Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 12:38 pm

ciao a tutti! ho un quesito da proporre a chi come me si è laureato prima del 2000 quando cioè non c'era nessuna limitazione sul numero di esami di storia e bastava la laurea in filosofia per poter insegnare anche storia.sono abilitata nella classe A036. la mia domanda è la seguente: non dovrò fare nessun esame aggiuntivo per poter insegnare storia una volta che le due classi di concorso, A036 e A037 saranno accorpate? c'è qualcuno che sa rispondermi? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 12:47 pm

Non lo sappiamo ancora, perchè la bozza richiede certi esami, ma non si sa se verrà fatta eccezione per chi si è laureato prima di una certa data; io lo ritengo probabile, ma altri no e per ora la normativa, anche se allo stato di bozza, dà ragione a loro.
Tornare in alto Andare in basso
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 3:07 pm

Grazie mille Dec. il problema è che avendo superato le prove preselletive per il TFA della A037 comincio a pormi il problema; non vorrei pagare 2.500 e poi sapere che se avessi aspettato avrei avuto l'abilitazione di "default", per così dire.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 5:45 pm

Capisco. Ma i tre esami di storia, se anche avessi dovuto farli, non ti sarebbero costati meno?
Tornare in alto Andare in basso
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 6:01 pm

E' quello a cui stavo pensando proprio ora. Penso di sì, tanto più che ne dovrei fare uno solo... Non so esattamente quanto costa fare un esame all'università ma certo non può costare 2.500 euro. Le conclusioni traggono da sole. Grazie ancora Dec...
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 6:10 pm

jlenia ha scritto:
E' quello a cui stavo pensando proprio ora. Penso di sì, tanto più che ne dovrei fare uno solo... Non so esattamente quanto costa fare un esame all'università ma certo non può costare 2.500 euro. Le conclusioni traggono da sole. Grazie ancora Dec...

Dai 90 ai 400 euro, a seconda dell'università (quelle telematiche sono le più care; fra quelle tradizionali, costano meno in genere quelle che fanno pagare un tot a credito).

Tra le più economiche ho notato l'università del Piemonte orientale, ma anche la Statale di Milano è accettabile. Napoli Federico II mi sembra in linea con Milano.
Tornare in alto Andare in basso
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 6:21 pm

Albith ha scritto:
jlenia ha scritto:
E' quello a cui stavo pensando proprio ora. Penso di sì, tanto più che ne dovrei fare uno solo... Non so esattamente quanto costa fare un esame all'università ma certo non può costare 2.500 euro. Le conclusioni traggono da sole. Grazie ancora Dec...

Dai 90 ai 400 euro, a seconda dell'università (quelle telematiche sono le più care; fra quelle tradizionali, costano meno in genere quelle che fanno pagare un tot a credito).

Tra le più economiche ho notato l'università del Piemonte orientale, ma anche la Statale di Milano è accettabile. Napoli Federico II mi sembra in linea con Milano.

a questo punto il dado è tratto: anche al "prezzo" più alto mi conviene fare l'esame che mi manca! Chiederò informazioni alle facoltà che mi hai segnalato (Torino, Milano, Napoli). Grazieeeeeeeeeee, tante!
Tornare in alto Andare in basso
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 6:37 pm

quando modificheranno la bozza del decreto sull'accorpamento delle classi di concorso? quando verranno effettivamente accorpate? dobbiamo restare "appesi" così, senza una prospettiva per il futuro? oppure, hanno dato una anche ipotetica data?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 7:06 pm

L'ipotetica data è entro fine 2012, ma in effetti è ancora una cosa incerta e, se ti interessa molto la A037, forse non ti conviene mollare il Tfa. Insomma io aspetterei fino all'ultimo momento per decidere.
Tornare in alto Andare in basso
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 7:19 pm

appunto. farò così: ASPETTO fino all'ultimo momento. grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 9:14 pm

Ilenia, purtroppo concordo con Dec: se ti interessa l'A037, ti conviene non mollare il Tfa. Purtroppo l' "ideologia" che sottende questa revisione delle cdc - che è la stessa del Riordino Gelmini, iniziato con le bozze dei quadri orari del lontano 2009 (cioè quello che aveva previsto il bienno del Liceo delle Scienze Umane senza ore di Scienze Umane!) - è chiaramente a sfavore della A036.

Lo fa in modo epistemologicamente discutibile, essendo arrivato a "legare" l'insegnamento della Pedagogia - pur mantenendola all'A036 - alla Storia, spalmandolo così sui cinque anni (in barba alla vecchia cattedra presente negli Istituti Magistrali e Psico-Pedagogici, che - fino a prova contraria - era di "Filosofia e Pedagogia" nel triennio) e costringendo così gli alunni di prima a studiare Socrate e Platone in Pedagogia due anni prima di fare Socrate e Platone in terza in Filosofia; oppure di fare la Riforma Protestante in Pedagogia all'inizio della terza quando in filosofia la si fa all'inizio della quarta.

Tutto ciò per una discutibile interpretazione epistemologica (e ideologica) che ritiene che la riflessione pedagogica" (pedagogia) abbia un più forte legame con le "vicende politiche, sociali ed economiche" (storia), rispetto al legame che hanno con i "modelli di pensiero" (filosofia), i quali, questi ultimi - mantengono, a mio avviso, una discreta autonomia (tota sed non totaliter) dalle vicende storiche. O almeno ciò accade in una griglia interpretativa non statalista di Stato Etico.

Probabilmente i modelli educativi (o meglio, le politiche educative e scolastiche) hanno un legame significativo con le vicende storiche ed economico-sociali; ma non i modelli pedagogici, che animano le politiche educative e scolastiche. La causalità (tra riflessione pedagogica e modelli educativi) è sicuramente complessa ma slegare la Pedagogia dalla Filosofia (per legarla alla Storia) è - paradossalmente - un svalutazione della Filosofia, di cui invece l'ideologia di questo Riordino voleva affermare l'importanza (importanza di certo "relativa", ovvero limitata al confronto con le Scienze Umane dell'A036; al contrario, l'importanza in senso assoluto della Filosofia invece è stata negata, poichè le ore di Filosofia sono diminuite).

Quindi la bozza di revisione delle cdc può riservare cattive sorprese per l'A036 e pertanto ti consiglio di non fidarti del criterio "validità temporale" - utilizzato dalla normativa fino ad oggi, che Dec giustamente chiama in causa, ma che oggi è possibile "non tenga", di fronte alle volontà ideologiche che sono state manifestate nei fatti - e di continuare con il Tfa su A037... se ti interessa l'A037.

Le bozze parlano chiaro: tutte le abilitazioni - nonostante esse siano titolo abilitante cioè gerarchicamente sovraordinate al diploma di laurea, che è solo titolo di accesso - saranno sottoposte al controllo dei percorsi di laurea (esami conseguiti), pur essendo questi gerarchicamente sottoordinati all'abilitazione. In pratica. con le nuove bozze, si smantellano le abilitazioni - facendole dipendere dagli esami di laurea -, abilitazioni che erano gli unici titoli che garantivano coloro che ne erano in possesso e che, peraltro, sono state acquisite con percorsi selettivi in entrata e due anni di studi (penso alle Ssis, che la maggior parte degli abilitati ha frequentato).

Per cui, per insegnare Filosofia anche i laureati in Filosofia devono possedere gli esami di Storia indicati nelle bozze. Così come agli abilitati A036 in Filosofia - e anche ai neo-abilitandi da Tfa in A036 (e persino agli insegnanti di ruolo A036) - l'abilitazione in Filosofia già conseguita verrà tolta o comunque ri-attribuita sub-condicione ossia condizionata al conseguimento di tre esami singoli di una materia al di fuori della cdc A036 e che la medesima A036 non può e nè chiede di insegnare - cioè tre esami di Storia - e al conseguimento di tre esami di Filosofia tra quelli indicati nelle bozze (nonostante l'A036 possegga già l'abilitazione in Filosofia conseguita secondo le normative indicate nelle procedure abilitanti di C.O., Riservati, Ssis e Tfa).

A fronte di ciò, ognuno valuti le finalità e l'ideologia sottese a queste bozze, riguardo alle cdc in questione.


Ultima modifica di LucaPS il Mar Set 11, 2012 1:02 am, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
doc1973



Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 9:35 pm

Grazie anche a te, LucaPS! Certo che è incredibile: ho una laurea (e un dottorato) in Filosofia e rischio di non poterla più insegnare (TERRIBILE). Per questa ragione e anche per altri motivi ho deciso di prendere la 37, benché per inclinazione personale io abbia sempre preferito una lettura in chiave teoretica della filosofia piuttosto che storica e il connubio con le scienze umane fosse molto più interessante per me di quello con la storia... vabbuò... direi che è il caso di rispolverare i libri di storia, almeno ci provo!
grazie a tutti voi che mi avete ascoltato e aiutato!
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997   Lun Set 10, 2012 9:44 pm

> ho una laurea (e un dottorato) in Filosofia e rischio di
> non poterla più insegnare (TERRIBILE)
Esattamente!

> in chiave teoretica della filosofia piuttosto che storica e il connubio
> con le scienze umane fosse molto più interessante per me di quello con la storia...
Hai centrato perfettamente la questione: ed è quello a cui l'ideologia dei fautori del Riordino e della bozza di revisione delle cdc si oppone.

Peraltro, sei in buona compagnia: es. Pierre Hadot, che afferma un ritorno al "fare filosofia" com'era nella filosofia antica, senza nessun legame con la Storia; pure M. Ferraris di Torino - ormai un po' guarito dal pensiero debole - stringe legami tra Filosofia e Scienze Umane; e tutto il filone anglossassone e americano della Filosofia è da molto tempo più vicino alle scienze cognitive che alla Storia; e pure i nostri alunni lo sono; e pure molte Facoltà di Filosofia che, dopo la forzosa chiusura delle Facoltà in ottemperanza della Riforma universitaria del precedente esecutivo, hanno creato un Dipartimento unitario con Scienze dell'Educazione, Sociologia, Psicologia e Antropologia, lasciando invece la Facoltà di Storia come afferente a Lettere.
Tornare in alto Andare in basso
 
laureata filosofia vecchio ordinamento nel 1997
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?
» la filosofia come fondamento della comprensione del mondo.
» Ateismo tra Scienza e Filosofia
» Donna laureata? Niente figli

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: