Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
trumma

avatar

Messaggi : 828
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioTitolo: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Lun Gen 17, 2011 12:24 pm

Promemoria primo messaggio :

IL preside mi ha chiesto se sono disponibile ad accompaganre gli alunni per le gite di 1....o più giorni. Se mi venisse imposto posso rifiutare?
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
So delicate

avatar

Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 14.09.10

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Lun Set 17, 2012 8:43 pm

Dec ha scritto:
Se nella contrattazione di istituto non è prevista una qualche forma di compensazione, sì, va tutto in beneficienza.

Ogni volta che arrivo in una scuola nuova si pone sempre lo stesso problema... come si fa a sapere cosa c'è scritto nella contrattazione d'istituto, ogni volta che si entra in un istituto nuovo?
Torna in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 7086
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Lun Set 17, 2012 8:45 pm

So delicate ha scritto:
Dec ha scritto:
Se nella contrattazione di istituto non è prevista una qualche forma di compensazione, sì, va tutto in beneficienza.

Ogni volta che arrivo in una scuola nuova si pone sempre lo stesso problema... come si fa a sapere cosa c'è scritto nella contrattazione d'istituto, ogni volta che si entra in un istituto nuovo?

Chiedere alle rsu
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Lun Set 17, 2012 9:16 pm

giggi ha scritto:
il discorso è valido anche per le uscite didattiche (quelle che si effettuano entro l'orario scolastico)?
perchè io ho un contratto di sole 6 ore e mi hanno detto che sono obbligata ad accompagnare i ragazzi al cinema solo perchè nel giorno stabilito ho la prima ora in quella classe e anche se ne dovevo fare solo due dovrò restare invece per tutto il tempo (5 ore); mi hanno detto che se rifiuto rischio di espormi ad un ordine di servizio...
Io mi sono rifiutata, anche perchè come li accompagno?? 20 studenti nella mia macchina?? A piedi??
E se succede qualcosa, di chi è la responsabilità? Un anno una mia alunna ha avuto in classe una crisi convulsiva. Io non sapevo che la ragazza avesse problemi, ma i compagni mi hanno informata che era già successo un'altra volta all'uscita da scuola. Se una cosa del genere fosse successa mentre andavamo al cinema di chi sarebbe stata la responsabilità??

Insomma, vadano a farsi friggere. Io non accompagno nessuno, da nessuna parte.

PS-Ovviamente il Ds ha avuto da ridire sul mio comportamento.

Torna in alto Andare in basso
greta2010



Messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 28.12.10

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Mar Set 18, 2012 1:10 pm

Questo topic è molto interessante. Ho avuto un ds che ci minacciava continuamente di farci un ordine di servizio. Una docente mia collega è stata costretta a partire per la Spagna nonostante avesse una bambina di un anno e grosse difficoltà ad organizzarsi.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Mar Set 18, 2012 1:43 pm

greta2010 ha scritto:
Questo topic è molto interessante. Ho avuto un ds che ci minacciava continuamente di farci un ordine di servizio.
L'ordine di servizio non possono farlo.
Se non l'ha fatto il mio che è capace di qualsiasi nefandezza!!!


greta2010 ha scritto:
Una docente mia collega è stata costretta a partire per la Spagna nonostante avesse una bambina di un anno e grosse difficoltà ad organizzarsi.
A mali estremi, estremi rimedi; io mi sarei messa in malattia proprio il giorno della partenza. Ci sarebbe andato il preside in Spagna.
Torna in alto Andare in basso
Danitristesse



Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 18.06.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Mar Set 18, 2012 6:53 pm

io mi chiedo in che scuola lavoriate! NESSUNO può obbligarci a partire per una gita di più giorni e, soprattutto, dopo la sentenza della cassazione

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=35036

io, in gita, non ci vado proprio più!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Mar Set 18, 2012 7:12 pm

Danitristesse ha scritto:
io mi chiedo in che scuola lavoriate! NESSUNO può obbligarci a partire per una gita di più giorni e, soprattutto, dopo la sentenza della cassazione

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=35036

io, in gita, non ci vado proprio più!
Quoto.
Per dire la verità io non ci sono mai andata.
Non ci vado neanche se i ragazzi rischiano di rimanere a casa perchè non hanno accompagnatori.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6566
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 2:02 pm

Danitristesse ha scritto:
io mi chiedo in che scuola lavoriate! NESSUNO può obbligarci a partire per una gita di più giorni e, soprattutto, dopo la sentenza della cassazione

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=35036

io, in gita, non ci vado proprio più!

l'obbligo non c'è nemmeno per gli insegnanti di sostegno e non è vero che se non va il ragazzo disabile rimane a casa! in presenza di ragazzi con handicap il rapporto alunni-accompagnatori scende a 1/10, il ragazzo può benissimo andare con i suoi insegnanti di materia. è successo in una mia classe dello scorso anno. l'alunno è partito con la classe, l'insegnante di sostegno è rimasto a scuola!
Torna in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 7086
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 2:17 pm

La scuola decide il rapporto alunni accompagnatori.

Il ragazzo disaibile può andare comunque, e la scuola può anche decidere la presenza del genitore.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6566
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 2:36 pm

Paolo1974 ha scritto:
La scuola decide il rapporto alunni accompagnatori.

Il ragazzo disaibile può andare comunque, e la scuola può anche decidere la presenza del genitore.

C.M. 14 ottobre 1992, n. 291:

8.2 - Quanto al numero (gli accompagnatori debbono essere menzionati nella deliberazione del consiglio di circolo o di istituto), mentre da un lato si ritiene che la più ampia partecipazione serva a soddisfare al meglio le necessità della sorveglianza e dell'apporto didattico, non si può d'altro canto non tener conto delle inderogabili esigenze di contenimento della spesa pubblica.

Alla luce di tali considerazioni, si conviene che nella programmazione dei viaggi debba essere prevista la presenza di almeno un accompagnatore ogni quindici alunni, fermo restando che l'eventuale elevazione di una unità e fino ad un massimo di tre unità complessivamente per classe può essere deliberata, sempre che ricorrano effettive esigenze connesse con il numero degli studenti e il bilancio dell'istituzione scolastica lo consenta.
...

Nel caso di partecipazione di uno o più alunni in situazione di handicap, si demanda alla ponderata valutazione dei competenti organi collegiali di provvedere, in via prioritaria, alla designazione di un qualificato accompagnatore contemplato al primo capoverso del presente punto, nonché di predisporre ogni altra misura di sostegno commisurata alla gravità della menomazione.

nella mia esperienza quell'elevazione di una unità è sempre stata interpretata come rapporto 1/10
Torna in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 7086
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 2:39 pm

lucetta10 ha scritto:
Paolo1974 ha scritto:
La scuola decide il rapporto alunni accompagnatori.

Il ragazzo disaibile può andare comunque, e la scuola può anche decidere la presenza del genitore.

C.M. 14 ottobre 1992, n. 291:

8.2 - Quanto al numero (gli accompagnatori debbono essere menzionati nella deliberazione del consiglio di circolo o di istituto), mentre da un lato si ritiene che la più ampia partecipazione serva a soddisfare al meglio le necessità della sorveglianza e dell'apporto didattico, non si può d'altro canto non tener conto delle inderogabili esigenze di contenimento della spesa pubblica.

Alla luce di tali considerazioni, si conviene che nella programmazione dei viaggi debba essere prevista la presenza di almeno un accompagnatore ogni quindici alunni, fermo restando che l'eventuale elevazione di una unità e fino ad un massimo di tre unità complessivamente per classe può essere deliberata, sempre che ricorrano effettive esigenze connesse con il numero degli studenti e il bilancio dell'istituzione scolastica lo consenta.


In nessuna scuola (anche nei diversi ordini) dove ho lavorato mi hanno permesso di portare fuori i ragazzi con un rapporto inferiore a 1/15

La circolare non è prescrittiva, è ormai solo di "suggerimento".

Quindi vale la delibera del collegio che può decidere anche diversamente in materia di numero di accompagnatori e di altro.

Nota prot. n. 2209 Roma,11-04-2012
Ai Direttori Generali
degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Ai Dirigenti degli Uffici
degli Ambiti Territoriali
LORO SEDI
Ai Dirigenti scolastici
LORO SEDI
Oggetto: Viaggi di istruzione e visite guidate.
Pervengono a questa Direzione Generale quesiti, da parte delle istituzioni scolastiche, relativi alle
modalità di organizzazione dei viaggi di istruzione e visite guidate.
Al fine di corrispondere alle esigenze operative di cui trattasi, nel richiamare le istituzioni scolastiche
alla priorità di garantire la tutela dell’incolumità dei partecipanti, come del resto ribadito dalla più recente
giurisprudenza, si ritiene opportuno precisare che l’effettuazione di viaggi di istruzione e visite guidate deve
tenere conto dei criteri definiti dal Collegio dei docenti in sede di programmazione dell’azione educativa (cfr.
art. 7, D.lgs. n. 297/1994), e dal Consiglio di istituto o di circolo nell’ambito dell’organizzazione e
programmazione della vita e dell’attività della scuola (cfr. art. 10, comma 3, lettera e), D.lgs. n. 297/1994).
A decorrere dal 1° settembre 2000, il “Regolamento recante norme in materia di autonomia delle
istituzioni scolastiche”, emanato con il D.P.R. 275/1999, ha configurato la completa autonomia delle scuole
anche in tale settore; pertanto, la previgente normativa in materia (a titolo esemplificativo, si citano: C.M. n.
291 - 14/10/1992; D.lgs n. 111 - 17/03/1995; C.M. n. 623 - 02/10/1996; C.M. n. 181 - 17/03/1997; D.P.C.M.
n. 349 - 23/07/1999), costituisce opportuno riferimento per orientamenti e suggerimenti operativi, ma non
riveste più carattere prescrittivo.
IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6566
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 2:43 pm

Paolo1974 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Paolo1974 ha scritto:
La scuola decide il rapporto alunni accompagnatori.

Il ragazzo disaibile può andare comunque, e la scuola può anche decidere la presenza del genitore.

C.M. 14 ottobre 1992, n. 291:

8.2 - Quanto al numero (gli accompagnatori debbono essere menzionati nella deliberazione del consiglio di circolo o di istituto), mentre da un lato si ritiene che la più ampia partecipazione serva a soddisfare al meglio le necessità della sorveglianza e dell'apporto didattico, non si può d'altro canto non tener conto delle inderogabili esigenze di contenimento della spesa pubblica.

Alla luce di tali considerazioni, si conviene che nella programmazione dei viaggi debba essere prevista la presenza di almeno un accompagnatore ogni quindici alunni, fermo restando che l'eventuale elevazione di una unità e fino ad un massimo di tre unità complessivamente per classe può essere deliberata, sempre che ricorrano effettive esigenze connesse con il numero degli studenti e il bilancio dell'istituzione scolastica lo consenta.


In nessuna scuola (anche nei diversi ordini) dove ho lavorato mi hanno permesso di portare fuori i ragazzi con un rapporto inferiore a 1/15

La circolare non è prescrittiva, è ormai solo di "suggerimento".

Quindi vale la delibera del collegio che può decidere anche diversamente in materia di numero di accompagnatori e di altro.

Nota prot. n. 2209 Roma,11-04-2012
Ai Direttori Generali
degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Ai Dirigenti degli Uffici
degli Ambiti Territoriali
LORO SEDI
Ai Dirigenti scolastici
LORO SEDI
Oggetto: Viaggi di istruzione e visite guidate.
Pervengono a questa Direzione Generale quesiti, da parte delle istituzioni scolastiche, relativi alle
modalità di organizzazione dei viaggi di istruzione e visite guidate.
Al fine di corrispondere alle esigenze operative di cui trattasi, nel richiamare le istituzioni scolastiche
alla priorità di garantire la tutela dell’incolumità dei partecipanti, come del resto ribadito dalla più recente
giurisprudenza, si ritiene opportuno precisare che l’effettuazione di viaggi di istruzione e visite guidate deve
tenere conto dei criteri definiti dal Collegio dei docenti in sede di programmazione dell’azione educativa (cfr.
art. 7, D.lgs. n. 297/1994), e dal Consiglio di istituto o di circolo nell’ambito dell’organizzazione e
programmazione della vita e dell’attività della scuola (cfr. art. 10, comma 3, lettera e), D.lgs. n. 297/1994).
A decorrere dal 1° settembre 2000, il “Regolamento recante norme in materia di autonomia delle
istituzioni scolastiche”, emanato con il D.P.R. 275/1999, ha configurato la completa autonomia delle scuole
anche in tale settore; pertanto, la previgente normativa in materia (a titolo esemplificativo, si citano: C.M. n.
291 - 14/10/1992; D.lgs n. 111 - 17/03/1995; C.M. n. 623 - 02/10/1996; C.M. n. 181 - 17/03/1997; D.P.C.M.
n. 349 - 23/07/1999), costituisce opportuno riferimento per orientamenti e suggerimenti operativi, ma non
riveste più carattere prescrittivo.
IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo




questa non la conoscevo: grazie.
come la interpreti? non era meglio avere un numero fissato piuttosto che un "suggerimento"?
Torna in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 7086
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 2:51 pm

lucetta10 ha scritto:
Paolo1974 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Paolo1974 ha scritto:
La scuola decide il rapporto alunni accompagnatori.

Il ragazzo disaibile può andare comunque, e la scuola può anche decidere la presenza del genitore.

C.M. 14 ottobre 1992, n. 291:

8.2 - Quanto al numero (gli accompagnatori debbono essere menzionati nella deliberazione del consiglio di circolo o di istituto), mentre da un lato si ritiene che la più ampia partecipazione serva a soddisfare al meglio le necessità della sorveglianza e dell'apporto didattico, non si può d'altro canto non tener conto delle inderogabili esigenze di contenimento della spesa pubblica.

Alla luce di tali considerazioni, si conviene che nella programmazione dei viaggi debba essere prevista la presenza di almeno un accompagnatore ogni quindici alunni, fermo restando che l'eventuale elevazione di una unità e fino ad un massimo di tre unità complessivamente per classe può essere deliberata, sempre che ricorrano effettive esigenze connesse con il numero degli studenti e il bilancio dell'istituzione scolastica lo consenta.


In nessuna scuola (anche nei diversi ordini) dove ho lavorato mi hanno permesso di portare fuori i ragazzi con un rapporto inferiore a 1/15

La circolare non è prescrittiva, è ormai solo di "suggerimento".

Quindi vale la delibera del collegio che può decidere anche diversamente in materia di numero di accompagnatori e di altro.

Nota prot. n. 2209 Roma,11-04-2012
Ai Direttori Generali
degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Ai Dirigenti degli Uffici
degli Ambiti Territoriali
LORO SEDI
Ai Dirigenti scolastici
LORO SEDI
Oggetto: Viaggi di istruzione e visite guidate.
Pervengono a questa Direzione Generale quesiti, da parte delle istituzioni scolastiche, relativi alle
modalità di organizzazione dei viaggi di istruzione e visite guidate.
Al fine di corrispondere alle esigenze operative di cui trattasi, nel richiamare le istituzioni scolastiche
alla priorità di garantire la tutela dell’incolumità dei partecipanti, come del resto ribadito dalla più recente
giurisprudenza, si ritiene opportuno precisare che l’effettuazione di viaggi di istruzione e visite guidate deve
tenere conto dei criteri definiti dal Collegio dei docenti in sede di programmazione dell’azione educativa (cfr.
art. 7, D.lgs. n. 297/1994), e dal Consiglio di istituto o di circolo nell’ambito dell’organizzazione e
programmazione della vita e dell’attività della scuola (cfr. art. 10, comma 3, lettera e), D.lgs. n. 297/1994).
A decorrere dal 1° settembre 2000, il “Regolamento recante norme in materia di autonomia delle
istituzioni scolastiche”, emanato con il D.P.R. 275/1999, ha configurato la completa autonomia delle scuole
anche in tale settore; pertanto, la previgente normativa in materia (a titolo esemplificativo, si citano: C.M. n.
291 - 14/10/1992; D.lgs n. 111 - 17/03/1995; C.M. n. 623 - 02/10/1996; C.M. n. 181 - 17/03/1997; D.P.C.M.
n. 349 - 23/07/1999), costituisce opportuno riferimento per orientamenti e suggerimenti operativi, ma non
riveste più carattere prescrittivo.
IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo




questa non la conoscevo: grazie.
come la interpreti? non era meglio avere un numero fissato piuttosto che un "suggerimento"?

Secondo me è meglio così, perché la scuola decide in base alle situazioni reali che ha nell'istituto (allievi, docenti ecc.).

Tieni comunque presente che difficilmente le circolari non saranno prese in considerazione, saranno comunque un punto di riferimento dal quale ci si potrà discostare se ci sono delle particolari necessità o situazioni.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6566
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 3:03 pm

qualche perplessità mi rimane. che le circolari saranno comunque tenute in considerazione non dubito, ma prevedere di abbassare (visto che la possibilità, di fatto, c'è) il rapporto 1/15 mi sembra quanto meno "rischioso", anche nell'ipotesi di scuole con una buona utenza o con allievi già in parte maggiorenni

Torna in alto Andare in basso
Wonder woman



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 20.09.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 5:42 pm

Salve, io ho uno spezzone orario e devo partire per alcuni giorni con la classe per un progetto all'estero. Cosa devo fare nel caso mi chiamino per completare l'orario in un'altra scuola proprio nei giorni in cui sarò via? Sono in attesa di completamento. Grazie
Torna in alto Andare in basso
flo

avatar

Messaggi : 1782
Data d'iscrizione : 17.04.11
Località : Genova

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 6:50 pm

Dall'entrata in vigore dell'autonomia le scuole fissano linee e criteri per l'effettuazione delle uscite e dei viaggi di istruzione....
da un lato si è svincolati da lacci e lacciuoli dati dalle circolari, dall'altro ogni scuola autonoma deve al suo interno determinare modalità e criteri...
in questo sono chiamati in causa, ciascuna per la propria competenza, Collegio dei docenti e Consiglio di Circolo/d'istituto...

buona pratica sarebbe che nel regolamento di scuola tutto questo venisse normato con chiarezza
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 7:36 pm

Wonder woman ha scritto:
Salve, io ho uno spezzone orario e devo partire per alcuni giorni con la classe per un progetto all'estero. Cosa devo fare nel caso mi chiamino per completare l'orario in un'altra scuola proprio nei giorni in cui sarò via? Sono in attesa di completamento. Grazie

Se ti chiamano non ci sei....mi sembra ovvio!
Ti consiglio di non stare via troppo a lungo, non credo che le scuole siano obbligate ad aspettarti. Se non sbaglio la risposta va data entro 24 ore.
Torna in alto Andare in basso
Wonder woman



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 20.09.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 7:49 pm

Sarò fuori per servizio nell'altra scuola, dove ho uno spezzone di sei ore. Non è così ovvio.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 8:19 pm

Wonder woman ha scritto:
Sarò fuori per servizio nell'altra scuola, dove ho uno spezzone di sei ore. Non è così ovvio.
Non è ovvio??
Ma scusa se altre scuole ti chiamano e tu sei all'estero cosa dovrebbero fare?

Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Gio Set 20, 2012 8:35 pm

Ti sei informata, prima di prendere questo impegno, se c'è una normativa al riguardo?
Torna in alto Andare in basso
Wonder woman



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 20.09.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Ven Set 21, 2012 3:13 pm

Risolto, sono coperta perchè in servizio presso l'altra scuola. Se ne occupa direttamente il Dirigente. Grazie
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Ven Set 21, 2012 4:28 pm

Beh, così va bene. Partire senza questa sicurezza non sarebbe stato il caso;-)
Torna in alto Andare in basso
Roberto_R



Messaggi : 2654
Data d'iscrizione : 15.08.12

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Sab Set 22, 2012 10:55 am

fradacla ha scritto:
italianprof ha scritto:
Potrei avere i riferimenti di qualche articolo per poterle rispondere, legge alla mano?
Domanda al Dirigente dov'è scritto nel Contratto che nella funzione docente rientra il dovere di accompagnare in viaggio gli alunni.
Non sei tu che devi trovare la legge, ma chi sostiene che quella legge c'è!

In 36 anni di lavoro non ho mai visto un ordine di servizio che obbligasse un docente ad accompagnare in viaggio gli alunni.
Poi perchè temere l'ordine di servizio ?
E' un atto scritto nel quale si dice cosa devi fare; molto meglio di una direttiva orale, visto che quest'ultima può essere spudoratamente smentita.
Se te lo mettono per iscritto, per iscritto rispondi che ti sottometti all'autorità anche se secondo te non ne hai l'obbligo, aggiungi che qualora si accertasse che l'obbligo non sussiteva considererai la prestazione come extracontrattuale, e che per tua abitudine le tue prestazioni extracontrattuali valgono 1000 € l'ora.
Poi vedi come reagisce.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Sab Set 22, 2012 6:17 pm

Roberto_R ha scritto:
Poi perchè temere l'ordine di servizio ?
E' un atto scritto nel quale si dice cosa devi fare; molto meglio di una direttiva orale, visto che quest'ultima può essere spudoratamente smentita.
Se te lo mettono per iscritto, per iscritto rispondi che ti sottometti all'autorità anche se secondo te non ne hai l'obbligo, aggiungi che qualora si accertasse che l'obbligo non sussiteva considererai la prestazione come extracontrattuale, e che per tua abitudine le tue prestazioni extracontrattuali valgono 1000 € l'ora.
Poi vedi come reagisce.
Sono d'accordo con te.
Ma tanto abbaiano perchè sanno che i docenti se la fanno addosso. Credo di essere una delle poche, se non l'unica, nella mia scuola (un istituto superiore che comprende diversi licei) che non ha mai accompagnato studenti da nessuna parte.
Torna in alto Andare in basso
ayam



Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 09.09.10

MessaggioTitolo: Re: Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?   Mar Mar 05, 2013 10:10 pm

io lavoro su due plessi, stesso I.C. (scuola primaria). Il giorno x le due quinte parteciperanno ad una visita guidata ed io lo stesso giorno, oltra ad essere con loro per 4h, sono anche nell'altro plesso per 2h. Premesso che non mi fa per niente piacere andare in gita, anche perchè le colleghe l'hanno posta come una cosa quasi irrununciabile senza chiedermi se volevo o no, mi chiedo se sono obbligata ad andare. Se dovessi andare lascerei comunque scoperta l'altra classe.
Torna in alto Andare in basso
 
Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Gite: è possibile rifiutare di accompagnare gli alunni?
» Obbligo accompagnamento alunni sul bus
» passaggio di ruolo: è possibile rifiutare o annullare?
» Bambini H e gite gratuite
» ALUNNI con legge 104 pagano la gita di istruzione?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Vai verso: