Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Lun Dic 24, 2012 3:03 pm

Promemoria primo messaggio :

Colleghi.... ma avete letto in home la notizia del "nuovo" programma elettorale di Monti per la scuola????????!!!!!!!!!!!!! Ah ah ah!!!!! E dàje col "merito" e gli "incentivi"! Misurare con le invalsi il "merito" dei docenti (e dei dirigenti!!).... O.O
Ma che produciamo panettoni, o automobili, che se ci vengono bene e poi li vendiamo tutti ci danno l'incentivo...!
Ma manco a Natale questi qua hanno di meglio da fare???
Il fatto è che in Italia quando provano la poltrona poi non si schiodano più. Povera scuola - e poveri noi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 9:20 am

merito = promozioni di massa
rendimento della scuola = promozioni di massa
premi economici annuali a chi raggiunge i migliori risultati = promozioni di massa

La scuola-azienda, come tutte le aziende, deve "produrre". Un'azienda che non produce non va bene, deve essere riformata, ambiata ed all'occorrenza sostituita.
E l'unica cosa che produce la scuola, almeno di imminente impatto visivo, sono i "promossi".
Se il lavoro finito è inesistente o numericamente basso, diviene un'azienda che non funziona, il cui dirigente non va bene ed i cui operai non svolgono correttamente il loro dovere......
E poi mi chiedo..... in regime di tagli, di carenza di fondi, da dove li prenderanno questi incentivi? lol
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 9:48 am

Non riesco a capire cosa intendi dire Benny77. La scuola è utile proprio perché offre gli strumenti culturali per affrontare la complessità della realtà: incentivarne la frequenza rende una società migliore. Non dimentichiamoci che anche il ruolo della donna nella società è cambiato in senso migliorativo grazie all'accesso al sistema d'istruzione. Combattere la dispersione scolastica dovrebbe quindi essere una priorità, ma il concetto non va agganciato all'idea che ciò significhi promuovere indiscriminatamente: si devono mettere gli studenti nelle condizioni migliori per apprendere e un modo per ottenere questo effetto è selezionare docenti migliori (con maggiori competenze spendibili in ambito scolastico). Un buon insegnante è, secondo me, colui che riesce a ottenere migliori prestazioni scolastiche negli studenti e li incentiva a studiare e migliorarsi. Dato che per ottenere questi risultati i modi possono essere diversi, bisogna iniziare a chiedersi, dati alla mano, in un contatto reale col mondo della scuola, dove si annidano i successi formativi degli insegnanti.
In passato l'attenzione alle buone pratiche c'è stata, ma ora sembra quasi che non importi più a nessuno. Il tema della valutazione degli insegnanti può servire a rifare emergere un discorso che da alcuni anni si è ormai assopito, ma che ora più che mai dovrebbe tornare d'attualità.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 11:32 am

Credo che il sistema degli incentivi sia strettamente legato alla diminuzione delle risorse per gli aumenti di stipendio. è evidente che i soldi per aumentare indiscriminatamente la retribuzione non ci sono e non ci saranno. Continuare a legare l'aumento di stipendio alla sola anzianità di servizio costa! Potrebbe quindi essere una buona occasione per premiare solo i più bravi, o, come dice giustamente Dami, quelli che accettano volontariamente di innovare la didattica e l'approccio. Ho qualche dubbio sulla valutazione dei risultati degli alunni, soprattutto in scuole a rischio dove la percentuale di insuccesso è molto alta, non per colpa degli insegnanti... Concordo comunque in pieno sul fatto che discutere di valutazione del merito sia un'occasione per rivalutare la figura del docente, razionalizzare le risorse, innovare la didattica e l'offerta formativa della scuola
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 12:36 pm

lucetta10 ha scritto:
Jankele ha scritto:
comunque ormai anche fra gli insegnanti la retorica da "union sacrée" del regime montiano ha attecchito. bene bene, mi raccomando...abnegazione, disciplina...patria, onore... che fine!


Ma perchè, credevi di appartenere a una categoria di rivoluzionari anarcoidi? Ti ricordi Pasolini? "La scuola dell'obbligo è una scuola di iniziazione alla qualità di vita piccolo borghese"...


sì, sai nelle scuole dove ho insegnato tendenzialmente si andava tutti vestiti in maschera, e nei collegi docenti ci ubriacavamo suonando il liuto o la viola da gamba e componendo canzoni erotiche in medio inglese. Durante l'ora di religione il DS aveva organizzato una specie di messa che aveva sostituito l'Antico Testamento col "Capitale" di Marx, e il Nuovo Testamento col "Che fare?" di Lenin. Nell'ampliamento dell'offerta formativa c'era la possibilità di andare un mese a meditare in un Ashram, in India, ma ionon ho potuto accompagnare i ragazzi perché dovevo studiare per il for.com.
Pasolini? C'era il ritratto, al posto di Napolitano...
Tornare in alto Andare in basso
ori79



Messaggi : 1284
Data d'iscrizione : 14.06.11

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 12:37 pm

Benny77 ha scritto:
merito = promozioni di massa
rendimento della scuola = promozioni di massa
premi economici annuali a chi raggiunge i migliori risultati = promozioni di massa

La scuola-azienda, come tutte le aziende, deve "produrre". Un'azienda che non produce non va bene, deve essere riformata, ambiata ed all'occorrenza sostituita.
E l'unica cosa che produce la scuola, almeno di imminente impatto visivo, sono i "promossi".
Se il lavoro finito è inesistente o numericamente basso, diviene un'azienda che non funziona, il cui dirigente non va bene ed i cui operai non svolgono correttamente il loro dovere......
E poi mi chiedo..... in regime di tagli, di carenza di fondi, da dove li prenderanno questi incentivi? lol


La scuola non funziona da quando sono stati effettuati milioni di tagli!!! Inutile nascondersi dietro l'invalsi, i cui risultati sono a volte catastrofici! Non diamo sempre la colpa agli insegnanti (se mi interessasse solo il merito mi metterei dietro ai bimbi a dettare le risposte delle prove invalsi, andrebbero tutti benissimo ed io sarei un'ottima docente!!!). Sarebbe meglio che dall'alto cominciassero a chiedersi come mai non ci sono risultati brillanti! Potremmo dar loro una montagna di risposte : quasi nulli i progetti di recupero, nulle le ore di compresenza che erano ottime per il recupero/ rinforzo/ eccellenza dei bambini, insegnanti che cambiano in continuazione grazie a graduatorie che non escono (o che escono e poi vanno corrette, o che escono ma "oh, abbiamo sbagliato bloccate il tutto!!!) E non voglio infierire nell'assenza di risorse... Anche i gessi devo comprarmi( e sono la cosa più economica!)
Sicuramente ci saranno insegnanti che "scaldano la sedia" ma sono pochi, ma gli insegnanti che non lavorano si notano, fanno "rumore", talmente tanto rumore da non far notare i 100 che lavorano attorno a lui!
Che si facciano i controlli, ma in classe (e a casa, perché no??? Mentre lavoro oltre le 24h...), davanti alla mia classe, nella mia scuola (a rischio e quindi non uguale ad un'altra...)!!! Troppo semplice guardare i risultati di una prova invalsi!!! Seduti sulla propria poltrona!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 12:56 pm

ori79 ha scritto:
Che si facciano i controlli, ma in classe (e a casa, perché no??? Mentre lavoro oltre le 24h...), davanti alla mia classe, nella mia scuola (a rischio e quindi non uguale ad un'altra...)!!! Troppo semplice guardare i risultati di una prova invalsi!!! Seduti sulla propria poltrona!
sono pienamente d'accordo Ori, è proprio ciò che ho detto anch'io all'inizio del topic.
Tornare in alto Andare in basso
jasmine



Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 1:05 pm

La valutazione dei docenti è una questione molto delicata...Se noi che stiamo "dentro" al sistema-scuola non riusciamo a metterci d'accordo su quali dovrebbero essere i parametri di valutazione, è ancor più difficile farlo per un politico che ci governa. Però si potrebbero introdurre dei parametri che tengano conto del:
- tasso di assenteismo dei docenti;
- puntualità sul luogo di lavoro;
- adesione a corsi di aggiornamento con esame finale;
- partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni;
- uso di metodologie didattiche innovative;
- uso di nuove tecnologie dell'apprendimento;
- gradimento dei genitori degli alunni;
- valutazione del dirigente scolastico;
- gradimento degli alunni;
- gradimento dei colleghi.

Alla fine dell'anno scolastico chi ha ottenuto un maggior risultato potrebbe avere un compenso accessorio. Da qualche parte dobbiamo pur cominciare, altrimenti rimane tutto così com'è e non lamentiamoci.
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 2:17 pm

dami ha scritto:
Non riesco a capire cosa intendi dire Benny77. La scuola è utile proprio perché offre gli strumenti culturali per affrontare la complessità della realtà: incentivarne la frequenza rende una società migliore.

Io direi che la scuola oltre ad un diritto è anche un dovere. L'obbligo scolastico dovrebbe estendersi non solo alla frequenza ma anche allo studio ..... una scuola senza studio è solo una inutile perdita di tempo, e comunque mi riferivo ai punti 3 e 4 del programma montiano.

dami ha scritto:
Un buon insegnante è, secondo me, colui che riesce a ottenere migliori prestazioni scolastiche negli studenti e li incentiva a studiare e migliorarsi. Dato che per ottenere questi risultati i modi possono essere diversi, bisogna iniziare a chiedersi, dati alla mano, in un contatto reale col mondo della scuola, dove si annidano i successi formativi degli insegnanti.

In tale analisi parti dal presupposto che tutti gli studenti siano propensi allo studio? Per quel che mi riguarda, costoro, costituiscono una piccola minoranza che giorno dopo giorno si assottiglia sempre più; ho visto ottimi insegnanti fallire nel processo formativo a causa di "braccia strappate con violenza all'agricoltura", cioè teste vuote e culi caldi il cui unico scopo è riscaldare la sedia dove stanno seduti per 5/6 ore al giorno; tali prof, che in altre classi suscitano interesse solo per come propongono gli argomenti, con determinata gente fanno fatica anche a fare l'appello ...... Anche a me piacerebbe che "Io speriamo che me la cavi" fosse sempre una trealtà di fatto ...... la realtà invece molto spesso è totalmente diversa.

dami ha scritto:
Il tema della valutazione degli insegnanti può servire a rifare emergere un discorso che da alcuni anni si è ormai assopito, ma che ora più che mai dovrebbe tornare d'attualità.

Per me serve solo a screditare ulteriomente la categoria ed a velocizzare un processo di descolarizzazzione che sfocia nell'ignoranza collettiva voluta dai potenti che governano.

jasmine ha scritto:

- gradimento dei genitori degli alunni;
- valutazione del dirigente scolastico;
- gradimento degli alunni;
- gradimento dei colleghi.

Quindi secondo te la valutazione dell'operato di un docente dovrebbe tener conto di fattori altamente soggettivi affidati anche a minori?

Per gli alunni i bravi docenti sono quelli che "sono di voti larghi", che "non mettono note se uno si comporta male in classe" ecc.... Per alcuni DS i bravi docenti sono quelli che portano poche insufficienze agli scrutini .......

Spero davvero che questa che dipingo sia solo la mia visione della realtà, mentre in tutt'Italia le cose siano profondamente diverse .... lo spero!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 2:33 pm

jasmine ha scritto:
La valutazione dei docenti è una questione molto delicata...Se noi che stiamo "dentro" al sistema-scuola non riusciamo a metterci d'accordo su quali dovrebbero essere i parametri di valutazione, è ancor più difficile farlo per un politico che ci governa. Però si potrebbero introdurre dei parametri che tengano conto del:
- tasso di assenteismo dei docenti;
- puntualità sul luogo di lavoro;
- adesione a corsi di aggiornamento con esame finale;
- partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni;
- uso di metodologie didattiche innovative;
- uso di nuove tecnologie dell'apprendimento;
- gradimento dei genitori degli alunni;
- valutazione del dirigente scolastico;
- gradimento degli alunni;
- gradimento dei colleghi.

Alla fine dell'anno scolastico chi ha ottenuto un maggior risultato potrebbe avere un compenso accessorio. Da qualche parte dobbiamo pur cominciare, altrimenti rimane tutto così com'è e non lamentiamoci.


Mi piacciono molto i punti 1-6 e mi sembrano praticabili a costo zero anche da subito, a condizione, ovviamente, che il lavoro svolto sia progettato, documentato e non semplicemente "dichiarato".
Nella puntualità includerei anche quella per la riconsegna delle verifiche e per l'adempimento agli obblighi (consegna programmazione ecc...).
Non mi piace invece il "gradimento" di alunni e genitori: nessuno dei due ha le competenze per valutare la professionalità di un docente e sembrerebbe suggerire agli insegnanti di doversi "ingraziare" l'utenza. Lascerei fuori anche i colleghi che non credo siano nella condizione di esprimere un giudizio sereno.
Continuo a suggerire di attribuire maggiore punteggio ai titoli culturali (pubblicazioni, partecipazione a convegni scientifici ecc...)
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 3:05 pm

ori79 ha scritto:

La scuola non funziona da quando sono stati effettuati milioni di tagli!!! Inutile nascondersi dietro l'invalsi, i cui risultati sono a volte catastrofici! Non diamo sempre la colpa agli insegnanti (se mi interessasse solo il merito mi metterei dietro ai bimbi a dettare le risposte delle prove invalsi, andrebbero tutti benissimo ed io sarei un'ottima docente!!!). Sarebbe meglio che dall'alto cominciassero a chiedersi come mai non ci sono risultati brillanti! Potremmo dar loro una montagna di risposte : quasi nulli i progetti di recupero, nulle le ore di compresenza che erano ottime per il recupero/ rinforzo/ eccellenza dei bambini, insegnanti che cambiano in continuazione grazie a graduatorie che non escono (o che escono e poi vanno corrette, o che escono ma "oh, abbiamo sbagliato bloccate il tutto!!!) E non voglio infierire nell'assenza di risorse... Anche i gessi devo comprarmi( e sono la cosa più economica!)
Sicuramente ci saranno insegnanti che "scaldano la sedia" ma sono pochi, ma gli insegnanti che non lavorano si notano, fanno "rumore", talmente tanto rumore da non far notare i 100 che lavorano attorno a lui!
Che si facciano i controlli, ma in classe (e a casa, perché no??? Mentre lavoro oltre le 24h...), davanti alla mia classe, nella mia scuola (a rischio e quindi non uguale ad un'altra...)!!! Troppo semplice guardare i risultati di una prova invalsi!!! Seduti sulla propria poltrona!

Condivido pienamente il tuo intervento Ori, "rafforzare la valutazione incentrata su INVALSI e INDIRE" è veramente troppo comodo, troppo semplice e non credo abbia una reale valenza valutativa. Su questa questione concordo con l'intervento di Vincenzo Pascuzzi (redattore di AETNASCUOLA.it) pubblicato, tempo fa, su OS.it che ha dichiarato "L’Invalsi è al guinzaglio del Miur per quanto riguarda direttive e finanziamenti. La prima conseguenza è che l’operato del Miur stesso (dal ministro fino ai dirigenti territoriali e forse anche ai presidi) è al di fuori, immune da qualsiasi ipotesi di valutazione Invalsi. Vengono misurati gli “altri”. Ai quali “altri” si scaricano perciò le colpe e le responsabilità; di tutto ciò che non funziona."...e con queste considerazioni mi trovo perfettamente in sintonia. Non ho mai creduto, per esperienza diretta, alla validità delle prove INVALSI e ritengo assurdo proporle per una valutazione dei docenti, dalla quale potrebbero scaturire degli incentivi economici....roba da matti!!!!!!!!

Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 3:42 pm

jasmine ha scritto:
La valutazione dei docenti è una questione molto delicata...Se noi che stiamo "dentro" al sistema-scuola non riusciamo a metterci d'accordo su quali dovrebbero essere i parametri di valutazione, è ancor più difficile farlo per un politico che ci governa. Però si potrebbero introdurre dei parametri che tengano conto del:
- tasso di assenteismo dei docenti;
- puntualità sul luogo di lavoro;
- adesione a corsi di aggiornamento con esame finale;
- partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni;
- uso di metodologie didattiche innovative;
- uso di nuove tecnologie dell'apprendimento;
- gradimento dei genitori degli alunni;
- valutazione del dirigente scolastico;
- gradimento degli alunni;
- gradimento dei colleghi.

Alla fine dell'anno scolastico chi ha ottenuto un maggior risultato potrebbe avere un compenso accessorio. Da qualche parte dobbiamo pur cominciare, altrimenti rimane tutto così com'è e non lamentiamoci.

Non ho niente in contrario ad una valutazione dei docenti, ma questa se deve essere fatta, va organizzata bene non solo sulla definizione dei parametri da prendere in considerazione...e alcuni proposti da te li trovo discutibili...ma anche su come e da chi dovrà essere costituita la "commissione per la valutazione dei docenti" senza cadere nella trappola dei favoritismi personali o delle simpatie/antipatie reciproche.
Analizzando uno ad uno i parametri da te proposti :
- punti 1 e 2) tasso di assenteismo dei docenti e puntualità sul luogo di lavoro
Possono essere validi oggettivamente perchè facilmente dimostrabili e "misurabili",
- punto 3) adesione a corsi di aggiornamento con esame finale
Se ti riferisci ai vari corsi on line a pagamento, li trovo molto discutibili......non sono forse i corsi che permettono ai docenti di comprarsi i punti????????? Credo che il punteggio vada maturato sul campo e acquistarli a pagamento per corsi sulla cui valenza didattica ci sarebbe molto da discutere, non credo che possa rappresentare un parametro utile per la valutazione del merito dei docenti
- punti 4) partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni
Dipende...molte scuole sono diventate dei veri e propri "progettifici", ma molti dei progetti attivati non sempre hanno una reale utilità per gli alunni e vengono fatti spesso per le tasche dei "soliti noti" super-impegnati in progetti extracurricolari, ma dei veri e propri "lavativi" in classe....in questo caso dove sta il merito????
- punti 5 e 6) uso di metodologie didattiche innovative e uso di nuove tecnologie dell'apprendimento
Ottima come idea, ma non sempre realizzabile per mancanza di strumenti adeguati nella scuola in cui si lavora. Qualcuno ha postato che nella sua scuola manca anche il gesso, in altre manca la carta per le fotocopie ed è necessario autotassare se stessi e gli studenti per poterla acquistare. Metodologie didattiche innovative e uso delle nuove tecnologie...che ci diano prima la possibilità di disporre di tutta la "strumentazione" necessaria e solo così potremo essere veramente innovativi sia dal punto di vista metodologico che tecnologico
- punti 7 - 8 - 9 e 10) gradimento dei genitori degli alunni;valutazione del dirigente scolastico;gradimento degli alunni; gradimento dei colleghi.
Questi punti sono troppo soggettivi e possono dare rusultati molto falsati rispetto alla realtà...e su questo concordo con Benny quando sostiene "Per gli alunni i bravi docenti sono quelli che "sono di voti larghi", che "non mettono note se uno si comporta male in classe" ecc.... Per alcuni DS i bravi docenti sono quelli che portano poche insufficienze agli scrutini ....."......infatti perchè, secondo te, molti DS in sede di scrutinio finale portano avanti la politica delle "promozioni di massa" e i docenti con valutazioni molto negative vengono malvisti???? I risultati negativi potrebbero compromettere l'immagine della scuola, figurati se questa "immagine" fosse utilizzata come parametro per la valutazione della scuola...i docenti che presentano i loro alunni con valutazioni reali non potrebbero mai essere considerati "meritevoli" dai loro DS...o mi sbaglio???
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 4:08 pm

[quote="giovanna onnis"]
jasmine ha scritto:

- punto 3) adesione a corsi di aggiornamento con esame finale
Se ti riferisci ai vari corsi on line a pagamento, li trovo molto discutibili......non sono forse i corsi che permettono ai docenti di comprarsi i punti????????? Credo che il punteggio vada maturato sul campo e acquistarli a pagamento per corsi sulla cui valenza didattica ci sarebbe molto da discutere, non credo che possa rappresentare un parametro utile per la valutazione del merito dei docenti
- punti 4) partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni
Dipende...molte scuole sono diventate dei veri e propri "progettifici", ma molti dei progetti attivati non sempre hanno una reale utilità per gli alunni e vengono fatti spesso per le tasche dei "soliti noti" super-impegnati in progetti extracurricolari, ma dei veri e propri "lavativi" in classe....in questo caso dove sta il merito????
- punti 5 e 6) uso di metodologie didattiche innovative e uso di nuove tecnologie dell'apprendimento
Ottima come idea, ma non sempre realizzabile per mancanza di strumenti adeguati nella scuola in cui si lavora. Qualcuno ha postato che nella sua scuola manca anche il gesso, in altre manca la carta per le fotocopie ed è necessario autotassare se stessi e gli studenti per poterla acquistare. ?

Per ovviare a quello che dici basterebbe stilare un elenco di corsi e enti accreditati, riconosciuti e certificati (penso ad esempio alle università) e naturalmente svolti in presenza, quelli di cui parli tu sono tutti con modalità a distanza (non a caso!). Non si può accantonare completamente l'aggiornamento dalla valutazione, mi pare un aspetto troppo importante.
Anche per il secondo punto, non butterei via il bambino con l'acqua sporca: accanto a progetti inutili come quelli che descrivi (e che sono sicuramente numerosi), ce ne sono molti fatti bene e realmente innovativi e importanti (penso a quelli in aree a rischio per allungare il tempo scuola, ai progetti di alfabetizzazione per studenti stranieri ecc...). Qui dovrebbe essere il dirigente a chiedere conto del lavoro svolto e a pretendere una progettazione e una certificazione seria: si può fare!
D'accorso poi che le tecnologie dovrebbero essere a disposizione di tutti, ma le "metodologie didattiche innovative" di cui parla jasmine non hanno sempre bisogno di strumentazione fantascientifica. E poi, siamo onesti: tutti i colleghi, pur disponendone, sono in grado di usare la LIM o predisporre un ipertesto?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 4:24 pm

- tasso di assenteismo dei docenti; dipende dal motivo: se uno sta male o ha un caro malato da accudire lo penalizziamo?
- puntualità sul luogo di lavoro;mi pare un dovere, non un elemento qualificante.
- adesione a corsi di aggiornamento con esame finale; si, se sono pagati dallo Stato.
- partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni; personalmente sono contraria ai progetti. per me sono la rovina della scuola.
- uso di metodologie didattiche innovative; puoi essere il piu' bravo insegnante del mondo con il gessetto e la lavagna.
- uso di nuove tecnologie dell'apprendimento; di cui sopra
- gradimento dei genitori degli alunni; ecco il motivo principale della rovina della scuola italiana. se boccio tuo figlio sono una cattiva insegnante? promuovo tutti e mi prendo il bonus. Evvai!!!
- valutazione del dirigente scolastico; mmmmmmm.... per carita'!
- gradimento degli alunni;di cui sopra
- gradimento dei colleghi. ?????


Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 4:59 pm

carla75 ha scritto:
- tasso di assenteismo dei docenti; dipende dal motivo: se uno sta male o ha un caro malato da accudire lo penalizziamo?
- puntualità sul luogo di lavoro;mi pare un dovere, non un elemento qualificante.
- adesione a corsi di aggiornamento con esame finale; si, se sono pagati dallo Stato.
- partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni; personalmente sono contraria ai progetti. per me sono la rovina della scuola.
- uso di metodologie didattiche innovative; puoi essere il piu' bravo insegnante del mondo con il gessetto e la lavagna.
- uso di nuove tecnologie dell'apprendimento; di cui sopra
- gradimento dei genitori degli alunni; ecco il motivo principale della rovina della scuola italiana. se boccio tuo figlio sono una cattiva insegnante? promuovo tutti e mi prendo il bonus. Evvai!!!
- valutazione del dirigente scolastico; mmmmmmm.... per carita'!
- gradimento degli alunni;di cui sopra
- gradimento dei colleghi. ?????
Fermo restando che comunque gli scatti di anzianità devono comunque essere garantiti (se premiare il merito significa bloccare gli scatti allora io non ci sto....al di là del merito in QUALSIASI settore si ha una maggiorazione delle retribuzione in funzione dell'anzianità ed a scuola, considerato che non esistono avanzamenti di carriera (che in altri settori avvengono anche per sola anzianità), eliminare questo unico meccanismo di adeguamento degli stipendi a livelli decenti lo trovo controproducente e ingiusto).
Ho quotato perchè condivido in toto le tesi di carla75.
Il tasso di assenteismo, tolti i docenti afflitti da una qualche patologia a carattere ricorrente, potrebbe essere un buon indice.
La puntualità io non la vorrei nemmeno considerare, dovrebbe essere una cosa scontata. Ma se consideriamo che nella mia scuola è capitato di docenti che si "scordavano" di avere una qualche ora!!!
I progetti...la rovina della scuola. Concordo, servono a foraggiare i soliti noti ed hanno fatto sì che a scuola la didattica e l'istruzione passassero in secondo piano. Adesso la scuola adesso è diventato un grande contenitori in cui si fa tutto e niente (educazione stradale, educazione all'affettività, educazione alla donazione, prevenzione melanoma, e bla bla bla...pseudoprogetti che nessuno poi alla fine verifica...diciamocelo, i progetti sono solo una scusa per distribuire soldi ai soliti noti!).
Stesso discorso per le metodologie didattiche...magari poi "risulta" più bravo di me il collega che LEGGE le slide in classe (vabbè che tanto lo fanno pure all'università!).
Sul dirigente non ci conterei molto, al massimo può prendere di punta uno o due docenti, ma se si trovasse con una decina di fannulloni dovrebbe cedere per mille motivi che qualsiasi docenti con un pizzico di esperienza riesce facilmente ad intuire.
La valutazione di alunni la considero pura idiozia.
Per quanto concerne i colleghi se ne potrebbe discutere, ma lì come al solito subentrano meccanismi di amicizia, tornaconti, i paro il sedere e a te e tu lo pari a me (come succede quando si votano i progetti, tu voti il mio progetto anche se sai che è una stronzata così io poi voti il mio, tutti e due a giugno ci ritroviamo qualche soldino in più ed amen!).
Se davvero si vuole pensare ad un sistema di valutazione serve un organo totalmente esterno.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 5:23 pm

lucetta10 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:

- punto 3) adesione a corsi di aggiornamento con esame finale
Se ti riferisci ai vari corsi on line a pagamento, li trovo molto discutibili......non sono forse i corsi che permettono ai docenti di comprarsi i punti????????? Credo che il punteggio vada maturato sul campo e acquistarli a pagamento per corsi sulla cui valenza didattica ci sarebbe molto da discutere, non credo che possa rappresentare un parametro utile per la valutazione del merito dei docenti
- punti 4) partecipazione a progetti laboratori che coinvolgano gli alunni
Dipende...molte scuole sono diventate dei veri e propri "progettifici", ma molti dei progetti attivati non sempre hanno una reale utilità per gli alunni e vengono fatti spesso per le tasche dei "soliti noti" super-impegnati in progetti extracurricolari, ma dei veri e propri "lavativi" in classe....in questo caso dove sta il merito????
- punti 5 e 6) uso di metodologie didattiche innovative e uso di nuove tecnologie dell'apprendimento
Ottima come idea, ma non sempre realizzabile per mancanza di strumenti adeguati nella scuola in cui si lavora. Qualcuno ha postato che nella sua scuola manca anche il gesso, in altre manca la carta per le fotocopie ed è necessario autotassare se stessi e gli studenti per poterla acquistare. ?

Per ovviare a quello che dici basterebbe stilare un elenco di corsi e enti accreditati, riconosciuti e certificati (penso ad esempio alle università) e naturalmente svolti in presenza, quelli di cui parli tu sono tutti con modalità a distanza (non a caso!). Non si può accantonare completamente l'aggiornamento dalla valutazione, mi pare un aspetto troppo importante.
Non ho mai detto che bisogna accantonare l'aggiornamento....anzi, ma deve essere serio e credibile non "aria fritta" a pagamento e "commercio on line" di punti. Tutti noi docenti siamo tenuti all'aggiiornamento, ma non deve essere a "scopo di lucro" per chi organizza i "corsi"...deve essere gratuito per noi docenti, a spese dello Stato e soprattutto didatticamente valido
lucetta10 ha scritto:

Anche per il secondo punto, non butterei via il bambino con l'acqua sporca: accanto a progetti inutili come quelli che descrivi (e che sono sicuramente numerosi), ce ne sono molti fatti bene e realmente innovativi e importanti (penso a quelli in aree a rischio per allungare il tempo scuola, ai progetti di alfabetizzazione per studenti stranieri ecc...). Qui dovrebbe essere il dirigente a chiedere conto del lavoro svolto e a pretendere una progettazione e una certificazione seria: si può fare!
Non sto buttando via niente Lucetta, non ho detto che tutti i progetti sono inutili, ma che sono tali una parte di questi che vengono fatti con obiettivi spesso diversi dall'utilità didattica. Non parlo dei progetti antidispersione per zone a rischio o per quelli di alfabetizzazione della lingua italiana per alunni stranieri...parlo di tanti altri che purtroppo vengono attivati nelle scuole senza avere nessuna valenza didattica
lucetta10 ha scritto:

D'accorso poi che le tecnologie dovrebbero essere a disposizione di tutti, ma le "metodologie didattiche innovative" di cui parla jasmine non hanno sempre bisogno di strumentazione fantascientifica. E poi, siamo onesti: tutti i colleghi, pur disponendone, sono in grado di usare la LIM o predisporre un ipertesto?
Usiamo spesso in classe metodologie didattiche innovative e alternative con l'obiettivo di stimolare, incuriosire e interessare gli studenti e siamo costretti il più delle volte a usare "strumenti tradizionalissimi" proprio per mancanza di quelli tecnologici.
Per la seconda questione hai ragione, non tutti i colleghi sono in grado di lavorare con la LIM, ma qui entra in gioco il famoso aggiornamento che lo Stato dovrebbe garantire a tutti, ma non è così. Perchè questi corsi sono spesso a numero cghiuso? Perchè preparare docenti "formatori" per altri docenti, quando tutti dovremmo avere il diritto di poter partecipare direttamente al corso....ti è mai capitato di avere a che fare con uno di questi "formatori"????? Io si e non è il caso di evidenziare qui lacune e incompetenze.
Molti colleghi non sanno usare la LIM perchè non viene data loro l'opportunità di imparare....io ho imparato esclusivamente da autodidatta, dedicandoci del tempo e lavorando gratuitamente proprio per imparare...ma nella scuola non dovrebbe funzionare sempre così!!!
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 5:31 pm

Brava Giovanna. in tutte le PA l'aggiornamneto viene considerato orario di lavoro e viene retribuito. noi lo dobbiamo pagare. dimmi te! ma poi mi chiedo:
cosa c'e' di pi' multimediale di un essere umano che davanti a te ti spiega le cose, si ferma, ripete, puntualizza, ritorna indietro, ti fa ripetere, ti fa gli schemi secondo il tuo livello, cancella con la pezzetta e torna indietro? mah io sono perplessa.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 5:59 pm

giovanna onnis ha scritto:
Molti colleghi non sanno usare la LIM perchè non viene data loro l'opportunità di imparare....io ho imparato esclusivamente da autodidatta, dedicandoci del tempo e lavorando gratuitamente proprio per imparare...ma nella scuola non dovrebbe funzionare sempre così!!!
Molti colleghi non sanno usare la LIM perché non hanno voluto fare il corso, altri perché hanno fatto il corso fregandosene di ciò che veniva detto, altri perché non vogliono condividere con i loro alunni il proprio percorso di apprendimento nel campo delle nuove tecnologie!
Lo stesso dicasi per chi non si impegna a trovare materiale o metodi alternativi per gli alunni con dsa o altre cose simili.
Chi vuole, come dice giustamente Carla, il modo di proporre una didattica efficace lo trova anche senza corsi.
Non aggiungo altro perché non c'entra nulla col topic. Scusate.
Tornare in alto Andare in basso
susanita



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 23.10.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 9:13 pm

Sono d'accordo con Valerie.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 9:43 pm

Per quanto riguarda il "gradimento dei colleghi", non capisco bene a quale titolo sarebbero qualificati a valutare l'operato di un loro pari, con il quale per forza di cose NON possono sovrapporsi temporalmente e di cui, pertanto, non possono osservare l'attività in classe.

Se si tratta di colleghi della stessa materia, per definizione non si intersecano mai sulle stesse classi, e non possono confrontare i propri risultati con quelli dell'altro, né paragonare il "come insegnano gli altri" con il "come insegnerei io"; se invece si tratta di colleghi che insegnano nelle stesse classi, ma materie diverse... su cosa dovrebbe basarsi la valutazione, sui pettegolezzi personali degli alunni, o sulle lamentele dei genitori che a turno vengono a sfogarsi con uno su "quanto i ragazzi si trovino male" con un altro? Ma siamo seri!

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 11:17 pm

Per usare la LIM serve veramente un corso? I ragazzi, senza corso, sanno usarla benissimo! Ho invece colleghi che, al terzo corso, ancora non sanno accendere: colpa dei formatori... dicono loro, ma se gli chiedi di mandarti qualcosa via mail nicchiano...
Dobbiamo rassegnarci al fatto che, con un'utenza di nativi digitali, le slide spesso funzionano meglio della lezione frontale. Gli insegnanti non dovrebbero, certo, pagarsi il proprio aggiornamento e capisco che, per dei cinquantenni non adusi al computer non sia così immediato imparare, ma loro avranno da far valere l'anzianità invece dell'aggiornamento: la valutazione del merito dovrebbe essere invece una opportunità per valorizzare queste competenze, di solito in possesso degli insegnanti più giovani che non hanno la possibilità di essere incentivati con l'anzianità.
C'è poi chi non innova la didattica da decenni, non personalizza l'intervento, non sa cosa sia un laboratorio nè una griglia di correzione: l'offerta all'utenza è la stessa? Il merito è lo stesso?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Mer Dic 26, 2012 11:26 pm

Io la uso, ma la uso solo come proiettore: ossia, mi porto dietro una chiavetta con le slide preparate a casa, su un normale pc che non ha le funzioni specifiche della LIM, e faccio vedere quelle. Oppure, la uso per collegarmi a internet, se devo far vedere ai ragazzi qualcosa di attinente alla lezione che si trova in rete.

Ma non avendo certamente la LIM a casa, non essendo mai stati attivati nella mia scuola dei corsi appositi, e non avendo disponibilità di tempo in orario scolastico per fare qualche prova da sola nell'aula vuota... come dovrei fare a "imparare a usare la LIM" nelle sue funzioni più specifiche, diverse da quelle di un qualsiasi schermo di computer?

Dovrei mettermi a fare delle prove alla cieca davanti agli alunni, perdendo la metà del tempo di lezione e facendoli scompisciare dalle risate?

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Gio Dic 27, 2012 12:27 am

paniscus ha scritto:
Ma non avendo certamente la LIM a casa
non serve avere la lim a casa, basta un comune pc su cui si installa il programma della lim. Tutte le case costruttrici lo rendono disponibile gratuitamente scaricabile da internet oppure ti porti a casa il cd che hanno usato a scuola per installarlo e lo metti sul tuo pc. È legale, previsto dal contratto di acquisto della lim. Fatti dare anche il codice di attivazione dalla scuola. Così invece di preparare le slide su powerpoint, le prepari su quel programma, è molto simile. Solo che poi ha delle funzioni in più quando le proietti. Per esempio l'occhio di bue, la tendina, etc.

paniscus ha scritto:
Dovrei mettermi a fare delle prove alla cieca davanti agli alunni, perdendo la metà del tempo di lezione e facendoli scompisciare dalle risate?
Perché no, che male c'è? Io ho fatto così con i miei alunni, abbiamo imparato insieme, spesso loro provavano e io mi limitavo a gestire i loro interventi, altre volte provavo io. I programmi di cui ti parlavo sopra sono molto intuitivi per chi conosce già office o simili. Il tempo che abbiamo perso all'inizio, tra l'altro meno di quanto potrebbe sembrare, l'abbiamo guadagnato dopo. Ci siamo fatti anche qualche risata, ma non è morto nessuno. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Gio Dic 27, 2012 3:04 pm

Valerie ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Molti colleghi non sanno usare la LIM perchè non viene data loro l'opportunità di imparare....io ho imparato esclusivamente da autodidatta, dedicandoci del tempo e lavorando gratuitamente proprio per imparare...ma nella scuola non dovrebbe funzionare sempre così!!!
Molti colleghi non sanno usare la LIM perché non hanno voluto fare il corso, altri perché hanno fatto il corso fregandosene di ciò che veniva detto, altri perché non vogliono condividere con i loro alunni il proprio percorso di apprendimento nel campo delle nuove tecnologie!
E' vero Valerie, ma è anche vero che molti altri colleghi non la sanno usare perchè non è stata data loro l'opportunità di imparare e..... considera un'altra cosa, ti sembrerà strano, ma la LIM non c'è in tutte le scuole!!!!
Valerie ha scritto:

Chi vuole, come dice giustamente Carla, il modo di proporre una didattica efficace lo trova anche senza corsi.
Senza corsi e , purtroppo a seconda della scuola in cui si lavora, anche senza "tecnologie" e allora perchè queste ultime e il loro utilizzo deve essere un parametro utile per valutare il merito dei docenti se non a tutti viene data l'opprtunità di utilizzarle???
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Gio Dic 27, 2012 3:40 pm

lucetta10 ha scritto:
Per usare la LIM serve veramente un corso?
Non necessariamente, ma per saper usare la LIM serve la LIM, serve poterci lavorare prima di proporre agli studenti attività con il suo utilizzo....è vero che possiamo provarci a casa con il nostro PC ma non è sicuramente la stessa cosa. Te lo dice una che non ha mai fatto "ufficilamente" il corso, ma lo ha seguito come "abusiva" non presente nella lista dei partecipanti e ho imparato ad usare la LIM andando a scuola in orario extracurricolare per poter sperimentare e lavorare direttamente con la LIM in modo da acquisire le competenze necessarie per poter lavorare poi con i ragazzi. Questo è il percorso che ho seguito io, ma se altri colleghi hanno agito in modo diverso e non hanno imparato, non vedo perchè debbano essere penalizzati per il fatto di non saperla usare o di essere considerati restii e contrari all'aggiornamento...non è proprio così!!!
lucetta10 ha scritto:

Dobbiamo rassegnarci al fatto che, con un'utenza di nativi digitali, le slide spesso funzionano meglio della lezione frontale. Gli insegnanti non dovrebbero, certo, pagarsi il proprio aggiornamento e capisco che, per dei cinquantenni non adusi al computer non sia così immediato imparare, ma loro avranno da far valere l'anzianità invece dell'aggiornamento: la valutazione del merito dovrebbe essere invece una opportunità per valorizzare queste competenze, di solito in possesso degli insegnanti più giovani che non hanno la possibilità di essere incentivati con l'anzianità.
C'è poi chi non innova la didattica da decenni, non personalizza l'intervento, non sa cosa sia un laboratorio nè una griglia di correzione: l'offerta all'utenza è la stessa? Il merito è lo stesso?
Discorso un po contorto il tuo Lucetta. Cinquantenni non adusi al computer e alte competenze tecnologiche nelle mani dei più giovani?????? Su quali basi formuli una simile considerazione????? Ti potrei portare tanti esempi che dimostrano esattamente il contrario...ma non è questa la sede giusta.
Valutare il merito degli insegnanti in base ad anzianità per i cinquantenni e alle competenze tecnologiche per i più giovani che non possono essere incentivati con l'anzianità??? ....ma di quale merito stiamo parlando, non si dovrebbero considerare le competenze didattiche in qualsiasi modo esse vengano "messe a frutto"???? cosa c'entra l'anzianità di servizio o l'abilità tecnologica se queste non hanno nessun riscontro con le competenze didattiche??? Essere un bravo insegnante e avere, quindi, in questo senso "merito", non vuol dire solo "conoscere", ma anche essere in grado di trasmettere queste conoscenze....è questo il nostro compito. Un insegnante con tantissimi anni di servizio non necessariamente è un bravo insegnante così come un giovane insegnante con molte competenze tecnologiche può non capire niente di didattica!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!   Gio Dic 27, 2012 3:49 pm

Giovanna il mio discorso sulla lim esulava dalla valutazione dei docenti. Non sono stata io a proporre di utilizzare questo criterio di valutazione. Rispondevo solo a Lisa per darle qualche suggerimento utile, visto che già usa la lim, in modo che possa sfruttarla al meglio, tutto qui.
Per la valutazione, io, come ho già detto, voglio vedere i valutatori in classe, devono venire da me, nella tana del lupo, e guardarmi negli occhi davanti ai miei alunni, altro che valutarmi tramite le invalsi!!!!! Li aspetto Giovanna, ma non avranno mai il coraggio di farlo, lo so già!!!
Vedi Giovanna, sulla mia preparazione non ho dubbi. Tanto per citarti episodi recenti, l'ultima volta che ho parlato con il Centre Culturel Français mi hanno scambiato per una francese madrelingua. Ho anche riscontri positivi sulla mia didattica. L'insegnante di francese di un liceo linguistico della zona mi ha confidato che gli alunni che le mando sono non solo preparati ma anche molto motivati. I genitori di un alunno con dsa che hanno fatto ricorso mi hanno citata come esempio di insegnante che ha saputo proporre una didattica ad hoc. Questo per dirti che non ho nulla da nascondere né da temere. E come me tantissimi altri docenti. Sono LORO che hanno paura, i nostri governanti! Hanno paura di entrare in classe e di vedere che il nostro è davvero un lavoro duro e pesante. Hanno paura di vedere che le nostre lamentere sulle mancanze di mezzi sono fondate. Ma soprattutto hanno paura perché sanno di non essere all'altezza di valutarci!!!! Con simpatia, cara Giovanna. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
"Nuovo" programma di Monti per la scuola!!!!!!!!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» programma italiano scuola media
» Nuovo sito ufficiale Maurizio Monti
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» Di nuovo pioggia di capelli
» non è un film ma il programma di fazio e saviano è per me stupendo....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: