Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 abilitazioni in spagna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: abilitazioni in spagna   Ven Nov 12, 2010 4:27 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve, qualcuno sa se le abilitazioni prese in spagna hanno valore in Italia?????
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Sab Feb 05, 2011 9:04 pm

luca.bonvissuto ha scritto:
evidentemente parla così, perchè non si è fatto un prestito di 8000€(+ stare in spagna per 8 mesi) per abilitarsi(in Italia non vi è la possibilità da 4 anni)!!!!
E ci sta pure questo... Gente disperata che si fa un prestito... :-(
Che paese è questo? Come giustamente dice Dec, le regole dovrebbero essere uguali per tutti ma il miur dovrebbe anche stabilire dei paletti, proprio per evitare che le persone (magari disperate e per questo disposte a tutto) facciano scelte sbagliate e che gente scaltra e senza scrupoli ne faccia un business...
Tornare in alto Andare in basso
elena.l



Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 20.09.10
Località : Caserta

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 3:38 pm

Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 3:40 pm

Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.

Concordo con Dec. In Italia se hai denaro riesci ad andare avanti, altrimenti...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 4:36 pm

elena.l ha scritto:
Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Peggio ancora. In effetti nel comunicato del ministero mi pare si dicesse qualcosa del genere e si parlasse di corsi organizzati appositamente per gli italiani da agenzie varie. E' una cosa che il governo farà bene a chiarire in sede bilaterale. Intanto possiamo solo invitare i colleghi a non prestarsi a queste scorciatoie: in fondo il decreto sul TFA è stato pubblicato, anche se l'attivazione non sarà immediata. Non capisco perchè qualcuno dovrebbe indebitarsi per acquisire un titolo dal valore dubbio.
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 6:41 pm

elena.l ha scritto:
Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Acciderbolina... Non lo sapevo...
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 6:44 pm

Dec ha scritto:
elena.l ha scritto:
Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Peggio ancora. In effetti nel comunicato del ministero mi pare si dicesse qualcosa del genere e si parlasse di corsi organizzati appositamente per gli italiani da agenzie varie. E' una cosa che il governo farà bene a chiarire in sede bilaterale. Intanto possiamo solo invitare i colleghi a non prestarsi a queste scorciatoie: in fondo il decreto sul TFA è stato pubblicato, anche se l'attivazione non sarà immediata. Non capisco perchè qualcuno dovrebbe indebitarsi per acquisire un titolo dal valore dubbio.
Vero...
Tornare in alto Andare in basso
elena.l



Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 20.09.10
Località : Caserta

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 8:19 pm

titifra ha scritto:
elena.l ha scritto:
Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Acciderbolina... Non lo sapevo...
io addirittura ignoravo l'esistenza delle abilitazioni estere spendibili anche in Italia...il caso vuole che proprio oggi mi è stato riferito che diverse persone hanno cominciato a seguire questi corsi al modico costo di 3000/4000 euro, tutto compreso e a 2 passi da casa! Altro che Spagna!!!
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 9:12 pm

elena.l ha scritto:
titifra ha scritto:
elena.l ha scritto:
Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Acciderbolina... Non lo sapevo...
io addirittura ignoravo l'esistenza delle abilitazioni estere spendibili anche in Italia...il caso vuole che proprio oggi mi è stato riferito che diverse persone hanno cominciato a seguire questi corsi al modico costo di 3000/4000 euro, tutto compreso e a 2 passi da casa! Altro che Spagna!!!
Grazie mille... Hai dei link di riferimento?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 06, 2011 11:14 pm

elena.l ha scritto:
al modico costo di 3000/4000 euro
Beh, se è per questo, non è che la SSIS costasse molto meno. Comunque rimane valido il mio giudizio precedente.
Tornare in alto Andare in basso
charman



Messaggi : 3083
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Lun Feb 07, 2011 1:17 pm

titifra ha scritto:
elena.l ha scritto:
titifra ha scritto:
elena.l ha scritto:
Dec ha scritto:
luca.bonvissuto ha scritto:
Assurdo, molti colleghi stanno facendo enormi sacrifici(fisici-economici) per abilitarsi all'estero e per cosa?? Per non avere un titolo valido. Spero che stavolta il nostro ministro non riesca a procedere!
Io invece per una volta spero di sì: le regole, giuste o sbagliate che siano, dovrebbero essere uguali per tutti; sono stanco di vivere in un paese dove chi non riesce a prendersi un diploma in una scuola statale va a comprarselo in una paritaria, chi non riesce a laurearsi si prende una laurea on line (tanto basta pagare, che problema c'è?) e chi non può abilitarsi (perchè in questo momento in Italia - giusto o sbagliato che sia - non c'è una procedura abilitante) va a comprarselo all'estero, solo perchè può permetterselo o magari ha un appoggio in quel paese. Se in questo momento in Italia non c'è bisogno di insegnanti si può anche farsene una ragione, senza pensare di scavalcare i colleghi in questo modo; se invece si riesce a lavorare anche da III fascia GI si può continuare a farlo e ad aspettare qualche anno per il ruolo.
Spero di non scatenare una polemica, ma di fronte ad un post che esprimeva una speranza e un'opinione mi sono sentito in diritto di dire anch'io la mia.
Credo che il ministero sia intervenuto in quanto la maggior parte degli iscritti a questi master non sono realmente in Spagna a seguire i corsi ma, tramite agenzie, lo seguono on-line o nelle varie sedi che ci sono in Italia....praticamente paghi e te ne stai comodamente a casa tua invece che andare a sbattere in Spagna.....ho avuto notizie proprio oggi di varie persone che conosco personalmente che stanno seguendo questi corsi a pochi km da casa....sono rimasta senza parole!!!!
Acciderbolina... Non lo sapevo...
io addirittura ignoravo l'esistenza delle abilitazioni estere spendibili anche in Italia...il caso vuole che proprio oggi mi è stato riferito che diverse persone hanno cominciato a seguire questi corsi al modico costo di 3000/4000 euro, tutto compreso e a 2 passi da casa! Altro che Spagna!!!

Scusate avete dei link? Ma avete letto in prima pagina che c'è stato il blocco del riconoscimento di queste abilitazioni estere? E adesso chi ha speso tutti quei soldi?
Grazie mille... Hai dei link di riferimento?
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: abilitazioni in spagna   Dom Feb 20, 2011 2:50 pm

http://www.orizzontescuolaforum.net/t6142-30-punti-anche-agli-abilitati-ue-la-commissione-europea-ci-ha-dato-ragione
Tornare in alto Andare in basso
 
abilitazioni in spagna
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» MADRID (SPAGNA)
» PALMA DI MAIORCA (SPAGNA) - IBILAB - Scheda
» REUS (SPAGNA) - BIOGEST
» BARCELLONA (SPAGNA) - FERTILAB - Scheda
» differenze prezzi spagna

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: