Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Come comportarmi con ragazzo con disturbo misto delle abilità scolastiche?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
glacier



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 07.02.12

MessaggioTitolo: Come comportarmi con ragazzo con disturbo misto delle abilità scolastiche?   Mer Feb 29, 2012 3:23 pm

Ciao a tutti, sono nuova del forum e vorrei sottoporvi un problema nella valutazione di un ragazzo a me affidato. Il mio alunno frequenta una terza superiore e la DF riporta una prevalente patologia psicofisica, classificazione ICD 81.3 e F41 (problemi di ansia).
Il cdc vuole per lui un PEI differenziato dicendo che altrimenti non ce la farebbe a superare l'anno scolastico. A mio avviso invece non è così: il ragazzo ha delle difficoltà ma in realtà segue la stessa programmazione della classe e soprattutto nelle materie pratiche riesce, se opportunamente guidato, a svolgere i compiti a lui affidati.
Nella diagnosi clinica funzionale risulta avere buona potenzialità in tutte le aree ad eccezione del livello di sviluppo raggiunto (potenzialità mediocre) e del livello di autostima (potenzialità mediocre). Nulla è stato indicato circa la capacità di integtrazione delle competenze.
Per quanto riguarda le difficoltà, sempre nella diagnosi clinica funzionale non è stato indicato nulla ad eccezione della segnalazione di discrete difficoltà per quanto riguarda la memoria e l'attenzione.
Come devo interpretare questa diagnosi?
Torna in alto Andare in basso
 
Come comportarmi con ragazzo con disturbo misto delle abilità scolastiche?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: