Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 A036 E A037

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
LEON2000



Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 16.02.11

MessaggioOggetto: A036 E A037   Lun Mag 21, 2012 4:58 pm

Promemoria primo messaggio :

Sicuramente sbaglio ma……………
Io credo che: - i colleghi della A036 dovrebbero riflettere anche su quello che acquistano oltre che su quello che perdono.
I famosi asterischi apposti sulla A037, allargano, fanno sì che un A036 possa cqe accedere alla A037.
Secondo me, questa proposta, questo allargamento, così come presentato, è a vantaggio di tutte e due le CDC, in quanto il problema sta proprio nelle ore di storia.
- Nei licei, triennio, le ore di storia sono della A037, ma con le sperimentazioni ( liceo psicoped e altri, che a seconda della situazione potevano essere o A036 O A037, nella mia provincia il linguistico è A037 così come l’artistico) le ore di storia sono state attribuite alle varie A050/51, quando le ore di filosofia erano della A036.
( Vi assicuro che si tratta di perdita di ore ingente per la A037)
Partendo dal presupposto che queste cdc verranno accorpate, se attribuiranno l’insegnamento di filosofia, linguistico, artistico, scienze umane, e bla,bla,anche alla A036 che cosa succederà?
Perderemo sia noi, A037, che voi, le ore di storia, sia noi che voi, perché la cdc sarà accorpata e quindi sulle poche ore rimaste convergeranno tutte e due le cdc e chi ci avrà guadagnato?
Ovviamente è il terzo che gode.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Dom Mag 27, 2012 10:22 pm

Prendo i due argomenti di OntoTeo, tuttavia per arrivare a conclusioni non coincidenti.

> al LICEO le discipline storia e filosofia sono pensate insieme
Non mi imbarco su questa discussione teorica trita e ritrita (e ho già detto la mia in un post precedente); aggiungo solo che Filosofia e Storia sono pensate insieme solo in "quella impostazione di novant'anni fa" perchè c'era solo il Liceo Classico in cui ben ci sta una "Filosofia della Storia".
Ma già al Liceo Scientifico la Filosofia è una "cosa" ben maggiore - per l'indirizzo di studi - del suo legame con la Storia: è ragionamento scientifico, ad esempio.
E ci sarà stato pur un motivo per cui negli I.M. l'insegnamento della Filosofia era legato a quello della Pedagogia.
Voglio dire che legare la Filosofia alla Storia - sic et simpliciter e sempre e comunque - è molto riduttivo per la Filosofia, che è una ma si dice in molti sensi e una sua visione di metasapere (che "serve" a capire i saperi di indirizzo e su di essi deve essere acnhe curvata) supera la visione della Filosofia della Storia. Tanto più che Filosofia sta "al pari" con Storia solo e solamente al quinto anno.
Direi anzi che oggi - nel mondo accademico - Filosofia viene vista più vicina alle scienze umane (potrei portare due esempi eccellenti), sia per motivi istituzionali (il dissolvimento delle Facoltà universitarie e l'unione in maxidipartimenti, in conseguenza del Riordino Universitario Gelmini) che di ricerca (es. la ricerca nell'ambito delle scienze cognitive) che di divulgazione.
Non è un caso che anche le due sottoclassi di concorso siano state unite.
Detto ciò, entrambe le classi di concorso sono abilitate all'insegnamento di Filosofia.

> e che le sperimentazioni erano - appunto - "sperimentazioni"
Infatti, le sperimentazioni del Liceo Socio-Psico-Pedagogico e del Liceo delle Scienze Sociali sono state accolte e confermate dal Riordino Gelmini; sono state anche ampliate perchè al loro interno è stato attivata l'opzione economico-sociale, per cui non si è ritenuto di dar vita al Liceo Economico a sè stante - come pensato ai tempi del Ministero Moratti - in quanto l'Economia è una scienza sociale e quindi la si è collocata all'interno del curricolo che prevede l'insegnamento delle scienze sociali (sociologia, primariamente).
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Dom Mag 27, 2012 10:28 pm

LucaPS, sono idee diverse. Ci sta e si discute. L'importante è l'onestà intellettuale: finché si discute, poco conta; se una bozza ministeriale mi dà ragione, non nascondo che mi fa piacere; quando - però - si cercano attivamente agganci politici contro altri docenti o quando si hanno occhi solo per se stessi e il proprio orticello, allora lì l'idea stessa di scuola è bella e sepolta. Ma nemmeno si discute più, perché si agisce contro altri.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Dom Mag 27, 2012 10:48 pm

OntoTeo, la bozza ministeriale è tale proprio per gli aggangi politici di una parte; anzi, penso che gli agganci politici siano di gran lunga maggiori da una parte che dall'altra. Nessuno può dirsi "insospettato" riguardo al "sospetto" che tu muovi, citando gli interessi "umani, troppo umani". Il tempo presente - più o forse come i precedenti - chiama, ahinoi, la logica della dietrologia.

La bozza ministeriale non è scevra da condizionamenti ideologici e politici, quindi "ciò che pensa la bozza" non dovrebbe fungere da "principio di auctoritas" (ma è legittimo che "faccia piacere a taluni" - come dici - e dispiaccia a chi si è visto cancellare improvvisamente la parola "filosofia" che sta scritta sul proprio diploma di abilitazione) ma solo essere compresa all'interno di una delle due logiche in questione (appunto, le "idee diverse", come tu stesso affermi).
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Dom Mag 27, 2012 11:25 pm

LucaPS ha scritto:
OntoTeo, la bozza ministeriale è tale proprio per gli aggangi politici di una parte; anzi, penso che gli agganci politici siano di gran lunga maggiori da una parte che dall'altra. Nessuno può dirsi "insospettato" riguardo al "sospetto" che tu muovi, citando gli interessi "umani, troppo umani". Il tempo presente - più o forse come i precedenti - chiama, ahinoi, la logica della dietrologia.

LucaPS, forse hai ragione. Ma se noi stiamo parlando e tu (naturalmente il "tu" non si riferisce a te!) sei uno di coloro che ha fatto pressione, permetti che io ti rinfacci - almeno - quella disonestà intellettuale che sta alla cultura genuina come l'opportunismo sta a una corretta idea di scuola? Ora, se esistono pseudoassociazioni che si travestono per perorare il proprio interesse, allora - si passi almeno questo! - qualunque idea, qualunque condivisione, qualunque discorso di scuola e sulla scuola è morto sul nascere. E a questi colleghi vorrei dire che, prima di dare aria alla bocca, si guardino allo specchio.

LucaPS ha scritto:
La bozza ministeriale non è scevra da condizionamenti ideologici e politici, quindi "ciò che pensa la bozza" non dovrebbe fungere da "principio di auctoritas" (ma è legittimo che "faccia piacere a taluni" - come dici - e dispiaccia a chi si è visto cancellare improvvisamente la parola "filosofia" che sta scritta sul proprio diploma di abilitazione) ma solo essere compresa all'interno di una delle due logiche in questione (appunto, le "idee diverse", come tu stesso affermi).

Non ho mai detto che la bozza sia giusta in assoluto, ma - almeno - se quello che ho sempre sostenuto trova riscontro in un "prodotto ministeriale", allora ciò che ho detto non è una scemenza, ma assume i passi di una tesi sostenibile, tanto sostenibile da trovare riscontro in ciò che alcuni tecnici ministeriali hanno affermato. Sostenibile, naturalmente, non significa giusta a priori. Le pressioni, ad ogni modo, cominciano a farsi sentire adesso che le carte sono state scoperte, per cui sarà il "prodotto finale" ciò che davvero verrà manipolato da questa o quella corporazione.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 12:16 am

"OntoTeo, forse hai ragione. Ma se noi stiamo parlando e tu (naturalmente il "tu" non si riferisce a te!) sei uno di coloro che ha fatto pressione, permetti che io ti rinfacci...". Come vedi, le stesse parole che tu rivolgi a me, potrei rivolgerle a te. In Psicologia questa modalità si chiama "proiezione".

> Non ho mai detto che la bozza sia giusta in assoluto,
> ma - almeno - se quello che ho sempre sostenuto trova
> riscontro in un "prodotto ministeriale"...
Qui si gioca la differenza tra gli "antichi" e i "moderni" ovvero tra "adeguazione per contemplazione col dito all'insù" e "ricerca col palmo rivolto all'ingiù"; per i primi, la dignità di uno scritto era esterna allo scritto e cioè risiedeva nell'auctoritas del "già detto" da parte dei classici.

> Le pressioni, ad ogni modo, cominciano a farsi sentire adesso che le carte sono state scoperte
Per nulla, le pressioni ci son state - e forti - fin dall'inizio. E l'intensità delle pressioni sono direttamente proporzionali alla causa efficiente che le esercita.
Tornare in alto Andare in basso
LEON2000



Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 16.02.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 8:46 am

Per ontoteologia,
ma che una bozza ministeriale la pensi esattamente come il sottoscritto è il segnale che certe idee, , cosa ne pensi della lettera in home page dal titolo " Io docente di filosofia non più idoneo ad insegnarla?".

comincio ad avere le idee confuse, perchè.........
Tornare in alto Andare in basso
federicabg



Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 27.05.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 1:47 pm

da docente precaria abilitata nella 36 a concordo con aisum!ontoteologia nn condivido x nulla.....
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 1:58 pm

federicabg ha scritto:
da docente precaria abilitata nella 36 a concordo con aisum!ontoteologia nn condivido x nulla.....

ci mancherebbe.... difendi il tuo interesse. Ci sta, ovvio.
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 2:03 pm

LEON2000 ha scritto:
Per ontoteologia,
ma che una bozza ministeriale la pensi esattamente come il sottoscritto è il segnale che certe idee, , cosa ne pensi della lettera in home page dal titolo " Io docente di filosofia non più idoneo ad insegnarla?".

comincio ad avere le idee confuse, perchè.........

Bastano 3 esami di storia e il problema scompare. Quando si riordinano le cdc per eliminare l'atipicità che tanta confusione ha prodotto, inevitabile ci siano delle cose da aggiustare. Stesso discorso vale per ben 4 cdc matematica. C'è eventualmente tempo fino al 1° settembre 2013, ossia più di un anno per 3 esami, ferma restando la possibilità di conseguire anche in seguito i crediti necessari.
La colpa è di sperimentazioni che non hanno sperimentato e, in perfetta logica italiana, sono rimaste in piedi decenni, creando solo confusione. Ovvio che prima o poi qualcuno decidesse di rimettere un po' d'ordine. Naturalmente non se ne farà niente perché meglio la confusione e perché le pressioni sono tante (oggi c'è la lettera dei docenti della A025, ad es.).
Ad ogni modo, per tornare al discorso di cui sopra, per ogni lettera del genere, sapessi quante le maestre che, con 1 esame di filosofia, passano dalle elementari al liceo!!! Almeno certe situazioni non avranno più a verificarsi in futuro, col riordino delle cdc.


Ultima modifica di ontoteologia il Lun Mag 28, 2012 2:24 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 2:10 pm

LucaPS ha scritto:
"OntoTeo, forse hai ragione. Ma se noi stiamo parlando e tu (naturalmente il "tu" non si riferisce a te!) sei uno di coloro che ha fatto pressione, permetti che io ti rinfacci...". Come vedi, le stesse parole che tu rivolgi a me, potrei rivolgerle a te. In Psicologia questa modalità si chiama "proiezione".

Che "proiezione"? Qui stiamo parlando di chi ha una visione così miope della scuola da non limitarsi a parlare su un forum, dicendo la sua, ma ad agire contro altri per il proprio interesse.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 3:02 pm

> Bastano 3 esami di storia e il problema scompare.
Forse Leon ha confusione perchè non capisce come un abilitato in Filosofia che insegna su cattedra A036 debba integrare con gli esami di un'altra materia - Storia - per "re-insegnare" Filosofia; ma peggio, come un laureato in Filosofia che insegna Filosofia su cattedra A036 debba integrare con esami di Storia per insegnare Filosofia in cui è laureato e abilitato. Non vi sembra un po' contorto il percorso?
Tornare in alto Andare in basso
Lidia



Messaggi : 343
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 3:16 pm

LucaPS ha scritto:
> Bastano 3 esami di storia e il problema scompare.
Forse Leon ha confusione perchè non capisce come un abilitato in Filosofia che insegna su cattedra A036 debba integrare con gli esami di un'altra materia - Storia - per "re-insegnare" Filosofia; ma peggio, come un laureato in Filosofia che insegna Filosofia su cattedra A036 debba integrare con esami di Storia per insegnare Filosofia in cui è laureato e abilitato. Non vi sembra un po' contorto il percorso?
Si lo è. Ma provo a semplificare lo stato dell'arte (e magari colgo l'occasione per accertarne la completa comprensione) Dunque, il problema sta nel fatto che la 36 a monte non doveva esistere, Lo scorporamento della filosofia dalla storia è stato un esperimento ora finito e considerato fallito. Non ci resta che considerarci "abilitati in un errore", un qualcosa che non sarebbe mai dovuto esistere e che non può rimanere in vita per far piacere a noi. Noi siamo gli abilitati in una sperimentazione, e ora che questa è terminata e con esito negativo, non ci resta che ritirarci e adeguarci, adattando il nostro piano di studi a quella cdc che non avevamo scelto (la 37), ma che allo stato attuale è l'unica che conserva il diritto ad insegnare filosofia.
Poi posso dire che il mio test di ammissione sulla 36 verteva tutto sulla filosofia, e anche l'esame finale. Ma non importa. Non sono polemica, prendo atto dello status quo. La sperimentazione, grazia alla quale "siamo esistiti" sta per finire.
Giusto?
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 3:23 pm

LucaPS ha scritto:
> Bastano 3 esami di storia e il problema scompare.
Forse Leon ha confusione perchè non capisce come un abilitato in Filosofia che insegna su cattedra A036 debba integrare con gli esami di un'altra materia - Storia - per "re-insegnare" Filosofia; ma peggio, come un laureato in Filosofia che insegna Filosofia su cattedra A036 debba integrare con esami di Storia per insegnare Filosofia in cui è laureato e abilitato. Non vi sembra un po' contorto il percorso?

Non è contorto se riflettiamo sul fatto che al liceo l'insegnamento delle due discipline è pensato insieme. Se ci dimentichiamo di tutto questo, allora il ragionamento assume un'altra valenza. Purtroppo l'atipicità è il male originario. Il riordino, inevitabilmente, finisce per accontentare qualcuno e scontentare altri. Del resto non era altrettanto contorta l'idea che una cdc, come la A037, pensata esclusivamente per il triennio dei licei, fosse esclusa da molti di questi licei?
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 3:53 pm

> Non è contorto se riflettiamo sul fatto che al liceo l'insegnamento delle due discipline
> è pensato insieme. Se ci dimentichiamo di tutto questo,
> allora il ragionamento assume un'altra valenza.

Per lo stesso motivo per cui al Liceo delle Scienze Umane (ex I.M., ex Psico-Pedagogico) l'insegnamento di Filosofia è profondamente legato - e pensato insieme - a Pedagogia e alle Scienze Umane; nessun alunno - e nemmeno la didattica - al Liceo delle Scienze Umane pensa di legare la Filosofia alla Storia ma, negli LSU, Filosofia va interdisciplinariamente legata alle materie di indirizzo (le scienze sociali). Se si legasse primariamente Filosofia a Storia negli LSU, si fraintenderebbe il curricolo.
Tornare in alto Andare in basso
LEON2000



Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 16.02.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 3:56 pm

Speravo, volevo che leggeste la lettera in home page inviata da un professore A036.
Il professore,A036 con un percorso di studi davvero interessante afferma : " finalmente il ministero unifica in un'unica classe di concorso A037 E A036 "

Ontoteologia, A037, in un post precedente afferma " ma che una bozza ministeriale la pensi esattamente come il sottoscritto è il segnale che certe idee2
Idee a confronto A037 e A036.

Come vedete la posizione da assumere non è così netta come qualcuno vorrebbe far credere.

Sono perfettamente d'accordo con ontoteologia sul considerare l'atipicità il grave danno alla categoria. E questa bozza, questo progetto finalmente ripristina ordine, senso. Filosofia e storia nei licei.
allargando. I docenti A036 con gli esami di storia necessari potranno insegnare filosofia e storia nei licei.
perchè questo prevede il DM 98: A037 filosofia e storia nei licei ( nessun distinguo : nei licei).
perchè io che sono un A037 sono favorevole, dovrei io essere preoccupata di questo allargamento?
per farla finita con il mercato dello scorporo delle ore di storia e filosofia a vantaggio di altre classi di concorso.
nuoce alla A037 E alla A036, xchè come mi rassicurava LucaPS " tranquillo Leon, tu sei di ruolo, e male che vada, tolgono le ore storia alla A050 per darle a te, o tolgono le ore alla A036 per darle a te". Appunto.
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 4:11 pm

LucaPS ha scritto:
> Non è contorto se riflettiamo sul fatto che al liceo l'insegnamento delle due discipline
> è pensato insieme. Se ci dimentichiamo di tutto questo,
> allora il ragionamento assume un'altra valenza.

Per lo stesso motivo per cui al Liceo delle Scienze Umane (ex I.M., ex Psico-Pedagogico) l'insegnamento di Filosofia è profondamente legato - e pensato insieme - a Pedagogia e alle Scienze Umane; nessun alunno - e nemmeno la didattica - al Liceo delle Scienze Umane pensa di legare la Filosofia alla Storia ma, negli LSU, Filosofia va interdisciplinariamente legata alle materie di indirizzo (le scienze sociali). Se si legasse primariamente Filosofia a Storia negli LSU, si fraintenderebbe il curricolo.

LucaPS, parli con uno che non ha alcuna intenzione di insegnare scienze umane proprio perché ho avuto un'altra formazione. Però il caos prodotto dalle atipicità non l'ho provocato io e ben venga un po' di ordine! Bastano, lo ripeto, 3 esame di storia o 4 di psicopedagogia per accedere all'una o all'altra classe. E' un'opportunità o non lo è? Il legislatore, dinanzi ad un caos del genere, non deve, se agisce con un briciolo di buon senso, reintrodurre una logica?


Ultima modifica di ontoteologia il Lun Mag 28, 2012 4:18 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 4:17 pm

LEON2000 ha scritto:

perchè questo prevede il DM 98: A037 filosofia e storia nei licei ( nessun distinguo : nei licei).

Esatto. Possiamo parlare per ore, ma il senso di quel dm era chiaro, cioè rispettare la differenza tra "filosofia e storia" nei licei e "filosofia e materie sociopsicopedagogiche" negli istituti magistrali, negli istituti tecnici e professionali. Che poi le sperimentazioni si siano allargate a dismisura, a seconda degli interessi particolari, è un altro paio di maniche, ma dimenticarsi di questo, pensando che qualunque liceo attivato all'interno di un ex istituto magistrale fosse appannaggio della A036 o della A050, significa non guardare alla storia dei licei in Italia. Ciò che è accaduto, de facto, è stato che un istituto tecnico abbia attivato un liceo delle scienze applicate e lo abbia assegnato alla A036; che un ex istituto magistrale abbia attivato un liceo artistico e - contrariamente al dm di riferimento - lo abbia dato alla A036. Questi sono tutti posti di lavoro in meno nella A037 e in più nella A036, che ha guadaganato a dispetto dell'altra classe di concorso. La A037, non potendo insegnare "scienze umane", non ha avuto alcun interesse alla nascita di una "sperimentazione tecnica" all'interno del "proprio" liceo: viceversa, la A050 e la A036 hanno potuto giovarsi di quella disciplina a metà (ossia "filosofia") che ha permesso a queste classi di concorso di prendere posti che, senza le sperimentazioni, sarebbero spettati ad altri. Unire le classi di concorso significa, per la prima volta, smetterla con questo gioco al massacro di qualcuno contro qualcun altro. Non dovesse essere così, continueremo imperterriti ad assistere a logiche corporative, secondo le quali non appena c'è un calo di iscritti in un istituto tecnico o professionale, basta creare un liceo al suo interno e assegnare cattedre in più a quei docenti che, per decenni, hanno insegnato in un tecnico e professionale. Alla faccia della serietà e della qualità.



Ultima modifica di ontoteologia il Lun Mag 28, 2012 4:26 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 4:24 pm

> Sono perfettamente d'accordo con ontoteologia
> sul considerare l'atipicità il grave danno alla categoria.

Secondo me, l'atipicità non è stato il grave danno.

Ossia, è stato un danno per gli insegnanti, appunto. Ma l'aticipità era stata pensata non per gli insegnanti ma per gli alunni cioè l'adattamento delle discipline ai curricoli di indirizzo: Filosofia - che è materia così particolare da essere metasapere - veniva così ad essere insegnata collegata a Storia nei Classici (A037) e collegata a Pedagogia nei Socio-Psicopedagogici (A036), nell'assunzione - magari errata - che è più facile creare collegamenti interdisciplinari tra discipline affini se gli insegnamenti sono affidati allo stesso insegnante rispetto alla situazione in cui gli insegnamenti sono affidati a insegnanti diversi.

La vedo dura collegare Filosofia a Storia nei Licei Artistici; la vedo altrettando dura collegare Filosofia a Storia nei Licei Scientifici-Tecnologici (ora, Scienze Applicate); così come negli LSU Filosofia dovrebbe essere collegata a Pedagogia e Psicologia; così come negli LSU-ES Filosofia dovrebbe essere collegata a Sociologia ed Economia. La vedo altrettando dura collegare Filosofia a Storia nel Liceo Musicale e Coreutico o nel Liceo Sportivo.

La dizione "Filosofia e Storia nei Licei" nel D.M. 39/98 è legata ancora all'idea dell'esistenza di un unico Liceo, quello Classico, e secondariamente quello Scientifico (senza opzione). Nel momento in cui però la Politica ha proceduto ad una liceizzazione di massa, il legame tra Filosofia e Storia non è così scontato come lo è nel Liceo Classico. Dico questo a livello didattico, cioè da un punto di vista "empirista" cioè delle prassi; se poi vogliamo usare un ragionamento razionalistico cioè imporre dall'alto ai curricoli degli altri Licei una visione della Filosofia pensata per il Liceo Classico, allora basta dirlo. Ma, appena si leggeranno gli obiettivi negli indirizzi nei POF (nella Scuola dell'Autonomia) e si entrerà in classe, si vedrà che le cose viaggiano secondo altri percorsi!

Quindi, sono d'accordo: l'atipicità è stato un grave danno per la categoria degli insegnanti - come dici tu, Leon - ma forse non lo era per gli alunni e la curvatura degli indirizzi.

Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 4:27 pm

LucaPS ha scritto:
> Sono perfettamente d'accordo con ontoteologia
> sul considerare l'atipicità il grave danno alla categoria.

Secondo me, l'atipicità non è stato il grave danno.

Ossia, è stato un danno per gli insegnanti, appunto. Ma l'aticipità era stata pensata non per gli insegnanti ma per gli alunni cioè l'adattamento delle discipline ai curricoli di indirizzo: Filosofia - che è materia così particolare da essere metasapere - veniva così ad essere insegnata collegata a Storia nei Classici (A037) e collegata a Pedagogia nei Socio-Psicopedagogici (A036), nell'assunzione - magari errata - che è più facile creare collegamenti interdisciplinari tra discipline affini se gli insegnamenti sono affidati allo stesso insegnante rispetto alla situazione in cui gli insegnamenti sono affidati a insegnanti diversi.

La vedo dura collegare Filosofia a Storia nei Licei Artistici; la vedo altrettando dura collegare Filosofia a Storia nei Licei Scientifici-Tecnologici (ora, Scienze Applicate); così come negli LSU Filosofia dovrebbe essere collegata a Pedagogia e Psicologia; così come negli LSU-ES Filosofia dovrebbe essere collegata a Sociologia ed Economia. La vedo altrettando dura collegare Filosofia a Storia nel Liceo Musicale e Coreutico o nel Liceo Sportivo.

La dizione "Filosofia e Storia nei Licei" nel D.M. 39/98 è legata ancora all'idea dell'esistenza di un unico Liceo, quello Classico, e secondariamente quello Scientifico (senza opzione). Nel momento in cui però la Politica ha proceduto ad una liceizzazione di massa, il legame tra Filosofia e Storia non è così scontato come lo è nel Liceo Classico. Dico questo a livello didattico, cioè da un punto di vista "empirista" cioè delle prassi; se poi vogliamo usare un ragionamento razionalistico cioè imporre dall'alto ai curricoli degli altri Licei una visione della Filosofia pensata per il Liceo Classico, allora basta dirlo. Ma, appena si leggeranno gli obiettivi negli indirizzi nei POF (nella Scuola dell'Autonomia) e si entrerà in classe, si vedrà che le cose viaggiano secondo altri percorsi!

Quindi, sono d'accordo: l'atipicità è stato un grave danno per la categoria degli insegnanti - come dici tu, Leon - ma forse non lo era per gli alunni e la curvatura degli indirizzi.


Le sperimentazioni avrebbero dovuto rispondere a questo problema. Hanno risposto? Hanno verificato o smentito? Nulla affatto. Hanno solo ampliato gli organici. Così sono state annullate. Tutte.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 4:35 pm

> Le sperimentazioni avrebbero dovuto rispondere a questo problema.
> Hanno risposto? Hanno verificato o smentito? Nulla affatto.
La sperimentazione dei Licei Socio-Psico-Pedagogici è stata accolta e promossa, dando vita agli LSU. Ed anzi, è stata ampliata perchè all'interno del LSU è stato attivato il Liceo Economico che è stato scelto di far nascere non come Liceo separato (come era stato pensato dal Ministero Moratti) ma come opzione del LSU, perchè l'economia viene sicuramente considerata una scienza sociale, in stretto raccorto con Sociologia e financo con Psicologia.

Altre sperimentazioni (ad esempio, la Filosofia all'interno degli Istituti Tecnici Commerciali - due ore al quarto e quinto anno) sono state invece bocciate.

Il Riordino Gelmini, implicitamente, ha rappresentato una verifica delle sperimentazioni.
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 4:52 pm

No, LucaPS, sai anche tu che non è così. Il problema era, ormai, quello degli organici. Quelli sì non si potevano più cancellare con un colpo di spugna!
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 5:01 pm

OntoTeo, non puoi ventilare motivazioni "istituzionali" (gli LSU non si sono cancellati per motivi di organici), senza allora mettere in forse la logica di tutto il Riordino.

Dì, piuttosto, che gli LSU non si sono cancellati perchè sono scelti dalle famiglie cioè rispondono ad una richiesta dell'utenza che uno Stato non-Etico ha dovuto rispettare, anche se con delle perplessità.

Diciamo pure che eventuali pressioni al loro mantenimento sono venuti anche dalle Facoltà umanistiche (Filosofia, Psicologia, Sociologia, Scienze dell'Educazione), che, comunque, pescano molti iscritti da questi istituti, che ci piaccia o no.

E comunque, fino a prova contraria e ufficialmente, il Riordino ha accolto, confermato e ampliato le Sperimentazioni Socio-Psico-Pedagogiche; inoltre - per evidenziare che non c'è stata una confluenza automatica ma pensata - ha ridimensionato di molto la sperimentazione dei Licei delle Scienze Sociali dimezzando le ore di Scienze Sociali.

Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 6:19 pm

Il criterio della verifica doveva essere la qualità. C'è mai stato? Io direi che, se ci fosse stato, le cose sarebbero andate molto diversamente!
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 6:51 pm

Meglio così, valà. Sarebbe stato nell'immaginario collettivo un duro colpo - se fosse stato cancellato l'LSU - alla cultura umanistica italiana sia per l'istruzione superiore e sia per l'istruzione-formazione universitaria (le facoltà umanistiche); sarebbe stato un duro colpo anche per gli insegnanti, soprattutto per noi insegnanti di materie umanistiche (tra filosofia/storia e scienze umane abbiamo 10 ore negli LSU e 7 ore negli LSU-ES). Io, da innamorato delle materie umanistiche, non me la sento di remare contro il Liceo delle Scienze Umane, anche perchè ormai il Liceo Classico è una scelta di nicchia e non pesa moltissimo sugli organici; pure lo Scientifico ordinamentale pesa meno sugli organici dello Scientifico Scienze Applicate. Riguardo alle Facoltà Universitarie ormai c'è una minoranza di studenti del Classico che prende le Facoltà umanistiche tradizionali di Lettere, Filosofia, Storia e una ancor più esigua minoranza che prende le Facoltà umanistiche afferenti all'ambito delle Scienze Sociali (la maggior parte degli alunni del Classico prende Giurisprudenza o Medicina e come dar loro torto!) e quindi le Facoltà umanistiche sono costrette a sopravvivere per la maggior parte con gli alunni di cui Ricolfi si lamenta.

Quindi, meglio così per tutti; almeno negli LSU-ES studiano tre lingue, speriamo che serva a qualcosa. Dobbiamo tenere sempre in alto le materie umanistiche, al di là del fatto che siano quelle tradizionali o quelle che - in altra epoca - hanno cercato di tradurre lo studio dell'uomo in modo più oggettivo e positivo, perchè tra esse vi è una circolarità ermeneutica (questo lo sappiamo noi addetti ai lavori, mentre invece nell'immaginario collettivo le materie umanistiche sono tutte insieme riunite in un unico calderone e se se ne amputa una o alcune il danno non si limita alla mano ma a tutto il corpo).
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: A036 E A037   Lun Mag 28, 2012 9:40 pm

LucaPS, io capisco il tuo ragionamento, ma sinceramente non riesco a ragionare in questo modo. Nietzscheanamente, ciò che si lascia distruggere, merita di essere distrutto! Il che, sia chiaro, può valere per il liceo classico o qualsiasi altro tipo di scuola. E io credo che o una scuola forma, oppure alla fine non può reggere, perché altrimenti avremo sempre tanti studenti che decidono di iscriversi ad una scuola non perché li prepara o è qualificante, bensì perché non è troppo impegnativa. Ho visto troppi alunni, anche di terza o quarta liceo, passare, in virtù di risultati altrimenti scarsi, da un liceo scientifico o da un liceo classico o da un liceo linguistico ad un liceo sociopsicopedagogico non solo senza pagare dazio, ma anche ottenendo risultati positivi o molto positivi. Il contrario, lo sappiamo, difficilmente (fatte salve le ovvie eccezioni) sarebbe possibile. I dati della Fondazione Agnelli, che poi sono costruiti in maniera molto simile ai dati che alcune scuole producono autonomamente, dimostrano che i licei, in particolare classici e scientifici, sono ai primi posti; se il liceo classico (la scuola che, su tutte, prediligo, forse perché è quella che ho frequentato) dovesse non rispondere più a standard qualitiativi, allora - tradizione o non tradizione - meglio rivedere qualcosa. E, per tornare alla nostra disciplina, o la filosofia insegna davvero a ragionare (e quindi dà una marcia in più rispetto a coloro che non la studiano), oppure che senso ha? Quando diventa chiacchiera perché studiarla?
I tanto criticati dati Invalsi dimostrano, nella mia provincia, che non c'è confronto tra alcuni licei. Nettamente primi i classici e gli scientifici e tra gli scientifici e i classici sempre i soliti ai primi posti. Ora, tutto questo qualcosa vorrà dire oppure no?
Tornare in alto Andare in basso
 
A036 E A037
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Dare una speranza agli A036 e A037!!!
» Un consiglio spassionato sulla mia situazione.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: