Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Rapporti con i genitori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:08 pm

A volte mi capita che, alla fine delle lezioni, venga un genitore a lamentarsi di come tengo la disciplina in classe. Poi si tratta proprio dei genitori degli alunni più vivaci. Io osservo che potrebbero venire anche quando ci sono i colloqui. Perché si disinteressano della scuola e intervengono solo quando vogliono loro? Ho detto loro che devono occuparsi di più della scuola e che non possono sempre accusare i compagni dei loro figli quando proprio i loro figli sono i più vivaci. Il problema è che a volte vanno anche dal dirigente che, a quanto sembra, li ha mandati da me. Anche le mie colleghe lamentano problemi simili, ma in maniera meno accentuata. Cosa posso fare?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:12 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
A volte mi capita che, alla fine delle lezioni, venga un genitore a lamentarsi di come tengo la disciplina in classe. Poi si tratta proprio dei genitori degli alunni più vivaci. Io osservo che potrebbero venire anche quando ci sono i colloqui. Perché si disinteressano della scuola e intervengono solo quando vogliono loro? Ho detto loro che devono occuparsi di più della scuola e che non possono sempre accusare i compagni dei loro figli quando proprio i loro figli sono i più vivaci. Il problema è che a volte vanno anche dal dirigente che, a quanto sembra, li ha mandati da me. Anche le mie colleghe lamentano problemi simili, ma in maniera meno accentuata. Cosa posso fare?

I rapporti con le famiglie devono essere regolamentati a livello d'istituto. Il genitore non può entrare a scuola quando vuole o in modo sistematico alla fine delle lezioni. Il genitore ha il diritto di chiedere i colloqui e il docente ha l'obbligo di ricevere il genitore, ma secondo un regolamento interno oppure su esplicita richiesta del genitore (ovviamente è da mettere in conto la questione "urgente" che può capitare).

Se è quindi una routine, dovete fare presente al ds questo e discutere di una regolamentazione degli ingressi a scuola del genitore e dei relativi colloqui.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:20 pm

Se è una scuola primaria .... entrano in classe a rimproverare i compagni dei figli che ritengono responsabili ecc... creando disordine e trambusto.
Non condivido il fatto che i collaboratori facciano accedere i genitori con facilità dentro le aule....
Una volta mi è capitato che è entrata in classe la madre di un bambino con sostegno, insieme ad un'amica e tranquillamente parlavano con la collega, mentre io facevo lezione di musica....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:22 pm

Il Dirigente aveva stabilito, mettendo anche un cartello, che i genitori non possono andare oltre al cancello, e quindi entrare in cortile, per prendere i figli fino al momento dell'uscita. Questo perché un'altra collega, che faceva attività motoria in cortile era stata criticata dai genitori...che erano in cortile con lei. Ma è rimasta lettera morta. Un'altra collega ha avuto un diverbio con la madre di un bambino perché questa è entrata alla mattina presto, prima delle lezioni (con il figlio) per criticarla per i voti bassi attribuiti al figlio (aveva avuto la sufficienza, 6). Il dirigente cerca "di dare un colpo al cerchio e uno alla botte", cioé è a metà strada tra gli insegnanti e i genitori. Non vuole perdere alunni e non vuole perdere insegnanti (con i trasferimenti). Ma che cosa si intende poi con "saper tenere la disciplina"? Per me, anche se nell'ultimo quarto d'ora della giornata chiacchierano un po' non è un problema. Come non è un problema se un alunno va a chiedere una matita ad un compagno. Naturalmente, non devono andare in giro tutti insieme. Però, da fuori, i genitori vedono. E alcuni di loro criticano.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:25 pm

cinzia.cin ha scritto:
Se è una scuola primaria .... entrano in classe a rimproverare i compagni dei figli che ritengono responsabili ecc... creando disordine e trambusto.
Non condivido il fatto che i collaboratori facciano accedere i genitori con facilità dentro le aule....
Una volta mi è capitato che è entrata in classe la madre di un bambino con sostegno, insieme ad un'amica e tranquillamente parlavano con la collega, mentre io facevo lezione di musica....
No, nel mio caso, vedono dalla finestra. Quando usciamo dalla scuola (non sempre, si tratta di tre casi distinti nell'arco di tre mesi) chiedono di parlare con me. Ma non dei loro figli, vivaci, ma dei compagni che disturbano la lezione.
Tornare in alto Andare in basso
zuneta



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 10.10.10

MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:27 pm

in una scuola primaria entrano se bidelli e insegnanti lo consentono, altrimenti chiedono il permesso di parlare con l'ins. che lo concederà se è finito il servizio o se la questione è urgente e la classe può essere momentaneamente affidata ad altro collega presente o al bidello, altrimenti si prende appuntamento per un incontro da svolgersi il prima possibile. Nella mia scuola i genitori chiedono il permesso anche per portare al primo piano uno zaino molto pesante, ma non possono entrare a piacimento!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:34 pm

A me dà fastidio il fatto che non vengono ai colloqui, ma quando pare a loro. Con me, non è mai capitato che entrassero nella scuola per parlare. Mi aspettavano fuori. Però, se riescono a trovarmi alle quattro e mezza per parlarmi, possono riuscirci anche ai colloqui. Quelo che non sopporto è il fatto che facciano come gli pare.
E poi mi piacerebbe sarebbe quale definizione si può dare di "disciplina". Non è che nelle mie ore camminino sui banchi. Magari chiacchierano di più nell'ultimo quarto d'ora. Non mi sembra il caso di essere così puntigliosi e di guardare dalla finestra quello che avviene in classe. Ovviamente, non sono affacciati alla finestra. Guardano da una certa distanza.
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:36 pm

Se esagerano mandali via e se non se ne vanno li fai cacciare dal collaboratore.
Sembra brutto da dire ma ci sono orari e regole da rispettare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 8:51 pm

tata matilda ha scritto:
Se esagerano mandali via e se non se ne vanno li fai cacciare dal collaboratore.
Sembra brutto da dire ma ci sono orari e regole da rispettare.
Hai ragione. Una mia collega l'ha fatto. Ha cacciato una madre. Era venuta alla mattina presto. Era stata scortese. Ho sentito la collega che le diceva: "Non mi sembra corretto questo comportamento". E l'ha invitata ad uscire.
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 9:44 pm

Da noi una mamma sembra che abbia come unico scopo quello di piazzarsi la mattina davanti al portone per lamentarsi di tutto e di tutti.
Una mattina si è intrufolata in classe e non se ne voleva andare, alla fine una mia collega l'ha sbattuta fuori urlando:"FUORIIIIIIIIIIIIIII !!!! FUORI DA QUI, IMMEDIATAMENTEEEEE!!!!!!!!!!"
E' quasi scoppiato l'applauso...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 10:10 pm

Una collega ha l'abitudine di dire, ogni giorno all'uscita, come sono andati i figli. I genitori la circondano per un quarto d'ora!
Io dopo 5 h non ho più la forza di parlare!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 10:12 pm

tata matilda ha scritto:
Da noi una mamma sembra che abbia come unico scopo quello di piazzarsi la mattina davanti al portone per lamentarsi di tutto e di tutti.
Una mattina si è intrufolata in classe e non se ne voleva andare, alla fine una mia collega l'ha sbattuta fuori urlando:"FUORIIIIIIIIIIIIIII !!!! FUORI DA QUI, IMMEDIATAMENTEEEEE!!!!!!!!!!"
E' quasi scoppiato l'applauso...
Ha fatto bene!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Mer Mag 23, 2012 10:23 pm

cinzia.cin ha scritto:
Una collega ha l'abitudine di dire, ogni giorno all'uscita, come sono andati i figli. I genitori la circondano per un quarto d'ora!
Io dopo 5 h non ho più la forza di parlare!
Potrebbe essere una soluzione. Però io credo che i genitori dovrebbero saper educare i loro figli. C'è bisogno di dire loro come devono fare? Poi, io mi chiedo, ma in tenti casi chiamare assistenti sociali o psicologi no? Ci sono delle famiglie disastrate.
E poi noi dobbiamo mettere in riga gente che a casa sua fa quello che gli pare, con i genitori che li approva. E non ho capito a cosa servono i colloqui e i consigli di interclasse se i genitori corrono sempre dal preside quando c'è un problema. Ci sarebbe poi anche da aggiungere che ci sono presidi che non hanno la competenza adeguata. Ho visto delle classi che erano tranquille, veniva il preside che faceva il simpaticone con i bambini e la classe piombava sul caos. Ma è mai possibile che molti genitori debbano sempre correre dal preside? Nei consigli di interclasse vengono redatti dei verbali. Ci sono i rappresentanti di classe che non servono a niente, perché nessuno li ascolta. Se diciamo che i bambini sono vivaci, per i genitori sono sempre i figli degli altri ad essere vivaci. Allora, va bene. Ammettiamo che il sistema non funzioni. I genitori non sanno fare i genitori. La classi sono vivaci e difficili da gestire. Ma almeno, questi genitori potrebbero stare zitti, invece di andare sempre dai presidi a lamentarsi. Se fosse per i genitori, gli insegnanti dovrebbero essere tutti processati per incapacità didattica. Poi, i problemi si amplificano quando hai solo una o due ore in una classe. Neanche li conosci i tuoi alunni, figuriamoci mantenere la disciplina. Magari trovi delle buone colleghe, quelle con più ore e quindi considerate più autorevoli, che ti aiutano. Se non è così, ti devi arrangiare e devi guardarti sempre le spalle.
Tornare in alto Andare in basso
Magnetism



Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Gio Mag 24, 2012 4:39 pm

io farei tappezzare le finestre di disegni e decorazioni dei bambini... cosi' i simpatici genitori non potrebbero vedere dentro
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Gio Mag 24, 2012 5:16 pm

Tirerò giù le tapparelle.
Tornare in alto Andare in basso
Magnetism



Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Gio Mag 24, 2012 5:23 pm

oddio, poi ti accusano di tenerli al buio... mai prendere di petto i genitori, adesso tanto verrà l'estate e ci riposiamo, approfittane per pensare a qualche risposta. Se dei bambini delle elementari, a maggio, chiacchierano un po' e si scambiano delle matite non muore nessuno, non sono mica dei robottini! Cosa vorrebbero i genitori? che stessero fermi come baccalà? Domandagli se a casa stanno sempre seduti immobili fissando il vuoto: sarebbero i primi a preoccuparsi!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Gio Mag 24, 2012 8:23 pm

Magnetism ha scritto:
oddio, poi ti accusano di tenerli al buio... mai prendere di petto i genitori, adesso tanto verrà l'estate e ci riposiamo, approfittane per pensare a qualche risposta. Se dei bambini delle elementari, a maggio, chiacchierano un po' e si scambiano delle matite non muore nessuno, non sono mica dei robottini! Cosa vorrebbero i genitori? che stessero fermi come baccalà? Domandagli se a casa stanno sempre seduti immobili fissando il vuoto: sarebbero i primi a preoccuparsi!
Bella questa. Effettivamente, mi dicono che a casa i loro figli sono intrattabili.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Gio Mag 24, 2012 9:17 pm

[quote="Magnetism"]io farei tappezzare le finestre di disegni e decorazioni dei bambini... cosi' i simpatici genitori non potrebbero vedere dentro :)[/quo

Sì. Un bel cartellone per finestra a tema "E stagioni" da cambiare ogni 3 mesi con dei bei paesaggi....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rapporti con i genitori   Gio Mag 24, 2012 9:31 pm

[quote="cinzia.cin"]
Magnetism ha scritto:
io farei tappezzare le finestre di disegni e decorazioni dei bambini... cosi' i simpatici genitori non potrebbero vedere dentro :)[/quo

Sì. Un bel cartellone per finestra a tema "E stagioni" da cambiare ogni 3 mesi con dei bei paesaggi....
Giusto. Anche perché da fuori i genitori guardano e salutano i loro pargoli. Dovrei mettere la nota anche ai genitori: disturbano la lezione. Poi, perché mi criticano perché a volte i pargoli sono in piedi e si prestano le matite? E' colpa loro: devono comprare il materiale occorrente. Se però metto una note, apriti cielo. Il DS ne viene subito informato.
Dovrei mettere dei cartelli: si prega i genitori di non guardare in classe. Tra l'altro il DS ha fatto mettere un cartello con la scritta di non entrare in cortile prima dell'uscita dei bambini. Non è bastato. La prossima volta mettiamo il filo spinato.
Tornare in alto Andare in basso
 
Rapporti con i genitori
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Rapporti tempistica
» vacanze per genitori single
» Mantenere i proprio genitori
» bruciore dopo i rapporti
» Che confusione: isterosalpingografia e rapporti!?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: