o vada male per tutti, e quando quest'equazione non è rispettata ti si chiede conto e ragione insinuando tacitamente che non si è capaci a svolgere bene il proprio lavoro...
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Ven Dic 17, 2010 8:23 pm

scusate, mi è venuto un dubbio.... un alunno la cui verifica è differenziata, non alunno h, ma altri alunni non certificati con obiettivi minimi, ke fa il 100%, date 10 o abbassate un pochetto xkè erano obiettivi minimi? verifica data x obiettivi minimi proprio x aiutarlo, altrimenti non ce la farebbe ad arrivare alla sufficienza
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Ven Dic 17, 2010 8:28 pm

forza ha scritto:
scusate, mi è venuto un dubbio.... un alunno la cui verifica è differenziata, non alunno h, ma altri alunni non certificati con obiettivi minimi, ke fa il 100%, date 10 o abbassate un pochetto xkè erano obiettivi minimi? verifica data x obiettivi minimi proprio x aiutarlo, altrimenti non ce la farebbe ad arrivare alla sufficienza
Per queste verifiche prevedo come voto massimo un voto inferiore al 10 (lo spiego all'inizio dell'anno e lo preciso per iscritto nella mia programmazione). A volte è 7, altre è 8, a seconda della difficoltà. Il 10 per le prove differenziate lo prevedo solo per i dsa, ma quella è un'altra storia.
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Ven Dic 31, 2010 5:15 pm

Scusate..mi trovo a lavorare in una scuola media dove ho due classi seconde di livello diverso.
Nell'ultima verifica ho assegnato un esercizio più difficile alla classe con il livello più alto mentre all'altra ne ho assegnato uno più semplice proprio per evitare di dare l'insufficienza alla stragrande maggioranza della classe.
I ragazzi, che comunque, si confrontano tra loro, mi hanno chiesto il perchè e io ho risposto dicendo che non possono continuare a fare continui paragoni proprio perhè si tratta di classi diverse.
Ho sbagliato in qualcosa?Avrei dovuto procedere diversamente?
Tornare in alto Andare in basso
ML



Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Ven Dic 31, 2010 5:54 pm

marika26 ha scritto:
Scusate..mi trovo a lavorare in una scuola media dove ho due classi seconde di livello diverso.
Nell'ultima verifica ho assegnato un esercizio più difficile alla classe con il livello più alto mentre all'altra ne ho assegnato uno più semplice proprio per evitare di dare l'insufficienza alla stragrande maggioranza della classe.
I ragazzi, che comunque, si confrontano tra loro, mi hanno chiesto il perchè e io ho risposto dicendo che non possono continuare a fare continui paragoni proprio perhè si tratta di classi diverse.
Ho sbagliato in qualcosa?Avrei dovuto procedere diversamente?
Anche io faccio così nelle mie due terze, una di buon livello e l'altra di livello molto basso!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Ven Dic 31, 2010 6:01 pm

marika26 ha scritto:
Scusate..mi trovo a lavorare in una scuola media dove ho due classi seconde di livello diverso.
Nell'ultima verifica ho assegnato un esercizio più difficile alla classe con il livello più alto mentre all'altra ne ho assegnato uno più semplice proprio per evitare di dare l'insufficienza alla stragrande maggioranza della classe.
I ragazzi, che comunque, si confrontano tra loro, mi hanno chiesto il perchè e io ho risposto dicendo che non possono continuare a fare continui paragoni proprio perhè si tratta di classi diverse.
Ho sbagliato in qualcosa?Avrei dovuto procedere diversamente?

La valutazione deve essere effettuata in base al livello della classe. E' a questo che serve la cosiddetta valutazione diagnostica/iniziale, cioè quella che attraverso le verifiche d'ingresso ti permette di stabilire il livello della classe sul quale quindi calibrare poi le verifiche, che potranno poi variare ovviamente a seconda del lavoro che svolgerai e ai risultati che a mano a mano raggiungerà la classe.

Diciamo quindi che sempre dovrebbe essere così,altrimenti non ha senso dare a tutte le classi le stesse verifiche, anzi io ritengo che sia impossibile da fare, almeno dal punto di vista logico e utile, ma non per noi ma per gli allievi.

Quindi non solo fai bene ma si deve fare così, cioè questa dovrebbe essere la "normalità".

Che poi lo capiscano anche gli allievi delle altre classi è sicuramente un bene, ma non sei obbligata certo a dare spiegazioni.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Ven Dic 31, 2010 9:26 pm

Paolo1974 ha scritto:

La valutazione deve essere effettuata in base al livello della classe. E' a questo che serve la cosiddetta valutazione diagnostica/iniziale, cioè quella che attraverso le verifiche d'ingresso ti permette di stabilire il livello della classe sul quale quindi calibrare poi le verifiche, che potranno poi variare ovviamente a seconda del lavoro che svolgerai e ai risultati che a mano a mano raggiungerà la classe.

Diciamo quindi che sempre dovrebbe essere così,altrimenti non ha senso dare a tutte le classi le stesse verifiche, anzi io ritengo che sia impossibile da fare, almeno dal punto di vista logico e utile, ma non per noi ma per gli allievi.

.
sì ma i miei obiettivi sn gli stessi in tutte le classi parallele, se loro nn li raggiungono xkè nn studiano nn è colpa mia, s enn li raggiungono xkè fanno fatica è un altro discorso, ma è impossibile ke tutta la classe faccia fatica
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 1:34 pm

Grazie a tutti per i PREZIOSI consigli!
Ho un altro dubbio: sappiamo che la valutazione di fine quadrimestre o fine anno non è la media matematica dei voti avuti nelle verifiche e nelle interrogazioni ma vi concorrono altri fattori quali l'interesse nei confronti della disciplina, gli interventi in classe, la partecipazione, le domande dal posto...
Mi chiedevo: fino a che punto questi altri fattori possono concorrere alla valutazione finale?
Mi spiego meglio: se ho un alunno che nelle verifiche ha la media del 6, ma ogniqualvolta lo interpello al di fuori delle interrogazioni canoniche non dà delle risposte adeguate e la sua partecipazione è piuttosto scarsa, posso mettere 5 alla fine del quadrimestre?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 2:47 pm

forza ha scritto:

sì ma i miei obiettivi sn gli stessi in tutte le classi parallele, se loro nn li raggiungono xkè nn studiano nn è colpa mia, s enn li raggiungono xkè fanno fatica è un altro discorso, ma è impossibile ke tutta la classe faccia fatica



Beh, non è vero. Io ho due seconde, con obiettivi teoricamente identici, ma in pratica assolutamente differenti fra loro. Una classe fa molta più fatica, oltre che per gli elementi deboli, per forti problemi disciplinari che minano tutto il lavoro, mentre l'altra classe, oltre ad avere buoni elementi, non dà nessun problema di disciplina. E' ovvio che i percorsi non possano essere paralleli e che quindi programmazioni e verifiche debbano essere opportunamente rimodulate.
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 2:56 pm

gugu ha scritto:
forza ha scritto:

sì ma i miei obiettivi sn gli stessi in tutte le classi parallele, se loro nn li raggiungono xkè nn studiano nn è colpa mia, s enn li raggiungono xkè fanno fatica è un altro discorso, ma è impossibile ke tutta la classe faccia fatica



Beh, non è vero. Io ho due seconde, con obiettivi teoricamente identici, ma in pratica assolutamente differenti fra loro. Una classe fa molta più fatica, oltre che per gli elementi deboli, per forti problemi disciplinari che minano tutto il lavoro, mentre l'altra classe, oltre ad avere buoni elementi, non dà nessun problema di disciplina. E' ovvio che i percorsi non possano essere paralleli e che quindi programmazioni e verifiche debbano essere opportunamente rimodulate.
Concordo...anch'io mi trovo nella stessa situazione con le due seconde!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 5:37 pm

gugu ha scritto:
forza ha scritto:

sì ma i miei obiettivi sn gli stessi in tutte le classi parallele, se loro nn li raggiungono xkè nn studiano nn è colpa mia, s enn li raggiungono xkè fanno fatica è un altro discorso, ma è impossibile ke tutta la classe faccia fatica



Beh, non è vero. Io ho due seconde, con obiettivi teoricamente identici, ma in pratica assolutamente differenti fra loro. Una classe fa molta più fatica, oltre che per gli elementi deboli, per forti problemi disciplinari che minano tutto il lavoro, mentre l'altra classe, oltre ad avere buoni elementi, non dà nessun problema di disciplina. E' ovvio che i percorsi non possano essere paralleli e che quindi programmazioni e verifiche debbano essere opportunamente rimodulate.
Basta che non diventi una tattica: impedirci di fare lezione per avere meno da studiare; in questo caso studiano da soli sul libro e se non ci riescono problemi loro.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 5:42 pm

marika26 ha scritto:
Grazie a tutti per i PREZIOSI consigli!
Ho un altro dubbio: sappiamo che la valutazione di fine quadrimestre o fine anno non è la media matematica dei voti avuti nelle verifiche e nelle interrogazioni ma vi concorrono altri fattori quali l'interesse nei confronti della disciplina, gli interventi in classe, la partecipazione, le domande dal posto...
Mi chiedevo: fino a che punto questi altri fattori possono concorrere alla valutazione finale?
Mi spiego meglio: se ho un alunno che nelle verifiche ha la media del 6, ma ogniqualvolta lo interpello al di fuori delle interrogazioni canoniche non dà delle risposte adeguate e la sua partecipazione è piuttosto scarsa, posso mettere 5 alla fine del quadrimestre?
Vivamente sconsigliato: a parte che il discorso della partecipazione va ben interpretato (un conto è se uno non interviene per disinteresse, un altro se è timido e non vuole esporsi di fronte ai compagni), puoi fare il contrario, mettere 6 a uno che ha 5 nelle verifiche, ma per te è da 6, ma se fai come hai detto tu ti esponi a polemiche e recriminazioni (intendiamoci, legalmente lo puoi fare, ma è meglio evitare). In questo caso ti consiglio di tenerti un po' più bassa con i voti delle verifiche in modo da avere un margine di manovra dopo.
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 6:20 pm

Dec ha scritto:
gugu ha scritto:
forza ha scritto:

sì ma i miei obiettivi sn gli stessi in tutte le classi parallele, se loro nn li raggiungono xkè nn studiano nn è colpa mia, s enn li raggiungono xkè fanno fatica è un altro discorso, ma è impossibile ke tutta la classe faccia fatica



Beh, non è vero. Io ho due seconde, con obiettivi teoricamente identici, ma in pratica assolutamente differenti fra loro. Una classe fa molta più fatica, oltre che per gli elementi deboli, per forti problemi disciplinari che minano tutto il lavoro, mentre l'altra classe, oltre ad avere buoni elementi, non dà nessun problema di disciplina. E' ovvio che i percorsi non possano essere paralleli e che quindi programmazioni e verifiche debbano essere opportunamente rimodulate.
Basta che non diventi una tattica: impedirci di fare lezione per avere meno da studiare; in questo caso studiano da soli sul libro e se non ci riescono problemi loro.
Quoto...
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 7:20 pm

gugu ha scritto:
forza ha scritto:

sì ma i miei obiettivi sn gli stessi in tutte le classi parallele, se loro nn li raggiungono xkè nn studiano nn è colpa mia, s enn li raggiungono xkè fanno fatica è un altro discorso, ma è impossibile ke tutta la classe faccia fatica



Beh, non è vero. Io ho due seconde, con obiettivi teoricamente identici, ma in pratica assolutamente differenti fra loro. Una classe fa molta più fatica, oltre che per gli elementi deboli, per forti problemi disciplinari che minano tutto il lavoro, mentre l'altra classe, oltre ad avere buoni elementi, non dà nessun problema di disciplina. E' ovvio che i percorsi non possano essere paralleli e che quindi programmazioni e verifiche debbano essere opportunamente rimodulate.
in termini di obiettivi valutativi la disciplian mi rallenta il lavoro, farò la stessa verifica delle altrec lassi più tardi, ma non abbasso gli obiettivi xkè loro disturbano
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 8:44 pm

Dec ha scritto:
In questo caso ti consiglio di tenerti un po' più bassa con i voti delle verifiche in modo da avere un margine di manovra dopo.
Ma come faccio a tenermi più bassa nelle valutazioni delle verifiche se sono verifiche di grammatica e sulle funzioni linguistiche? In questo tipo di verifiche non c'è margine per l'arbitrarietà, o mi sbaglio?
Il problema è un altro:ho interrogato questo alunno e ha fatto un'interrogazione penosa.
Premetto che io insegno in una scuola media dove il voto minimo è 4. Alla fine gli ho fatto un discorso molto chiaro, di fronte a tutta la classe, dicendo che la sua interrogazione valeva 4 1/2, ma che gli avrei messo 5 1/2 come voto di incoraggiamento.
Ora, però, mi pongo il problema che se la sua verifica (ne devo fare ancora un'altra)andasse da 6- 6 1/5, alla fine dovrei mettergli 6 a fine quadrimestre e non lo merita veramente.
Non avrei dovuto mettere il 5 1/2, mi rendo conto che ho sbagliato, ripeto l'ho fatto per incoraggiarlo,ma non mi va di mettere 6 dovendo valutare l'intero quadrimestre perchè non lo merita affatto.
.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 9:00 pm

e allora dagli 5!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 9:47 pm

marika26 ha scritto:
Il problema è un altro:ho interrogato questo alunno e ha fatto un'interrogazione penosa.
Premetto che io insegno in una scuola media dove il voto minimo è 4. Alla fine gli ho fatto un discorso molto chiaro, di fronte a tutta la classe, dicendo che la sua interrogazione valeva 4 1/2, ma che gli avrei messo 5 1/2 come voto di incoraggiamento. Non avrei dovuto mettere il 5 1/2, mi rendo conto che ho sbagliato, ripeto l'ho fatto per incoraggiarlo,ma non mi va di mettere 6 dovendo valutare l'intero quadrimestre perchè non lo merita affatto.
.
Interrogalo ancora e se va male mettigli il 4 che merita, con l'aggravante che ha avuto un'altra possibilità...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Sab Gen 01, 2011 11:09 pm

marika26 ha scritto:
Dec ha scritto:
In questo caso ti consiglio di tenerti un po' più bassa con i voti delle verifiche in modo da avere un margine di manovra dopo.
Ma come faccio a tenermi più bassa nelle valutazioni delle verifiche se sono verifiche di grammatica e sulle funzioni linguistiche? In questo tipo di verifiche non c'è margine per l'arbitrarietà, o mi sbaglio?
Il problema è un altro:ho interrogato questo alunno e ha fatto un'interrogazione penosa.
Premetto che io insegno in una scuola media dove il voto minimo è 4. Alla fine gli ho fatto un discorso molto chiaro, di fronte a tutta la classe, dicendo che la sua interrogazione valeva 4 1/2, ma che gli avrei messo 5 1/2 come voto di incoraggiamento.
Ora, però, mi pongo il problema che se la sua verifica (ne devo fare ancora un'altra)andasse da 6- 6 1/5, alla fine dovrei mettergli 6 a fine quadrimestre e non lo merita veramente.
Non avrei dovuto mettere il 5 1/2, mi rendo conto che ho sbagliato, ripeto l'ho fatto per incoraggiarlo,ma non mi va di mettere 6 dovendo valutare l'intero quadrimestre perchè non lo merita affatto.
Purtroppo capita anche a me. Bisognerebbe essere spietati e non dare mai voti di incoraggiamento. Ma soprattutto all'inizio dell'anno, quando non li conosci e non sai se sono solo emozionati, se hanno difficoltà espositive o se hanno proprio studiato poco, è difficile dare voti molto bassi. Un'altra cosa che avresti potuto fare è valutare (in modo negativo) le risposte che ti ha dato da posto. Comunque succede di dover dare dei 6 di cui non si è convinti. Non prendertela troppo. Vorrà dire che lo terrai d'occhio fin da subito nel secondo quadrimestre.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Dom Gen 02, 2011 8:25 am

marika26 ha scritto:
Dec ha scritto:
In questo caso ti consiglio di tenerti un po' più bassa con i voti delle verifiche in modo da avere un margine di manovra dopo.
Ma come faccio a tenermi più bassa nelle valutazioni delle verifiche se sono verifiche di grammatica e sulle funzioni linguistiche? In questo tipo di verifiche non c'è margine per l'arbitrarietà, o mi sbaglio?
Il problema è un altro:ho interrogato questo alunno e ha fatto un'interrogazione penosa.
Premetto che io insegno in una scuola media dove il voto minimo è 4. Alla fine gli ho fatto un discorso molto chiaro, di fronte a tutta la classe, dicendo che la sua interrogazione valeva 4 1/2, ma che gli avrei messo 5 1/2 come voto di incoraggiamento.
Ora, però, mi pongo il problema che se la sua verifica (ne devo fare ancora un'altra)andasse da 6- 6 1/5, alla fine dovrei mettergli 6 a fine quadrimestre e non lo merita veramente.
Non avrei dovuto mettere il 5 1/2, mi rendo conto che ho sbagliato, ripeto l'ho fatto per incoraggiarlo,ma non mi va di mettere 6 dovendo valutare l'intero quadrimestre perchè non lo merita affatto.
.

trasformare un 4 e mezzo in 5 mezzo significa falsare tutto il quadrimestre, è ovvio. secondo me, per incoraggiamento avresti dovuto dare 5 meno, in modo da farlo transitare nella fascia del 5, ma con il 5 e mezzo lo hai sistemato in quella del 6 senza che l'alunno debba compiere chissà quali sforzi. inoltre come vedi l'incoraggiamento ha dato più problemi a te che profitti all'alunno.
non considero però corretto non mettere il 6 se matematicamente risulta, dal momento che nel registro non c'è scritto che il 5 e mezzo era solo per incoraggiamento, c'è scritto che l'alunno ha svolto una verifica quasi sufficiente. quello che si dice oralmente non conta, è importante per il lavoro che il docente svolge in classe, ma ai fini della valutazione alunni e genitori guardano (giustamente) i voti registrati, altrimenti dovresti ammettere di aver registrato un voto falso, e questo renderebbe non credibile il tuo lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Dom Gen 02, 2011 3:26 pm

Dec ha scritto:
marika26 ha scritto:
Dec ha scritto:
In questo caso ti consiglio di tenerti un po' più bassa con i voti delle verifiche in modo da avere un margine di manovra dopo.
Ma come faccio a tenermi più bassa nelle valutazioni delle verifiche se sono verifiche di grammatica e sulle funzioni linguistiche? In questo tipo di verifiche non c'è margine per l'arbitrarietà, o mi sbaglio?
Il problema è un altro:ho interrogato questo alunno e ha fatto un'interrogazione penosa.
Premetto che io insegno in una scuola media dove il voto minimo è 4. Alla fine gli ho fatto un discorso molto chiaro, di fronte a tutta la classe, dicendo che la sua interrogazione valeva 4 1/2, ma che gli avrei messo 5 1/2 come voto di incoraggiamento.
Ora, però, mi pongo il problema che se la sua verifica (ne devo fare ancora un'altra)andasse da 6- 6 1/5, alla fine dovrei mettergli 6 a fine quadrimestre e non lo merita veramente.
Non avrei dovuto mettere il 5 1/2, mi rendo conto che ho sbagliato, ripeto l'ho fatto per incoraggiarlo,ma non mi va di mettere 6 dovendo valutare l'intero quadrimestre perchè non lo merita affatto.
Un'altra cosa che avresti potuto fare è valutare (in modo negativo) le risposte che ti ha dato da posto. Comunque succede di dover dare dei 6 di cui non si è convinti. Non prendertela troppo. Vorrà dire che lo terrai d'occhio fin da subito nel secondo quadrimestre.
Grazie a tutti!
Le risposte negative che mi ha dato dal posto, per fortuna, le ho registrate...C'è uno spazio in fondo al registro in cui si possono annotare tutte le nostre considerazioni sull'alunno e quindi, di volta in volta, ho scritto che in una tale data non aveva saputo rispondere alla domanda X dal posto....Ma nel caso di risposte negative o positive dal posto, voi vi limitate a mettere dei + o - sul registro o proprio un voto? è obbligatorio comunicare il voto all'alunno sempre? Anche quando si tratta di domande dal posto?Non so se procedo bene. Sto sbagliando in qualcosa?
Tornare in alto Andare in basso
 
Valutazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 17Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10 ... 17  Seguente
 Argomenti simili
-
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» Valutazione spermiogramma di mio marito
» La valutazione della riserva ovarica
» Valutazione dell'embrione prima del transfer
» Sulla meritocrazia nel pubblico impiego...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: