Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 siamo una categoria di smidollati e sfigati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
nessuno



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 11.10.12

MessaggioOggetto: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Gio Ott 11, 2012 3:11 pm

Promemoria primo messaggio :

Nel titolo è racchiuso tutto il senso del discorso.... ci mandano in pensione sempre piu tardi , ci aumentano il numero di alunni per classe, non rispettano i contratti e adesso si parla di portare a 24 le ore di insegnamento e nessuno si incazza? ripeto NESSUNO SI INCAZZA? Vi va tutto bene cosi o siete masochisti? Che vergogna !!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
garrel



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 13.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 8:52 pm

LucaPS ha scritto:
E, mentre succede tutto ciò, ci sono colleghi che lavorano con classi di dieci alunni per classe (ma anche meno) perchè è vietato accorpare le classi nelle loro ore (così come invece avviene per seconda e terza lingua); e che son pagati pure di più di tutti i loro colleghi di materia. Etc. etc.

Condivido il senso, ma non l'opportunità: mi pare un discorso che fa molto "guerra tra poveri". E poi in merito a quei docenti ci sarebbero anche ben altre assurdità da chiarire (ad esempio: come sono scelti? Perché li paga lo Stato?).

Diciamo che però la loro posizione è, in generale, l'esempio più lampante del fatto che chi sta facendo questi tagli non li sta facendo per migliorare la scuola, anzi...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 9:16 pm

> Condivido il senso, ma non l'opportunità: mi pare un discorso che fa molto "guerra tra poveri".
Tentare di far diventare finalmente gli insegnanti di religione come gli altri insegnanti sarebbe una guerra tra poveri?

Capisco che la Società non ritiene che le questioni di fede siano importanti (per il materialismo sempre più dilagante) - e quindi capisco che la materia Religione sia considerata "materia di serie C" (anche per aspetti interni all'organizzazione didattica); ma è grave che sia la Scuola - con il concorso della Chiesa Cattolica - a considerare gli insegnanti di religione non in modo eguale rispetto agli altri insegnanti, discriminandoli perfino negli aspetti di trattamento economico e previdenziale.

Per questo vorrei che gli insegnanti di religione possano avere finalmente - lo chiederebbero anche loro. se potessero! - lo stesso trattamento di tutti gli altri insegnanti.
Tornare in alto Andare in basso
carletto



Messaggi : 1971
Data d'iscrizione : 27.07.11

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 9:45 pm

LucaPS... accidenti ai tuoi accorpamenti... ma non sai parlare d'altro?
sarà dovuto alla superiorità della tua cultura umanistica.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 10:58 pm

LucaPS ha scritto:
> Condivido il senso, ma non l'opportunità: mi pare un discorso che fa molto "guerra tra poveri".
Tentare di far diventare finalmente gli insegnanti di religione come gli altri insegnanti sarebbe una guerra tra poveri?

Capisco che la Società non ritiene che le questioni di fede siano importanti (per il materialismo sempre più dilagante) - e quindi capisco che la materia Religione sia considerata "materia di serie C" (anche per aspetti interni all'organizzazione didattica); ma è grave che sia la Scuola - con il concorso della Chiesa Cattolica - a considerare gli insegnanti di religione non in modo eguale rispetto agli altri insegnanti, discriminandoli perfino negli aspetti di trattamento economico e previdenziale.

Veramente il punto non è che "le questioni di fede siano importanti" o meno, ma semplicemente che non dovrebbe essere l'istituzione della scuola di stato a occuparsene. Chiunque deve essere libero di professare la sua fede, o anche di non professarne nessuna, ma francamente si continua a non capire cosa dovrebbe entrarci la scuola.

In tale contesto, non c'è NIENTE da stupirsi se la religione sia considerata materia di serie C, perché di fatto lo è: ossia, l'esistenza dell'IRC nelle scuole pubbliche è un anacronismo, di cui tutti si rendono conto perfettamente che non dovrebbe starci (almeno, sicuramente non nelle forme attuali), ma che rimane tollerato proprio perché si pensa che abbia un'importanza talmente minima che non vale nemmeno la pena di mettersi a discutere.

Resta il fatto che chi ha SCELTO quella strada lo sapeva, che la situazione fosse questa... e che però era ampiamente compensata da altri vantaggi concreti. Quindi, moralmente, ha poco da lamentarsi.

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Sab Ott 13, 2012 11:44 pm

Il problema non è la religione (sono cristiano e ritengo che le questioni di fede riguardino la temporalità complessa heri, hodie et semper e siano fondamentali per l'esistenza individuale e sociale); la questione non riguarda nemmeno il reclutamento degli IDR (la faccia pure la Chiesa, ma bene e ripensando ad una nuova pedagogia dell'annuncio).

Il problema vero è che in un tempo di tagli, di blocco degli scatti e le novità di questi giorni, c'è un gruppo di insegnanti nella Scuola Pubblica che mantengono le misure compensative pensate per il periodo pre-2005 quando non c'era stato ancora nessun Concorso che ha istituito i ruoli anche per gli IDR: scatti biennali del 2,5% per T.D. e anche T.I., calcolati anche su IIS oltre che su stipendio tabellare, ricostruzione di carriera al 100% anzichè al 65%, stipendio alle medie adeguato allo stipendio delle superiori, divieto di accorpamento classi anche in presenza di pochi alunni avvalentisi per classe, istituto della "stabilizzazione automatica dopo quattro anni di supplenze" per bypassare l'istituto dell'assunzione in ruolo.

Queste misure
* divennero non eque dopo il 2005, quando anche per gli IDR furono istituiti i ruoli tramite C.O.
* continuarono a essere tollerabili fino a tre anni fa
* sono intollerabili oggi, quando il mondo degli insegnanti sta cambiando in maniera così repentina e per gli IDR si utilizzano ancora normative ad categoriam con forti discriminazioni di privilegio.

In risposta ad una interrogazione parlamentare, il Ministero ha negato che vi siano privilegi per gli insegnanti di religione (ovviamente, i Poteri - quello dello Stato e quello della Chiesa Cattolica - si sostengono a vicenda) solo pochi giorni prima di pubblicare la bozza - quella di questi giorni - che, come tutti sappiamo, intende cambiare il contratto il lavoro degli insegnanti.

Nelle sale-insegnanti di tutto ciò non si sa o non lo si sa nelle sue dimensioni reali: per questo ritengo che - soprattutto alla luce di quanto sta succedendo - bisogna che chi intende farlo informi i colleghi della situazione degli IDR.
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 10:38 am

Ma siete ancora lì a discutere? Qui bisogna adottare una linea comune! Ho la sensazione che si siano già rassegnati tutti al fatto compiuto. Ma vi ricordate le proteste dei tassisti e dei farmacisti? Sono state o no efficaci? Anche loro non è che godessero del supporto del popolo italiano, eppure...La cosa migliore da fare sarebbe lo sciopero bianco, almeno per una settimana, in tutta Italia, ma se non vogliamo incorrere in provvedimenti disciplinari almeno minacciamo di sospendere tutto l' Extra (incarichi, gite, progetti, aggiornamenti, ecc) tutto quello che facciamo in più per rendere il nostro lavoro più motivante sia per noi che per gli alunni. Se fosse necessario lo si può sospendere anche per un anno intero. Ma non è che sotto sotto la maggior parte accetta questa cosa per non sentirsi più in colpa? Guardate che per gli insegnanti che hanno poche ore per classe diventa un calvario, ci toccherà girare il mondo per completare l'orario. Muoviamoci, è già tardi!
Tornare in alto Andare in basso
dero74



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: forse è stato solo un modo di cominciare un discorso   Lun Ott 15, 2012 10:46 am

sull'unita' scrivono così:
Gli insegnanti possono tirare il fiato: il tanto temuto passaggio dalle 18 alle 24 ore di insegnamento, annunciato nel pomeriggio di giovedì, non ci sarà. Ieri finalmente il ministro ha riconosciuto quello che forse avrebbe dovuto essere chiaro sin dall’inizio, ovvero che “questo tema ha bisogno della contrattazione sindacale“. Se ne riparla quindi nel 2014, e forse per allora ci sarà più tempo per spiegare che non si tratta semplicemente di un aumento di sei ore settimanali, ma del 33% dell’impegno complessivo degli insegnanti, che a quel punto avrebbero più classi, più studenti, più compiti, eccetera.
speriamo bene

Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 5:21 pm

dobredanburdan ha scritto:
Ma siete ancora lì a discutere? Qui bisogna adottare una linea comune! Ho la sensazione che si siano già rassegnati tutti al fatto compiuto. Ma vi ricordate le proteste dei tassisti e dei farmacisti? Sono state o no efficaci? Anche loro non è che godessero del supporto del popolo italiano, eppure...La cosa migliore da fare sarebbe lo sciopero bianco, almeno per una settimana, in tutta Italia, ma se non vogliamo incorrere in provvedimenti disciplinari almeno minacciamo di sospendere tutto l' Extra (incarichi, gite, progetti, aggiornamenti, ecc) tutto quello che facciamo in più per rendere il nostro lavoro più motivante sia per noi che per gli alunni. Se fosse necessario lo si può sospendere anche per un anno intero. Ma non è che sotto sotto la maggior parte accetta questa cosa per non sentirsi più in colpa? Guardate che per gli insegnanti che hanno poche ore per classe diventa un calvario, ci toccherà girare il mondo per completare l'orario. Muoviamoci, è già tardi!

Già fatto in un altro post ma nessuno ancora ha risposto... ci riprovo qui.
Non è possibile mettersi d'accordo su un Forum, ci sono troppe interferenze e non è possibile fare botta e risposta in tempi brevi, dobbiamo accordarci tra di noi in privato o in una chat. E solo dopo coinvolgere tutti.
Il mio contatto Skype è questo: federica.leakey
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 5:25 pm

dero74 ha scritto:
sull'unita' scrivono così:
Gli insegnanti possono tirare il fiato: il tanto temuto passaggio dalle 18 alle 24 ore di insegnamento, annunciato nel pomeriggio di giovedì, non ci sarà. Ieri finalmente il ministro ha riconosciuto quello che forse avrebbe dovuto essere chiaro sin dall’inizio, ovvero che “questo tema ha bisogno della contrattazione sindacale“. Se ne riparla quindi nel 2014, e forse per allora ci sarà più tempo per spiegare che non si tratta semplicemente di un aumento di sei ore settimanali, ma del 33% dell’impegno complessivo degli insegnanti, che a quel punto avrebbero più classi, più studenti, più compiti, eccetera.
speriamo bene


Restano le 24 ore

http://www.orizzontescuola.it/news/ultima-ora-s-ddl-stabilit-cancellato-blocco-contratto-ma-restano-24-ore
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 5:39 pm

E meno male che ieri il ministro ha riconosciuto che questo tema ha bisogno della contrattazione sindacale.... stabbene
Tornare in alto Andare in basso
Posidonia



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 6:24 pm

lo sapevo che questa porcata sta andando avanti!
Tornare in alto Andare in basso
dobredanburdan



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 6:26 pm

Roba da pazzi, gente, sulla homepage della cgil e della flc non si parla neanche di questa cosa! Ci vogliono fare la pelle anche i sindacati?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 6:27 pm

A loro mica tagliano qualcosa, siamo noi che restiamo a casa.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 6:30 pm

Io non capisco perché continuate a sperare sui partiti e sui sindacati... A loro non interessa della nostra vita e del nostro futuro, tocca a noi difenderlo. Siamo tantissimi, basterebbe ritrovarsi tutti insieme agguerriti davanti a loro ad urlargli in faccia tutta la nostra rabbia per fargli venire un pò di strizza... Ma nessuno mi dà retta qui. Buona fortuna a tutti allora... ciao
Tornare in alto Andare in basso
eros



Messaggi : 514
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 6:37 pm

Secondo me siamo una categoria normale, né smidollati e né altro. I problemi, i tagli ci sono in tutti i settori, siamo la categoria di lavoratori più numerosa, siamo 600.000 e non è facile mettere insieme tutte ste persone, in uno sciopero il 10% è 60.000, trovatemi scioperi che coinvolgano oltre 60.000 persone. Non piangiamoci addosso con queste frasi, la scuola è argomento delicato, va riformata con pochi soldi!
L'aumento di orario sarebbe un fallimento dichiarato, default assoluto, ripeto che è impossibile attuarlo, salvo dichiarare fallimento, ma quella sarebbe un'altra storia
Tornare in alto Andare in basso
belmonte



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 06.10.09

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Lun Ott 15, 2012 7:52 pm

Vi giro la mail di risposta che mi ha inviato l'On Ghizzoni......mah....


Cortese prof. ....,
la ringrazio molto per avermi inoltrato le sue valutazioni critiche e argomentate sulla proposta di passare - senza colpo ferire - a 24h di lezione frontale, senza accordi sindacali, senza alcun progetto se non tagliare cattedre, senza alcuna attenzione per la dignità dei docenti.
Mi permetta di risponderle così come ho risposto ai tanti che in questi giorni mi hanno contattato.

Non è me o Bersani, Franceschini, Bindi, Fioroni, Puglisi, Coscia (tanto per citare quelli del Pd che si sono pubblicamente espressi contro la norma annunciata da Profumo) che occorre convincere su cosa significhi "insegnare" e su come - al di là delle ore di lezione frontale - sia impossibile quantificare le ore che l'esercizio di questa professione occupa realmente nell'arco della giornata. Non ci sfugge nemmeno la pesante ricaduta (siamo stati i primi a dirlo: cfr Puglisi e mio comunicato di mercoledì) sui precari e soprannumerari o il fatto che si agisca al di fuori del CCNL.
Sono proprio Profumo e il Governo che devono capire l'errore grave nel quale sono incorsi: questo è l'onere che ci siamo assunti come Pd con le dichiarazioni che può trovare sul mio sito, scorrendo i post in primo piano ( www.manuelaghizzoni.it ). In Parlamento - come ha detto Franceschini - noi ci impegneremo per cambiare la norma (e con questo impegno abbiamo aperto la newsletter settimanale del gruppo PD http://www.deputatipd.it/Documents/Newsletters/NL120.htm ), ma sarebbe altrettanto importante che Profumo e Governo comprendessero la profonda enormità della proposta che hanno avanzato e che tradisce, peraltro, un vuoto programmatico sulla scuola molto preoccupante. Ecco perchè sto raccogliendo le decine di mail che mi sono giunte: voglio regalarle a Profumo perchè si renda conto davvero di cosa significa insegnare oggi.

Ogni decreto e disegno di legge varato dal Cdm è stato modificato dal Parlamento (un veloce esame sul sito della camera confermerà questa mia affermazione): il nostro impegno è che accada anche questa volta.
Ma un segnale chiaro e forte in questa direzione non è sufficiente per contrastare quel diffuso comune sentire che investe il corpo docente, sintetizzabile nella chiacchiera da bar:"gli insegnanti fanno 3 mesi di ferie all'anno e lavorano solo di mattina" (i commenti dei cittadini sul blog del sole 24 ore sono quasi a senso unico) e che consente al Profumo di turno di avanzare proposte indecenti.
Ecco perchè ho chiesto dal mio sito che l'orgoglio degli insegnanti si faccia attore per abbattere il pregiudizio che da tempo colpisce la loro professione: quella in ballo in questi giorni non è solo la rimozione di una norma, è una battaglia culturale per la dignità di chi educa ed istruisce i nostri giovani!
manuela ghizzoni
Tornare in alto Andare in basso
amelia1234



Messaggi : 357
Data d'iscrizione : 08.01.11

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Mar Ott 16, 2012 1:25 am

è vero dopo aver letto un post aperto apposta per INSULTARMI LO CREDO FERMAMENTE... E MI VERGOGNO CHE IN GIRO CI SIANO INSEGNANTI PRESUNTUOSI E VOLGARI... MI FA RIMPIANGERE DI ESSERE DOCENTE..poichè sono altri i valori che dovremmo insegnare...IL RISPETTO INNANZITUTTO..CHE NEI PROF. MANCA.. vergogna VERGOGNA!! SONO INDIGNATA!!
Tornare in alto Andare in basso
paolopaolo



Messaggi : 3104
Data d'iscrizione : 12.10.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Mar Ott 16, 2012 9:10 am

amelia1234 ha scritto:
è vero dopo aver letto un post aperto apposta per INSULTARMI LO CREDO FERMAMENTE... E MI VERGOGNO CHE IN GIRO CI SIANO INSEGNANTI PRESUNTUOSI E VOLGARI... MI FA RIMPIANGERE DI ESSERE DOCENTE..poichè sono altri i valori che dovremmo insegnare...IL RISPETTO INNANZITUTTO..CHE NEI PROF. MANCA.. vergogna VERGOGNA!! SONO INDIGNATA!!

Amelia, sei stata tu ad attaccare per prima. Cosa ti aspettavi?

Sei sicura di essere docente? ...forse hai le allucinazioni...
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Mar Ott 16, 2012 9:18 am

Il bue che dice all'asino che è cornuto che dice al caprone che è cocciuto che dice al maiale che puzza che dice al bue che è grasso...
Tornare in alto Andare in basso
amelia1234



Messaggi : 357
Data d'iscrizione : 08.01.11

MessaggioOggetto: Re: siamo una categoria di smidollati e sfigati   Mar Ott 16, 2012 2:35 pm

paolopaolo ha scritto:
amelia1234 ha scritto:
è vero dopo aver letto un post aperto apposta per INSULTARMI LO CREDO FERMAMENTE... E MI VERGOGNO CHE IN GIRO CI SIANO INSEGNANTI PRESUNTUOSI E VOLGARI... MI FA RIMPIANGERE DI ESSERE DOCENTE..poichè sono altri i valori che dovremmo insegnare...IL RISPETTO INNANZITUTTO..CHE NEI PROF. MANCA.. vergogna VERGOGNA!! SONO INDIGNATA!!

Amelia, sei stata tu ad attaccare per prima. Cosa ti aspettavi?

Sei sicura di essere docente? ...forse hai le allucinazioni...


IO NON HO ATTACCATO NESSUNO.. HO SOLO ESPRESSO IL MIO PARERE..siete voi ad avermi insultato ed ad aprire un topi contro di me ..VERGOGNA!! come fate a definirvi insegnanti e a guardare ancora negli occhi i vostri ragazzi se POI VOI SIETE I PRIMI A NON PORTARE RISPETTO PER LE OPINIONI ALTRUI... vergognatevi!
Tornare in alto Andare in basso
 
siamo una categoria di smidollati e sfigati
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» vabbe visto che siamo in vena di anneddoti ... e manie .. vi racconto quelle di Mau
» Non siamo tutti uguali
» Ma noi... siamo Dio?...
» Siamo liberi?
» ma le blastocisti...sono divise per categoria?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: