Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 accompagnatore visite di istruzione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: accompagnatore visite di istruzione   Sab Dic 15, 2012 1:23 pm

qualcuno mi da indicazioni normative in cui è esplicitato che docente sostegno non è obbligato a aprtecipare alle gite???
oggi mi è stato detto il contrario
grazie
Tornare in alto Andare in basso
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Dic 15, 2012 1:50 pm

addirittura alcuni hanno detto che dipende dal regolamento delle scuole, ma la legge non è nazionale??
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Lun Dic 17, 2012 12:20 am

Non sei tu a dover portare qualcosa che attesti che "non sei obbligata a partecipare", sono loro che dovrebbero portare (ma non esiste) qualcosa che attesti che "sei obbligata a partecipare"!!!
Cmq non vi è nessun obbligo di accompagnare il ragazzo H in gita, figuriamoci.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Bobbetta



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 10.09.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Dic 29, 2012 8:00 pm

Non esiste alcun obbligo per alcun docente...quindi neppure per quello di sostegno...essendo la sorveglianza alle gita lavoro straordinario e in quanto tale su base volontaria
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Dom Dic 30, 2012 8:07 pm

Inoltre, di questi tempi è anche abbastanza rischioso - oltre che non pagato. Vediamo un po' noi docenti che fare...
Ci pensassero i genitori, a portare a spasso i loro pargoli. Così magari è pure l'occasione per passarci del tempo insieme.
E per favore... nessun grillo parlante che tiri fuori la storia dell'incomparabile valore educativo dell'uscita didattica, please.... O.O
Tornare in alto Andare in basso
Danessia



Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Gen 19, 2013 5:15 pm

Inoltre, di questi tempi è anche abbastanza rischioso - oltre che non pagato. Vediamo un po' noi docenti che fare...
Ci pensassero i genitori, a portare a spasso i loro pargoli. Così magari è pure l'occasione per passarci del tempo insieme.
E per favore... nessun grillo parlante che tiri fuori la storia dell'incomparabile valore educativo dell'uscita didattica, please.... O.O

Sono indignata e meravigliata da questa sua risposta! Sono la madre di una ragazza down e mi ritengo molto fortunata per non aver incontrato docenti come lei lungo il percorso scolastico di mia figlia! I genitori che io conosco trascorrono, eccome, molto tempo con i figli cercando anche di sopperire alla carenza didattica di insegnanti come lei ! Se le uscite didattiche non si possono fare..non le fate e cambiate lavoro se non siete in grado neanche di poratre "a spasso" un disabile!
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Gen 19, 2013 7:05 pm

Qua nessuno parlava di essere più o meno in grado, si specificava soltanto che questo compito non è obbligatorio e non è retribuito. Sinceramente pure io avrei delle forti remore ad accompagnare alcuni ragazzi (ad esempio quei ragazzi in cui il senso del pericolo è inesistente (ovvero ti distrai un attimo e può succedere la tragedia), o quei ragazzi che hanno bisogno di un'assistenza davvero continua 24/24).
Dare dei giudizi così forti è un po' avventato, il problema è molto particolare, diciamo che spesso i D.S. per esigenze di economia cercano di raggirare gli insegnanti di sostegno inesperti.
Per esperienza personale le posso assicurare che accompagnare dei ragazzi normodotati in gita è rischioso ma ci sono dei momenti di stacco e di riposo adeguati. Accompagnare alcuni ragazzi disabili in gita (non autonomi nell'uso del bagno e/o non autonomi nell'alimentazione e/o con gravi problemi psicologici) diventa massacrante e sinceramente non vedo perchè molti colleghi debbano prestarsi a questo ed esserne pure contenti.
P.S. Noi siamo docenti di sostegni e "il sapere portare a spasso" un disabile
non è di certo la primissima competenza che ci si richiede (per questo esiste il personale educativo ed assistenziale).
Poi che lei abbia conosciuto docenti che non erano capaci nella didattica e nelle mille altre attività connesse al compito, questo è un altro paio di maniche. Non dovrebbe affatto generalizzare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Gen 19, 2013 7:08 pm

Danessia ha scritto:
Inoltre, di questi tempi è anche abbastanza rischioso - oltre che non pagato. Vediamo un po' noi docenti che fare...
Ci pensassero i genitori, a portare a spasso i loro pargoli. Così magari è pure l'occasione per passarci del tempo insieme.
E per favore... nessun grillo parlante che tiri fuori la storia dell'incomparabile valore educativo dell'uscita didattica, please.... O.O

Sono indignata e meravigliata da questa sua risposta! Sono la madre di una ragazza down e mi ritengo molto fortunata per non aver incontrato docenti come lei lungo il percorso scolastico di mia figlia! I genitori che io conosco trascorrono, eccome, molto tempo con i figli cercando anche di sopperire alla carenza didattica di insegnanti come lei ! Se le uscite didattiche non si possono fare..non le fate e cambiate lavoro se non siete in grado neanche di poratre "a spasso" un disabile!

Signora sono desolata che abbia riferito le mie parole al suo caso personale.
Riguardo la rischiosità del portare gli alunni in gita, il passare più tempo insieme genitori-figli, infatti non mi riferivo assolutamente agli alunni con disabilità, ma al resto della classe. Portare in gita una classe turbolenta e spesso dal comportamento imprevedibile non è cosa da fare con leggerezza, ed è vero che sta solo alla "buona volontà" dei docenti, i quali si fanno carico di un rischio notevole, dati i tempi che corrono.
Ed è anche vero che in generale oggi i genitori si occupano poco dei loro figli, purtroppo, scaricando troppo sulla scuola - è la nostra esperienza quotidiana, ci scontriamo quotidianamente con le conseguenze dello stato di abbandono di molti alunni, lasciati soli giornate intere davanti al PC o alla televisione, senza controllo.
Questo forum è solitamente visitato, come "mutuo aiuto", da docenti e a volte siamo molto diretti nello scambiarci le nostre esperienze, senza pensare che persone al di fuori possono interpretare dal loro punto di vista. Le chiedo scusa se ho urtato, senza volere, la sua sensibilità.
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Gen 19, 2013 7:16 pm

Danessia ha scritto:
Inoltre, di questi tempi è anche abbastanza rischioso - oltre che non pagato. Vediamo un po' noi docenti che fare...
Ci pensassero i genitori, a portare a spasso i loro pargoli. Così magari è pure l'occasione per passarci del tempo insieme.
E per favore... nessun grillo parlante che tiri fuori la storia dell'incomparabile valore educativo dell'uscita didattica, please.... O.O

Sono indignata e meravigliata da questa sua risposta! Sono la madre di una ragazza down e mi ritengo molto fortunata per non aver incontrato docenti come lei lungo il percorso scolastico di mia figlia! I genitori che io conosco trascorrono, eccome, molto tempo con i figli cercando anche di sopperire alla carenza didattica di insegnanti come lei ! Se le uscite didattiche non si possono fare..non le fate e cambiate lavoro se non siete in grado neanche di poratre "a spasso" un disabile!


Portare a spasso é un lavoro straordinario! Non rientra nelle mansioni obbligatorie dei docenti! Chi non é docente se lo deve mettere bene in testa!

"Portare a spasso i pargoli" é dovere dei genitori! I ruoli vanno tenuti ben distinti!

C'é chi conosce genitori che "trascorrono molto tempo con i figli [...] cercando di sopperire alla carenza didattica di insegnanti [...]" e c'é chi conosce tantissimi genitori ( anche benestanti) che diseducano i figli, facendoli diventare sempre più arroganti e violenti, rifiutandosi di gestirli a casa e rifilandoli alla scuola anche quando sono malati, mandandoli a scuola letteralmente con una supposta in quel posto per far abbassare la febbre e farli sfogare fuori da casa!

La gita, soprattutto con pernottamento, é un'ottima occasione per non avere i figli tra i piedi!

E gli insegnanti senza compenso per una mansione NON obbligatoria e senza tutela legale devono portare i ragazzi in gita?!
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Sab Gen 19, 2013 7:17 pm

Danessia ha scritto:
Inoltre, di questi tempi è anche abbastanza rischioso - oltre che non pagato. Vediamo un po' noi docenti che fare...
Ci pensassero i genitori, a portare a spasso i loro pargoli. Così magari è pure l'occasione per passarci del tempo insieme.
E per favore... nessun grillo parlante che tiri fuori la storia dell'incomparabile valore educativo dell'uscita didattica, please.... O.O

Sono indignata e meravigliata da questa sua risposta! Sono la madre di una ragazza down e mi ritengo molto fortunata per non aver incontrato docenti come lei lungo il percorso scolastico di mia figlia! I genitori che io conosco trascorrono, eccome, molto tempo con i figli cercando anche di sopperire alla carenza didattica di insegnanti come lei ! Se le uscite didattiche non si possono fare..non le fate e cambiate lavoro se non siete in grado neanche di poratre "a spasso" un disabile!


Portare a spasso é un lavoro straordinario! Non rientra nelle mansioni obbligatorie dei docenti! Chi non é docente se lo deve mettere bene in testa!

"Portare a spasso i pargoli" é dovere dei genitori! I ruoli vanno tenuti ben distinti!

C'é chi conosce genitori che "trascorrono molto tempo con i figli [...] cercando di sopperire alla carenza didattica di insegnanti [...]" e c'é chi conosce tantissimi genitori ( anche benestanti) che diseducano i figli, facendoli diventare sempre più arroganti e violenti, rifiutandosi di gestirli a casa e rifilandoli alla scuola anche quando sono malati, mandandoli a scuola letteralmente con una supposta in quel posto per far abbassare la febbre e farli sfogare fuori da casa!

La gita, soprattutto con pernottamento, é un'ottima occasione per non avere i figli tra i piedi!

E gli insegnanti senza compenso per una mansione NON obbligatoria e senza tutela legale devono portare i ragazzi in gita?!
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Dom Gen 20, 2013 11:51 am

Danessia ha scritto:
Sono la madre di una ragazza down e mi ritengo molto fortunata per non aver incontrato docenti come lei lungo il percorso scolastico di mia figlia! Se le uscite didattiche non si possono fare..non le fate e cambiate lavoro se non siete in grado neanche di poratre "a spasso" un disabile!

Io invece sono contenta di non aver mai incontrato genitori come lei che pretendono che io faccia del lavoro extra e non pagato solo per far contenta lei.
Dovreste iniziare a rendervi conto che non vi è tutto dovuto.
Tornare in alto Andare in basso
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Dom Gen 20, 2013 6:53 pm

brava tata matilda perchè è di lavoro extra che si parla...non capisco perchè lo si pretenda sempre da quelli di sostegno...mah
Tornare in alto Andare in basso
Danessia



Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Lun Gen 21, 2013 5:50 pm

Per Parvati: ho frainteso le sue parole e le chiedo scusa anche io,solitamente non rispondo d' impeto proprio per evitare termini duri.Per gli altri intervenuti:
posso capire che esistono situazioni diverse, ma come non debbo generalizzare io, non dovreste farlo neanche voi. Come voi conoscete genitori che "scaricano" responsabilità e figli alla scuola, così io conosco più di un insegnante di sostegno che svolge il suo lavoro in maniera inadeguata (per usare termini diplomatici...)
Non è il mio caso perchè ho incontrato persone valide e sono stata sempre dalla parte dell' insegnante di sostegno ma non perchè io sia buona o perticolarmente virtuosa, ma perchè penso che l' unione tra genitori ed insegnante non possa che giovare all' educazione del proprio figlio, che insomma sia una risorsa.
Per questo motivo dico a "tata matilda" che non ho mai preteso lavori extra e non pagati. Se queste uscite didattiche non sono possibili, come dite voi, non è certo colpa dei ragazzi disabili. Se poi, oltretutto, a quanto pare, di didattico hanno ben poco, perché farle?
Mia figlia, in terza media è stata a Berlino per una SETTIMANA e non c'è stato un giorno in cui non l'abbia sentita felice ed allegra. Ha avuto, dalla scuola dell' infanzia, sempre un ottimo rapporto con tutti gli insegnanti. Ancora adesso, che ha 21 anni si sente con gli insegnanti delle elementari (tutte), con l'insegnante di sostegno delle medie e con alcuni insegnanti delle superiori. Questo è il risultato della collaborazione di cui parlavo.
Un'ultima precisazione...qual'è il"tutto dovuto" di cui parla "tata matilda"...forse scherza o forse...non sa di cosa parla. Tutto quello che ha ottenuto mia figlia è parte di quello che può avere e che è scritto nero su bianco nella legge quadro n. 104 del 1992...la conosce?
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Lun Gen 21, 2013 8:39 pm

Danessia ha scritto:

Per questo motivo dico a "tata matilda" che non ho mai preteso lavori extra e non pagati.
Se tu pretendi che io sia a disposizione 24 ore su 24, per più giorni (come succede nel caso delle gite), allora stai pretendendo eccome un lavoro extra e non pagato da parte dell'insegnante.

Un'ultima precisazione...qual'è il"tutto dovuto" di cui parla "tata matilda"...forse scherza o forse...non sa di cosa parla. Tutto quello che ha ottenuto mia figlia è parte di quello che può avere e che è scritto nero su bianco nella legge quadro n. 104 del 1992...la conosce?
Si signora la conosco benissimo, e non sto contestando i diritti generali che vi fornisce la 104.
Ma non mi risulta che la 104 vi dia il diritto di pretendere che gli insegnanti siano a vostra disposizione anche per ciò che va oltre i loro doveri di docenti. Io faccio tutto ciò che mi compete come docente, il resto (ore extra, gite e quant'altro) è eventualmente atto volontario da parte mia e non mi pare c'entri nulla con la 104.

Tornare in alto Andare in basso
Danessia



Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Mar Gen 22, 2013 6:30 pm

Io non pretendo niente che non sia dovuto e non ho mai avuto a disposizione un insegnante per 24 ore. Prendo atto che parliamo una lingua diversa.
Comunque la normativa che regola le gite e la partecipazione o meno dell'insegnante di sostegno è la seguente :


Precisazioni circa la normativa relativa alle gite e visite d'istruzione (Nota 2209/12)

Diritto allo studio - Visite didattiche e gite scolastiche


Il Ministero con la Nota n° 2209 del 11/04/2012 ha dato chiarimenti su quali debbono essere le norme da applicarsi in materia di gite e viste di istruzione.

Ha precisato che ormai la normativa in proposito è attribuita alle scuole autonome ed in particolare alle delibere del Collegio dei Docenti e del Consiglio di Istituto in base agli artt. 7 e 10 comma 3 lett. e) del Testo Unico D.lgs n° 297/94. Conseguentemente la precedente normativa amministrativa del Ministero in materia, che non viene abrogata, "costituisce un opportuno riferimento per orientamenti e suggerimenti operativi, ma non riveste più carattere prescrittivo".

--------------------------------------------------------------------------------

OSSERVAZIONI

In proposito è necessario però precisare che tra la normativa che perde il "carattere prescrittivo" sono espressamente elencate, tra le altre, anche la C.M. n° 291/92, la C.M. n° 623/96 e la Nota n. 645/2002 che contengono delle indicazioni riguardanti la partecipazione a gite e visite d'istruzione degli alunni con disabilità.
Resta fermo che tali alunni hanno un diritto pieno ed incondizionato alla partecipazione a gite e visite d'istruzione in forza del principio di integrazione scolastica presente in tutto il nostro ordinamento ed in particolare anche nel Regolamento sull'Autonomia Scolastica di cui al DPR n° 275/99, art. 4, comma 2, lett. c).
A tal proposito le Circolari e la Nota sopra citate contengono dei principi, diretta conseguenza della normativa sull'integrazione scolastica, che mantengono il loro carattere prescrittivo quali:

il diritto degli alunni con disabilità ad essere accompagnati, ove necessario, da un qualunque membro della comunità scolastica e non necessariamente solo dal docente per il sostegno;


che i Dirigenti Scolastici nello stipulare i contratti con le agenzie di viaggio debbono far sì che siano garantiti itinerari, mezzi di trasporto ed alloggi accessibili a tali alunni;


che le spese di accompagnamento non debbono essere a carico dell'alunno con disabilità, che invece deve pagare la sua quota come tutti i compagni, perchè se tali spese venissero poste a suo carico, si determinerebbe nei suoi confronti una manifesta discriminazione perseguibile ai sensi della L. n° 67/06.


Conseguentemente nessuna istituzione scolastica autonoma può sentirsi autorizzata dalla non prescrittività delle precedenti circolari e Nota ministeriale in materia, a rendere più onerose o difficoltose o ad impedire le gite e le visite d'istruzione agli alunni con disabilità
Tornare in alto Andare in basso
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Mer Gen 23, 2013 3:49 pm

il viaggio d'istruzione è lavoro non dovuto, extra e non pagato per tutti gli insegnanti, sostegno e non sostegno motivo per il quale io non ne ho mai fatti. ma qual è la catagoria di lavoratori che lavora gratis? forse lavoratori del privato con un cappio al collo ricattate dai datori di lavoro, ma non certo noi insegnanti. in molte scuole è stato attuato lo sciopero delle gite e dovete sentire le reazioni dei genitori...
Tornare in alto Andare in basso
giusy74



Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 29.01.12

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Mer Gen 23, 2013 5:35 pm

vi porto la mia esperienza come docente di sostegno al primo anno in ruolo e vi porgo un quesito a cui vorrei che rispondeste per essere più che sicura di quello che conosco.

Nell'ultimo consiglio di classe uno dei temi all'ordine del giorno erano le gite scolastiche. Al momento della dichiarazione di disponibilità all'accompagnamento, non mi è stato chiesto di intervenire poichè, essendo insegnante di sostegno, era ovvia, per l'intero consgiglio, la mia presenza in gita come accompagnatrice dell'alunno H.

Alla mia spiegazione seguente dove ricordavo quanto riportato nella circolare ministeriale in merito alle gite ed alla mia indisponibilità motivata, mi son sentita rispondere che il Preside avrebbe provveduto ad obbligarmi alla partecipazione mediante Ordine di Servizio.

La domanda conclusiva, con cui amaramente chiudo il mio intervento, è: lo strumento dell'Ordine di Servizio può essere utilizzato per attività extrascolastiche qual è un viaggio di istruzione?

saluti
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Mer Gen 23, 2013 8:14 pm

Nessuna normativa lo impone.

tuttavia la C.M. 291/92, alla quale ti devi riferire, all'art. 8/2 prevede che nel caso di partecipazione alle uscite di uno o più alunni portatori di handicap “si demanda alla ponderata valutazione dei competenti organi collegiali di provvedere, in via prioritaria, alla designazione di un qualificato accompagnatore nonché di predisporre ogni altra misura di sostegno”

Organi collegiali significa che la decisione non può essere unilaterale, e qualificato accompagnatore significa che non deve essere per forza l'insegnante di sostegno, altrimenti avrebbero scritto docente di sostegno.

L'obbligatorietà di qualunque docente è tale solo se ha partecipato favorevolmente alla delibera collegiale.

Tornare in alto Andare in basso
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Mer Gen 23, 2013 8:44 pm

secondo me nessuno può obbliagrti a lavorare gratis..a me più volte il sindacato ha ribadito che non siamo obbligati
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Gio Gen 24, 2013 7:41 pm

giusy74 ha scritto:
vi porto la mia esperienza come docente di sostegno al primo anno in ruolo e vi porgo un quesito a cui vorrei che rispondeste per essere più che sicura di quello che conosco.

Nell'ultimo consiglio di classe uno dei temi all'ordine del giorno erano le gite scolastiche. Al momento della dichiarazione di disponibilità all'accompagnamento, non mi è stato chiesto di intervenire poichè, essendo insegnante di sostegno, era ovvia, per l'intero consgiglio, la mia presenza in gita come accompagnatrice dell'alunno H.

Alla mia spiegazione seguente dove ricordavo quanto riportato nella circolare ministeriale in merito alle gite ed alla mia indisponibilità motivata, mi son sentita rispondere che il Preside avrebbe provveduto ad obbligarmi alla partecipazione mediante Ordine di Servizio.

La domanda conclusiva, con cui amaramente chiudo il mio intervento, è: lo strumento dell'Ordine di Servizio può essere utilizzato per attività extrascolastiche qual è un viaggio di istruzione?

saluti

ASSOLUTAMENTE NON PUO'!
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Gio Gen 24, 2013 8:23 pm

Danessia ha scritto:
Io non pretendo niente che non sia dovuto e non ho mai avuto a disposizione un insegnante per 24 ore. Prendo atto che parliamo una lingua diversa.
Comunque la normativa che regola le gite e la partecipazione o meno dell'insegnante di sostegno è la seguente :


Precisazioni circa la normativa relativa alle gite e visite d'istruzione (Nota 2209/12)

Diritto allo studio - Visite didattiche e gite scolastiche


Il Ministero con la Nota n° 2209 del 11/04/2012 ha dato chiarimenti su quali debbono essere le norme da applicarsi in materia di gite e viste di istruzione.

Ha precisato che ormai la normativa in proposito è attribuita alle scuole autonome ed in particolare alle delibere del Collegio dei Docenti e del Consiglio di Istituto in base agli artt. 7 e 10 comma 3 lett. e) del Testo Unico D.lgs n° 297/94. Conseguentemente la precedente normativa amministrativa del Ministero in materia, che non viene abrogata, "costituisce un opportuno riferimento per orientamenti e suggerimenti operativi, ma non riveste più carattere prescrittivo".

--------------------------------------------------------------------------------

OSSERVAZIONI

In proposito è necessario però precisare che tra la normativa che perde il "carattere prescrittivo" sono espressamente elencate, tra le altre, anche la C.M. n° 291/92, la C.M. n° 623/96 e la Nota n. 645/2002 che contengono delle indicazioni riguardanti la partecipazione a gite e visite d'istruzione degli alunni con disabilità.
Resta fermo che tali alunni hanno un diritto pieno ed incondizionato alla partecipazione a gite e visite d'istruzione in forza del principio di integrazione scolastica presente in tutto il nostro ordinamento ed in particolare anche nel Regolamento sull'Autonomia Scolastica di cui al DPR n° 275/99, art. 4, comma 2, lett. c).
A tal proposito le Circolari e la Nota sopra citate contengono dei principi, diretta conseguenza della normativa sull'integrazione scolastica, che mantengono il loro carattere prescrittivo quali:

il diritto degli alunni con disabilità ad essere accompagnati, ove necessario, da un qualunque membro della comunità scolastica e non necessariamente solo dal docente per il sostegno;


che i Dirigenti Scolastici nello stipulare i contratti con le agenzie di viaggio debbono far sì che siano garantiti itinerari, mezzi di trasporto ed alloggi accessibili a tali alunni;


che le spese di accompagnamento non debbono essere a carico dell'alunno con disabilità, che invece deve pagare la sua quota come tutti i compagni, perchè se tali spese venissero poste a suo carico, si determinerebbe nei suoi confronti una manifesta discriminazione perseguibile ai sensi della L. n° 67/06.


Conseguentemente nessuna istituzione scolastica autonoma può sentirsi autorizzata dalla non prescrittività delle precedenti circolari e Nota ministeriale in materia, a rendere più onerose o difficoltose o ad impedire le gite e le visite d'istruzione agli alunni con disabilità
Guardi quelle norme le conosciamo tutti e penso che ognuno di noi le sottoscriverebbe.
Quando le dicevo che a volte i presidi per esigenze di economia tendono a raggirare i docenti inesperti mi riferivo propri a questo.
I disabili hanno il diritto come gli altri di andare in gita, ed hanno diritto ad un'assistenza adeguata alle loro esigenze, assistenza che COSTA.
Ora, molto spesso i DS credono di risolvere il problema scaricando tutto sul docente di sostegno che, lo ripetiamo NON ha nessun obbligo, spesso NON ha le competenze (tipo imboccare, accompagnare al bagno e tutto questa roba di carattere prettamente assistenziale) e ricordiamolo NON e' pagato per fare questo.
Lei ha ragione di lamentarsi e di citare le leggi, ma non riesce a capire che la sua controparte non è il docente di sostegno (che le ripeto NON ha nessun obbligo) ma la sua controparte è il DS. Dovrebbe andare da lui e chiedere che la scuola paghi del Personale Educativo ed Assistenziale idoneo allo svolgimento delle attività di assistenza.
Se non riesce a capire questa sottile differenza ogni ulteriore discussione è inutile.
Tornare in alto Andare in basso
Online
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Gio Gen 24, 2013 8:46 pm

ben detto Eragon...molti non capiscono la differenza tra docente di sostegno e personale assistenziale, se molti colleghi di sostegno si rifiutassero di fare determinate cose forse le cose migliorerebbero
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Ven Gen 25, 2013 8:41 pm

iza ha scritto:
ben detto Eragon...molti non capiscono la differenza tra docente di sostegno e personale assistenziale, se molti colleghi di sostegno si rifiutassero di fare determinate cose forse le cose migliorerebbero

Come vedi però quando ci rifiutiamo ci danno degli insensibili e degli scansafatiche.
E' inutile citare le normative senza capirle veramente...
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Ven Gen 25, 2013 9:12 pm

tata matilda ha scritto:
iza ha scritto:
ben detto Eragon...molti non capiscono la differenza tra docente di sostegno e personale assistenziale, se molti colleghi di sostegno si rifiutassero di fare determinate cose forse le cose migliorerebbero

Come vedi però quando ci rifiutiamo ci danno degli insensibili e degli scansafatiche.
E' inutile citare le normative senza capirle veramente...
Purtroppo quello è nella natura umana, se oltre a fare il tuo, fai il di più "forse" qualcuno ti dice grazie (forse), però appena torni a fare solo "il tuo", invece di ringraziarti per tutte le volte che hai fatto "di più" ti cominciano a dare addosso.
Lo stesso schema di ragionamento lo puoi applicare a qualsiasi altra situazione della vita se ci rifletti.
Te lo dice uno che si è fatto TUTTE le gite negli anni scorsi (pure quando erano programmate di domenica!) e quest'anno che ho deciso di non farle (per motivi miei personali) tutti a rompere (compreso l'alunno H che, su "pressione" della madre, che ha almeno l'intelligenza di capire che se me lo chiede le rispondo per le rime, un bel pò di volte mi ha chiesto "come mai non mi accompagna lei prof come gli altri anni? per quale motivo?"....lasciamo perdere che è meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: accompagnatore visite di istruzione   Dom Gen 27, 2013 6:45 pm

eragon ha scritto:
tata matilda ha scritto:
iza ha scritto:
ben detto Eragon...molti non capiscono la differenza tra docente di sostegno e personale assistenziale, se molti colleghi di sostegno si rifiutassero di fare determinate cose forse le cose migliorerebbero

Come vedi però quando ci rifiutiamo ci danno degli insensibili e degli scansafatiche.
E' inutile citare le normative senza capirle veramente...
Purtroppo quello è nella natura umana, se oltre a fare il tuo, fai il di più "forse" qualcuno ti dice grazie (forse), però appena torni a fare solo "il tuo", invece di ringraziarti per tutte le volte che hai fatto "di più" ti cominciano a dare addosso.
Lo stesso schema di ragionamento lo puoi applicare a qualsiasi altra situazione della vita se ci rifletti.
Te lo dice uno che si è fatto TUTTE le gite negli anni scorsi (pure quando erano programmate di domenica!) e quest'anno che ho deciso di non farle (per motivi miei personali) tutti a rompere (compreso l'alunno H che, su "pressione" della madre, che ha almeno l'intelligenza di capire che se me lo chiede le rispondo per le rime, un bel pò di volte mi ha chiesto "come mai non mi accompagna lei prof come gli altri anni? per quale motivo?"....lasciamo perdere che è meglio.

Ah, ah... è proprio vero!!!
Tornare in alto Andare in basso
 
accompagnatore visite di istruzione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» imbarazzo visite ginecologiche
» RIATTIVAZIONE CASELLA POSTA @ISTRUZIONE.IT
» Per quale motivo siete ricorse alla PMA?
» Sguercio attende visite.
» mano finta con cartina

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: