IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  

Link sponsorizzati
>
Ultimi argomenti
» ALTRI TAGLI ATA IN VISTA!!!!
Oggi a 19:16 Da minniemouse

» Punteggio CS per Servizio AA
Oggi a 19:15 Da mark14

» ATA TERZA FASCIA - Compilare Allegato D1 o Allegato D2?
Oggi a 19:15 Da nesema

» chiarimento valutazione dottorato di ricerca e contratto di tutor università
Oggi a 19:14 Da nesema

» Atestato ECDL 1 punto alcune info
Oggi a 19:13 Da minniemouse

» Pubblicato decreto seconda prova Tfa
Oggi a 19:10 Da cristoforo

» emissione speciale di settembre
Oggi a 19:10 Da fradacla

» QUESTIONE SCELTA ATENEI DI ALTRE REGIONI
Oggi a 19:09 Da Adelchi

» Sezione I - Altre dichiarazioni - chiarimenti
Oggi a 19:06 Da minniemouse

Link sponsorizzati
I postatori più attivi del mese
nesema
 
minniemouse
 
VITAK
 
Marion Post
 
fradacla
 
avidodinformazioni
 
A0quarantasette
 
giovanna onnis
 
rossomalpelo
 
lallaorizzonte
 
Condividere | 
 

 normativa mense scolastiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Pandora



Messaggi: 318
Data d'iscrizione: 28.08.10

MessaggioOggetto: normativa mense scolastiche   Lun 16 Apr 2012 - 22:58

Salve, penso di essere off topic ma non saprei dove postare questo mio dubbio.
Quale è la normativa che regola il servizio di mensa scolastica? Io e le mie abbiamo il divieto di servire i pasti - e quindi anche di tagliare le vivande, ad esempio la carne? inoltre chi fa il turno di mattina, e termina alle 13, non ha diritto al pasto? Mi date qualche riferimento, grazie.
Tornare in alto Andare in basso
flo



Messaggi: 1733
Data d'iscrizione: 17.04.11
Località: Genova

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 17 Apr 2012 - 17:50

Il servizio di refezione scolastica è gestito, in genere, dal Comune di riferimento, che formula un proprio regolamento di gestione del servizio.
Il Comune può, a seconda dei casi, gestire direttamente il servizio con proprio personale o appaltarlo a ditte di ristorazione (questo succede a Genova ad esempio).
Il personale incaricato alla preparazione e alla distibuzione del cibo
I docenti non dovrebbero "manipolare" gli alimenti, per questioni di igiene, seppur le intenzioni siano magari quelle di facilitare il servizio.
Rispetto a chi spetti il diritto al pasto, il CCNL dice all'art.21 - INDIVIDUAZIONE DEL PERSONALE AVENTE DIRITTO DI MENSA GRATUITA
1. Il diritto alla fruizione del servizio di mensa gratuita riguarda il personale docente in servizio in ciascuna classe o sezione durante la refezione.
2. Laddove, per effetto dell’orario di funzionamento adottato dalle singole scuole, nella sezione risultino presenti contemporaneamente due insegnanti, entrambi hanno diritto al servizio di mensa.
3.Nella scuola elementare ne hanno diritto gli insegnanti assegnati a classi funzionanti a tempo pieno e a classi che svolgano un orario settimanale delle attività didattiche che prevede rientri pomeridiani, i quali siano tenuti ad effettuare l’assistenza educativa alla mensa nell’ambito dell’orario di insegnamento.
4.Nella scuola media ne hanno diritto i docenti in servizio nelle classi a tempo prolungato che prevedono l’organizzazione della mensa, assegnati sulla base dell’orario scolastico alle attività di interscuola e i docenti incaricati dei compiti di assistenza e vigilanza sugli alunni per ciascuna classe che attui la sperimentazione ai sensi dell’art. 278 del decreto legislativo n. 297/94.
5.Il personale ATA di servizio alla mensa usufruisce anch’esso della mensa gratuita.
6.Ulteriori, eventuali modalità attuative possono essere definite in sede di contrattazione integrativa regionale, ferme restando le competenze del MIUR per quanto concerne le modalità di erogazione dei contributi ai Comuni.


In base a ciò spetta la fruizione della mensa a chi è in servizio durante l'orario di refezione, nella scuola primaria in cui lavoro è di norma un docente per classe, salvo situazioni particolari di assistenza ad alunni disabili che necessitavano anche della presenza di un altro docente o assistente ad personam.
Analogamente succede per le sezioni di scuola dell'infanzia.
Tornare in alto Andare in basso
Pandora



Messaggi: 318
Data d'iscrizione: 28.08.10

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 17 Apr 2012 - 21:06

Grazie flo. La questione è questa: io e la mia collega - scuola dell'infanzia - siamo in compresenza durante l'orario della mensa, sempre, perchè così vuole il dirigente; ora chi fa il pomeriggio, e resta fino alle quattro, ha il pranzo; chi fa il mattino, e finisce all'una, non ha diritto e dovrebbe pagarlo. Secondo me non è giusto, anche alla luce di quanto hai scritto, se io lavoro in mensa dalle 12 alle 13, cioè dall'inizio alla fine del servizio mensa, ho diritto anche io al pasto. Il comune risponde dicendo che non ha soldi: possiamo noi fare qualcosa in merito? grazie
Tornare in alto Andare in basso
flo



Messaggi: 1733
Data d'iscrizione: 17.04.11
Località: Genova

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 17 Apr 2012 - 21:18

Fate presente questo al Dirigente, anche se dovrebbe esserne a conoscenza... che sia lui a rivolgersi al Comune per l'applicazione di tale diritto, d'altronde è lui che richiede tale articolazione oraria e sarà in grado di motivarla ampiamente... gli avete già presentato la questione?

Altra questione è la mancanza risaputa di risorse nelle casse comunali... al che si aggiunge che il MIUR paga in ritardo ai Comuni quanto dovuto per la mensa del personale
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 17 Apr 2012 - 21:25

Questione interessante... qualcuno sa altro?
Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Pandora



Messaggi: 318
Data d'iscrizione: 28.08.10

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mer 18 Apr 2012 - 21:53

ho capito che mancano sempre soldi, però non è giusto che io debba pagare quando poi la legge dice che mi tocca se sono in servizio durante i pasti! Inoltre volevo conferma in merito a quanto tocca fare all'insegnante: deve servire e tagliare il cibo o controllare solo?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Lun 23 Apr 2012 - 11:18

Nessun moderatore?
Tornare in alto Andare in basso
sonia.battaini



Messaggi: 4
Data d'iscrizione: 25.09.12

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 25 Set 2012 - 17:21

BUONASERA ,VORREI SAPERE SE è POSSIBILE CHE IL COMUNE FACCIA LE TARIFFE AGEVOLATE PER LA MENSA SCOLASTICA SOLO PER I BAMBINI CON ENTRANBI I GENITORI CHE LAVORANO,ALTRIMENTI TARIFFA INTERA!GRAZIE SONIA
Tornare in alto Andare in basso
Pandora



Messaggi: 318
Data d'iscrizione: 28.08.10

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 25 Set 2012 - 18:09

proprio oggi pensavo ancora a questo argomento. Ribadisco: le insegnanti e il personale ATA devono somministrare i pasti - ovvero servire e tagliare la carne ecc - oppure solo servegliare? Chi stabilisce quale collaboratore è al servizio mensa e quindi deve usufruire del pasto?
Tornare in alto Andare in basso
flo



Messaggi: 1733
Data d'iscrizione: 17.04.11
Località: Genova

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 25 Set 2012 - 18:56

Non spetta ai docenti e ai c.s. il cosiddetto "scodellamento" e "porzionamento" dei pasti durante la refezione scolastica ma al personale dipendente dal Comune (ente gestore del servizio) o dalla ditta appaltatrice del servizio e non credo che tali compiti rientrino nella dicitura "vigilanza e assistenza"

Mansioni e compiti del personale sono definiti nel CCNL
art. 28 (per i docenti) "...il personale insegnante che opera per la vigilanza e l'assistenza degli alunni durante il servizio di mensa..."

Tabella A (profili del personale ata), area A (collaboratore scolastico) "... di vigilanza sugli alunni, compresa l'ordinaria vigilanza e l'assistenza necessaria durante il pasto nelle mense sscolastiche..."

Quale collaboratore sia assegnato al servizio mensa risulterà dall'assegnazione del piano individuale di lavoro ata, che è redatto ogni anno.


Tornare in alto Andare in basso
Pandora



Messaggi: 318
Data d'iscrizione: 28.08.10

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Mar 25 Set 2012 - 20:12

grazie mille. quindi secondo te non rientra nell'assistenza? diciamo che è molto generico il termine. Ti dico quale è la questione: noi abbiamo sempre servito a tavola i piatti per velocizzare il lavoro e tagliamo gli alimenti. Il problema si presenta con le cosce di pollo, che noi puliamo. Ma se malauguratamente, e facendo corna!, resta un ossicino e un bambino lo ingerisce, la responsabilità è mia che ho tagliato o dell'addetto mensa? e lo sarebbe anche se non sono stata io a tagliare la vivanda?
Tornare in alto Andare in basso
verdeacqua



Messaggi: 791
Data d'iscrizione: 24.05.13

MessaggioOggetto: Re: normativa mense scolastiche   Gio 16 Gen 2014 - 13:43

Pandora, come hai risolto? In che comune sei (se posso chiedertelo).
Da noi hanno cambiato recentemente la ditta della mensa e ora noi insegnanti ci chiedevamo chi ha davvero diritto (di pretendere) il pasto. Sono all'infanzia.
Tornare in alto Andare in basso
 

normativa mense scolastiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: -