Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Lun Apr 09, 2012 1:18 am

Promemoria primo messaggio :

Scusate lo sfogo, ma già dall'ora in cui sto scrivendo si capisce la mia angoscia. Non ne posso più di alunni convinti di essere piccoli geni in erba che vogliono l'8 (e dopo che dai l'8 , vogliono il 9 fino ada arrivare a pretendere il 10).
Insegno a TI storia e filosofia in un liceo scientifico. Il livello è quello che è . Potete immaginare quanto capiscano e amino la filosofia, ragazzi senza un briciolo di spirito critico. Si limitano a prendere i miei appunti senza ragionarci e a ripetermeli a pappardella. Non vi dico certi strafalcioni storici ("ammissione" del Belgio, invece di "annessione" del Belgio).
Se li blocco e faccio domande..cascano come pere marcie. Vi chiederete perchè questi voti gonfiati???
Provate a immaginare!! Alcuni miei colleghi, fra cui quella di inglese danno anche 10!! Ma come si fa a dare 10 a persone che hanno problemi con l'italiano??? In tale materia e in latino hanno massimo 6 e qualche sporadico 7, con prevalenza di insufficienze (non gravi ovviamente per poterli promuovere a giugno portando i 5 a 6).
Con me ci sono 2 capre che hanno deciso di prendere 8. Al pagellino (pur avendo un 8, ma non la media dell'8) io, dopo aver letto bene la circolare del preside, non ho messo il voto del bimestre (che non era richiesto; era richiesto un voto e basta) ma visto che i preside ci pregava di dare un quadro il più realista possibile, essendo gli ultimi pagellini, mi sono mantenuta cauta (in tutte le classi) e non ho messo un 8 ma 7, perchè deciderò poi alla fine dell'anno se meritano l'8 ,per impegno, attenzione, ecc. Ovviamente queste cose non ci sono state. La classe chiacchiera allegramente e a volte rumorosamente e pretende di essere valutata solo per le interrogazioni!!! Quando spiego scrivono tutto quello che dico e poi ripetono. Nonostante tuto ho sempre cercato di mantenere un buon rapporto con la classe.

Avendo un DS che appena un alunno va a lamentarsi del professore, prende le difese dell'alunno, io mi chiedo come tutelarmi.
Può il preside contestare i miei voti? io non voglio assolutamente dare l'8 a queste due capre e voglio decidere in autonomia.
Il dramma sono i colleghi che li abituano ai 10 e li convincono di meritare 10 in tutte le materie.

Datemi un consiglio perchè quando queste due alunne si sono lamentate mi stavo alterando e stavo per rispondere per le rime.
Per inciso si sono presentate alla cattedra come due bullette dicendomi che avevano visto il quadro e non capivano come dessi i voti!!!!!!!!!!!!!

PS- Se non si fosse capito la mia paura è il DS, che approfitta sempre di queste situazioni per sminuire gli insegnati (qualora gli alunni vadano a lamentarsi da lui).
Ma il DS può mettere il becco nei voti??

PPS-Scusate il linguaggio sconnesso, ma ho ancora istinti omicidi, oltre ad essermi rovinata le vacanze di Pasqua. So che solo voi, che fate questo lavoro potete capirmi.


Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25627
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 4:54 pm

Anto72 ha scritto:

Grazie del suggerimento Marcella, mi sa che è ora di cominciare a farlo, dal momento che avolte neanche mi ricordo di tutte le castronerie che dicono.
Pensa che , esasperata, un giorno ho detto loro che avrei registrato le interrogazioni o richiesto la presenza di un collega delle mia materie.

La cosa che mi spaventa di più è che sto arrivando a un livello di stress abbastanza alto. Le discussioni con loro sulle valutazioni sono snervanti e
senza senso. Come dice Jane Eyre fanno finta di non capire, fanno i furbi per stracciare un voto più alto, a volte basta persino un +!!!!!!!!!

Non vorrei rischiare il rischio burn out:-(


Ma non c'è un problema più "personale" con la classe? Capirei i problemi che possono dare i professionali, ma parlare di b-out al liceo mi pare abbastanza atipico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:05 pm

gugu ha scritto:

Ma non c'è un problema più "personale" con la classe? Capirei i problemi che possono dare i professionali, ma parlare di b-out al liceo mi pare abbastanza atipico.

No Gugu, nessun problema personale. Addirittura mi avevano scelta come accompagnatrice per la gita (io ho cercato una scusa per non andare). Ho sempre un atteggiamento equilibrato, non sono antipatica agli alunni. Me ne accorgo perchè mi raccontano le stranezze di altri professori e mi chiedono cosa ne penso.
Credo che lo stress derivi proprio dall'ecccesso di attenzione che metto in questi rapporti..insomma ..dovrei fregarmene, ascoltarli di meno e fare l'arpia.

PS- Quando mi capita di "sclerare", come dicono loro, il giorno dopo appena entro in classe mi guardano per vedere se sono ancora incavolata e quando si accorgono che sono tranquilla( mica posso tenere il muso a dei babbei) vedo che sui rilassano anche loro ....e ricominciano a chiacchierare!!!

Non li vedo cattivi, almeno non tutti.
La classe è variegata e con la maggior parte non ho problemi.
Devo dire che le ragazze sono terribili!! In particolare le due che pretendono l'8.
Un'altra volta ho avuto una contestazione per un voto. Ho interrogato 2 alunne e ho dato 6 e 6 e mezza. Quella che ha preso 6 ha avuto una reazione un po' scomposta perchè le sembrava (figurati!!) di aver detto le stesse cose dell'altra. Quando le ho spiegato che l'altra le aveva detto con più sicurezza , che lei aveva tentennato e che ero intervenuta ad aiutarla, allora mi ha detto che il voto così motivato era giusto (bontà sua!!).
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:18 pm

Anto72 ha scritto:
La cosa che mi spaventa di più è che sto arrivando a un livello di stress abbastanza alto. Le discussioni con loro sulle valutazioni sono snervanti e senza senso. Come dice Jane Eyre fanno finta di non capire, fanno i furbi per stracciare un voto più alto. A volte basta persino un +!!!!!!!!! Non vorrei rischiare il burn out:-(
Ma no Anto, è la stanchezza accumulata che si fa sentire! Comunque io ho trovato utili i consigli della prof. Milani. Hai dato un'occhiata al suo blog? Io ho letto anche il libro e mi è piaciuto molto.
http://laprofessoressavirisponde.blogspot.it/
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:27 pm

Albith ha scritto:
Smentitemi se non ragionate anche voi così
Sì, più o meno così.
Albith ha scritto:
il 2 o il 3 ... sono un'insufficienza condita da un certo accanimento di voler sottolineare che non solo sei insufficiente, ma più o meno ti confondi con la polvere che si calpesta (altrimenti, se non è questo il pensiero soggiacente, spiegatemi il senso di frasi come "Se non state buoni metto 2 a tutti quanti!"
Infatti. E questo accanimento non mi piace. Mi sembra da frustrati (i prof, non gli alunni). ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:32 pm

Grazie Valerie, vedrò di fare un giro nel blog della prof.

Credo comunque che il problema stia anche nel fatto che non siamo macchine e se abbiamo dei problemi nella nostra vita privata (e chi non ne ha?) non riusciamo, almeno io non ci riesco, a essere impassibili in classe.
Questo gli alunni non lo capiscono.
Noi stiamo a preoccuparci per loro, ma loro non hanno, e probabilmente non possono avere, la stessa attenzione per noi.
Mah..
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25627
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:34 pm

Anto72 ha scritto:
Grazie Valerie, vedrò di fare un giro nel blog della prof.

Credo comunque che il problema stia anche nel fatto che non siamo macchine e se abbiamo dei problemi nella nostra vita privata (e chi non ne ha?) non riusciamo, almeno io non ci riesco, a essere impassibili in classe.
Questo gli alunni non lo capiscono.
Noi stiamo a preoccuparci per loro, ma loro non hanno, e probabilmente non possono avere, la stessa attenzione per noi.
Mah..


Non puoi pretendere che lo facciano. Neppure noi in realtà lo facciamo. Tu forse sai ogni giorno cosa è successo in casa dei tuoi 100 alunni la sera prima?
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:35 pm

JaneEyre ha scritto:
l'importante è che il descrittore sia abbastanza articolato per farmi decidere facilmente quale voto dare.
Sì, quoto pienamente.
JaneEyre ha scritto:
I nostri descrittori di lingua straniera sono già impostati sulle competenze più che sulle conoscenze da ormai 10 anni.
Meno male! Una volta tanto siamo avanti rispetto alle altre materie! Certo il lavoro dell'UE è servito.
JaneEyre ha scritto:
Ho degli studenti che dicono di aver avuto maestre che valutavano usando le faccine.
Questo corrisponde proprio a ciò che dicevi tu, cioè a chiamare i voti con altri nomi (rosso, giallo) o ad usare simboli (faccine): serve a rendere comprensibile il voto, a tradurlo nel loro linguaggio in modo che possano comprendere subito se hanno fatto bene o male. Un bambino di prima elementare fa fatica a quantificare un voto numerico, la faccina è più immediata. In genere si usa in prima, al limite in seconda. Dalla terza, cioè quando i bambini conoscono i numeri, questi simbolini spariscono.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:41 pm

bgiordy ha scritto:
se ad uno studente chiedo di fare 5 esercizi e me li svolge tutti correttamente, perché devo avere difficoltà a mettere 10?
Infatti. In quella prova metto 10.
bgiordy ha scritto:
un 4 (che in consiglio diventa facilmente 6)
Questo lo disapprovo. Il 4 deve restare 4. Allora era meglio ai nostri tempi quando alle medie si veniva promossi ma l'insufficienza compariva in pagella, quando alle superiori c'erano gli esami a settembre.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 5:43 pm

JaneEyre ha scritto:
La maggior parte dei miei studenti non arriva oggettivamente all'8 se faccio affidamento ai descrittori del POF del mio istituto.
E allora tieni duro, non darglielo ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 6:11 pm

Anto72 ha scritto:
gugu ha scritto:
Anto72 ha scritto:
No sapevano il significato del secondo termine e qundo ho spiegato che era un sinonimo del primo mi hanno chiesto di usare solo un termine per non confondere le loro (scarse) idee.


Ma sei in una scuola un po' strana allora. Io penso che nessuno dei miei si azzarderebbe a fare una richiesta simile, non tanto per timore, ma per imbarazzo verso i compagni. Devo dire che invece si divertono ad appuntare le parole nuove che non sanno (fino a poco tempo fa per loro accentare e accentuare erano la stessa parola, ora usano i termini in modo corretto). ;-)

Forse la scuola "strana" è la tua:-)))))
Lo penso anch'io. Proprio oggi ho detto in una quinta liceo che si vedeva che avevano studiato, ma che si erano spiegati proprio male e non conoscono il significato delle parole e che questo, in vista del colloquio che avranno tra due-tre mesi, è un grosso problema. Mentre interrogavo, uno tra i più bravi della classe si esercitava con i test per provare ad entrare ad economia (la prova è tra pochi giorni) e ogni tanto mi chiede qualcosa di italiano. Oggi mi ha chiesto in una frase normalissima quale fosse il pronome relativo e mi ha detto che secondo lui era "queste". Di fronte alla mia incredulità mi ha detto che lui non ha mai studiato queste cose (non fanno latino). Osservo che il biennio l'ha fatto in un'altra scuola che è considerata la migliore della provincia. E poi ci dicono che siamo troppo all'antica, autoritari e legati ad una vecchia didattica. Magari fosse così.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 6:13 pm

gugu ha scritto:
Anto72 ha scritto:

Grazie del suggerimento Marcella, mi sa che è ora di cominciare a farlo, dal momento che avolte neanche mi ricordo di tutte le castronerie che dicono.
Pensa che , esasperata, un giorno ho detto loro che avrei registrato le interrogazioni o richiesto la presenza di un collega delle mia materie.

La cosa che mi spaventa di più è che sto arrivando a un livello di stress abbastanza alto. Le discussioni con loro sulle valutazioni sono snervanti e
senza senso. Come dice Jane Eyre fanno finta di non capire, fanno i furbi per stracciare un voto più alto, a volte basta persino un +!!!!!!!!!

Non vorrei rischiare il rischio burn out:-(


Ma non c'è un problema più "personale" con la classe? Capirei i problemi che possono dare i professionali, ma parlare di b-out al liceo mi pare abbastanza atipico.
Non è detto: i problemi sono diversi rispetto ai professionali, ma non mancano. Quello delle contestazioni sui voti è tipico dei licei e in genere del triennio e della componente femminile.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 6:18 pm

Anto72 ha scritto:
Ho sempre un atteggiamento equilibrato, non sono antipatica agli alunni. Me ne accorgo perchè mi raccontano le stranezze di altri professori e mi chiedono cosa ne penso.
Questo capita sempre. Non ti fare troppe illusioni; con gli altri dicono le stesse cose di te, solo che non te lo dicono, come tu non lo dici ai colleghi.
Credo che lo stress derivi proprio dall'ecccesso di attenzione che metto in questi rapporti..insomma ..dovrei fregarmene, ascoltarli di meno e fare l'arpia.
Sicuramente è così, ma non si può cambiare il proprio modo di essere e poi non possiamo arrivare a dire che l'insegnante migliore è quello menefreghista e che fa l'arpia. Bisogna trovare un equilibrio.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 6:23 pm

gugu ha scritto:
Anto72 ha scritto:
Grazie Valerie, vedrò di fare un giro nel blog della prof.

Credo comunque che il problema stia anche nel fatto che non siamo macchine e se abbiamo dei problemi nella nostra vita privata (e chi non ne ha?) non riusciamo, almeno io non ci riesco, a essere impassibili in classe.
Questo gli alunni non lo capiscono.
Noi stiamo a preoccuparci per loro, ma loro non hanno, e probabilmente non possono avere, la stessa attenzione per noi.
Mah..


Non puoi pretendere che lo facciano. Neppure noi in realtà lo facciamo. Tu forse sai ogni giorno cosa è successo in casa dei tuoi 100 alunni la sera prima?
Vero. C'è chi te lo dice (e magari inventa anche) per strappare un voto migliore o una giustificazione, ma non tutti lo fanno. A me capita non dico di parlare dei fatti miei, ma di chiedere un po' di collaborazione per finire un argomento o perchè sono stanco e c'è sempre qualcuno che coglie l'occasione per fare di peggio di quello che stava facendo. Magari è solo uno su venticinque e quindi è sbagliato generalizzare (a livello statistico è una percentuale insignificante), ma in quei momenti vedi solo lui e la classe diventa lui, rischiando di far torto agli altri.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 7:19 pm

Dec ha scritto:
Questo capita sempre. Non ti fare troppe illusioni; con gli altri dicono le stesse cose di te, solo che non te lo dicono, come tu non lo dici ai colleghi.
Sì Dec lo so. A volte, quando mi raccontano queste cose, dico loro ridendo "ma ci pensate a tutto quello che potremmo dire noi di voi? A tutte le scemenze che scrivete e che dite?"
Non pensare che mi consideri una privilegiata a cui confidano le loro cose. Però io non parlo con loro della mia vita privata. Molti lo fanno (i prof amici) e gli alunni poi ci ricamano sopra. Mi è capitato di assistere, al cambio dell'ora, a una discussione tra gli alunni e un'altra collega. La discussione era incredibile per il contenuto privato!!!
Ovviamente loro in classe hanno poi commentato e io mi sono chiesta perchè la collega si sia imbarcata in certe discussioni!! Avevano ragione a commentare in quel modo e la colpa era della collega.

PS- Io non sono su facebook e non do il numero di cellulare come fa una collega, che sembra gareggiare per essere simpatica agli alunni. Non si accorge che poi si lamentano anche di lei e che mi raccontano anche cose che dovrebbero rimanere private.



Ultima modifica di Anto72 il Mar Apr 10, 2012 7:35 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 7:32 pm

Sono assolutamente d'accordo con te.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 7:33 pm

Dec ha scritto:
Sicuramente è così, ma non si può cambiare il proprio modo di essere.

Sì, hai ragione. Non si può cambiare la propria natura e se fingi gli alunni se ne accorgono subito.
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1257
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:27 pm

Valerie ha scritto:

JaneEyre ha scritto:
Ho degli studenti che dicono di aver avuto maestre che valutavano usando le faccine.
Questo corrisponde proprio a ciò che dicevi tu, cioè a chiamare i voti con altri nomi (rosso, giallo) o ad usare simboli (faccine): serve a rendere comprensibile il voto, a tradurlo nel loro linguaggio in modo che possano comprendere subito se hanno fatto bene o male. Un bambino di prima elementare fa fatica a quantificare un voto numerico, la faccina è più immediata. In genere si usa in prima, al limite in seconda. Dalla terza, cioè quando i bambini conoscono i numeri, questi simbolini spariscono.

Ma è del tutto sbagliato dal punto di vista pedagogico. Già dal primo approccio con la scuola, il bambino vede che la valutazione è totalmente arbitraria. Invece l'obiettivo deve essere esattamente opposto. Gli studenti devono crescere vedendo i docenti che usano dei criteri di valutazione non arbitrari. Devono capire che l'insegnante segue dei parametri ben precisi per attribuire il voto a una prova scritta o a un'interrogazione.
Per di più, cosa ben più grave, al bambino è subito insegnato che un voto alto corrisponde a felicità, un voto basso a tristezza. Per forza poi bisogna togliere i 2 e i 3 che li mandano in crisi esistenziale!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:31 pm

Scusate, potete darmi un ultimo (ultimo per oggi eh!)consiglio.
Domani rientro a scuola, e ho un'ora nella classe delle 2 ragazze che hanno avuto l'atteggiamento arrogante.
Cosa mi consigliate di fare? A me viene voglia di precisare che, dal momento che ci tengono tanto, avranno l'8 nel pagellino, ma questo non significa che avranno 8 a fine anno, dal momento che non hanno la media dell'8. Se sono così fiscali loro, lo sarò anche io.
In effetti, io ero ben disposta e se si fossero comportate bene, portare il 7 a 8 per premiarle e per aiutarle ad aumentare la media non mi sarebbe costato nulla. Lo faccio spesso. Gli alunni che non raggiungono il 7 o l'8, ma si sono impegnati, sono stati attenti, hanno partecipato ecc, tendo a premiarli.
Oppure mi consigliate di non parlare del fatto?? Di andare avanti con il programma??

Devo essere sincera, mi viene voglia di essere acida e di far capire che l'8 in pagella a fine anno lo vedranno in sogno.

Datemi un consiglio, Valerie, Albith, Geordy, Dec, Jane e tutti quelli che hanno partecipato a questa discussione, che mi ha aiutata almeno a sbollire l'ira e a sfogarmi.

Siete stati tutti comprensivi ed equilibrati. Mi è capitato di leggere, nei forum di insegnanti, discussioni terrificanti, dove certi personaggi non fanno che mettersi in mostra parlando arabo!!

Antonella
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25627
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:34 pm

JaneEyre ha scritto:
Valerie ha scritto:

JaneEyre ha scritto:
Ho degli studenti che dicono di aver avuto maestre che valutavano usando le faccine.
Questo corrisponde proprio a ciò che dicevi tu, cioè a chiamare i voti con altri nomi (rosso, giallo) o ad usare simboli (faccine): serve a rendere comprensibile il voto, a tradurlo nel loro linguaggio in modo che possano comprendere subito se hanno fatto bene o male. Un bambino di prima elementare fa fatica a quantificare un voto numerico, la faccina è più immediata. In genere si usa in prima, al limite in seconda. Dalla terza, cioè quando i bambini conoscono i numeri, questi simbolini spariscono.

Ma è del tutto sbagliato dal punto di vista pedagogico. Già dal primo approccio con la scuola, il bambino vede che la valutazione è totalmente arbitraria. Invece l'obiettivo deve essere esattamente opposto. Gli studenti devono crescere vedendo i docenti che usano dei criteri di valutazione non arbitrari. Devono capire che l'insegnante segue dei parametri ben precisi per attribuire il voto a una prova scritta o a un'interrogazione.
Per di più, cosa ben più grave, al bambino è subito insegnato che un voto alto corrisponde a felicità, un voto basso a tristezza. Per forza poi bisogna togliere i 2 e i 3 che li mandano in crisi esistenziale!


Sei così sicura che l'indicatore corrisponda esattamente alla prestazione e alla TUA percezione della stessa?
Chi/cosa ti rende certa che la valutazione di sufficienza che tu segni sulla griglia sia considerata tale da tutti i tuoi colleghi?
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1257
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:44 pm

gugu ha scritto:
JaneEyre ha scritto:
Valerie ha scritto:

JaneEyre ha scritto:
Ho degli studenti che dicono di aver avuto maestre che valutavano usando le faccine.
Questo corrisponde proprio a ciò che dicevi tu, cioè a chiamare i voti con altri nomi (rosso, giallo) o ad usare simboli (faccine): serve a rendere comprensibile il voto, a tradurlo nel loro linguaggio in modo che possano comprendere subito se hanno fatto bene o male. Un bambino di prima elementare fa fatica a quantificare un voto numerico, la faccina è più immediata. In genere si usa in prima, al limite in seconda. Dalla terza, cioè quando i bambini conoscono i numeri, questi simbolini spariscono.

Ma è del tutto sbagliato dal punto di vista pedagogico. Già dal primo approccio con la scuola, il bambino vede che la valutazione è totalmente arbitraria. Invece l'obiettivo deve essere esattamente opposto. Gli studenti devono crescere vedendo i docenti che usano dei criteri di valutazione non arbitrari. Devono capire che l'insegnante segue dei parametri ben precisi per attribuire il voto a una prova scritta o a un'interrogazione.
Per di più, cosa ben più grave, al bambino è subito insegnato che un voto alto corrisponde a felicità, un voto basso a tristezza. Per forza poi bisogna togliere i 2 e i 3 che li mandano in crisi esistenziale!


Sei così sicura che l'indicatore corrisponda esattamente alla prestazione e alla TUA percezione della stessa?
Chi/cosa ti rende certa che la valutazione di sufficienza che tu segni sulla griglia sia considerata tale da tutti i tuoi colleghi?

Questo è l'inghippo di base della valutazione. Noi cerchiamo di rendere più oggettiva l'attribuzione del voto tramite i parametri. Ritornando a questo punto allora tanto vale fare soltanto quiz a risposta chiusa. Il problema di cui stiamo discutendo mi sembra sia un altro.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:49 pm

Anto72 ha scritto:
Oppure mi consigliate di non parlare del fatto?? Di andare avanti con il programma??
Sì.
E se tornano alla carica, ripeti loro ciò che hai già detto. Ricordati che tu non solo FAI l'insegnante, ma SEI l'insegnante.
Sul pagellino metti quello che secondo te meritano davvero in base al livello che hanno raggiunto senza farti condizionare da nulla (loro richieste, lamentele genitori, giudizi di colleghi, pressioni del ds). Rispetta i descrittori e stop. Idem nella pagella finale. E leggi il libro della Milani al più presto: vedrai che dopo molte cose ti saranno più chiare. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25627
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:50 pm

JaneEyre ha scritto:


Questo è l'inghippo di base della valutazione. Noi cerchiamo di rendere più oggettiva l'attribuzione del voto tramite i parametri. Ritornando a questo punto allora tanto vale fare soltanto quiz a risposta chiusa. Il problema di cui stiamo discutendo mi sembra sia un altro.


Non mi pare. Tutto quello che non può essere classificato come oggettivo ed di per sé arbitrario. Tra l'altro sono arbitrari anche descrittori ed indicatori visti che ognuno decide quali e come applicarli. Senza contare, appunto, la soggettività del valutatore.

Se non se se tu abbia fatto la SSIS ma era quello che si ripeteva di continuo nel corso di metodologia della valutazione: si è nel mondo della "discrezionalità".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:59 pm

Valerie ha scritto:
Anto72 ha scritto:
Oppure mi consigliate di non parlare del fatto?? Di andare avanti con il programma??
Sì.
E se tornano alla carica, ripeti loro ciò che hai già detto. Ricordati che tu non solo FAI l'insegnante, ma SEI l'insegnante.
Sul pagellino metti quello che secondo te meritano davvero in base al livello che hanno raggiunto senza farti condizionare da nulla (loro richieste, lamentele genitori, giudizi di colleghi, pressioni del ds). Rispetta i descrittori e stop. Idem nella pagella finale. E leggi il libro della Milani al più presto: vedrai che dopo molte cose ti saranno più chiare. ;-)

Grazie Valerie, sembra poco ma è tantissimo quello che stai facendo :-)

PS- Ho fatto un giro nel blog della prof Milani...non so se riuscirò mai ad essere così!!! Credo sarebbe molto stressante, almeno all'inizio, anche se
mi rendo conto che per sopravvivere nella scuola e alla scuola bisogna attrezzarsi!!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 9:59 pm

JaneEyre ha scritto:
Ma è del tutto sbagliato dal punto di vista pedagogico.
Perché? Serve a far capire meglio il concetto a dei bambini che non sanno se l'8 è più grande o più piccolo del 5! E questa non mi sembra una cosa sbagliata dal punto di vista pedagogico.
JaneEyre ha scritto:
Già dal primo approccio con la scuola, il bambino vede che la valutazione è totalmente arbitraria.
No. Il fatto di usare le faccine non significa che queste vengano assegnate a caso in modo arbitrario. La maestra segue comunque dei criteri (se non lo fa sbaglia, ovvio). I bambini imparano a identificare il simbolo (facilmente riconoscibile) con i criteri che gli corrispondono.
Ti faccio altri esempi. All'asilo di mio figlio usano i simboli per distinguere gli armadietti o i posti dei bambini; li usano per classificare i libri della biblioteca; credimi, è utile e a volte proprio indispensabile per i bambini che non sanno ancora leggere e scrivere.
Immagino che dal punto di vista di un insegnante delle superiori può sembrare strano, fuorviante. Ma ho due bambini piccoli e ti assicuro che quello che ti ho detto è vero.
JaneEyre ha scritto:
Devono capire che l'insegnante segue dei parametri ben precisi per attribuire il voto a una prova scritta o a un'interrogazione.
Infatti è così, solo che a ogni descrittore corrisponde un simbolo e non un numero. Certo che, nel momento in cui sono in grado di capire il valore dei numeri, i simbolini vanno abbandonati a favore di una valutazione più "ufficiale". Mi sembrerebbe strano vederli in quinta, quello sì.
JaneEyre ha scritto:
Per di più, cosa ben più grave, al bambino è subito insegnato che un voto alto corrisponde a felicità, un voto basso a tristezza.
Le maestre che conosco non usano faccine, ma altri simboli. Però in effetti io ero triste quando prendevo un brutto voto... ;-)


Ultima modifica di Valerie il Mar Apr 10, 2012 10:14 pm, modificato 2 volte (Ragione : aggiunti esempi)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9   Mar Apr 10, 2012 10:03 pm

Anto72 ha scritto:
Credo sarebbe molto stressante, almeno all'inizio, anche se mi rendo conto che per sopravvivere nella scuola e alla scuola bisogna attrezzarsi!!
Infatti. Se sai il francese c'è un altro libro molto interessante e di uso pratico. E' stato scritto da una prof francese di filosofia. S'intitola: "Le bavardage, parlons-en enfin".
Tornare in alto Andare in basso
 
Alunni che vogliono l'8.. e poi il 9
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Qual è il giusto atteggiamento da tenere con gli alunni?
» alunni in difficoltà economiche
» Vigilanza alunni uscita scuole medie
» alunni con BES

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: