Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 1:53 pm

Da ciò dipendono molti fattori e possibili vantaggi: il popolo più critico, intelligente, non manipolabile dal potere politico; un popolo più acculturato; una popolazione giovanile più morale, civica, meno nichilista. La Gelmini diceva che andava introdotto lo studio della Bibbia nelle scuole. Non se ne è fatto niente. Ma la Bibbia non va bene. Per essa c’è già religione. Quello che il potere non vuole a scuola è la filosofia, è l’apparato critico, che rende libera la mente del cittadino, la plasma, la rende non manipolabile. Nessun ministro dell’istruzione lo ha fatto. Perché ? GP
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 2:00 pm

"La Bibbia non va bene perchè c'è già religione?"

La filosofia studierebbe con grande interesse questo nesso logico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 2:32 pm

Intendevo dire che l'approfondimento della Bibbia è competenza dell'insegnamento della religione a scuola, e questo libro non può essere posto a scuola per acuire il senso critico dei discenti, in quanto la Bibbia può essere contestata da chi non segue religione. L'insegnamento della filosofia nei licei invece non è mai stato contestato [a quanto ne so], proprio perchè la filosofia è aperta a qualunque posizione del pensiero. Qui lo studente può coltivare anche il nichlismo, se lo vuole, e intanto, più studia filosofia, più acuisce il suo senso critico, quello della tolleranza e dell'importanza della cultura.
Tornare in alto Andare in basso
vinz



Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 3:58 pm

Una cosa che condivido interamente e senza remore. E che già pratico, come meglio posso. In seconda media introduco Cartesio, il metodo galileano e gli “eroici furori” di Bruno; in terza media Nietzsche, Freud e Marx. Naturalmente con il giusto grado di semplificazione e con l’ausilio di materiali multimediali (ho la LIM in tutte le classi). Nell’esperimento ho trascinato anche qualche collega, all’inizio titubante : “Sono cose troppo difficili, per ragazzini di 11/12 anni”- mi dicevano. In realtà “difficile” è l’analisi del periodo, difficile è la storia proposta come sequenza di date, papi, imperatori e battaglie (anche se questo approccio sembra proprio quello richiesto dal TFA). Il superuomo, l’inconscio e il comunismo passano invece alla grande. Perfino i ragazzi certificati riescono, in qualche misura, ad appropiarsi di quei contenuti. Mentre con il periodo ipotetico la battaglia è persa in partenza.
Quindi sì: più filosofia, più pensiero critico; meno quiz,meno nozioni, meno invalsi.

Ma se per "filosofia" intendi la filosofia epistemica, quella elaborata a Mestre e sintetizzata in una ormai famigerata finta pagina di wikipedia, allora mi sa che è meglio lasciar perdere.
ciao


Ultima modifica di vinz il Sab Ago 18, 2012 4:13 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
max123-



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 14.07.12

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 4:09 pm

Ogni materia dovrebbe aumentare lo spirito critico degli studenti.
Non credo che studenti di istituti tecnici e professionali sarebbero molto interessati a una materia come filosofia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 4:25 pm

per vinz

Quella che tu chiami filosofia epistemica, l'ha pensata Vigna. Non io. Ho scelto Mestre in onore di Severino che ha insegnato a Venezia, ma Venezia non va bene, perchè non c'è "spazio". Non è una finta pagina per wikipedia, è una pagina costruita sul modello di quelle per wikipedia.

per max123-

E' vero quello che tu dici, a questo non ci avevo pensato. Effettivamente quello che non c'è mai stato, il rifiuto per la filosofia impartita a scuola, come per religione, potrebbe accadere. Non si può forse imporre la filosofia come disciplina scolastica, non perchè impegnativa, ma perchè ci si può anche rifiutare di "pensare". Può nascere in queste scuole [gli ITC, ITIS, IPSIA] un rifiuto per la filosofia. Ma mi viene in mente che nessuno studente che dalle medie deve scegliere le secondarie superiori, penserebbe a un profesisonale o un tecnico per "fuggire" la filosofia presente nei licei. Allora si può fare così: viene prevsito questo insegnamento, e se non si è interessati, lo si può evitare come per la religione. E io mi chiedo: come è concepibile che i licei, che preparano la "classe dirigente", insegnino la fiosofia, e gli altri istituti invece no ? Come a dire: la classe dirigente impara a "ragionare", mentre invece la classe media e medio-bassa non la si fa pensare "troppo". A questa destiniamo la pubblicità, l'isola dei famosi e il grande fratello ... Tu dici: "Non credo che studenti di istituti tecnici e professionali sarebbero molto interessati a una materia come filosofia". Forse essa deve essere prevista, perchè lo stato avrebbe interesse a formare cittadini come teste "pensanti" e "ben fatte" [secondo l'espressione di Morin]. Chi non vuole rifiuta. [C'è anche un'insidia nella filosofia: per esempio anche il razzismo è una dottrina filosofica.]
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 4:29 pm

Un'altra insidia è che la filosofia fa "aprire gli occhi" sulla realtà, sul futuro e su se stessi. Ma questo significa che l'uomo non deve pensare "molto" per non dover temere qualcosa ? di sè e degli altri ? La vita è un rischio, e il rischio deve essere accettato e superato. Così si diventa maturi, uomini e donne.
Tornare in alto Andare in basso
max123-



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 14.07.12

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 4:51 pm

Ma per formare teste "pensanti" e "ben fatte" è davvero necessario far studiare la critica della ragion pura a ragazzi ai quali poi saranno richieste competenze pratiche sul posto di lavoro?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 4:59 pm

Io ho iniziato la lettura della Fenomenologia dello spirito di Hegel, e giunto a metà dell'Introduzione ho lasciato perdere ... Sono grandi e pazienti maestri del pensiero sanno addentrarsi [oltre al fatto che io ho una intelligenza nella forma, ma proprio ci capivo poco] e riassumere. Basta fermarsi per questi studenti all'Abbagnano-Fornero o al Reale-Antiseri. Ma per le altre categorie di scuole si possono pubblicari libri più semplici e accessibili. Certo la filosofia è essenziale, anche se poi uno nella vita lavora al tornio. Perchè la filosofia è come la letteratura, con la differenza che la prima studia la realtà. E se non risponde alle domande fondamentali, almeno le formula. Poi uno le risposte può trovarle nella religione, ad esempio. La filosofia non serve per il lavoro, serve per la vita. La scuola non serve solo per l'istruzione, ma è anche un istituto educativo, che prepara il cittadino sotto il profilo civico.
Tornare in alto Andare in basso
max123-



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 14.07.12

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 5:16 pm

Su questo sono d'accordo. Sempre tenendo conto che la scuola dovrebbe anche fornire delle nozioni e dei metodi che possano qualificare i diplomati e facilitarli nella futura ricerca di un posto di lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 6:57 pm

LM2012 ha scritto:


Non si può forse imporre la filosofia come disciplina scolastica, non perchè impegnativa, ma perchè ci si può anche rifiutare di "pensare".... E io mi chiedo: come è concepibile che i licei, che preparano la "classe dirigente", insegnino la fiosofia, e gli altri istituti invece no ? Come a dire: la classe dirigente impara a "ragionare", mentre invece la classe media e medio-bassa non la si fa pensare "troppo". A questa destiniamo la pubblicità, l'isola dei famosi e il grande fratello ... .. Forse essa deve essere prevista, perchè lo stato avrebbe interesse a formare cittadini come teste "pensanti" e "ben fatte" .....

Il pensiero, il ragionamento, la deduzione, la logica e l'analisi critica sono elementi che stanno alla base di tutte le discipline scolastiche, non solo della Filosofia. La scuola e l'istruzione ha proprio questa finalità, sviluppare nei ragazzi spirito critico e capacità logiche e deduttive, le teste dei nostri studenti devono essere e sono "teste pensanti" anche se nel loro curriculum scolastico no è prevista la Filosofia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 10:06 pm

Ci sono, credo, tre livelli di capacità critica. 1. Quella nel lavoro, appreso nelle discipline. 2. Quella che deriva da essa e che serve per la vita. 3 Quella specifica per l'orientamento della vita. Faccio un esempio, molto settoriale. L'economia aziedale mi insegna non solo a fare i conti, per il lavoro, ma anche il valore del denaro, per la vita. Ma non è con questa materia che io mi so orientare in politica, quando devo votare come cittadino. Per capire le ideologie occorre la storia, ma anche la filosofia. E' con la filosofia che io comprendo cos'è il liberismo, il capitalismo e il socialismo. Le ideologie sono passate, ma la terminologia politica è intrisa di ideologia. Destra, sinistra, capire perchè il centro non è mai laico [come potrebbe], ma sempre cattolico. Tutto questo lo spiega la storia dei "contenitori" politici, ma i contenuti sono le ideologie, e queste le spiega la filosofia. Faccio un altro esempio, rifacendomi a quanto detto da max123-. Egli ha detto giustamente che gli studneti degli ISIS potrebbero non essere interessati alla filosofia. Eppure è evidente anche questo fatto. La vita del giovane è divisa in tre scomparti: la scuola, la famiglia e la sua vita interiore, alla quale appartiene anche il gruppo dei pari. E' qui che egli viene raggiunto da diversi messaggi, non filtrati da scuola e famiglia, e questi messaggi contribuiscono alla formazione di una sua visione della realtà. Questa è spesso filosofica. I neofascisti, a destra, e i no global, a sinistra, non lo sono diventati a scuola, ma per quanto essi captano attraverso questi messaggi, che provengono da amici, musica, oggi internet, letture personali, giornali, e poi tutto quanto essi elaborano personalmente di quanto ricevono da più parti. La filosofia a scuola potrebbe contribuire a mettere ordine in questa loro personale costruzione.
Tornare in alto Andare in basso
tortellino



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 17.08.12

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 10:18 pm

per me l'insegnamento della filosofia a scuola andrebbe pure bene.

senti, compa', giusto una curiosita': a chi dovrebbero togliere le ore per far lavorare te?

non vorrei che gira gira debbano togliere il lavoro a me per far insegnare il senso critico a un luminare come te.

sicuramente mi sbaglio, neh? pero' non sarebbe male chiarire questo punto fin da ora.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 10:24 pm

Nessuno problema, parlo di ore in aggiunta. Ma non vorrei essere utopico. Nella mia personale visione, ci sono ore per tutti ... [30 allievi per classe ! sapete perchè ? per limitare il numero dei docenti ...]. Poi io sono un prof. di diritto e economia, non di filosofia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 11:19 pm

Scusa LM2012, ma quello che proponi che novità sarebbe??????????
Nel 2000, il ministro Berlinguer (pensando di passare alla storia come il novello Gentile) propose quello che, nella sua testa, era l'ideale di una scuola meno classista, con l'introduzione della filosofia fin dalla scuola dell'obbligo.
Il dibattito fu serrato e questa proposta (fu anche redatto un documento ministeriale) fu sostenuta, oltre che da filosofi come Giovanni Reale ed Evandro Agazzi, anche da personaggi autorevoli come Eugenio Scalfari e il cardinale Tonini.
Per fortuna non se n'è fatto nulla. Le difficoltà di un tale progetto vennero messe in evidenza dalla stessa commissione nominata da Berlinguer.
Che filosofia si deve insegnare a ragazzini di 13-14 anni ? E con quale approccio??



Ultima modifica di barbar@79 il Mer Ago 22, 2012 8:06 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 11:42 pm

credo che sarebbe non solo bello ma essenziale

così come lo sarebbe anche un approccio al pensiero scientifico, ai temi ma anche ai metodi della ricerca
si può fare, anche con i ragazzini, e la scuola sarebbe senz'altro più bella e meno noiosa

http://win.filosofare.org/p4c/checose.htm
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Sab Ago 18, 2012 11:51 pm

Per barbar@79

Bell'articolo, efficace, ma non sono d'accordo. Ho recentemente scoperto che Goebbels, il "pubblicitario" di Hitler, era laureato in filosofia, questo significa che lo studio della filosofia non dà alcun orientamento etico, ideologico, politico e di vita, di tipo "positivo" ? Bisogna effettivamente creare una "sinergia" [è questo che manca a scuola], tra educazione familiare e educazione scolastica, che "protegga" il giovane da certa "cultura". Naturalmente a gran parte della tua argomentazione e dell'articolo rispondo che io non propongo la filosofia alle medie [nè tanto meno alle elementari]. Si parte dalle superiori secondarie. Il problema che non ho risolto è la questione centrale: quale filosofia insegnare e come insegnarla. Ci sono addirittura insegnanti che insegnano non solo che la verità non esiste [passi, è ovvio], ma che il valori non esistono [o sono relativi, ma non è lo stesso]. Qui si dice chiaramente che tra il fare il bene o il male non c'è differenza ... E' di competenza della filosofia o della religione l'insegnamento sui valori ? Non basta. L'articolo porta l'esempio del filosofo dell'acqua. Mi pare fosse Talete, il primo. Occorre capire il senso profondo di questa ingenuità. Severino lo saprebbe spiegare, io ci provo. Si intende conoscere la struttura di fondo della realtà, che può non essere di atomi, ma può essere di "essere" [e tra l'essere e il non essere la differenza è il divenire, e cioè: qual è la legge del divenire ? quindi: che cosa mi apsetta il domani e che cosa è impossibile o possibile che avvenga ? l'uomo con la tecnica può divenire "dio" ? e quindi io come cittadino acconsentirò ad una legge sulla sperimentazione scientifica sugli embrioni e quindi alla loro distruzione ?]. La filosofia può insegnare molto. Dipende da cosa e come insegnarlo. Probabilmente Heidegger ha avuto cattivi maestri o cattivi genitori. Una sinergia efficace tra scuola, famiglia e sapere può strutturare personalità forti, capaci di non arrendersi di fronte alle diffocoltà della vita.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 7:21 am

per luisa

lettura molto interessante, non conoscevo questa realtà.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 1:18 pm

No LM, l'argomentazione non è mia, ma di un filosofo. Io concordo con lui.
Mi fa sorridere l'ingenuità di chi pensa che i gravi problemi che affliggono la scuola e la società possano essere risolti "facendo più filosofia"..
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 1:30 pm

LM2012 ha scritto:
L'articolo porta l'esempio del filosofo dell'acqua. Mi pare fosse Talete
Sì LM, è proprio Talete. Quello del "non essere" è Parmenide, quello della "monade" è Leibniz e l'ultimo ("tesi-antitesi-sintesi") è Hegel.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 1:56 pm

La filosofia non risolve i problemi della scuola; la filosofia può certamente aiutare i giovani a chiarirsi le idee, anche di fronte a decisioni politice, come futuri cittadini coscienziosi che devono votare. E comunque può proteggerli dall'estremismo. Magari può renderli più tolleranti. A esempio, uno studente leggendo filosofia e storia si imbatte in Hitler, ne rimane a priva vista affascinato [uomo di potere, uomo guida di un popolo ...]; ma il professore gli fa girare pagina ... et voilà ! Guarda il capitolo sull'Olocausto, guarda questo "grand'uomo", che faceva grandi e strabilianti discorsi, quante ne ha combinate ... E la lezione è questa: evitare le visioni della vita intolleranti, anche in sede di scelta dei partiti. La filosofia può essere maestra di vita, se la si sa insegnare. Poi, com'è capitato a me, sui libri di filosofia si può anche cadere nella disperazione, per le crisi adolescenziali. Spetta al docente saper fare attraversare al discente il mare burrascoso del dubbio, ovvero - come dice Severino - sciogliere il "garbuglio" del pensiero. Sono d'accordo che la filosofia non risolve tutto, ma quei ministri, come quel filosofo, hanno per me dato un taglio troppo ideologico alla questione. Si tratta semplicemente di "parificare" le scuole su questo aspetto.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 1:56 pm

LM2012 ha scritto:
io non propongo la filosofia alle medie [nè tanto meno alle elementari]. Si parte dalle superiori secondarie.


Ma non è il titolo del topic?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 2:20 pm

Infatti, ma luisa.vardiero con il suo collegamento mi conferma nell'idea iniziale. Non sapevo di queste associazioni. Esse sponsorizzano la filosofia fin alle elementari. Come ? semplicemente concependo la filosofia non come insegnamento di teorie astratte, ma come diversi approcci didattici. Trasmessi con metafore, fiabe, giochi. "Filosofici" per il particolare taglio dati ad essi.
Tornare in alto Andare in basso
Roberto_R



Messaggi : 2654
Data d'iscrizione : 15.08.12

MessaggioOggetto: Quanto sono ignorante   Dom Ago 19, 2012 5:48 pm

barbar@79 ha scritto:
LM2012 ha scritto:
L'articolo porta l'esempio del filosofo dell'acqua. Mi pare fosse Talete
Sì LM, è proprio Talete. Quello del "non essere" è Parmenide, quello della "monade" è Leibniz e l'ultimo ("tesi-antitesi-sintesi") è Hegel.
Questo scorcio di intervento mi conferma quanto sono ignorante in alcune discipline.
Perito elettronico e quasi doppio ingegnere, non ho mai studiato filosofia, oggi mi piacerebbe farlo, e forse fra un po' lo farò; ma Ho 44 anni, sono ormai maturo ed ho sempre avuto amore per la conoscenza (da dove deriva la parola folosofia ?), non c'è da stupirsi che la pensi così.
Come la penseranno i miei studenti di IPSIA che mandano a cagare tutti (dico tutti non solo me) noi insegnanti ?
Cosa ne penseranno i miei studenti dell'ITIS che hanno scelto elettronica e che non sono interessati neanche all'elettronica.
Non vorrei smorzare troppo il vostro entusiasmo, ma ci sono studenti che non intendono far parte ne della classe dirigente ne di quella che si fa dirigere con senso critico, sono quelli che aspirano a diventare veline a calciatori .... senza avere tette e piedi adatti.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia   Dom Ago 19, 2012 7:26 pm

LM. E' una vecchia idea: es. Brocca - lareato in Pedagogia, con tesi di Filosofia - e la sua Sperimentazione (1992) ha introdotto la filosofia negli istituti tecnici economici (cioè negli indirizzi non-liceali, da cui sono nati anche i Licei Scientifici-Tecnologici, che non sono altro che Ist. Tecnici). Tuttavia l'idea di Brocca era quella di curvare la Filosofia sui contenuti dell'indirizzo).

La tua idea mi sembra più vicina a quella della Commissione dei Saggi, Berlinguer, 1997), cioè una filosofia non curvata sui contenuti di indirizzo ma una filosofia-di.base per affrontare questioni di senso e di valore (1) e epistemologiche (2), a partire da situazioni e problemi dell'esperienza concreta. La direzione presa dai "Saggi" andava quindi nella direzione opposta a quella della Commissione Brocca - un quindicennio dopo dall'inizio dei lavori della Commissione; non più una "filosofia curvata" ma una "filosofia minima" (elementi di filosofia) che affrontasse le questioni di senso e di valore.

Tuttavia io penso che sia più utile la Storia e il Potere abbia più paura della Storia, rispetto alla Filosofia. Un motivo dell'utilità? Con l'induzione (storia) si capisce molto meglio e prima che con la deduzione (filosofia). Faccio un solo esempio: io sono arrivato molto tardi - a causa di una formazione filosofica e psicologica - a scindere il binomio "dio-chiese" e anche a capire che la comunione ecclesiale del Papa - e quindi il Primato di Pietro - è legato all'azione individuale del Papa protempore (così come lo è per tutti i cristiani). Se avessi studiato Storia, l'avrei capito subitissimo e senza la fatica che ho fatto. Ma forse avrei perso la Fede. Quindi, è stato meglio così, è stato meglio arrivarci dopo : ) Dio si serve anche delle nostre deviazioni di percorso e dei nostri percorsi per continuare a bussare alla porta.
Tornare in alto Andare in basso
 
Occorre introdurre in ogni istituto scolastico, a partire dalle scuole medie, la filosofia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» sto per partire
» Partire per l'Australia...
» ovodonazione Istituto Marques di Barcellona
» BARCELLONA (SPAGNA) - ISTITUTO MARQUES - Scheda
» istituto marques

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: