Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
bowling



Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 25.05.11

MessaggioOggetto: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 9:58 am

Leggo in home le nuove news del ministero, ma io dico, ma questi si sono rimbecilliti?
Dicono: il sostegno solo per i casi gravi come l'autismo, per il resto se ne occuperà il docente curriculare.
Ma sanno che ci sono anche gli iperattivi, i down, i tetraplegici e tanti altri casi che hanno bisogno di una guida costante?? come fa il povero docente a seguire 25-26 bambini più un bambino iperattivo che gironzola tutta la classe??
ma come si fa.... madòòò...
Tornare in alto Andare in basso
pagnottella



Messaggi : 1259
Data d'iscrizione : 24.02.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 11:43 am

Davvero? Non lavoreremo più ?
Tornare in alto Andare in basso
Anni



Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 21.09.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 1:43 pm

Spero tanto che questa cosa non andrà in porto, altrimenti rimarranno senza lavoro moltissime persone.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 2:03 pm

Credo che la lettura debba essere: ore di sostegno solo derivanti dalla L. 104 e casi assimilabili ma niente più sostegno per invalidità civile e simili.

Di fatto vogliono eliminare le ultime ore date ai casi che non riguardano direttamente le associazioni che si occupano di handicap e inserimento sociale e scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 2:29 pm

Albith ha scritto:
Credo che la lettura debba essere: ore di sostegno solo derivanti dalla L. 104 e casi assimilabili ma niente più sostegno per invalidità civile e simili.

Di fatto vogliono eliminare le ultime ore date ai casi che non riguardano direttamente le associazioni che si occupano di handicap e inserimento sociale e scolastico.

Cioè nel concreto cosa significa?
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 2:37 pm

Vogliono dichiarare guerra alle famiglie? Se io avessi un figlio che si vede togliere di punto in bianco l'insegnante di sostegno solo perché non è considerato grave mi rivolgerei immediatamente alla giustizia!!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 3:02 pm

Nella pratica ci sono ancora, specie alle medie, ore riconosciute ad alunni che non rientrano nei casi della L.104 ma che spesso hanno riconosciuta l'invalidità civile.

Un autistico, un down, ritardi vari fisici e mentali, rientrano nella L.104; casi di problematiche affettivo-relazionali no. Questi ultimi perderanno le poche ore ancora scampate ai tagli (ma considerate che ormai spesso le ASL in questi casi già non davano più il sostegno o cmq riducevano all'osso i casi potenziali beneficiari).
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 3:06 pm

marcob ha scritto:
Vogliono dichiarare guerra alle famiglie? Se io avessi un figlio che si vede togliere di punto in bianco l'insegnante di sostegno solo perché non è considerato grave mi rivolgerei immediatamente alla giustizia!!

Concordo... è molto triste...
Tornare in alto Andare in basso
marcob



Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 12.08.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 3:11 pm

Albith ha scritto:
Nella pratica ci sono ancora, specie alle medie, ore riconosciute ad alunni che non rientrano nei casi della L.104 ma che spesso hanno riconosciuta l'invalidità civile.

Un autistico, un down, ritardi vari fisici e mentali, rientrano nella L.104; casi di problematiche affettivo-relazionali no. Questi ultimi perderanno le poche ore ancora scampate ai tagli (ma considerate che ormai spesso le ASL in questi casi già non davano più il sostegno o cmq riducevano all'osso i casi potenziali beneficiari).

Sono già diminuite parecchio anche alle superiori... da un po' di anni non vedo più casi di questo tipo, per quanto mi riguarda...
Comunque finché si tratta di proposte, si può sempre sperare che restino per sempre nel mondo delle idee (che sempre più si sta trasformando in un mondo da incubo...).
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5373
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 3:36 pm

Temo purtroppo che siamo già un po' oltre la proposta, decisamente fuori dal mondo delle idee. Già la spending review prospetta la scomparsa del sostegno per quei casi che non ricadano sotto la L.104. Le ASL si orientano verso una riduzione delle fattispecie per il sostegno e spesso non confermano l'intervento nel passaggio dalle elementari alle medie. Ottenere poi ex novo ore di sostegno per borderline cognitivo è difficilissimo. Siamo al paradosso per cui un alunno sordo normodotato ha il massimo numero di ore di sostegno, mentre l'alunno con ritardo mentale non ha nessun riconoscimento!
Tornare in alto Andare in basso
Online
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 3:56 pm

Nello stralcio della conferenza si parlava di escludere dal sostegno oltre ai bambini con disturbi linguistici anche gli iperattivi... con tanti auguri per tutti!
L'unificazione delle aree di sostegno alle superiori, con creazione di una nuova classe di sostegno, può essere un primo passo per una ulteriore riduzione del personale di sostegno. Ciò che infatti sembra premere al MIUR è solo di arginare il fenomeno dell'aumento delle richieste di sostegno, la qual cosa va di pari passo con l'istituzione di una classe unica il cui obiettivo è di dare il sostegno solo ai ragazzi più gravi. Infatti cosa importerà da che ambito disciplinare si proviene, dal momento che l'unico obiettivo rimarrà quello esplicitato da Canevaro di far "stare insieme" i disabili con i normodotati? La verità è che a nessuno ormai interessa più che dalla scuola si esca con un aumento delle competenze, delle conoscenze e della capacità di apprendere: quindi basterà disporre di personale approssimativamente preparato a gestire i ragazzi gravi da un punto di vista psicologico (non servono più le conoscenze disciplinari!). Non mi stupirebbe se a un certo punto si optasse anche per aprire il sostegno ai soli laureati in psicologia e pedagogia.
Insomma, dopo aver tagliato tanto sugli insegnanti curricolari, sembra essere giunto il momento dei tagli sul sostegno: ciò altresì spiegherebbe perché stanno assumendo così poco rispetto alle reali esigenze quantitative di ore di sostegno che si riscontrano nelle classi.
Le associazioni dei disabili non ostano la visione dell'inclusione messa in questi termini, perché comunque ai disabili gravi sarà sempre garantita la presenza a scuola con un sostegno. Riguardo ai dva non gravi, credo che una battaglia per il mantenimento del sostegno anche a loro non ci sarà, poiché probabilmente verrà garantito più in là che non si faranno più bocciature per chi non ha raggiunto gli obiettivi minimi della programmazione: basterà personalizzare il programma per chi ha avuto una diagnosi (o ridurre a oltranza gli obiettivi minimi). Hanno visto che la cosa funziona per i dsa e quindi perché non estenderla a tutti i ragazzi con disturbi non gravi? Peccato però che la scuola è la stessa, gli insegnanti sono quelli di sempre (con le medesime competenze di prima) e quindi la responsabilità del percorso scolastico più tortuoso/difficile da gestire ricadrà sulle spalle di insegnanti curricolari che non dispongono dei giusti mezzi per affrontare le nuove emergenze.
Si tratterà, secondo me, di una riforma al ribasso...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 5:09 pm

Nella nostra scuola non è mai stato dato sostegno ai ragazzi con dsa, non è mai stato dato ai ragazzi con adhd ( e ne abbiamo, caspita se ne abbiamo!) e in questi ultimi anni nemmeno ai ragazzi con ritardo cognitivo lieve. Abbiamo l'impressione che abbiano 'alzato' gli standard di riferimento e che riconoscano la 104 solo ai casi gravi anche dal punto di vista fisico. Certo non abbiamo mai avuto sostegno per i casi di problemi psicologici o sociali e non lo avremo mai!
Questo vuol dire prendersi gioco delle persone che hanno davvero dei problemi, riconoscere il diritto all'inclusione e poi non permetterne l'attuazione, e usare i soldi per pagare cose non solo inutili ma assurde. Sono davvero arrabbiata, mortificata.
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 634
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 8:38 pm

dami ha scritto:
Nello stralcio della conferenza si parlava di escludere dal sostegno oltre ai bambini con disturbi linguistici anche gli iperattivi... con tanti auguri per tutti!
L'unificazione delle aree di sostegno alle superiori, con creazione di una nuova classe di sostegno, può essere un primo passo per una ulteriore riduzione del personale di sostegno. Ciò che infatti sembra premere al MIUR è solo di arginare il fenomeno dell'aumento delle richieste di sostegno, la qual cosa va di pari passo con l'istituzione di una classe unica il cui obiettivo è di dare il sostegno solo ai ragazzi più gravi. Infatti cosa importerà da che ambito disciplinare si proviene, dal momento che l'unico obiettivo rimarrà quello esplicitato da Canevaro di far "stare insieme" i disabili con i normodotati? La verità è che a nessuno ormai interessa più che dalla scuola si esca con un aumento delle competenze, delle conoscenze e della capacità di apprendere: quindi basterà disporre di personale approssimativamente preparato a gestire i ragazzi gravi da un punto di vista psicologico (non servono più le conoscenze disciplinari!). Non mi stupirebbe se a un certo punto si optasse anche per aprire il sostegno ai soli laureati in psicologia e pedagogia.
Insomma, dopo aver tagliato tanto sugli insegnanti curricolari, sembra essere giunto il momento dei tagli sul sostegno: ciò altresì spiegherebbe perché stanno assumendo così poco rispetto alle reali esigenze quantitative di ore di sostegno che si riscontrano nelle classi.
Le associazioni dei disabili non ostano la visione dell'inclusione messa in questi termini, perché comunque ai disabili gravi sarà sempre garantita la presenza a scuola con un sostegno. Riguardo ai dva non gravi, credo che una battaglia per il mantenimento del sostegno anche a loro non ci sarà, poiché probabilmente verrà garantito più in là che non si faranno più bocciature per chi non ha raggiunto gli obiettivi minimi della programmazione: basterà personalizzare il programma per chi ha avuto una diagnosi (o ridurre a oltranza gli obiettivi minimi). Hanno visto che la cosa funziona per i dsa e quindi perché non estenderla a tutti i ragazzi con disturbi non gravi? Peccato però che la scuola è la stessa, gli insegnanti sono quelli di sempre (con le medesime competenze di prima) e quindi la responsabilità del percorso scolastico più tortuoso/difficile da gestire ricadrà sulle spalle di insegnanti curricolari che non dispongono dei giusti mezzi per affrontare le nuove emergenze.
Si tratterà, secondo me, di una riforma al ribasso...
Condivido, nella pratica, almeno per i DSA, avviene una frettolosa compilazione del PEP (dove tutti scrivono e crocettano tante belle cose "schede ad hoc per il ragazzo, lezioni semplificate, distribuzione di mappe concettuali e bla bla bla, bla bla bla", poi in pratica di tutte queste belle cose io non ne ho mai viste (al massimo un po' di tempo in più per le verifiche ma MAI e dico MAI, nella maniera più assoluto, vedere un docente dare del materiale appositamente tarato per il ragazzo con DSA)...poi alla fine dell'anno, siccome nessuno alla fin fine vuole rogne, si promuove.
Stessa logica verrà applicata ai "casi lievi"...ma oramai mica è sostegno didattico, è "badantato" qualificato.
Il passo successivo è la sostituzione del docente di sostegno con gli educatori (a dire il vero Personale Educativo Assistenziale)...un docente di sostegno che coordina gli educatori su vari casi, un po' come la proposta della fondazione Agnelli.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Fedup



Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 8:47 pm

eragon ha scritto:
dami ha scritto:
Nello stralcio della conferenza si parlava di escludere dal sostegno oltre ai bambini con disturbi linguistici anche gli iperattivi... con tanti auguri per tutti!
L'unificazione delle aree di sostegno alle superiori, con creazione di una nuova classe di sostegno, può essere un primo passo per una ulteriore riduzione del personale di sostegno. Ciò che infatti sembra premere al MIUR è solo di arginare il fenomeno dell'aumento delle richieste di sostegno, la qual cosa va di pari passo con l'istituzione di una classe unica il cui obiettivo è di dare il sostegno solo ai ragazzi più gravi. Infatti cosa importerà da che ambito disciplinare si proviene, dal momento che l'unico obiettivo rimarrà quello esplicitato da Canevaro di far "stare insieme" i disabili con i normodotati? La verità è che a nessuno ormai interessa più che dalla scuola si esca con un aumento delle competenze, delle conoscenze e della capacità di apprendere: quindi basterà disporre di personale approssimativamente preparato a gestire i ragazzi gravi da un punto di vista psicologico (non servono più le conoscenze disciplinari!). Non mi stupirebbe se a un certo punto si optasse anche per aprire il sostegno ai soli laureati in psicologia e pedagogia.
Insomma, dopo aver tagliato tanto sugli insegnanti curricolari, sembra essere giunto il momento dei tagli sul sostegno: ciò altresì spiegherebbe perché stanno assumendo così poco rispetto alle reali esigenze quantitative di ore di sostegno che si riscontrano nelle classi.
Le associazioni dei disabili non ostano la visione dell'inclusione messa in questi termini, perché comunque ai disabili gravi sarà sempre garantita la presenza a scuola con un sostegno. Riguardo ai dva non gravi, credo che una battaglia per il mantenimento del sostegno anche a loro non ci sarà, poiché probabilmente verrà garantito più in là che non si faranno più bocciature per chi non ha raggiunto gli obiettivi minimi della programmazione: basterà personalizzare il programma per chi ha avuto una diagnosi (o ridurre a oltranza gli obiettivi minimi). Hanno visto che la cosa funziona per i dsa e quindi perché non estenderla a tutti i ragazzi con disturbi non gravi? Peccato però che la scuola è la stessa, gli insegnanti sono quelli di sempre (con le medesime competenze di prima) e quindi la responsabilità del percorso scolastico più tortuoso/difficile da gestire ricadrà sulle spalle di insegnanti curricolari che non dispongono dei giusti mezzi per affrontare le nuove emergenze.
Si tratterà, secondo me, di una riforma al ribasso...
Condivido, nella pratica, almeno per i DSA, avviene una frettolosa compilazione del PEP (dove tutti scrivono e crocettano tante belle cose "schede ad hoc per il ragazzo, lezioni semplificate, distribuzione di mappe concettuali e bla bla bla, bla bla bla", poi in pratica di tutte queste belle cose io non ne ho mai viste (al massimo un po' di tempo in più per le verifiche ma MAI e dico MAI, nella maniera più assoluto, vedere un docente dare del materiale appositamente tarato per il ragazzo con DSA)...poi alla fine dell'anno, siccome nessuno alla fin fine vuole rogne, si promuove.
Stessa logica verrà applicata ai "casi lievi"...ma oramai mica è sostegno didattico, è "badantato" qualificato.
Il passo successivo è la sostituzione del docente di sostegno con gli educatori (a dire il vero Personale Educativo Assistenziale)...un docente di sostegno che coordina gli educatori su vari casi, un po' come la proposta della fondazione Agnelli.

Ma sì, andiamo incontro allo sfacelo con un sorriso.
In fondo, non è questo che vogliono tutti?
Il ministero vuole meno insegnanti.
Le famiglie non vogliono lo stigma del sostegno, ma esigono la promozione.
I docenti curricolari non vogliono l'insegnante di sostegno in classe.

Che ci mandino nei gulag, con buona pace di tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 10:07 pm

Ma sì, andiamo incontro allo sfacelo con un sorriso.
In fondo, non è questo che vogliono tutti?
Il ministero vuole meno insegnanti.
Le famiglie non vogliono lo stigma del sostegno, ma esigono la promozione.
I docenti curricolari non vogliono l'insegnante di sostegno in classe.

Che ci mandino nei gulag, con buona pace di tutti.[/quote]

Appunto. Proprio oggi, dei genitori che hanno "accettato" il sostegno per il loro figlio (sotto cruda minaccia di bocciatura!) a patto che nè lui nè altri "lo sappiano", che ha il sostegno. Premetto che il ragazzo dall'inizio dell'anno fa cmq sostegno come me (e di buon grado) , assieme all'alunno già certificato.
E sui rapporti (o meglio, non rapporti...) coi curriculari, stendiamo un velo pietoso. Rari sono coloro che salutano quando entri in classe, e non è che personalmente me ne importi molto: il guaio è che i ragazzi lo vedono, e ne traggono le loro conclusioni.
Scusate se sono alquanto uscita dal topic, ma sapete, parlando di sostegno esce di tutto e di più....
Tornare in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 10:15 pm

parvati ha scritto:
Appunto. Proprio oggi, dei genitori che hanno "accettato" il sostegno per il loro figlio (sotto cruda minaccia di bocciatura!) a patto che nè lui nè altri "lo sappiano", che ha il sostegno. Premetto che il ragazzo dall'inizio dell'anno fa cmq sostegno come me (e di buon grado) , assieme all'alunno già certificato.

Onestamente non capisco il perché alcuni genitori si vergognano se il loro figlio ha l'insegnante di sostegno, così fanno il loro male, non lo aiutano certo a crescere...

parvati ha scritto:
E sui rapporti (o meglio, non rapporti...) coi curriculari, stendiamo un velo pietoso. Rari sono coloro che salutano quando entri in classe, e non è che personalmente me ne importi molto: il guaio è che i ragazzi lo vedono, e ne traggono le loro conclusioni.
Scusate se sono alquanto uscita dal topic, ma sapete, parlando di sostegno esce di tutto e di più....

Trovo appunto assurdo anche questo, nel senso, spesso gli insegnanti curriculari considerano l'insegnante di sostegno come un insegnante di serie B, quando, dal punto di vista normativo non esiste proprio.
Anzi, l'insegnante di sostegno, oltre avere una abilitazione all'insegnamento come tutti gli altri, possiede anche una propria specializzazione. Quindi, se mai, ha titoli in più...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 10:28 pm

Robert Bruce ha scritto:
parvati ha scritto:
Appunto. Proprio oggi, dei genitori che hanno "accettato" il sostegno per il loro figlio (sotto cruda minaccia di bocciatura!) a patto che nè lui nè altri "lo sappiano", che ha il sostegno. Premetto che il ragazzo dall'inizio dell'anno fa cmq sostegno come me (e di buon grado) , assieme all'alunno già certificato.

Onestamente non capisco il perché alcuni genitori si vergognano se il loro figlio ha l'insegnante di sostegno, così fanno il loro male, non lo aiutano certo a crescere...

parvati ha scritto:
E sui rapporti (o meglio, non rapporti...) coi curriculari, stendiamo un velo pietoso. Rari sono coloro che salutano quando entri in classe, e non è che personalmente me ne importi molto: il guaio è che i ragazzi lo vedono, e ne traggono le loro conclusioni.
Scusate se sono alquanto uscita dal topic, ma sapete, parlando di sostegno esce di tutto e di più....

Trovo appunto assurdo anche questo, nel senso, spesso gli insegnanti curriculari considerano l'insegnante di sostegno come un insegnante di serie B, quando, dal punto di vista normativo non esiste proprio.
Anzi, l'insegnante di sostegno, oltre avere una abilitazione all'insegnamento come tutti gli altri, possiede anche una propria specializzazione. Quindi, se mai, ha titoli in più...

Credo che sia perchè il docente di Sos non "esercita" alcun "potere" - è un lavoro di pura relazione (con gli alunni, con i colleghi, con i genitori, col dirigente, con la segreteria). Niente bei voti o votacci sui registri (il registro quando c'è è una mera raccolta di documentazione dell'anno), niente ramanzine ai genitori della classe. E si sa chi non esercita il potere in qualche modo viene considerato da meno....
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 10:53 pm

Sono un'insegnante curricolare. Stimo molto i miei colleghi di sostegno e li ritengo un aiuto prezioso, in primis per i ragazzi di cui si occupano e poi anche per me. Lungi dal pensare che abbiano qualcosa in meno, credo invece che abbiano qualcosa in più, la forza di confrontarsi con problemi non facili e non sempre risolvibili. Ben venga la loro presenza in classe. Sono molto preoccupata invece che si parli di togliere questa indispensabile collaborazione!
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Lun Dic 10, 2012 11:42 pm

Sono insegnante di sostegno da 6 anni...In parte è vero che il docente di sostegno è visto come quello di serie D, conta poco a livello decisionale, si espone poco, non ha 25 genitori se non i 2 dei casi che segue...insomma poca roba, ma è proprio questa la sua particolarità, quella di concentrarsi su 2 casi, su 2 bambini nel mio caso, e sulle relative famiglie....famiglie che vogliono che il loro bambino sia trattato in maniera diversa, particolare, con un docente personalizzato che si occupi ah hoc del loro bambino, un bambino disabile che vogliono sia aiutato a progredire...Personalmente non mi interessa minimamente se i colleghi di materia pensano come linea generale che il docente di sostegno faccia poco o nulla (badantato come qualcuno ha detto), forse in alcuni casi è vero, forse è capitato anche a me un paio di anni fa, ogni anno è un caso a parte, una realtà diversa. L'insegnante di sostegno deve prima di tutto stare vicino al bambino, aiutarlo, e non importa se poi gli altri pensano che sei lì solo per fargli passare il tempo, questo è un loro pensiero, un po come uno stereotipo, un preconcetto. L'unica cosa importante è instaurare un legame di fiducia e armonia con il disabile e la sua famiglia, questo è per me primario, far vivere bene il momento di inserimento in classe, e poco importa se invece di fare 3 schede ne faccio mezza...L'inserimento a scuola di un disabile è già un momento speciale che deve essere vissuto con gioia dal bambino, per non sentirsi ancora per l'ennesima volta diverso dagli altri. Il bambino dislessico con DSA che seguo dopo 3 minuti di scheda DEVE alzarsi, fare un po di giri nell'aula di sostegno, giocherellare un po per 5 minuti, ed è cosi per tutta la mattina.... Certo un estraneo vedendolo direbbe che io non faccio nulla, faccio solo sorveglianza. Cosa dovrei fare? Obbligarlo a stare seduto? Così mi sclera....non ho mai costretto un bambino disabile a fare nulla, mai lo farò a costo di lasciarlo libero LIBERO di prendersi i suoi tempi e di tornare dopo all'aspetto puramente didattico. Dobbiamo trattarli da bambini come tutti, ma come dice la loro denominazione, sono bambini "speciali" e hanno necessità e tempi "speciali" che spesso fanno apparire la figura del docente di sostegno come un tutore più che un docente...
Davide
Tornare in alto Andare in basso
marisaallasia



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 01.08.11

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Mar Dic 11, 2012 7:28 pm

per favore mi dite quali sono queste news ministero ? dove le trovo? grazie
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Mer Dic 12, 2012 1:06 pm

Fedup ha scritto:

.....I docenti curricolari non vogliono l'insegnante di sostegno in classe......
NON E' VERO!!!!!!!!!!!!!!! Non generalizzare......parlo da insegnante curricolare...e, come me, ce ne sono tanti!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Mer Dic 12, 2012 1:13 pm

parvati ha scritto:

Appunto. Proprio oggi, dei genitori che hanno "accettato" il sostegno per il loro figlio (sotto cruda minaccia di bocciatura!) a patto che nè lui nè altri "lo sappiano", che ha il sostegno. Premetto che il ragazzo dall'inizio dell'anno fa cmq sostegno come me (e di buon grado) , assieme all'alunno già certificato.
E sui rapporti (o meglio, non rapporti...) coi curriculari, stendiamo un velo pietoso. Rari sono coloro che salutano quando entri in classe, e non è che personalmente me ne importi molto: il guaio è che i ragazzi lo vedono, e ne traggono le loro conclusioni.
Scusate se sono alquanto uscita dal topic, ma sapete, parlando di sostegno esce di tutto e di più....
"Esce di tutto e di più"......ma tu il "famoso" muro di cui ti parlavo in un altro topic (nel quale non mi haii risposto "sollevandoti" di nuovo anche se questa volta Eragon non ti è venuto in soccorso), stai continuando ad erigerlo. Continuo a dire "Peccato"!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Mer Dic 12, 2012 1:27 pm

Valerie ha scritto:
Sono un'insegnante curricolare. Stimo molto i miei colleghi di sostegno e li ritengo un aiuto prezioso, in primis per i ragazzi di cui si occupano e poi anche per me. Lungi dal pensare che abbiano qualcosa in meno, credo invece che abbiano qualcosa in più, la forza di confrontarsi con problemi non facili e non sempre risolvibili. Ben venga la loro presenza in classe. Sono molto preoccupata invece che si parli di togliere questa indispensabile collaborazione!
CONCORDO su tutto Valerie, ma, purtroppo, in diversi casi ci si scontra con dei pre-concetti che portano alla chiusura e non alla collaborazione...molti post in questo topic lo dimostrano.
L'errore di fondo è sempre il solito, noi docenti curricolari siamo considerati i docenti degli altri studenti della classe, ma non dell'alunno H come se lui non fosse COME GLI ALTRI un NOSTRO studente; mentre gli insegnanti di sostegno vengono considerati docenti esclusivi dell'alunno H e non docenti di TUTTA la classe, come realmente sono e come alcuni di loro non considerano......vedi a proposito l'intervento di Davide sui colloqui con i genitori!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Fedup



Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Mer Dic 12, 2012 2:21 pm

giovanna onnis ha scritto:
Fedup ha scritto:

.....I docenti curricolari non vogliono l'insegnante di sostegno in classe......
NON E' VERO!!!!!!!!!!!!!!! Non generalizzare......parlo da insegnante curricolare...e, come me, ce ne sono tanti!!!!!

Ho insegnato anch'io le mie discipline e gli insegnanti di sostegno erano sul mio stesso piano e liberi di agire come meglio ritenessero per il bene degli alunni. Li ho sempre appoggiati e non ho mai creato problemi, anzi, li ho sempre aiutati e valorizzati.
Però quando mi sento dire "Sarebbe meglio che il ragazzino uscisse" pur sapendo che i genitori sono contrarissimi alle lezioni uno ad uno, devo pensare che forse il problema sono io.
Non a caso a chiederlo con maggiore insistenza è stata la collega che insegna le mie discipline.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...   Mer Dic 12, 2012 2:25 pm

Secondo me fedup non sono certo i genitori del ragazzo a poter decidere se il proprio figlio debba uscire o restare in classe! Scherziamo?! Quando sento certe cose mi viene il fumo negli occhi...
Per quanto riguarda la tua collega, hai provato a chiederle chiaramente: 'quali sono le ragioni didattiche per cui vuoi che lo porti fuori?'
Se sì, cosa ti ha risposto?
Tornare in alto Andare in basso
 
ADDIO SOSTEGNO:I docenti curriculari si occuperanno dei disabili...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Mobilita' sostegno
» Dico addio al mio sogno
» Gesù era sposato! ..scopava, quindi addio al celibato!?
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» Ferie e collegio docenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: