Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Astio colleghe: help !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
alese2001



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 09.09.10

MessaggioOggetto: Astio colleghe: help !   Lun Feb 06, 2012 5:59 pm

Promemoria primo messaggio :

Insegno da anni e non ho mai avuto problemi. Amo il mio lavoro e faccio di tutto x farlo bene!
Qst'anno sono su una maternità . Con le mie colleghe tutto bene, ho ricevuto anche dei complimenti che mi hanno fatto davvero piacere, non x vanagloria ma perché questo significa che sto facendo bene.
Due colleghe peró si comportano male, non salutano e se lo faccio nemmeno mi guardano. Sin dal primo giorno!
Non so il perché ma credo sia anche il loro modo di fare.
La cosa grave è peró che da qualche tempo una di loro discute il mio operato: è entrata in classe mentre stavo facendo il compito d latino e davanti agli alunni mi ha chiesto xkè non avessi separato i banchi (sorridendo ho risp che le versioni erano diverse)
Inoltre mi ha ripreso xkè ha visto sul libretto di in ragazzo che gli ho dato 9. Ma la versione era perfetta! Con lei il ragazzo potrà anche andare male....ma con me no.
Comincio ad aver davvero fastidio.....
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:36 pm

Scusate, io esco un po' dal tema. A scuola c'è un bidello che non pulisce, i bagni dei bambini fanno schifo. Il preside non sa più cosa fare. Il bidello ha già ricevuto due ammonimenti scritti. Se anche ne ricevesse un terzo, dice il preside, non succederebbe niente.
Questo è per dire che, nella scuola, molti insegnanti "cattivi" sanno che godono di una certa impunità. Se i bidelli (pochi, per fortuna) possono non fare un tubo, anche gli insegnanti possono fare gli scansafatiche, i maleducati e via dicendo.
Perché ci sono tanti problemi nella scuola? Perché si considerano importanti le sciocchezze come la disposizione dei banchi o perché ci si intromette nel lavoro dei colleghi (i voti) oppure perché si mette tutto nel personale.
Diceva prima Luca PS che ci sono persone con due o tre lauree che si trovano male nel lavoro. E credo che parlasse del privato.
Però nella scuola, sinceramente è una delusione il fatto che ci siano questi problemi. Gli insegnanti sono persone che hanno studiato e che insegnano l'educazione. Io ho visto una madre litigare con un'insegnante perché questa aveva messo cinque a suo figlio per educazione all'immagine.
Io non mi sono intromessa, ma sinceramente un bambino di sette anni che con me va bene e si impegna....deve fare proprio schifo a disegnare se ha preso cinque. Alcune insegnanti non hanno un minimo di elasticità e di tolleranza.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:38 pm

Tabeta ha scritto:
giulia franchi 2010 ha scritto:
E pensare che io ho problemi con una collega di religione e tra di noi le cose, in teoria, dovrebbero andare meglio. Eppure va sempre dal preside a parlare di me, anche se insegnamo in due scuole diverse dello stesso istituto. Io, a differenza dei miei predecessori, la ignoro. E vedo che questo le da fastidio. Se può, è lei che cerca di evitarmi e di non salutarmi agli incontri in curia o nei collegi docenti. Penso che per alcuni insegnanti l'educazione sia un optional. Ad alcuni insegnanti semplicemente piace far del male agli altri.
Non perchè sono insegnanti. Ma perchè sono persone. Io le ignoro. Fatico, ma lo faccio. E si sono ammorbidite.
Non perchè sono insegnanti. Ma perchè sono persone. Io le ignoro. Fatico, ma lo faccio. E si sono ammorbidite. Concordo pienamente!
Tornare in alto Andare in basso
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:43 pm

stefania risotti ha scritto:
Scusate, io esco un po' dal tema. A scuola c'è un bidello che non pulisce, i bagni dei bambini fanno schifo. Il preside non sa più cosa fare. Il bidello ha già ricevuto due ammonimenti scritti. Se anche ne ricevesse un terzo, dice il preside, non succederebbe niente.
Questo è per dire che, nella scuola, molti insegnanti "cattivi" sanno che godono di una certa impunità. Se i bidelli (pochi, per fortuna) possono non fare un tubo, anche gli insegnanti possono fare gli scansafatiche, i maleducati e via dicendo.
Perché ci sono tanti problemi nella scuola? Perché si considerano importanti le sciocchezze come la disposizione dei banchi o perché ci si intromette nel lavoro dei colleghi (i voti) oppure perché si mette tutto nel personale.
Diceva prima Luca PS che ci sono persone con due o tre lauree che si trovano male nel lavoro. E credo che parlasse del privato.
Però nella scuola, sinceramente è una delusione il fatto che ci siano questi problemi. Gli insegnanti sono persone che hanno studiato e che insegnano l'educazione. Io ho visto una madre litigare con un'insegnante perché questa aveva messo cinque a suo figlio per educazione all'immagine.
Io non mi sono intromessa, ma sinceramente un bambino di sette anni che con me va bene e si impegna....deve fare proprio schifo a disegnare se ha preso cinque. Alcune insegnanti non hanno un minimo di elasticità e di tolleranza.
Però non credo che la disposizione dei banchi non sia importante. Credo che non sia un argomento su cui litigare, questo sì....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:44 pm

E' vero:
1) Gli insegnanti sono prima di tutto persone.
2) Le persone maleducate vanno ignorate.
3) Spesso le persone maleducate mettono tutto sul personale e si intromettono troppo.
Un conto è consigliare: spostare i banchi, cambiare (leggermente) i voti. Un conto è criticare. Inoltre gli insegnanti non dovrebbero mai criticarsi vicendevolmente. Però bisogna dire che ci sono insegnanti che criticano un collega davanti agli alunni in assenza dell'interessato e poi sono gli alunni a venire a dirti: "la maestra ha detto che tu...." [u]Criticare un collega davanti agli alunni è grave.
Tornare in alto Andare in basso
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:46 pm

Gravissimo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:48 pm

Tabeta ha scritto:

Però non credo che la disposizione dei banchi non sia importante. Credo che non sia un argomento su cui litigare, questo sì....
Esatto! Però per certi insegnanti la disposizione dei banchi è un problema di vitale importanza. Io non credo che si debba litigare per questo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:56 pm

stefania risotti ha scritto:
Tabeta ha scritto:

Però non credo che la disposizione dei banchi non sia importante. Credo che non sia un argomento su cui litigare, questo sì....
Esatto! Però per certi insegnanti la disposizione dei banchi è un problema di vitale importanza. Io non credo che si debba litigare per questo.
E' l'insegnante che c'è in quel momento che deve decidere. Gli altri insegnanti devono pensare alle loro ore.
Poi, se ascoltiamo i bambini, vogliono sempre spostarsi.
A volte, appena entro in classe, mi dicono: "Maestro, posso spostarmi?" e io dico: "E dove vuoi andare, in cantina?" In realtà sanno che se ho deciso che quello è il posto, non si possono più spostare. Però tentano.
Poi, io insegno religione. Se io entro in una classe ed escono quattro non avvalenti, allora sposto alcuni alunni più avanti perché così vedono bene la lavagna. Anche se poi entrano insegnanti urlanti perché ho spostato degli alunni, non mi interessa. Non le ascolto e dico: "bambini, andiamo avanti con la lezione. La maestra urlante esce. I bambini chiedono: "Ma maestro, hai sentito che cosa ha detto la maestra?" E io dico: "Adesso è l'ora di religione. Chi insegna religione?" E loro, immancabilmente: "Tu!" Allora io dico: "Quindi decido io dove dovete sedervi".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 8:59 pm

Quindi, l'argomento dovrebbe essere cambiato: non "Astio tra colleghe", ma "Astio tra colleghi". Ci sono anche i colleghi maschi.
Sapete in quante classi ho fatto infuriare le colleghe perché facevo correggere gli avvisi o i verbali perché c'era scritto "LE" insegnanti invece di "GLI" insegnanti.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:06 pm

Comunque c'è modo e modo di confrontarsi e anche di chiedere ragione di scelte didattiche e pedagogiche che non si condividono.

Se per esempio con me un ragazzo prende 8 e 9 e con un collega di altra materia 3 e 4, o viceversa, si discute sempre nel merito, si confrontano le verifiche, si paragona il criterio e la scala di valutazione, si accettando ed evidenziano le differenze di produzione e di comprensione delle diverse discipline.

Credo che questo faccia la differenza fra un professionista dell'insegnamento e uno che un giorno è uscito a fare la spesa, è passato per caso nella scuola e non n'è più uscito...
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:14 pm

Albith ha scritto:
Comunque c'è modo e modo di confrontarsi e anche di chiedere ragione di scelte didattiche e pedagogiche che non si condividono.

Se per esempio con me un ragazzo prende 8 e 9 e con un collega di altra materia 3 e 4, o viceversa, si discute sempre nel merito, si confrontano le verifiche, si paragona il criterio e la scala di valutazione, si accettando ed evidenziano le differenze di produzione e di comprensione delle diverse discipline.

Credo che questo faccia la differenza fra un professionista dell'insegnamento e uno che un giorno è uscito a fare la spesa, è passato per caso nella scuola e non n'è più uscito...

io penso invece che lo studio dell'alunno sia selettivo :-) Direi che è ora di smettere di pensare che la colpa di tutto sia sempre degli insegnanti; ci sono alunni che non studiano, punto
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:19 pm

giulia boffa ha scritto:
Albith ha scritto:
Comunque c'è modo e modo di confrontarsi e anche di chiedere ragione di scelte didattiche e pedagogiche che non si condividono.

Se per esempio con me un ragazzo prende 8 e 9 e con un collega di altra materia 3 e 4, o viceversa, si discute sempre nel merito, si confrontano le verifiche, si paragona il criterio e la scala di valutazione, si accettando ed evidenziano le differenze di produzione e di comprensione delle diverse discipline.

Credo che questo faccia la differenza fra un professionista dell'insegnamento e uno che un giorno è uscito a fare la spesa, è passato per caso nella scuola e non n'è più uscito...

io penso invece che lo studio dell'alunno sia selettivo :-) Direi che è ora di smettere di pensare che la colpa di tutto sia sempre degli insegnanti; ci sono alunni che non studiano, punto

Direi che è ora di smettere di pensare che la colpa di tutto sia sempre degli insegnanti; ci sono alunni che non studiano, punto[b] Dipende. Io avevo una compagna di scuola che aveva 4 in latino e si è laureata con 110 in lettere. Adesso insegna in un liceo.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:20 pm

benissimo, vuol dire che quei 4 le sono serviti; a me sembra che qui a studiare debbano essere più gli insegnanti che gli alunni
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:21 pm

Una mia ex compagna di scuola con 4 di scienze alle superiori fa la ricercatrice al San Raffaele di Milano.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:27 pm

caspita, ottime insegnanti hanno avuto; forse se avessero avuto tutti otto non si sarebbero impegnate a studiare di più; la dobbiamo smettere di pensare che essere buone significa aiutare gli alunni, ma quando mai?
C'è un divario enorme tra le medie e le superiori; da un lato nessuna selezione, per 8 anni gli alunni si abituano che tutto fa brodo, poi le superiori cambiano registro e i ragazzi si spiazzano
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:29 pm

Direi che c'è una bella differenza tra quando studiavamo noi e adesso.
Comunque è vero, ci sono casi limite nella scuola. Alunni che non studiano e vengono bocciati più volte. Mi ricordo di uno che ha fatto quattro volte la prima media.
Però, io a scuola mi impegnavo. E anche molti miei compagni di scuola. Alcuni no, non si impegnavano. Però non era possibile che i voti di latino oscillassero tutti tra i 4 e i 6. Una ragazza venne rimandata con 2 di latino. All'esame di preparazione c'era un altro insegnante. Ha preso 8. Era una ragazza che studiava dalle due di pomeriggio alle otto di sera e, a volte dopo cena. E' anche vero che c'è chi riesce ad imparare studiando in meno tempo. Il fatto è che una volta gli insegnanti avevano più potere sugli alunni. Adesso no. Perché le famiglie se ne fregano.
In alcuni casi però ho visto dei casi discutibili anche in tempi più recenti. Ho insegnato anche alle superiori. E' possibile che tutti gli alunni di una classe avessero 8 o 9, e anch'io vedevo che erano ragazzi studiosi, e andavano male solo in una materia. Quando magari in una materia affine andavano bene. Secondo me, come ci sono alunni che non studiano, così posso esserci insegnanti che esagerano con i voti bassi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:34 pm

giulia boffa ha scritto:
caspita, ottime insegnanti hanno avuto; forse se avessero avuto tutti otto non si sarebbero impegnate a studiare di più; la dobbiamo smettere di pensare che essere buone significa aiutare gli alunni, ma quando mai?
C'è un divario enorme tra le medie e le superiori; da un lato nessuna selezione, per 8 anni gli alunni si abituano che tutto fa brodo, poi le superiori cambiano registro e i ragazzi si spiazzano

Allora, io che avevo 8 di scienze ho fatto meno carriera (insegno religione) di una mia ex compagna che aveva 4 di scienze che lavora al San Raffaele.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:34 pm

la valutazione è sempre un grosso problema; non va bene nè essere troppo bassi nè troppo alti; ma il messaggio che deve passare è che si fa il bene degli alunni se li si mette in condizione di studiare e non di non studiare: questo è il vero aiuto
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:36 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
caspita, ottime insegnanti hanno avuto; forse se avessero avuto tutti otto non si sarebbero impegnate a studiare di più; la dobbiamo smettere di pensare che essere buone significa aiutare gli alunni, ma quando mai?
C'è un divario enorme tra le medie e le superiori; da un lato nessuna selezione, per 8 anni gli alunni si abituano che tutto fa brodo, poi le superiori cambiano registro e i ragazzi si spiazzano

Allora, io che avevo 8 di scienze ho fatto meno carriera (insegno religione) di una mia ex compagna che aveva 4 di scienze che lavora al San Raffaele.

ma i singoli voti non significano niente, è il metodo che si insegna che è importante; io ho fatto il classico e nessuno, dico nessuno nella mia classe ha preso lettere classiche, io poi inglese che manco avevo mai fatto, infatti sempre e solo francese; eppure tutti siamo laureati , perchè ci hanno insegnato a studiare e a sacrificarci
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:38 pm

giulia boffa ha scritto:
C'è un divario enorme tra le medie e le superiori; da un lato nessuna selezione, per 8 anni gli alunni si abituano che tutto fa brodo, poi le superiori cambiano registro e i ragazzi si spiazzano
Scusa, non vorrei sembrare antipatico.
Io ho frequentato una scuola media che all'epoca era considerata molto severa.
Quanto allo sbalzo tra medie e superiori: avevo sufficiente in francese alle medie e 8 alle superiori.
Secondo me è nelle scuole di oggi che c'è un "abbassamento culturale", se mi passi il termine, rispetto alle scuole di una volta.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:41 pm

infatti io parlo di oggi: le medie non sono selettive, diciamo la verità; le superiori lo sono sicuramente di più, alle medie si boccia pochissimo , alle elementari ancora meno; poi quando finiscono la scuola, vengono catapultati in un mondo altamente selettivo, in cui il migliore emerge; non prepariamo i ragazzi in questo senso, neanche più le superiori lo fanno adeguatamente, eppure l'Europa incalza, non è come una volta che basta la licenza media, manco più il diploma basta; e le lauree? tra un po' neanche quelle: ci vogliono i master e le specializzazioni
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:43 pm

giulia boffa ha scritto:
giulia franchi 2010 ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
caspita, ottime insegnanti hanno avuto; forse se avessero avuto tutti otto non si sarebbero impegnate a studiare di più; la dobbiamo smettere di pensare che essere buone significa aiutare gli alunni, ma quando mai?
C'è un divario enorme tra le medie e le superiori; da un lato nessuna selezione, per 8 anni gli alunni si abituano che tutto fa brodo, poi le superiori cambiano registro e i ragazzi si spiazzano

Allora, io che avevo 8 di scienze ho fatto meno carriera (insegno religione) di una mia ex compagna che aveva 4 di scienze che lavora al San Raffaele.

ma i singoli voti non significano niente, è il metodo che si insegna che è importante; io ho fatto il classico e nessuno, dico nessuno nella mia classe ha preso lettere classiche, io poi inglese che manco avevo mai fatto, infatti sempre e solo francese; eppure tutti siamo laureati , perchè ci hanno insegnato a studiare e a sacrificarci
Quello che è vero è che adesso gli alunni non sono più abituati a fare sacrifici.
Il metodo di insegnamento è importante. Però penso che una volta si fosse un po' diffusa l'idea che gli insegnanti rigidi (bassi nei voti) fossero i migliori. Idea questa, diffusa tra gli insegnanti.
Noi, alunni cresciuti con insegnanti severi, ci troviamo a lavorare in una scuola in cui gli insegnanti hanno meno potere e hanno anche meno fiducia e meno voglia. E gli alunni di oggi non hanno più alle spalle una famiglia che li segue.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:45 pm

giulia boffa ha scritto:
infatti io parlo di oggi: le medie non sono selettive, diciamo la verità; le superiori lo sono sicuramente di più, alle medie si boccia pochissimo , alle elementari ancora meno; poi quando finiscono la scuola, vengono catapultati in un mondo altamente selettivo, in cui il migliore emerge; non prepariamo i ragazzi in questo senso, neanche più le superiori lo fanno adeguatamente, eppure l'Europa incalza, non è come una volta che basta la licenza media, manco più il diploma basta; e le lauree? tra un po' neanche quelle: ci vogliono i master e le specializzazioni
Si, è vero. Infatti, per poter lavorare, chiedono sempre più titoli di studio.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:46 pm

le famiglie non c'entrano con il metodo di studio, è compito nostro; io non trovo giusto che le maestre chiedano alle mamme di seguire i figli nei compiti; ma allora che autonomia gli diamo nella scuola? Ogni classe è adeguata all'età, quindi i bambini devono fare da soli, altrimenti più vanno avanti e più non se la sanno cavare
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:50 pm

Abbiamo notizie di insegnanti sumeri ed egizi che si lamentavano dell'abbassamento culturale delle nuove leve... si vede che dopo 5.000 anni ancora non riusciamo a uscire dal pantano...
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:52 pm

io poi sono d'accordissimo con gli Spartani :-))))
Tornare in alto Andare in basso
 
Astio colleghe: help !
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: