Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Interrogazioni di lingua alle medie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 15th 2012, 16:11

So che Valerie e Forza insegnano francese, c'è qualcuno che insegna inglese alle medie?

mi dite come svolgete le interrogazioni in prima media?
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 15th 2012, 17:04

Ti rispondo lo stesso, magari può esserti utile.
In prima per le interrogazioni orali io faccio fare la dramatisation del dialogo che c'è a inizio unità. Ho scelto un libro di testo con dei bei dialoghi che si prestino ad un uso di questo tipo. A fine anno produzione en continu (presentazione di sè, dei propri gusti, della propria famiglia).
In seconda oltre alla dramatisation faccio il jeu de role (scusate l'accento mancante) perché ci sono in programma argomenti che si prestano bene (fare acquisti, dare indicazioni stradali) e anche delle piccole produzioni orali en continu (la mia giornata tipo, la mia giornata di vacanza, la mia città, la mia casa, la mia camera).
In terza ove possibile dramatisation e jeu de role (es. ristorante), poi produzione en continu (le vacanze al passato, presentare una ricetta di cucina, esprimere la propria opinione su vari argomenti).
Per i tre anni descrivere un immagine.
So che per inglese è diverso perché si fanno più ore e il livello da raggiungere è più alto.
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 16th 2012, 16:16

Dunque, io da anni utilizzo questo metodo: mi sono preparato una griglia con nomi degli alunni e caselle; quando iniziamo una conversazione in inglese, ogni volta che un alunno interviene in maniera corretta metto un più. Mi riservo il meno solo per le distrazioni o per quando, alla fine dell'unità, dico che "interrogo". Funziona molto bene, in genere alla fine di un bimestre ho il punteggio (tot + e tot - su 10) che riporto poi nella verifica scritta, dove in genere alza il voto, perché anche gli alunni più in difficoltà partecipano più volentieri alle conversazioni. In questo modo sentono meno il peso dell'interrogazione e possono sfruttare le occasioni in cui hanno capito l'argomento.
Sono contento di aver trovato una collega in questo forum, ti invio il link al mio sito dove puoi trovare un bel po' di informazioni utili:
http://againstallodds.jimdo.com
[url=http://againstallodds.jimdo.com]

Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 16th 2012, 20:32

Dobredan, posso chiederti come fai a calcolare il voto? In che senso lo riporti sulla verifica orale così alza il voto? Ci fai un esempio pratico? Quando dici che "interroghi" alla fine dell'unità, come procedi? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 16th 2012, 21:48

Grazie ad entrambi.
Interessante ciò che fa fare Valerie e molto carino anche il sito di Dobredan!

Quest'anno sono su sostegno alle medie e mi capita a volte di essere in classe durante l'ora di inglese e di assistere anche alle interrogazioni, mi chiedevo dunque come le conducete voi. Io ho insegnato pochissimo alle medie per cui volevo fare un confronto
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 17th 2012, 22:04

Laura, come fanno le interrogazioni i tuoi colleghi di inglese e francese?
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 17th 2012, 22:14

Valerie ha scritto:
Laura, come fanno le interrogazioni i tuoi colleghi di inglese e francese?

di francese non ho idea perchè il ragazzo che seguo non fa francese.
Di inglese invece ho assistito pochissime volte e nell'ultima ad esempio ha chiesto la traduzione di alcuni termini sulla famiglia (nipote, nonno ecc.), poi fai una domanda al tuo compagno usando il verbo "like", e l'altro rispondeva sì o no. Sono però entrata in classe che l'interrogazione era già iniziata...
Poi a tutta la classe ha fatto fare un esercizio scritto e ne ha corretti alcuni. Io mi farei lo scrupolo di ritirare gli altri anche solo per renderli consapevoli di alcuni errori, altrimenti perchè hanno fatto l'esercitazione scritta?
ho messo il post non certo per criticare o mettere in dubbio l'operato del collega, ma per avere un confronto con voi, capire come fate voi e trovare un metodo utile per quando (spero il prossimo anno) avrò di nuovo delle mie classi della materia :-)
Anzi, sono contenta quando posso rimanere in classe così posso trarre spunti (anche se normalmente devo portare il ragazzino fuori dall'aula perchè non andiamo di pari passo con il programma della classe)
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 18th 2012, 07:43

[quote]Dobredan, posso chiederti come fai a calcolare il voto? In che senso lo riporti sulla verifica orale così alza il voto? Ci fai un esempio pratico? Quando dici che "interroghi" alla fine dell'unità, come procedi? Grazie.

Sì. mi rendo conto di essere stato troppo sintetico. Dunque, premesso che non mi piace ridurre tutto in numeri, ma che alla fine la scuola ci chiede di esprimere una percentuale che diventa un numero in decimi, ho finito per organizzarmi così:
prendiamo per esempio l'unità sul past simple; dopo la fase tecnica di studio della struttura e del lessico necessario inizio atlcune attività che prevedono una conversazione. A chiede a B: "Where did you go yesterday?" B: "I went to the cinema." In entrambi i casi aggiungo un + ad entrambi. Nel caso in cui sbaglino la struttura, o la pronuncia o qualsiasi altra cosa non metto niente. Questo in genere stimola molti alunni ad intervenire. E' chiaro che devono saper produrre frasi originali, non copiate dal libro di testo. Poi, quando l'argomento è completato, avviso che la volta dopo "interrogo"; ciò vuol dire che devono studiarsi gli argomenti e in quel caso le risposte errate o non date producono il meno. Chi ha approfittato delle sessioni precedenti e ha già completato la griglia delle 10 caselle senza errori può dormire sonni tranquilli. A quel punto ho le loro file di 10 caselle e se uno ha 7 + e 3 - hanno un 7. Quel 7 va ad aggiungersi al punteggio della verifica: non so quale testo utilizziate, ma mi pare che tutti funzionino allo stesso modo, vale a dire che alla fine di ogni esercizio c'è il punteggio. Mettiamo che Carletto abbia preso 22 su 40 (55%), con il 7/10 dell'orale va a 29/50 (58%). Mi rendo conto che descritto così è orribile, ma davvero mi sono accorto che produce molta partecipazione alle conversazioni e permette di riscattarsi soprattutto a quelli che nelle verifiche vanno in palla.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 18th 2012, 17:14

Grazie Dobredan, ora è tutto più chiaro.
Sì hai ragione, ridurre in decimi la competenza linguistica è un peccato mortale, ma s'ha da fa'!
Tornare in alto Andare in basso
i_car_o



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 26.05.11

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 19th 2012, 23:43

Valerie ha scritto:
Ti rispondo lo stesso, magari può esserti utile.
In prima per le interrogazioni orali io faccio fare la dramatisation del dialogo che c'è a inizio unità. Ho scelto un libro di testo con dei bei dialoghi che si prestino ad un uso di questo tipo. A fine anno produzione en continu (presentazione di sè, dei propri gusti, della propria famiglia).

Per dramatisation intendi l'imparare a memoria o la semplice lettura? Io sono un po' restia per quanto riguarda la memoria, forse sbaglio, preferisco che ascoltino il CD anche a casa e ripetano bene il dialogo, per poi leggerlo in classe in una lingua che sia almeno simile al francese :-)
Io in genere faccio anche correggere i compiti per casa, così, oltre alla pronuncia vedo se la regola grammaticale o la struttura è stata compresa ( e sfrutto il tempo della correzione dei compiti, con classi a quota 28-30...). Poi come voi, production en continu ed esercizi di interazione fra di loro (raramente interrogo solo una persona - per i motivi di cui sopra - )
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 20th 2012, 14:10

Per dramatisation intendo la recita del dialogo di inizio unità. Voglio che a casa ascoltino e ripetano il dialogo finché lo sanno a memoria, senza guardare il libro (altrimenti me lo pronunciano come è scritto). Poi in classe a coppie o a gruppi lo rappresentano. Ogni tanto qualcuno non resiste e guarda sul libro: ovviamente viene subito smascherato davanti a tutti e la volta successiva non lo fa più.
Questo esercizio permette loro di avere una fraseologia pronta all'uso, di memorizzare il lessico in modo piacevole, di avere delle frasi-tipo da usare come modello per la grammatica e di impostare la pronuncia in modo corretto fin da subito: insisto molto sulla pronuncia e in effetti parlano piuttosto bene.
Devo dire che in genere è molto apprezzato anche dagli stessi alunni e tiene alta la motivazione: alla fine dell'ora eleggiamo l'attore del giorno. Da parte mia mi permette di sentirli tutti o quasi in un'ora.
Alla fine dei tre anni hanno un bel bagaglietto che consente loro di cavarsela in diverse situazioni per es. durante un viaggio o all'esame. Le mie colleghe di inglese sostengono che non serva o sia troppo facile, però quando sentono i nostri alunni parlare in francese... forse si convertono!
Da quest'anno di compito do solo da ascoltare, memorizzare e ricopiare (funzioni, lessico, verbi, regola grammaticale) poco per volta. Gli esercizi li faccio fare tutti in classe così son sicura che vengano fatti e bene. Questo mi permette certo di testarli (es. una frase per uno a turno), ma non in modo formale: mi faccio un'idea, ma non do un voto. Per ora sta funzionando: seguono di più e si annoiano meno. Questo grazie anche alla lim in tutte le classi. In più hanno tutti gli audio del testo.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 20th 2012, 14:26

cavolo, ma dove lo trovi il tempo?
i miie non hanno nemmeno il cd del libro, non potrei mai fare una cosa del genere!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 20th 2012, 14:44

Allora, la dramatisation la faccio due volte a quadrimestre. In un'ora per volta riesco a sentire tutti o quasi. Praticamente in due ore o poco più a quadrimestre raccolgo due voti orali per ogni alunno.
Per il resto, ci vuol più tempo a spiegare e poi correggere gli esercizi che a farli direttamente in classe!
Io faccio così: assegno il lessico o le funzioni o la regola da ascoltare, studiare, copiare sul quaderno. La volta successiva qualcuno a turno la presenta alla classe. Poi si fanno gli esercizi durante i quali spiego, chiarisco dubbi, suggerisco strategie. Alla fine tutti hanno lavorato come dico io e quasi tutti hanno capito. Sto ottenendo migliori risultati in meno tempo così che con il solito metodo che usavo fino allo scorso anno. In effetti son più efficaci 3-4 esercizi fatti bene a scuola che 10 fatti male o non fatti a casa.
Ho copiato quest'idea al mio collega di musica: da quando c'è la LIM ha abbandonato il vecchio metodo "a scuola ci si prepara e a casa si suona" e ha introdotto il nuovo "a casa ci si prepara e a scuola si suona". Per ora mi trovo bene e anche ai ragazzi piace di più e hanno risultati migliori. Soprattutto sono più controllabili.
I miei alunni sono dotati di tutto: il cd è con il libro, ciò che manca è sul mio blog. A chi non ha internet fornisco io su chiavetta. Se entro 15 gg dall'inizio della scuola non hanno il materiale, chiamo i genitori, ma è raro, casi disperati a parte, ovvio.
Tornare in alto Andare in basso
tortacaprese



Messaggi : 647
Data d'iscrizione : 08.01.11

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 12:18

Valerie, concordo al 100%. Seppur non in modo sitematico come fai tu (ma credo che inizierò presto) anch'io adotto tale metodo di tanto in tanto (alterno gli assegni "classici" e questo approccio del quale parli) e mi sto rendendo conto che è vincente. Per vari motivi: innanzitutto così si testa immediatamente cosa e come hanno appreso ed, essendo presenti mentre lavorano, li si può osservare e comprendere il grado di autonomia ed operatività che hanno. Poi quando fanno i compiti a casa resta sempre il dubbio che qualcuno più che seguirlo nei compiti glieli abbia fatti (per quanto i genitori neghino un docente si rende conto subito se un ragazzo lavora da solo o se è aiutato), mentre se si esercitano in classe tutto questo viene meno. Inoltre per il docente è possibile rendersi meglio conto delle reali motivazioni di un insuccesso ed intervenire.
Purtroppo non tutti i miei alunni hanno potuto acquistare il libro con il cd per motivi economici (magari lo hanno comprato usato o hanno optato per la versione "base"), e neanche tutti hanno un pc a casa (quando lavori in scuole di frontiera, purtroppo, accade) quindi quando dò da ascoltare e ripetere a casa devono organizzarsi per andare a casa di qualche compagno e non sempre è possibile etc.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 13:22

Valerie ha scritto:
Per dramatisation intendo la recita del dialogo di inizio unità. Voglio che a casa ascoltino e ripetano il dialogo finché lo sanno a memoria, senza guardare il libro (altrimenti me lo pronunciano come è scritto).


Ma che senso ha?

Scusa ma da grande "odiatore" dell'imparare a memoria non riesco a capire queste tecniche veramente "antiche". A Giugno potresti controllare se sanno ancora il dialogo imparato a memoria in settembre o gestire le stesse frasi in altre contesti? Tra l'altro noto continuamente che questa tecnica viene usata per il francese (intesa come lingua classica, a pari del latino o del greco) mentre, per fortuna, in inglese è completamente abbandonata.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 17:01

io non faccio imparare a memoria i dialoghi
alle medie ho fatto inglese ed odiavo quanto mi interrogavano e valutavano come lo sapevo... uno può recitare bene, avere un'ottima pronuncia, una splendida intonazione ma non riuscire a studiare a memoria
odio agli esami quando arrivano con storia e geografia tutta a memoria....

a memoriua faccio studiare l'alfabeto, i mesi, i giorni, il lessico, qualke filastrocca....
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 20:38

invece che esattamente a memoria potrebbero imparare il senso generale del dialogo e cercare di riprodurlo non esattamente com'è esattamente sul libro, no?

cosa pensate del fatto di far fare un esercizio scritto in classe e correggerne solo 2-3? il prof. non dovrebbe portarsi gli altri a casa e correggerli? altrimenti che senso ha averli fatti fare?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 20:42

Laura70 ha scritto:


cosa pensate del fatto di far fare un esercizio scritto in classe e correggerne solo 2-3? il prof. non dovrebbe portarsi gli altri a casa e correggerli? altrimenti che senso ha averli fatti fare?


Dipende dall'esercizio. Se è strutturato (gap filling, matching, ecc.) può benissimo correggerlo uno ad alta voce per tutti. Se è una composizione si può chiedere di leggerla durante le interrogazioni. Trovo impraticabile la possibilità di correggere gli esercizi a casa. Sinceramente non avrei né voglia né tempo di guardare 140 quaderni alla volta. Mi sembra che per il riconoscimento economico che abbiamo (che ho) quanto facciamo (faccio) sia enormemente sproporzionato.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 20:44

no, non era un esercizio strutturato era una brevissima composizione su ciò che piace e non piace ai membri della propria famiglia. Perchè 140 quaderni? quella classe è composta da 26 alunni
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 20:46

Laura70 ha scritto:
no, non era un esercizio strutturato era una brevissima composizione su ciò che piace e non piace ai membri della propria famiglia. Perchè 140 quaderni? quella classe è composta da 26 alunni


"Quella classe", ma in media ne abbiamo 6...


Io, parlo di superiori però, faccio leggere le composizioni durante l'interrogazione.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3227
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 22nd 2012, 20:49

gugu ha scritto:
Laura70 ha scritto:
no, non era un esercizio strutturato era una brevissima composizione su ciò che piace e non piace ai membri della propria famiglia. Perchè 140 quaderni? quella classe è composta da 26 alunni


"Quella classe", ma in media ne abbiamo 6...

ok, tu facevi un discorso più generale.
Visto che erano proprio pochissime righe, a me sarebbe venuto più naturale ritirare i fogli, in 10 min. avrei letto tutto (ti sto parlando di una 1° media non di composizioni di letteratura ;-).
Altra opzione è come dici tu, usare quei brevi testi durante le interrogazioni. Non so se l'ins. farà così, perchè non sono presente a tutte e tre le ore di inglese.
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 23rd 2012, 07:06

Sì, anch'io ultimamente mi sto arrangiando così: gli esercizi si correggono generalmente in classe a voce alta; le composizioni le faccio scrivere in un foglio a parte che tra l'altro non lascio morire lì ma conservo, perché in genere si tratta di testi relativi a se stessi, quindi li assemblo nella seguente scheda:

http://againstallodds.jimdo.com/app/download/5435858063/4f1cf849/f806236a25787978a75fceb590b8a1708ca639d0/autobiography.doc?t=1317446076

e la riutilizzo per i dialoghi nell'esame orale.
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 26th 2012, 21:40

mi inserisco nella conversazione: niente dialoghi a memoria, se non i primissimi con gli scambi dei saluti (in realtà non sono dialoghi, ma semplici domande/risposte)..
chiedo a memoria le funzioni linguistiche, facendole però applicare in contesti nuovi.. per le interrogazioni preparo dei biglietti tipo "imprevisti" del Monopoli, del tipo "vuoi uscire con i tuoi amici: convinci tua madre a darti il permesso" o simili.molto spesso li preparo in classe con i ragazzi mentre analizziamo le nuove funzioni.
è scontato che pure il lessico è a memoria, testato con descrizioni di immagini per i piccolini oppure con esposizioni libere per i più grandi (frasi o brevi testi con il maggior numero possibile dei vocaboli da studiare)
soni fissata con la lettura ad alta voce: ok per una pronuncia corretta, però devono sapere anche perchè si pronuncia in quel modo.. quindi quando interrogo (minimo tre volte a quadrimestre) ci sono due voti: interazione /produzione orale (dipende) e lettura. se in prima faccio leggere un testo noto, in seconda preferisco un testo non noti ma su argomenti noti e lessico conosciuto, mentre in terza mi butto anche con testi nuovissimi..
infine, civiltà: la affronto con una trattazione specifica solo in terza e la testo sempre con un'altra abilità: produzione orale se interrogo, produzione scritta se somministro una verifica a domande aperte. in questo modo ho due voti per prova..
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 26th 2012, 22:09

mad ha scritto:
chiedo a memoria le funzioni linguistiche, facendole però applicare in contesti nuovi.
Faccio anche questo, ma dopo la dramatisation. Lo chiamo jeu de role (mannaggia a 'sti accenti). Diciamo che la dramatisation serve a memorizzare le funzioni in contesto in modo che lo studio sia più piacevole. Il jeu de role a riapplicarle in contesti diversi così da vedere le capacità di rielaborazione personale dei ragazzi.

mad ha scritto:
per le interrogazioni preparo dei biglietti tipo "imprevisti" del Monopoli, del tipo "vuoi uscire con i tuoi amici: convinci tua madre a darti il permesso" o simili.molto spesso li preparo in classe con i ragazzi mentre analizziamo le nuove funzioni.
Troppo carino!!! Mi sa che ti copio ;-)

mad ha scritto:
è scontato che pure il lessico è a memoria
Per forza. In realtà la competenza linguistica è una graduale memorizzazione di vocabili/chunks/modi di dire/intonazioni, suoni etc.. Mi sembra impossibile studiare una lingua senza memorizzare... Se qualcuno sa come si fa me lo dica per favore!!!!

mad ha scritto:
soni fissata con la lettura ad alta voce
Io invece non la valuto, anche se capita di far leggere i ragazzi in classe quando si affronta per es. un brano di civiltà.

mad ha scritto:
infine, civiltà: la affronto con una trattazione specifica solo in terza e la testo sempre con un'altra abilità: produzione orale se interrogo, produzione scritta se somministro una verifica a domande aperte
Io sempre solo orale. Do un voto unico tenendo conto sia della pronuncia che dei contenuti. Da quest'anno anche nelle seconde sotto forma di gara tra classi.
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: Interrogazioni di lingua alle medie   Gennaio 27th 2012, 18:59

mad ha scritto:
per le interrogazioni preparo dei biglietti tipo "imprevisti" del Monopoli, del tipo "vuoi uscire con i tuoi amici: convinci tua madre a darti il permesso" o simili.molto spesso li preparo in classe con i ragazzi mentre analizziamo le nuove funzioni.

Davvero forte questa idea delle funzioni linguistiche riassunte in bigliettini...si potrebbe fare un bell'archivio così poi ce le stampiamo e ne abbiamo quante ne vogliamo?
Tornare in alto Andare in basso
 
Interrogazioni di lingua alle medie
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» LASCIARSI ANDARE ALLE EMOZIONI
» ho fatto ovitrelle alle 21 e...
» Saluti alle zie da Gimmy Timmy e Tommy
» alle donne piace il “bel tenebroso”

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: