Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 IL Francese muore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: IL Francese muore   Mer Giu 27, 2012 10:03 pm

Promemoria primo messaggio :

Gentili colleghi, leggete questo articolo sulla attuale situazione della lingua Francese. Cosa ne pensate? Quanti di voi si trovano nella medesima situazione?

http://www.orizzontescuola.it/node/24487
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
marzolina



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.02.12

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Sab Giu 30, 2012 3:06 pm

forza ha scritto:
Non credo sia una lingua così facile, ma parlo da profana
Ex alunni che alle superiori hanno mollato francese x prendere spagnolo sono amaramente pentiti.... Forse pensavano che la lingua spagnola non avesse la grammatica???

Infatti! Tecnicamente, come le sue lingue sorelle, lo spagnolo non è affatto semplice. Tuttavia, data la evidente similarità con l'italiano, agli gli italofoni risulta molto più intellegibile rispetto al francese o al tedesco: se un adolescente ascolta una canzone in spagnolo, quasi sicuramente comprende e sa riprodurne il ritornello. Se la canzone è in francese, ciò non accade. Insomma, secondo me, lo spagnolo è più "incoraggiante". Ovviamente, l'essere attratti dallo spagnolo ( e quindi sceglierlo) non vuol affatto dire che i ragazzi ottengano buoni voti nelle verifiche della disciplina. Anzi!Ma quando gli alunni lo capiscono, la scelta è stata già fatta!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Sab Giu 30, 2012 3:39 pm

marzolina ha scritto:
forza ha scritto:
Non credo sia una lingua così facile, ma parlo da profana
Ex alunni che alle superiori hanno mollato francese x prendere spagnolo sono amaramente pentiti.... Forse pensavano che la lingua spagnola non avesse la grammatica???

Infatti! Tecnicamente, come le sue lingue sorelle, lo spagnolo non è affatto semplice. Tuttavia, data la evidente similarità con l'italiano, agli gli italofoni risulta molto più intellegibile rispetto al francese o al tedesco: se un adolescente ascolta una canzone in spagnolo, quasi sicuramente comprende e sa riprodurne il ritornello. Se la canzone è in francese, ciò non accade. Insomma, secondo me, lo spagnolo è più "incoraggiante". Ovviamente, l'essere attratti dallo spagnolo ( e quindi sceglierlo) non vuol affatto dire che i ragazzi ottengano buoni voti nelle verifiche della disciplina. Anzi!Ma quando gli alunni lo capiscono, la scelta è stata già fatta!


Io nella discussione mi sento piuttosto neutrale (ho studiato sia francese che spagnolo, in ogni caso preferisco di gran lunga il francese ma è una preferenza personalissima) però sull'intelligibilità dello spagnolo sono d'accordo.
Sono rimasto colpito quando una collega mi diceva che per spagnolo era semplice riportare l'alunno alla sufficienza perchè, pur avendo magari brutti voti nella grammatica (che è complicata esattamente come quella francese e ad essa simile) poi con un ascolto dove si capisce quasi tutto...si prendeva un bel voto. Col francese questa tecnica risultava più difficoltosa.
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1261
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Sab Giu 30, 2012 8:24 pm

Sono anni che indago per capire come mai gli studenti tendano a preferire lo spagnolo. Spesso faccio domande agli studenti che studiano più lingue, per capirci qualcosa. Non credo che i genitori siano determinanti nella scelta, di solito accontentano i figli in tutti i modi. E non è vero che lo spagnolo è più facile. All'inizio la difficoltà è la stessa a mio parere (ho studiato entrambe le lingue), ma i verbi spagnoli sono più difficili ad un livello più avanzato.
Mi sembra di aver capito che i fattori in gioco siano questi:
- sicuramente all'inizio è visto come lingua più facile in base alle voci che girano
- tendenzialmente hanno valutazioni migliori, anche perché alle superiori i docenti di francese sono piuttosto esigenti (l'ortografia diventa più complessa). Quindi meno insufficienze, meno fatica. A loro la qualità non interessa fondamentalmente.
- si credono bravi, anche se non lo sono, perché la pronuncia del francese ti "smaschera" prima
- i francesi (ahimé) stanno molto antipatici, soprattutto ai maschi, che disprezzano in particolar modo la cosiddetta r moscia
- le vacanze estive in Spagna sono sempre più diffuse fra i giovanissimi
Gli studenti non pensano proprio ad una possibile utilità della lingua in ambito lavorativo. Nella mia zona, per esempio, sono molti più richiesti il francese e il tedesco, e c'è la competizione dei madrelingua che vengono dall'America Latina.
Tra l'altro, benché gli studenti si sentano bravi, il livello raggiunto in spagnolo non è poi così alto. Mi è recentemente giunta voce che da quando c'è stato il boom dello spagnolo e gli italiani si sono riversati in Spagna, gli spagnoli ci hanno già affibbiato dei soprannomi poco cortesi a causa delle nostre scarse competenze comunicative nella loro lingua.
La situazione delle lingue mi deprime molto. Io insegno inglese e il livello continua ad abbassarsi. L'interesse è limitato a pochi alunni per classe, nessuno ha voglia di fare uno sforzo per imparare bene la lingua. Tanti fattori indicano molta chiusura nel nostro paese.
Forse delle direttive precise dall'alto potrebbero essere d'aiuto. Io ho studiato soltanto francese alle medie, l'inglese ancora non era diffuso ovunque, e credo sia una lingua bella e utile. Chi come me aveva studiato francese, si accostava all'inglese alle superiori con una testa diversa e molti docenti mi hanno confermato che gli studenti di francese si applicavano con più costanza e rigore, finendo spesso per superare i compagni che avevano già fatto inglese alle medie.
Penso proprio che sia un peccato lasciare che il francese scompaia. Questo vale anche per il tedesco.
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Sab Giu 30, 2012 11:07 pm

Ma quando noi abbiamo scelto le lingue all`universita' qcn ci ha obbligati?io penso ke tutte le lingue abbiano pari dignita'. Perche' lo spagnolo dovrebbe essere di serie B? Se un giorno andra' di moda il cinese ci attaccheremo tutti al tram!io insegno inglese e non prendo 1 ora nonostante abilitazione e punti, se si insegnasse solo inglese per piu' ore x me sarebbe meglio! Vi sembra un ragionamento giusto? Secondo me no...purtropo la vita e' fatta di scelte e di tempi giusti...se mi fossi abilitata x spagnolo ora sarei di ruolo.io ho scelto inglese e non me la posso prendere con gli altri..se mio figlio domani volesse studiare qlk lingua io, da madre, gli farei seguire il cuore, almeno fara' le cose con piacere!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Sab Giu 30, 2012 11:53 pm

Eliscary quello che tu dici è giustissimo in linea teorica. In un paese che va bene, in una scuola che funziona il tuo discorso non fa una piega. Ma qui si parla di un paese in crisi, di una scuola ridotta all'osso da continui tagli. Allora io dico che come utenti dobbiamo farci andar bene ciò che c'è, altro che pretendere di seguire le mode.
Ti faccio un esempio. Se a casa mia va tutto bene e ho tanti soldi, ogni giorno mangio cose diverse. Questa varietà, oltre a soddisfare le mie voglie, è anche positiva per la mia salute. Ma se mi tocca tirare la cinghia, se sono disoccupato o in cassa integrazione, mangio ciò che c'è, anche se è sempre la stessa cosa. Non posso permettermi sfizi o mode, compro ciò che costa meno: per la mia salute non è il massimo, ma almeno non muoio di fame.
Non so se ho reso l'idea...
P.S. Mi sono laureata in tre lingue, francese, inglese e spagnolo, quindi per me non cambia insegnare una o l'altra: sto facendo un ragionamento più generale, è una questione di principio che va al di là dei singoli casi in cui ognuno di noi si trova.
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Dom Lug 01, 2012 8:16 am

eliscary ha scritto:
Ma quando noi abbiamo scelto le lingue all`universita' qcn ci ha obbligati?io penso ke tutte le lingue abbiano pari dignita'. Perche' lo spagnolo dovrebbe essere di serie B? Se un giorno andra' di moda il cinese ci attaccheremo tutti al tram!io insegno inglese e non prendo 1 ora nonostante abilitazione e punti, se si insegnasse solo inglese per piu' ore x me sarebbe meglio! Vi sembra un ragionamento giusto? Secondo me no...purtropo la vita e' fatta di scelte e di tempi giusti...se mi fossi abilitata x spagnolo ora sarei di ruolo.io ho scelto inglese e non me la posso prendere con gli altri..se mio figlio domani volesse studiare qlk lingua io, da madre, gli farei seguire il cuore, almeno fara' le cose con piacere!



Quindi non hai mai insegnato inglese?

Il topic però non parla dell'inglese potenziato, ma della scelta fra le altre lingue.
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Dom Lug 01, 2012 1:26 pm

certo ke l'ho insegnato!!! prima dei tagli con annualità, ora con supplenze saltuarie... "non prendo 1 ora" significa ke non prendo supplenze annuali... ho usato impropriamente il verbo "insegno", volevo dire "sono di inglese". ho anke capito di cosa tratta il topic! ci mancherebbe ke tra 3 LS ora non capisca più l'italiano (il tono è ironico, spero non ti offenderai!). Volevo semplicemente far notare ke la colpa dei posti ke si perdono non è ne' dei prof di spagnolo ne' delle mode (visto ke anke per ing le cose non vanno molto bene, a ciò alludeva il riferimento) ma della scuola ke sta morendo perché ci sono pochi soldi, pochi alunni, poco tutto!!!! inoltre, ki è di ruolo ormai ha il posto assicurato. per noi precari anni fa si lavorava più su francese, poi più su tedesco, perché i prof di spagnolo precari non hanno diritto a lavorare almeno per un breve periodo nella loro vita prima ke arrivi il cinese????da noi, tra l'altro, ing e franc ci sono ovunque, tedesco c'è lì dove c'era anche nel passato, si è solo avuta qlk classe nuova di spagnolo in più. ke male c'è? i prof di franc sono soprannumerari come quelli di altre discipline solo perché sono diminuite le classi... questo è il vero, tragico e forse irrimediabile problema...
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Lun Lug 02, 2012 8:47 pm

porto la mia opinione riguardo la mia provincia, Bg.

alle superiori il francese è in crisi profonda, ci sono molti sovrannumerari, le immissioni in ruolo sono un lontano ricordo, alle nomine annuali da GE le disponibilità sono solo un paio di spezzoni e nulla più.
anche le altre lingue non sono messe molto meglio.

alle medie la situazione è bizzarra perché alcune scuole si sono convertite allo spagnolo e il numero sembra in aumento. non stiamo ad approfondire le motivazioni delle famiglie che scelgono la lingua, chiamate a mio avviso ad esercitare un diritto che non dovrebbero avere, e sorvoliamo sulle motivazioni dei DS...

il problema è che in GE a Bg non ci sono i docenti di spagnolo necessari a coprire le cattedre e gli spezzoni!!!
sembrava che con la riaperture delle GE nel 2011 la situazione fosse destinata a cambiare, invece così non è stato: non ci sono stati nuovi inserimenti significativi e cattedre al 31/08 in zone centralissime e facilmente raggiungibili da ogni angolo della provincia vanno sistematicamente a docenti non abilitati o individuati tramite MAD, lo stessi dicasi per gli incarichi più o meno consistenti al 30/06.
in molti casi la presenza di due lingue diverse crea per entrambe solamente spezzoni che non sono mai stati raggruppati in cattedre orarie, con conseguenze sulle disponibilità per le nomine in ruolo...

riconoscendo pari dignità, valore e possibilità di presenza nelle scuole, mi sembrerebbe comunque logico, prima di scegliere quale lingua proporre, vedere se ci sono i docenti!
per il momento non ci sono state ripercussioni notevoli sulla 245, toccata principalmente da docenti precari che dopo anni sulla 246 si sono visti costretti a ripiegare su questa classe di concorso.. lo scorso anno ci sono comunque stati ancora un paio di spezzoni non assegnati, quindi per ora siamo ancora un'isola felice..
a tedesco le cose sono messe molto peggio: la graduatoria proprio non scorre..


Ultima modifica di mad il Mar Lug 03, 2012 10:52 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
epocale



Messaggi : 261
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mar Lug 03, 2012 10:26 am

bbbbbbbbbbb
Tornare in alto Andare in basso
aras.prof



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 13.06.12

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mar Lug 03, 2012 10:37 am

L'argomento mi sta veramente molto a cuore, quindi mi permetto di portare la mia esperienza.
Dopo nove anni di precariato su francese nella Secondario di II grado sono entrata in ruolo alle medie (2 ore settimanali x 9 classi, come tutti sapete). Ed ero pure DOP!!! Mi sembrava assurdo lavorare in quelle condizioni e oltretutto mi sentivo più "adeguata" come insegnante alle superiori, quindi ho deciso x il pass di ruolo, ma contemporaneam ho chiesto, con qualche lacrima, il pass di cattedra, sfruttando la mia abilitazione in inglese, MOLTO faticosamente ottenuta nel frattempo. Ora insegno inglese da tre anni alle superiori.
Qs anno, però, dovendo per motivi personali chiedere il trasferimento, mi sono ri-lanciata con il passaggio di cattedra.. Con poche speranze e, in realtà, vista la situazione che anche molti di voi illustrano, anche con molta fifa.. Sarei felicissima di tornare al mio adorato francese, ma temo di non avere possibilità.. (SOUPIR!)
Sono molto d'accordo con ciò che dice Valérie: nell'attuale situazione, è preferibile offrire ciò che abbiamo, con molti insegnanti di esperienza in franc e tedesco. In particolare alle medie, dove le famiglie, se non ci fosse scelta, non credo disdegnerebbero poi così tanto far studiare francese anzichè spagnolo. Mia nipote ha frequentato la prima media e non aveva scelta: solo spagnolo, anche se avrebbe scelto volentieri francese! Ha "preso" ciò che "passava il convento", anche se poi si è trovata benissimo (niente da dire sugli insegnanti di spagnolo, naturalmente, nè sulla bellezza di questa lingua, che anch'io ho studiato come terza.. Magari ho qualche dubbio sulla sua effettiva utilità).
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mar Lug 03, 2012 3:45 pm

E infatti è questo il punto: perché si dà ai genitori la possibilità di scegliere visto che ci sono degli organici da salvaguardare?
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mar Lug 03, 2012 4:36 pm

marika26 ha scritto:
E infatti è questo il punto: perché si dà ai genitori la possibilità di scegliere visto che ci sono degli organici da salvaguardare?
per evitare ke muoiano le scuole... forse ti sembrerà assurdo però a volte si sacrifica qcs pur di non sacrificare il tutto... si vuole spagnolo? meglio darlo al fine di mantenere i ragazzi piuttosto ke vederli andare nella scuola ke ha deciso di offrirglielo... vogliono turco? idem! spesso mi è capitato di sentire questo ragionamento. ricordiamoci ke ora i presidi sono dirigenti!
Tornare in alto Andare in basso
epocale



Messaggi : 261
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 4:55 pm

penso che l'offerta bisognerebbe spalmarla almeno in modo equo, così nessuna lingua soffrirebbe più di tanto...monopolizzare una lingua a discapito di altre, questo no, è inaccettabile perchè con la lingua, scompare inevitabilmente l'organico...
Tornare in alto Andare in basso
desperate teacher



Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 27.07.11
Età : 44
Località : toscana

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 5:16 pm

Scusate colleghi, sono un'insegnante della scuola primaria, specializzata, con prova al concorso, e laurea come interprete e traduttore, che comunque non vale nulla nella primaria, visto che ai neo immessi in ruolo da circa 4 anni costringono all'atto della sottoscrizione del contratto a tempo indeterminato un foglio in cui si impegnano a frequentare un millantato corso d'inglese di seppur 400 ore circa, delle quali la metà frontali, le altre sono on line..
Detto ciò credo che le famiglie con maestre .... non proprio convinte e del tutto capaci, in quanto passa l'esame b2 circa il 95%... si ritrovino a scegliere l'inglese obbligatorio e la terza lingua in base all'offerta formativa, credo che 3 ore d'inglese alle medie e due di terza lingua siano davvero poche...
Il problema è culturale e sociale, noi italiani scriviamo una lingua alla meglio e la parliamo non proprio con excellent stress..
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 5:46 pm

epocale ha scritto:
penso che l'offerta bisognerebbe spalmarla almeno in modo equo, così nessuna lingua soffrirebbe più di tanto...monopolizzare una lingua a discapito di altre, questo no, è inaccettabile perchè con la lingua, scompare inevitabilmente l'organico...
pienamente d'accordo!!!!! il problema è ke nel passato non è stato così e, penso, non lo sarà nemmeno per il futuro...
Tornare in alto Andare in basso
Bai Xue



Messaggi : 348
Data d'iscrizione : 18.09.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 5:54 pm

gugu ha scritto:


spero che i docenti di lingue abbiano ben chiaro che i rapporti numerici non devono avere alcuna rilevanza sullo studio di una lingua.

E' evidente che però non si possano evitare dei corsi per esempio di lingua e cultura cinese, se la Cina ha riconquistato il suo ruolo di primo piano nell'economia di tutto il mondo. Non si può andare avanti solo con l'inglese, quindi io sono favorevole ad un potenziamento di tutte le lingue. Bisognerebbe dare ai ragazzi un pò più di possibilità di scelta.

Mi dispiace soprattutto per la situazione dei docenti di francese: il francese è una lingua bellissima, che ho avuto la possibilità di apprendere più tardi, non alle scuole medie ed al liceo..
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 5:58 pm

Bai Xue ha scritto:
gugu ha scritto:


spero che i docenti di lingue abbiano ben chiaro che i rapporti numerici non devono avere alcuna rilevanza sullo studio di una lingua.

E' evidente che però non si possano evitare dei corsi per esempio di lingua e cultura cinese, se la Cina ha riconquistato il suo ruolo di primo piano nell'economia di tutto il mondo. Non si può andare avanti solo con l'inglese, quindi io sono favorevole ad un potenziamento di tutte le lingue. Bisognerebbe dare ai ragazzi un pò più di possibilità di scelta.

Mi dispiace soprattutto per la situazione dei docenti di francese: il francese è una lingua bellissima, che ho avuto la possibilità di apprendere più tardi, non alle scuole medie ed al liceo..

Nessuno va avanti solo con l'inglese, tanto che in ogni classe si studia inglese+altra lingua, quindi la scelta c'è.

Per me andrebbe bene attivare anche classi tedesco+cinese, senza inglese, con la certezza che nessuno si iscriverebbe in tali classi. Non creiamo un "problema inglese" inesistente, please. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Bai Xue



Messaggi : 348
Data d'iscrizione : 18.09.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 6:40 pm

Nel liceo classico mi pare che il problema esista ancora...

E' assodato che la lingua inglese debba essere studiata, non ci sono dubbi.
Soprattutto per dare un futuro lavorativo o di studio ad un ragazzo.

Ma questa è una scelta imposta, soprattutto dall'attuale situazione politica ed economica.

Però tornando alle lingue insegnate della scuola, pensate che il problema attuale di lingue ed insegnamenti "che muoiono", sia dovuto ad un'eccessiva rigidità del sistema?

In Francia ad esempio so che stanno formando dei docenti di tedesco abilitati con concorso a "riciclarsi" con il cinese. Allo stesso tempo hanno bloccato le abilitazioni di cinese, con mobilitazioni nell'ambiente dei sinologi contro questi provvedimenti.
Mi sembra che la situazione sia un pò difficile ovunque.


Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 7:48 pm

Bai Xue ha scritto:
Nel liceo classico mi pare che il problema esista ancora...





In che senso?
Tornare in alto Andare in basso
Bai Xue



Messaggi : 348
Data d'iscrizione : 18.09.11

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 8:17 pm

Non c'è solo una lingua?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 8:23 pm

Bai Xue ha scritto:
Non c'è solo una lingua?


Ma alla superiori c'è SOLO una lingua ovunque, ad eccezione di:

- liceo linguistico
- liceo scienze umane, opzione economica
- tecnico (ex-ragioneria, iter/erica)
- professionale per i servizi turistici, enogastronomici, ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Marcos2k



Messaggi : 4249
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Mer Lug 04, 2012 9:16 pm

Ho insegnato spagnolo e inglese alle medie e in prima media gli studenti andavano mediamente meglio in spagnolo, ma in seconda e terza facevano pietà. La grammatica spagnola non è affatto semplice e se ne accorgevano.
Le motivazioni che spingono alle scelta dello spagnolo sono molte: lingua più simile all'italiano, la spagna è una meta turistica gettonata e compagnia bella.
Chi si è abilitato in spagnolo con le ssis ha fatto l'affare della vita... noi abilitati in altre lingue arranchiamo. E' vero che il francese se la passa male, ma l'inglese? Io non ho mai avuto l'incarico dall'usp per inglese...
Tornare in alto Andare in basso
azafran



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 16.07.12

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Gio Lug 19, 2012 10:33 am

Scusatemi ma non la penso così, io sono sia nelle graduatorie di francese che in quelle di spagnolo e ritengo che sia giusto per i ragazzi avere la possibilità di scegliere. Innanzitutto perché nel trattato di Lisbona si parla della necessità di conoscere per i giovani una seconda lingua straniera europea senza specificare ovviamente quale; inoltre sono anche una guida turistica abilitata in entrambe le lingue e vi garantisco che se fosse per il francese non lavorerei quasi mai,al contrario mi chiamano sempre per servizi in spagnolo e sempre più spesso con sudamericani. Io stessa avrei voluto che mia figlia studiasse alle medie spagnolo perché ritengo che sia potenzialmente molto più utile e perché a lei piace moltissimo e, dato che nella sua scuola il corso è partito l'anno dopo, noi genitori abbiamo richiesto un progetto pon.
Non mi sembra utile farci la guerra tra noi docenti per tirare ognuno acqua al proprio mulino, penso piuttosto che dovremmo chiederci, preso atto di questa situazione sul francese, come sia possibile che il ministero stia abilitando in francese con i TFA ORDINARI centinaia di persone che non hanno mai insegnato, creando nuovi precari in una classe di concorso che non darà ovviamente sbocchi. Come mai, per esempio in Sicilia per le medie tutte le 4 università stanno avviando i tfa ordinari per il francese e neanche un posto per lo spagnolo, dove i docenti servono? Queste sono cose inaccettabili e incomprensibili, perché in questa situazione già complessa per il francese nel 2013 ci saranno tantissime persone in pi neoabilitate dopo peraltro aver profumatamente pagato, ma con possibilità di lavoro nulle, tranne che non scavalcchino per le immissioni in ruolo i docenti che lavorano da precari da anni.
Tornare in alto Andare in basso
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Ven Lug 20, 2012 9:49 am

marzolina ha scritto:
Valerie, per la maggior parte dei genitori, lo studio di una seconda lingua straniera è superfluo: per loro basta l'inglese. Quindi, se c'è l'opportunità, perché non agevolare il percorso scolastico dei figlioletti scegliendo lo spagnolo che è una lingua bellissima, parlatissima e di più facile apprendimento per un italofono? Tra l'altro, lo studio dello spagnolo spopola anche in tutto il resto dei paesi europei. Francia compresa. I tormentoni estivi sono sempre in spagnolo, e i ritornelli sono comprensibili e canticchiati da tutti, anche da chi, almeno in teoria, non dovrebbe conoscere neppure una parola di spagnolo: è ovvio che poi anche i ragazzi sono più intrigati dallo studio di questa lingua! Che ci vogliamo fare? Certo, genitori di un certo spessore culturale indirizzano i figli allo studio del tedesco... Ma sono molto pochi.

Io ho studiato inglese e tedesco all'università e, nonostante io viva in una provincia confinante con l'Austria, non mi è mai mai capitato che il tedesco mi servisse per lavoro o altro. Mi sarebbe invece servito lo spagnolo. Non sono d'accordo con questa impostazione di considerare delle lingue più "colte" di altre. Lo spagnolo è più diffuso. Se vogliamo parlare del posto dei colleghi, mi va bene. Ma se dobbiamo guardare la lingua in sè... Se io avessi un figlio lo stimolerei a imparare l'inglese e... il cinese!


Ultima modifica di Tabeta il Ven Lug 20, 2012 10:05 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: IL Francese muore   Ven Lug 20, 2012 9:52 am

ivan ha scritto:
purtroppo le famiglie non si rendono conto dell'importanza del francese, seconda lingua in Europa. Sta andando avanti questa moda dello spagnolo in un periodo in cui, tra l'altro, la Spagna è sull'orlo del baratro e non offre possibilità di lavoro nè agli spagnoli, nè a nessun altro.

Il mondo non è più così piccino. Non dobbiamo ragionare sull'Europa, ma sul mondo.
Nè credo che uno studi inglese per lavorare nel Regno Unito o lo spagnolo per lavorare in Spagna (o il francese per lavorare in Francia).
Tornare in alto Andare in basso
 
IL Francese muore
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Prete tenta di camminare sulle acque e muore
» « Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. »
» una preghiera per questa mamma che è morta
» Toxoplasmosi
» Ragazzina Muore per Esorcismo Buddista

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: