Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 1:18 am

Promemoria primo messaggio :

Scusate lo sfogo, ma già dall'ora in cui sto scrivendo si capisce la mia angoscia. Non ne posso più di alunni convinti di essere piccoli geni in erba che vogliono l'8 (e dopo che dai l'8 , vogliono il 9 fino ada arrivare a pretendere il 10).
Insegno a TI storia e filosofia in un liceo scientifico. Il livello è quello che è . Potete immaginare quanto capiscano e amino la filosofia, ragazzi senza un briciolo di spirito critico. Si limitano a prendere i miei appunti senza ragionarci e a ripetermeli a pappardella. Non vi dico certi strafalcioni storici ("ammissione" del Belgio, invece di "annessione" del Belgio).
Se li blocco e faccio domande..cascano come pere marcie. Vi chiederete perchè questi voti gonfiati???
Provate a immaginare!! Alcuni miei colleghi, fra cui quella di inglese danno anche 10!! Ma come si fa a dare 10 a persone che hanno problemi con l'italiano??? In tale materia e in latino hanno massimo 6 e qualche sporadico 7, con prevalenza di insufficienze (non gravi ovviamente per poterli promuovere a giugno portando i 5 a 6).
Con me ci sono 2 capre che hanno deciso di prendere 8. Al pagellino (pur avendo un 8, ma non la media dell'8) io, dopo aver letto bene la circolare del preside, non ho messo il voto del bimestre (che non era richiesto; era richiesto un voto e basta) ma visto che i preside ci pregava di dare un quadro il più realista possibile, essendo gli ultimi pagellini, mi sono mantenuta cauta (in tutte le classi) e non ho messo un 8 ma 7, perchè deciderò poi alla fine dell'anno se meritano l'8 ,per impegno, attenzione, ecc. Ovviamente queste cose non ci sono state. La classe chiacchiera allegramente e a volte rumorosamente e pretende di essere valutata solo per le interrogazioni!!! Quando spiego scrivono tutto quello che dico e poi ripetono. Nonostante tuto ho sempre cercato di mantenere un buon rapporto con la classe.

Avendo un DS che appena un alunno va a lamentarsi del professore, prende le difese dell'alunno, io mi chiedo come tutelarmi.
Può il preside contestare i miei voti? io non voglio assolutamente dare l'8 a queste due capre e voglio decidere in autonomia.
Il dramma sono i colleghi che li abituano ai 10 e li convincono di meritare 10 in tutte le materie.

Datemi un consiglio perchè quando queste due alunne si sono lamentate mi stavo alterando e stavo per rispondere per le rime.
Per inciso si sono presentate alla cattedra come due bullette dicendomi che avevano visto il quadro e non capivano come dessi i voti!!!!!!!!!!!!!

PS- Se non si fosse capito la mia paura è il DS, che approfitta sempre di queste situazioni per sminuire gli insegnati (qualora gli alunni vadano a lamentarsi da lui).
Ma il DS può mettere il becco nei voti??

PPS-Scusate il linguaggio sconnesso, ma ho ancora istinti omicidi, oltre ad essermi rovinata le vacanze di Pasqua. So che solo voi, che fate questo lavoro potete capirmi.


Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:29 am

Ho guardato il "mio "POF!
7 è discreto
8 è buono
9 è ottimo
10 eccellente

Per l' 8 (che però è messo assieme al 7, cioè si parla di 7/8:
CONOSCENZA - completa e approfondita
COMPRENSIONE - aderente riformula e riorganizza secondo il punto di vista proposto
APPLICAZIONE - sicura applica correttamente e con completezza le conoscenze
COMPETENZE LINGUISTICHE ESPRESSIVE - competenza linguistica sicura e articolata
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:35 am

Terribile, la povera Anto72 ha un POF in cui il 9 è ottimo.
Non la invidio.

Poveri ragazzi, vittime inconsapevoli delle docimologie psico-pedagogiche degli adulti (extra-scolastiche, leggasi "accademiche"), attuate con complicità istituzionali degli adulti medesimi (intra-scolastiche, leggasi "D.S.").
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:39 am

Mah, LucaPs, non potresti parlare in maniera un po' meno forbita :-))))))))))))))
Non ho ancora capito se sei un ingegnere o un filosofo!! Svelami l'arcano altrimenti non dormo!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:41 am

LucaPS ha scritto:
Terribile, la povera Anto72 ha un POF in cui il 9 è ottimo.
Non la invidio.

Poveri ragazzi, vittime inconsapevoli delle docimologie psico-pedagogiche degli adulti (extra-scolastiche, leggasi "accademiche"), attuate con complicità istituzionali degli adulti medesimi (intra-scolastiche, leggasi "D.S.").

Poveri ragazzi!!!!!!!!!!!!!
Te li presto per due mesi....fino alla fine dell'anno.

PS- Perchè povera me???? Questo 9 che portata malefica ha?????
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:53 am

Il POF adottato nella tua Scuola, Anto72, che abolisce il MOLTO BUONO/DISTINTO (9) come voto intermedio tra il BUONO E l'OTTIMO non lo ritengo corretto, con delle responsabilità significative di chi l'ha costruito e approvato. E' un POF che crea aspettative irrealistiche negli alunni e amplifica il narcisisimo: è un POF finalizzato a massimizzare i voti alti e che (dis)educa al principio del piacere. Povera Scuola e poveri ragazzi, lusingati da adulti che non sanno educare al principio di realtà e alla sana ed evolutiva nevrosi da frustrazione. Comprendiamo quando tale (dis)educazione proviene dalla Società e dai Media, ma quando è addirittura un POF ad ufficializzarla... poveri noi.

Peraltro, nulla è perduto: quei ragazzi si ritroveranno all'Università nelle attuali Facoltà col range di voti dal 25-27 al 30 e quindi in una metonimica coazione a ripetere del narcisisismo, costruito e indotto dagli adulti educanti.

Io penso che dovremmo, in coscienza, interrogarci sulla nostra funzione educante e avere un po' di coraggio di testimonianza.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 12:58 am

!?!?!?!?!?!?!?!?!

PS- Non hai risposto alla mia domanda. sei un ingegnere, un filosofo, un letterato? o preferisci l'anonimato!!!

PPS- Mi hai stordito"!! vado a nanna.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 1:01 am

Andrebbe sicuramente corretto nel modo seguente:
7 discreto
8 buono
9 molto buono/distinto
10 ottimo

Abbassare l'ottimo a 9 è un'operazione che favorisce i ragazzi nel breve periodo (della Scuola) ma è sicuramente pericolosa a lungo termine (educativo, esistenziale) perchè distorce - con "effetti stupefacenti" che creano "dipendenza" - il loro feedback autovalutativo.

Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 1:03 am

> Sei un ingegnere, un filosofo, un letterato?
Perchè fare questa distinzione?
Magari sono un folle.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 1:06 am

LucaPS ha scritto:
> Sei un ingegnere, un filosofo, un letterato?
Perchè fare questa distinzione?
Magari sono un folle.

E' proprio quelo che avevo pensato.
Buona notte
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 1:08 am

LucaPS ha scritto:
Quindi l'ingegnere ha un plus, perchè la tecnica - come sai e fin dall'età moderna - è scienza applicata. Me ne compiaccio e Dec condividerà : )
Perchè di grazia? Io sono laureato in lettere e scientemente non ho voluto fare ingegneria anche se tutti me lo consigliavano. Ho scritto solo che mi piacciono le scuole e le università dove vige la meritocrazia e poi che non bisogna fare generalizzazioni e che anche alcuni ingegneri possono essere bravi insegnanti.
Detto questo, non ho nessun rimpianto di non aver fatto ingegneria e sono quanto più di anti-tecnico si possa immaginare. Ma non è detto che quello che vale per me debba valere per gli altri.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 8:59 am

Valerie ha scritto:
LucaPS ha scritto:
Quindi, sei d'accordo che l'OTTO anche al Liceo oggi non è più il non-plus-ultra perchè è solo BUONO? Ci costa fatica affermarlo ma dobbiamo abituarci.
Io lavoro alle medie. Se le cose al liceo non sono più com'erano dovete dirmelo voi che ci lavorate...
Da parte mia ti ripeto che se non sono più com'erano... l'è grisa!! (come si dice dalle mie parti) ;-)

Anch'io ho fatto il liceo negli anni '80 e più di 8 non davano. Quando in seconda il prof di matematica mi mise 9 in un compito lo seppe tutto l'istituto (due sezioni e mezzo, un piccolo liceo).

Oggi non è più così, per via del credito scolastico che concorre per il 25% al voto di diploma. Francamente, ho avuto qualche resistenza ad accettare questa cosa, ma ora la condivido; in fondo, si tratta di dare un significato a quei voti (meglio: di attribuire a un certo tipo di valutazione un voto più alto di quello che davano i nostri prof).
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:02 am

LucaPS ha scritto:
LucaPS scrive
Anche le materie "perfomarmative" (anglicismo) sono - lo dice l'etimologia stessa) "formative", laddove nella "performance" la "forma" disciplinarista si unisce - per dirla con Aristotele - alla concretezza della materia che le pedagogie attivistiche chiamano "learning by doing". Io stesso ho detto - a chi diceva che gli ingegneri sono "solo" dei tecnici" e non degli scienziati - che la tecnica, dall'età moderna, è più evoluta della scienza, in quanto "scienza applicata" e che le materie umanistiche devono dialogare - pur avendo oggetti, strumenti e docimologie diverse - con le materie scientifico-tecniche: quindi non mi si può accusare di affermare la divisione tra saperi dell'Uomo sull'Uomo (leggi, "sonetto del Petrarca) e saperi dell'Uomo sulla Natura (leggi, "principi della termodinamica").

Secondo me non è proprio il caso di distinguere tra materie formative e performative, tutte sono entrambe le cose. Guardiamo il compito di italiano agli Esami di Stato: l'analisi del testo, la scrittura di un saggio breve, la scrittura di un tema, non sono prove performative? Introdurre la distinzione tra formative e performative secondo me genera solo equivoci.
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 2:49 pm

Ho letto tutta l'articolata discussione; certo, avete lanciato spunti talmente pregni che per essere sviscerati degnamente meriterebbero almeno altri 6-7 topic! Per quanto riguarda il problema da cui è scaturito il tutto, consiglio ad Anto72 di non prendere la situazione così di petto: farsi il sangue amaro e rovinarsi le vacanze non ti aiuterà, anzi, contribuirà ad esacerbare ulteriormente la situazione quando tornerai a scuola. Mi pare di capire che tu abbia mostrato ai ragazzi la griglia di valutazione e che tu non abbia intenzione di mettere in discussione, giustamente, i tuoi criteri di valutazione: bene, allora basta così. Sii tranquilla e serena, hai fatto quello che dovevi fare, punto. Forse, potrebbe essere utile fare anche presente ai ragazzi quanto scritto sul POF a proposito della valutazione. Considera anche che, alla loro età, è abbastanza normale porsi in modo critico nei confronti dell'autorità: prova a prendere i loro "sfoghi" come normali tappe di un percorso di crescita, non come antipatie personali nei tuoi confronti. Certo, a nessun atteggiamento polemico deve essere concesso di sforare nella maleducazione, e tutti noi insegnanti sappiamo bene che il passo tra i due è veramente breve. In bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 2:58 pm

marcella79 ha scritto:
potrebbe essere utile fare anche presente ai ragazzi quanto scritto sul POF a proposito della valutazione.
A questo proposito sono d'accordo con Luca: il pof della scuola di Anto non mi piace. C'è troppo salto tra 8=buono e 9=ottimo. Per me il 9 non è ottimo.
Ma sono anche d'accordo con Albith (credo sia lui, se sbaglio correggetemi) quando dice che in realtà la scala da 1 a 10 è fin troppo ampia...
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:08 pm

Valerie ha scritto:
marcella79 ha scritto:
potrebbe essere utile fare anche presente ai ragazzi quanto scritto sul POF a proposito della valutazione.
A questo proposito sono d'accordo con Luca: il pof della scuola di Anto non mi piace. C'è troppo salto tra 8=buono e 9=ottimo. Per me il 9 non è ottimo.
Ma sono anche d'accordo con Albith (credo sia lui, se sbaglio correggetemi) quando dice che in realtà la scala da 1 a 10 è fin troppo ampia...

Sono perfettamente d'accordo con voi: quanto dichiarato sul POF non solo non ha senso, ma rischia anche di mettere in difficoltà docenti e alunni. Piaccia o non piaccia, però, il documento cui si deve fare riferimento è quello e, per il momento, non può essere cambiato; io, perciò, consigliavo ad Anto72 di fare presente ai ragazzi (ed eventualmente alle famiglie) quali sono i criteri di valutazione dichiarati nel POF, in modo che si rendano conto che il conseguimento del 9 è più arduo di quanto loro stessi probabilmente pensano, in quanto corrisponde a un giudizio "ottimo".
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:17 pm

Sì, continuo a sostenere che 10 voti sono troppi visto che noi non ragioniamo su una scala di 10 opzioni possibili ma molte di meno, direi 4 o al massimo 5.

Smentitemi se non ragionate anche voi così:

a) Insufficienza piena o risultato nullo = 2, 3, 4
b) Sufficienza al limite o quasi sufficienza (obiettivi minimi) = 5, 6
c) Sufficienza pienamente raggiunta, magari anche bene = 7
d) Risultato più che buono, quasi ottimo = 8
e) Eccezionale, lodevole, magnifico! = 9, 10

Il voto (e) è rarissimo e nella mia esperienza rappresenta il 9, già raro, se non il 10 o il 10 e lode (ormai appannaggio solo delle banane col bollino blu mi pare).

Nel voto (a) del resto rientrano i voti fino al 4, perché in effetti il 2 o il 3 rispetto al 4 non sono mai caratterizzati con termini chiari e trasparenti. Sono un'insufficienza condita da un certo accanimento di voler sottolineare che non solo sei insufficiente, ma più o meno ti confondi con la polvere che si calpesta (altrimenti, se non è questo il pensiero soggiacente, spiegatemi il senso di frasi come "Se non state buoni metto 2 a tutti quanti!": sull'educazione poi, apriremo, spero, un altro dibattito, ma qui esula).

Metto insieme il 5 e il 6 perché per molte ragioni tendono a essere sempre più parenti: il 5 naturalmente si trasforma in 6, il che svilisce quest'ultimo voto. Infatti il 6, anche da alcune tabelle che leggo, dovrebbe in effetti essere la sufficienza minima, ma proprio minima minima, raggiunta, cioè ciò che prima era (quasi) il 5, ossia mediocre, termine che indica "Ok, diciamo che ce la fai, ma proprio pelo pelo". Tale "pelo pelo" è oggi il 6.

Invece si dà 7, o anche 8, rispettivamente con le osservazioni alla lettera (c) e (d).

Infatti mentre un 5 passa a 6, non mi risulta che un 7 passi a 8, prova che fra i due voti c'è ancora un certo muro di separazione (così come, ugualmente fra 6 e 7).

Ecco quindi che la mia scala non è altro che la tipica scala russa o anglosassone. Soprattutto in quella russa, che però mi pare di recente sia un po' cambiata, i voti andavano da 1 (ottimo) a 5 (insufficiente) dove il 4 era la sufficienza (ma proprio minima minima), e all'università il voto minimo per superare un esame, se ben ricordo, era addirittura il 3.

Ricordo anche che ci sono degli studi sulla gestione della memoria, che evidenziano che il nostro cervello gestisce meglio gruppi di 5 informazioni o una scala a 5 livelli.

Dunque le dita di una mano, non di due.

Io sono per il dimezzamento :-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:25 pm

marcella79 ha scritto:
Ho letto tutta l'articolata discussione; certo, avete lanciato spunti talmente pregni che per essere sviscerati degnamente meriterebbero almeno altri 6-7 topic! Per quanto riguarda il problema da cui è scaturito il tutto, consiglio ad Anto72 di non prendere la situazione così di petto: farsi il sangue amaro e rovinarsi le vacanze non ti aiuterà, anzi, contribuirà ad esacerbare ulteriormente la situazione quando tornerai a scuola. Mi pare di capire che tu abbia mostrato ai ragazzi la griglia di valutazione e che tu non abbia intenzione di mettere in discussione, giustamente, i tuoi criteri di valutazione: bene, allora basta così. Sii tranquilla e serena, hai fatto quello che dovevi fare, punto. Forse, potrebbe essere utile fare anche presente ai ragazzi quanto scritto sul POF a proposito della valutazione. Considera anche che, alla loro età, è abbastanza normale porsi in modo critico nei confronti dell'autorità: prova a prendere i loro "sfoghi" come normali tappe di un percorso di crescita, non come antipatie personali nei tuoi confronti. Certo, a nessun atteggiamento polemico deve essere concesso di sforare nella maleducazione, e tutti noi insegnanti sappiamo bene che il passo tra i due è veramente breve. In bocca al lupo!

Ti ringrazio Marcella :-)
Hai perfettamente ragione, il nostro lavoro richiede anche una buona, anzi enorme, dose di pazienza che ogni tanto viene a mancare.
Ho comunque notato che gli insegnanti più autoritari, spesso anche aggressivi vengono rispettati di più. A loro nessuno si permette di chiedere la motivazioe del voto.
Considera anche che per le mie materie, in particolare filosofia, si prestano ad una eterogeneità di valutazione. In matyematica se l'esercizio è sbagliato la valutazione è più chiara (anche se poi contestano anche quella).
Se io faccio vedere la griglia di valutazione e spiego che oltre alle CONOSCENZE la valutazione verte sulle ABILITA'e sulle COMPETETENZE, loro non capiscono.
Per prendere 8, per esempio, devono essere capaci di fare collegamenti interdisciplinari, di rielaborare in modo autonomo e pertinente le conoscenze e non di ripetermele a memoria con le mie stesse parole.
Quando dico queste cose mi rendo conto che non sanno neanche cosa significa collegamento interdisciplinare.
In parole povere non capiscono neanche la griglia di valutazione!! Quello che poi mi dà fastidio non è la contestazione, che io accetto nei limiti appunto dell'educazione, ma è l'atteggiamento da"io so di sapere".
Comunque, grazie ancora e in bocca al lupo anche a te;-)


Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1251
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:31 pm

Continuo a pensare che sia un falso problema associare il voto a una parola. Esempio: 8-buono, 10-eccellente. L'8 posso anche chiamarlo giallo o rosso, l'importante è che il descrittore sia abbastanza articolato per farmi decidere facilmente quale voto dare. Il POF mette descrittori generici, è ovvio che ogni disciplina dovrà poi articolarli. I nostri descrittori di lingua straniera sono già impostati sulle competenze più che sulle conoscenze da ormai 10 anni.
Nella mia esperienza sono gli studenti stessi a volere maggior differenziazione nelle valutazioni. Io faccio fatica a usare il mezzo voto, mi sembra inutile dare 3,5 o 9,5, ma gli studenti mi chiedono persino i più e i meno. Ridurre le valutazioni a 4 o 5 non diminuirebbe le critiche. A mio parere sarebbe più auspicabile avere delle indicazioni molto precise dall'alto e valide in tutti gli istituti.
Ho degli studenti che dicono di aver avuto maestre che valutavano usando le faccine. Più confusione di così.

Comunque se il voto alto deve essere più facilmente raggiungibile per via dei crediti scolastici, allora i descrittori devono cambiare. Altrimenti la griglia del POF crea soltanto confusione. La maggior parte dei miei studenti non arriva oggettivamente all'8 se faccio affidamento ai descrittori del POF del mio istituto.
Anch'io ho provato a spiegarmi usando la griglia di valutazione, ma non la capiscono o non vogliono capire.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:48 pm

JaneEyre ha scritto:
Anch'io ho provato a spiegarmi usando la griglia di valutazione, ma non la capiscono o non vogliono capire.

Sono tutti uguali questi studenti!!!!!
A me dicono: "Ma ho detto tutto"! Sì, rispondo, ma come l'hai detto? Che linguaggio hai usato? Per loro il linguaggio specifico di una materia non esiste.
Veramente non esiste nessun linguaggio, tranne quello stringato degli sms.
Un giorno ho usato il termine "sobillare" e mi hanno guardato con gli occhi spalancati!!
Un'altra volta ho usato un termine e poi ho usato un sinonimo. Non sapevano il significato del secondo termine e quando ho spiegato che era un sinonimo del primo mi hanno chiesto di usare solo un termine per non confondere le loro (scarse) idee.
Però, poi vogliono l'8 e poi il 9 e poi il 10!!
Credo che sia impossibile porre rimedio a questa loro (voluta dall'alto) ignoranza.

Vorrei citare alcuni libri che si occupano di come è cambiata la testa dei nostri ragazzi grazie ai mezzi di comunicazione di massa. Uno è di Raffaele Simone, "La terza fase: Forme di sapere che si stanno perdendo" e l'altro è "Homo videns" di Giovanni Sartori. Provate a guardare in internet e poi ditemi cosa ne pensate. Per il libro di Simone cercate la rcensione di Umberto Galimberti, che fa un riassunto chiarissimo del libro.

Ma già Pasolini , nel 75,diceva che non c'è nulla di più feroce della banalissima televisione (c'è un video su youtube con questo titolo).


Ultima modifica di Anto72 il Mar Apr 10, 2012 3:52 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25582
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:51 pm

Anto72 ha scritto:
No sapevano il significato del secondo termine e qundo ho spiegato che era un sinonimo del primo mi hanno chiesto di usare solo un termine per non confondere le loro (scarse) idee.


Ma sei in una scuola un po' strana allora. Io penso che nessuno dei miei si azzarderebbe a fare una richiesta simile, non tanto per timore, ma per imbarazzo verso i compagni. Devo dire che invece si divertono ad appuntare le parole nuove che non sanno (fino a poco tempo fa per loro accentare e accentuare erano la stessa parola, ora usano i termini in modo corretto). ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:55 pm

gugu ha scritto:
Anto72 ha scritto:
No sapevano il significato del secondo termine e qundo ho spiegato che era un sinonimo del primo mi hanno chiesto di usare solo un termine per non confondere le loro (scarse) idee.


Ma sei in una scuola un po' strana allora. Io penso che nessuno dei miei si azzarderebbe a fare una richiesta simile, non tanto per timore, ma per imbarazzo verso i compagni. Devo dire che invece si divertono ad appuntare le parole nuove che non sanno (fino a poco tempo fa per loro accentare e accentuare erano la stessa parola, ora usano i termini in modo corretto). ;-)

Forse la scuola "strana" è la tua:-)))))

Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 3:58 pm

Una volta una mia amica usò, come esercitazione per l'analisi del testo, il bugiardino dell'aspirina (togliendo alcuni riferimenti al nome commerciale) e fra le domande ci fu proprio: "A cosa serve questo medicinale?", e un'altra "Fra i medicinali che conosci, a quale potrebbe somigliare?". La parola "aspirina" non uscì se non a una ragazza...

Erano domande abbastanza facili, visto che nel bugiardino si trovano le informazioni che lei chiedeva (quando usarlo, quante volte al giorno, quando non usarlo, se era acquistabile senza ricetta medica, ecc.).

Il risultato fu che era meglio se non si fossero mai ammalati in vita loro: non avevano capito assolutamente NULLA del bugiardino, a parte un paio di loro.

Stiamo parlando di una 3a liceo classico (ossia il 5° anno, prossimi alla maturità...).

Comunque è un'incapacità diffusa quella di non sapersi calibrare con il lessico specifico (per questo non si capiscono le istruzioni del 730, i bugiardini dei farmaci, le istruzioni di montaggio dell'IKEA...).

Però alla fine si sopravvive ugualmente, almeno fino a quando non ingurgiti degli psicofarmaci credendo che siano caramelle per il mal di gola... o monti una mensola e ti cade in testa sganciandosi, hehehehe
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 4:03 pm

Anto72, non so se questo suggerimento possa aiutarti (magari lo fai già), ma io, durante le interrogazioni orali, mi appunto velocemente le loro imprecisioni lessicali, le improprietà e gli errori. Conclusa l'interrogazione e prima della valutazione, comunico all'interrogato quali errori sono stati commessi (eventualemente sottolineo anche gli aspetti postivi dell'esposizione) e, se ho il tempo, gli chiedo anche di provare a riformulare correttamente alcune frasi. Infine, spiego che ho bisogno di un momento per concentrarmi e dare una valutazione ponderata; alle volte, comunico loro le valutazioni addirittura il giorno successivo. Per caso si capisce che ho avuto anche io qualche problema a causa di valutazioni considerate troppo basse? ;-)
Tornare in alto Andare in basso
bgiordy



Messaggi : 185
Data d'iscrizione : 17.02.12

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 4:27 pm

Come dice Luca, ridurre la valutazione a 5 gradini, aiuterebbe (purché non ci siano poi le magiche trasformazioni in consiglio) ma, come dice JaneEyre, i ragazzi preferiscono una differenziazione esasperata, guardando gli 0,...
Il confronto è tipico della loro età e si ritrovano meno nell'appiattimento valutativo. E sono anche convinto che apprezzino di più un uso completo della scala decimale (vedasi in merito l'altro post sulla valutazione), piuttosto che partire da 4. Se si sentono umiliati nell'avere valutazioni più basse (non che ci creda), non vedo perché devo andare ad umiliare quelli bravi, per i quali si pretende sempre il massimo senza concedere mai nulla.

Probabilmente dipende dal tipo di materia, ma se ad uno studente chiedo di fare 5 esercizi e me li svolge tutti correttamente, perché devo avere difficoltà a mettere 10? Oppure, se chiedo di spiegarmi la respirazione cellulare e me la ripete perfettamente (anche se come un pappagallo), perché devo avere scrupoli a mettere 10? Tanto ho spiegato, tanto è nel libro, tanto mi ripetono: posso pretendere che mi facciano dei collegamenti intelligenti? E' già tanto se si sforzano ad imparare a memoria.

Per questo, se uno studente mi riconsegna il foglio praticamente in bianco lo valuto tranquillamente 1 e non vedo giustificazioni per farlo diventare un 4 (che in consiglio diventa facilmente 6) regalando tre voti.
Piuttosto, premio quelli che hanno dimostrato di impegnarsi secondo le loro capacità e predisposizioni: oltre una certa soglia, se non ci sono gravi errori, se ha spiegato quanto richiesto anche senza collegamenti (difficili per loro, che lavorano a compartimenti stagni), con un linguaggio sufficientemente chiaro, alzo anche di un voto spiegandone il motivo. E' questo che gratifica e fa crescere di più lo studente: aiutando chi, pur non essendo perfetto, pur non conoscendo la materia come il docente (o più del docente, come qualcuno pretende), ha dato il suo massimo in quel momento. Posso certamente spiegare come avrebbe potuto collegare meglio gli argomenti, esprimersi in un'altra maniera, ma questo per aiutarlo a migliorare in una prossima verifica.

ciao
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 4:52 pm

marcella79 ha scritto:
Anto72, non so se questo suggerimento possa aiutarti (magari lo fai già), ma io, durante le interrogazioni orali, mi appunto velocemente le loro imprecisioni lessicali, le improprietà e gli errori. Conclusa l'interrogazione e prima della valutazione, comunico all'interrogato quali errori sono stati commessi (eventualemente sottolineo anche gli aspetti postivi dell'esposizione) e, se ho il tempo, gli chiedo anche di provare a riformulare correttamente alcune frasi. Infine, spiego che ho bisogno di un momento per concentrarmi e dare una valutazione ponderata; alle volte, comunico loro le valutazioni addirittura il giorno successivo. Per caso si capisce che ho avuto anche io qualche problema a causa di valutazioni considerate troppo basse? ;-)

Grazie del suggerimento Marcella, mi sa che è ora di cominciare a farlo, dal momento che a volte neanche mi ricordo di tutte le castronerie che dicono.
Pensa che, esasperata, un giorno ho detto loro che avrei registrato le interrogazioni o richiesto la presenza di un collega delle mie materie.

La cosa che mi spaventa di più è che sto arrivando a un livello di stress abbastanza alto. Le discussioni con loro sulle valutazioni sono snervanti e
senza senso. Come dice Jane Eyre fanno finta di non capire, fanno i furbi per stracciare un voto più alto. A volte basta persino un +!!!!!!!!!

Non vorrei rischiare il burn out:-(


Ultima modifica di Anto72 il Mar Apr 10, 2012 4:55 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Qual è il giusto atteggiamento da tenere con gli alunni?
» alunni in difficoltà economiche
» Vigilanza alunni uscita scuole medie
» alunni con BES

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: