Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 riforma gelmini e congedo dottorato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
antocimani



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 22.09.10

MessaggioOggetto: riforma gelmini e congedo dottorato   Lun Dic 27, 2010 5:36 pm

Ho appena aprreso che tra le tante novità introdotte dalla riforma dell'università ve ne sono alcune che hanno a che fare con il dottorato di ricerca e in particolare una che inserisce la possibilità di discrezione, per il dirigente, di concedere o meno il congedo per dottorato, sulla base delle esigenze amministrative. questo vuol dire che alcuni lo avranno e latri no?come regolarci per il prox anno?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Dic 28, 2010 7:23 am

mi indichi il passo della normativa? grazie
Tornare in alto Andare in basso
antocimani



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 22.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Dic 28, 2010 9:53 am

Articolo 19 del testo del ddl (pag 26), disposizioni in materia di dottorato di ricerca:
"dopo l'espressione "è collocato a domanda", si aggiungono le parole "compatibilmente con le esigenze dell’amministrazione".
questo significa che l'anno prossimo ci sara chi otterra il congedo e chi no, vero?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Dic 28, 2010 10:17 am

concordo

a meno che non intervenga una disposizione ministeriale
Tornare in alto Andare in basso
antocimani



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 22.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Dic 28, 2010 11:31 am

e noi dottorandi non possiamo fare nulla per attirare l'attenzione su questa norma, che in verità, è rimasta del tutto nascosta?a chi potremmo rivolgerci?voi di orizzonte scuola non potete pubblicare un trafiletto per diffondere la notizia?
grazie
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Gen 04, 2011 9:49 am

antocimani ha scritto:
e noi dottorandi non possiamo fare nulla per attirare l'attenzione su questa norma, che in verità, è rimasta del tutto nascosta?a chi potremmo rivolgerci?voi di orizzonte scuola non potete pubblicare un trafiletto per diffondere la notizia?
grazie

Penso che il punto sia proprio questo, il silenzio da parte dei dottorandi non deve più esserci, purtroppo questa modifica è simbolo di regressione nel sistema culturale italiano e universitario. L'integrazione dell'art.19 che concede la possibilità di attribuire o meno l'aspettativa retribuita obbligherà molti dottorandi senza borsa a lasciare tutto, questo perché se prima potevano sperare nella retribuzione da parte del pubblico impiego dove erano in servizio anche a tempo determinato, ora questo diritto verrà negato rendendo il futuro della stessa ricerca incerto. Sicuramente la strada per chi è detentore di borsa rimarrà agevolata e di nulla verrà intaccato lo status di non borsisti appartenenti a fasce di reddito elevate. Prima dell'entrata in vigore di questa modifica ci sono circa 6 mesi che la separano da decreti attuativi che ne renderanno effettiva l'attivazione. Secondo il testo, non è suscettibile di retroattività ma spesso le amministrazioni vanno anche contro la legge e non mi stupirei se avvenisse il contrario. Non è assolutamente un discorso politico ma culturale, non ho mai nominato ministri, schieramenti e quanto altro avrei potuto tirare in ballo per denunciare solamente la parte sintagmatica e linguistica che aggiungendosi ad un precedente periodo rischia di precludere e cassare i sogni di molti!
Come dottorando, frequentatore di questo forum, secondo me valido e meritevole di rispetto, propongo e sollecito a diffondere su gruppi di social network, blog e altro, questa nuova aggiunta dell'art. 19 ddl 2010 che se attuata, a me come ad altri, toglierebbe la speranza di credere e fare una ricerca libera e economicamente autonoma.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Gen 04, 2011 4:44 pm

vi chiedo di scrivere un articolo e di inviarlo a redazione@orizzontescuola.it che ne vaglierà la pubblicazione
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Gen 04, 2011 6:25 pm

lallaorizzonte ha scritto:
vi chiedo di scrivere un articolo e di inviarlo a redazione@orizzontescuola.it che ne vaglierà la pubblicazione

ti ho mandato una mail all'indirizzo da te indicato, grazie per il supporto!
Tornare in alto Andare in basso
circo



Messaggi : 2854
Data d'iscrizione : 21.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mer Gen 05, 2011 8:36 am

Ciao sinceramente, non è questa la norma peggiore della nuova riforma.
Io ho seguito i lavori su radio radicale e poi ho letto la norma pubblicata in gazzetta.
I neo laureati possono avere assegni di ricerca per un massimo di 6 anni (contro gli otto odierni) oppure fare 3 anni di dottorato e tre anni di assegno. Al termine l'unica maniera per restare nell'ambito è diventare ricercatore (3+3). Al termine o meglio entro il termine bisogne diventare associati altrimenti si è fuori. I termini sono comprensivi di esperienze fatte all'estero, cioè se si va tre anni all'estero è come aver lavorato tre anni in Italia.
Quindi o si lavora gratis oppure bisogna diventare professori associati entro i 38 anni di età!
L'iter mi sembra troppo veloce e sicuramente finirà per favorire qualcuno.

Ciao Circo
Tornare in alto Andare in basso
antocimani



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 22.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mer Gen 05, 2011 1:48 pm

grazie x l'articolo che avete inviato e pubblicato.
speriamo che qualcosa si muova.
Per alberto:posso contattarti via email?grazie
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mer Gen 05, 2011 3:07 pm

Grazie a Orizzontescuola per aver pubblicato l'articolo, ora rimbocchiamoci le mani e diffondiamolo!
Se volete contattatemi pure a diffondiamo@gmail.com

Allego il link al Ddl approvato, dal sito del Senato della Repubblica
http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00518474.pdf

Art. 19, pag. 26, lettera a, comma 3.
Tornare in alto Andare in basso
pantera



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.11.10

MessaggioOggetto: dottorato e riforma gelmini   Gio Gen 06, 2011 7:37 pm

salve a tutti , sono stato ammesso a un dottorato e ho chesto e ottenuto il congedo straordinario dal DS della mia scuola ; una cosa non mi e' chiara : il congedo straordinario viene concesso per l' intera durata del corso di dottorato ? O bisogna rinnovarlo anno per anno ? Nella prima ipotesi chi lo ha ottenuto quest' anno e' al posto , nella seconda invece ci sarebbe da stare in ansia per l' intero triennio, visto cosa recita l' art. 19 in questione...con il pericolo di dover mollare tutto dopo i primi 12 mesi.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Gio Gen 06, 2011 8:07 pm

pantera ha scritto:
salve a tutti , sono stato ammesso a un dottorato e ho chesto e ottenuto il congedo straordinario dal DS della mia scuola ; una cosa non mi e' chiara : il congedo straordinario viene concesso per l' intera durata del corso di dottorato ? O bisogna rinnovarlo anno per anno ? Nella prima ipotesi chi lo ha ottenuto quest' anno e' al posto , nella seconda invece ci sarebbe da stare in ansia per l' intero triennio, visto cosa recita l' art. 19 in questione...con il pericolo di dover mollare tutto dopo i primi 12 mesi.

Può bastare la C.M. 120/2002 http://www.edscuola.it/archivio/norme/circolari/cm120_02.html

“la richiesta di congedo non è commisurata a mesi o ad un anno, ma all'intera durata del dottorato”.

A mio avviso è da considerare ovviamente la durata legale del corso e non quella effettivamente svolta.

Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Gio Gen 06, 2011 10:58 pm

Paolo1974 ha scritto:
pantera ha scritto:
salve a tutti , sono stato ammesso a un dottorato e ho chesto e ottenuto il congedo straordinario dal DS della mia scuola ; una cosa non mi e' chiara : il congedo straordinario viene concesso per l' intera durata del corso di dottorato ? O bisogna rinnovarlo anno per anno ? Nella prima ipotesi chi lo ha ottenuto quest' anno e' al posto , nella seconda invece ci sarebbe da stare in ansia per l' intero triennio, visto cosa recita l' art. 19 in questione...con il pericolo di dover mollare tutto dopo i primi 12 mesi.

Può bastare la C.M. 120/2002 http://www.edscuola.it/archivio/norme/circolari/cm120_02.html

“la richiesta di congedo non è commisurata a mesi o ad un anno, ma all'intera durata del dottorato”.

A mio avviso è da considerare ovviamente la durata legale del corso e non quella effettivamente svolta.


Purtroppo la lettura data da Paolo è valida solamente per coloro che sono a tempo indeterminato mentre per chi è a tempo determinato la richiesta va riformulata ogni anno...per questo motivo chi deve rinnovare la richiesta l'anno prossimo, si troverà probabilmente senza retribuzione, a seguito della nuova modifica apportata dal ddl 2010 all'art. 19.
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Gio Gen 27, 2011 12:26 pm

Ad oggi sembra che tutti i tentativi di chiedere spiegazioni e se possibile eventuali modifiche al nuovo art. 19 sul dottorato di ricerca, siano caduti nel vuoto. Associazioni di dottorandi come l'A.D.I., attraverso la rappresentate eletta V. Maisto ne hanno chiesto spiegazioni e interventi al Ministro dell'Istruzione che non ha per ora, prodotto alcuna risposta in merito. Entro la fine di questa settimana è prevista la pubblicazione del ddl Gelmini in Gazzetta Ufficiale e probabilmente da quel giorno le nuove modifiche diventeranno effettive, anche perché, con molta probabilità, seguiranno a breve giro ulteriori circolari ministeriali.
Dovremo valutare i contenuti di eventuali circolari e a seguito, mobilitarci per tentare di diffondere ulteriormente lo stato della nostra situazione.
Tornare in alto Andare in basso
antocimani



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 22.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Feb 01, 2011 2:36 pm

teniamoci in contatto, mi raccomando.è importante muoversi.
a presto
Tornare in alto Andare in basso
Pulgarcita



Messaggi : 160
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Mar Feb 01, 2011 3:53 pm

Ciao a tutti.
Quindi se ho capito bene il congedo straordinario si può chiedere nei tre anni regolamentari di dottorato, vero? Se si dovesse chiedere una proroga questo sarebbe ancora possibile?
Io sono al terzo anno di dottorato senza borsa e lavoro a tempo pieno, prevedevo di chiedere qualche mese in più ma a questo punto, se ancora possibile, sarebbe probabilmente senza stipendio... Per favore, tenete al corrente anche me su come si evolve la cosa...
Tornare in alto Andare in basso
nania



Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Sab Feb 05, 2011 9:35 am

Ho provato a chiedere spiegazioni a Max Bruschi il quale mi ha risposto che il provvedimento non è suo e che avrebbe chiesto spiegazione agli uffici supeiori.
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Sab Feb 12, 2011 10:22 am

Dopo aver sollevato dei dubbi in merito alla remunerazione per i dottorandi e aver messo la pulce nell'orecchio all'A.D.I. (Associazione Dottori e Dottorandi Italiani), la rappresentate al CNSU Valentina Maisto (a cui vanno i nostri complimenti per la proposta) ha sollevato i quesiti, in forma scritta al Ministro Gelmini....ed ecco a voi l'attuale risultato!

http://www.repubblica.it/scuola/2011/02/11/news/dottorandi-12342151/

Come dottorandi, affascinati dalla ricerca e dai suoi possibili prodotti, non possiamo lasciarci sopraffare da una burocrazia che ci tarpa le ali, tentando di annullare in un nichilismo profondo le nostre speranze.
Continuiamo a resistere, credendo e sperando, come facciamo nella ricerca, di produrre un cambiamento positivo al contesto che ci avvolge.
Tornare in alto Andare in basso
silviam



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioOggetto: Art. 19: niente congedo per chi ha già il titolo :O   Dom Feb 13, 2011 4:46 pm

Ho scoperto questa perla alle 19 del 10 febbraio, dopo aver sostenuto le prove l'8 e il 9.

Non hanno diritto al congedo straordinario, con o senza assegni, i pubblici dipendenti che abbiano già conseguito il titolo di dottore di ricerca, né i pubblici dipendenti che siano stati iscritti a corsi di dottorato per almeno un anno accademico, beneficiando di detto congedo. I congedi straordinari e i connessi benefici in godimento alla data di entrata in vigore della presente disposizione sono mantenuti.

Sono veramente incredula e basita.
Posto che mi sembra una scelta per niente casuale e molto mirata, come si può pensare che ci si dedichi all'attività di ricerca solo part-time, e che si offra un servizio altrettanto part-time, stanchi e distratti, ai nostri poveri alunni? Questo solo per avere già conseguito il titolo? E se ci volessimo sobbarcare corsi e nuova tesi pur di qualificarci per un lavoro che richiede preparazione e aggiornamento (intendo la docenza universitaria -pur con le nuove incognite- ma anche l'insegnamento nella scuola secondaria dove prestiamo servizio)? O dobbiamo rinunciare per sempre a qualsiasi prospettiva, se non di carriera almeno di qualificazione professionale?

Mi chiedo: è lecito discriminare chi ha già sostenuto le prove e richiesto il congedo prima del 29 gennaio da chi -come me- ha visto slittare il suo concorso all'8 febbraio? I cicli di dottorato non si susseguono come gli anni accademici? Samo comunque nel XXVI ciclo.
O dovremmo farci spaventare dal punto che recita "I congedi straordinari e i connessi benefici in godimento alla data di entrata in vigore della presente disposizione sono mantenuti" che suona un po' come "Per lo meno il provvedimento non è retroattivo"?

Considerando che non potrebbe essere altrimenti e che la precisazione è secondo me del tutto superflua e ridondante, non potremmo appellarci almeno alla presenza di questa evidente anomalia?
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Dom Feb 13, 2011 6:06 pm

silviam ha scritto:
Ho scoperto questa perla alle 19 del 10 febbraio, dopo aver sostenuto le prove l'8 e il 9.

Non hanno diritto al congedo straordinario, con o senza assegni, i pubblici dipendenti che abbiano già conseguito il titolo di dottore di ricerca, né i pubblici dipendenti che siano stati iscritti a corsi di dottorato per almeno un anno accademico, beneficiando di detto congedo. I congedi straordinari e i connessi benefici in godimento alla data di entrata in vigore della presente disposizione sono mantenuti.

Sono veramente incredula e basita.
Posto che mi sembra una scelta per niente casuale e molto mirata, come si può pensare che ci si dedichi all'attività di ricerca solo part-time, e che si offra un servizio altrettanto part-time, stanchi e distratti, ai nostri poveri alunni? Questo solo per avere già conseguito il titolo? E se ci volessimo sobbarcare corsi e nuova tesi pur di qualificarci per un lavoro che richiede preparazione e aggiornamento (intendo la docenza universitaria -pur con le nuove incognite- ma anche l'insegnamento nella scuola secondaria dove prestiamo servizio)? O dobbiamo rinunciare per sempre a qualsiasi prospettiva, se non di carriera almeno di qualificazione professionale?

Mi chiedo: è lecito discriminare chi ha già sostenuto le prove e richiesto il congedo prima del 29 gennaio da chi -come me- ha visto slittare il suo concorso all'8 febbraio? I cicli di dottorato non si susseguono come gli anni accademici? Samo comunque nel XXVI ciclo.
O dovremmo farci spaventare dal punto che recita "I congedi straordinari e i connessi benefici in godimento alla data di entrata in vigore della presente disposizione sono mantenuti" che suona un po' come "Per lo meno il provvedimento non è retroattivo"?

Considerando che non potrebbe essere altrimenti e che la precisazione è secondo me del tutto superflua e ridondante, non potremmo appellarci almeno alla presenza di questa evidente anomalia?


La retroattività nel ddl, all'art.19, non c'è, anche perché si può essere soggetti a retroattività solamente in caso di miglioramento per l'utente cittadino o se esplicitamente scritto e dichiarato. Come hai potuto notare, molte sono le anomalie in questo articolo e per questo dobbiamo continuare a farne parlare. Dal 29 gennaio il ddl è entrato in vigore, quindi in base alla nuova normativa, poiché la prova ti è slittata a febbraio, come dici sopra, dovrai dottorarti a tue spese. Purtroppo chi non si trova nelle nostre medesime condizioni non si rende conto delle difficoltà che ci stanno creando e che ogni anno dovremo affrontare in misura maggiore. A breve, oramai è circa un mese che il ministero rimbalza all'interno dei palazzi eventuali provvedimenti, dovrebbe essere comunque emanata una circolare ministeriale che chiarirà molti dubbi se non tutti. Probabilmente a seguito ne usciranno delle altre, se non arriveranno addirittura a stilare vere e proprie interpretazioni da dare al ddl in merito.
Tornare in alto Andare in basso
silviam



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Dom Feb 13, 2011 6:14 pm

Sì certo, dovrò farlo a mie spese e nei ritagli di tempo, e già era un passo indietro, se vogliamo.

Certo che la retroattività non c'è, ci mancherebbe. Quello che non dovremmo subire è il cambio di trattamento a metà anno accademico. Posto che è comunque pazzesco che si neghi il congedo *anche senza assegni* per il secondo dottorato, non si dovrebbe fare in modo che tutto ciò non interrompa il XXVI ciclo a metà? Ci sarà una strada?

E' vero, non siamo capiti, decisamente.

alberto ha scritto:
A breve, oramai è circa un mese che il ministero rimbalza all'interno dei palazzi eventuali provvedimenti, dovrebbe essere comunque emanata una circolare ministeriale che chiarirà molti dubbi se non tutti. Probabilmente a seguito ne usciranno delle altre, se non arriveranno addirittura a stilare vere e proprie interpretazioni da dare al ddl in merito.

Ma che speranze possiamo riporre nella circolare??? Il punto è chiaro, un emendamento che imponga un passo indietro mi sembra un'utopia
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Dom Feb 13, 2011 6:26 pm

Ora non mi metto a illustrarti la mia situazione perché sarebbe da mettersi le mani fra i capelli e lasciare perdere tutto...si parla di sentenze civili. Purtroppo la circolare non so cosa possa contenere, ma qualcosa speriamo possa chiarire e se eventualmente non si avrà alcuna risposta ai nostri quesiti, vedremo quale altra via intraprendere o se esistono altre possibilità di finanziamento.
Come dottorandi dobbiamo farci forza tra di noi e diffondere oltre lo stato di precarietà delle nostre situazioni.
Tornare in alto Andare in basso
silviam



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Dom Feb 13, 2011 6:34 pm

alberto ha scritto:
Ora non mi metto a illustrarti la mia situazione perché sarebbe da mettersi le mani fra i capelli e lasciare perdere tutto...si parla di sentenze civili. Purtroppo la circolare non so cosa possa contenere, ma qualcosa speriamo possa chiarire e se eventualmente non si avrà alcuna risposta ai nostri quesiti, vedremo quale altra via intraprendere o se esistono altre possibilità di finanziamento.
Come dottorandi dobbiamo farci forza tra di noi e diffondere oltre lo stato di precarietà delle nostre situazioni.

Esatto, dobbiamo cercare di dare corpo e forza alla categoria. D'altra parte oltre agli insegnati ci sono, per esempio, medici o impiegati. Dovremmo essere uniti e rappresentati.

alberto ha scritto:
Da alberto il Sab Feb 12, 2011 10:22 am
Dopo aver sollevato dei dubbi in merito alla remunerazione per i dottorandi e aver messo la pulce nell'orecchio all'A.D.I. (Associazione Dottori e Dottorandi Italiani), la rappresentate al CNSU Valentina Maisto (a cui vanno i nostri complimenti per la proposta) ha sollevato i quesiti, in forma scritta al Ministro Gelmini....ed ecco a voi l'attuale risultato!

http://www.repubblica.it/scuola/2011/02/11/news/dottorandi-12342151/

Come dottorandi, affascinati dalla ricerca e dai suoi possibili prodotti, non possiamo lasciarci sopraffare da una burocrazia che ci tarpa le ali, tentando di annullare in un nichilismo profondo le nostre speranze.
Continuiamo a resistere, credendo e sperando, come facciamo nella ricerca, di produrre un cambiamento positivo al contesto che ci avvolge.

Come non quotarti. Il contenuto dell'articolo certo non lascia ben sperare.
Tornare in alto Andare in basso
alberto



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: riforma gelmini e congedo dottorato   Dom Feb 13, 2011 6:51 pm

grazie per il quote, la situazione è particolare e ancora non definita.
Cara Silviam teniamoci in contatto per qualunque aggiornamento, se può servirti, la mail è diffondiamo@gmail.com
Tornare in alto Andare in basso
 
riforma gelmini e congedo dottorato
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Cattedre a più di 18 ore..nonostante siamo a regime di riforma gelmini
» Reintegro ore tagliate dalla riforma Gelmini
» quarta fascia gae e riforma
» congedo parentale, interruzione e presa servizio - x giulia
» la ragioneria mi calcola congedo le vacanze di natale

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: