Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 permanenza 10 anni su sostegno?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: permanenza 10 anni su sostegno?   Ven Lug 27, 2012 8:31 am

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti! Cosa ne pensate della proposta della FISH di far rimanere per 10 anni i docenti di ruolo sostegno?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 4:36 pm

[quote="dami"]Concordo in gran parte su ciò che dicono GiGi79 e Cinderella e non concordo su ciò che dice Albith.
Secondo me non si dovrebbe rimanere vincolati al sostegno per 5, 10 o 15 anni, poiché ciò non rappresenterebbe più una personale scelta, che ogni anno si rinnova per diversi motivi (ognuno ha i suoi e per me sono tutti legittimi), bensì sarebbe una costrizione. E comunque non si possono cambiare le carte in tavola per chi è già in ruolo; se mai lo si faccia per chi non è ancora entrato in ruolo, in modo che sia più cosciente della propria scelta...


GIUSTISSIMO. SONO D'ACCORDO CON TE.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 4:50 pm

Non ho mai affermato di essere favorevole a un vincolo di 10 anni sul sostegno (l'ho scritto nel mio primo post).

A questo punto la richiesta nello specifico quale sarebbe? Cosa proponete?
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 5:07 pm

Mandiamo mail alla fish..... che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 5:10 pm

Un'obiezione all'eliminazione del vincolo quinquennale è che ci sono cdc le cui cattedre vacanti, eventualmente liberatesi anno per anno, per pensionamenti o trasferimenti interprovinciali, non vedono più ruoli da anni, ma appunto solo passaggi da sostegno a curricolare.

Cioè, ci sono cdc in cui i docenti precari sanno che non avranno mai il ruolo se non attraverso il sostegno, e quindi se decidono di non specializzarsi, sanno che non hanno la più flebile possibilità di ruolo concorrendo solo sulla materia.

Nella vostra richiesta dovrete già trovare adeguate argomentazioni contro questa obiezione, che uscirà fuori sùbito, all'istante.

Ribadisco che se la posizione è "ho già dato a sufficienza", farete solo il gioco di chi dice che ci vuole personale molto ma molto più motivato... (non dico che non lo siete, non ribaltate le mie parole: è solo che vi consiglio molta ma molta diplomazia e capacità di eloquio: non condivido la vostra posizione, ma nemmeno la boicotto).


Ultima modifica di Albith il Sab Lug 28, 2012 5:14 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 5:12 pm

Questa la mia proposta: il vincolo potrà essere rivisto solo per i docenti neo assunti, ma non per chi è già di ruolo e ha scelto quando il vincolo era quinquennale.

Nel mio caso specifico: 5 anni pre-ruolo su sostegno + 3 anni di ruolo su sostegno, non vi sembrano già sufficienti per voler dare qualcosa di diverso a me stesso e agli altri, perchè costringermi.......qualunque sia il motivo che è stato alla base della mia scelta a suo tempo.



Tornare in alto Andare in basso
Summano



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.05.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 9:34 pm

sandro di staso ha scritto:
Questa la mia proposta: il vincolo potrà essere rivisto solo per i docenti neo assunti, ma non per chi è già di ruolo e ha scelto quando il vincolo era quinquennale.

Nel mio caso specifico: 5 anni pre-ruolo su sostegno + 3 anni di ruolo su sostegno, non vi sembrano già sufficienti per voler dare qualcosa di diverso a me stesso e agli altri, perchè costringermi.......qualunque sia il motivo che è stato alla base della mia scelta a suo tempo.

La tua riflessione si fonda sulla dichiarazione del presidente della FISH che fa riferimento al vincolo decennale per i docenti "attualmente in ruolo". Questo non è possibile per ragioni di buon senso; per ragioni di diritto, in quanto si aprirebbe un contenzioso "pauroso"; per ragioni sindacali legate alla tutela del personale di ruolo. Non le darei tanto peso, non la considererei nel senso letterale; essa è parte di una riflessione dove la "ciccia" è ben altra. Un leggero dubbio si pone per i docenti neoassunti, ma in fondo non credo accada nulla.
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Sab Lug 28, 2012 10:54 pm

..........essa è parte di una riflessione dove la "ciccia" è ben altra. Un leggero dubbio si pone per i docenti neoassunti, ma in fondo non credo accada nulla.[/quote]

Speriamo, sono un po' troppo deluso e amareggiato ormai. Le tue parole mi incoraggiano. ps. a quale ciccia ti riferisci?
Tornare in alto Andare in basso
gilda.saija



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 18.02.12

MessaggioOggetto: proposta fish   Sab Lug 28, 2012 11:32 pm

sandro di staso ha scritto:
Salve a tutti! Cosa ne pensate della proposta della FISH di far rimanere per 10 anni i docenti di ruolo sostegno?
Sono veramente preoccupata per la proposta fish. Non sto qui a raccontarvi la mia storia di docente, nè a dire se ho o meno la vocazione a fare l'insegnante di sostegno. Vi dico solo che la prospettiva di un simile balzello (dieci anni sul sostegno) mi ha letteralmente sconvolto. Perchè a un insegnante si dovrebbe praticamente vietare la mobilità professionale? E SOLO all'insegnante di sostegno, peraltro!!! Spero tanto che quello che dice sandro sia vero: che non si applichi una norma simile a chi ha già tanti anni di lavoro sul sostegno e desdiera anche fare altro, senza per questo essere criminalizzato. Bisognerebbe far sapere alla fish, e al ministro, che sarebbero penalizzati solo i titolari sul sostegno, perchè ogni anno centinaia di curriculari si fanno utilizzare o dare l'ass. provv. sul sostegno quando si vedono sbattuti lontano da casa. Che continuità assicurano ai loro alunni questi colleghi? Bisogna mettere in evidenza questo, oltre al fatto che nessun altra categoria di docenti ha l'obbligo di permanere, nè sulla disciplina (passaggio di cattedra), nè sul ruolo. Per favore, rispondetemi.
Tornare in alto Andare in basso
Summano



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.05.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:37 am

sandro di staso ha scritto:
..........essa è parte di una riflessione dove la "ciccia" è ben altra. Un leggero dubbio si pone per i docenti neoassunti, ma in fondo non credo accada nulla.


Speriamo, sono un po' troppo deluso e amareggiato ormai. Le tue parole mi incoraggiano. ps. a quale ciccia ti riferisci?[/quote]

Per "ciccia" mi riferisco alla formazione iniziale dei futuri insegnanti sulle problematiche dell’integrazione scolastica ed alla formazione obbligatoria in servizio per tutti. La dichiarazione sul vincolo decennale è a margine, lascia il tempo che trova. Ti faccio una mia previsione, credo suffragata da ciò che accade in Parlamento (tieni presente che un tale provvedimento dovrebbe necessariamente passare attraverso una legge o una legge delega): giacerà come tante altre proposte di legge in polverosi cassetti e della formazione sulle problematiche dell’integrazione scolastica, più che condivisibile, non se ne farà nulla. Tra l'altro tira aria di voto in autunno e quindi anche la bozza sulla riforma delle classi di concorso andrà probabilmente a farsi benedire, nonostante sia al centro del dibattito sulla gestione del personale scolastico, figuriamoci che fine farà la peregrina idea sul vincolo decennale!
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 8:48 am

Per "ciccia" mi riferisco alla formazione iniziale dei futuri insegnanti sulle problematiche dell’integrazione scolastica ed alla formazione obbligatoria in servizio per tutti. La dichiarazione sul vincolo decennale è a margine, lascia il tempo che trova. Ti faccio una mia previsione, credo suffragata da ciò che accade in Parlamento (tieni presente che un tale provvedimento dovrebbe necessariamente passare attraverso una legge o una legge delega): giacerà come tante altre proposte di legge in polverosi cassetti e della formazione sulle problematiche dell’integrazione scolastica, più che condivisibile, non se ne farà nulla. Tra l'altro tira aria di voto in autunno e quindi anche la bozza sulla riforma delle classi di concorso andrà probabilmente a farsi benedire, nonostante sia al centro del dibattito sulla gestione del personale scolastico, figuriamoci che fine farà la peregrina idea sul vincolo decennale! [/quote]

Speriamo che sia così. Grazie sei molto rassicurante. A volte ho come la sensazione che da questi docenti di sostegno ci si aspetti un po' troppo.
Tornare in alto Andare in basso
GiGi79



Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 17.05.12
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 11:02 am

Anch'io dubito che possano costringere chi è già in ruolo con vecchie regole a un vincolo decennale da un momento all'altro... non sarei d'accordo neanche a imporlo ai nuovi assunti in ruolo per gli stessi identici motivi che mi portano a non volerlo per chi lo è già... 10 anni di obbligo sono troppi per tutti; poi, per chi sceglie di restarci, anche tutta la vita...

Rispetto all'obiezione di Albith, mi rendo conto che è quello che si dice in giro. Ma chi si è specializzato ha fatto una scelta consapevole (motivata o no da spirito filantropico non sono fatti che interessano la normativa) sulla base delle regole vigenti e non si può criminalizzare o dare dell'approfittatore a chi per molti anni (nel mio caso in tutto sono quasi sette) ha prestato servizio su un tipo di posto difficile come il sostegno.

Mi fa profondamente incavolare che siamo spesso considerati, oltre che dei fannulloni, anche degli aggiratori della normativa: ho letto frasi agghiaggianti, tipo "è una tassa da pagare per passare di ruolo", "solo cinque anni", "usano i disabili" e cose simili... la verità è che la normativa prevede questo passaggio ESATTAMENTE come i passaggi di cattedra e di ruolo, siamo gli unici col vincolo quinquennale... ma cosa si vuole di più?

Comunque ragazzi, ribadisco: secondo me il vero PROBLEMA, più che la proposta dei 10 anni (da monitorare, per carità, ma credo sinceramente poco applicabile) è quella della CLASSE DI CONCORSO A PARTE.
E' pericoloso tanto quanto, se non di più, perchè con una classe di concorso le possibilità di mobilità si riducono drasticamente e potrebbe succedere che dopo i 5 anni di vincolo uno chiede la mobilità senza averla per altri 5, 6, 8, 10 anni... Quindi di fatto è una fregatura che sulla carta permette la mobilità, nella realtà non ce l'avrà quasi nessuno...

Pensateci.
E poi, al di là di questo, sono contrario concettualmente alla classe di concorso, perchè in questo modo non avremmo neanche una formazione "disciplinare" in nessun senso e saremmo davvero considerati solo degli "assistenti".

L'unico modo per valorizzare il nostro lavoro è quello di POTENZIARE l'aspetto di formazione disciplinare, di AUMENTARE la mobilità in entrata e in uscita, perchè MENO anni si sta per obbligo su sostegno MENO questa scelta fa paura e uno si sente di farla; più tempo si obbliga la gente a starci, più si fuggirà...

Serve gente su sostegno: bene, si faccia fare l'esperienza a più gente possibile. Poi chi vuole si ferma, chi non se la sente torna sul curricolare e... quando si troverà in classe l'aiuto dell'insegnante di sostegno, si ricorderà cosa vuole dire e COLLABORERA' davvero, non per finta.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 11:14 am

Faccio una considerazione, anzi tre...

Che si voglia specializzare quanta più gente sia possibile sul sostegno, è un obiettivo del MIUR che però nasconde, di fatto, la cancellazione del docente di sostegno come figura a sé (tutti sono specializzati, quindi tutti possono occuparsi contemporaneamente della classe e dei ragazzi H, al massimo, nei casi più difficili, si prevede qualche rara copresenza). Il risparmio che se ricaverebbe a livello di spesa sarebbe fenomenale, senza intaccare di fatto il diritto al sostegno (si direbbe anzi che ora i ragazzi H hanno l'intero collegio docenti specializzato e preparato).

La classe di concorso autonoma potrebbe essere solo da un punto di vista amministrativo e non disciplinare, appunto riconoscendo nelle GaE il punteggio come specifico o non specifico, e poi, una volta di ruolo, con la mobilità tradizionale. Il fatto che poi sia facile o difficile cambiare è una questione contingente ma non sostanziale.

Non appoggio un blocco decennale, ma nemmeno quinquennale o quale che sia come principio in sé. Vorrei però capire se l'istanza è chiedere che tutto resti come è sempre stato, e va bene e vi appoggio, oppure al contrario chiedere proprio l'abolizione del blocco con possibilità di richiesta di passaggio già alla fine dell'anno di prova.

Dato che una percentuale enorme di docenti di sostegno, alla fine del blocco, chiede OGNI ANNO il passaggio sulla materia (e quelli che non lo fanno è solo perché sono consapevoli che la loro cdc è strasatura, tolti quelli che comunque sul sostegno vogliono rimanerci), senza blocco le richieste sarebbero immediate sulla totalità quasi dei docenti, di fatto trasformando il sostegno in una sorta di ipergraduatoria per il reclutamento delle cattedre curricolari di ruolo.

E un'amministrazione seria deve salvaguardare gli interessi sia di Tizio che di Caio che di Sempronio, perché non esiste solo uno dei tre ma tutti e tre appassionatamente...
Tornare in alto Andare in basso
valefran



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 04.07.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 1:59 pm

Cinderella ha scritto:
sandro di staso ha scritto:
. Anche io penso che 5 anni sul sostegno siano sufficienti e farebbe bene a tutti i nostri colleghi ogni tanto stare anche dall'altra parte. Sandro


Ci sono i colleghi che pensano che tu sia di sos perché eri il fanalino di coda delle graduatorie e quindi che non potevi fare nient'altro... oppure pensano che hai scelto il sos perché "non hai compiti da correggere"... o comunque puoi stare con le mani in mano...

I compagni di Pierino non sanno nemmeno che tu sei laureato... e quando dici qualcosa sulla TUA materia a volte pensano che sia sbagliato...
Mi è già successo che alcuni ragazzi mi hanno detto che davo delle formule sbagliate... e pretendevano di saperne più di me.... Hanno chiesto al prof. curricolare se erano giuste...

I rappresentanti editoriali, quando chiedi informazioni sui libri... fuggono e ti dicono "non abbiamo niente per il sostegno!!!" e quindi vanno a perseguitare i curricolari...

Perfino i bidelli pensano che sei loro collega... o addirittura al di sotto di loro... Tempo fa un ha rimproverato una mia collega sos perché, invece di assistere il ragazzo H ai servizi e fornirgli la carta igienica... "stava in classe e si disinteressava"! E' piombata in classe con un "Venga subito qui a portare la carta igienica al SUO alunno!"


Alla FISH pensano che il sostegno è come dovrebbe essere per legge: insegnante di sostegno contitolare che condivide la programmazione, che agisce all'interno della classe etc etc etc... Ma purtroppo spesso è così solo sulla carta... e quindi la richiesta "10 anni" sarebbe una discriminazione ulteriore... "insegnanti degli scemi" e "insegnanti normali"... molto deleteria all'integrazione degli H...

Concludo con un piccolo aneddoto: durante l'estate tengo spesso i corsi di recupero agli alunni "rimandati"... e vengo quindi considerata da quei ragazzi come "insegnante normale"...
A settembre mi è stata assegnata una classe di cui facevano parte alcuni rimandati...
Questi mi chiedevano aiuto senza farsi troppi problemi... mi trattavano con rispetto ed è stato fantastico lavorare con loro... E il ragazzo H (un tipo che di solito non accetta il sostegno)... mi ha chiamata anche lui senza farsi troppi problemi... e sono riuscita ad aiutarlo...
Insomma: mi hanno considerata insegnante contitolare...

Non è questo quello che dovrebbe succedere?!?

Ciao da Cindy
Mamma mia quanto hai ragione! Mi ritrovo nelle tue parole
Tornare in alto Andare in basso
Summano



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.05.12

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 2:11 pm

Albith ha scritto:
Faccio una considerazione, anzi tre...

Che si voglia specializzare quanta più gente sia possibile sul sostegno, è un obiettivo del MIUR che però nasconde, di fatto, la cancellazione del docente di sostegno come figura a sé (tutti sono specializzati, quindi tutti possono occuparsi contemporaneamente della classe e dei ragazzi H, al massimo, nei casi più difficili, si prevede qualche rara copresenza). Il risparmio che se ricaverebbe a livello di spesa sarebbe fenomenale, senza intaccare di fatto il diritto al sostegno (si direbbe anzi che ora i ragazzi H hanno l'intero collegio docenti specializzato e preparato).

La classe di concorso autonoma potrebbe essere solo da un punto di vista amministrativo e non disciplinare, appunto riconoscendo nelle GaE il punteggio come specifico o non specifico, e poi, una volta di ruolo, con la mobilità tradizionale. Il fatto che poi sia facile o difficile cambiare è una questione contingente ma non sostanziale.

Non appoggio un blocco decennale, ma nemmeno quinquennale o quale che sia come principio in sé. Vorrei però capire se l'istanza è chiedere che tutto resti come è sempre stato, e va bene e vi appoggio, oppure al contrario chiedere proprio l'abolizione del blocco con possibilità di richiesta di passaggio già alla fine dell'anno di prova.

Dato che una percentuale enorme di docenti di sostegno, alla fine del blocco, chiede OGNI ANNO il passaggio sulla materia (e quelli che non lo fanno è solo perché sono consapevoli che la loro cdc è strasatura, tolti quelli che comunque sul sostegno vogliono rimanerci), senza blocco le richieste sarebbero immediate sulla totalità quasi dei docenti, di fatto trasformando il sostegno in una sorta di ipergraduatoria per il reclutamento delle cattedre curricolari di ruolo.

E un'amministrazione seria deve salvaguardare gli interessi sia di Tizio che di Caio che di Sempronio, perché non esiste solo uno dei tre ma tutti e tre appassionatamente...

Condivido appieno le tue riflessioni.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 3:31 pm

I problemi di cui parla Albith riguardano fondamentalmente la scuola secondaria superiore. Realtà un po' diverse sono quelle della scuola primaria e della scuola dell'infanzia e forse anche della scuola media.
Inoltre problemi diversi si hanno a seconda dei territori in cui si lavora.
Ci sono alcune realtà del Nord Italia in cui, se si mettesse il vincolo a 10 anni sul sostegno per la scuola primaria, si rischierebbe di non trovare più insegnanti disponibili.
I tempi di accesso alla professione per entrare come insegnante di posto comune o di sostegno in alcune realtà sono infatti sfasati di soli due o tre anni e quasi nessuno si impegnerebbe più a entrare di ruolo su sostegno sapendo di un vincolo decennale, neanche gli specializzati, poiché in qualsiasi momento, avendone il titolo, se si è di ruolo su posto comune si può chiedere di lavorare su sostegno (annualmente), cosa invece non concessa per la situazione inversa (passaggio annuale da sostegno a posto comune).
Quindi gli interessati potrebbero tranquillamente aspettare di entrare in ruolo su posto comune, ed eventualmente chiedere annualmente l'utilizzo su sostegno, senza avere vincoli opprimenti nel caso non se la sentissero più di lavorare con i dva.
Associazioni come la Fish dovrebbero stare attente a cosa propongono e informarsi meglio, con indagini serie e mirate, sulle modalità di lavoro attuate nelle scuole, non facendo compilare sterili questionari, ma chiedendo ai lavoratori cosa pensano della loro professione e quali sono le motivazioni individuali che spingono a lavorare su sostegno.
C'è molta superficialità nel prendere decisioni sulla pelle altrui e le associazioni che ritengono di tutelare i disabili rischiano di tirarsi da sole la zappa sui piedi...
Per fare un altro esempio pratico, parlo della situazione della scuola dell'infanzia di Milano: lì si hanno tra i primi in graduatoria su posto comune persone con ben 200 pt e la graduatoria comprende circa 3000 persone; nella graduatoria di sostegno sono presenti solo 27 persone (più o meno il numero dei nuovi specializzati annuali per la provincia di Milano). Si provi a mettere un vincolo a dieci anni per il sostegno... a quel punto non so quante giovani studentesse se la sentirebbero di intraprendere questa professione, visto che già ora sono una minoranza e, come si può intuire, non c'è in generale una grossa motivazione psicologica per operare su sostegno nella scuola di Stato (infatti nella prov. di Mi ci sono molte scuole paritarie in cui lavorare).
Si pensi piuttosto a offrire a tutti gli insegnanti di ruolo (non per forza in esubero) la possibilità di passare su sostegno a richiesta, dopo avere frequentato corsi di specializzazione seri, senza oneri economici, se effettivamente si vogliono figure professionali motivate e preparate a lavorare con i diversamente abili.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 3:36 pm

e se la proposta fosse stata fatta proprio per evitare che il sostegno venga sempre considerato una scorciatoia per il ruolo, ma divenga una vera e propria cdc?
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 4:06 pm

Ciao Giulia, se anche fosse così, non si possono cambiare le regole a scelta già effettuata..........almeno credo e spero.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 4:20 pm

Con la fame di lavoro che c'è, con i tagli da paura che sono stati fatti, con le persone lasciate a casa dopo anni e anni di precariato, fare il discorso che se si mette un vincolo troppo stringente, poi non trovi chi sia disposto, è un discorso che non so quanto regga.

E se anche fosse questo il problema faccio notare due cose, una probabile e già prevista e una possibile per quanto non ancora prevista:

1. L'ultima bozza di riforma prevede la fusione del sostegno infanzia col sostegno primaria, di fatto risolvendo in buona parte la mancanza di personale su uno dei due elenchi.

2. Se le classi di sostegno (che la riforma vede ridotte a sole tre tra l'altro: infanzia+primaria, medie, superiori) divengono classi a tutti gli effetti, allora, se proprio si vede che una di queste ha carenza di personale, si chiamassero gli specializzati di un altro grado (sarebbe più o meno come con le classi atipiche, ma qui in qualche modo cercherei anche un'estensione a livello di GaE).

In periodo di vacche non magre ma addirittura anoressiche, il discorso "se il lavoro diventa troppo duro non lo faccio" io lo eviterei...
Tornare in alto Andare in basso
sandro di staso



Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 4:36 pm

In periodo di vacche non magre ma addirittura anoressiche, il discorso "se il lavoro diventa troppo duro non lo faccio" io lo eviterei...

Ma nessuno ha detto che sputa nel piatto dove mangia.... le regole però sarebbe bene che fossero uguali per tutte le classi di concorso e non si facessero sempre discriminazioni..... il sostegno è pesante e in quanto tale se si può è bene alternarlo anche con il lavoro sulla disciplina. Tutto qua.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:08 pm

sandro di staso ha scritto:
In periodo di vacche non magre ma addirittura anoressiche, il discorso "se il lavoro diventa troppo duro non lo faccio" io lo eviterei...

Ma nessuno ha detto che sputa nel piatto dove mangia.... le regole però sarebbe bene che fossero uguali per tutte le classi di concorso e non si facessero sempre discriminazioni..... il sostegno è pesante e in quanto tale se si può è bene alternarlo anche con il lavoro sulla disciplina. Tutto qua.

La frase che ha ispirato la mia osservazione è questa di dami:

Ci sono alcune realtà del Nord Italia in cui, se si mettesse il vincolo a 10 anni sul sostegno per la scuola primaria, si rischierebbe di non trovare più insegnanti disponibili.

Mi permettevo solo di dubitarne, tutto qui...
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:22 pm

Ciao!

Rispondo di nuovo all'intervento di Albith

Albith ha scritto:


Anche la proposta "un po' e un po'" mi sembra che nasconda il concetto "un po' quello che mi piace e che davvero voglio fare, un po' quello che devo altrimenti di ruolo non ci diventavo mai".

.

Mi chiedevo: che cosa intendi con "cose che ci piacciono e cose che non ci piacciono?"

Le "cose che ci piacciono" potrebbero essere:
-occuparci di ragazzi H che hanno tanta buona volontà, che ce la mettono veramente tutta e che seguono con entusiasmo le nostre lezioni... oppure
-poter adottare il metodo di insegnamento più produttivo per una certa persona... mirando più all'efficacia piuttosto che al "programma" oppure
-osservare la classe più dall'interno, cogliendone anche le dinamiche sociali e, quando possibile, mettere in atto strategie mirate a superare i conflitti.

Le "cose che NON ci piacciono" potrebbero essere:
-fare delle lezioni ad una classe di pelandroni che non ci ascolta... che ha un sacco di potenzialità ma che non mette in pratica... che pensa soltanto al voto... e in alcuni casi neppure a quello...
-Dover mettere dei voti negativi a qualcuno che invece ce la mette davvero tutta ma che non ce la fa... desiderio di aiutarlo ma quasi impossibilità di farlo.
-Rincorrere il programma: devo finire il programma... vorrei soffermarmi su alcuni argomenti che sarebbero importanti... ma devo finire il programma...
-Correggere i compiti in modo frettoloso, senza soffermarsi sul procedimento ma guardando solo il risultato

Chi lo ha detto che occuparsi di persone in difficoltà sia frustrante e demotivante? Dà più soddisfazioni riuscire a far funzionare qualcuno che è "zoppicante" oppure qualcuno che ci riesce già di suo?
Perché ciò che è frustrante non è il fatto di occuparsi una persona H... ma il contorno...

Dimenticavo: nelle "cose che NON ci piacciono" ci metterei...
Aver a che fare con dei colleghi che ritengono che faccia sostegno perché non sare in grado di insegnare la mia materia o perché non ho abbastanza punti... e quindi essere trattata come una ciabatta... (non mi riferisco ad Albith... ma ad alcuni curricolari di mia conoscenza...)

Meditate...

Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:24 pm

sandro di staso ha scritto:
Potremmo scrivere una lettera a orizzonte scuola o a lalla o alle organizzazioni sindacali, tipo anief. Non saprei ma conviene spiegare a qualcuno le nostre ragioni. Leggevo che la proposta della fish sia piaciuta al ministro e sia allo studio del settore legislativo del miur. dovrebbe essere pronta un'altra bozza per l'8 ottobre, giorno in cui pare ci sia una nuova riunione con il centro osservatorio sull'handicap, dove non so chi parteciperà, forse solo la fish? speriamo di no.

Ciao!

Come ti ho detto.... io mi rivolgerei direttamente alla FISH...

In un'ipotetica lettera da mandare alla FISH o a chi volete, si potrebbe sottolineare il fatto che abbiamo entrambi gli stessi obiettivi (ad esempio l'integrazione dei ragazzi H nel loro gruppo classe) ma che riteniamo che il vincolo dei 10 anni potrebbe produrre l'effetto opposto (vedi questione del "professore degli scemi")

Infatti noi di sostegno abbiamo parecchie difficoltà ad integrarci nel gruppo degli insegnanti... e se ci mettono anche il vincolo dei 10 anni la situazione peggiora...
Come si può pretendere allora che miglioriamo l'integrazione del ragazzo H se non riusciamo ad integrare nemmeno noi stessi?


Che cosa ne pensate?

Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:32 pm

giulia boffa ha scritto:
e se la proposta fosse stata fatta proprio per evitare che il sostegno venga sempre considerato una scorciatoia per il ruolo, ma divenga una vera e propria cdc?

Sì, Giulia... Sono convinta che la proposta abbia questo obiettivo... Ma il fatto è che potrebbe produrre l'effetto contrario: la ghettizzazione degli insegnanti sos...

Tieni presente inoltre che ci sono molti sos "mele bacate" che fanno il sos NON come ripiego... ma perché "gli comoda"... Si leggono il giornale in orario di servizio (a volte addirittura in classe), se ne vanno quando il ragazzo H non c'è e cose del genere...
A queste persone non gliene importerebbe nulla di questioni del tipo "10 anni su sos" o "classe di concorso a parte"... Sono questi i personaggi che sono davvero fuori luogo...

Per contro: ho un'amica che faceva il sostegno come ripiego ma che era veramente in gamba... Ci metteva l'anima per i ragazzi H...
Appena ha potuto è fuggita sulla sua materia...
Lavora benissimo sulla sua materia... ma a noi manca una tipa così in gamba... Sarebbe meglio che questa persona facesse un po' di materia e un po' di sos... E' una grandissima risorsa che abbiamo perso...

In sintesi: non è il fatto "ripiego o non ripiego"... ma è il fatto "lavoro o non ho voglia di lavorare"...

Non so se mi sono spiegata...

Cindy
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:39 pm

A evitare fraintendimenti, io lavoro sul sostegno :-)

Da ciabatta nessuno mi ha mai trattato, ma dolorosamente so che queste cose succedono (molti amici me ne raccontano anche di terrificanti da questo punto di vista).

E vorrei evitare un altro fraintendimento: io non ritengo per nulla il lavoro di insegnante come una missione da svolgere solo se si ha una passione prossima al martirio: ma anche no! E' una professione e come tale ha una sua dignità, ma non andiamo oltre!

Tuttavia il sostegno PURTROPPO è spesso e volentieri un ripiego, lo sappiamo, non giriamoci attorno. E comunque va fatto. E comunque c'è chi si è specializzato. E comunque c'è chi decide di lavorarci. E comunque c'è chi entra di ruolo IN BASE A CONTINGENTI PENSATI PER STABILIZZARE QUEI POSTI, e non come trampolino per la classe curricolare.

Io vorrei chiarire questo aspetto deontologico.

Che poi non è detto che lavorare sul sostegno sia frustrante mentre lavorare sulla materia no, effettivamente concordo con Cinderella che ciò non è affatto detto.

Ma dal punto di vista organizzativo ciò è secondario: sta di fatto che il grosso dei docenti SOS appena può scappa (è il termine che sento più usare...) per andare sulla materia.

Bisognerebbe anche interrogarsi sulle ragioni di tale "fuga": una parte delle ragioni è stata ben esposta, ma non credo che da sole completino il quadro delle motivazioni generali.
Tornare in alto Andare in basso
Cinderella



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 27.10.09

MessaggioOggetto: Re: permanenza 10 anni su sostegno?   Dom Lug 29, 2012 6:42 pm

Ciao!

Albith ha scritto:
A me è capitato il contrario, sarà che ho avuto sempre casi da 12/18 ore, quindi ero praticamente sempre in una massimo due classi (medie), ma ero quasi preso a mo' di riferimento unico, quale fosse la materia (flessibilità e tuttologia in pratica)....

Alle medie gli H sono arrivati prima... e quindi c'è più la mentalità dell'integrazione che alle superiori manca....

Albith ha scritto:

Forse però alle superiori più facilmente capitano situazioni che ti fanno sentire un docente di serie B.

Infatti... e uno dei motivi è quello che ho detto sopra...

Albith ha scritto:

Su casi quali ritenere che tu sia il badante dell'alunno H, beh, anche lì sta a noi saper mettere bene le cose in chiaro (in modo più o meno diplomatico in base al contesto e all'interlocutore).

La mia amica è una tipa tosta... Ma spesso capita che le persone che ti considerino una badante siano ritenute autorevoli... e che il DS NON ti difende...
Hai capito quale è il problema?
Uno può avere anche 10 lauree... ma se il contesto è quello tu sei una badante e nient'altro... A me un collega "considerato autorevole" una volta ha detto che devo sorvegliare un certo H dalla porta del bagno... e che se quello combina qualche guaio è colpa mia... Insomma: sarei la "guardiana dei gabinetti" (preferisco non usare un'altra espressione...)
Hai capito quale è l'antifona?!?

Albith ha scritto:

A me però sembra che il MIUR sia orientato a una specializzazione sul sostegno spalmata su tutti i docenti, con quali obiettivi non ho difficoltà a immaginarlo...

A me verrebbero i capelli dritti se quel tale personaggio "considerato autorevole" di cui ti ho parlato si specializzasse e facesse l'insegnante di sostegno... Tutti gli handicappati della provincia si suiciderebbero in massa per la disperazione....

Ciao da Cindy
Tornare in alto Andare in basso
 
permanenza 10 anni su sostegno?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» elton john papà a 63 anni
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni
» UN VIDEO PER MIO MARITO: 5 ANNI DI MATRIMONIO
» A 24 anni già ovodonazione
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: