Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Link sponsorizzati
Ultimi argomenti
I postatori più attivi del mese
Dec
 
giovanna onnis
 
avidodinformazioni
 
giulia boffa
 
iononmisposto
 
precario_acciaio
 
royalstefano
 
Fantaman
 
Kkimba
 
Giancarlo Dessì
 
Condividere | 
 

 Scuole Paritarie, alunni disabili e L. 104

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
LucaPS



Messaggi: 1960
Data d'iscrizione: 08.11.10

MessaggioOggetto: Scuole Paritarie, alunni disabili e L. 104   Mar Feb 28, 2012 8:14 pm

Ciao a tutti, volevo un'informazione, per chi fosse informato sull'argomento: com'è la situazione delle Scuole Paritarie rispetto agli insegnanti di sostegno? Ci sono? Chi li paga? Sono insegnanti di sostegno o assistenti?
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi: 1960
Data d'iscrizione: 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole Paritarie, alunni disabili e L. 104   Gio Mar 01, 2012 12:27 am

Ho posto la domanda perchè ho notizia da alcuni collaboratori di staff di Scuole Paritarie cattoliche di opinioni che sostengono che il sostegno degli alunni disabili nelle Paritarie è questione che presenta delle criticità, in quanto il disabile nelle Paritarie dipende dagli Enti Locali e ci sono Enti che intervengono e altri Enti che non intervengono. Si è fatto l'esempio di una una scuola dell'infanzia paritaria con poche sezioni, per cui assumere una insegnante di sostegno può essere la goccia che fa chiudere la struttura.

Da altre fonti - che mi hanno confermato che l'integrazione degli alunni disabili nelle Paritarie non è sempre stata serena - sono stato informato che le scuole paritarie non sono tenute a pagare il sostegno. Nella Scuola Primaria, se l’istituto paritario è anche parificato (se ha cioè anche stipulato una convenzione con il ministero) l’onere di pagare il docente di sostegno spetta al Miur; se invece è paritario ma non parificato, è in genere beneficiario di un contributo pubblico annuale per coprire le spese del sostegno. Gli importi, però, sono bassi, insufficienti al bisogno e così succede spesso che la scuola avvisi i genitori che coprirà il sostegno solamente fino all’equivalente del contributo ricevuto o che chieda loro di partecipare al pagamento con rette aggiuntive (aumentando così la retta e imponendo un filtro su base censitaria).

L’obbligo di integrare gli alunni disabili nelle Scuole Paritarie (traguardo raggiunto da trent'anni dall'etica laica e dalle leggi del nostro Stato e, per l'etica cristiana, valore "non negoziabile" - per il quale non si accetta differenza tra ideale e prassi -) è stato siglato da una legge, ribadito dal Tribunale di Roma nel 2002 e ancora sottolineato nel 2008 con un decreto ministeriale.

Nella concretezza, però, davanti alle carenze economiche o ai ritardi nei rimborsi da parte dello Stato, può accadere che le famiglie trovino difficoltà ad avvalersi - per l'iscrizione del proprio figlio - delle Scuole Pubbliche non Statali.

Cambia qualcosa con le precisazioni recenti di Monti che - ricordando quando già dettava la L. 62/2000 - sull'obbligatorietà di accoglienza degli alunni disabili nelle Paritarie, pena la perdita della condizione di parità e dell'esenzione del pagamento dell'IMU da parte delle Scuole paritarie cattoliche?
Tornare in alto Andare in basso
 
Scuole Paritarie, alunni disabili e L. 104
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Scuole private laiche in toscana??
» Onu; Vaticano non firma Convenzione su diritti disabili
» la religione nelle scuole italiane
» Spagna, la Conferenza episcopale difende il diritto di indossare il velo nelle scuole
» Presentazione dei Professori e degli alunni.

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: -