Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 siamo una categoria di smidollati e sfigati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
nessuno



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Gio Ott 11, 2012 3:11 pm

Promemoria primo messaggio :

Nel titolo è racchiuso tutto il senso del discorso.... ci mandano in pensione sempre piu tardi , ci aumentano il numero di alunni per classe, non rispettano i contratti e adesso si parla di portare a 24 le ore di insegnamento e nessuno si incazza? ripeto NESSUNO SI INCAZZA? Vi va tutto bene cosi o siete masochisti? Che vergogna !!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
profsos



Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 05.09.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 2:32 pm

Il nostro lavoro eccede gia' le 18 ore.
E a tutti coloro che mi rinfacciano il presunto privilegio delle 18 ore rispondo: "Ma tu quando vai in tribunale con l'avvocato, lo paghi per quell'ora che difende la tua causa, o per tutte le ore che spende a studiare la tua linea difensiva, con competenza sulla materia?". Noi siamo dei professionisti.
Tornare in alto Andare in basso
nessuno



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 3:21 pm

davide 76 ha scritto:
E' vero che siamo TUTTI smidollati io per primo e che nessuno si tiri indietro! Per dare una svolta alla cosa è necessario un bagno di umiltà da parte di tutti. Chiediamoci come mai tassisti e farmacisti non sono mai toccati da nulla e noi si! Perchè non siamo MAI stati una categoria e abbiamo fatto passare le peggior cose: tagli, mancato pagamento delle ferie, riconversioni, blocco degli scatti e altro e da sempre la stupida idea che insegnare è una missione! Non ci hanno MAI trattati come professionisti ma come volontari e crocerossine su cui sparare


Hai capito perfettamente il mio pensiero... chi è causa del suo mal pianga se stesso! Ora io non parlo solo per me/noi ma anche per l'utenza... che valori possiamo mai trasmettere se non abbiamo neppure rispetto di noi stessi... se non abbiamo rispetto del ruolo che ricopriamo..se non rispettiamo neppure il valore del nostro lavoro?
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 3:28 pm

D'accordissimo per lo sciopero bianco, bisogna decidere una data comune e farlo se non tutti almeno il più possibile, se aspettiasmo che tutti siano d'accordo buonanotte, la cosa incredibile è che siamo la categoria più numerosa in Italia e la più debole. Il popolo italiano deve capirlo, se si ferma la trasmissione della conoscenza è la fine. Non fatevi incantare, ci avvertono che se la mettiamo giù dura il Paese rischia di crollare: il Paese sta crollando comunque, crollerà comunque. Facciamolo, creiamo un comunicato comune, inventiamoci delle modalità di illustrazione delle nostre ragioni, ma facciamolo!!!
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 3:30 pm

paolopaolo ha scritto:
Danitristesse ha scritto:
lo sciopero degli scrutini penalizza i ragazzi. Iniziamo con NON ADOTTARE i libri di testo, non partecipare a progetti, niente gite, niente di niente al di fuori dell'orario di lavoro effettivo. E, ovviamente, manifestare per giorni, scrivere lettere e spiegare perché 24 ore non sono possibili, SPIEGARE CHE I SOLDI PER LA SCUOLA PUBBLICA CI SONO, BASTA REINDIRIZZARE I MILIONI PREVISTI PER LE PRIVATE

come fai a spiegarlo con tutti i docenti di ruolo che fanno a gara per prendere gli spezzoni, si prestano ad essere referenti di progetti vari praticamente gratis, coordinano i cdc per pochi spiccioli, etc.

molti hanno svalutato il proprio lavoro lavorando oltre il dovuto senza retribuzione e questo è il risultato

Mi ricordo di te, eri quello che diceva che gli insegnanti dovrebbero avere uno stipendio di 900 euro al mese e che lo stipendio dei docenti di ruolo lo pagano i precari.

Io piu' volte mi sono lamentato dello stipendio da fame che hanno gli insegnanti, sottopagati e sfruttati. Siamo la categoria peggio pagata di tutto il comparto pubblico. Ho sempre lamentato la scarsa aderenza alle mie battaglie (seppur verbali nel forum) da parte dei precari, intenti solo a criticare i docenti di ruolo o a pensare ai propi affari. I precari dimenticano che i docenti di ruolo sono stati precari anch'essi e credono che con il ruolo tutto il male scompare.

Le tue dichiarazioni dimostrano solo la divisione che abbiamo come categoria, pronti solo ad insultarci e mai ad allearci per fini comuni. Ho sempre sostenuto che questo è il motivo che ci rende vulnarabili. Tu ne sei un esempio.

Ti invito a fare riflessioni piu' concrete e costruttive, soprattutto ad esprimere un parere su come lottare insieme per una giusta ricollocazione della categoria nella società
Tornare in alto Andare in basso
moltoprecaria



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 3:40 pm

Anch'io penso che stavolta occorra una risposta forte. Non siamo una categoria di "smidollati"; la verità è che non facciamo scalpore come i camionisti o i benzinai. Se la scuola si ferma per un giorno, a nessuno cambia nulla; al massimo qualcuno ci dirà che non abbiamo voglia di lavorare. Occorrerebbe uno sciopero lungo, ad oltranza: a quel punto i genitori si indispettirebbero e forse qualche giornalista si accorgerebbe di noi.
Tornare in alto Andare in basso
moltoprecaria



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 3:49 pm

Cerchiamo di organizzarci da subito tramite il web. In questo caso penso che sia i precari che i docenti di ruolo faranno fronte comune. Con le 24 ore settimanali io perderei la cattedra, ma tanti docenti di ruolo perderebbero la faccia, trovandosi ad avere uno stipendio misero, che non farebbe che svilire ancora di più la figura dell'insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Ven Ott 12, 2012 4:01 pm

moltoprecaria ha scritto:
Anch'io penso che stavolta occorra una risposta forte. Non siamo una categoria di "smidollati"; la verità è che non facciamo scalpore come i camionisti o i benzinai. Se la scuola si ferma per un giorno, a nessuno cambia nulla; al massimo qualcuno ci dirà che non abbiamo voglia di lavorare. Occorrerebbe uno sciopero lungo, ad oltranza: a quel punto i genitori si indispettirebbero e forse qualche giornalista si accorgerebbe di noi.

Non credere che la cosa passi sempre inosservata. Se i genitori non sanno dove "parcheggiare" i figli hanno molto da ridire, specie al nord dove lavorano entrambi i genitori e non possono lasciare i loro pargoli da soli. Dovranno pagare la babysitter.
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 6:46 am

Io stamattina affiggerò in bacheca l'articolo riguardante la proposta di aumento dell'orario settimanale e, a fianco, questo comunicato, lo metto a disposizione di tutti!

Propongo varie soluzioni, a seconda dell’impatto che si vuole produrre:
HARD IMPACT:
Sciopero bianco, solo sorveglianza
MEDIUM IMPACT:
Sospensione di tutto l’ “EXTRA”: incarichi, progetti, gite, uso di Lim, Pc, aggiornamenti, collaborazioni, ecc.
SOFT IMPACT:
Illustrazione alle famiglie degli alunni, tramite lettera riassuntiva, della mole di lavoro che sta dietro le 18 ore di cattedra
NO IMPACT:
Aspettare che ci pensino i sindacati e i partiti attualmente incaricati di farlo
AUTO IMPACT:
Accettare l’aumento dell’orario settimanale per lenire il senso di colpa ogni volta che ci viene rinfacciato di essere mangiapane a tradimento
A NOI LA SCELTA!
Tornare in alto Andare in basso
paolopaolo



Messaggi : 3104
Data d'iscrizione : 12.10.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 10:45 am

Hard Impact!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 11:12 am

La sola sorveglianza, che all'inizio non comporterà nessun fastidio a Stato e famiglie, deve poi avere come ricaduta o il 6 politico a fine anno o il 4 politico a fine anno.

Se per gli anni intermedi ciò provoca un minimo malumore nel primo caso (minimo per quei ragazzi che anche giustamente puntavano a voti più alti e si vedono equiparati in una media asettica) lo crea enorme nel secondo caso (ma che è però più congruo: se non abbiamo fatto lezione, nemmeno è plausibile che ci sia stato un avanzamento nel percorso dei ragazzi).

Ma tolti gli anni intermedi, è negli esami che può scoppiare il bubbone: dato che non avremmo fatto lezione, né preparati gli alunni, all'esame come se la caveranno?

Perché il bubbone esplode, paradossalmente, se all'esame, anche di terza media, alla fine siamo più realisti del re e gli chiediamo di tutto di più del programma.

Immaginiamo prove di matematica, di lingue moderne e antiche, da svolgere senza aver fatto, nell'anno, un esercizio uno, o una simulazione che sia una!

Ok, qualche genietto che ce la fa ci sarà sempre, ma vedere come risultato un ampio 70/80% di bocciati mi sa che il suo effetto lo fa...

L'unica cosa sarebbe capire cosa comporta a livello legale (in quanto, appunto, per scrutini ed esami siamo precettabili, e infatti dico di farli). Dato che qui si contesta che lavoriamo solo 18 ore, il punto è che fuori dalle mie ore non preparo verifiche né le correggo, né faccio altro. 18 ore purissime di sorveglianza e "facilitazione" all'apprendimento (sarà innegabile che i ragazzi saranno in massima parte lieti della novità dell'anno, ossia fancazzismo puro: magari un po' meno, come ho detto, le classi terminali, ma direi solo verso aprile/maggio, quando l'esame sarà prossimo e inizieranno a chiedere "prof, ma che dobbiamo studiare": risposta: "e che ne so?").

Forse è uno sciopero sfibrante, ma il risultato potrebbe essere detonante.
Tornare in alto Andare in basso
nessuno



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 2:02 pm

Questa manica di bastardi ci conosce e sa perfettamette che comunque cercheremo di non danneggiare l'utenza per questione di etica professionale e di coscienza personale : bisogna percorrere un altra via e l'unica mi sembra DIMISSIONI da tutte le figure di sistema vicepresidenza compresa... astenersi da qualsiasi attività volontaria....insomma creare problemi organizzativi senza incorrere in palesi mancanze professionali. Rompere i coglioni x tutto cio che ci dovrebbe essere e che non c'è.... pretendere che le strutture e i laboratori siano a norma. Per qualsiasi richiesta strana richiedere un "ordine di servizio".
Chiamare anche gli ispettori se necessario. In parole povere REAGIRE contrattaccando !!!!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 2:04 pm

Magari, però vedi di moderare il linguaggio, che non si addice allo stile di OrizzonteScuola.
Tornare in alto Andare in basso
nessuno



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 2:15 pm

Dec ha scritto:
Magari, però vedi di moderare il linguaggio, che non si addice allo stile di OrizzonteScuola.


Hai ragione ma "ho finito le guance" e dopo piu di trentanni di carriera sono disgustato e mi sono stufato di essere "preso in giro" e a tutti coloro che ci chiamano fannulloni un bel "vaffa" non glielo tolgo di sicuro.
Tornare in alto Andare in basso
davide 76



Messaggi : 583
Data d'iscrizione : 02.05.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 2:17 pm

nessuno ha scritto:
Dec ha scritto:
Magari, però vedi di moderare il linguaggio, che non si addice allo stile di OrizzonteScuola.


Hai ragione ma "ho finito le guance" e dopo piu di trentanni di carriera sono disgustato e mi sono stufato di essere "preso in giro" e a tutti coloro che ci chiamano fannulloni un bel "vaffa" non glielo tolgo di sicuro.

In effetti è forse il nostro "stile" che negli anni ci ha danneggiati e guance da porgere non ce ne sono più!
Tornare in alto Andare in basso
gf



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 01.04.11

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 2:24 pm

Dec ha scritto:
Magari, però vedi di moderare il linguaggio, che non si addice allo stile di OrizzonteScuola.

Beh, è anche vero che quello di cui si sta discutendo in queste ore non si addice allo stile di un paese democratico. Quindi credo che un certo nervosismo sia più che giustificabile. Del resto siamo sempre stati quelli su cui si è dato addosso di più, ma siamo sempre rimasti impassibili e professionalemente e politicamente corretti (linguaggio incluso).
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 2:59 pm

Non ho detto che non uso il vostro stesso linguaggio in altri contesti, che non vi capisco o che sono disposto a porgere l'altra guancia, ma qui devo chiedervi, visto che sono moderatore, di evitare certi termini.
Tornare in alto Andare in basso
nessuno



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 3:22 pm

Dec ha scritto:
Non ho detto che non uso il vostro stesso linguaggio in altri contesti, che non vi capisco o che sono disposto a porgere l'altra guancia, ma qui devo chiedervi, visto che sono moderatore, di evitare certi termini.

Hai ragione sull'uso di "certi termini"...inviterei però i colleghi a riflettere sul contenuto delle mie proposte. Purtroppo le nostre possibilità di re-azione sono molto limitate.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 4:18 pm

Purtroppo noi precari in genere non ricopriamo una funzione strumentale e tanto meno siamo vicepresidi. Sul fatto di denunciare l'inadeguatezza delle aule e dei laboratori mi sono sempre chiesto perchè nessuno l'abbia mai fatto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 4:46 pm

sconcertato ha scritto:
moltoprecaria ha scritto:
Anch'io penso che stavolta occorra una risposta forte. Non siamo una categoria di "smidollati"; la verità è che non facciamo scalpore come i camionisti o i benzinai. Se la scuola si ferma per un giorno, a nessuno cambia nulla; al massimo qualcuno ci dirà che non abbiamo voglia di lavorare. Occorrerebbe uno sciopero lungo, ad oltranza: a quel punto i genitori si indispettirebbero e forse qualche giornalista si accorgerebbe di noi.

Non credere che la cosa passi sempre inosservata. Se i genitori non sanno dove "parcheggiare" i figli hanno molto da ridire, specie al nord dove lavorano entrambi i genitori e non possono lasciare i loro pargoli da soli. Dovranno pagare la babysitter.

Sì, ma la reazione non sarebbe affatto di solidarietà con gli scioperanti, bensì esattamente al contrario: rabbia e risentimento verso gli insegnanti, visti come lavativi che "non si accontentano di avere tre mesi di ferie ma pretendono pure di starsene a casa un giorno in più con la scusa dello sciopero", e che "mettono nei guai l'utenza che non ha colpa", e quindi consensi sempre più marcati al governo che "finalmente vuole metterli in riga e farli lavorare di più"...

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
garrel



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 13.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 4:49 pm

dobredanburdan ha scritto:
Io stamattina affiggerò in bacheca l'articolo riguardante la proposta di aumento dell'orario settimanale e, a fianco, questo comunicato, lo metto a disposizione di tutti!

Propongo varie soluzioni, a seconda dell’impatto che si vuole produrre:
HARD IMPACT:
Sciopero bianco, solo sorveglianza
MEDIUM IMPACT:
Sospensione di tutto l’ “EXTRA”: incarichi, progetti, gite, uso di Lim, Pc, aggiornamenti, collaborazioni, ecc.
SOFT IMPACT:
Illustrazione alle famiglie degli alunni, tramite lettera riassuntiva, della mole di lavoro che sta dietro le 18 ore di cattedra
NO IMPACT:
Aspettare che ci pensino i sindacati e i partiti attualmente incaricati di farlo
AUTO IMPACT:
Accettare l’aumento dell’orario settimanale per lenire il senso di colpa ogni volta che ci viene rinfacciato di essere mangiapane a tradimento
A NOI LA SCELTA!

Concordo pienamente (e sono per l'hard impact).
In più, metto anche qui a disposizione qualcosa che anch'io affiggerò nella mia scuola e proverò a diffondere il più possibile:

Vuoi salvare la scuola italiana? Togli il tuo voto a chi non la difenderà.

Questo governo ha annunciato ulteriori, durissimi tagli al settore dell’Istruzione, che già era stato massacrato prima della crisi. Ora di fatto il governo vorrebbe tagliare gli stipendi degli insegnanti del 30% e lasciare senza lavoro almeno 100.000-150.000 supplenti, obbligando i docenti di ruolo a svolgere più ore (sempre per lo stesso compenso) - oltretutto bloccandone al contempo per la seconda volta gli scatti di anzianità (con una perdita stimata, per i docenti nei primi anni di carriera, di almeno altri 25.000 euro). Questo, dopo che il numero degli alunni per classe è stato aumentato (anche contro le norme di sicurezza) e dopo che sono stati già tagliati molti insegnanti di sostegno.

Scelte che, oltre a peggiorare la qualità e l’offerta della scuola pubblica, non potranno che deprimere ulteriormente l’economia del paese – visto che milioni di famiglie, direttamente o indirettamente, sono legate al lavoro degli insegnanti e al loro reddito. Tagli che renderanno il nostro paese ancora meno istruito e competitivo e la nostra classe docente, già la peggio remunerata a parità di lavoro nel panorama europeo, ancora più sfruttata e frustrata.

Se vuoi opporti a tutto questo, oltre a scioperare e protestare, puoi fare qualcosa di molto semplice: diffondi questo messaggio con ogni strumento a tua disposizione (bacheche delle scuole, lettere ai giornali, volantini, mail agli amici) e invita chiunque voglia difendere la scuola pubblica a dichiarare d’essere pronto a TOGLIERE IL PROPRIO SOSTEGNO ELETTORALE A QUALUNQUE PARTITO NON SI BATTA PER IMPEDIRE QUESTO TAGLIO.

Visto che molti partiti devono ancora rendere noto come reagiranno, nel concreto, a questa misura del governo, è necessario che comprendano il prima possibile che quelli che si renderanno complici di questo scempio dell’Istruzione perderanno l’appoggio dei cittadini che hanno a cuore il futuro della scuola pubblica – che è anche parte importante del futuro del paese.

Fai circolare, informa più gente possibile."
Tornare in alto Andare in basso
garrel



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 13.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 4:53 pm

paniscus ha scritto:
sconcertato ha scritto:
moltoprecaria ha scritto:
Anch'io penso che stavolta occorra una risposta forte. Non siamo una categoria di "smidollati"; la verità è che non facciamo scalpore come i camionisti o i benzinai. Se la scuola si ferma per un giorno, a nessuno cambia nulla; al massimo qualcuno ci dirà che non abbiamo voglia di lavorare. Occorrerebbe uno sciopero lungo, ad oltranza: a quel punto i genitori si indispettirebbero e forse qualche giornalista si accorgerebbe di noi.

Non credere che la cosa passi sempre inosservata. Se i genitori non sanno dove "parcheggiare" i figli hanno molto da ridire, specie al nord dove lavorano entrambi i genitori e non possono lasciare i loro pargoli da soli. Dovranno pagare la babysitter.

Sì, ma la reazione non sarebbe affatto di solidarietà con gli scioperanti, bensì esattamente al contrario: rabbia e risentimento verso gli insegnanti, visti come lavativi che "non si accontentano di avere tre mesi di ferie ma pretendono pure di starsene a casa un giorno in più con la scusa dello sciopero", e che "mettono nei guai l'utenza che non ha colpa", e quindi consensi sempre più marcati al governo che "finalmente vuole metterli in riga e farli lavorare di più"...

Lisa

Ahimè, hai ragione.

Proprio per questo è necessario informare sulle ragioni della protesta.
Il peggioramento della scuola che un taglio di questo tipo determinerebbe infatti lo pagherebbero, e caro, anche gli studenti e le famiglie (questo senza contare poi il contraccolpo in termini di economia nazionale). Quindi è importante far capire loro che scioperi e proteste non sono per difendere un "privilegio" dei docenti, ma per difendere un diritto, quello ad una scuola pubblica di qualità, che è di tutti e tale deve rimanere!

Occorre parlarne, ai genitori, nelle classi, in ogni occasione. E' importante che gli italiani capiscano che stanno per essere derubati - tutti loro, tutti noi, non solo i docenti, rischiano di diventare più poveri, sfruttati, mal serviti dal servizi pubblico...
Tornare in alto Andare in basso
garrel



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 13.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 4:54 pm

nessuno ha scritto:
Nel titolo è racchiuso tutto il senso del discorso.... ci mandano in pensione sempre piu tardi , ci aumentano il numero di alunni per classe, non rispettano i contratti e adesso si parla di portare a 24 le ore di insegnamento e nessuno si incazza? ripeto NESSUNO SI INCAZZA? Vi va tutto bene cosi o siete masochisti? Che vergogna !!!!!!!!

Condivido il tuo sconcerto. In nessun altro settore ci sarebbe tanto immobilismo e incapacità di difendere sia se stessi, sia gli interessi del paese. E' ora di muoversi, prima che sia troppo tardi.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17791
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 7:04 pm

stefanik ha scritto:
si, ora ricordo meglio: i colleghi precari -come me- addirittura mentre dormivano hanno iniziato a russare...proprio un sonno profondo...
C'è chi dorme, ma cè anche chi rimane sveglio...non puoi conoscere la totalità dei docenti di ruolo Stefanik e GENERALIZZARE E' SBAGLIATO!!!!!!!
La vogliamo unire una volta per tutte la nostra categoria??????????? Queste considerazioni portano in una strada diversa e in questo momento i contrasti inutili e infondati NON SERVONO A NIENTE. Siamo colleghi, siamo TUTTI insegnanti e siamo TUTTI penalizzati ed è di questo che bisogna rendersi conto...non devono esserci due proteste separate, ma un'unica protesta...perchè una parte di precari, come te, non se ne rende conto??????
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17791
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 7:07 pm

sconcertato ha scritto:
paolopaolo ha scritto:
Danitristesse ha scritto:
lo sciopero degli scrutini penalizza i ragazzi. Iniziamo con NON ADOTTARE i libri di testo, non partecipare a progetti, niente gite, niente di niente al di fuori dell'orario di lavoro effettivo. E, ovviamente, manifestare per giorni, scrivere lettere e spiegare perché 24 ore non sono possibili, SPIEGARE CHE I SOLDI PER LA SCUOLA PUBBLICA CI SONO, BASTA REINDIRIZZARE I MILIONI PREVISTI PER LE PRIVATE

come fai a spiegarlo con tutti i docenti di ruolo che fanno a gara per prendere gli spezzoni, si prestano ad essere referenti di progetti vari praticamente gratis, coordinano i cdc per pochi spiccioli, etc.

molti hanno svalutato il proprio lavoro lavorando oltre il dovuto senza retribuzione e questo è il risultato

Mi ricordo di te, eri quello che diceva che gli insegnanti dovrebbero avere uno stipendio di 900 euro al mese e che lo stipendio dei docenti di ruolo lo pagano i precari.

Io piu' volte mi sono lamentato dello stipendio da fame che hanno gli insegnanti, sottopagati e sfruttati. Siamo la categoria peggio pagata di tutto il comparto pubblico. Ho sempre lamentato la scarsa aderenza alle mie battaglie (seppur verbali nel forum) da parte dei precari, intenti solo a criticare i docenti di ruolo o a pensare ai propi affari. I precari dimenticano che i docenti di ruolo sono stati precari anch'essi e credono che con il ruolo tutto il male scompare.

Le tue dichiarazioni dimostrano solo la divisione che abbiamo come categoria, pronti solo ad insultarci e mai ad allearci per fini comuni. Ho sempre sostenuto che questo è il motivo che ci rende vulnarabili. Tu ne sei un esempio.

Ti invito a fare riflessioni piu' concrete e costruttive, soprattutto ad esprimere un parere su come lottare insieme per una giusta ricollocazione della categoria nella società
Ciao Sconcertato sono contenta che la tua voce si unisce alla mia !!!!!!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 7:53 pm

E, mentre succede tutto ciò, ci sono colleghi che lavorano con classi di dieci alunni per classe (ma anche meno) perchè è vietato accorpare le classi nelle loro ore (così come invece avviene per seconda e terza lingua); e che son pagati pure di più di tutti i loro colleghi di materia. Etc. etc.
Tornare in alto Andare in basso
 
siamo una categoria di smidollati e sfigati
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» vabbe visto che siamo in vena di anneddoti ... e manie .. vi racconto quelle di Mau
» Non siamo tutti uguali
» Ma noi... siamo Dio?...
» Siamo liberi?
» ma le blastocisti...sono divise per categoria?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: