Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Didattica della religione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Didattica della religione   Ven Gen 27, 2012 9:48 pm

Promemoria primo messaggio :

Apro un nuovo argomento: la didattica della religione.
L'insegnante di religione fa riferimento agli obiettivi specifici di apprendimento (O.S.A.) quando insegna religione.
La religione è insegnata in quattro gradi di scuola.
Nella scuola materna (scuola d'infanzia) si chiama attività volte all'insegnamento della religione. Un'ora e mezza alla settimana.
Nella scuola primaria ci sono due ore alla settimana di religione.
Nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado c'è un'ora di religione.
Io direi di affrontare il programma dal punto di vista del fare. Direi che è meglio segnalare quei siti che, come religiocando, forniscono materiali e consigli per la didattica.
Le riviste più diffuse sono:
- L'Ora di religione, per la scuola d'infanzia e per la scuola primaria.
- Insegnare Religione, per le scuole secondarie di primo e di secondo grado.
Entrambe le riviste sono edite dalla LDC.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:07 pm

Ecco la lezione su Enrico VIII:


Enrico VIII

Enrico VIII aveva sposato Caterina d’Aragona, vedova di suo fratello. Caterina era figlia del re Ferdinando d’Aragona e di Isabella di Castiglia. Quando re Enrico VIII si innamorò di Anna Bolena, chiese al Papa di poter annullare il suo matrimonio con Caterina d’Aragona. Il Papa si rifiutò. Caterina d’Aragona era la zia dell’Imperatore Carlo V, contrario all’annullamento del matrimonio di sua zia.
Anna Bolena disse a re Enrico di proclamarsi capo della Chiesa d’Inghilterra. Lui lo fece. Nel 1534 con l’Atto di Supremazia,
Enrico VIII si proclamò capo della Chiesa d’Inghilterra. Il cancelliere (primo ministro) Tommaso Moro si rifiutò di giurare fedeltà al re come capo della Chiesa. Era un cattolico convinto, fedele al Papa di Roma.
Tommaso Moro fu condannato a morte. Il nuovo cancelliere, Tommaso Cromwell, era a favore del re e della nuova religione.
Tempo dopo, Caterina d’Aragona morì. Aveva avuto una figlia con re Enrico: Maria.
Anche Anna Bolena ebbe una figlia dal re: Elisabetta. Il re però voleva un figlio maschio. Quando re Enrico scoprì che Anna Bolena lo tradiva, la fece decapitare.
Il re si innamorò di Jane Seymour. Questa volta nacque un figlio maschio, ma la regina Jane morì poco dopo il parto. Il bambino era Edoardo VI.
Il re voleva ancora sposarsi. Il cancelliere Cromwell voleva che il re sposasse una principessa protestante e gli propose la principessa tedesca Anna di Clèves. Il re la sposò, ma non gli piacque la nuova regina. Dopo un po’ di tempo fece annullare il matrimonio.
La giovane Caterina Howard conquistò il cuore di re Enrico, che decise di sposarla. Caterina Howard tradì il re e lui la fece decapitare.
Di nuovo, il re volle risposarsi. La sesta moglie si chiamava Caterina Parr. Fu l’ultima moglie di re Enrico. Era vedova. Quando re Enrico morì, Caterina Parr si risposò.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:10 pm

Ci sono anche iooooooooooooo!!!!

Dunque dunque... premetto e confesso che un po' mi manca l'insegnamento della religione (come ben sapete invece NON mi manca essere l'insegnante di religione ;-) ) comunque dicevamo... io facevo una programmazione più breve della vostra da quello che ho letto.. nel senso meno argomenti.

Ve la riporto sinteticamente:
In 1°: La creazione, Dio creatore e uomo inventore, Natale, Gesù è un bambino come me (la famiglia di Gesù, la casa, la scuola, i giocattoli etc), Pasqua. Poi facevo l'angelo custode.
In 2°:Vivere è crescere, Gesù maestro (qualche parabola), Natale (i segni della festa), la chiesa e la Chiesa, Pasqua (simboli pasquali), i segni del cristianesimo.
In 3°: L'antico testamento... praticamente tutto (compreso di giudici e profeti). La pasqua ebraica e la pasqua Cristiana (con tanto di ricette delle cena pasquale e della salsa cheroset!!!).
In 4°: La Palestina ai tempi di Gesù, Il Vangelo, le parabole e i miracoli
In 5°: Le religioni cristiane non cattoliche, le religioni non cristiane.
Tutti gli anni facevo poi San Francesco e qualcosa sui valori dell'accoglienza, della solidarietà, della pace e della condivisione

Lezione tipo:
1. Introduzione dell'argomento (cioè io che parlo seduta sulla cattedra)
2. Lettura del brano
3. Conversazione guidata sul brano
4. Dieci belle domande aperte a cui rispondere (dalla III ovviamente ai più piccoli una scheda più facile!!!)
5. visone del DVD sull'argomento (ho tutto l'AT in cartoni animati, e anche i dieci comandamenti, e i San Francesco... e tanti altri santi, ovviamente vita di Gesù e parabole in tutte le declinazioni possibili :-) )
6. disegno

Alla fine di un'UD lavoro di gruppo di solito cartellone

Sulla valutazione... io che sono una iena ho pure messo un paio di insufficienze nella mia carriera.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:11 pm

enrico draghi ha scritto:
www.musica-sacra.it/CD/2597/Piccola-storia-Gesu.html


ce l'ho anche io!!! :-))))
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:11 pm

Scusa Enrico, in 5^ elementare si parla anche delle altre religioni. Avresti mica anche una scheda sul buddhismo, perché non mi sembra facile trovare qualcosa di riassuntivo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:12 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
Scusa Enrico, in 5^ elementare si parla anche delle altre religioni. Avresti mica anche una scheda sul buddhismo, perché non mi sembra facile trovare qualcosa di riassuntivo.

Il buddhismo

Il fondatore del buddhismo è Siddharta Gautama, detto il Buddha, cioè l’illuminato. Buddha è vissuto tra il VI e il V secolo a.C. nell’India nord orientale. Era figlio di un re. Ebbe una giovinezza ricca e felice. Si sposò ed ebbe un figlio. Uscito dal suo palazzo per vedere il mondo, vide quattro cose che lo colpirono: un vecchio, un malato, un corteo funebre e un asceta (= un uomo che medita, pensa). Poiché desiderava conoscere le cause del dolore nel mondo, a trent’anni divenne un asceta e iniziò a meditare.
A trentacinque anni, Buddha ebbe l’illuminazione.
L’insegnamento del Buddha si basa sulle quattro nobili verità:
1) La verità della sofferenza. La vita è sofferenza e dolore.
2) La verità dell’origine della sofferenza. L’origine della sofferenza è il desiderio che spinge l’uomo a reincarnarsi.
3) La verità della fine del dolore. L’eliminazione del desiderio permette all’uomo di non provare più dolore. L’uomo può smettere di reincarnarsi e può entrare nel nirvana, una specie di paradiso per i buddhisti.
4) La verità della via. Occorre seguire l’ottuplice sentiero: giusta conoscenza, giusta risoluzione, giusto uso della parola, giusta pratica, giusta condotta di vita, giusto sforzo, giusta attenzione, giusta meditazione.
E’ l’ignoranza che mantiene in movimento la ruota della vita. L’uomo deve quindi imparare a conoscere come è fatto il mondo. Occorre quindi comprendere la verità sulla sofferenza. Bisogna combattere il desiderio, che è l’origine della sofferenza. Ogni uomo ha un karma. La parola karma significa azione. Il karma è l’insieme delle azioni che ogni uomo ha compiuto. Se il karma è negativo, cioè se l’uomo ha compiuto azioni cattive, allora continuerà a reincarnarsi. In ogni vita l’uomo deve purificarsi delle azioni cattive compiute nella vita precedente. Solo quando l’uomo perderà il suo desiderio di reincarnarsi e il suo karma sarà positivo, allora potrà entrare nel nirvana, il luogo dove non esiste più il dolore.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:14 pm

Mary M ha scritto:
enrico draghi ha scritto:
www.musica-sacra.it/CD/2597/Piccola-storia-Gesu.html


ce l'ho anche io!!! :-))))
Evviva, ci sei anche tu!
Ho anche un CD sulla creazione, uno sui miracoli di Gesù, uno sulle parabole di Gesù e la "Piccola storia di Maria".
Anche tu facevi cantare i bambini con la "Piccola storia di Gesù" ?
Mi raccomando se hai consigli sulla didattica della religione, intervieni!
Ciao carissima!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:16 pm

Esatto, Enrico, è proprio il tipo di scheda che intendevo.
Ciao zia Mary!
Resta con noi. La notte mai più scenderà.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:19 pm

Enrico, in 4^ si parla degli evangelisti. Mi piacerebbe una scheda che li riassume, parlando anche dei simboli dei Vangeli. Ce l'hai?
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:20 pm

Per la prima e la seconda ti consiglio questo cd per Natale...
e la filastrocca del presepe
"uno è il bambino bello è ricciolino,
due l'asinello col bue suo fratello..."
I genitori ti odieranno... ma ai bambini piacerà cantarla DI CONTINUO!!!

http://www.libreriadelsanto.it/cd/8019118020956/filastrocche-di-natale.html


Ultima modifica di Mary M il Mer Feb 22, 2012 11:21 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:20 pm

stefania risotti ha scritto:
Enrico, in 4^ si parla degli evangelisti. Mi piacerebbe una scheda che li riassume, parlando anche dei simboli dei Vangeli. Ce l'hai?

Si.


Gli evangelisti

Matteo ha come simbolo l’uomo alato perché inizia il suo Vangelo descrivendo la genealogia ( = elenco degli antenati) di Gesù. Così facendo l’evangelista vuole sottolineare la discendenza umana di Gesù.
Matteo era un ricco esattore delle tasse a Cafarnao. Gesù lo volle come suo apostolo. Il suo Vangelo è stato scritto intorno al 70-80 d.C. Matteo ha scritto il suo Vangelo per i cristiani che provenivano dalla religione ebraica. Infatti, Matteo ha fatto continui riferimenti all’Antico Testamento. I profeti hanno fatto riferimento al Messìa e Matteo dimostra che Gesù è il Messìa.

Marco ha come simbolo il leone perché inizia il suo Vangelo parlando di Giovanni il Battista, che “ruggiva” nel deserto invitando alla conversione. Marco non fu apostolo di Gesù. Nacque a Gerusalemme, seguì Paolo e Pietro. La tradizione dice che morì in Egitto. La data di composizione del Vangelo è fissata tra il 60 e il 70 d.C.
Marco vuole presentare Gesù come il Messìa, il Figlio di Dio.

Luca ha come simbolo il vitello o il toro perché inizia il suo Vangelo con l’annuncio che l’arcangelo Gabriele fa a Zaccaria (padre di Giovanni il Battista) nel tempio di Gerusalemme, dove avvenivano i sacrifici animali.
Luca era un medico che Paolo prese con sé come accompagnatore nei suoi viaggi missionari. La data di composizione del Vangelo è il 70-80 d.C.
Secondo Luca la via della salvezza si percorre seguendo Gesù nella preghiera, nell’amore ai poveri e nel distacco dai beni terreni.

Il simbolo di Giovanni è l’aquila perché introduce alle altezze del mistero di Gesù-Dio, Via, Verità, Vita e Luce del mondo. Per gli antichi solo l’aquila era in grado di guardare il sole.
Giovanni era uno degli apostoli di Gesù. Era un pescatore. Fu l’unico a rimanere sotto la croce insieme a Maria, alla quale Gesù lo affidò. Morì ad Efeso in tarda età.
Il Vangelo è stato composto verso il 90 d.C.
La prospettiva in cui si pone Giovanni è quella di condurre ad una conoscenza profonda di Cristo e ad una fede matura attraverso l’incontro con Cristo.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:23 pm

Avevo fatto per ogni classe un quaderno prendendo le schede più belle dai libri che i rappresentanti portavano a far vedere... quando ho un pò di tempo scannerizzo tutto e lo metto su internet.. tutto il lavoro che ho fatto a me non serve più... almeno sia utile a altri!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:23 pm

Mary M ha scritto:
Per la prima e la seconda ti consiglio questo cd per Natale...
e la filastrocca del presepe
"uno è il bambino bello è ricciolino,
due l'asinello col bue suo fratello..."
I genitori ti odieranno... ma ai bambini piacerà cantarla DI CONTINUO!!!

http://www.libreriadelsanto.it/cd/8019118020956/filastrocche-di-natale.html

Bella! Infatti pensavo di proporre anche filastrocche.
I genitori che vengono ai colloqui già mi odiano. I figli cantano a ripetizione "in Israele viveva Maria" della "Piccola storia di Gesù".
Grazie del suggerimento.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:24 pm

Mary M ha scritto:
Avevo fatto per ogni classe un quaderno prendendo le schede più belle dai libri che i rappresentanti portavano a far vedere... quando ho un pò di tempo scannerizzo tutto e lo metto su internet.. tutto il lavoro che ho fatto a me non serve più... almeno sia utile a altri!
Siii! Sei grande. Ti faranno santa.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:28 pm

Mary M ha scritto:
Avevo fatto per ogni classe un quaderno prendendo le schede più belle dai libri che i rappresentanti portavano a far vedere... quando ho un pò di tempo scannerizzo tutto e lo metto su internet.. tutto il lavoro che ho fatto a me non serve più... almeno sia utile a altri!
Si, zia Mary. Sei la santa protettrice degli insegnanti di religione.
Ho guardato il sito che hai indicato. Il brano "Do come dormi" mi ispira. Gli alunni, più dormono meglio è.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:29 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
Mary M ha scritto:
Avevo fatto per ogni classe un quaderno prendendo le schede più belle dai libri che i rappresentanti portavano a far vedere... quando ho un pò di tempo scannerizzo tutto e lo metto su internet.. tutto il lavoro che ho fatto a me non serve più... almeno sia utile a altri!
Si, zia Mary. Sei la santa protettrice degli insegnanti di religione.
Ho guardato il sito che hai indicato. Il brano "Do come dormi" mi ispira. Gli alunni, più dormono meglio è.
Vale anche per te, Giulia. Più dormi, meglio è.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:34 pm

Notavo una cosa buffa... in questo forum ci sono migliaia di insegnanti... solo 4/5 si sono iscritti con nome e cognome... tutti idr!!!
Vedete che siete diversi?????
Io che sono un ibrido ho messo solo l'iniziale del cognome! :-)

Per Natale è bello bello anche il CD "Natale che schianto"
http://www.paoline.it/SchedaProdottoEC.aspx?IdP=8019118022042-8019118033451
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Mer Feb 22, 2012 11:41 pm

Mary M ha scritto:
Notavo una cosa buffa... in questo forum ci sono migliaia di insegnanti... solo 4/5 si sono iscritti con nome e cognome... tutti idr!!!
Vedete che siete diversi?????
Io che sono un ibrido ho messo solo l'iniziale del cognome! :-)

Per Natale è bello bello anche il CD "Natale che schianto"
http://www.paoline.it/SchedaProdottoEC.aspx?IdP=8019118022042-8019118033451
Grazie zia!
Secondo me, il fatto del nome e cognome degli idr deve essere dovuto al fatto che quando il primo idr (e non mi ricordo chi è) si è iscritto al forum, gli altri lo hanno imitato mettendo nome e cognome.
Sul forum "Diventare idr" Luca PS ha aggiunto un'interessante meditazione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 8:16 pm

Mary M ha scritto:
Notavo una cosa buffa... in questo forum ci sono migliaia di insegnanti... solo 4/5 si sono iscritti con nome e cognome... tutti idr!!!
Vedete che siete diversi?????

Scusa, vorrei notare che c'è anche Giulia Boffa (credo che sia una moderatrice) che usa nome e cognome. Giulia Boffa, insegni Religione?
Poi non è detto che i nomi e cognomi siano veri...magari sono pseudonimi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 8:19 pm

enrico draghi ha scritto:
Mary M ha scritto:
Notavo una cosa buffa... in questo forum ci sono migliaia di insegnanti... solo 4/5 si sono iscritti con nome e cognome... tutti idr!!!
Vedete che siete diversi?????

Scusa, vorrei notare che c'è anche Giulia Boffa (credo che sia una moderatrice) che usa nome e cognome. Giulia Boffa, insegni Religione?
Poi non è detto che i nomi e cognomi siano veri...magari sono pseudonimi.

Infatti...il mio vero nome è Claudia Mori.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 8:22 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:

Infatti...il mio vero nome è Claudia Mori.
Devi aver studiato molto per fare questa battuta.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 11:05 pm

Scusate, ma girando per il forum ho visto che c'è la sezione "estero". Mi sorge una domanda: si può insegnare religione all'estero con i nostri titoli di studio?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 11:09 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
Scusate, ma girando per il forum ho visto che c'è la sezione "estero". Mi sorge una domanda: si può insegnare religione all'estero con i nostri titoli di studio?
Si può insegnare religione nei paesi con il cosiddetto regime concordatario, cioé in quei paesi dove lo stato ha fatto un concordato con la Chiesa cattolica. L'Italia non è l'unico paese ad aver fatto un concordato con la Chiesa.
Inoltre, in alcuni paesi, come la Svizzera, si insegnano più religioni. In Svizzera c'è l'ora di religione cattolica e l'ora di religione evangelica.
Quindi, se vai in un paese con il concordato puoi insegnare religione cattolica con il titolo in scienze religiose.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 11:10 pm

enrico draghi ha scritto:
giulia franchi 2010 ha scritto:
Scusate, ma girando per il forum ho visto che c'è la sezione "estero". Mi sorge una domanda: si può insegnare religione all'estero con i nostri titoli di studio?
Si può insegnare religione nei paesi con il cosiddetto regime concordatario, cioé in quei paesi dove lo stato ha fatto un concordato con la Chiesa cattolica. L'Italia non è l'unico paese ad aver fatto un concordato con la Chiesa.
Inoltre, in alcuni paesi, come la Svizzera, si insegnano più religioni. In Svizzera c'è l'ora di religione cattolica e l'ora di religione evangelica.
Quindi, se vai in un paese con il concordato puoi insegnare religione cattolica con il titolo in scienze religiose.
E' vero che in Francia non si insegna religione a scuola?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 11:12 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
enrico draghi ha scritto:
giulia franchi 2010 ha scritto:
Scusate, ma girando per il forum ho visto che c'è la sezione "estero". Mi sorge una domanda: si può insegnare religione all'estero con i nostri titoli di studio?
Si può insegnare religione nei paesi con il cosiddetto regime concordatario, cioé in quei paesi dove lo stato ha fatto un concordato con la Chiesa cattolica. L'Italia non è l'unico paese ad aver fatto un concordato con la Chiesa.
Inoltre, in alcuni paesi, come la Svizzera, si insegnano più religioni. In Svizzera c'è l'ora di religione cattolica e l'ora di religione evangelica.
Quindi, se vai in un paese con il concordato puoi insegnare religione cattolica con il titolo in scienze religiose.
E' vero che in Francia non si insegna religione a scuola?
In Francia, in generale, non si insegna religione a scuola. In Alsazia e in Lorena, regioni francesi, si.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Didattica della religione   Gio Feb 23, 2012 11:16 pm

E in Italia, nelle regioni a statuto speciale?
Tornare in alto Andare in basso
 
Didattica della religione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» La razionalità della religione
» Origine ed evoluzione della religione
» Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione
» Importanza religiosa
» Ecco la zona del cervello dove nasce la fede in Dio

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: