Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 consigliatemi ... sono disperata :(

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
layca86



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 05.11.12

MessaggioOggetto: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 2:16 pm

Vi chiedo un consiglio sono disperata ho accettato il mio primo incarico in una scuola privata paritaria... oggi primo giorno di lezione, mi sono ritrovata con 5 alunni, tutti di classi diverse: uno fa il primo una il secondo uno terzo e quarto insieme, un'altro dislessico che non ho capito neanche che sezione fa e uno il quarto... devo insegnare italiano e storia... la prof prima di me è rimasta 1 settimana e poi è fuggita... io non so come fare... gli insegnati giocano con i cellulari in classe, la maleducazione regna sovrana... il mio primo giorno di insegnamento (ho 25 anni) me lo ricorderò come un trauma... non hanno i libri di testo! devono prendere appunti oppure devo fare delle fotocopie!!! la scuola non glieli fa comprare... sono senza parole... per non parlare degli alunni (bocciati anche4 volte nelle scuole normali) che sono dei gran maleducati, sempre con i cellulari in mano, senza voglia di fare niente, tanto pagano e passano... non ascoltano, sbadigliano, sono arroganti e sono abituati a fare così! come si fa ad insegnare in una scuola del genere??? consigli???
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 2:27 pm

Tanti anni fa, quando avevo la tua età, ho accettato un incarico in una scuola come la tua, una di quelle scuole private di recupero anni, tipo due anni in uno e cavolate del genere. Praticamente non è una vera scuola. La situazione era proprio come la descrivi tu. Anche io sono scappata. Non ho consigli da darti purtroppo...
In ogni caso puoi leggere il libro di consigli di Isabella Milani, lo trovi su internet.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ale78



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 2:36 pm

Se giocano con i cellulari in classe tu devi assolutamente ritirarglieli, non puoi permettere che ci giochino, perchè altrimenti non ti ascolteranno mai. Lo so che è dura, ma devi dire fortemente a te stessa questa cosa:"In quelle ore sono io che comando, non i miei allievi per quanto tremendi siano, quindi devo impormi" e vedrai che se tu per prima ti convinci di questo allora anche dai tuoi gesti, dalla tua voce, da te stessa insomma trapelerà una maggiore autorevolezza, magari non sarà sufficiente , ma sarà già qualcosa.Lo dice anche Isabella Milani.
Loro sicuramente vedendoti severa stai certa che si imbufaliranno, ti risponderanno male, ma tu devi insistere al punto da snervare loro, bloccando la lezione finchè non si ristabilisce un minimo di ordine e in questo modo alla fine li dividi, perchè ci sarà pur sempre qualcuno che vorrà seguire.
Il problema vero sai qual è ? Il vero problema è che in certe situazioni noi per primi diventiamo pessimisti e crediamo di non potercela mai fare, e il calo dell'autostima è il principale alleato di chi ha interesse a sopraffarci, in questo caso i tuoi alunni.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 3:29 pm

Anche il mio primo anno é stato in un'istituzione privata
come la tua,dove molti ragazzi di età differente furono messi assieme in un'unica classe...
Era il 1998 e non tutti avevano il cellulare,ma si inventavano di tutto purché non fare lezione.
Io come metodo utilizzai quello delle fotocopie (anche perché erano semi-illimitate nella scuola) per Storia.
In questo modo potevo svolgere il programma su più corsi.
Distribuivo le fotocopie (che erano riassunti,da me elaborati,di circa 5 pagine per argomento) e loro dopo dieci minuti le leggevano.
Vedevo se non gli era chiaro qualcosa e spiegavo a voce bassa (per non disturbare gli altri studenti).
Ti dico già (a meno che le cose non sono cambiate)
che ti "obbligherá" la scuola a non valutarli quando vuoi,
ma quando loro lo chiederanno.
Inoltre,se non vuoi perdere il posto,ti consiglio di non metterti contro il ragazzo e la famiglia (tipo sequestrando il cellulare) perché potrebbero licenziarti! (Come é successo a me dopo 5 mesi)
Per Italiano invece facevo lezione comune per grammatica (anche se al triennio non c'è),mentre dividevo il lavoro su due gruppi :
I ragazzi del biennio ed i ragazzi del triennio.
Quando lavoravano quelli del biennio,quelli del triennio facevano compiti da me assegnati e così via.
Ovviamente,non avendo libri,non ho potuto far studiare Iliade,Odissea,Eneide o Promessi Sposi,ma solo brevi accenni.
Con il triennio invece,riuscii a far qualche fotocopia di alcuni canti di Dante.
Poi per letteratura continuavo con fotocopie.
P.S Se puoi,cerca di accorpare "poesie" del biennio con "letteratura"
del triennio!
Quell'anno io ho fatto tanto,anche troppo,ma i ragazzi veramente poco,ed é anche per questo che sono li.
P.S Io avevo 24 anni,fresco fresco di università!
Nell'istituzione c'erano solamente persone giovani,
che non superavano i 35 anni,anche ora é così?
Tornare in alto Andare in basso
layca86



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 05.11.12

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 5:13 pm

grazie a tutti per i consigli! io oggi sono rimasta sconvolta -.-' non sapevo esistessero tali scempi -.- si Santiago gli insegnanti sono tutti giovani e mi sembrano uguali agli alunni,invece di fare lezione giocano con il cellualre proprio come loro...grazie a tutti veramente... ero tanto contenta di questo incarico... pensavo fosse una scuola un po' più seria, ma mi sbagliavo dovrò resistere fino a giugno... uffff
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 6:23 pm

Ci sono passata anch'io....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 6:27 pm

Dai,é tutta esperienza!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 8:55 pm

SantiagoM ha scritto:

Inoltre,se non vuoi perdere il posto,ti consiglio di non metterti contro il ragazzo e la famiglia (tipo sequestrando il cellulare) perché potrebbero licenziarti! (Come é successo a me dopo 5 mesi)

Scusate un attimo, eh: forse sono io che la faccio troppo facile (perché non ho mai avuto bisogno di lavorare nelle paritarie), ma qui non si tratta affatto di "sacrifici", di "gavetta", di "esperienza" o di "compromessi da accettare"... si parla di illegalità bella e buona che dovrebbe essere denunciata penalmente.

Ma ci mancherebbe pure che fosse LEGALE licenziare un dipendente perché ha esercitato la sua libertà di insegnamento, applicando regolarmente una norma di comportamento che esiste. Ti hanno licenziato senza una giusta causa? E perché a nessuno viene in mente di fare una bella causa di lavoro, spillando un bel po' di soldi ai farabutti? Se nessuno lo fa, queste aziende truffaldine, che si spacciano per scuole ma che di fatto sono soltanto delle associazioni a delinquere, continueranno indisturbate a comportarsi così ALL'INFINITO!

A quando l'obbligo, che so, di lavorare nella scuola gratis anche come magazziniere o donna delle pulizie nelle ore libere dalle lezioni, o magari anche quello di sottostare alle molestie sessuali, "altrimenti poi ti licenziano"? Ma vogliamo veramente essere complici di schifezze del genere?

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
Ale78



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 8:59 pm

Infatti, se un mio alunno usa il cellulare ed io non glielo ritiro ed anzi tiro fuori il mio e lo metto in bello mostra (perchè è questo che accade da quello che ho capito, ahimè....), io non solo sono complice, ma sono l'artefice stesso di questo schifo.Dovrebbero licenziare chi permette queste cose.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 10:33 pm

Dite così perché non avete mai lavorato alle private!
Io ho lavorato nel peggio del peggio.
Quando fui assunto,firmai il contratto e le mie dimissioni,che sarebbero servite un domani per loro.....
Io mi limitavo a richiamare sul registro l'accaduto,ma mai sequestrato nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 10:35 pm

confermo. Io ho accettato in buona fede. Quando ho capito come girava il fumo, me ne sono andata.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 10:48 pm

La storia dei cellulari non caratterizza solo le scuole private, come sappiamo. Cara Layca, non so cosa consigliarti! Io non resisterei in una situazione del genere. Non resisterei nel senso che uscirei fuori di testa.
Però non riesco a giudicare chi non avendo alternative accetta di insegnare in questi "bordelli".
Ho avuto un'amica che insegnava in una scuola del genere. Per lei, uscire di casa e andare a "lavorare" la salvaguardava dalla depressione del "non far nulla".
Ma, almeno, ti pagano? Ti versano i contributi??
Tanto sei protetta dall'anonimato.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 10:54 pm

SantiagoM ha scritto:
Dite così perché non avete mai lavorato alle private!
Io ho lavorato nel peggio del peggio.
Quando fui assunto,firmai il contratto e le mie dimissioni,che sarebbero servite un domani per loro.....

Ma scusa, ACCETTARE una cosa del genere non costituisce una forma di acquiescenza e complicità?

Francamente non ti capisco, io una cosa del genere non la considero affatto una forma di gavetta e di esperienza di lavoro, la considero una schiavitù volontaria paragonabile con una forma di prostituzione (intellettuale e non fisica, sì, ma sempre prostituzione).

La mia intenzione sincera di fare l'insegnante non include la disponibilità assoluta allo svilimento totale dei miei diritti e della mia dignità.

Se mi si fosse presentata una cosa del genere (o peggio ancora, quella in cui si fa finta di firmare la busta paga e poi non si riscuote niente), avrei sbattuto la porta e sarei andata piuttosto a fare la commessa o la cameriera, in attesa di occasioni migliori di rientrare nella scuola in maniera più limpida.

Finché esistono migliaia e migliaia di persone in massa che accettano cose del genere senza discutere, la situazione non si risolverà mai, e anzi peggiorerà ancora di più. Lo capirei se fosse un disgraziatissimo caso individuale... ma se è vero che siete così tanti, PERCHE' tra tutti questi "tanti" non c'è mai nessuno che denuncia? Se ci fosse una volontà forte di scoperchiare e di neutralizzare queste schifezze, alla lunga ce ne sarebbero di meno!

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 11:09 pm

A.Lic ha scritto:

Ma, almeno, ti pagano? Ti versano i contributi??
Tanto sei protetta dall'anonimato.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 11:31 pm

paniscus ha scritto:
SantiagoM ha scritto:
Dite così perché non avete mai lavorato alle private!
Io ho lavorato nel peggio del peggio.
Quando fui assunto,firmai il contratto e le mie dimissioni,che sarebbero servite un domani per loro.....

Ma scusa, ACCETTARE una cosa del genere non costituisce una forma di acquiescenza e complicità?

Francamente non ti capisco, io una cosa del genere non la considero affatto una forma di gavetta e di esperienza di lavoro, la considero una schiavitù volontaria paragonabile con una forma di prostituzione (intellettuale e non fisica, sì, ma sempre prostituzione).

La mia intenzione sincera di fare l'insegnante non include la disponibilità assoluta allo svilimento totale dei miei diritti e della mia dignità.

Se mi si fosse presentata una cosa del genere (o peggio ancora, quella in cui si fa finta di firmare la busta paga e poi non si riscuote niente), avrei sbattuto la porta e sarei andata piuttosto a fare la commessa o la cameriera, in attesa di occasioni migliori di rientrare nella scuola in maniera più limpida.

Finché esistono migliaia e migliaia di persone in massa che accettano cose del genere senza discutere, la situazione non si risolverà mai, e anzi peggiorerà ancora di più. Lo capirei se fosse un disgraziatissimo caso individuale... ma se è vero che siete così tanti, PERCHE' tra tutti questi "tanti" non c'è mai nessuno che denuncia? Se ci fosse una volontà forte di scoperchiare e di neutralizzare queste schifezze, alla lunga ce ne sarebbero di meno!

Lisa

Quoto.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Lun Nov 05, 2012 11:32 pm

paniscus ha scritto:
SantiagoM ha scritto:

Inoltre,se non vuoi perdere il posto,ti consiglio di non metterti contro il ragazzo e la famiglia (tipo sequestrando il cellulare) perché potrebbero licenziarti! (Come é successo a me dopo 5 mesi)

Scusate un attimo, eh: forse sono io che la faccio troppo facile (perché non ho mai avuto bisogno di lavorare nelle paritarie), ma qui non si tratta affatto di "sacrifici", di "gavetta", di "esperienza" o di "compromessi da accettare"... si parla di illegalità bella e buona che dovrebbe essere denunciata penalmente.

Ma ci mancherebbe pure che fosse LEGALE licenziare un dipendente perché ha esercitato la sua libertà di insegnamento, applicando regolarmente una norma di comportamento che esiste. Ti hanno licenziato senza una giusta causa? E perché a nessuno viene in mente di fare una bella causa di lavoro, spillando un bel po' di soldi ai farabutti? Se nessuno lo fa, queste aziende truffaldine, che si spacciano per scuole ma che di fatto sono soltanto delle associazioni a delinquere, continueranno indisturbate a comportarsi così ALL'INFINITO!

A quando l'obbligo, che so, di lavorare nella scuola gratis anche come magazziniere o donna delle pulizie nelle ore libere dalle lezioni, o magari anche quello di sottostare alle molestie sessuali, "altrimenti poi ti licenziano"? Ma vogliamo veramente essere complici di schifezze del genere?

Lisa

Ri-quoto.
Tornare in alto Andare in basso
layca86



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 05.11.12

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mar Nov 06, 2012 9:06 am

avete ragione, ma questa scuola è paritaria e mi farà punteggio -.- resisto solo per quello... si mi pagano... almeno questo! però come dite voi è umiliante, davvero umiliante... io ho sempre sognato di fare l insegnante e non posso andarmene ora che ci sto quasi per riuscire! tra l'altro l 'abilitazione è ancora lontana con questi cavolo di tfa! almeno quando si riapriranno le graduatorie ho la speranza di essere tra le prime di terza fascia e non tra le ultime come l'anno scorso -.-
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mar Nov 06, 2012 8:41 pm

Anche io all'inizio lavorai in una scuola privata, e la situazione identica alla tua...
Bambocci viziati, che andavano e venivano dalle classi ai corridoi come volevano, libri assolutamente no (dovevo fare io fotocopie o preparare appunti da distribuire a quella massa di debosciati), mai voti sotto il 6...
Gente che non era riuscita a farsi promuovere alla scuola pubblica, e così i genitori compravano loro il diploma alla privata.
Dopo 15 giorni me ne sono andata (tanto mica avevo un contratto regolare), e quando la vicepreside (una sciacquetta che girava per i corridoi dando pacche sulle spalle ai ragazzi che fumavano appollaiati sulle scale) mi ha chiesto perchè, le ho solo riso in faccia...
UN CONSIGLIO?Molla tutto e vai a lavorare in un call-center, a lavare scale, a fare volantinaggio...credimi, qualunque cosa è più dignitosa che lavorare dovendo sottostare a certe condizioni.
Tu lì non sei una docente, sei un burattino messo lì per figura.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 12:18 am

layca86 ha scritto:
avete ragione, ma questa scuola è paritaria e mi farà punteggio -.- resisto solo per quello... si mi pagano... almeno questo! però come dite voi è umiliante, davvero umiliante... io ho sempre sognato di fare l insegnante e non posso andarmene ora che ci sto quasi per riuscire! tra l'altro l 'abilitazione è ancora lontana con questi cavolo di tfa! almeno quando si riapriranno le graduatorie ho la speranza di essere tra le prime di terza fascia e non tra le ultime come l'anno scorso -.-

Sarà una visione estrema (e pesantemente impopolare), ma l'unica soluzione ragionevole e onesta, e l'unico modo concreto per uscire da questa situazione di sconcezza diffusa, sarebbe quello di abolire completamente il riconoscimento del punteggio per il lavoro svolto nelle scuole private, di qualunque genere siano.

In tal modo, gli insegnanti non avrebbero nessun interesse a farsi sfruttare lavorando gratis o facendosi prendere a pesci in faccia dagli alunni... e le scuole stesse sarebbero costrette ad assumere comportamenti professionalmente corretti, e a smetterla di trattare i dipendenti a quel modo, perché altrimenti non troverebbero più nessuno disposto a lavorarci.

E questo, che piaccia o no, dovrebbe valere per TUTTE le scuole private, anche per quelle "più serie", e addirittura per quelle che hanno fama di eccellenza: semplicemente, non dovrebbe esserci nessun motivo di equiparazione, perchè chi lavora in quelle scuole NON STA svolgendo un servizio di istruzione pubblica, e non sta facendo lo stesso lavoro di quello di un insegnante della scuola pubblica, tutto lì.

Al massimo (anche nelle scuole private buone) sta svolgendo un servizio individuale alle singole persone che ci stanno andando in quel momento, ma non un servizio pubblico istituzionale.

Nelle scuole private dovrebbe lavorarci chi ha deciso di andarci per scelta, perché condivide i fondamenti di quel sistema educativo, e gli va bene l'idea di rimanervi a lungo termine come lavoro permanente; NON dovrebbe essere previsto che ci vada chi non ha la minima intenzione di rimanere lì, e le usa solo come trampolino di lancio per entrare nella scuola pubblica, e quindi abbandonarle appena può.

Se non ci fosse questa mistificazione dei punteggi, chi vuole veramente insegnare nella scuola di stato si concentrerebbe su quella ed eviterebbe di farsi sfruttare e umiliare altrove; e le scuole private stesse avrebbero tutto l'interesse a trattare meglio i dipendenti, in maniera da farli rimanere il più possibile, invece di ritrovarsi esclusivamente gente demotivata che non vede l'ora di andarsene.

Ma in Italia non è nemmeno contemplabile, un'ipotesi del genere...
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 7:36 am

layca86 ha scritto:
Vi chiedo un consiglio sono disperata ho accettato il mio primo incarico in una scuola privata paritaria... oggi primo giorno di lezione, mi sono ritrovata con 5 alunni, tutti di classi diverse: uno fa il primo una il secondo uno terzo e quarto insieme, un'altro dislessico che non ho capito neanche che sezione fa e uno il quarto... devo insegnare italiano e storia... la prof prima di me è rimasta 1 settimana e poi è fuggita... io non so come fare... gli insegnati giocano con i cellulari in classe, la maleducazione regna sovrana... il mio primo giorno di insegnamento (ho 25 anni) me lo ricorderò come un trauma... non hanno i libri di testo! devono prendere appunti oppure devo fare delle fotocopie!!! la scuola non glieli fa comprare... sono senza parole... per non parlare degli alunni (bocciati anche4 volte nelle scuole normali) che sono dei gran maleducati, sempre con i cellulari in mano, senza voglia di fare niente, tanto pagano e passano... non ascoltano, sbadigliano, sono arroganti e sono abituati a fare così! come si fa ad insegnare in una scuola del genere??? consigli???

Nelle statali tanto NON pagano e passano....
Tornare in alto Andare in basso
carletto



Messaggi : 1971
Data d'iscrizione : 27.07.11

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 9:05 am

paniscus ha scritto:
layca86 ha scritto:
avete ragione, ma questa scuola è paritaria e mi farà punteggio -.- resisto solo per quello... si mi pagano... almeno questo! però come dite voi è umiliante, davvero umiliante... io ho sempre sognato di fare l insegnante e non posso andarmene ora che ci sto quasi per riuscire! tra l'altro l 'abilitazione è ancora lontana con questi cavolo di tfa! almeno quando si riapriranno le graduatorie ho la speranza di essere tra le prime di terza fascia e non tra le ultime come l'anno scorso -.-

Sarà una visione estrema (e pesantemente impopolare), ma l'unica soluzione ragionevole e onesta, e l'unico modo concreto per uscire da questa situazione di sconcezza diffusa, sarebbe quello di abolire completamente il riconoscimento del punteggio per il lavoro svolto nelle scuole private, di qualunque genere siano.

In tal modo, gli insegnanti non avrebbero nessun interesse a farsi sfruttare lavorando gratis o facendosi prendere a pesci in faccia dagli alunni... e le scuole stesse sarebbero costrette ad assumere comportamenti professionalmente corretti, e a smetterla di trattare i dipendenti a quel modo, perché altrimenti non troverebbero più nessuno disposto a lavorarci.

E questo, che piaccia o no, dovrebbe valere per TUTTE le scuole private, anche per quelle "più serie", e addirittura per quelle che hanno fama di eccellenza: semplicemente, non dovrebbe esserci nessun motivo di equiparazione, perchè chi lavora in quelle scuole NON STA svolgendo un servizio di istruzione pubblica, e non sta facendo lo stesso lavoro di quello di un insegnante della scuola pubblica, tutto lì.

Al massimo (anche nelle scuole private buone) sta svolgendo un servizio individuale alle singole persone che ci stanno andando in quel momento, ma non un servizio pubblico istituzionale.

Nelle scuole private dovrebbe lavorarci chi ha deciso di andarci per scelta, perché condivide i fondamenti di quel sistema educativo, e gli va bene l'idea di rimanervi a lungo termine come lavoro permanente; NON dovrebbe essere previsto che ci vada chi non ha la minima intenzione di rimanere lì, e le usa solo come trampolino di lancio per entrare nella scuola pubblica, e quindi abbandonarle appena può.

Se non ci fosse questa mistificazione dei punteggi, chi vuole veramente insegnare nella scuola di stato si concentrerebbe su quella ed eviterebbe di farsi sfruttare e umiliare altrove; e le scuole private stesse avrebbero tutto l'interesse a trattare meglio i dipendenti, in maniera da farli rimanere il più possibile, invece di ritrovarsi esclusivamente gente demotivata che non vede l'ora di andarsene.

già.

Citazione :

Ma in Italia non è nemmeno contemplabile, un'ipotesi del genere...

già.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 2:47 pm

Ciao... scusami se ti sembro ironica ma ritieniti fortunata se ne hai solo 5 in classe inq ueste condizioni! Io lavoro nei paritari da tre anni, ho avuto classi di 18 e 22 alunni, tutti simili a questi che descrivi tu!

Sono tutti più o meno simili i paritari...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 3:00 pm

ma le scuole paritarie non dovrebbero avere determinati requisiti, per essere riconosciute? lo stato dovrebbe vigilare, almeno formalmente, quindi ci sono senz'altro canali ufficiali a cui rivolgersi per segnalare queste situazioni, non è possibile che non ci siano : ((

ma come è possibile che abbiano parificato una scuola che si occupa di recupero anni e che lavora in queste condizioni? mamma mia io cado sempre dal pero quando sento queste cose...
e non è che non abbia esperienza, ho insegnato (anche se mi vergogno solo a dirlo) anche al cepu, in gioventù, ma giuro che neanche lì ho assistito a scene di questo tipo
Tornare in alto Andare in basso
Ale78



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 4:04 pm

Ma perchè, da come ho capito, in una stessa classe ci sono alunni di corsi diverse? C'è da impazzire, perchè la programmazione va a farsi friggere, non potrebbero almeno creare delle classi VERE?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: consigliatemi ... sono disperata :(   Mer Nov 07, 2012 4:07 pm

Ho sentito spesso parlare di pluriclassi nelle scuole private...cattoliche.
Tornare in alto Andare in basso
 
consigliatemi ... sono disperata :(
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Sono disperata beta troppo alte
» sono disperata
» sono disperata ......
» sono disperata
» Sono in fibrillazione!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: