Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 spending review e utilizzo di docenti in esubero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
docenteinbici



Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Dom Lug 08, 2012 11:52 am

Promemoria primo messaggio :

buongiorno,
ma non siete preoccupati per quello che comporterà l'applicazione della spendig review al capitolo scuola ?
si parla di utilizzare il personale in esubero per coprire posti assegnati ai supplenti anche su classi di concorso per cui non si possiede l'abilitazione..
http://scuola.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=46270&cHash=f39cf5db19&MP=63-1027

ho letto questa pagina stamattina, non riesco a trovare altre fonti. è una tragedia
in questo paese non si respira più
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
cheope



Messaggi : 259
Data d'iscrizione : 30.08.10
Età : 43
Località : rieti

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 10:05 am

Sono d'accordo con Dec sull'opportunità di conoscere l'entità dei dop che non trovano scuole in cui essere utilizzati e quindi rimangono a disposizione a zero ore. Scorrendo le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie dell'anno scorso della mia (quasi ex)provincia vedo che ad alcuni itp vengono date scuole anche fuori dal comune richiesto con scritto ad es. 18 h a disposizione. Sono soprattutto itp, anche se vedo altri con molte ore a disp.
Già prima di questa spending revue la legge prevedeva la mobilità e il licenziamento per quelli che per tre anni non riuscivano ad essere riutilizzati. Per quanto riguarda 51 e 52 (in tutto 7 dop) l'anno scorso sono stati tutti utilizzati in of sulla 51 ma soprattutto sulla 50 (uno sulla 37), l'utilizzo dipende anche dalle preferenze del docente, naturalmente. Non è obbligatorio inserire tutte le cdc in possesso, ma in genere ad un dop interessa più lavorare vicino casa, su altra cdc, piuttosto che lontano ma sulla propria.
Dopo le utilizzazioni e ass provv si potrebbe aprire un topic proprio per monitorare la situazione del ricollocamento degli esuberi provincia per provincia, capire quanti e in che modo possono essere utilizzati per supplenze brevi (questa voce cmq mi pare ci fosse nella domanda dell'anno scorso).
Sarebbe molto utile sia ai dop stessi (per capire se riconvertirsi sul sostegno ad esempio o no) sia per i precari.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 10:32 am

giulia boffa ha scritto:
per le supplenze brevi sono tutte interessate, come fai a prevedere chi si ammalerà? trovo quindi molto difficile che un dop giri, la disponibilità sarà all'inizio, poi si assegnerà il dop alla scuola per tutto l'anno, questo si chiama utilizzo, altrimenti si chiama supplenza; ogni sostituzione sarà per pochi giorni, non potrai nè interrogare nè portare il programma avanti più di tanto, ecco perché non creerà più danno di una supplenza di un precario di qualche giorno, ovviamente non metterei un dop della 52 in un itis, questo è certo, anche se potrebbe coprirmi materie come italiano e storia, sia chiaro, ma forse mi serve più in un classico...

Questa è la tua interpretazione Giulia, io interpreto la disposizione in maniera diversa e più negativa della tua.
Adesso bisogna vedere come l'applicheranno....ancora una volta è tutto molto fumoso, non riescono proprio a scrivere nero su bianco in modo preciso e trasparente!!!!
L'utilizzo del docente in esubero, così come interpretato da te, non risolverebbe il "problema" evidenziato per la scuola, cioè gli sprechi e la sottoutilizzazione delle risorse umane disponibili, perchè la differenza rispetto alla situazione attuale sarebbe minima. Se in una scuola a inizio anno si assenta per malattia un docente, questo verrà sostituito da un DOP che, come dici tu, verrebbe assegnato alla scuola, ma se in quella scuola , nel corso dell'a.s. non dovessero più verificarsi necessità di questo tipo, il DOP rimarrebbe tutto l'anno a disposizione e questo si verificherebbe per tutti gli altri DOP assegnati alle varie scuole. Considerando che le scuole non saranno "coperte" tutte dalla presenza di un DOP, le scuole più "fortunate" saranno quelle dove si verificano prima i casi di assenza temporanea del titolare, mentre le altre scuole nominerebbero supplenti anche se le "risorse DOP" rimarrebbero non utilizzate nelle scuole nelle quali sono assegnate. Nella logica perversa della disposizione, questo non determinerebbe quei grandi risparmi auspicati e non avrebbe senso la predisposizione di un piano di disponibilità ed utilizzo del personale in esubero da parte degli uffici scolastici regionali, perchè queso piano, a parer mio, servirebbe ai DS per attingere le "risorse umane" ogni volta che la loro scuola ne ha la necessità.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 10:38 am

La cosa sulla quale mi soffermerei di più è questa:

Le assegnazioni di cui alle lettere c), d) ed e) sono effettuate dai dirigenti scolastici sulla base del piano di utilizzo predisposto dagli uffici scolastici regionali ai sensi del comma 20

Gli uffici scolastici regionali predispongono e periodicamente aggiornano un piano di disponibilità ed utilizzo del personale in esubero, che provvedono a portare a conoscenza delle istituzioni scolastiche interessate...

Dunque tutto passa (e sta velocemente passando) agli USR...

ne vedremo delle belle, da USR a USR...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 11:04 am

Dec ha scritto:
Giovanna, non quoto il tuo post perchè è un po' lungo, ma non ti sembra di aver esagerato con l'elenco delle classi di concorso?
Caro DEC il mio lungo elenco (scusa se non sono riuscita a sintetizzarlo) si riferisce solo alla mia provincia, quindi credo che a livello regionale e nazionale l'elenco possa allungarsi ulteriormente. Per quanto riguarda i numeri per alcune cdc i DOP sono poco numerosi, "solo" 3-4, per molte altre la lista è ben più numerosa, da 8 a 34.

Ci sono tutte le mie e anch'io vivo quasi sempre con le supplenze brevi, eppure non sono preoccupato. Inconsapevolezza? No, i dop delle mie classi di concorso li conosco ad uno ad uno e osservo con preoccupazione il loro aumento di numero di anno in anno.
La mia critica alla disposizione è legata proprio a questo. "Il numero dei DOP aumenta di anni in anno", quindi di anno in anno, con l'applicazione di questa disposizione i precari rimarranno sempre di più e sempre più numerosi a casa e noi docenti di ruolo, ma in esubero, sempre di più e sempre più numerosi usati come tappabuchi.

So bene che ogni anno portano via ai precari i migliori posti al 30/6, ma questo già accade da anni; per fortuna qualche posticino per i primi in graduatoria rimane
Forse per i primissimi in graduatoria....e gli altri?????

e nessuno dei dop dovrà essere utilizzato sulle supplenze brevi.
Non è vero , la disposizione parla proprio di supplenze brevi, per quelle annuali i DOP verrebbero direttamente utilizzati

Magari non sarà così in tutte le province, ma vorrei sapere quanti sono non i dop, ma quelli che non vengono utilizzati in qualche modo all'inizio dell'anno e in quali classi di concorso (e province) sono concentrati; tanto per capire di che numeri parliamo.
Non conosco tutte le sorti dei DOP e dei diocenti in esubero della mia regione, ti posso dire che nella mia provincia la maggior "sofferenza" riguarda cdc come A017 (34 DOP)- A051 (29 DOP)- A246 (29 DOP)- A018 (26 DOP)- C270 (24 DOP)- C260 (17 DOP)- C320 (15 DOP)- A050 (14 DOP)- A047 (13 DOP)- A058 (13 DOP)- A033 (13 DOP)- A030 (11 DOP)- A034 (9 DOP)- A031 (8 DOP)- A075 (8 DOP)- C520 (8 DOP)
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 11:13 am

cheope ha scritto:

Dopo le utilizzazioni e ass provv si potrebbe aprire un topic proprio per monitorare la situazione del ricollocamento degli esuberi provincia per provincia, capire quanti e in che modo possono essere utilizzati per supplenze brevi (questa voce cmq mi pare ci fosse nella domanda dell'anno scorso).......

E' vero Cheope questa voce c'era nella domanda dell'anno scorso e anche in quella di 2-3-4....anni fa, ma era un' opzione volontaria del docente...... in questo caso sarà un obbligo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 11:17 am

Paolo1974 ha scritto:
La cosa sulla quale mi soffermerei di più è questa:

Le assegnazioni di cui alle lettere c), d) ed e) sono effettuate dai dirigenti scolastici sulla base del piano di utilizzo predisposto dagli uffici scolastici regionali ai sensi del comma 20

Gli uffici scolastici regionali predispongono e periodicamente aggiornano un piano di disponibilità ed utilizzo del personale in esubero, che provvedono a portare a conoscenza delle istituzioni scolastiche interessate...

Dunque tutto passa (e sta velocemente passando) agli USR...

ne vedremo delle belle, da USR a USR...

La penso proprio come te Paolo ed è proprio sulla predisposizione di questo piano di utilizzo da parte degli USR che si fonda la mia opinione e interpretazione di questa disposizione
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 11:29 am

giulia boffa ha scritto:
credo anch'io che prima vanno coperte le cattedre vacanti, poi le supplenze brevi, ma dubito fortemente che facciano i Jolly per le scuole a coprire supplenze di pochi giorni , e i giorni che non c'è niente che fanno? stanno a casa? è da escludere

E' chiaro, prima cattedre della propria cdc, poi cattedre di cdc con abilitazione, poi cattedre materie affini e infine supplenze più o meno brevi. Il DOP non impegnato in supplenze avrà sicuramente una scuola di riferimento ( forse l'ultima in cui ha fatto una supplenza breve) per rimanere a disposizione.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 11:32 am

margherita60 ha scritto:
cheope ha scritto:
Io penso che sia giusto pagare di più i docenti italiani all'estero, visti gli affitti, le spese ecc., anche se non so quanto prendano onestamente. Sarebbe un peccato togliere le scuole italiane all'estero, per vari motivi, culturali, economici ecc., senza considerare poi che sono frequentate sia da italiani che da stranieri che poi magari vengono a fare l'università in Italia. Ad ognuno di noi, precario o di ruolo, è data la possibilità di fare questa esperienza (e di guadagnare, al netto delle spese, naturalmente), ma pochi la prendono in considerazione, perché parlare in termini così stizziti di chi ha voluto farlo?
Anzi, tutti i docenti italiani dovrebbero essere incentivati il più possibile ad andare all'estero, sia in termini economici che di punteggio, perché, ammettiamolo, rispetto ai nostri colleghi europei siamo un po' indietro in termini di conoscenze linguistiche ad esempio. Dovremmo tutti confrontarci di più con l'estero, tramite progetti, comenius, mobilità, specie da giovani quando non c'è la famiglia (anche se vedo che i nostri colleghi stranieri hanno meno difficoltà a muoversi rispetto a noi, famiglia o no)...
Prendono tanto, in certi casi tantissimo. Per quanto riguarda gli affitti un conto è andare ad insegnare a New York, dove il costo della vita è carissimo; un conto è andare in qualche città, dove il costo della vita è più basso. Lo stipendio dovrebbe essere proporzionato anche in base alla qualità di vita. Certo che se un docente va ad insegnare in un paese pericoloso, perché soggetto a guerre, ect. è giusto che prenda di più. Ma in tutti gli altri casi non sono d'accordo ad elargire cifre spropositate nonché il doppio del punteggio. A tirare la cinghia dovremmo essere tutti, nessuno escluso. Per il resto sono d'accordo con te sull'importanza di una maggiore mobilità.

Anche se è OT, non capisco l'accanimento contro i colleghi che decidono di prestare servizio all'estero. Tutti potremo farlo dando il concorso e avremo gli stessi vantaggi. Se io non lo voglio fare, perchè devo criticare gli altri che lo fanno?
Tornare in alto Andare in basso
Online
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 11:40 am

Paolo1974 ha scritto:
La cosa sulla quale mi soffermerei di più è questa:

Le assegnazioni di cui alle lettere c), d) ed e) sono effettuate dai dirigenti scolastici sulla base del piano di utilizzo predisposto dagli uffici scolastici regionali ai sensi del comma 20

Gli uffici scolastici regionali predispongono e periodicamente aggiornano un piano di disponibilità ed utilizzo del personale in esubero, che provvedono a portare a conoscenza delle istituzioni scolastiche interessate...

Dunque tutto passa (e sta velocemente passando) agli USR...

ne vedremo delle belle, da USR a USR...

se non sono gli at a definire le disposizioni, allora i dop dovrebbero essere utilizzati in ambito regionale, quindi figurati, assolutamente impossibile
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 12:03 pm

giulia boffa ha scritto:
Paolo1974 ha scritto:
La cosa sulla quale mi soffermerei di più è questa:

Le assegnazioni di cui alle lettere c), d) ed e) sono effettuate dai dirigenti scolastici sulla base del piano di utilizzo predisposto dagli uffici scolastici regionali ai sensi del comma 20

Gli uffici scolastici regionali predispongono e periodicamente aggiornano un piano di disponibilità ed utilizzo del personale in esubero, che provvedono a portare a conoscenza delle istituzioni scolastiche interessate...

Dunque tutto passa (e sta velocemente passando) agli USR...

ne vedremo delle belle, da USR a USR...

se non sono gli at a definire le disposizioni, allora i dop dovrebbero essere utilizzati in ambito regionale, quindi figurati, assolutamente impossibile

Per ora solo in ambito provinciale, ma una volta sperimentato, chissà, può essere che l'assurdità venga completata stabilendolo in ambito regionale. Al male si può aggiungere sempre qualche cosa affinche diventi peggiore...........del resto era stata prospettatà una mobilità regionale e addirittura nazionale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 12:08 pm

gli usr non predispongono in ambito provinciale, solo gli at lo fanno: c'è un'incongruenza nell'articolo
Tornare in alto Andare in basso
margherita60



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 30.06.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 12:28 pm

giovanna onnis ha scritto:
margherita60 ha scritto:
cheope ha scritto:
Io penso che sia giusto pagare di più i docenti italiani all'estero, visti gli affitti, le spese ecc., anche se non so quanto prendano onestamente. Sarebbe un peccato togliere le scuole italiane all'estero, per vari motivi, culturali, economici ecc., senza considerare poi che sono frequentate sia da italiani che da stranieri che poi magari vengono a fare l'università in Italia. Ad ognuno di noi, precario o di ruolo, è data la possibilità di fare questa esperienza (e di guadagnare, al netto delle spese, naturalmente), ma pochi la prendono in considerazione, perché parlare in termini così stizziti di chi ha voluto farlo?
Anzi, tutti i docenti italiani dovrebbero essere incentivati il più possibile ad andare all'estero, sia in termini economici che di punteggio, perché, ammettiamolo, rispetto ai nostri colleghi europei siamo un po' indietro in termini di conoscenze linguistiche ad esempio. Dovremmo tutti confrontarci di più con l'estero, tramite progetti, comenius, mobilità, specie da giovani quando non c'è la famiglia (anche se vedo che i nostri colleghi stranieri hanno meno difficoltà a muoversi rispetto a noi, famiglia o no)...
Prendono tanto, in certi casi tantissimo. Per quanto riguarda gli affitti un conto è andare ad insegnare a New York, dove il costo della vita è carissimo; un conto è andare in qualche città, dove il costo della vita è più basso. Lo stipendio dovrebbe essere proporzionato anche in base alla qualità di vita. Certo che se un docente va ad insegnare in un paese pericoloso, perché soggetto a guerre, ect. è giusto che prenda di più. Ma in tutti gli altri casi non sono d'accordo ad elargire cifre spropositate nonché il doppio del punteggio. A tirare la cinghia dovremmo essere tutti, nessuno escluso. Per il resto sono d'accordo con te sull'importanza di una maggiore mobilità.

Anche se è OT, non capisco l'accanimento contro i colleghi che decidono di prestare servizio all'estero. Tutti potremo farlo dando il concorso e avremo gli stessi vantaggi. Se io non lo voglio fare, perchè devo criticare gli altri che lo fanno?
Nessun accanimento: ma la famosa cinghia dobbiamo tirarla tutti, nessuno escluso. Stesso discorso per i docenti distaccati...! Saluti ed io penso solo a ciò che sta capitando e/potrebbe capitare a tutti noi docenti normali (di ruolo e non). Sbagio? non credo!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 1:19 pm

giovanna onnis ha scritto:
Dec ha scritto:
Giovanna, non quoto il tuo post perchè è un po' lungo, ma non ti sembra di aver esagerato con l'elenco delle classi di concorso?
Caro DEC il mio lungo elenco (scusa se non sono riuscita a sintetizzarlo) si riferisce solo alla mia provincia, quindi credo che a livello regionale e nazionale l'elenco possa allungarsi ulteriormente. Per quanto riguarda i numeri per alcune cdc i DOP sono poco numerosi, "solo" 3-4, per molte altre la lista è ben più numerosa, da 8 a 34.
E cosa fanno attualmente questi dop? Ne conosci qualcuno? Quanti di loro finirebbero sulle supplenze brevi?
Ci sono tutte le mie e anch'io vivo quasi sempre con le supplenze brevi, eppure non sono preoccupato. Inconsapevolezza? No, i dop delle mie classi di concorso li conosco ad uno ad uno e osservo con preoccupazione il loro aumento di numero di anno in anno.
La mia critica alla disposizione è legata proprio a questo. "Il numero dei DOP aumenta di anni in anno", quindi di anno in anno, con l'applicazione di questa disposizione i precari rimarranno sempre di più e sempre più numerosi a casa e noi docenti di ruolo, ma in esubero, sempre di più e sempre più numerosi usati come tappabuchi.

So bene che ogni anno portano via ai precari i migliori posti al 30/6, ma questo già accade da anni; per fortuna qualche posticino per i primi in graduatoria rimane
Forse per i primissimi in graduatoria....e gli altri?????

e nessuno dei dop dovrà essere utilizzato sulle supplenze brevi.
Non è vero , la disposizione parla proprio di supplenze brevi, per quelle annuali i DOP verrebbero direttamente utilizzati

Quello che volevo dire è che, nonostante il numero dei dop aumenti di anno in anno, sono ragionevolmente certo che nessuno di loro sarà costretto a svolgere le supplenze brevi, perchè rimane sempre un certo numero di incarichi annuali sulla loro classe di concorso o su quelle per cui hanno comunque i titoli. In questi casi la disposizione non si applica e le supplenze brevi rimarranno ovviamente ai precari.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 3:12 pm

[quote="Dec"][quote="giovanna onnis"]
Dec ha scritto:
Giovanna, non quoto il tuo post perchè è un po' lungo, ma non ti sembra di aver esagerato con l'elenco delle classi di concorso?
Caro DEC il mio lungo elenco (scusa se non sono riuscita a sintetizzarlo) si riferisce solo alla mia provincia, quindi credo che a livello regionale e nazionale l'elenco possa allungarsi ulteriormente. Per quanto riguarda i numeri per alcune cdc i DOP sono poco numerosi, "solo" 3-4, per molte altre la lista è ben più numerosa, da 8 a 34.
E cosa fanno attualmente questi dop? Ne conosci qualcuno? Quanti di loro finirebbero sulle supplenze brevi?

MOLTI, perche tanti colleghi delle cdc in esubero ( io personalmente non conosco tutti i casi, ma ti posso segnalare quelli numerosi per A017 - A019 - A076 - A050 - A051 e A052) sono utilizzati con poche ore in classe e buona parte delle ore a disposizione e anche per tutte le 18 ore a disposizione. Questi colleghi sarebbero, sicuramente destinati alle supplenze brevi.

Dec ha scritto:

Quello che volevo dire è che, nonostante il numero dei dop aumenti di anno in anno, sono ragionevolmente certo che nessuno di loro sarà costretto a svolgere le supplenze brevi, perchè rimane sempre un certo numero di incarichi annuali sulla loro classe di concorso o su quelle per cui hanno comunque i titoli. In questi casi la disposizione non si applica e le supplenze brevi rimarranno ovviamente ai precari.

Io , per i motivi esposti sopra, non ho questa ragionevole certezza, perchè se ci fossero stati questi posti in OF, i colleghi DOP sarebbero stati utilizzati con questi incarichi non per 2+12 disp - 4+16 disp - 8+10 disp o 18 disp
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 3:16 pm

Certo: io sono tranquillo per la mia provincia, evidentemente nella tua la situazione è ancora più critica.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 4:24 pm

Dec ha scritto:
Certo: io sono tranquillo per la mia provincia, evidentemente nella tua la situazione è ancora più critica.

La mia paura sai qual'è Dec? Che la criticità aumenti dove c'è già e possa comparire anche in quelle province dove esiste ancora un certo margine di tranquillità.
Proprio per questo tali disposizioni mi fanno temere il peggio per il presente e per un prossimo futuro non molto lontano. La "criticità" a livello nazionale potrebbe trasformare realmente la mobilità e l'utilizzazione dei docenti che potrà essere effettuata non più a livello provinciale, ma a livello regionale o addirittura nazionale, proprio per la logica di utilizzare al "meglio" le risorse umane presenti e disponibili nel Paese (Italia)
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 7:37 pm

Questo sarebbe grave, per i dop costretti ad assurdi trasferimenti più che per i precari. Non credo che si arriverà a questo, anche perchè la riforma Gelmini tra tre anni andrà a regime e, a meno che non riducano ancora le ore di lezione o che non facciano classi di 40 studenti, la situazione dovrebbe cominciare a migliorare. Capisco la preoccupazione che abbiamo tutti, ma per adesso mi limiterei a commentare le misure adottate e non a formulare ipotesi che nessuno ha prospettato.
Tornare in alto Andare in basso
cheope



Messaggi : 259
Data d'iscrizione : 30.08.10
Età : 43
Località : rieti

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 7:50 pm

Forse anche io vado troppo in là con le ipotesi, ma oltre la mobilità regionale, essendo io dop in una piccola provincia (con pochissime possibilità di rientro nella mia scuola nel mio comune) mi impensierisce anche l'accorpamento delle province...chissà cosa accadrà...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 8:25 pm

Dec ha scritto:
Questo sarebbe grave, per i dop costretti ad assurdi trasferimenti più che per i precari. Non credo che si arriverà a questo, anche perchè la riforma Gelmini tra tre anni andrà a regime e, a meno che non riducano ancora le ore di lezione o che non facciano classi di 40 studenti, la situazione dovrebbe cominciare a migliorare.

Come potrà migliorare se con la riforma a regime spariranno alcune cdc, si realizzerà completamente la drastica riduzione oraria di molte discipline, alcune delle quali spariranno completamente nei trienni di alcuni indirizzi di studio e completamente in altri. Vorrei avere il tuo ottimismo!!!!

Dec ha scritto:

Capisco la preoccupazione che abbiamo tutti, ma per adesso mi limiterei a commentare le misure adottate e non a formulare ipotesi che nessuno ha prospettato.

In realtà la mobilità nazionale era stata ipotizzata qualche anno fa e, poi, fortunatamente è finita nel "dimenticatoio", ma niente vieta che possa essere "rispolverata".
Forse hai ragione Dec, vedo troppo nero e dovrei limitarmi a commentare le misure adottate, ma queste le trovo così estreme e penalizzanti per noi docenti (ruolo e precari) che non posso fare a meno di esternare i miei "pensieri apocalittici"
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 8:46 pm

giovanna onnis ha scritto:
Dec ha scritto:
Questo sarebbe grave, per i dop costretti ad assurdi trasferimenti più che per i precari. Non credo che si arriverà a questo, anche perchè la riforma Gelmini tra tre anni andrà a regime e, a meno che non riducano ancora le ore di lezione o che non facciano classi di 40 studenti, la situazione dovrebbe cominciare a migliorare.

Come potrà migliorare se con la riforma a regime spariranno alcune cdc, si realizzerà completamente la drastica riduzione oraria di molte discipline, alcune delle quali spariranno completamente nei trienni di alcuni indirizzi di studio e completamente in altri. Vorrei avere il tuo ottimismo!!!!
Io non sono affatto ottimista, anzi sono molto preoccupato. Cerco però di guardare le cose per come sono e non per come ho paura che diventino.
Quando la riforma sarà a regime, vorrà dire che, se non ci saranno altri interventi nel frattempo, smetteremo finalmente di perdere ore; la situazione su questo fronte si stabilizzerà e poi un po' alla volta i pensionamenti libereranno cattedre per i dop e, rientrati questi, per le immissioni in ruolo. Ritorneremo insomma alla situazione pre 2008, anche se con numeri molto più contenuti e con un po' di dop in attesa di riavere una titolarità.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Lun Lug 09, 2012 10:10 pm

Forse non avete ben capito una cosa gravissima e vessatoria.
Secondo quanto previsto dalla spending review il personale docente in esubero puo' essere utilizzato per le supplenze brevi, in ambito provinciale. Non so se è chiaro! Anche una volta in ruolo e sei in esubero (capita sempre!) sarai utilizzato per le supplenze brevi nella provincia. Un giorno qui, un altro lì, poi di qua ancora, poi a destra il giorno dopo a sinistra etc.. etc... avanti e indietro per km e km a proprie spese tra diversi istituti di TUTTA LA PROVINCIA giorno dopo giorno a tappare i buchi. Ma siamo matti? Ma sapete quanto sono estese molte provincie? Lo stipendio lo lasciamo all'agip ed al concessionario auto? Roba da forconi!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Mar Lug 10, 2012 1:33 am

Che è più o meno quello che succede ai precari...
Sull'ambito provinciale, come vedi, Giulia Boffa dà un'interpretazione diversa dalla tua e io penso che le regole dovranno essere stabilite da un futuro DM (è improbabile che chi mantiene 4 ore in una scuola possa averne altre 14 dalla parte opposta della provincia).
Che capiti sempre di finire in esubero senza poter essere riutilizzato su nessuna classe di concorso, quindi non semplice soprannumerario e nemmeno dop con possibilità di essere utilizzato nella classe di concorso di titolarità o in altra per cui si abbiano l'abilitazione o anche solo il titolo di studio, mi sembra un po' esagerato. Come si è fatto ad entrare in ruolo se il posto non c'era e mai ci sarà? Diverso è dire che alcune classi di concorso sono state particolarmente colpite dai tagli, il che è sicuramente vero; ma già così si circoscrive il fenomeno che non è generalizzato.
Comunque vorrei capire l'alternativa per queste situazioni limite qual era: restare a disposizione di una sola scuola per sostituire i colleghi assenti per un giorno? Non è forse meglio avere una supplenza lunga sulla propria classe di concorso anche se un po' più lontano da casa? Del resto, quando ti mettono in ruolo o quando scegli la sede definitiva, non è che il posto te lo danno sempre nella scuola vicino a casa e se diventi dop possono mandarti ovunque. Non capisco perchè se vieni utilizzato per un anno non è vessatorio e se fai una supplenza di quattro-cinque mesi lo diventa.
Tornare in alto Andare in basso
rv70geo



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 31.05.11
Località : Brno

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Mar Lug 10, 2012 8:09 am

docenteinbici ha scritto:
buongiorno,
ma non siete preoccupati per quello che comporterà l'applicazione della spendig review al capitolo scuola ?
si parla di utilizzare il personale in esubero per coprire posti assegnati ai supplenti anche su classi di concorso per cui non si possiede l'abilitazione..
http://scuola.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=46270&cHash=f39cf5db19&MP=63-1027

ho letto questa pagina stamattina, non riesco a trovare altre fonti. è una tragedia
in questo paese non si respira più

Non solo preoccupato, ma ritengo che questa sia una proposta rivoltante e vergognosa che, al solito, colpisce il personale a TD. Intanto ci teniamo gli F35 però.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Mar Lug 10, 2012 3:10 pm

sconcertato ha scritto:
Forse non avete ben capito una cosa gravissima e vessatoria.
Secondo quanto previsto dalla spending review il personale docente in esubero puo' essere utilizzato per le supplenze brevi, in ambito provinciale. Non so se è chiaro! Anche una volta in ruolo e sei in esubero (capita sempre!) sarai utilizzato per le supplenze brevi nella provincia. Un giorno qui, un altro lì, poi di qua ancora, poi a destra il giorno dopo a sinistra etc.. etc... avanti e indietro per km e km a proprie spese tra diversi istituti di TUTTA LA PROVINCIA giorno dopo giorno a tappare i buchi. Ma siamo matti? Ma sapete quanto sono estese molte provincie? Lo stipendio lo lasciamo all'agip ed al concessionario auto? Roba da forconi!!!!

Ciao Sconcertato se hai letto tutti i post avrai notato che ci sono pareri contrastanti sulla interpretazione della disposizione. Io sono allarmata quanto te perchè la interpreto nel tuo stesso identico modo, insegnanti di ruolo precari e tappabuchi utilizzati per supplenze brevi in qualunque scuola della provincia nella quale servono.
Anche io ho avuto la tua stessa reazione e ciò che mi ha meravigliato in questo forum è che tale reazione non sia condivisa da tutti i colleghi.....ma, in alcuni casi , si cerca una giustificazione a questa atrocità dove giustificazioni non esistono se non per la logica del risparmio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: spending review e utilizzo di docenti in esubero    Mar Lug 10, 2012 3:51 pm

Ciao Dec leggendo la tua risposta a Sconcertato, mi rendo conto ancora di più che in questo topic la nostra posizione è assolutamente divergente.

Dec ha scritto:
Che è più o meno quello che succede ai precari...

E' vero è ciò che succede ai precari, ma è anche ciò che a noi docenti di ruolo è già successo, l'abbiamo già vissuto durante il precariato, perchè lo dobbiamo rivivere?

Dec ha scritto:

Come si è fatto ad entrare in ruolo se il posto non c'era e mai ci sarà?.....

Perchè quando si è entrati in ruolo le cattedre c'erano, sono diminuite nel tempo, fino a sparire del tutto per molti docenti che l'avevano. E a questo punto che io chiederei : PERCHE'? ....non può essere giustificato solo dal calo demografico e dalla diminuzione del numero di iscrizioni

Dec ha scritto:

Comunque vorrei capire l'alternativa per queste situazioni limite qual era: restare a disposizione di una sola scuola per sostituire i colleghi assenti per un giorno?

Sono del parere che restare in una scuola per 18 ore a disposizione non sia certamente l'aspirazione di nessun docente e non è sicuramente il modo corretto per la scuola, per lo stato e per il docente di "risolvere" il problema degli esuberi
Ti spiego quella che potrebbe essere la mia alternativa che corrisponde anche alla risposta del "PERCHE?" scritto prima.
Gli esuberi ( che generalmente hanno come destino la DOP) come tutti sappiamo si creano per contrazione d'organico, quindi diminuzione di cattedre, quindi diminuzione del numero di classi.
La diminuzione del numero di classi non è determinata in modo esclusivo e prioritario dal calo demografico, ma dall'aumento del numero di studenti per classe.
Il numero di studenti per classe è stabilito dal MIUR e il valore minimo al di sotto del quale non si può scendere è stato innalzato nel corso del tempo con la conseguenza di costringere le scuole a fare accorpamenti di classi, smistamenti di studenti tra le varie classi perchè quella che doveva essere la loro classe non si forma, costituire classi articolate e registrare, quindi, una contrazione nelle disponibilità di cattedre dichiarando l'esubero di un certo numero di docenti.
Se si abbassasse il numero di studenti necessari per formare una classe si risolverebbero molti problemi legati alla sottoutilizzazione delle risorse umane. Si formerebbero più classi e, quindi più cattedre che potrebbero assorbire molti degli esuberi dichiarati. Questo avrebbe sicuramente ripercussioni positive sulla didattica e sull'apprendimento degli studenti che, essendo meno numerosi in una classe, avrebbero la possibilità di essere seguiti dal docente in maniera più individualizzata.
Probabilmente, in questo modo, non verrebbero assorbiti tutti gli esuberi, i restanti potrebbero essere utilizzati in una scuola per attività di sportello didattico e/o attività di recupero nei propri ambiti disciplinari, per una durata annuale e senza oneri aggiuntivi per la scuola, in quanto il docente percepisce il suo stipendio per questa attività che avrebbe grande utilità per tutte le scuole
Questa mia alternativa determinerebbe il rispetto dei docenti e delle loro competenze disciplinari, il rispetto dei docenti di ruolo in esubero che non verrebbero utilizzati come tappabuchi e il rispetto dei docenti precari che potrebbero ancora sperare nelle supplenze.

Cosa ne pensi ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
spending review e utilizzo di docenti in esubero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» utilizzo punte fresa
» Ferie e collegio docenti
» da materia utilizzo sostegno
» differenza tra utilizzo e assegnazione provvisoria
» Formazione obbligatoria docenti????

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: