Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Bonus 500 euro
Oggi a 12:55 am Da avidodinformazioni

» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:53 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 INVALSI: è il dirigente a decidere?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
pupona



Messaggi : 271
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Lun Mag 14, 2012 5:08 pm

salve a tutti,
sono un'ins di sostegno della secondaria di secondo grado.
nel mio istituto delle prove invalsi fino alla sett scorsa se ne è a malapena parlato. negli ultimi gg però qualcosa si è mosso: il dirigente ha deciso (senza alcuna delibera del collegio docenti o dei vari consigli di classe) di far stare tutti gli alunni disabili fuori dall'aula impegnati in un'altra attività.
so bene che la nota degli INVALSI suggerisce anche questa possibilità (che per alcuni alunni non sarebbe poi così malvagia), ma mi pare un pò esagerato fare di tutta l'erba un fascio. per non parlare dell'INTEGRAZIONE che in questo caso andrebbe a farsi friggere.
può il dirigente decidere in modo così arbitrario?
noi siamo insegnanti preposti all'integrazione e ci ritroviamo ad essere sorveglianti di classi differenziali.
ho bisogno di riferimenti normativi per una presa di posizione netta e consapevole.
aiuto!!!
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Lun Mag 14, 2012 5:26 pm

Il mio DS ha deciso di far fare le prove a tutti ma di considerare assenti gli alunni certificati per npon abbassare la media per classe.
Esistono strumenti di supporto per i dislessici che fornisce l'INVALSI nel giorno delle prove, ma i nostri alunni dislessici non vogliono avvelersene. possono inoltre svolgere le prove sfruttando più tempo o fuori dall'aula ma anche in questo caso non vogliono avvalersi di questa opportunità che percepiscono, invece, come discriminatoria.
Tornare in alto Andare in basso
pupona



Messaggi : 271
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Lun Mag 14, 2012 5:39 pm

so che gli alunni disabili non vengono comunque considerati dal sistema degli invalsi (sono classificati con un codice a parte) ma agendo come vorrebbe fare il mio DS si rischia di offendere la sensibilità degli alunni.
ripeto: può il dirigente decidere a prescindere dagli organi collegiali?
Tornare in alto Andare in basso
sweetbaby863



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Lun Mag 14, 2012 6:06 pm

pupona ha scritto:
so che gli alunni disabili non vengono comunque considerati dal sistema degli invalsi (sono classificati con un codice a parte) ma agendo come vorrebbe fare il mio DS si rischia di offendere la sensibilità degli alunni.
ripeto: può il dirigente decidere a prescindere dagli organi collegiali?
Una bella porcheria, nessuno pensa a come si sentirà il ragazzo, il senso di esclusione, il senso di inadeguatezza, l'umiliazione....penso soprattutto ai disabili più lievi, quelli che si renderanno conto che vengono cacciati via e rinchiusi nell'auletta dei diversi, degli storpi, di quelli che "normali non sono"....
Tornare in alto Andare in basso
pupona



Messaggi : 271
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Lun Mag 14, 2012 6:52 pm

stiamo cercando di far presente la questione al dirigente, ma abbiamo bisogno di fare un'opposizione seria e quindi tenendo conto della normativa.
non vi dico quante volte ho letto la circolare...e la nota...e la nota della nota.
si dice tutto e niente (come in ogni legge che si rispetti), ma sulla discrezionalità del preside, nulla.
ho letto che si fa rimando a quanto pubblicato per gli esami del primo ciclo nel 2010, ma questo vale anche per le superiori?
purtroppo non ho visto da nessun altra parte note o circolari riguardanti la creazione di sottocommissioni per preparare prove adeguate al deficit nè di potere decisionale dei consigli di classe o del collegio docenti.
chi ne sa più di me in materia di legge per favore mi aiuti, il tempo stringe!!! le prove si terranno mercoledì e domani abbiamo la nostra ultima occasione per evitare una figura barbina alla scuola statale italiana.
posso anche aderire allo sciopero, lo so, ma come posso evitare quest'umiliazione agli alunni?
Tornare in alto Andare in basso
settembrina



Messaggi : 490
Data d'iscrizione : 04.10.09

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Gio Mag 17, 2012 5:37 pm

pupona ha scritto:
stiamo cercando di far presente la questione al dirigente, ma abbiamo bisogno di fare un'opposizione seria e quindi tenendo conto della normativa.
non vi dico quante volte ho letto la circolare...e la nota...e la nota della nota.
si dice tutto e niente (come in ogni legge che si rispetti), ma sulla discrezionalità del preside, nulla.
ho letto che si fa rimando a quanto pubblicato per gli esami del primo ciclo nel 2010, ma questo vale anche per le superiori?
purtroppo non ho visto da nessun altra parte note o circolari riguardanti la creazione di sottocommissioni per preparare prove adeguate al deficit nè di potere decisionale dei consigli di classe o del collegio docenti.
chi ne sa più di me in materia di legge per favore mi aiuti, il tempo stringe!!! le prove si terranno mercoledì e domani abbiamo la nostra ultima occasione per evitare una figura barbina alla scuola statale italiana.
posso anche aderire allo sciopero, lo so, ma come posso evitare quest'umiliazione agli alunni?

Pupona come hai risolto? La questione mi interessa, anche se sono alle medie. Se avessi potuto aiutarti l'avrei fatto volentieri, ma purtroppo anch'io non so come muovermi.
Tornare in alto Andare in basso
pupona



Messaggi : 271
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Gio Mag 17, 2012 7:43 pm

hai ragione settembrina,alla fine non vi ho più detto come è andata a finire sta telenovela.
riassumendo posso ricordare che fino ad una sett nessuno si era posto il problema dei disabili alle prove INVALSI. solo una sett prima, dunque, ci si pone la questione e, come spesso accade, non riuscendo a trovare il giusto mezzo, si decide di tenere fuori tutti gli alunni con sostegno. noi insegnanti di sostegno non ci siamo rassegnati di fronte ad una palese discriminazione e, volendo evitare un'umiliazione ai nostri alunni, abbiamo fatto presente il problema al dirigente che, fortunatamente, ha accolto le nostre richieste.
concludendo: gli alunni disabili hanno sostenuto le prove invalsi come i loro compagni.
P.S. mi permetto solo una considerazione: gli invalsi sono un sistema criticabile e boicottabile, ma sottolineo che noi ins di sostegno non ci siamo battuti affinchè anche gli alunni con deficit o disabilità si sottoponessero allo stress delle prove invalsi, ma solo perchè ci sembrava che escluderli a prescindere (ricordo che ci sono alunni con sostegno che ottengono risultati miglori dei compagni) fosse un atto discriminatorio...per non parlare delle modalità con cui avremmo dovuto comunicare la cosa agli alunni visto che, avendo la nostra scuola deciso tutto negli ultimi gg, ci saremmo ritrovati il giorno stesso delle prove a prelevare i poveretti dalle loro classi.
quando si verificano queste situazioni gli ins non si dovrebbero mai arrendere alle decisioni altrui, ma dovrebbero cercare in tutti i modi (e a volte è anche più semplice del previsto) di far prevalere l'integrazione sull'esclusione.
troppo spesso vedo colleghi che portano fuori gli alunni dalle aule (parlo di alunni con problemi lievi) solo per preparali meglio per le interrogazioni, come se gli ins di sostegno fossero dei precettori, troppo spesso sento frasi arrendevoli come "che ci vuoi fare...tanto è così" o altri che parlano degli alunni disabili sempre e solo definendoli "handicappati"...ed io non insegno in zone disagiate o arretrate (o almeno non considerate tali). in parole povere, l'integrazione è ancora solo una parola e se ancora non è una realtà è anche una nostra responsabilità.
cara settembrina, scusa lo sfogo...ma ci voleva!!!
Tornare in alto Andare in basso
tittybariw



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 31.08.10

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Sab Mag 19, 2012 12:44 pm

scuola media: agli alunni disabili x l'esame finale che prova verrà data?
-la stessa della classe anche se non riusciranno a farla?
-la prepariamo noi e quindi la differenziamo?
-la manda il ministero a seconda della patologia?
Tornare in alto Andare in basso
settembrina



Messaggi : 490
Data d'iscrizione : 04.10.09

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Dom Mag 20, 2012 10:42 am

pupona ha scritto:
hai ragione settembrina,alla fine non vi ho più detto come è andata a finire sta telenovela.
riassumendo posso ricordare che fino ad una sett nessuno si era posto il problema dei disabili alle prove INVALSI. solo una sett prima, dunque, ci si pone la questione e, come spesso accade, non riuscendo a trovare il giusto mezzo, si decide di tenere fuori tutti gli alunni con sostegno. noi insegnanti di sostegno non ci siamo rassegnati di fronte ad una palese discriminazione e, volendo evitare un'umiliazione ai nostri alunni, abbiamo fatto presente il problema al dirigente che, fortunatamente, ha accolto le nostre richieste.
concludendo: gli alunni disabili hanno sostenuto le prove invalsi come i loro compagni.
P.S. mi permetto solo una considerazione: gli invalsi sono un sistema criticabile e boicottabile, ma sottolineo che noi ins di sostegno non ci siamo battuti affinchè anche gli alunni con deficit o disabilità si sottoponessero allo stress delle prove invalsi, ma solo perchè ci sembrava che escluderli a prescindere (ricordo che ci sono alunni con sostegno che ottengono risultati miglori dei compagni) fosse un atto discriminatorio...per non parlare delle modalità con cui avremmo dovuto comunicare la cosa agli alunni visto che, avendo la nostra scuola deciso tutto negli ultimi gg, ci saremmo ritrovati il giorno stesso delle prove a prelevare i poveretti dalle loro classi.
quando si verificano queste situazioni gli ins non si dovrebbero mai arrendere alle decisioni altrui, ma dovrebbero cercare in tutti i modi (e a volte è anche più semplice del previsto) di far prevalere l'integrazione sull'esclusione.
troppo spesso vedo colleghi che portano fuori gli alunni dalle aule (parlo di alunni con problemi lievi) solo per preparali meglio per le interrogazioni, come se gli ins di sostegno fossero dei precettori, troppo spesso sento frasi arrendevoli come "che ci vuoi fare...tanto è così" o altri che parlano degli alunni disabili sempre e solo definendoli "handicappati"...ed io non insegno in zone disagiate o arretrate (o almeno non considerate tali). in parole povere, l'integrazione è ancora solo una parola e se ancora non è una realtà è anche una nostra responsabilità.
cara settembrina, scusa lo sfogo...ma ci voleva!!!

Cara Pupona, condivido pienamente il tuo sfogo. La situazioone che tu denunci è la stessa in cui mi trovo anche io, e per me è nuova, trovandomi a lavorare suil sostegno per la prima volta e da non specializzata.
"Far prevalere l'integrazione sull'esclusione": hai detto una grande verità, mi imprimerò queste tue parole. Farò di tutto per far valere i diritti del mio alunno.
Grazie per la risposta, mi infondi coraggio!
Auguriamoci un grande in bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
fraaa80



Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 17.02.12

MessaggioOggetto: Re: INVALSI: è il dirigente a decidere?   Ven Mag 25, 2012 7:00 pm

Nella mia scuola abbiamo risolto il problema facendo fare le stesse prove invalsi agli alunni che seguono una programmazione curriculare...mentre per quelli che seguono una programmazione differenziata sono state predisposte dall'insegnante di sostegno delle prove similiari basate sui programmi seguiti dall'alunno dva.
Tornare in alto Andare in basso
 
INVALSI: è il dirigente a decidere?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Relazione al dirigente bambino turbolento
» LA CASTA
» decidere per 2 o 3 embrioni.... ??????
» ovuli fecondati ed embrioni ....
» Decidere la clinica per ovodonazione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: