Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scrutini e lezioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Scrutini e lezioni   Lun Giu 04, 2012 7:54 pm

Ciao a tutti. Come spesso mi succede, gli impegni si accavallano.
Una scuola ha deciso di "tagliare" un pomeriggio per fare gli scrutini.
Cioé, non ci sarà scuola proprio per fare gli scrutini. Io però sarò in servizio in un'altra scuola.
Ho avvertito la scuola in questione, quella che fa gli scrutini, del mio problema per iscritto e a voce. Attendo la risposta. Ma è mai possibile che anche comunicando sia per iscritto, sia per orale i miei impegni le scuole non tengano mai conto che io insegno in diversi istituti?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutini e lezioni   Lun Giu 04, 2012 8:01 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
Ciao a tutti. Come spesso mi succede, gli impegni si accavallano.
Una scuola ha deciso di "tagliare" un pomeriggio per fare gli scrutini.
Cioé, non ci sarà scuola proprio per fare gli scrutini. Io però sarò in servizio in un'altra scuola.
Ho avvertito la scuola in questione, quella che fa gli scrutini, del mio problema per iscritto e a voce. Attendo la risposta. Ma è mai possibile che anche comunicando sia per iscritto, sia per orale i miei impegni le scuole non tengano mai conto che io insegno in diversi istituti?
Ti capisco, anch'io insegno religione. Quando tu hai comunicato per iscritto e per orale i tuoi impegni alle scuole, hai fatto il tuo dovere. Sono loro, i dirigenti scolastici, che devono risolvere questi problemi. Delle volte si incontrano dei dirigenti veramente scortesi, che si comportano come se fosse colpa nostra se abbiamo più impegni. Tra l'altro, i dirigenti vogliono concludere gli scrutini prima della fine della scuola per non pagare i supplenti, che vengono licenziati alla fine della scuola. Non sarebbe poi così grave fare gli scrutini DOPO la fine della scuola. Poi, il bello è che le scuole chiedono a noi insegnanti di religione di fare lezione al pomeriggio e ci si scontra con questi problemi.
Non preoccuparti, tu hai fatto quello che dovevi fare. Tocca a loro risolvere il problema.
Anche a me sono capitate sovrapposizioni degli impegni.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Scrutini e lezioni   Lun Giu 04, 2012 8:03 pm

giulia franchi 2010 ha scritto:
Ciao a tutti. Come spesso mi succede, gli impegni si accavallano.
Una scuola ha deciso di "tagliare" un pomeriggio per fare gli scrutini.
Cioé, non ci sarà scuola proprio per fare gli scrutini. Io però sarò in servizio in un'altra scuola.
Ho avvertito la scuola in questione, quella che fa gli scrutini, del mio problema per iscritto e a voce. Attendo la risposta. Ma è mai possibile che anche comunicando sia per iscritto, sia per orale i miei impegni le scuole non tengano mai conto che io insegno in diversi istituti?

Premesso che non c'è alcuna normativa che regoli il caso, io sono del parere che tra scrutinio e lezioni, che sono due attività obbligatorie alle quali non puoi mancare (a meno che ovviamente non ti assenti per motivi documentati), devi effettuare la lezione (sempreché non si possa spostare lo scrutinio).

Se è vero che lo scrutinio è un atto valutativo al quale non si può non adempiere anche considerato che il consiglio di classe dev'essere al completo, la lezione si configura come un vero e proprio servizio pubblico.

Senza considerare che per sostituirti alla lezione, che a differenza dello scrutinio non si può rimandare, la scuola dovrebbe pagare un'ora in più ad un collega.

La lezione per me prevale, in quanto diritto degli allievi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scrutini e lezioni   Lun Giu 04, 2012 8:17 pm

Paolo1974 ha scritto:
giulia franchi 2010 ha scritto:
Ciao a tutti. Come spesso mi succede, gli impegni si accavallano.
Una scuola ha deciso di "tagliare" un pomeriggio per fare gli scrutini.
Cioé, non ci sarà scuola proprio per fare gli scrutini. Io però sarò in servizio in un'altra scuola.
Ho avvertito la scuola in questione, quella che fa gli scrutini, del mio problema per iscritto e a voce. Attendo la risposta. Ma è mai possibile che anche comunicando sia per iscritto, sia per orale i miei impegni le scuole non tengano mai conto che io insegno in diversi istituti?

Premesso che non c'è alcuna normativa che regoli il caso, io sono del parere che tra scrutinio e lezioni, che sono due attività obbligatorie alle quali non puoi mancare (a meno che ovviamente non ti assenti per motivi documentati), devi effettuare la lezione (sempreché non si possa spostare lo scrutinio).

Se è vero che lo scrutinio è un atto valutativo al quale non si può non adempiere anche considerato che il consiglio di classe dev'essere al completo, la lezione si configura come un vero e proprio servizio pubblico.

Senza considerare che per sostituirti alla lezione, che a differenza dello scrutinio non si può rimandare, la scuola dovrebbe pagare un'ora in più ad un collega.

La lezione per me prevale, in quanto diritto degli allievi.
Infatti. Se non ci fossi io, "disperderebbero la classe", cioé la dividerebbero tra le altre classi. Io ho comunicato il mio problema. Spero che lo risolvano.
Tornare in alto Andare in basso
 
Scrutini e lezioni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ASSENZA TITOLARE E SCRUTINI FINALI
» Scrutini e frequenza PAS
» scrutini differiti
» Scrutini di materia alternativa non pagati? possibile??
» scrutini e permesso non retribuito... possono negarlo?!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: