Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Disturbo misto apprendimento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 9:31 am

Ho davvero bisogno di un vostro parere.
Ipotizziamo che un alunno X segua tutto l'iter per avere il sostegno, ma non l'ottiene. Nonostante ciò a scuola arriva comunque una diagnosi di "Disturbo misto dell'apprendimento con QI basso" (diagnosi che non ha dato diritto al sostegno)
Supponiamo che tutti i docenti dell'alunno X decidano di valutare gli obiettivi minimi proprio per cercare di aiutare X viste le evidenti difficoltà.
Ma da un punto di vista ufficiale, il CDC deve scrivere qualcosa? A parte il verbale del cdc, dove verrà sottolineata questa problematica, cosa bisogna fare?
Io ho ascoltato diverse versioni:
- Insegante di sostegno, molto competente, che dice che non dobbiamo scrivere nulla, ma solo valutare gli obiettivi minimi
- Collega1 che dice che bisogna fare il "patto con la famiglia" perchè si tratta di dislessia, discalculia, disortografia
- Collega2 dice che il disturbo misto dell'apprendimento si ha quando non si capisce la motivazione che si trova alla base del disturbo di apprendimento, per cui niente patto con la famiglia.

HELP!
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 10:04 am

Con il disturbo misto di apprendimento, soprattutto legato a quoziente intellettivo basso, si ottiene il sostegno di sicuro... almeno così è sempre stato fino ad ora!
Ciò che può essere successo è che il quoziente intellettivo superi 85: ma in questo caso è considerato ancora nella norma, quindi non dovrebbe comparire la dicitura "QI basso". Oppure, semplicemente non si tratta di un bambino che non ha ancora concluso l'iter per la certificazione? O di un bambino che la scuola non sta coprendo per mancanza di ore di sostegno? Lo chiedo perchè mi sembra un caso strano.
Ad ogni modo, mi sembra di capire che una diagnosi l'avete: però voi non dovete scrivere nulla sul documento di valutazione, in quanto il bambino va trattato alla stregua degli altri. Nello stesso modo in cui aiutereste un altro bambino della classe, senza alcuna certificazione - per es. valutando gli obiettivi minimi -, aiuterete anche lui (con i metodi e modi che utilizzate anche per gli altri).
Sul registro, nella presentazione della classe, però, scrivete pure che esiste un bambino con questo documento, ma che il bambino non ha ottenuto il sostegno (se effettivamente l'iter è stato concluso). Se veramente il bambino non ha ottenuto l'aiuto richiesto e, in futuro, foste costretti a bocciarlo per scarso rendimento (non conseguimento degli obiettivi minimi), dovranno essere i firmatari del documento che non autorizzava il sostegno a chiarire perché al bambino non è stato concesso...
Il fatto che non abbiano dato il sostegno, mi sembra comunque un cattivo precedente...
Tornare in alto Andare in basso
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 10:51 am

Si, sono sicura che non abbia avuto il sostegno e anche a me è sembrato molto strano. Dicono dipenda dai tagli... boh. Comunque non credo che l'alunno X sarà a rischio bocciatura.
Quindi mi confermi che non possiamo fare Pep, PDP, patto con la famiglia ecc ecc?
Per il QI credo che per la privacy non venga indicato il valore, giusto? A questo punto penso sia un QI borderline.
Ora vi faccio una domanda proprio da profana, ma una volta avuta una diagnosi dalla ASL di questo tipo, per avere il sostegno qual è il passo successivo che deve fare la famiglia?
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 11:09 am

Ciao! È diritto della scuola venire a conoscenza, e non c'è diritto alla privacy che regga in questo caso, del valore QI catalogato come "basso". La dicitura è vaga e soprattutto ambigua perché se esso è <70, cioè catalogato come ritardo mentale, scatta il PEI ed il sostegno e non più il PDP e la riabilitazione come richiederebbe un DSA. Un DSA ha un QI >70 fino ad 85 ma poi bisogna analizzare le deviazioni che se sono -2ds vengono attribuite ad un DSA mentre -1ds ad un borderline cognitivo o Disturbo dell'Apprendimento Non Specifico.
Sto ultimando un Master universitario di I livello sui DSA e lo dico con una certa cognizione di causa. È anche tuo diritto venire a sapere dall'equipe neuropsicopedagogica a quale tipo di prove specifiche il soggetto è stato sottoposto per avere come risultato una simile diagnosi. Mi raccomando pretendi il risultato preciso scritto del QI e sottolinea che va obbligatoriamente dichiarato....non vorrei che si tratti di una meschinissima tattica aggirare il problema SOS in cui ci rimettono il soggetto e gli educatori.


Ultima modifica di mammolosita il Dom Ott 28, 2012 11:37 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 11:17 am

Le diverse versioni che hai ascoltato sono proprio fuori strada (mi dispiace!) Ti consiglio un ottimo Vademecum essenziale ed efficace e lo puoi tranquillamente consigliare a tua volta alle tue colleghe (soprattutto del SOS ).
"Come leggere la Dislessia e i DSA" Guida base. Di Giacomo Stella e Luca Grandi. Giunti Scuola
Si organizzano spesso Corsi di Formazione. Validi sono quelli della Giunti o all'interno di Scuole Speciali, oltre ai Corsi di Alta Formazione universitaria o Masters.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 11:22 am

Il PEI non lo dovete fare. Non ha bisogno del sostegno e quindi neanche di un piano differenziato e, riguardo alla programmazione e valutazione per obiettivi minimi, secondo me, non occorre che specifichiate per iscritto che la farete (se vi rassicura, scrivete tutto, però)...
Riguardo al PDP, occorre farlo solo se nella diagnosi viene menzionato esplicitamente che il bambino abbia DSA (es: dislessia, discalcolia, etc.).
Il PEP lo fanno spesso per i bambini di lingua madre non italiana. Se il vostro è italiano, direi che non avete alcun obbligo in tal senso. Naturalmente, se volete, lo potete fare...
Riguardo al QI, io nelle diagnosi l'ho sempre visto, quando si menzionava un ritardo cognitivo.
Di solito è la ASL stessa che, finito il percorso di diagnosi, sentito il parere della famiglia, prende l'appuntamento con la commissione per certificare ufficialmente la disabilità... almeno questo è ciò che mi è stato riportato dai genitori.
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 11:53 am

Con una diagnosi vaga, come l'ha definita giustamente Valeria, difficile dare x certo che non si tratti o si tratti di DSA oppure di patologie o deficit che richiedano SOS: devono essere i valori precisi a parlare; quanto ai bambini stranieri, anche loro potrebbero richiedere iter PEI o PDP. Per quanto riguarda la diagnosi DSA, sono i genitori i primi chiamati in causa perché sono loro i primi ad essere informati nel dettaglio e a portare la documentazione a Scuola per poi stilare insieme il PDP. Se si tratta di un Disturbo di Apprendimento Non Specifico e borderline cognitivo è ovvio che non esista nulla di tutto ciò di cui stiamo argomentando.
Tornare in alto Andare in basso
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 1:10 pm

Mammolosita è proprio ciò che pensavo io. Se il Disturbo specifico dell'apprendimento è affiancato ad un QI basso, non siamo di fronte a dislessia ecc ecc, ma ad un Disturbo di Apprendimento Non Specifico e borderline cognitivo, per il quale però non è stato dato sostegno.
Quindi, se è di solito è la ASL stessa che, finito il percorso di diagnosi, sentito il parere della famiglia, prende l'appuntamento con la commissione per certificare ufficialmente la disabilità, forse in questo caso il QI è basso ma non così tanto da richiedere il sostegno?
Io ho bisogno di capire cosa dobbiamo fare noi come consiglio di classe, ma non a livello di "aiuti" per l'alunno X, che è ovvio che verrà supportato, tutti gli alunni che presentano difficoltà vengono supportati con interventi individualizzati. Io intendo cosa bisogna fare nel concreto (pei pdp .... o nulla)
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 2:29 pm

Scusa Valeria se mi introduco di nuovo, ma adesso che le cose sono mi piu' chiare. Allora: come ti ho scritto nell'altro Topic il Disturbo Misto dell'apprendimento e' la forma piu' completa di Dislessia (ti ho anche indicato la classificazione Icd-10 dell'OMS-1992). se nella diagnosi viene indicato un Qi (non hai detto di quanto) basso a mio avviso non rientriamo nella soglia del ritardo perche' ritengo che, se fosse stato cosi', nella certificazione sarebbe stato sicuramente segnalato il ritardo e la gravita' dell stesso (lieve.medio.grave. gravissimo. non accertabile e via dicendo...) e il ragazzo avrebbe avuto il sostegno.
posto cio' non e' possibile fare il Pei, ma e' possibile e doveroso fare il Pep (Piano educativo personalizato) seguendo la normativa sulla dislessia.
Attenzione: noi non facciamo diagnosi, ma operiamo secondo quanto certificato dalla Asl. Magari il ritardo c'e', ma in mancanza di una certificazione, noi non possiamo prendere iniziative.
Nel pep c'e' quello che la tua collega chiama il "patto con la famiglia". non e' una stretta di mano, e' semplicemente un'assunzione di responsabilita' da parte della famiglia che deve mettere per iscritto quali sono gli impegno che si assume in merito al percorso scolastico del figlio. Per la serie :io Stato tolgo il sostegno a tuo figlio che non leggera' ad alta voce, se vuole usera' il computer e l'audiolibro e tu genitore prevvederai a farlo studiare a casa.
questo e' quello che posso consigliarti. ;-) ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 3:25 pm

Ma nei disturbi specifici di apprendimento il quoziente intellettivo deve essere entro il range di normalità. Qui viene indicato che è basso, non so quanto basso, ma evidentemente non nella normalità, altrimenti non l'avrebbero scritto per niente, non credi?
Io mi sto scervellando!
Insomma se fosse dislessia dovremmo fare il PEP, ma qui non mi sembra si parli di dislessia, e allora? Non si deve fare niente?
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 4:20 pm

Dunque colleghe c'è un po' di confusione. Se c'è una diagnosi di DSA si stila il PDP cioè il Piano Didattico Personalizzato. In esso, su indicazione specifica dell'équipe medica, vengono definite le misure compensative e/o dispensative da introdurre nella riabilitazione e rieducazione del soggetto. Si tratta di una diagnosi certificata inconfondibile che non consente errori di alcun tipo perché si basa su criteri ben definiti. La famiglia è la prima ad essere informata ed essa sarà soggetto attivo nella stilizzazione del PDP nell'ambito del Collegio Docenti; il mese di novembre è il periodo giusto per stilarlo. Se è stata diagnosticato DSA misto cioè dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia in contemporanea e il QI è stato definito borderline significa che siamo nel range 70-85 ma sono le devianza standard a parlare chiaro che però mi sembra non vengano definite: per essere DSA dovrebbe essere riportata nella documentazione la dicitura -2 ds nonchè le misure compensative e dispensative da adottare senza ricorrere ovviamente ad alcun sostegno. Può accadere che in un DSA il QI sia superiore alla norma, oltre 100, oppure inferiore ma l'essenziale è che non scenda al di sotto di 70. In ogni caso si definisce il PDP.Se non c'è alcuna dicitura, ma mi sembra di capire che comunque non è il tuo caso perchè un Disturbo Specifico di Apprendimento importante è già stato diagnosticato, facilmente si potrebbe trattare di Disturbo Non Specifico che richiede un piano educativo individualizzato e personalizzato da parte dei docenti da formalizzare esclusivamente nel Consiglio di Classe.
Nei tuoi panni Valeria, in attesa che ti arrivi ulteriore documentazione (se ti arriva) io interpellerei l'equipe neuropedagogica della ASL o il CTS per avere precisazioni ulteriori, anche perché senza il loro consenso non puoi né stilare PDP né adottare misure riabilitative.


Ultima modifica di mammolosita il Dom Ott 28, 2012 4:38 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 4:25 pm

In ogni caso la Legge 170/2010, le Linee Guida del 2011 e Le Raccomandazioni Consensus Conference del 2007 che si possono trovare facilmente in internet danno tutte le indicazioni necessarie sui DSA.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 4:26 pm

Qui il problema è proprio che, con un disturbo misto dello sviluppo, con QI basso, avrebbero dovuto dare il sostegno e si sarebbe dovuto fare il PEI. Si tratta quindi di una situazione anomala.
Per i bambini con DSA (e con Q.I. nella norma) si dovrebbe invece stilare il PDP.
A questo punto ti conviene fare un PEP: la programmazione è la stessa del resto della classe, ma si elencano le agevolazioni e facilitazioni predisposte ad hoc per il bambino.
Non c'è bisogno di scrivere tanto, basta segnalare come si supporterà il bambino e se si useranno per lui delle strategie didattiche speciali.
Riguardo al disturbo misto dello sviluppo, alcuni anni fa avevo in classe un bambino iperattivo, con una lieve dislessia, segnalato in questo modo. Quindi non è detto che questo disturbo sia dovuto a una forma grave di DSA. Bisognerebbe capire in che senso è un disturbo "misto". Di solito, leggendo la diagnosi si capisce.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 4:48 pm

scusate colleghe, vi invito a leggere l'Icd 10.
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 4:55 pm

Dami, ma a me sembra che Valeria abbia parlato di DISTURBO SPECIFICO DELL'APPRENDIMENTO misto (quindi il più grave) e non dello sviluppo (che mi sembra alquanto vago), indipendentemente dal QI. La legge non parla di vari tipi di DSA a seconda del QI. Di fronte ad un qualsiasi DSA dal più lieve al più grave, a meno che non si abbia un QI <70 (ritardo mentale= PEI + sostegno) si deve per forza fare il PDP e deve essere la ASL a dettarne le direttive ovviamente senza fornire il sostegno. La parola SPECIFICO è fondamentale perché se non compare nella documentazione allora hai un disturbo dell'apprendimento con QI basso e puoi spaziare come vuoi nella didattica personalizzata ed individualizzata, altrimenti ti devi tenere in canoni precisi. E molto dipende anche da quali persistenti disturbi sono stati segnalati dai docenti alla famiglia e alla ASL.
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 4:58 pm

Carla 75 spiegati meglio perché ho dato un tostissimo esame solo sull'ICD 10 che ben si collega ai DSA e non mi sembra contraddica ciò che sto cercando di dire (anche se gli elementi sono pochi ed incerti come dice Valeria). L'ICD 10 è il riferimento sanitario ai DSA che però non stabilisce le norme comportamentali degli educatori; essi si devono attenere all'ICD10 nel momento in cui viene stabilito il criterio sanitario del disturbo. Per i docenti fondamentale è la Legge Guida e la Consensus Conference che fa riferimento all'ICD10 di competenza dell'équipe medica.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 5:08 pm

Nel primo intervento si parla di disturbo misto dell'apprendimento, che in effetti è una dicitura anomala. Avete ragione: bisogna rileggere la diagnosi e vedere esattamente cosa c'è scritto, per capire se si intende disturbo specifico misto... nel qual caso bisognerebbe fare il PDP.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 5:14 pm

1° Dami diceva che non e' detto che sia un DSA, ma siccome c'e' scritto nella diagnosi noi non possiamo ipotizzare altro. Trattasi evidentemente di un Dsa:
“La Classificazione internazionale ICD10 (International Statistical Classification of Diseases and
Related Health Problems 10th Revision, Version for 2007) dell’Organizzazione Mondiale della
Sanità, registra i disturbi specifici di apprendimento nell’asse F81.
Sito di pubblicazione: http://www.who.int/classifications/apps/icd/icd10online/
ICD-10
F81 - Disturbi evolutivi specifici delle abilità scolastiche
F81.0 – Disturbo specifico della lettura
F81.1 – Disturbo specifico della compitazione
F81.2 – Disturbo specifico delle abilità aritmetiche
F81.3 – Disturbi misti delle abilità scolastiche
F81.8 – Altri disturbi evolutivi delle abilità scolastiche
F81.9 – Disordine evolutivo di abilità scolastiche non meglio specificato

La nostra diagnosi e' ben chiara e non mi sembra ci siano dubbi.

2°: Nella mia prima, il 99% ha sicuramente un Qi basso (state tranquilli, faranno i cuochi ;-)), ma non e' detto che siano borderline o ritardati. Nella diagnosi c'e' scritto che ha un qi basso, ma siccome altro non e' scritto per noi e' cmq un Qi nella norma, basso ma nella norma.
non resta ceh fare il Pep, convocando la famiglia (che evidentemente ha gia' portato la documentazione). si spiegano le misure compensative e dispensative di cui il ragazzo ha diritto e si applica con precisione la norma.
ps. siccome so cosa insegno ti consiglio di leggere attentamente le linee guida perche' la parte dello studio delle lingue e' quella piu' delicata. ti consiglio di non dispensarlo del tutto, a meno che non sia strettamente necessario. ci sono ragazzi dislessici che si iscrivono al linguistico!
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 5:31 pm

Pienamente d'accordo. Se non parliamo di DISTURBO SPECIFICO allora tutto quello di cui stiamo argomentando è inutile e l'ho detto all'inizio nei miei primi interventi. Ma a questo punto punto tutto ciò che riguarda i DSA non c'entra nulla, neanche la parola Dislessico che allora tu usi non molto propriamente. La Dislessia fa parte dei DSA (è un disturbo specifico della lettura e rientra in F81.0 che va diagnosticato con tecniche adeguate e non da noi docenti facilmente attribuito) e rientra in F81.0; può includere, se mista, F81.1 e F81.2 e non F81.3 perché non compare la parola "specifici". Le misure compensative e/o dispensative rientrano nelle normative sui DSA e non le decidiamo noi.
E comunque per un dislessico va fatto il Piano Didattico Individualizzato a meno che io e te non intendiamo la stessa cosa. Nei DSA si parla sempre di PDP e non di PEP.
Il disturbo misto delle abilità scolastiche a cui accenna la collega è sicuramente in comorbilità con altre patologie (nello specifico un QI cognitivo borderline) e quindi non rientra assolutamente nel DSA (disturbo neurologico non in comorbilità con altre patologie e/o deficit)ma nei disturbi di apprendimento più generici e spesso più consistenti che vanno ovviamente trattati ma con altre procedure specifiche. È diritto della collega venire a sapere molto di più per evitare scomodi malintesi. Se poi non ti fidi dell'opinione di una docente che ha a cuore la problematica dei DSA, puoi contattare luminari del caso come e quando vuoi.


Ultima modifica di mammolosita il Dom Ott 28, 2012 6:39 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 6:32 pm

Allora, alla luce di tutto ciò che avete detto (e vi ringrazio immensamente per i vostri interventi) farò questo:

- contattare segreteria per vedere se loro hanno una diagnosi completa
- sulla base di questa diagnosi vedere se fare PDP (se viene confermato disturbo misto specifico dell'apprendimento) o un PEP (se non si tratta di DSA)

che ne dite?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 6:39 pm

a me risulta che il disturbo F81.3 – Disturbi misti delle abilità scolastiche, sia Dislessia, Disgrafia e Discalculia, quindi la la forma piu' grave di DSA. mi puoi citare fonti che dicono qualcosa di diverso?
Per PEP indicavo quello che tu, piu' correttamente, hai chiamato PdP. nella pratica vengono usati come sinonimi anche dall'AID.


Ultima modifica di carla75 il Dom Ott 28, 2012 6:46 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 6:43 pm

GRANDIOSO, VALERIA: condivido in pieno la tua strategia di azione. Quanto allo scambio di idee tra colleghe ti ringrazio per avermi dato questa opportunità... devo preparare la tesi sul Master I Didattica e Psicopedagogia sui DSA. Speriamo bene. A presto.
Tornare in alto Andare in basso
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 7:13 pm

Aspettate un attimo.
PEI - ALUNNI H
PDP- DISLESSIA
PEP ? Da come parlate sembra riguardare sempre la dislessia.

Ma cosa si compila per chi ha disturbi di apprendimento generalizzati e non ha il sostegno?
Tornare in alto Andare in basso
mammolosita



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 8:46 pm

Per Carla. Ho davanti a me una diagnosi dell'equipe multidisciplinare di una X Asl nei confronti di un alunno e un PDP perché sto preparando la tesi conclusiva del Master Universitario I (1600 ore di nome e di fatto) . Nella pagina principale c'è la vera e propria dicitura IL SOGGETTO PRESENTA DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO e si fa a fianco riferimento alla legge 170/10. Nella seconda dopo un'accurata anamnesi che comprende la descrizione accurata delle problematiche che coinvolgono le abilità di lettura, scrittura e calcolo c'è il riferimento all'Icd 10 con la scritta precisa F81.0, .1, .2. Non compare la scritta F81.3 perché il QI del soggetto è nella norma. Quasi sicuramente il soggetto di cui parla Valeria non presenta solo una discrepanza tra le abilità che risultano essere inferiori e il QI che nei DSA è, come dice la legge, nella norma o addirittura superiore, ma presenta in più anche un QI cognitivo alquanto basso che significa che il soggetto ha una patologia/deficit che non gli consente di entrare più a far parte dei veri e propri DSA. La parola chiave dei DSA è SPECIFICO e se il disturbo dell'apprendimento è in COMORBILITÀ CON UN DEFICIT O PATOLOGIA non possiamo più trattare il soggetto come affetto da DSA. Nella terza pagina della documentazione in mio possesso leggo le precise misure compensative e/o dispensative da adottare.
Ripeto: non ho mai sentito parlare di PEP per i DSA e la Dislessia è solo una delle 4 manifestazioni dei DSA che può apparire da sola o con le altre 3.Vi ringrazio dell'opportunità che mi state dando di imparare a districarmi tra le molteplici problematiche dei dsa. A presto.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Disturbo misto apprendimento   Dom Ott 28, 2012 10:16 pm

Cara Mamosito ti indico alcuni siti dove ho reperito le mie informazioni:
- [PDF] Pentagono prognostico
www.icvolpi.gov.it/.../dislessia%20evolutiva,U.%2... (slide 17)
- PDF] Dislessia media - Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto
lnx.istruzioneveneto.it/.../3%20appr_tecnici%20M...Similar
- Che cosa sono?
www.alipercrescere.it/che_cosa_sono.htmlCached.
per quanto riguarda la dicitura, e' vero che quella corretta e' PDP, ma PEP viene utilizzata come sinonimo, anche se in modo forse non appropriato. Se scrivi Piano educativo personalizzato su un motore di ricerca vedrai siti che parlano di dislessia.
esempio: [PDF] 1 Allegato B - Regione Piemontewww.regione.piemonte.it/formazione/.../all_B.pdf

Vorrei precisare pero' che un Qi, ancorche' basso, e' sempre nella norma.
spero di non confonderti per l'esame!
Tornare in alto Andare in basso
 
Disturbo misto apprendimento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» rito misto e rispetto reciproco
» buon giorno,mi scusi se la disturbo,magari è una domanda un pò stupida ma io ho bisogno di sapere
» mi perdoni il disturbo
» [articolo] matrimoni e coppie miste «Molte accettano gli abusi pur di non perdere i figli»
» personaggi schizoidi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: