Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 due settimane di "ripasso"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gipsy



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 11:02 am

Il mio liceo propone, a gennaio, due settimane in cui non si va avanti col programma, niente verifiche o interrogazioni, ma solo "ripasso" ovvero recupero in itinere. Come gestire queste ore di lezione? Considerando che tutti gli esercizi del libro di testo sono stati svolti (insegno lingua straniera), ci vorrebbero fotocopie su fotocopie, ma abbiamo una tessera limitata che a malapena ci basta per le verifiche e la didattica "normale". Nelle classi dove si fa letteratura, si dovrebbe forse RIPETERE il programma di letteratura svolto nel trimestre? Una noia mortale! Qualcuno ha qualche suggerimento?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 11:08 am

si può integrare con risorse magari non utilizzate finora per mancanza di tempo: Lim, film, documentari, gruppi di lavoro, ricerche, problem solving

pausa didattica non significa ripetizione sterile del programma, quanto piuttosto la ricerca di strategie per recuperare e consolidare (a tal fine si possono organizzare anche gruppi diversi in classe)

ciò ha come presupposto che l'insegnante pianifichi il lavoro durante la pausa di natale.... :-)
Tornare in alto Andare in basso
gipsy



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 3:14 pm

lallaorizzonte ha scritto:
si può integrare con risorse magari non utilizzate finora per mancanza di tempo: Lim, film, documentari, gruppi di lavoro, ricerche, problem solving

pausa didattica non significa ripetizione sterile del programma, quanto piuttosto la ricerca di strategie per recuperare e consolidare (a tal fine si possono organizzare anche gruppi diversi in classe)

ciò ha come presupposto che l'insegnante pianifichi il lavoro durante la pausa di natale.... :-)

e quindi è l'ennesima fregatura...
Da come lo descrivi tu, sembra che in questo periodo si debbano approfondire argomenti già svolti. Ma io, quando svolgo un argomento, lo faccio sempre in maniera approfondita, utilizzando se è il caso anche gli audiovisivi. Se il tempo non c'è, piuttosto svolgo un argomento in meno. E tornare, dopo Natale, su argomenti già trattati senza materiale (come ho detto, le famose fotocopie) non è mica semplice.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 6:22 pm

gipsy ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
si può integrare con risorse magari non utilizzate finora per mancanza di tempo: Lim, film, documentari, gruppi di lavoro, ricerche, problem solving

pausa didattica non significa ripetizione sterile del programma, quanto piuttosto la ricerca di strategie per recuperare e consolidare (a tal fine si possono organizzare anche gruppi diversi in classe)

ciò ha come presupposto che l'insegnante pianifichi il lavoro durante la pausa di natale.... :-)

e quindi è l'ennesima fregatura...

è il nostro lavoro. il periodo di natale non sono "vacanze", ma pausa dall'attività didattica, significa che alunni e insegnanti continuano a lavorare, ma non in classe.

gipsy ha scritto:

Da come lo descrivi tu, sembra che in questo periodo si debbano approfondire argomenti già svolti. Ma io, quando svolgo un argomento, lo faccio sempre in maniera approfondita, utilizzando se è il caso anche gli audiovisivi. Se il tempo non c'è, piuttosto svolgo un argomento in meno. E tornare, dopo Natale, su argomenti già trattati senza materiale (come ho detto, le famose fotocopie) non è mica semplice.

tu hai detto che avete deliberato due settimane di recupero in itinere. tu sola conosci la situazione della tua classe, e sai quanti di loro necessitano del recupero in senso stretto e per quanti invece puoi proporre un approfondimento (stento a credere non si possano trovare idee, ad es. collegamenti con le letterature straniere, oppure esercizi del testo che non hai fatto svolgere nei mesi precedenti). non fare leva solo sulle fotocopie, a volte gli alunni stessi utilizzano la rete per la ricerca di materiale, potreste provare insieme.

naturalmente il pensiero principale deve essere quello di differenziare le attività, tra "recupero" e "potenziamento".

saprai tu inoltre se la necessità è quella di dedicarsi maggiormente alle tipologie dell'esame di stato oppure all'esposizione orale
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 8:17 pm

Perché non un giornalino in cui raccogliere lavori di gruppo! Magari da distribuire poi a tutta la scuola?
Come articoli, ci possono mettere di tutto. Per esempio immaginare un viaggio nel tempo per fare un'intervista a Shakespeare (cito un autore a caso). In questo modo dovranno rispolverare le loro conscenze mettendole però in pratica in modo nuovo.
Oppure recitare alcune parti di un'opera teatrale studiata, ma anche una scena particolarmente significativa di un rimanzo.
O disegnare i costumi di un'epoca o di un romanzo e poi descriverli alla classe, magari con slides o lim.
O un gioco del tipo 'se fosse' riferito ad un autore o a un personaggio di un libro, dove ogni frase deve essere giustificata.
O scrivere loro un romanzo mixando le trame di quelli conosciuti.
Si potrebbe anche creare un blog. L'hanno scorso avevo proposto questa attività ai miei alunni di terza media ed era piaciuta tantissimo.
Insomma, può essere un'occasione per mettere in pratica i principi della didactique actionelle di cui parla il QCER.
Se mi viene in mente altro te lo dico.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 8:52 pm

Tutto questo comporta l'avere a disposizione strumenti multimediali e il collegamento a internet per l'INTERA durata del tempo di lezione. Nelle scuole dove di LIM ce ne sono una o due in tutto, e vanno prenotate venti giorni prima scannandosi per la concorrenza con le altre classi (o magari non ce ne sono proprio), col cavolo che puoi vivacizzare la pausa didattica invitando i ragazzi a fare il blog o le presentazioni video...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Ven Dic 28, 2012 9:10 pm

Se la collega parla di materiale didattico multimediale che ha già proposto ai ragazzi, vuol dire che uno straccio di strumento per farlo lo ha. In ogni caso, a parte il blog, tutte le altre cose si possono fare senza lim nè proiettore. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
gipsy



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Sab Dic 29, 2012 10:40 am

Valerie ha scritto:
Perché non un giornalino in cui raccogliere lavori di gruppo! Magari da distribuire poi a tutta la scuola?
Come articoli, ci possono mettere di tutto. Per esempio immaginare un viaggio nel tempo per fare un'intervista a Shakespeare (cito un autore a caso). In questo modo dovranno rispolverare le loro conscenze mettendole però in pratica in modo nuovo.
Oppure recitare alcune parti di un'opera teatrale studiata, ma anche una scena particolarmente significativa di un rimanzo.
O disegnare i costumi di un'epoca o di un romanzo e poi descriverli alla classe, magari con slides o lim.
O un gioco del tipo 'se fosse' riferito ad un autore o a un personaggio di un libro, dove ogni frase deve essere giustificata.
O scrivere loro un romanzo mixando le trame di quelli conosciuti.
Si potrebbe anche creare un blog. L'hanno scorso avevo proposto questa attività ai miei alunni di terza media ed era piaciuta tantissimo.
Insomma, può essere un'occasione per mettere in pratica i principi della didactique actionelle di cui parla il QCER.
Se mi viene in mente altro te lo dico.

Grazie per i consigli Valerie, ma mi sembrano cose più adatte per le medie, quelli del triennio di liceo ho paura che snobbino iniziative del genere. Resta inoltre il fatto che sono lavori molto impegnativi da preparare, tutti i miei sforzi io li impiego per la didattica "normale", non mi sembra il caso di sprecare tante energie per un "ripasso" che oltretutto non prevede valutazione e che quindi gli studenti sono portati a non prendere sul serio. E poi ci sono i problemi che indica Paniscus, la LIM non è in tutte le aule, e per utilizzare l'unica aula video - perennemente occopata dai colleghi di religione - devo prenotarla anche due settimane prima. Sono cose che faccio, ma ripeto, mi servono per mandare avanti il programma in maniera approfondita, l'ho già fatto. Potrei lavorare sulle canzoni, ma senza fotocopie con il testo non riesco a fare nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Sab Dic 29, 2012 3:33 pm

Io le canzoni non le faccio con i testi. Le uso per la comprensione orale e per il riconoscimento di lessico o regole rammaticali/verbi. Uso il TPR e funziona molto bene.
Non credo sai che tutte le attività che ti ho citato siano solo per le medie. Un'immaginaria intervista ad un autore o la rappresentazione di Amleto non sono affatto attività per le medie! Per quanto riguarda i tempi, ovviamente non deve essere un'opera d'arte, altrimenti ti ci vuole tutto l'anno. Deve essere un lavoro breve. Essendo un'attività di ripasso, ci può stare che sia 'ridotta'.
Poi, ovviamente, vedi tu in base agli alunni che hai. Ma non dare per scontato la loro non partecipazione o la loro sottovalutione dell'attività. Ti racconto una cosa. Ho una tirocinante quest'anno. Assiste alle mie lezioni. L'anno scorso ha fatto tirocinio in un liceo linguistico durante il quale ha proposto delle attività ludiche da lei ideate. È stato un successo, nonostante i forti dubbi iniziali dell'insegnante curricolare. Quando si parla di attività ludiche non bisogna pensare a giochini stupidi per bambini. Ci sono giochi in senso lato che vanno invece benissimo per alunni 'grandi'.
Facci sapere, in ogni caso.
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16481
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Dom Dic 30, 2012 1:34 am

Certo, la disponibilità di strumenti alternativi è una grande risorsa, ma a volte bisogna arrangiarsi...
Secondo me, per usare al meglio la pausa didattica coinvolgendo tutta la classe bisogna lavorarci parecchio prima, in fase di programmazione. Quello che diceva Lalla, in sostanza.
Una volta nel mio Liceo si decise l'interruzione dell'attività didattica per una settimana: lasciare a casa gli alunni già sufficienti e concentrarsi sul recupero.
Con il benestare del Preside, proposi alla mia classe di Latino e Greco di venire ugualmente a scuola, tutti, illustrando il "progetto" che avevo in mente. Niente di straordinario, solo un piano di recupero e potenziamento che non lasciava nulla all'improvvisazione.
Divisi la classe in gruppi, ciascuno dei quali rispecchiasse in piccolo la classe per la varietà del profitto; predisposi i loro piani di lavoro, con le attività dettagliate (chi deve fare cosa ogni giorno...); chi aveva già raggiunto determinati obiettivi faceva da tutor ad un altro, spiegando gli argomenti più impegnativi, affiancandolo negli esercizi e verificando che avesse studiato il pomeriggio gli argomenti assegnati.
Chi aveva raggiunto la sufficienza faceva alternativamente da "insegnante" al compagno molto scarso e da "allievo" rispetto a chi aveva preso un voto più alto; nel ruolo di insegnante, quindi, ciascuno "raffinava" la propria preparazione, dovendo guidare qualcun altro e correggerne gli errori. Seguendoli mentre lavoravano, rilevai con un certo stupore che erano molto rigorosi nel pretendere il rispetto delle consegne.
Alla fine della settimana erano tutti orgogliosi dell'esperienza fatta e dei risultati ottenuti, oltre che più uniti di prima.
La parte più impegnativa non fu la stesura del piano, che pure era corposo, bensì lo studio psicologico alla base della formazione dei gruppi: bisognava evitare che il "so tutto io" finisse insieme al compagno un po' permaloso e che l'insicuro venisse bloccato da uno troppo esuberante.
I gruppi che lavoravano due ore sul latino si scomponevano e ricomponevano diversamente per le due ore di greco, essendo i livelli di profitto spesso diversi; questo però ricordava a chi era orgoglioso di insegnare qualcosa ad un altro che poteva, in altro ambito, aver lui bisogno di aiuto......
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: due settimane di "ripasso"   Dom Dic 30, 2012 6:19 am

gipsy ha scritto:


Grazie per i consigli Valerie, ma mi sembrano cose più adatte per le medie, quelli del triennio di liceo ho paura che snobbino iniziative del genere. Resta inoltre il fatto che sono lavori molto impegnativi da preparare, tutti i miei sforzi io li impiego per la didattica "normale", non mi sembra il caso di sprecare tante energie per un "ripasso" che oltretutto non prevede valutazione e che quindi gli studenti sono portati a non prendere sul serio.

il tuo atteggiamento non li aiuterà ;-)

tu hai già dato per inutile e perdente questa attività. se le attività sono azzeccate (e tutti sappiamo quanto lavoro ci voglia da parte dell'insegnante) la valutazione ha un valore relativo, anche perchè i frutti di quanto fatto dovranno poi vedersi alla fine dell'anno scolastico, quando saranno ascoltati su tutto il programma dell'anno scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
 
due settimane di "ripasso"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ecografia 31 settimane
» Eco 26 settimane
» sono alla 7+2 settimane
» Conteggio settimane
» Calcolo settimane di gravidanza

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: