Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Carmen80



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 03.11.10

MessaggioOggetto: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Mar Mar 06, 2012 4:08 pm

Salve a tutti.
Volevo sottoporvi la questione nella quale si è trovato un mio collega ,docente di Religione.
Sin dall'inizio dell'anno, il collega si è offerto per rendersi utile nel cercare i contatti, le proposte varie per i campi scuola offerti dal comune, per le classi terze(media).
Lui stesso si è proposto come accompagnatore ufficiale, insieme ad un altro collega, per una classe terza.
Il 'problema' è nato nel momento in cui il ds dell'altra scuola ,dove presta servizio per completare l'orario, ha iniziato a fare storie perchè al mio collega son state riconosciute le 150h per motivi di studio.
In definitiva il ds di quella scuola ha scritto una lettera al vicariato, sostenendo che il docente non poteva avvalersi di parte delle 150h perchè 'a corto di personale'.
Il ds della nostra scuola, messo al corrente dell'atteggiamento dell'altro ds, ha chiamato il collega, sollevandolo dall'incarico di accompagnatore della classe terza perchè 'a corto del personale' nel periodo in cui è previsto il campo scuola.

Le perplessità son diverse:

1) si può rinunciare alle 150h,concesse, per pressioni da parte della dirigenza?

2) si può sollevare dall'incarico di accompagnatore un docente perchè la scuola è carente di personale?

3) il ds aveva stabilito che per ogni classe ci fossero due accompagnatori + un docente supplente (in caso di assenza di uno dei due accompagnatori), diversamente non avrebbe firmato l'adesione. Se solleva il collega, rimarrebbe un solo accompagnatore e il supplente divenuto 'docente' accompagnatore ma mancherebbe il docente 'di riserva'. E' logico?

4) Può il ds costringere qualunque altro docente del cdc della classe ad accompagnarla, pur non avendo dato la disponibilità? Chiedo questo perchè il ds in questione sostiene che, dal momento che il cdc interamente ha deliberato a favore del campo scuola, 'implicitamente' tutti i docenti che lo compongono danno disponibilità.

Grazie a chiunque vorrà aiutarci.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Mar Mar 06, 2012 5:23 pm

Puoi scrivere a nicola.incampo@culturacattolica.it
Puoi guardare sul sito di cultura cattolica alla pagina irc.

Comunque, io insegno religione e mi sono trovato in situazioni simili.
Da quello che so io:
1) Si può usufruire delle 150 ore, ma per motivi di studio.
2) Mi è capitato di essere sollevato dall'incarico di accompagnatore perché ero in servizio in una scuola e la gita si svolgeva con l'altra scuola. E non sapevano come sostituirmi.
Anche quest'anno si presentava questo problema, addirittura in due scuole. Allora ho suggerito alle due scuole di fare la gita nel giorno in cui presto servizio da loro. Hanno seguito il mio suggerimento.
3) Il DS di solito chiede un certo numero di docenti accompagnatori + un docente di riserva. Nel mio caso non ha chiesto il docente di riserva.
4) Una collega non ha dato la disponibilità alle gite e non c'è ma che tenga. E' contraria alle gite e se non firma per la disponibilità non può essere costretta.
Il mio consiglio è quello di sentire l'opinione di un sindacato.
Se vedete che i DS in questione si sono impuntati tra di loro, è meglio lasciar perdere.
Un altro consiglio è quello di spostare la data della gita, come ho fatto io con le due scuole, in giorni in cui l'insegnante di religione è nella vostra scuola.
Un'altra cosa: l'insegnante può usare altri tipi di permesso. Motivi personali (3 giorni all'anno) o ferie (6 giorni durante l'anno).
Spero di potervi essere utile.
Tornare in alto Andare in basso
Carmen80



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 03.11.10

MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Mer Mar 07, 2012 6:15 pm

enrico draghi ha scritto:
Puoi scrivere a nicola.incampo@culturacattolica.it
Puoi guardare sul sito di cultura cattolica alla pagina irc.

Comunque, io insegno religione e mi sono trovato in situazioni simili.
Da quello che so io:
1) Si può usufruire delle 150 ore, ma per motivi di studio.
2) Mi è capitato di essere sollevato dall'incarico di accompagnatore perché ero in servizio in una scuola e la gita si svolgeva con l'altra scuola. E non sapevano come sostituirmi.
Anche quest'anno si presentava questo problema, addirittura in due scuole. Allora ho suggerito alle due scuole di fare la gita nel giorno in cui presto servizio da loro. Hanno seguito il mio suggerimento.
3) Il DS di solito chiede un certo numero di docenti accompagnatori + un docente di riserva. Nel mio caso non ha chiesto il docente di riserva.
4) Una collega non ha dato la disponibilità alle gite e non c'è ma che tenga. E' contraria alle gite e se non firma per la disponibilità non può essere costretta.
Il mio consiglio è quello di sentire l'opinione di un sindacato.
Se vedete che i DS in questione si sono impuntati tra di loro, è meglio lasciar perdere.
Un altro consiglio è quello di spostare la data della gita, come ho fatto io con le due scuole, in giorni in cui l'insegnante di religione è nella vostra scuola.
Un'altra cosa: l'insegnante può usare altri tipi di permesso. Motivi personali (3 giorni all'anno) o ferie (6 giorni durante l'anno).
Spero di potervi essere utile.


Grazie mille! Il campo scuola terrebbe occupato il collega dal sabato al mercoledì ( nell'altra scuola dovrebbe essere presente il lunedì).Riferirò tutto al collega. Proprio stamane mi diceva che l'ipotesi di rivolgersi ad un sindacato è da escludersi perchè lo verrebbero a sapere in vicariato ed avrebbe dei problemi. So per certo che oggi son venuti i rappresentanti dei genitori della classe che rischierebbe di vedersi saltare il campo scuola e ,sinceramente, confido nella pressione dei genitori.
Vi aggiornerò sulle evoluzioni! Grazie ancora!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Mer Mar 07, 2012 8:11 pm

Carmen80 ha scritto:
enrico draghi ha scritto:
Puoi scrivere a nicola.incampo@culturacattolica.it
Puoi guardare sul sito di cultura cattolica alla pagina irc.

Comunque, io insegno religione e mi sono trovato in situazioni simili.
Da quello che so io:
1) Si può usufruire delle 150 ore, ma per motivi di studio.
2) Mi è capitato di essere sollevato dall'incarico di accompagnatore perché ero in servizio in una scuola e la gita si svolgeva con l'altra scuola. E non sapevano come sostituirmi.
Anche quest'anno si presentava questo problema, addirittura in due scuole. Allora ho suggerito alle due scuole di fare la gita nel giorno in cui presto servizio da loro. Hanno seguito il mio suggerimento.
3) Il DS di solito chiede un certo numero di docenti accompagnatori + un docente di riserva. Nel mio caso non ha chiesto il docente di riserva.
4) Una collega non ha dato la disponibilità alle gite e non c'è ma che tenga. E' contraria alle gite e se non firma per la disponibilità non può essere costretta.
Il mio consiglio è quello di sentire l'opinione di un sindacato.
Se vedete che i DS in questione si sono impuntati tra di loro, è meglio lasciar perdere.
Un altro consiglio è quello di spostare la data della gita, come ho fatto io con le due scuole, in giorni in cui l'insegnante di religione è nella vostra scuola.
Un'altra cosa: l'insegnante può usare altri tipi di permesso. Motivi personali (3 giorni all'anno) o ferie (6 giorni durante l'anno).
Spero di potervi essere utile.


Grazie mille! Il campo scuola terrebbe occupato il collega dal sabato al mercoledì ( nell'altra scuola dovrebbe essere presente il lunedì).Riferirò tutto al collega. Proprio stamane mi diceva che l'ipotesi di rivolgersi ad un sindacato è da escludersi perchè lo verrebbero a sapere in vicariato ed avrebbe dei problemi. So per certo che oggi son venuti i rappresentanti dei genitori della classe che rischierebbe di vedersi saltare il campo scuola e ,sinceramente, confido nella pressione dei genitori.
Vi aggiornerò sulle evoluzioni! Grazie ancora!
Non è vietato essere iscritti ad un sindacato, anzi, è una protezione. Molti insegnanti di religione sono della CGIL.
La curia non può togliere l'idoneità perché si appartiene ad un sindacato. Anzi, può essere accusata di condotta antisindacale.
Poi c'è anche lo SNADIR, il sindacato autonomo degli insegnanti di religione, che è un sindacato di categoria formato da soli insegnanti di religione. Attenzione che questo sindacato propone un ricorso che non serve a niente: costa 200 euro fare un ricorso per chiedere una cosa che abbiamo già, gli scatti di carriera.
Poi ci sono la UIL e la GILDA. Per finire, c'è anche la CISL.
Da quello che so io, non sono molti gli idr iscritti ad un sindacato, ma questo vale anche per gli altri sindacati.
So che la CGIL ha evitato il licenziamento di alcuni idr per futili motivi, tipo l'incompatibilità ambientale con i presidi o con i colleghi.
Tornando al campo scuola, consiglio al collega di chiedere dei giorni di permesso, ma non per motivi di studio: o chiede dei giorni di ferie o dei giorni di permesso per motivi personali.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Mer Mar 07, 2012 8:13 pm

Perchè devo leggere queste coseeeeeee?????

"lo verrebbero a sapere in vicariato e avrebbe dei problemi"

Qua abbiamo un ds che pretende di far rinunciare al diritto allo studio, un vicariato che ti fa rinunciare alla tutela sindacale... ah bello.

Dì al tuo collega per favore di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, nè dal ds nè dal vescovo, che lui ha gli stessi diritti degli altri docenti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 1:45 pm

Mary M ha scritto:
Perchè devo leggere queste coseeeeeee?????

"lo verrebbero a sapere in vicariato e avrebbe dei problemi"

Qua abbiamo un ds che pretende di far rinunciare al diritto allo studio, un vicariato che ti fa rinunciare alla tutela sindacale... ah bello.

Dì al tuo collega per favore di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, nè dal ds nè dal vescovo, che lui ha gli stessi diritti degli altri docenti.
Giusto!
L'unica cosa è che le 150 ore sono per il diritto allo studio. Il collega di religione, per i campi scuola, deve chiedere un altro tipo di permesso.
Le 150 ore possono essere chieste da chi vuole prendere un diploma, una laurea, ecc. Anche scienze religiose rientra in questa categoria.
La curia non può imporre ad un idr di non essere iscritto ad un sindacato. Infatti ci sono molti idr iscritti ai vari sindacati. Ci sono anche insegnanti delle scuole private cattoliche iscritte ai sindacati.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 2:31 pm

Ma da come l'ho capita io il DS ha chimamato la Curia perchè voleva un altro insegnante.. che non avesse le 150 ore oppure che il suddetto non ne usufruisse...
la storia della gita è una cosa diversa.
A meè successo uguale perchè ho la L 104 ma la mia curia ha mandato a cagare il DS e mi ha detto di andare al sindacato se faceva storie!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 5:05 pm

Cito:
"Il 'problema' è nato nel momento in cui il ds dell'altra scuola ,dove presta servizio per completare l'orario, ha iniziato a fare storie perchè al mio collega son state riconosciute le 150h per motivi di studio.
In definitiva il ds di quella scuola ha scritto una lettera al vicariato, sostenendo che il docente non poteva avvalersi di parte delle 150h perchè 'a corto di personale'.
Il ds della nostra scuola, messo al corrente dell'atteggiamento dell'altro ds, ha chiamato il collega, sollevandolo dall'incarico di accompagnatore della classe terza perchè 'a corto del personale' nel periodo in cui è previsto il campo scuola."
I dirigenti scolastici in questione erano in contrasto. Notare "al collega sono state riconosciute le 150 per motivi di studio". Fin qui va bene.
Poi però il DS, quello dell'istituto a cui venivano sottratte ore, ha scritto alla curia sostenendo che il docente di religione non poteva utilizzare una parte delle 150 ore per mancanza di personale.
Però c'è anche da aggiungere una cosa importante: il DS sapeva che le 150 ore venivano utilizzate non per motivi di studio, ma per i campi scuola.
Spero di non avere interpretato male la questione. Detta così, però, ha ragione il DS. I campi scuola non sono un motivo di studio, cioé non rientrano nelle 150 ore.
Detto questo, è capitato anche a me. Io non voglio impelagarmi in situazioni impossibili. Per cui ho detto alle mie scuole: "Vengo in gita se sono in servizio da voi".
Secondo me il collega di religione può chiedere le ferie (ha diritto a 6 giorni) o il permesso per motivi personali (ha diritto a 3 giorni).
Nella tua curia, Mary, mi sembra che si siano comportati correttamente.
Secondo me la questione più importante è che gli insegnanti, di religione e non, dovrebbero rivolgersi ai sindacati. Non è vero che la curia è contro il sindacato. Io, e altri idr della mia diocesi, siamo della CGIL. La curia lo sa. E sa anche che la CGIL interviene con i DS scorretti. Anche gli idr sono come gli altri insegnanti, e come tali, vanno rispettati. Ricordo anche che gli idr di ruolo possono candidarsi come R.S.U. . Quindi, se la mia curia "tollera" che ci siano idr della CGIL, vuol dire che si può fare. Ovviamente, ci si può iscrivere a qualunque sindacato della scuola. Notoriamente, la CGIL non è un sindacato di bigotti. Però, almeno nel nostro territorio, difende qualunque tipo di insegnante. Compresi gli idr.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 5:17 pm

Carmen80 ha scritto:
Il 'problema' è nato nel momento in cui il ds dell'altra scuola ,dove presta servizio per completare l'orario, ha iniziato a fare storie perchè al mio collega son state riconosciute le 150h per motivi di studio.
In definitiva il ds di quella scuola ha scritto una lettera al vicariato, sostenendo che il docente non poteva avvalersi di parte delle 150h perchè 'a corto di personale'.
Il ds della nostra scuola, messo al corrente dell'atteggiamento dell'altro ds, ha chiamato il collega, sollevandolo dall'incarico di accompagnatore della classe terza perchè 'a corto del personale' nel periodo in cui è previsto il campo scuola.
Da come ho capito io:
- il collega idr voleva fare i campi scuola nell'istituto principale. Il DS gli ha concesso le 150 ore per motivi di studio;
- il DS del secondo istituto è contrario. Le 150 ore sono state concesse dall'altro preside, e non da lui. Queste ore riguardano anche il suo istituto;
- le 150 ore non sono per motivi di studio, ma per i campi scuola. Il secondo preside si è irritato.
- Il secondo preside ha scritto alla curia.
Io credo che abbia ragione Enrico.
Non capisco perché il secondo preside abbia scritto alla curia. Non è la curia che da i permessi per le 150 ore.
Doveva scrivere all'altro preside.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 5:25 pm

Concordo con Enrico, Giulia e Mary.
Per Mary: non sono sicura che il preside abbia detto alla curia che non vuole più quell'idr. Tra l'altro, che c'entra la curia? E' una questione che riguarda i presidi.
La curia la tirano sempre in ballo.
Un giorno, in prima elementare un mio alunno si è fatto la pipì addosso. Era ai primi giorni di scuola. Si vergognava di chiedermi di andare ai servizi. Io ho telefonato alla mamma perché gli portasse il ricambio. Lei è venuta, intanto io ero già in un'altra classe. All'uscita l'ho vista e mi ha detto: "Maestra, stamattina poi sono venuta a portare il ricambio per mio figlio". Finita lì. Alcune colleghe avranno parlato con il preside. Qualche giorno dopo, ad un incontro di aggiornamento in curia, il direttore dell'ufficio scuola mi ha detto: "Mi ha telefonato il tuo preside. Mi ha detto che un bambino si è fatto la pipì addosso". La prossima volta che un bambino si fa la pipì addosso metterò il numero di telefono del vescovo vicino al telefono della scuola.
Questo per dire che, in molti casi, chiamano la curia per questioni che dovrebbero risolvere i presidi.
Tornare in alto Andare in basso
Mary M



Messaggi : 1229
Data d'iscrizione : 31.10.11

MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 6:08 pm

@ stefania

Ma infatti i colleghi non dovrebbero spaventarsi per un'eventuale chiamata in Curia!!
Ti dico anche a me è successo, e anche una mia collega!
Ci sono presidei che credono che visto che non siamo nominati dall'UST possono chiamare la Curia se non siamo di gradimento (nel mio caso perchè ho i benefici della legge 104) e chiederne un'altro!
Ma sono pazzi... e sempre nel mio caso DA DENUNCIA!
Fortunatamente molto spesso nelle Curie hanno più buon senso che in certe presidenze.
Però è anche vero che la Curia una volta che ci ha designato non deve farci da sindacato ed è giusto così perchè di ingerenze ce ne sono abbastanza ed è meglio non aggiungerne altre.. quindi Curia ti indica alla scuola, la scuola ti assume e se poi ci sono problemi (relativi alla "condotta" lavorativa) la cosa si gioca DS-insegnante-sindacato.

Nella mia Diocesi eravamo in solo in due a essere iscritte alla CGIL.. e la curia storceva il naso.. non so alla lunga.. entrambe abbiamo lasciato RC.
Tutte le altre idr, ed eravamo costrette a vederci spesso essendo l'unico caso al mondo forse a dover fare gli aggiornamenti mentre stavamo ancora studiando, dicevano che la CGIL era al pari del diavolo.. perchè "vuole eliminate RC dalla scuola".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 7:43 pm

Mary M ha scritto:
@ stefania

Ma infatti i colleghi non dovrebbero spaventarsi per un'eventuale chiamata in Curia!!
Ti dico anche a me è successo, e anche una mia collega!
Ci sono presidei che credono che visto che non siamo nominati dall'UST possono chiamare la Curia se non siamo di gradimento (nel mio caso perchè ho i benefici della legge 104) e chiederne un'altro!
Ma sono pazzi... e sempre nel mio caso DA DENUNCIA!
Fortunatamente molto spesso nelle Curie hanno più buon senso che in certe presidenze.
Però è anche vero che la Curia una volta che ci ha designato non deve farci da sindacato ed è giusto così perchè di ingerenze ce ne sono abbastanza ed è meglio non aggiungerne altre.. quindi Curia ti indica alla scuola, la scuola ti assume e se poi ci sono problemi (relativi alla "condotta" lavorativa) la cosa si gioca DS-insegnante-sindacato.

Nella mia Diocesi eravamo in solo in due a essere iscritte alla CGIL.. e la curia storceva il naso.. non so alla lunga.. entrambe abbiamo lasciato RC.
Tutte le altre idr, ed eravamo costrette a vederci spesso essendo l'unico caso al mondo forse a dover fare gli aggiornamenti mentre stavamo ancora studiando, dicevano che la CGIL era al pari del diavolo.. perchè "vuole eliminate RC dalla scuola".
Infatti, è così. Hai ragione. I presidi chiamano sempre le curie.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media   Gio Mar 08, 2012 8:01 pm

Mary M ha scritto:
@ stefania

Ma infatti i colleghi non dovrebbero spaventarsi per un'eventuale chiamata in Curia!!
Ti dico anche a me è successo, e anche una mia collega!
Ci sono presidei che credono che visto che non siamo nominati dall'UST possono chiamare la Curia se non siamo di gradimento (nel mio caso perchè ho i benefici della legge 104) e chiederne un'altro!
Ma sono pazzi... e sempre nel mio caso DA DENUNCIA!
Fortunatamente molto spesso nelle Curie hanno più buon senso che in certe presidenze.
Però è anche vero che la Curia una volta che ci ha designato non deve farci da sindacato ed è giusto così perchè di ingerenze ce ne sono abbastanza ed è meglio non aggiungerne altre.. quindi Curia ti indica alla scuola, la scuola ti assume e se poi ci sono problemi (relativi alla "condotta" lavorativa) la cosa si gioca DS-insegnante-sindacato.

Nella mia Diocesi eravamo in solo in due a essere iscritte alla CGIL.. e la curia storceva il naso.. non so alla lunga.. entrambe abbiamo lasciato RC.
Tutte le altre idr, ed eravamo costrette a vederci spesso essendo l'unico caso al mondo forse a dover fare gli aggiornamenti mentre stavamo ancora studiando, dicevano che la CGIL era al pari del diavolo.. perchè "vuole eliminate RC dalla scuola".
E' vero, la curia non è un sindacato. E i presidi, spesso, chiamano la curia per delle sciocchezze.
Sono contento che anche tu sia della CGIL. Io mi trovo bene.
La CGIL non vuole eliminare l'IRC dalla scuola. La CGIL vuole che i diritti che noi idr abbiamo ottenuto (stabilizzazione, progressione di carriera, ecc.) siano estesi anche agli altri insegnanti.
La CGIL difende i lavoratori indipendentemente dalla loro fede religiosa.
Molti non sanno che la CGIL può "mettere un piede" in curia. Se la curia vuole revocare l'idoneità per futili motivi, come l'incompatibilità ambientale, deve sentire anche il delegato sindacale.
Un conto è se la curia ti vuole revocare l'idoneità per motivi morali (aborto, divorzio, convivenza, ecc). Un altro conto è se la curia ti dice: "Ti revoco l'idoneità perché il preside mi ha detto che non sai tenere la classe". In questo caso siamo trattati come gli altri insegnanti. Il delegato sindacale entra in curia e difende il suo associato.
Da noi ci sono molti idr con tessere sindacali: CGIL, CISL, UIL, GILDA e SNADIR.
Non dimentichiamo che la curia, quando è stanca di un idr (perché ha troppi contrasti con i presidi), spesso lo minaccia di togliergli l'idoneità. Alcuni idr, per paura, passano alla terza fascia.
Una volta una collega mi parlò di un problema con un preside. La collega non voleva la compresenza, cioé non voleva che un'altra insegnante fosse presente durante le sue ore. Per me non è un problema. Più insegnanti ci sono in classe, meglio è. Però è un diritto dell'idr insegnare senza compresenza, escluso il caso dell'insegnante di sostegno che segue l'alunno che gli viene assegnato. L'insegnante di classe si era rivolto al preside e questo alla curia. La collega ha chiesto a me se potevo rivolgermi ad un sindacato. Io le ho consigliato la CGIL, che è intervenuta e ha risolto il problema sia con il preside sia con la curia.
Tornare in alto Andare in basso
 
Docente di religione sollevato dall'incarico di accompagnatore Campo scuola 3^ media
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» Ora buca fuori dalla scuola
» Siti satira religione e chiesa
» La religione, strumento politico ed economico
» I Cattolici conoscono la religione peggio degli atei

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: