Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 1:18 am

Promemoria primo messaggio :

Scusate lo sfogo, ma già dall'ora in cui sto scrivendo si capisce la mia angoscia. Non ne posso più di alunni convinti di essere piccoli geni in erba che vogliono l'8 (e dopo che dai l'8 , vogliono il 9 fino ada arrivare a pretendere il 10).
Insegno a TI storia e filosofia in un liceo scientifico. Il livello è quello che è . Potete immaginare quanto capiscano e amino la filosofia, ragazzi senza un briciolo di spirito critico. Si limitano a prendere i miei appunti senza ragionarci e a ripetermeli a pappardella. Non vi dico certi strafalcioni storici ("ammissione" del Belgio, invece di "annessione" del Belgio).
Se li blocco e faccio domande..cascano come pere marcie. Vi chiederete perchè questi voti gonfiati???
Provate a immaginare!! Alcuni miei colleghi, fra cui quella di inglese danno anche 10!! Ma come si fa a dare 10 a persone che hanno problemi con l'italiano??? In tale materia e in latino hanno massimo 6 e qualche sporadico 7, con prevalenza di insufficienze (non gravi ovviamente per poterli promuovere a giugno portando i 5 a 6).
Con me ci sono 2 capre che hanno deciso di prendere 8. Al pagellino (pur avendo un 8, ma non la media dell'8) io, dopo aver letto bene la circolare del preside, non ho messo il voto del bimestre (che non era richiesto; era richiesto un voto e basta) ma visto che i preside ci pregava di dare un quadro il più realista possibile, essendo gli ultimi pagellini, mi sono mantenuta cauta (in tutte le classi) e non ho messo un 8 ma 7, perchè deciderò poi alla fine dell'anno se meritano l'8 ,per impegno, attenzione, ecc. Ovviamente queste cose non ci sono state. La classe chiacchiera allegramente e a volte rumorosamente e pretende di essere valutata solo per le interrogazioni!!! Quando spiego scrivono tutto quello che dico e poi ripetono. Nonostante tuto ho sempre cercato di mantenere un buon rapporto con la classe.

Avendo un DS che appena un alunno va a lamentarsi del professore, prende le difese dell'alunno, io mi chiedo come tutelarmi.
Può il preside contestare i miei voti? io non voglio assolutamente dare l'8 a queste due capre e voglio decidere in autonomia.
Il dramma sono i colleghi che li abituano ai 10 e li convincono di meritare 10 in tutte le materie.

Datemi un consiglio perchè quando queste due alunne si sono lamentate mi stavo alterando e stavo per rispondere per le rime.
Per inciso si sono presentate alla cattedra come due bullette dicendomi che avevano visto il quadro e non capivano come dessi i voti!!!!!!!!!!!!!

PS- Se non si fosse capito la mia paura è il DS, che approfitta sempre di queste situazioni per sminuire gli insegnati (qualora gli alunni vadano a lamentarsi da lui).
Ma il DS può mettere il becco nei voti??

PPS-Scusate il linguaggio sconnesso, ma ho ancora istinti omicidi, oltre ad essermi rovinata le vacanze di Pasqua. So che solo voi, che fate questo lavoro potete capirmi.


Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 5:20 pm

LucaPS ha scritto:

Anto72, non sto facendo l'apologia degli ingegneri: ma di un sapere scientifico, integrato col nostro sapere umanistico, certamente! Dobbiamo imparare molto da loro, così come la filosofia - se non ci fosse stata la Rivoluzione scientifica del Seicento - sarebbe rimasta a quella platonico-aristotelica, immersa negli idealismi dei ragni baconiani

La rivoluzione scientifica è stata preparata dai filosofi. Pensa a Bernardino Telesio, a Giordano Bruno (il primo ad aver affermato l'infinità dell'universo).
Non credo ad una opposizione tra scienza e filosofia, ma l'ingegner io non lo vedo come uno scienziato, am come un tecnico (per inciso..il mio DS è un ingegnere!!).
Vado molto d'accordo e parlo a lungo con i colleghi laureati in fisica e matematica, perchè molti filosofi sono anche matematici e viceversa.

Mi chiedo perchè un mio problema pratico abbia generato tutta questa discussione??? L'unico consiglio interessante è quello di Giordy. Questa storia della filosofia come laurea regalata mi ha stancata.
Io ho SEMPRE studiato e mi sono laureata in filosofia STUDIANDO.
Non so dove abitiate voi, e se avete studiato in un laureificio non è il mio caso.

PS- Noi insegnanti siamo incredibili!!!! Si capisce perchè tutti ci mettono i piedi addosso.

Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 6:03 pm

> La rivoluzione scientifica è stata preparata dai filosofi,
> Pensa a Bernardino Telesio, a Giordano Bruno (il primo ad aver affermato l'infinità dell'universo).
Diciamo che c'è stata una circolarità complessa. Ma, mentre quelle che citi sono intuizioni, io propenderei, in età moderna, per una maggior forza della logica ex-post piuttosto che ex-ante (per intenderci, dal metodo sperimentale al razionalismo matematico-geometrico e all'empirismo).

> Non credo ad una opposizione tra scienza e filosofia
Difatti, propendo per una reciproca complementarità...

> ma l'ingegner io non lo vedo come uno scienziato, ma come un tecnico
Quindi l'ingegnere ha un plus, perchè la tecnica - come sai e fin dall'età moderna - è scienza applicata. Me ne compiaccio e Dec condividerà : )

Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 6:05 pm

Valerie ha scritto:
Dec ha scritto:
Concordo con LucaPS sui voti gonfiati delle facoltà umanistiche (compresa Lettere), ma non mi sento per nulla responsabile. Io già allora avrei voluto valutazioni più equilibrate (e invece i pochi che mandavano via o davano a volte voti bassi lo facevano proprio perchè erano poco equilibrati e non andava bene neanche questo, mentre gli altri davano esattamente i voti che diceva Luca) e non credo che avrei avuto troppi problemi a laurearmi, anche se certamente con un voto più basso.
Non so quando e dove avete fatto l'università. Sicuramente siete più giovani di me, visto che avete fatto la SISS. Io sono del 69 e mi ricordo benissimo la grande selezione che si faceva all'università. Alla facoltà di lingue che ho frequentato non esistevano voti al di sotto del 25 perché, semplicemente, chi non arrivava almeno al 25 veniva bocciato! Gli esami di letteratura si svolgevano in lingua straniera e chi non aveva una pronuncia perfetta veniva liquidato all'istante (secondo me giustamente) anche se preparatissimo sulla letteratura. Gli esami (tranne 4 o 5 su 30) erano legati l'uno all'altro a catenaccio e se non ne passavi uno eri bloccato. Insomma, l'università era davvero l'università. Se ora non è più così me ne dolgo...


Ottima università. Il problema è che ho conosciuto colleghi che quanto a lessico e soprattutto a pronuncia proprio perfetti non erano. Ma io sono particolarmente pesante, per cui non faccio test(o) di valutazione altrui. :-)
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 6:07 pm

> L'unico consiglio interessante è quello di Giordy.

Pure io, sommessamente, ti avevo dato un consiglio. Andare a vedere nel POF se BUONO corrisponde a OTTO e DISCRETO a SETTE.

Se non siamo d'accordo - e io non lo sono - facciamo qualcosa; altrimenti adeguiamoci anche alla proposta del D.S. del Berchet di Milano che dice - come in un post parallelo a questo - di abolire i voti inferiori a QUATTRO.

Semplice e doloroso per tutti noi : )

Un saluto alla perlocuzione albithiana.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 6:18 pm

> Io ho SEMPRE studiato e mi sono laureata in filosofia STUDIANDO.

Anto72, non si tratta del metodo (lo studio che hai fatto tu od io, al pari di un laureato in ingegneria); stavamo parlando dell'oggetto di studio (la materia, i contenuti) e dello status della disciplina nell'immaginario collettivo. Oggetto e status della filosofia e delle materie umanistiche sono diverse e devono esserlo, perbacco, rispetto allo status delle materie scientifiche. Non occorre scomodare Dilthey o Weber, per farcelo dire.

E di conseguenza i criteri di valutazione: non occorre scomodare don Milani per farci dire che non bisogna far parti uguali tra disuguali.

Con questo siamo tutti convinti che è bello partecipare all'UMANITY PRIDE, ma non bisogna pretenderlo pure dall'immaginario collettivo (società, famiglie, studenti) e per questo io son ben contento di non avere le stesse valutazioni del collega di matematica, col quale però penso sia molto (ma molto!) utile parlare e confrontarmi e anche col collega ingegnere, insegnante, che non considero per nulla un "fallito", come diceva qualcuno. Forse il fallito magari son io, se proprio la mettiamo su questi termini : )
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 6:53 pm

LucaPS ha scritto:
Pure io, sommessamente, ti avevo dato un consiglio. Andare a vedere nel POF se BUONO corrisponde a OTTO e DISCRETO a SETTE. Se non siamo d'accordo - e io non lo sono - facciamo qualcosa;
In che senso non sei d'accordo?
Ai miei tempi la scala era (alle medie): gravemente insufficiente, insufficiente, sufficiente, discreto, buono, distinto e ottimo. Ad un certo punto hanno eliminato il discreto (non so perché, non ero nella scuola in quel momento) e gli insegnanti lamentavano il "salto" tra il sufficiente e il buono. Poi hanno introdotto i voti quindi c'è stato il bisogno di tradurre i giudizi in numero. Se partiamo dal presupposto che ottimo è il massimo, come è il massimo 10, allora l'equivalenza è subito fatta. Si è anche recuperato quel voto mediano tra sufficiente e buono. Ecco perché i presidi dicono di non scendere sotto il 4 cioè il gravemente insufficiente.
Ma tu Luca cosa proporresti? Sono curiosa... ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 7:05 pm

Anto72 ha scritto:
io faccio vedere la griglia e faccio leggere anche una parte del POF dove si specifica che concorrono al voto tanti elementi, non solo la pappardella a memoria (impegno, attenzione, ecc). ma è come se non capissero!
Beh Anto, se a quel punto non capiscono vuol dire che NON VOGLIONO capire o che FANNO FINTA di non capire! E allora che si arrangino! Scusa eh, ma quando ce vo'... ;-)
Quanto alle intrusioni del ds, so che ci sono, ma per ora mi sono capitati dei ds in gamba che si sono mostrati corretti e fiduciosi nei confronti dei loro insegnanti. Quindi non ho consigli da darti. Se mi dovesse capitare, io mi terrei ferma sulle mie posizioni senza farmi condizionare da ciò che le bocciature o le promozioni comportano a livello di gestione della scuola (classi affollate o esigue, trasferimenti, rinunce, etc.). I tagli all'istruzione sono un'assurdità, il precariato è un'anomalia, una presa in giro da parte delle alte sfere, ma non possiamo risolvere questa situazione cambiando i voti ai nostri alunni! Fosse così semplice! ;-)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 9:10 pm

LucaPS ha scritto:
ERRATA CORRIGE o LAPSUS FREUDIANO, da insegnante di materie umanistiche : )

Dico solo che si devono distinguere materie formative e materie performative (professionalizzanti): tra le PRIME (era scritto "seconde") ci stanno le materie umanistiche...

Tutte le discipline sono formative. Le leggi della termodinamica formano quanto un sonetto di Petrarca.
Tornare in alto Andare in basso
Online
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:28 pm

LucaPS scrive
> Dico solo che si devono distinguere materie formative e materie performative

Mac67 scrive
> Tutte le discipline sono formative. Le leggi della termodinamica formano quanto un sonetto di Petrarca.

Anto72 scrive
> Sono d'accordo con te.

Anche le materie "perfomarmative" (anglicismo) sono - lo dice l'etimologia stessa) "formative", laddove nella "performance" la "forma" disciplinarista si unisce - per dirla con Aristotele - alla concretezza della materia che le pedagogie attivistiche chiamano "learning by doing". Io stesso ho detto - a chi diceva che gli ingegneri sono "solo" dei tecnici" e non degli scienziati - che la tecnica, dall'età moderna, è più evoluta della scienza, in quanto "scienza applicata" e che le materie umanistiche devono dialogare - pur avendo oggetti, strumenti e docimologie diverse - con le materie scientifico-tecniche: quindi non mi si può accusare di affermare la divisione tra saperi dell'Uomo sull'Uomo (leggi, "sonetto del Petrarca) e saperi dell'Uomo sulla Natura (leggi, "principi della termodinamica").
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:37 pm

Valerie ha scritto:
Beh Anto, se a quel punto non capiscono vuol dire che NON VOGLIONO capire o che FANNO FINTA di non capire! E allora che si arrangino! Scusa eh, ma quando ce vo'... ;-)
Quanto alle intrusioni del ds, so che ci sono, ma per ora mi sono capitati dei ds in gamba che si sono mostrati corretti e fiduciosi nei confronti dei loro insegnanti. Quindi non ho consigli da darti. Se mi dovesse capitare, io mi terrei ferma sulle mie posizioni senza farmi condizionare da ciò che le bocciature o le promozioni comportano a livello di gestione della scuola (classi affollate o esigue, trasferimenti, rinunce, etc.). I tagli all'istruzione sono un'assurdità, il precariato è un'anomalia, una presa in giro da parte delle alte sfere, ma non possiamo risolvere questa situazione cambiando i voti ai nostri alunni! Fosse così semplice! ;-)

Hai ragione cara Valerie, che vadano al diavolo, non dovrei neanche ascoltarle quelle cretine. Purtroppo, come dice anche Dec, è più facile a dirsi che a farsi.
Vorrei avere un altro carattere e fregarmene, ma non ci riesco. Do fiducia, e mi aspetto indietro un po' di gratitudine...col cavolo!!!

Per quanto riguarda le bocciature o promozioni per salvare le cattedre non posso farci molto.
So che il preside è intervenuto pesantemente in diverse situazioni l'anno scorso e quest'anno pare presiederà i cdc più "scottanti"
Le colleghe dell'A051 promuovono a man bassa e in genere hanno 2 materie (e quindi un certo potere).
Che vuoi che ti dica?
Mi rendo conto che è un errore, ma allo stesso tempo mi rendo conto che la prospettiva di stare senza lavoro, offusca la razionalità.

Purtroppo la "salute" della scuola non interessa a nessuno. Non interessa agli studenti che vogliono essere promossi con il minimo (o inesistente) sforzo; non interessa ai genitori che non si preoccupano se il figlio sta imparando qualcosa, ma solo se prende 10!!!
Roba da chiodi!!! Io 10 non l'ho mai preso alle superiori! Non esisteva proprio!
Altri tempi...

Antonella
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1257
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:42 pm

Riesco soltanto adesso a rispondere.
Hai esposto esattamente la situazione che sto vivendo in alcune classi nella mia scuola.
La penso esattamente come te: per la pappardella a memoria più di 7 non si può dare in base a quasi tutte le griglie di valutazione dei POF che ho visto negli ultimi anni. Anch'io ho grossi problemi con studenti che mi chiedono 8, poi 9, poi 10. E magari sono studenti che hanno avuto difficoltà nella prima parte dell'anno.
Come ti è già stato detto, la valutazione è di tua competenza, ma se non ti adegui devi aspettarti critiche e attacchi continui.
Ho colleghi che danno 8 in storia a persone che non sanno esprimersi in italiano. Sanno benissimo che l'8 non è meritato, ma non vogliono problemi e con valutazioni generose evitano qualsiasi critica. Devi fare la tua scelta.
L'anno scorso sono stata rimproverata dalla dirigente perché non davo 10. Non le importava che non ci fosse nessuno studente da 10. L'importante era valorizzare.
Quest'anno ho studenti da 10, ma naturalmente se mi attenessi davvero alla griglia, sarebbero da 8. In ogni caso prevedo sempre il 10, anche in verifiche di lingua parziali.
Il 9 e il 10 generalmente implicano rielaborazione e personalizzazione dei contenuti, nonché un uso appropriato del linguaggio. (Il tutto rapportato all'anno di corso naturalmente) Per me 8 non è "buono". Lo studente da 8 conosce i contenuti in modo approfondito, si esprime con un linguaggio corretto e sa muoversi al di fuori di domande standard, andando oltre la mera ripetizione mnemonica.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:43 pm

Anto72 scrive
> In genere (gli ingegneri) sono i peggiori. Forse perchè (il 90%)
> fanno il doppio lavoro e non hanno tempo per studiare.
> Che poi ognuno abbia ildiritto di fare le sue scelte concordo.

Non concordo che l'attività professionale (quello che tu chiami "doppio lavoro") sia un peggiorativo dell'insegnamento: sono quelle che si chiamano "competenze professionali" (intese come attività lavorativa) importate nella Scuola e che arricchiscono la didattica. E' una fortuina che esiste principalmente negli Ist. Tecnici e Professionali e ritengo che sia da valorizzare e favorire, sempre che non osti con l'attività didattica. La Scuola ha un'enorme bisogno di continuità verticale col mondo del lavoro e docenti provenienti dal mondo delle professioni o che abbiano una abilitazione libero-professionale non può che arricchire la didattica curriculare.

Tanto è vero che nelle GaE (e spero anche presto nelle Graduatorie Interne) viene valutato il Titolo Professionale conseguito attraverso una abilitazione professionale (es. Esame di Stato da avvocato, ingegnere, biologo, architetto, psicologo), anche se poi di fatto gli Ust non lo hanno mai valutato. Io preferirei avere come insegnante di diritto un docente che abbia non solo il titolo di accesso (laurea in giurisprudenza) ma anche l'abilitazione all'esercizio della libera professione di avvocato (conseguita attraverso Esame di Stato) e, magari, che eserciti pure la libera professione.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:50 pm

Anto72 ha scritto:
Hai ragione cara Valerie, che vadano al diavolo, non dovrei neanche ascoltarle quelle cretine. Purtroppo, come dice anche Dec, è più facile a dirsi che a farsi.
Sì, certo. Se fossimo capaci di fregarcene non faremmo questo lavoro! Però Anto, pensarci va bene, ma non facciamoci il sangue amaro: in fondo abbiamo la coscienza a posto. ;-)
Quanto all'aspettarci qualcosa in cambio, cara mia, non funziona. Il nostro lavoro è solo un "do", non un "do ut des"! ;-)

Anto72 ha scritto:
Mi rendo conto che è un errore, ma allo stesso tempo mi rendo conto che la prospettiva di stare senza lavoro, offusca la razionalità.
Sì, è comprensibile...

Anto72 ha scritto:
non interessa ai genitori che non si preoccupano se il figlio sta imparando qualcosa, ma solo se prende 10!!!
Questo succede perché hanno preso 10 alle elementari, quindi lo vogliono o si ritengono in grado di averlo anche alle superiori. Non che sia sbagliato dare 10 alle elementari, intendiamoci. Solo che bisogna far capire a genitori e alunni che gli obiettivi man mano che si procede diventano sempre più difficili da raggiungere e quindi i voti sempre più bassi. Che il voto non è sulla persona, ma sul lavoro che fa (o non fa). [/quote]
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:52 pm

LucaPS ha scritto:
Io preferirei avere come insegnante di diritto un docente che abbia non solo il titolo di accesso (laurea in giurisprudenza) ma anche l'abilitazione all'esercizio della libera professione di avvocato (conseguita attraverso Esame di Stato) e, magari, che eserciti pure la libera professione.
Certo, anche io. Sempre che l'insegnante in questione venga a scuola per insegnare e non a leggere il giornale come facevano alcuni "professionisti" nella scuola di mio fratello e in quella di mio marito... ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 11:59 pm

JaneEyre ha scritto:
Lo studente da 8 conosce i contenuti in modo approfondito, si esprime con un linguaggio corretto e sa muoversi al di fuori di domande standard, andando oltre la mera ripetizione mnemonica.
Sono d'accordo, ma io penso che il buono sia proprio questo. Chi ripete a memoria non è buono, non è da 8, è da 7 ed è un discreto (o più che sufficiente che dir si voglia). Insomma, il buono o 8 per me è un bel voto già alle medie. Alle superiori, con l'aumentare degli obiettivi, il buono o 8 è davvero un signor voto! Lo dice anche la Bibbia parlando della creazione! ;-) :-)))
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:03 am

Valerie ha scritto:
LucaPS ha scritto:
Io preferirei avere come insegnante di diritto un docente che abbia non solo il titolo di accesso (laurea in giurisprudenza) ma anche l'abilitazione all'esercizio della libera professione di avvocato (conseguita attraverso Esame di Stato) e, magari, che eserciti pure la libera professione.
Certo, anche io. Sempre che l'insegnante in questione venga a scuola per insegnare e non a leggere il giornale come facevano alcuni "professionisti" nella scuola di mio fratello e in quella di mio marito... ;-)

Brava Valerie, hai toccato il tasto dolente ;-)
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:08 am

JaneEyre ha scritto:
Lo studente da 8 conosce i contenuti in modo approfondito, si esprime con un linguaggio corretto e sa muoversi al di fuori di domande standard, andando oltre la mera ripetizione mnemonica.

Valerie ha scritto:
Sono d'accordo, ma io penso che il buono sia proprio questo.

Valerie è in sintonia con i POF: il voto 8 è "buono" ed è quello riportato nel giudizio di JaneEyre. Il 9 e il 10 aggiunge l'efficacia e l'originalità nell'analisi, nella sintesi, nella rielaborazione e anche la personalizzazione dei contenuti (sia intradisciplinarmente che extradisciplinarmente). Questo nelle tassonomie, cioè nella "scuola virtuale" ma è bene comunque ricordarcelo.

Su tutto è bene ricordare che l'OTTO nelle attuali tassonomie presenti nei POF non è affatto un voto "buonissimo" ma è (solo) BUONO.

Se non siamo d'accordo (io per esempio sono d'accordo a metà, perchè provengo ancora da una Scuola - quella che ho fatto io - per cui l'otto era il non-plus-ultra), apriamo una discussione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:14 am

JaneEyre ha scritto:
Riesco soltanto adesso a rispondere.
Hai esposto esattamente la situazione che sto vivendo in alcune classi nella mia scuola.
La penso esattamente come te: per la pappardella a memoria più di 7 non si può dare in base a quasi tutte le griglie di valutazione dei POF che ho visto negli ultimi anni. Anch'io ho grossi problemi con studenti che mi chiedono 8, poi 9, poi 10. E magari sono studenti che hanno avuto difficoltà nella prima parte dell'anno.
Come ti è già stato detto, la valutazione è di tua competenza, ma se non ti adegui devi aspettarti critiche e attacchi continui.
Ho colleghi che danno 8 in storia a persone che non sanno esprimersi in italiano. Sanno benissimo che l'8 non è meritato, ma non vogliono problemi e con valutazioni generose evitano qualsiasi critica.
Non è così Jane (che bello Jane Eyre della Bronte) perchè , come ti sarai accorta anche tu, dopo che reagali l'8, aspirano al 9 (regalato ovviamente) e dopo il 9 viene..il 10. Ma dopo il 10, 'sti poveracci a cosa possono aspirare???? Alla laurea horroris causa già al liceo. Così ce li togliamo da mezzo le palle:-)))))




Ultima modifica di Anto72 il Mar Apr 10, 2012 12:16 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:14 am

> l'insegnante in questione venga a scuola per insegnare e non a leggere il giornale
Al di là dei casi particolari e della patologia, in genere per descrivere un fenomeno si utilizzano le medie dei casi e non penso che la media degli insegnanti abilitati all'esercizio della libera professione o che la svolgono sia come i colleghi descrivono o temono. Ci sono casi particolari, ovvio; ma non possiamo denotare la descrizione di un fenomeno adducendo i casi particolari perchè troveremmo sempre un caso particolare come eccezione della regola.

Al contrario, l'abilitazione all'esercizio della professione relativa alla disciplina che si insegna (per quelle discipline legate ad una professione extra-scolastica) aggiunge plus-valore alla didattica, rispetto al solo titolo di accesso (laurea).
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:17 am

LucaPS ha scritto:
Se non siamo d'accordo (io per esempio sono d'accordo a metà, perchè provengo ancora da una Scuola - quella che ho fatto io - per cui l'otto era il non-plus-ultra), apriamo una discussione.
Alt un attimo: a quale scuola ti riferisci? Leggi anche l'altro mio post, per favore. Perché se ti riferisci al liceo scientifico (che anche io ho frequentato negli anni 80) allora anche per me l'8 era il non plus ultra. Ma te credo, gli obiettivi di un liceo non sono uguali a quelli delle medie o delle elementari! Il massimo a cui potevamo aspirare, dato che eravamo persone normali e non dei geni, era appunto un buono, cioè proprio ciò che ha descritto Jane. L'efficacia, l'originalità, la personalizzazione a quel livello così alto erano quasi irraggiungibili. Ed è normale, giusto così. Io per es. che ero una secchiona, questo livello lo raggiungevo solo in inglese, e infatti ho fatto lingue! Io mi aspetto che sia ancora così al liceo.
Se poi oggigiorno i licei non sono più così, allora scusate, ma è tutto sbagliato, tutto da rifare! ;-)


Ultima modifica di Valerie il Mar Apr 10, 2012 12:21 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:20 am

Caro LucaPS, l'ESSERE non è il DOVER ESSERE...purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:21 am

Son d'accordo, Valerie.

Quindi, sei d'accordo che l'OTTO anche al Liceo oggi non è più il non-plus-ultra perchè è solo BUONO? Ci costa fatica affermarlo ma dobbiamo abituarci.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:23 am

LucaPS ha scritto:
Quindi, sei d'accordo che l'OTTO anche al Liceo oggi non è più il non-plus-ultra perchè è solo BUONO? Ci costa fatica affermarlo ma dobbiamo abituarci.
Io lavoro alle medie. Se le cose al liceo non sono più com'erano dovete dirmelo voi che ci lavorate...
Da parte mia ti ripeto che se non sono più com'erano... l'è grisa!! (come si dice dalle mie parti) ;-)


Ultima modifica di Valerie il Mar Apr 10, 2012 12:27 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:25 am

LucaPS ha scritto:
Al di là dei casi particolari e della patologia, in genere per descrivere un fenomeno si utilizzano le medie dei casi e non penso che la media degli insegnanti abilitati all'esercizio della libera professione o che la svolgono sia come i colleghi descrivono o temono. Ci sono casi particolari, ovvio; ma non possiamo denotare la descrizione di un fenomeno adducendo i casi particolari perchè troveremmo sempre un caso particolare come eccezione della regola.
Sì certo, non si deve/può generalizzare, ma è anche normale che si esprimano giudizi in base alle esperienze che abbiamo vissuto...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:26 am

> Caro LucaPS, l'ESSERE non è il DOVER ESSERE...purtroppo.

Ma non si tratta di scomodare ontologie o etiche. Si tratta di avere contezza delle basi di statistica e di metodologia della ricerca (servano esse per le scienze della natura o per le scienze umane): la descrizione di un fenomeno - che contiene ovviamente delle eccezioni - non può essere fatta in base alle eccezioni ma alla media dei casi cioè alla maggior parte di essi: nella maggior parte dei casi, la professione libera è di arricchimento alla didattica curriculare, in qualche caso - anche a causa dell'etica individuale del singolo - osta con l'attività curriculare, come nel caso che citi del collega libero-professionista che in classe legge il giornale. Pure la logica sillogistica ce lo insegna : )
Tornare in alto Andare in basso
 
Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Qual è il giusto atteggiamento da tenere con gli alunni?
» alunni in difficoltà economiche
» Vigilanza alunni uscita scuole medie
» alunni con BES

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: