Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
anmara



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 17.12.10

MessaggioOggetto: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 5:38 pm

Si parla tanto di riforma delle classi di concorso.
Mi chiedo e gradirei ascoltare anche un vostro parere. Vi sembra giusto che i nostri ragazzi, per quello che riguarda alcune materie, sono imbottiti di nozioni che in alcuni casi si ripetono negli anni senza essere assimilate, mentre non ricevono la giusta formazione su alcuni contenuti a mio parere essenziali?
Faccio un esempio. Parlo della mia esperienza personale.
Alle scuole elementari ho studiato un determinato programma di storia. Alle scuole medie mi è stato riproposto lo stesso programma (sia pure a livello più approfondito) e alle scuole superiori ho dovuto riapprofondire lo stessissimo programma !!!!!!!!!!!!!!!
Durante i miei 13 anni di scuola che mi hanno portato a conseguire il diploma non ho ricevuto alcuna formazione per quello che riguarda le nozioni giuridiche ed economiche. I nostri ragazzi, una volta diplomati, a meno che non abbiano frequentato scuole ad indirizzo tecnico, non sanno cosa sono un assegno circolare e un assegno bancario, una cambiale, un Bot, un contratto di leasing, una polizza assicurativa, una franchigia, ...... se non per sentito dire.
Non sarebbe opportuno che l'insegnamento di discipline a contenuto economico fosse introdotto già nelle scuole medie inferiori e che alcune ore di economia aziendale fossero presenti in tutti gli indirizzi di studio?
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 7:47 pm

L'attuale scuola media è erede del fu Ginnasio più del fu Avviamento professionale, quindi è chiaro che ha un'impronta molto più "liceale" che "tecnico-professionale".

In fondo, lavorando alle medie, direi che per la maggior parte dei ragazzi, una materia vale l'altra. Che sia storia piuttosto che economia, dal loro punto di vista, poco importa.

Le medie sono un buco nero, prive di un'identità forte, abbandonate a se stesse e svilite nella loro dignità che forse avevano ancora quando le ho fatte io (anni '80). O forse già non più, chissà...

Magari oggi potremmo davvero ripensare al ripristino dei due percorsi: uno classicamente ginnasiale, propedeutico ai licei, e uno più professionale, propedeutico agli istituti tecnici.

Del resto anche io penso che è spesso inutile torturare i ragazzi su materie eccessivamente speculative per loro: a volte non è nemmeno cattiva volontà o menefreghismo, ma proprio differenti propensioni.

Avere almeno due scuole medie, così differenziate, forse aiuterebbe, sempre che non ci si faccia prendere da vecchi moralismi (e se si fosse davvero capaci di non creare poi scuole ghetto).
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 8:27 pm

Concordo con Albith, come avevamo già avuto modo di dire in un altro topic.
Certo il pericolo che si creino classi ghetto è grande perché siamo in Italia, il paese dove chi governa fa tutto a parole e niente nei fatti.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 8:41 pm

Valerie ha scritto:
Concordo con Albith, come avevamo già avuto modo di dire in un altro topic.
Certo il pericolo che si creino classi ghetto è grande perché siamo in Italia, il paese dove chi governa fa tutto a parole e niente nei fatti.

Sì, però immagino una scuola dove, per esempio, potrebbero proficuamente essere inserito tutto quel know how che la Gelmini ha distrutto con la riforma (penso a tutte le classi C, quelle dei laboratori tecnici e professionali).

Una scuola appunto dove ci sono meno materie "filosofiche" in senso classico (come anche le scienze naturali, la geostoria, la musica, l'arte) e più discipline applicate (oltre appunto a laboratori di tipo tecnico e tecnologico, anche economia e diritto e la matematica generale e applicata).

Certamente però bisognerebbe avere il coraggio di dire e di dirsi che un percorso va poi nella direzione dei licei, che dovrebbero tornare a una forma più "pura" (classico letterario-linguistico da un lato, scientifico-speculativo dall'altro), e l'altro percorso va in direzione degli istituti tecnici e professionali.

Una scuola con molte ore "pratiche" non è forse quello che noi docenti delle medie invochiamo spesso per ragazzi che non sono incapaci in sé, ma che proprio con certe materie litigano a pugni feroci, ma messi a "fare cose" rinascono.

Poi certo, i fancazzisti assoluti continuerebbero a vagare come molesti fantasmi nelle nostre aule, dell'uno come dell'altro percorso: e va beh, tant'è... almeno ne aiuteremmo di più a trovare una loro dimensione.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 8:55 pm

Ristabilire i due percorsi, non mi sembra utile.

Rendere più "learning by doing" la scuola media (trasformandola nel secondo tipo di scuola media che propone Alb cioè quello "per scientifici (peccato che il vecchio Scientifico-Tecnologico sia stato tolto) per tecnici e per professionali") lo invoco, cercando di allontanare i ragazzi - per il loro bene - dalle materie umanistiche nella scelta delle Scuole Superiori e dell'Università e di concepire le materie umanistiche come meta-sapere e meta-competenze (per usare un eufemismo, per non dire altro!). Lo dico da insegnante di materie umanistiche.

Del resto gli Americani seppero sostituire l'attivismo di Dewey col disciplinarismo di Bruner, accortisi di esser stati superati dai Russi nella corsa alla Luna.

Perchè invece noi non siamo capaci di cambiare i paradigmi? E non mi date la risposta che noi siamo la vecchia Europa e l'Italia dell'Impero Romano e del Rinascimento...

Magari non cambiamo per inerzia o incapacità, piuttosto che per altre nobili e motivate ragioni...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 8:57 pm

Sono d'accordo su tutto ciò che dici Albith. E mi piacerebbe, davvero. La mia paura è che nella realtà dei fatti non si riesca a mettere in pratica. Per es. la scuola con molte ore pratiche potrebbe non avere i laboratori, i materiali, addirittura gli insegnanti... In altre parole una vera riforma richiederebbe che si investissero soldi nell'istruzione. Le riforme a cui abbiamo assistito finora invece...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 8:59 pm

LucaPS ha scritto:
Magari non cambiamo per inerzia o incapacità, piuttosto che per altre nobili e motivate ragioni...
Lo penso anch'io.
Suggerisci più pratica e meno teoria alle medie. E' ciò che cerco di fare, nel mio piccolo, quando insegno la mia materia. Il mio obiettivo è che la seconda lingua straniera assuma un'utilità pratica nella vita reale (=extrascolastica) dei miei alunni, magari anche solo per fare il filo a una ragazza durante le vacanze all'estero! ;-)


Ultima modifica di Valerie il Mar Set 18, 2012 9:04 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 9:01 pm

Beh sì, le riforme coi fichi secchi sono da evitare!!

Per le parole di LucaPS potrei anche concordare, ma quando vedo laureati in ingegneria o economia (discipline al top come investimento universitario) arrancare alla ricerca di un impiego quale che sia, mi dico che forse è bene che ognuno scelga la sua strada liberamente.

Non siamo oggi nelle condizioni di poter assicurare nulla, nemmeno nell'immediato.

Come insegnante il mio scopo è che gli alunni giungano a una maturazione: se ciò si consegue attraverso la lettura di Cicerone piuttosto che usando una fresatrice, non cambia la sostanza del mio lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 10:46 pm

Non tutti hanno la fortuna di insegnare lingue, Valerie : )

---

Alb, pure quelli di Ingegneria ed Economia arrancano per il lavoro? Maaaama...

OUT O. THR.
Alb, forse non hai letto un mio intervento sul tuo corso Lis.
http://www.orizzontescuolaforum.net/t43150p30-uffa-sono-arrabbiata-con-la-ds
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mar Set 18, 2012 11:32 pm

LucaPS ha scritto:
Non tutti hanno la fortuna di insegnare lingue, Valerie : )

---

Alb, pure quelli di Ingegneria ed Economia arrancano per il lavoro? Maaaama...

OUT O. THR.
Alb, forse non hai letto un mio intervento sul tuo corso Lis.
http://www.orizzontescuolaforum.net/t43150p30-uffa-sono-arrabbiata-con-la-ds

Beh, esistono anche loro, meno che in altri campi, ma ci sono. Ma non significa nulla: dire che fare ingegneria è la miglior via per trovare lavoro, magari è anche vero, ma se la persona in questione non ha le capacità, l'interesse e la voglia che fa?

Sì, scusa, nella marea di messaggi mi era sfuggito. Beh la LIS mi ha sempre incuriosito: il costo del corso presso l'ENS di Milano è di circa 500/600 euro l'anno (in media con i master farlocchi che facciamo). Non vale nulla a livello di graduatorie, ma una professionalità la dà di sicuro ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Mer Set 19, 2012 2:56 pm

Albith ha scritto:
Come insegnante il mio scopo è che gli alunni giungano a una maturazione: se ciò si consegue attraverso la lettura di Cicerone piuttosto che usando una fresatrice, non cambia la sostanza del mio lavoro.
Sì Albith, hai ragione. Gli alunni sono come le piante. Ogni pianta è diversa: c'è chi ha bisogno di sole, chi di ombra, chi di tanta acqua, chi di poca. C'è chi matura grazie a Cicerone, chi matura grazie alla fresatrice, a seconda delle proprie predisposizioni. Una distinzione della scuola media in due "filoni" potrebbe servire proprio a favorire questa maturazione con mezzi diversi. Abbiamo visto infatti che usare gli stessi mezzi per tutti non funziona...

P.S. per Luca: si può trovare un approccio pratico per tante altre materie. Un mio collega di italiano propone la creazione di un giornalino, un altro il laboratorio teatrale, io stessa ho messo i miei alunni ai fornelli a cucinare, ho letto di un insegnante di scienze cha ha fatto allestire un acquario e di uno di lettere che ha creato una radio scolastica, insomma, sarebbe proprio il caso di re-inventare le nostre materie per farle diventare più vive. Certo, alcune si prestano più di altre, ma non è impossibile. Dai, Luca, inventa qualcosa anche tu! ;-) :-)))
Tornare in alto Andare in basso
anmara



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 17.12.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Gio Set 20, 2012 9:51 am

io veramente non pensavo alla possibilità di diversificare i due percorsi. Mi sembra troppo precoce imporre ad un bambino di fare una scelta di tale portata. Io la penso diversamente.
La scuola è stata sempre concepita come uno strumento per dare a tutti i mezzi necessari per saper "leggere, scrivere, fare di conto" e saper affrontare la vita di tutti i giorni. Dico sempre ai miei alunni: l'istruzione è l'arma dei poveri !!! Se sei un ignorante, sei trattato come tale.
Secondo il mio professore di lettere del liceo, avremmo dimostrato di essere persone istruite nel momento in cui avremmo saputo fare delle citazioni di tipo letterario o all'occorrenza avremmo saputo usare frasi in latino.
le cose sono cambiate. E' necessario che i nostri ragazzi vengano istruiti affinchè siano padroni del loro tempo. E' più importante che conoscano bene un evento storico che si perde nella notte dei tempi o magari la vita di un poeta oppure che sappiano quali sono i principi fondamentali che discplinano la loro vita giuridica ed economica? Ricordiamoci che facciamo parte dell'Europa e che ci troviamo proiettati in un contesto mondiale che sta cambiando giorno dopo giorno. Ci dobbiamo confrontare con popoli diversi cche hanno culture diverse dalla nostra e ai quali non importa niente sapere di Dante, di Manzoni o di Leopardi. Non voglio svalutare queste materie pur importanti, ma penso che si dia troppa importanza alle materie letterarie e che invece si dovrebbe semplicemente lasciare un po di spazio ad altre discipline .
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?   Gio Set 20, 2012 3:39 pm

Posso concordare, ma a meno di non voler fare un'altra riforma Gelmini oppure di voler tenere i ragazzi oltre le 30 ore settimanali in classe, la mia idea credo resti la più realizzabile, perché le medie sono un buco nero e non puoi pensare solo di togliere un paio d'ore qui per metterle là. Devi proprio riprogettare il tutto.

Non che sia impossibile, ma nemmeno facilissimo.

Se poi il tutto vuole essere solo un modo per i docenti di discipline giuridico-economiche di ritagliarsi uno spaziettino al Sole delle scuole medie, volontà di assecondare tale aspirazione al MIUR non la vedo.

Un appiglio poteva esserci se avessero a suo tempo spezzato la A043 in due cdc: una di italiano e una di geostoria ed educazione civica; il secondo troncone poteva serenamente essere appannaggio anche di laureati in giurisprudenza, economia, sociologia e scienze politiche.
Tornare in alto Andare in basso
 
opportuno riformare le classi di concorso o le materie e i programmi oggetto di insegnamento nelle scuole italiane?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» dubbio sull' insegnamento di certe materie a scuola
» Classi differenziali
» Organico di diritto e materie atipiche
» Quale libro state leggendo?
» MIOMECTOMIA MULTIPLA CON LAPAROSCOPIA DAL PROFESSOR MALZONI DI AVELLINO!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: