Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Annullamento verifica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Annullamento verifica   Mer Dic 08, 2010 11:30 am

Promemoria primo messaggio :

Ho somministrato alla classe una verifica di ascolto. Insomma, si ascolta un CD con conversazione in inglese e si mettono crocette su un foglio che contiene domande sulla comprensione. Chiaro che è facilissmo copiare. La prova prevedeva 8 crocette. Per cui ho studiato un sisstema da "caserma", tipo tenere il foglio piegato per vedere solo mezza prova per volta, file rigorose, ritiro al primo fiato, obbligo di non alzare la testa dal foglio. Ora, durante la prova entra il bidello con avviso da scrivere sul libretto. Si crea un po' di confusione, il bidello legge, loro commentano, uno si alza. Seconda parte della prova. Alla fine del terzo ascolto, dico di posare la penna e girare il foglio. Solo metà classe lo fa. Uno sventola il foglio. Un altro dice una della risposte a voce alta, mentre ritiro, vedo che alcuni hanno rigirato il foglio e scrivono ancora. Uno a cui ritiro il foglio pianta una polemica perchè voleva completare le crocette (per sua ammissione a caso, visto che per il calcolo delle probabilità qualcuna l'avrebbe indovinata). Mentre questo protesta altri continuano a mettere crocette. Avviso che annullerò con ogni probalità la prova. Uno in prima fila protesta, perchè deve rimetterci lui che non ha copiato. Gli chiedo cosa farebbe lui al posto mio. E allora tace, ma mi dispiace per lui.
Guardo le prove a casa. Ci sarebbero due 4, un paio di 6 e una strage di 8-9. Falserebbe il voto di scrutinio di molti.
Quindi domani pernso di confermare loro che la prova è annullata.

Con un'altra classe faccio la prova in aula magna, così li distribuisco meglio. Indovinate? Arriva il solito bidello. Annullerei anche quella.

Domani sarebbe prevista la stessa prova per la classe 3, ma penso di entrare in classe e dire che non la facciamo.
Che ne pensate di tutto ciò?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 3:35 pm

Dec ha scritto:
Non è che tu sia fuori, ma come il solito tu ragioni da mamma e pensi ad un ragazzo solo per volta (tuo figlio), noi pensiamo alla classe nel suo complesso e, se copia uno, poi copiano tutti gli altri per emulazione; o meglio qualcuno non copierà comunque e farà la figura dello stupido con i compagni e finirà per avere voti più bassi pure con gli insegnanti: cornuto e mazziato, solo per essere stato onesto! No, non è proprio accettabile.
Dobbiamo fare tutto il possibile perchè le valutazioni siano giuste; poi ci sta che siano più furbi di noi, anche perchè è il solito discorso: noi siamo uno, loro trenta e finchè guardi da una parte non puoi guardare dall'altra; anche in questo caso con numeri più ragionevoli le cose andrebbero meglio (ma vallo a spiegare a chi ci governa).
Le famiglie vengono informate quando il ragazzo si comporta in modo scorretto e si fa beccare; poi qualcuno lo rimprovererà e lo punirà, qualcuno sarà indulgente pensando che l'ha fatto anche lui, qualcuno perfino sarà orgoglioso perchè in questa società pare che sia meglio essere furbi piuttosto che onesti. Ma questo non è più un problema mio: questo riguarda appunto l'educazione che i genitori vogliono dare ai figli, materia in cui non posso e non voglio entrare. Il mio compito è garantire la regolarità di quello che avviene in classe.
Sorvolo sull'ultima frase.
Quoto, come sempre...
Dec, mi perdonerai... E' stima...
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16479
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 3:52 pm

Dec ha scritto:
Non è che tu sia fuori, ma come il solito tu ragioni da mamma e pensi ad un ragazzo solo per volta (tuo figlio), noi pensiamo alla classe nel suo complesso e, se copia uno, poi copiano tutti gli altri per emulazione; o meglio qualcuno non copierà comunque e farà la figura dello stupido con i compagni e finirà per avere voti più bassi pure con gli insegnanti: cornuto e mazziato, solo per essere stato onesto! No, non è proprio accettabile.
Alle sacrosante osservazioni di Dec ne aggiungo un'altra.
Se i ragazzi capiscono che l'insegnante si arrende, per la disciplina come per il rigore durante le verifiche, lo rispettano di meno; non parlo del rispetto formale, ma di quello sostanziale. Apparentemente gli alunni apprezzano l'insegnante che richiede poco impegno, che si attarda in corridoio, che è molto indulgente con le loro mancanze, che, in una parola, spiana loro la strada; in realtà, se tendi discretamente l'orecchio quando parlano tra loro credendo di non essere ascoltati, spesso scopri che il giudizio finale su quel tale insegnante è tagliente.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 4:18 pm

Vero, Fradacla.

Mi rendo conto di essere una persona particolare da questi vosti discorsi, e sarò anche sbagliata visto che proprio pochi ragionano come me.

Ne ho le prove, sai.

Ad un consiglio di classe in seconda superiore la ragazzina rappresentante si è lamentata di un professore che ha detto
"ragazzi, io faccio il mio lavoro, spiego, rispiego, interrogo e do la possibilità di recuperare, se state attenti bene per voi, altrimenti io lo stipendio lo prendo uguale"

Dovevi sentire i commenti dei genitori, gli insegnanti tutti zitti.

Penso non farai fatica a credere che sono intervenuta (sono rappresentante) dicendo che secondo me quell'insegnante ha assolutamente ragione

e penso non farai fatica ad immaginare i brutti voti che ho preso

Andate avanti per la vostra strada, ragazzi, anche se così, miseriaccia, è una lotta all'ultimo sangue.


@ Dec, grazie per sorvolare, c'è un perchè, sai, grande come una casa!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 6:48 pm

Sì, forse ho capito; lasciamo stare.
Anche secondo me quell'insegnante ha fatto bene a dire così, anche se poi non riesco a non prendermela e a non rimanerci male per tante cose; però se si rendono conto di avere la capacità di ferirti possono approfittarsene; al tempo stesso dovrebbero sentire che non sei freddo e che ti interessi di loro: alchimia difficile.
Comunque no, non è una lotta all'ultimo sangue (almeno non sempre), solo un sano rispetto dei ruoli.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 7:04 pm

Hai capito, ti ringrazio.

Quelli che se possono ti feriscono sono i ragazzi?

Perchè ci rimani male davanti ad una dichiarazione del genere?


Come mamma, ti assicuro, io ci sono rimasta malissimo per la dichiarazione della ragazzina e per la reazione degli altri genitori.
Ma come? non capisci tu pischella, che se è un prof dice una cosa del genere ne ha piene le scatole ed è evidente che lo fa perchè non lo lasciate lavorare? (se bimba tu fossi mia figlia, sarei contenta di sapere cosa pensi ma provvederei a spiegarti alcune cosucce) e i genitori?

Dov'è che ci si rimane male nella giusta dichiarazione di una persona che non ha intenzione di andare in paradiso a dispetto degli angeli?

Non sono polemica, eh, Dec, chiedo proprio, perchè non capisco
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 7:23 pm

Ire ha scritto:
Hai capito, ti ringrazio.

Quelli che se possono ti feriscono sono i ragazzi? A volte sì, non tutti per carità, ma può capitare.
Perchè ci rimani male davanti ad una dichiarazione del genere?


Come mamma, ti assicuro, io ci sono rimasta malissimo per la dichiarazione della ragazzina e per la reazione degli altri genitori.
Ma come? non capisci tu pischella, che se è un prof dice una cosa del genere ne ha piene le scatole ed è evidente che lo fa perchè non lo lasciate lavorare? (se bimba tu fossi mia figlia, sarei contenta di sapere cosa pensi ma provvederei a spiegarti alcune cosucce) e i genitori?

Dov'è che ci si rimane male nella giusta dichiarazione di una persona che non ha intenzione di andare in paradiso a dispetto degli angeli?

Non sono polemica, eh, Dec, chiedo proprio, perchè non capisco
Infatti mi sono spiegato male. Ho detto che il collega ha fatto bene a dire così, ma delle due l'una: se lo pensa davvero, vuol dire che si è arreso e che rischia di diventare un burocrate, che lavora solo per lo stipendio, il che è triste, anche se umanamente comprensibile; a me invece è capitato di dire cose del genere (non proprio con queste parole), ma non lo pensavo veramente, perchè di fronte ad una mancanza di rispetto o di impegno rimango sempre male (è quello che A VOLTE fanno i ragazzi che mi fa rimanere male, non la dichiarazione del collega).
Davvero incredibile la sfacciataggine della ragazza, che ha riportato una frase detta (da quello che ho capito) in classe per accusare (non si sa bene di cosa) un professore (giustificabile parzialmente solo per la tenera età che porta a dire le cose senza riflettere adeguatamente), e ancora più sconcertante la mancata solidarietà degli altri insegnanti e dei genitori.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 7:42 pm

un po' ot (perdonate) ti rispondo.

Questa ragazzina che poi ha ricevuto i complimenti dei compagni e di alcuni genitori per il coraggio dimostrato, voleva dire:
ma come può uno permettersi di dire che se noi facciamo casino e non impariamo alla fine lui fa il suo lavoro e lo stipendio lo porta a casa ugualmente? Se la pensa così, se non si mette in gioco lui, il professore, volete che lo facciamo noi?

In effetti è ambiguo e può essere interpretato nei due modi che tu hai evidenziato
ti assicuro che è la seconda, in questo caso. Si tratta di una ragazzina deliziosa (l'insegnante) che mette il cuore in quello che fa studiandole tutte e di più e una volta ha perso la pazienza e ha detto così.
I ragazzi ci hanno marciato, i genitori non capiscono un accidenti e i colleghi ..... si tratta di una insegnante nuova.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 8:11 pm

Tutto molto triste. Grazie per la spiegazione.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 8:39 pm

Ire ha scritto:
Ciao.
Ma scusate una cosa: ma se questi ragazzini copiano e vi fanno dannare saranno fatti loro?
Mi spiego prima che mi sbraniate

Voi preparate le verifiche, le somministrate, cercate di stare attenti a che non copino platealmente e poi lasciate fare.

Credo che il vostro lavoro debba arrivare qui, non siete carabinieri.

parole sante!!!!

io ho 10 classi, non ho il tempo materiale di fare verifiche diverse, inoltre il materiale su cui le faccio è così poco ke non sarebbero calibrate giuste... di solito tutta la classe ha la stessa verifica, alunni h e talvolta dsa esclusi, e spesso sono uguali x classi parallele, al max cambio l'impaginazione.... copiano, s ele fanno passare, peggio x loro, tanto i nodi vengono sempre al pettine... a volte addirittura mi trovo le risposte dell'esercizio della prima pagina della sezione B come risposte dell'esercizio della prima pagina della sezione A, manco hanno letto la consegna, si sono fidati di qllo ke il compagno ha detto, a dimostrazione ke sono superficiali
ora quando ho dei sospsetti di copiatura interrogo, poi annoto sulla verifica e sul registro ke a distanza di 3 gg/una settimana dalla verifica tizio non è in grado di rispondere alle stesse domande della verifica, x cui è kiaro ke non è tutta farina del suo sacco e ke ql voto non è meritato
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 9:58 pm

Nonostante tutto continuo a pensare che tu non possa fare diversamente:)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Magnetism



Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Dom Gen 23, 2011 11:23 pm

Ire ha scritto:
un po' ot (perdonate) ti rispondo.

Questa ragazzina che poi ha ricevuto i complimenti dei compagni e di alcuni genitori per il coraggio dimostrato, voleva dire:
ma come può uno permettersi di dire che se noi facciamo casino e non impariamo alla fine lui fa il suo lavoro e lo stipendio lo porta a casa ugualmente? Se la pensa così, se non si mette in gioco lui, il professore, volete che lo facciamo noi?

In effetti è ambiguo e può essere interpretato nei due modi che tu hai evidenziato
ti assicuro che è la seconda, in questo caso. Si tratta di una ragazzina deliziosa (l'insegnante) che mette il cuore in quello che fa studiandole tutte e di più e una volta ha perso la pazienza e ha detto così.
I ragazzi ci hanno marciato, i genitori non capiscono un accidenti e i colleghi ..... si tratta di una insegnante nuova.


Secondo me se continuiamo a lambiccarci il cervello e fare casi nazionali di risposte di alunni e copiature, saremo sempre destinati all'esaurimento nervoso.
Dobbiamo imparare a farci scivolare addosso queste cose, altrimenti il nostro mestiere sarà impestato come quello di un neurochirurgo (con la differenza che quest'ultimo prende stipendi migliori del nostro, tanto per restare in tema).

Ma perchè uno per essere un bravo insegnante deve massacrarsi a pensare a strategie, a barcamenarsi in situazioni, a fare tutto e il contrario di tutto? Quello non è un bravo insegnante, è un insegnante destinato all'esaurimento. Insomma, sarà bravo i primi due mesi, poi crollerà sotto il peso di queste cose. E dopo, come insegnerà? sicuramente peggio di prima! Troviamo uno standard, risparmiamo le forze per quelle classi per cui ne vale la pena (cioè 2 o 3 in una carriera), o per quei ragazzi che hanno difficoltà reali (anche questi, abbastanza pochi, se si esclude come difficoltà reale la svogliatezza congenita), gli altri se la caveranno, come all'epoca ce la siamo cavata noi, come se la cavano tutti. Mica muoiono, dopotutto, per un quattro o per una nota. Tanto, la tendenza è sempre promuoverli! Almeno facciamogliela sudare un po'! Diamo alle cose l'importanza che hanno. Diamoci una calmata e vedremo che le risposte arrabbiate e i predicozzi sul fatto che gli stipendi li prendiamo lo stesso, non ci verrà nemmeno in mente di farli. Non bisogna metterla sul personale, questi non aspettano altro!
Una volta provai a fare un discorso simile. Gli dissi (riassumendo), guardate che non potete uscire da scuola ignoranti, a me non cambia nulla, continuero' a fare quello che ho sempre fatto, a insegnare ad altre classi, se non seguite il danno è vostro. Insomma, passai un quarto d'ora per cercare di fargli un discorso serio e loro? Erano tutti contenti che erano riusciti a farmi perdere tempo e spiegare qualche pagina in meno. L'insegnante scema non ha capito che noi facciamo casino cosi' lei fa la sfuriata e il resto dell'ora va via cosi'. Ma lo volete capire che a nessuno interessa come ci sentiamo? I nostri sentimenti li dovremmo riservare agli amici, alla famiglia, agli affetti veri, non a quattro ragazzini scalmanati che tanto l'anno prossimo nemmeno sapranno piu' chi siamo. Vogliono criticare? E criticassero! E' lo sport nazionale. Scemi noi a prendercela! Ma dimentichiamoci queste cose. La vita è fuori da scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Lun Gen 24, 2011 12:27 am

Questa volta ti do ragione solo in parte: ci sta tutto e il contrario di tutto, i ragazzini come li hai descritti tu e quelli sensibili, che pesano ogni parola che dici e si ricordano di te a distanza di anni. E lo stesso vale per noi: ci sono gli insegnanti che si esauriscono, quelli che vivono il lavoro con passione, ma mantenendo un giusto equilibrio, quelli che tengono di più le distanze. Non possiamo generalizzare e dire che c'è un solo modo giusto di essere e di fare. E comunque al compito educativo non possiamo sottrarci e si cresce più con i rapporti umani che con i libri di testo e le regole di grammatica o matematica (che pure bisogna fare, intendiamoci).
Sul fatto delle critiche, invece, sono d'accordo con te: dobbiamo imparare a farcele scivolare addosso, tanto spesso sono strumentali (come nel caso che ci ha raccontato ire) e comunque ben difficilmente possono cambiare in meglio le cose.
Tornare in alto Andare in basso
Magnetism



Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Lun Gen 24, 2011 12:02 pm

Dec ha scritto:
Questa volta ti do ragione solo in parte: ci sta tutto e il contrario di tutto, i ragazzini come li hai descritti tu e quelli sensibili, che pesano ogni parola che dici e si ricordano di te a distanza di anni. E lo stesso vale per noi: ci sono gli insegnanti che si esauriscono, quelli che vivono il lavoro con passione, ma mantenendo un giusto equilibrio, quelli che tengono di più le distanze. Non possiamo generalizzare e dire che c'è un solo modo giusto di essere e di fare. E comunque al compito educativo non possiamo sottrarci e si cresce più con i rapporti umani che con i libri di testo e le regole di grammatica o matematica (che pure bisogna fare, intendiamoci).
Sul fatto delle critiche, invece, sono d'accordo con te: dobbiamo imparare a farcele scivolare addosso, tanto spesso sono strumentali (come nel caso che ci ha raccontato ire) e comunque ben difficilmente possono cambiare in meglio le cose.

Sai cosa, io quando mi sento compatita, o sento del compatimento nei confronti di qualche collega, mi urto profondamente, e reagisco. Se leggi, ho detto che conviene risparmiare le forze per situazioni migliori, il che implica che sono convinta che le situazioni migliori ci siano. Se devo essere sincera, pero', tutto questo continuo rimuginare su come sono sfortunati certi colleghi o su ingenuità commesse da questo o da quello, ecc, lo trovo un po' logorante, il che mi porta a dire basta, nel senso di cui sopra: basta fare casi nazionali, basta sputare l'anima per ogni cosa, basta non dormirci la notte... senno' finiamo per farci compatire dai genitori che penseranno "ah, in che mani sto lasciando i miei poveri figli, questi sono un branco di frustrati..."... insomma, a volte mi sembra che non ci diamo un tono, ma non dico tanto qui, pure a scuola, sento le persone abbandonarsi a lamenti, quando in fondo stiamo con un lavoro part time, che ci lascia una discreta libertà per vivere la nostra vita, se ci ricordiamo di averla, e l'affluenza ai concorsi, nonchè l'affollamento delle graduatorie, sembra dimostrare che da sempre la nostra è una delle posizioni piu' ambite. Sai qual è la mia sensazione, è che spesso quando qualcuno presenta un problema, parta, insieme a una serie di proposte di soluzione, anche la lamentazione (qualche volta sarà stata anche mia), e, con essa, il fatto che ci facciamo una figura di una categoria di sfigati... e siccome non voglio essere considerata una sfigata, mi urto! Forse dovremmo fare un topic intitolato "quella volta che mi è andata bene e mi hanno fatto i complimenti"... per tirarci un po' su il morale!
Tornare in alto Andare in basso
ML



Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Lun Gen 24, 2011 2:41 pm

Magnetism ha scritto:
... sento le persone abbandonarsi a lamenti, quando in fondo stiamo con un lavoro part time, che ci lascia una discreta libertà per vivere la nostra vita...

Il lavoro a tempo parziale (part-time) si caratterizza per un orario, stabilito dal contratto individuale di lavoro, inferiore all'orario di lavoro normale (full-time). ...
...Lavoro part time?!?!?!?!?!?! Direi piuttosto lavoro flessibile, nel senso che se qualche pomeriggio devo uscire, posso lavorare dopo cena o sabato e domenica,ma part time proprio no!!!!!...e non lo diciamo almeno noi insegnanti!!!! Durante le vacanze di Natale un mio amico scriveva su FB che era in ufficio e si annoiava perchè non aveva nulla da fare...io ero in vacanza a casa a correggere i compiti dalla mattina. Se consideri che quando siamo in classe non c'è modo neanche di andare al gabinetto e se non ti scordi delle ore passate a preparare lezioni, correggere compiti, assistere a riunioni/recuperi/corsi ecc...mi pare che definirlo lavoro part time sia parecchio, ma parecchio fuori luogo e anche un po' offensivo....
Tornare in alto Andare in basso
ML



Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Lun Gen 24, 2011 2:47 pm

Magnetism ha scritto:
Forse dovremmo fare un topic intitolato "quella volta che mi è andata bene e mi hanno fatto i complimenti"... per tirarci un po' su il morale!
Su queso sono d'accordo, mi è successo un sacco di volte!!:))
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Lun Gen 24, 2011 6:58 pm

Magnetism ha scritto:
Sai cosa, io quando mi sento compatita, o sento del compatimento nei confronti di qualche collega, mi urto profondamente, e reagisco. Se leggi, ho detto che conviene risparmiare le forze per situazioni migliori, il che implica che sono convinta che le situazioni migliori ci siano.
Ho letto, ma hai scritto anche che sono 2 o 3 in una carriera (una ogni 10-20 anni), il che già di per sè è sconfortante.
Se devo essere sincera, pero', tutto questo continuo rimuginare su come sono sfortunati certi colleghi o su ingenuità commesse da questo o da quello, ecc, lo trovo un po' logorante, il che mi porta a dire basta, nel senso di cui sopra: basta fare casi nazionali, basta sputare l'anima per ogni cosa, basta non dormirci la notte... senno' finiamo per farci compatire dai genitori che penseranno "ah, in che mani sto lasciando i miei poveri figli, questi sono un branco di frustrati..."... insomma, a volte mi sembra che non ci diamo un tono, ma non dico tanto qui, pure a scuola, sento le persone abbandonarsi a lamenti, quando in fondo stiamo con un lavoro part time, che ci lascia una discreta libertà per vivere la nostra vita, se ci ricordiamo di averla,
Concordo con ML.
e l'affluenza ai concorsi, nonchè l'affollamento delle graduatorie, sembra dimostrare che da sempre la nostra è una delle posizioni piu' ambite. Sai qual è la mia sensazione, è che spesso quando qualcuno presenta un problema, parta, insieme a una serie di proposte di soluzione, anche la lamentazione (qualche volta sarà stata anche mia), e, con essa, il fatto che ci facciamo una figura di una categoria di sfigati... e siccome non voglio essere considerata una sfigata, mi urto!
Punti di vista. Io credo che al di là dei problemi con alunni, genitori e ds (che possono anche essere fisiologici e far parte del lavoro, visto che sono un po' la nostra controparte e i nostri superiori) quello che amareggia di più in certe situazioni sia la mancata solidarietà dei colleghi che probabilmente da giovani hanno avuto le stesse difficoltà, ma che raggiunta una certa stabilità o autorevolezza se ne fregano degli altri, intesi sia come colleghi sia come studenti [una cosa che mi dà fastidio è quando dopo una domenica o una vacanza passata a correggere compiti, magari anche senza contratto perchè me lo hanno interrotto per le vacanze, - e dimmi pure che sono stupido - incontro colleghi che si sentono in dovere di raccontarmi nei minimi dettagli le giornate passate in montagna o le vacanze esotiche fatte a spese del marito (perchè con i nostri stipendi la vedo dura); solo per dire che siamo irritati da cose diverse, questione di carattere]. Perciò io considero mio dovere morale esprimere solidarietà a chi si trova in difficoltà e se possibile dargli una mano (e questo spero di non dimenticarlo mai).
Forse dovremmo fare un topic intitolato "quella volta che mi è andata bene e mi hanno fatto i complimenti"... per tirarci un po' su il morale!
Volentieri, basta che non diventi un modo per autoincensarci (perchè ho conosciuto molti colleghi esperti in questo, anche quando c'era ben poco di cui vantarsi).
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Lun Gen 24, 2011 9:07 pm

ML ha scritto:
Magnetism ha scritto:
... sento le persone abbandonarsi a lamenti, quando in fondo stiamo con un lavoro part time, che ci lascia una discreta libertà per vivere la nostra vita...

Il lavoro a tempo parziale (part-time) si caratterizza per un orario, stabilito dal contratto individuale di lavoro, inferiore all'orario di lavoro normale (full-time). ...
...Lavoro part time?!?!?!?!?!?! Direi piuttosto lavoro flessibile, nel senso che se qualche pomeriggio devo uscire, posso lavorare dopo cena o sabato e domenica,ma part time proprio no!!!!!...e non lo diciamo almeno noi insegnanti!!!! Durante le vacanze di Natale un mio amico scriveva su FB che era in ufficio e si annoiava perchè non aveva nulla da fare...io ero in vacanza a casa a correggere i compiti dalla mattina. Se consideri che quando siamo in classe non c'è modo neanche di andare al gabinetto e se non ti scordi delle ore passate a preparare lezioni, correggere compiti, assistere a riunioni/recuperi/corsi ecc...mi pare che definirlo lavoro part time sia parecchio, ma parecchio fuori luogo e anche un po' offensivo....
Vero... Part-time proprio no... Comunque, ognuno vive il lavoro a modo suo, a seconda del proprio carattere...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Mar Gen 25, 2011 9:16 pm

Dec ha scritto:
...i problemi con alunni, genitori e ds (che possono anche essere fisiologici e far parte del lavoro, visto che sono un po' la nostra controparte e i nostri superiori)
giusto, aggiungo che anche gli altri lavori presentano inconvenienti di questo tipo: se non è il capo ufficio è il cliente, se non è il cliente è il fornitore, etc. Non possiamo pensare di fare un lavoro ESENTE da ogni problema.

Dec ha scritto:
quello che amareggia di più in certe situazioni sia la mancata solidarietà dei colleghi che probabilmente da giovani hanno avuto le stesse difficoltà, ma che raggiunta una certa stabilità o autorevolezza se ne fregano degli altri, intesi sia come colleghi sia come studenti... Perciò io considero mio dovere morale esprimere solidarietà a chi si trova in difficoltà e se possibile dargli una mano (e questo spero di non dimenticarlo mai).
aggiungerei anche quelli che le difficoltà ce le hanno ma fanno finta di non averle per non fare brutta figura, per non rovinare la propria immagine di prof autorevole, e ne ho incontrati... per fortuna ne ho conosciuti diversi che invece mi hanno dato una mano dicendomi: "è successo anche a me all'inizio, vedrai che con il tempo imparerai".
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Annullamento verifica   Mar Gen 25, 2011 9:24 pm

Valerie ha scritto:


aggiungerei anche quelli che le difficoltà ce le hanno ma fanno finta di non averle per non fare brutta figura, per non rovinare la propria immagine di prof autorevole, e ne ho incontrati...
tanti purtroppo!!!!!! :-(
Tornare in alto Andare in basso
 
Annullamento verifica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» VERIFICHE dei conti correnti
» cure per fare crescere endometrio
» Transfer annullato ma le malefiche quando?
» Che fare? contratto non registrato e ..............i contributi?
» Verifiche scritte

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: