Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Astio colleghe: help !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
alese2001



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 09.09.10

MessaggioOggetto: Astio colleghe: help !   Lun Feb 06, 2012 5:59 pm

Promemoria primo messaggio :

Insegno da anni e non ho mai avuto problemi. Amo il mio lavoro e faccio di tutto x farlo bene!
Qst'anno sono su una maternità . Con le mie colleghe tutto bene, ho ricevuto anche dei complimenti che mi hanno fatto davvero piacere, non x vanagloria ma perché questo significa che sto facendo bene.
Due colleghe peró si comportano male, non salutano e se lo faccio nemmeno mi guardano. Sin dal primo giorno!
Non so il perché ma credo sia anche il loro modo di fare.
La cosa grave è peró che da qualche tempo una di loro discute il mio operato: è entrata in classe mentre stavo facendo il compito d latino e davanti agli alunni mi ha chiesto xkè non avessi separato i banchi (sorridendo ho risp che le versioni erano diverse)
Inoltre mi ha ripreso xkè ha visto sul libretto di in ragazzo che gli ho dato 9. Ma la versione era perfetta! Con lei il ragazzo potrà anche andare male....ma con me no.
Comincio ad aver davvero fastidio.....
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:55 pm

giulia boffa ha scritto:
io poi sono d'accordissimo con gli Spartani :-))))
Quelli che non vanno bene li getti direttamente dalla rupe? :-))))
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:55 pm

giulia boffa ha scritto:
infatti io parlo di oggi: le medie non sono selettive, diciamo la verità; le superiori lo sono sicuramente di più, alle medie si boccia pochissimo , alle elementari ancora meno; poi quando finiscono la scuola, vengono catapultati in un mondo altamente selettivo, in cui il migliore emerge; non prepariamo i ragazzi in questo senso, neanche più le superiori lo fanno adeguatamente, eppure l'Europa incalza, non è come una volta che basta la licenza media, manco più il diploma basta; e le lauree? tra un po' neanche quelle: ci vogliono i master e le specializzazioni
Io ho insegnato nei tre ordini di scuola. Elementari, medie e superiori. Adesso sono alle elementari.
Alle elementari bocciare è quasi vietato. Se si boccia un bambino deve essere un caso veramente grave. Tanto che, in pratica,già alla fine del primo quadrimestre hanno deciso che lo bocceranno. E vengono perfino a chiedere all'insegnante di religione che voto intende mettergli in pagella.
Alle medie ci sono i gruppi: gli insegnanti iniziano a contare chi vuol bocciare e chi vuol promuovere. A volte il criterio è: se bocciamo poco, l'anno prossimo non si farà la classe.
Alle superiori ho sentito presidi dire: "Troppi 4. Bisogna mettere più 6. Altrimenti dobbiamo bocciare e gli alunni, l'anno prossimo andranno in un'altra scuola".
Perché adesso per lavorare non bastano il diploma o la laurea? Perché si è abbassato il livello culturale degli alunni. Ma anche perché si è abbassato il livello educativo degli alunni. Questo riguarda di più le superiori. Un alunno che fa il buffone durante le lezioni, sarà in grado di lavorare? Secondo me, appena il datore di lavoro lo vede comportarsi male lo caccia.
Quanti non portano a termine l'università?
Perché i giovani non maturano. Se non sono educati, allora spesso non sono nemmeno bravi negli studi.
E poi non sono bravi nemmeno nel lavoro. Tanto c'è la famiglia che li vizia. Possono fare quello che vogliono.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 9:58 pm

clarissa ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
io poi sono d'accordissimo con gli Spartani :-))))
Quelli che non vanno bene li getti direttamente dalla rupe? :-))))
Forse getterebbe anche i genitori di quelli che non vanno bene dalla rupe.
Tornare in alto Andare in basso
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:01 pm

Io ho avuto spesso delle prime (superiori) e rimango sempre sconcertata dalle parole dei genitori di alunni che vanno male in italiano, "ma mia figlia fino all'anno scorso prendeva 8 nei temi!!" E' davvero quasi matematico. Certe volte penso che li vorrei conoscere, questi colleghi. Così come vorrei conoscere gli insegnanti che danno ripetizioni private ad alunni che nelle versioni di latino fanno dei disastri ma chissà come mai con loro vanno benissimo. Magie del pomeriggio...
Tornare in alto Andare in basso
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:02 pm

enrico draghi ha scritto:
clarissa ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
io poi sono d'accordissimo con gli Spartani :-))))
Quelli che non vanno bene li getti direttamente dalla rupe? :-))))
Forse getterebbe anche i genitori di quelli che non vanno bene dalla rupe.
Non ho capito il tuo post...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:03 pm

giulia boffa ha scritto:
le famiglie non c'entrano con il metodo di studio, è compito nostro; io non trovo giusto che le maestre chiedano alle mamme di seguire i figli nei compiti; ma allora che autonomia gli diamo nella scuola? Ogni classe è adeguata all'età, quindi i bambini devono fare da soli, altrimenti più vanno avanti e più non se la sanno cavare
Si, è vero. Però va bene se per seguire si intende che il genitore faccia il cane da guardia davanti al tavolo di studio del figlio. Mi ricordo di una madre che mi diceva: "Io faccio le mie cose. Vedo mio figlio che fa i compiti. Non si deve alzare fino a quando non ha finito. E' molto lento. Quando arriva suo papà (direttamente da Sparta) guarda il quaderno del bambino. Se ha fatto solo dei pasticci o ha scritto male, allora non dice niente: gli strappa il foglio e lui deve rifare tutto".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:05 pm

clarissa ha scritto:
enrico draghi ha scritto:
clarissa ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
io poi sono d'accordissimo con gli Spartani :-))))
Quelli che non vanno bene li getti direttamente dalla rupe? :-))))
Forse getterebbe anche i genitori di quelli che non vanno bene dalla rupe.
Non ho capito il tuo post...
Giulia Boffa è a favore degli Spartani: chi non va, deve essere buttato giù dalla rupe.
Ipotesi mia: forse per Giulia Boffa anche i genitori devono fare il salto dalla rupe.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:07 pm

Anche per buttarsi da una rupe serve un certo know how ;-)
Tornare in alto Andare in basso
gavroche



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 04.06.11

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:08 pm

Enrico, potresti dirci quanti anni hai?
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:08 pm

io invece dico che il bambino deve andare a scuola anche con i compiti non svolti o svolti male, la maestra deve capire le difficoltà del bambino, non devono essere i genitori ad intervenire; se un bambino non è pronto per la classe successiva, non è maturo, capita non c'è niente di male, ogni bambino hai suoi ritmi di apprendimento, è giusto che venga fermato, per il suo bene; un anno di maturazione lo renderà più sicuro e più pronto nel fare quello che deve, senza il supporto di nessun cane da guardia, è questo che non va bene, il cane da guardia
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:09 pm

Albith ha scritto:
Abbiamo notizie di insegnanti sumeri ed egizi che si lamentavano dell'abbassamento culturale delle nuove leve... si vede che dopo 5.000 anni ancora non riusciamo a uscire dal pantano...
Quindi il problema è davvero molto antico. E pensare che all'epoca probabilmente usavano anche le pene corporali.
Comunque le pene corporali non servono.
Devono essere educati non solo gli alunni, ma anche i genitori.
Avevo sentito di un paese, non so se fosse la Gran Bretagna, che aveva proposto di far pagare la multa ai genitori dei figli quando ricevevano una nota. Forse questo funzionerebbe....alcuni genitori dovrebbero fare un mutuo, perpagare le note dei figli.
Però, se li tocchi nelle tasche...magari qualcosa cambia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:10 pm

gavroche ha scritto:
Enrico, potresti dirci quanti anni hai?
37.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:13 pm

giulia boffa ha scritto:
io invece dico che il bambino deve andare a scuola anche con i compiti non svolti o svolti male, la maestra deve capire le difficoltà del bambino, non devono essere i genitori ad intervenire; se un bambino non è pronto per la classe successiva, non è maturo, capita non c'è niente di male, ogni bambino hai suoi ritmi di apprendimento, è giusto che venga fermato, per il suo bene; un anno di maturazione lo renderà più sicuro e più pronto nel fare quello che deve, senza il supporto di nessun cane da guardia, è questo che non va bene, il cane da guardia
Certo. Se i genitori sapessero o volessero educare, le cose cambierebbero.
Poi è giusto che gli insegnanti capiscano le difficoltà dei loro figli.
Una volta, entrando in classe, ho sentito la collega che diceva al bambino: "Come mai non hai fatto il compito? C'è qualcosa che non hai capito?" E lui: "No, è che la mamma non ha avuto il tempo di farmi il compito".
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:15 pm

ecco vedi? questi genitori devono lanciarsi dalla rupe; e anche le maestre che chiedono aiuto, è profondamente sbagliato; le maestre devono insegnare l'autonomia, perché i bimbi nelle verifiche sono soli, i genitori sono altrove
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:17 pm

clarissa ha scritto:
Io ho avuto spesso delle prime (superiori) e rimango sempre sconcertata dalle parole dei genitori di alunni che vanno male in italiano, "ma mia figlia fino all'anno scorso prendeva 8 nei temi!!" E' davvero quasi matematico. Certe volte penso che li vorrei conoscere, questi colleghi. Così come vorrei conoscere gli insegnanti che danno ripetizioni private ad alunni che nelle versioni di latino fanno dei disastri ma chissà come mai con loro vanno benissimo. Magie del pomeriggio...
Una volta ai colloqui, la maestra di storia dice alla mamma: "Suo figlio non va bene, non studia". E la mamma: "E' impossibile, alle domande di storia del quiz di Jerry Scotty risponde sempre benissimo".
Tornare in alto Andare in basso
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:22 pm

giulia boffa ha scritto:
è questo che non va bene, il cane da guardia
Concordo. Ma ammiro le famiglie che stanno dietro ai figli. Ai colloqui ci accorgiamo subito se i genitori che abbiamo davanti sono cani da guardia, che pretendono il massimo (o troppo) dai figli, figli che magari hanno iscritto a un liceo che non fa per loro, etc...
E ci sono invece quei genitori che cercano di "aiutare" il figlio intelligentemente, spronandolo se necessario, accettando i consigli dei docenti, fornendo un supporto esterno anche a costo di sacrifici economici. Io ho molta stima di questi genitori, con questi si può veramente instaurare quella collaborazione scuola-famiglia di cui parliamo tanto. Le famiglie "presenti" contano molto.
Occorre solo capire se il genitore in questione fa o meno il bene dell'alunno.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:23 pm

giulia boffa ha scritto:
ecco vedi? questi genitori devono lanciarsi dalla rupe; e anche le maestre che chiedono aiuto, è profondamente sbagliato; le maestre devono insegnare l'autonomia, perché i bimbi nelle verifiche sono soli, i genitori sono altrove
Però! Una moderatrice che invita i genitori a gettarsi da una rupe!
Se ti prendessero in parola, ci sarebbe un genocidio di massa.
i bimbi nelle verifiche sono soli, i genitori sono altrove.Anche i bimbi nelle verifiche sono altrove.
le maestre che chiedono aiuto, è profondamente sbagliato Devono buttarsi dalla rupe anche loro?
Guarda che la fila diventa lunga. Chi si butta per primo? Genitori, alunni o maestre?
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:28 pm

clarissa ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
è questo che non va bene, il cane da guardia
Concordo. Ma ammiro le famiglie che stanno dietro ai figli. Ai colloqui ci accorgiamo subito se i genitori che abbiamo davanti sono cani da guardia, che pretendono il massimo (o troppo) dai figli, figli che magari hanno iscritto a un liceo che non fa per loro, etc...
E ci sono invece quei genitori che cercano di "aiutare" il figlio intelligentemente, spronandolo se necessario, accettando i consigli dei docenti, fornendo un supporto esterno anche a costo di sacrifici economici. Io ho molta stima di questi genitori, con questi si può veramente instaurare quella collaborazione scuola-famiglia di cui parliamo tanto. Le famiglie "presenti" contano molto.
Occorre solo capire se il genitore in questione fa o meno il bene dell'alunno.

su questo non ci piove: non è che i figli vanno abbandonati a loro stessi, vanno sicuramente seguiti, ma a distanza e responsabilizzandoli, non prendendo il loro posto o asfissiandoli, e soprattutto non prendendo il posto delle maestre, i genitori non sono maestre: già si sentono in diritto di criticare l'operato degli insegnanti, solo perchè sanno leggere , scrivere e fare le operazioni di base, cosa che non si permettono di fare alle superiori ad esempio
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:37 pm

clarissa ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
è questo che non va bene, il cane da guardia
Concordo. Ma ammiro le famiglie che stanno dietro ai figli. Ai colloqui ci accorgiamo subito se i genitori che abbiamo davanti sono cani da guardia, che pretendono il massimo (o troppo) dai figli, figli che magari hanno iscritto a un liceo che non fa per loro, etc...
E ci sono invece quei genitori che cercano di "aiutare" il figlio intelligentemente, spronandolo se necessario, accettando i consigli dei docenti, fornendo un supporto esterno anche a costo di sacrifici economici. Io ho molta stima di questi genitori, con questi si può veramente instaurare quella collaborazione scuola-famiglia di cui parliamo tanto. Le famiglie "presenti" contano molto.
Occorre solo capire se il genitore in questione fa o meno il bene dell'alunno.
Si, è vero. Ci sono le brave famiglie. Sono una specie in via di estinzione. Il WWF dovrebbe dichiararli specie protetta. Ci sono quelli un po' eccessivi. "Va bene, no? Ha studiato tutto il giorno". "E' un bravo ragazzo, è sempre in oratorio".
"Alla sera prega tanto, almeno mezz'ora". Alcuni sono proprio apprensivi. Poi ci sono quelli che delegano ai colloqui. E non sono i genitori a venire. "Buongiorno, sono la matrigna". Oppure la sorella. Di quindici anni.
E quante nonne vengono ai colloqui. "Maestro, io ho fatto appena la terza elementare, lavoravo in campagna. Non sto tanto bene. Aiuto mio nipote come posso". Con alcuni è meglio usare il dialetto per farsi capire.
Alcune colleghe con bambini marocchini devono avere l'alunno presente al colloquio, perché deve fare da interprete.
Quando l'insegnante dice di tradurre: "suo figlio non studia" e il bambino ripete in arabo alla mamma (a volte ci sono due o tre donne perché i musulmani hanno la poligamia) e lei sorride al bambino e gli fa i complimenti, avrà tradotto in modo corretto?
Poi ci sono i genitori che collaborano e che ti parlano del loro figlio. Per uno come me, che insegna religione in 11 classi, è importante conoscere l'alunno come persona.
Poi ci sono i genitori pettegoli. Non ti parlano del loro figlio, ma dei figli degli altri. "Lo sa che quella bambina va in discoteca con suo padre". E meno male che è con suo padre.
Ci sono quei genitori che criticano le altre maestre. "Oh, quella là. Che fila lunga ai colloqui. E poi ti racconta tutto. Non le va mai bene niente. Mi sa mica dire se va in pensione?"
Molti genitori sono veramente pettegoli. Potrei scrivere un libro sui colloqui. Anche perché i colloqui con l'insegnante di religione a volte assumono l'effetto di una confessione.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:44 pm

enrico draghi ha scritto:
Potrei scrivere un libro sui colloqui. Anche perché i colloqui con l'insegnante di religione a volte assumono l'effetto di una confessione.
Quando lo farai fammi un fischio: non lo perderei per nulla al mondo! ;-)))
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 10:52 pm

Valerie ha scritto:
enrico draghi ha scritto:
Potrei scrivere un libro sui colloqui. Anche perché i colloqui con l'insegnante di religione a volte assumono l'effetto di una confessione.
Quando lo farai fammi un fischio: non lo perderei per nulla al mondo! ;-)))
Va bene! Appena esce in libreria te lo faccio sapere. Se senti qualcuno in strada che fischia, sono io.
Devo chiedere se la Libreria Editrice Vaticana è libera.
Intanto potremmo aprire un nuovo argomento nel forum: "Episodi divertenti nella scuola". Ci sono sempre argomenti tristi. E basta. Ridiamo un po'. Sennò finiamo per buttarci noi nella rupe tarpea.
Stamattina un bambino piangeva perché un compagno lo aveva sgridato. Io gli ho detto: "Basta piangere! Devi ridere!" Insomma. Lui ha obbedito.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 11:08 pm

enrico draghi ha scritto:
Intanto potremmo aprire un nuovo argomento nel forum: "Episodi divertenti nella scuola". Ci sono sempre argomenti tristi. E basta. Ridiamo un po'.
Straquoto! Comincia tu, io ti seguo a ruota! ;-)))
Tornare in alto Andare in basso
Online
Marylin



Messaggi : 690
Data d'iscrizione : 07.04.11
Località : Square Heads City

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 11:22 pm

...questo topic sta assumendo i tratti tipici del capolavoro (nel senso in cui Max Jacob intende il capolavoro)...già dal titolo prometteva bene, ma ci si sta superando....
Comunque a forza di cazzeggiare a nessuno frega più una mazza della povera collega vessata dalle crudeli Araminta e Arabella..e c'è da dire che lei ha messo anche "Help" nel titolo....è proprio un forum di gente egoista questo, neanche nell' age d'or in cui il mitico Pittoni vaneggiava di bloccare gli scavalchi ho visto tanta cattiveria ed indifferenza verso i colleghi in difficoltà...


Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 11:28 pm

Sì è vero Marylin, siamo andati fuori tema. Prima di farlo ognuno di noi ha dato la sua personale (e opinabile) opinione/consiglio alla collega che ha lanciato sos. Forse il problema è che nessuno di noi ha una soluzione davvero valida. Scusa Alese.
p.s. Marylin, già che sei qui, tu hai qualche idea?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: Astio colleghe: help !   Gio Feb 09, 2012 11:55 pm

stefania risotti ha scritto:
giulia boffa ha scritto:
Albith ha scritto:
Comunque c'è modo e modo di confrontarsi e anche di chiedere ragione di scelte didattiche e pedagogiche che non si condividono.

Se per esempio con me un ragazzo prende 8 e 9 e con un collega di altra materia 3 e 4, o viceversa, si discute sempre nel merito, si confrontano le verifiche, si paragona il criterio e la scala di valutazione, si accettando ed evidenziano le differenze di produzione e di comprensione delle diverse discipline.

Credo che questo faccia la differenza fra un professionista dell'insegnamento e uno che un giorno è uscito a fare la spesa, è passato per caso nella scuola e non n'è più uscito...

io penso invece che lo studio dell'alunno sia selettivo :-) Direi che è ora di smettere di pensare che la colpa di tutto sia sempre degli insegnanti; ci sono alunni che non studiano, punto

Direi che è ora di smettere di pensare che la colpa di tutto sia sempre degli insegnanti; ci sono alunni che non studiano, punto[b] Dipende. Io avevo una compagna di scuola che aveva 4 in latino e si è laureata con 110 in lettere. Adesso insegna in un liceo.
Beh, che c'entra? Io al liceo ero in piena crisi sentimentale e studiavo poco e all'università ho studiato con passione.
Tornare in alto Andare in basso
 
Astio colleghe: help !
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: