Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Sostegno o altro?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
sconcertato



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Sostegno o altro?   Mar Nov 29, 2011 7:17 pm

Promemoria primo messaggio :

Apro il topic perchè vorrei capire qual'e' il metodo di individuazione degli alunni con difficoltà di apprendimento.

Dico questo perchè ci sono casi in cui l'alunno che beneficia del sostegno è piuttosto aggressivo, sia nei confronti di altri alunni e sia nei confornti degli insegnanti. Non sono pochi i casi in cui i alunni e docenti sono colpiti in modo diretto (calci, pugni o insulti) o indiretto da ragazzi aggressivi mentalmente instabili (io ne ho testimonianza diretta).

Allora mi chiedo: E' mai possibile che nelle scuole ci sono soggetti pericolosi e aggressivi che minacciano in modo anche serio il diritto alla salute dei docenti e degli alunni che possono essere colpiti anche senza motivo? Non sarebbe opportuno collocare alcune persone, quando risultano pericolose per se e per gli altri, nelle strutture idonee piuttosto che inserirli in aule scolastiche dove risultano mine pronte a colpire?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 1:13 pm

Vorrei mettere pace fra le due posizioni, di sconcertato e di tata matilda.

Avete ragione entrambi dal rispettivo punto di vista: gestire una classe di belve non addomesticate (e sono gentile nei termini) condita da ragazzini DVA e/o DSA con chiare problematiche comportamentali, non è più un lavoro ma una specie di missione ad alto rischio psicofisico.

Ugualmente le classi differenziali non sono gestibili, per il discorso fatto da me sopra.

Si dovrebbe applicare con attenzione la legge e cercare le risorse adeguate (togliendole all'acquisto di armi per esempio? con una lotta all'evasione fatta bene?) per far sì che le classi non siano mai sopra i 20 elementi, con o senza DVA, ed eventualmente meno in presenza.

Altrimenti oltre ad avere insegnanti di sostegno semi-paramedici, avremo anche insegnanti curricolari pronti a esercizi circensi con tigri e leoni (e gli sembreranno pure docili animaletti dopo l'esperienza scolastica...).

Non facciamoci la guerra fra noi, che già ce n'è una in corso, e rischiamo di perderla...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 2:04 pm

< un autistico di Kanner ha 11 ore mentre un ritardo mentale lieve ne ha 18: ME LO SPIEGASSERO AL MIUR!!!
Albith, mi meraviglio: sei così puntuale quando scrivi e non sai che l'alunno autistico di Kanner ha solo 11 ore di SOS - mentre un alunno con RM ne ha 18 - perchè le altre ore le fa con Kanner!

Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 2:29 pm

LucaPS ha scritto:
< un autistico di Kanner ha 11 ore mentre un ritardo mentale lieve ne ha 18: ME LO SPIEGASSERO AL MIUR!!!
Albith, mi meraviglio: sei così puntuale quando scrivi e non sai che l'alunno autistico di Kanner ha solo 11 ore di SOS - mentre un alunno con RM ne ha 18 - perchè le altre ore le fa con Kanner!


Parlo di classi diverse con docenti diversi che non si incrociano. 11 ore e basta, senza appello!!! Caso reale, scuola reale, arrabbiatura e sgomento reali!!!
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 5:46 pm

Giusto per mettere i puntini sulle i: se parlo lo faccio con cognizione di causa...prima di prendere la specializzazione per il sostegno ho lavorato anche io sulla classe comune, e ho avuto una quinta ragioneria di 32 alunni...dunque Sconcertato, so bene di cosa si parla, sia se parliamo di classe comune che di sostegno.
Non vedo a cosa serva polemizzare su a chi a scuola "fatica" di più...Il fatto che esistano classi di 30 alunni è senz'altro una porcheria, ma non vedo l'utilità di utilizzare un'insegnante di sostegno per fare da badante/infermiere a 3 o 4 ragazzini allo stato semi-vegetativo, come proponi tu...questo è un buon utilizzo delle risorse?? Qui dovremmo riprendere il discorso già affrontato dell'opportunità di attivare strutture più adeguate della scuola per individui così gravi..
Voglio dire, è vero che sarebbe necessario razionalizzare le risorse, ma se vogliamo proporre, proponiamo qualcosa di più sensato delle classi differenziali con l'insegnante ridotto a infermiere psichiatrico...
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 6:57 pm

Cara Tata,

classi di 30 alunni è una porcheria di cui pochi si preoccupano. I risultati didattici sono molto bassi rispetto all'impegno profuso.

Tu dici che hai avuto una quinta ragioneria? Ti invito a venire in una prima/seconda professionale. Non sto ad elencarti cosa succede per non deprimerti, ma per farti capire basta dirti che io stesso sono stato minacciato piu' di una volta (compreso la mia macchina). In questi anni ho visto diversi colleghi precari licenziarsi preferendo lidi piu' tranquilli. Noi di ruolo purtroppo non possiamo farlo. A proposito, parlo di scuole del nord e naturalmente non tutti i professionali sono cosi'.

Condivido la tua osservazione di evitare il discorso tra chi ha maggiore impegno.

A mio avviso razionalizzare significa distribuire le risorse (le poche che ci sono) in modo intelligente e soprattutto lungimirante.

E' chiaro che certi discorsi non possono essere fatti in questa sede poichè si rischia di non essere obiettivi. Le opinioni sono state espresse e si è almeno raggiunto l'accordo sulla parola "razionalizzazione". E' già un importante passo in avanti ;-)

Ringrazio tutti per il loro contributo.



Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 7:12 pm

E qui concordo con te!
Il problema è che la realtà della scuola la conosciamo noi che ci lavoriamo, ma chi ci governa e dovrebbe attuare le riforme spesso non ha la minima idea di cosa sia la vita scolastica e di quali siano veri i problemi della scuola...
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Lun Gen 02, 2012 8:10 pm

tata matilda ha scritto:
E qui concordo con te!
Il problema è che la realtà della scuola la conosciamo noi che ci lavoriamo, ma chi ci governa e dovrebbe attuare le riforme spesso non ha la minima idea di cosa sia la vita scolastica e di quali siano veri i problemi della scuola...

Sospetto che ai nostri governanti nemmeno interessi più di tanto la questione :-(((
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Mar Gen 03, 2012 10:41 am

Io invece ne sono certo.
Volete sapere qualche altra chicca? Oltra ad avere problemi di comportamento e di educazione degli alunni, gli istituti professionale sono ormai i punti di "ritrovo" degli extracomunitati. La maggior parte fa la propria iscrizione proprio li'. Ora non conosco la media nazionale (dipende ovviamente dalla regione), ma ci sono classi piene di stranieri specie negli ultimi anni. Abbiamo africani, asiatici, est europa, etc.. tutti nella stessa classe o piu' in generale nello stesso istituto. Vi lascio immaginare cosa si dicono, a volte, tra di loro. Si raggruppano poi naturalmente per razze. A volte sembra una polveriera pronta per esplodere.

Dal punto di vista didattico vi lascio immaginare le difficoltà soprattutto quando si hanno in classe persone appena giunte in Italia che non conoscono 1 parola o conoscono la lingua in modo molto approssimativo tale da impedire di comprendere quello che succede in aula. Poi vi è chi deve ancora prendere la licenza media (o titolo equipollente del proprio Paese), questo perchè sembra che l'inserimento nelle classi/istituto va fatto solo in base all'età. La riforma Gelmini prevede 30 alunni per classe (moltiplicati per il numero di classi si arriva a 100 di questi alunni per docente). Se in una di queste classi arriva il disabile allora possiamo dire amen. Quando sento invalsi mi viene da ridere. Datemi 3 ragazzini autistici in cambio che ci metto la firma.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Sostegno o altro?   Mar Gen 03, 2012 1:23 pm

Ma infatti istituire le classi di livello sarebbe un'ottima idea se malauguratamente la Lega non avesse condito la cosa con la sua ben nota impronta sciovinista...

L'inserimento per età ha un suo perché e un suo percome, ma non si può pretendere che ragazzi di 16 anni appena giunti in un paese di lingua sconosciuta, e spesso anche lontanissima (ho fatto lezioni di italiano L2 a filippini, pakistani, arabofoni di varia provenienza, quindi so di cosa parlo), seguano lezioni di diritto o di elettronica!

Insomma, buon senso!

E poi 30 alunni per classe è uno sproposito assurdo: allora ci dicessero di chiudere la scuola e così sia!

Una riforma dovrebbe proprio introdurre, per fasce di età e tipologia di istituto, classi di livello per l'italiano L2 e anche per differenziare adeguatamente l'offerta delle altre materie (attenzione: non sto proponendo le classi differenziali che sono un'altra cosa!!!).

La classe di livello è per definizione una classe transitoria di apprendimento, una sorta di doposcuola ma fatto in orario scolastico, per piccoli gruppi, e che temporaneamente esonera da altre discipline che verranno recuperate poi, anche con programmi ad hoc.

Ma queste cose purtroppo le capiamo noi che ci stiamo dentro: chi ci governa non sa nemmeno di che parliamo...
Tornare in alto Andare in basso
 
Sostegno o altro?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» ma tra un tentativo e l'altro?
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» da materia utilizzo sostegno
» Pagamento ore "progetto sostegno"
» sostegno aggiornamento gm

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: