Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 diffamazione da parte degli alunni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: diffamazione da parte degli alunni   Gio Gen 17, 2013 9:57 pm

Promemoria primo messaggio :

Gentili colleghi,
ieri durante il consiglio di classe aperto è uscita fuori una storia, sul mio conto, che ha dell'inverosimile.
I genitori mi hanno detto che i loro figli hanno loro riferito che, quest'anno, io sarei stata presente nella loro classe soltanto per 6 lezioni.
Ovviamente il tutto non risponde a verità e ci sono i registri che lo dimostrano, ma, poiché questa classe è particolarmente incline a dire bugie e a diffamare, domani vorrei fare un intervento in cui li metto in guardia sul pericolo nel quale incorrono coloro che diffamano sottolineando come, in questi casi, si sia anche passibili di denuncia.
Voi come impostereste il discorso? E' giusto farglielo presente?
Grazie e buona serata
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Sab Gen 19, 2013 7:32 pm

giovanna onnis ha scritto:

Spesso le grandi polemiche si verificano non con insegnanti assenteisti che danno il 6 politico a tutti, ma con quelli che lavorano seriamente e danno grande importanza alla valutazione.
Esattamente.... Io mi sbatto tanto e non sono mai contenti!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Sab Gen 19, 2013 7:33 pm

forza ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:

Spesso le grandi polemiche si verificano non con insegnanti assenteisti che danno il 6 politico a tutti, ma con quelli che lavorano seriamente e danno grande importanza alla valutazione.
Esattamente.... Io mi sbatto tanto e non sono mai contenti!!!!!!

Ho avuto esperienza di genitori che sono andati dal ds a contesatre i commenti scritti alle verifiche, commenti del tipo "Potevi fare di più", "mi aspettavo di più", "Dai che ce la fai..."
Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Sab Gen 19, 2013 9:14 pm

giovanna onnis ha scritto:
Ciao Ire, cerco di guardare le cose dalla tua prospettiva (sono anche io mamma di due ragazzi adolescenti che frequentano la scuola superiore), ma non riesco a sintonizzarmi nella tua lunghezza d'onda , probabilmente perchè oltre ad essere genitore, sono anche insegnante e ho la possibilità di vedere le cose da diverse angolazioni. Genitori che si comportano come quelli di cui parla Marika, sono sicuramente poco rispettosi e non dimostrano assolutamente di voler chiarire con l'insegnante. La loro intenzione è stata quella di fare un "processo" all'insegnante scegliendo come sede di "triubunale" il Cdc, che non è la sede adatta. Perchè i rappresentanti di classe o una delegazione di genitori della classe non ha chiesto un incontro chiarificatore con la docente direttamente interessata? Mi sembra questa la strada migliore che era giusto percorrere e te lo dico come insegnante, ma anche come genitore
Concordo in tutto Giovanna...penso che Ire parli così proprio perché è fuori dall'ambiente scolastico!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 6:28 am

Non sono una insegnante è vero, ma nell'ambiente scolastico ci vivo, quasi tutti i giorni, per progetti e collaborazioni di vario genere. Dalle elementari alle superiori, e non per i miei figli che i due primi "livelli" li hanno superati.
E, tra l'altro, sono sempre quella che, chiamata a mediare, cerca di portare i genitori a vedere le cose dalla parte dell'insegnante, cosa che molto spesso aiuta a risolvere e a fare in modo che le parti si capiscano e che i genitori si scusino.


Anche qui, carissime, parliamo di nulla perchè le percezioni e le reazioni sono personali e solo marika sa cosa è veramente successo. Nella mia lettura dei fatti e nella conseguente "attribuzione" di "colpe" e "ragioni" seguo quello che dice Marika:


I genitori mi hanno detto che i loro figli hanno loro riferito che, quest'anno, io sarei stata presente nella loro classe soltanto per 6 lezioni.
Ovviamente il tutto non risponde a verità e ci sono i registri che lo dimostrano


A me non sembra che nessuno le abbia chiesto di vedere i registri e nemmeno che questi siano stati mostrati. "ci sono i registri che lo dimostrano" significa la stessa cosa di

"guardi, ho pagato la retta del mese, vuole vedere la ricevuta?"
"no no, se dice che ha pagato, siamo a posto"


I genitori hanno chiesto. Da quanto si legge da Marika è finita qui. Poi il discorso nel thread è andato oltre perchè, comprensibilmente, ognuna di voi si è immedesimata nella faccenda, ci ha messo le proprie frustrazioni o ingiustizie subite o rabbie o tutto quanto di personale e demotivante vive ogni giorno (purtroppo) e allora siamo arrivati a cose del tipo:

E prima che si dichiari che "il fatto non sussiste", che si facciano tribolare un po' quegli individui.

Siamo all'occhio per occhio? A me rompono le scatole, che vengano rotte anche a loro? Ma chi ci guadagna cosa in tutto questo?

Chi ci perde invece molto?

Poi, Indignazione, mi permetti di "indovinare" quanto tempo durerebbe la tribolazione per "quegli individui"?
Qualora la faccenda venisse presa un minimo in considerazione dal Procuratore (e non è detto) i genitori della classe verrebbero sentiti dai Carabinieri 5 minuti come "persone informate sui fatti"poi, "piacere" "piacere" "buona serata".

Marika invece rischierebbe tra l'altro una querela per calunnia.

E la tribolazione non so a chi arriverebbe poi.

Eddai, non è questo il caso. Davvero ancora caldamente, approffitta dell'accaduto per instillare una prima educazione alla legalità ai tuoi alunni, Marika, lascia perdere tutto il resto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 6:37 am

Per quanto riguarda i genitori inadeguati al proprio ruolo, sui quali non c'è nessuna speranza, cosa volete farci?

E' così. La patente di genitore sarebbe la prima a dover essere istituita, ma non esiste. Chiunque può diventare genitore.
Se però la scuola comincia ad educare i ragazzi, può essere che alla successiva generazione escano genitori "educati".

O lasciamo che si faccia sempre il "fallo te, non mi compete" e non lo fa nessuno?


Le storie dei telefonini mi fanno "ridere" situazioni del genere succedono ogni giorno, in ogni parte d'Italia.
A genitori così si risponde che se c'è bisogno di contattare il figlio, preferibilmente in caso di estrema necessità perchè il figlio a scuola ci va per lavorare, si può tranquillamente mettersi in contatto con il bidello che passerà la telefonata al preside il quale si premurerà personalmente di trasmettere il messaggio al figliolino richiesto.

Scomettiamo che le telefonate diminuiscono?

E' che bisogna essere un po' furbi e bisogna sapere assumersi anche la responsabilità di dire no e contenere. Esattamente come coi bimbi piccini.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 10:46 am

Ire ha scritto:
Non sono una insegnante è vero, ma nell'ambiente scolastico ci vivo, quasi tutti i giorni, per progetti e collaborazioni di vario genere. Dalle elementari alle superiori, e non per i miei figli che i due primi "livelli" li hanno superati.
E, tra l'altro, sono sempre quella che, chiamata a mediare, cerca di portare i genitori a vedere le cose dalla parte dell'insegnante, cosa che molto spesso aiuta a risolvere e a fare in modo che le parti si capiscano e che i genitori si scusino.


Anche qui, carissime, parliamo di nulla perchè le percezioni e le reazioni sono personali e solo marika sa cosa è veramente successo. Nella mia lettura dei fatti e nella conseguente "attribuzione" di "colpe" e "ragioni" seguo quello che dice Marika:


I genitori mi hanno detto che i loro figli hanno loro riferito che, quest'anno, io sarei stata presente nella loro classe soltanto per 6 lezioni.
Ovviamente il tutto non risponde a verità e ci sono i registri che lo dimostrano


A me non sembra che nessuno le abbia chiesto di vedere i registri e nemmeno che questi siano stati mostrati. "ci sono i registri che lo dimostrano" significa la stessa cosa di

"guardi, ho pagato la retta del mese, vuole vedere la ricevuta?"
"no no, se dice che ha pagato, siamo a posto"


I genitori hanno chiesto. Da quanto si legge da Marika è finita qui. Poi il discorso nel thread è andato oltre perchè, comprensibilmente, ognuna di voi si è immedesimata nella faccenda, ci ha messo le proprie frustrazioni o ingiustizie subite o rabbie o tutto quanto di personale e demotivante vive ogni giorno (purtroppo) e allora siamo arrivati a cose del tipo:

E prima che si dichiari che "il fatto non sussiste", che si facciano tribolare un po' quegli individui.

Siamo all'occhio per occhio? A me rompono le scatole, che vengano rotte anche a loro? Ma chi ci guadagna cosa in tutto questo?

Chi ci perde invece molto?

Poi, Indignazione, mi permetti di "indovinare" quanto tempo durerebbe la tribolazione per "quegli individui"?
Qualora la faccenda venisse presa un minimo in considerazione dal Procuratore (e non è detto) i genitori della classe verrebbero sentiti dai Carabinieri 5 minuti come "persone informate sui fatti"poi, "piacere" "piacere" "buona serata".

Marika invece rischierebbe tra l'altro una querela per calunnia.

E la tribolazione non so a chi arriverebbe poi.

Eddai, non è questo il caso. Davvero ancora caldamente, approffitta dell'accaduto per instillare una prima educazione alla legalità ai tuoi alunni, Marika, lascia perdere tutto il resto.

Non é questione di legge del taglione, ma di DIFFAMAZIONE E CALUNNIA! E un insegnante non é obbligato a mostrare i registri di classe ai genitori (ammesso che lo si possa fare)! Il riferimento ai registri come prova vale nella prospettiva di controlli e ispezioni: l'insegnante ha le prove del dovere compiuto.

E bisognerebbe essere più cauti (per non dire meno offensivi) nei confronti di chi interviene nel forum.

Il riferimento all'"occhio per occhio" e a "rabbie" e "frustrazioni" rappresenta un giudizio verso chi propone possibili procedure a favore di chi ha subito DIFFAMAZIONE E CALUNNIA, che costituiscono un reato! Ci si é basati sui fatti e si sono proposte possibili soluzioni.

Verso chi propone sempre la mediazione si potrebbe replicare (per esprimere un giudizio sulla persona) che non ha mai provato un cavolo di difficoltà provocata dalla disonestà intellettuale altrui e che si erge a giudice senza titolo alcuno.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17791
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 11:24 am

forza ha scritto:
fradacla ha scritto:

Telefonino ritirato (come da regolamento) perché usato per smanettare durante la lezione. Mamma che viene a riprenderselo non nascondendo, in presenza della figlia, il fastidio per la telefonata ricevuta dalla scuola....

qualche anno fa una collega ritirò un telefonino e per tutta risposta la amdre arrabbiatissima disse che lei doveva comunicare col figlio (e non c'era nessuna urgenza) per cui suo figlio era autorizzato a tenere il cellualre in classe accesso... parlo di seconda media :-((((
Ecco un esempio eloquente...perchè non chiedere a quella madre di essere lei a predisporre il regolamento d'istituto e una nuova CM che stabilisca l'utilizzo dei cellulari in classe e non il loro divieto!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 11:43 am

Scusa giovanna, ma chi dice "provino un po' di tribolazioni"

per me fa proprio così: le hai date a me? prenditele.

Come la spieghi diversamente?

Bada bene, non vi ho detto che siete delle "frustrate" nel senso dispregiativo del termine, ho inteso dire che vivete quotidianamente frustrazioni (date dai ragazzi che non vi seguono come vorreste, date dai colleghi che invece di aiutare sparlano, date dai dirigenti che invece che ringraziarvi che state a casa solo due giorni e tornate ancora malaticci, vi accusano e vi chiedono l'impossibile poi, quante ne vuoi mettere ancora?)

Pensa, tu l'hai letta in negativo, io ero dalla vostra parte :-)

per le rabbie vale lo stesso discorso.

Non ho giudicato, ho constato, e penso (purtroppo) non potrai confutare che molto spesso quelli di cui sopra sono i sentimenti che animano un'insegnante al giorno d'oggi,

E ancora una volta nessuno ha fatto riferimento a quanto raccontato da Marika in questo thread, ma a quanto ha immaginato di tutta una serie di conseguenze che non si sono verificate.

Purtroppo, sai, mentre voi insegnanti trovate noi genitori arroganti e pretenziosi, noi spesso abbiamo a che fare con docenti che non riescono a staccare il vissuto quotidiano dal fatto concreto che si va a discutere. E sono lotte. E finisce la collaborazione.

Ti faccio un esempio?

prima superiore, richiesta di strumenti compensativi per dsa
"ma signora, non è possibile, non mi preoccupa tanto ora, ma quando sarà in quinta, come farà?"


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:01 pm

Io non ho capito dove stia, in questa faccenda, il reato di diffamazione. Cioè, la definizione di diffamazione, secondo il codice penale, è: "Chiunque comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con...bla bla", e io non capisco dove stia, in questo caso, l'offesa alla reputazione. Voglio dire, se un insegnante si fosse trovato a fare davvero solo 6 lezioni, avrebbe certamente avuto i suoi motivi perfettamente giustificati e documentati, no? Uno può essere malato, avere gravi problemia personali, dover assistere un parente: ha il diritto di assentarsi. A Marika, fortunatamente, questo non è successo, ma se anche fosse successo non avrebbe incirnato la sua credibilità come insegnante. Non hanno detto che mancava alle lezioni per fare lezioni private in nero spacciandosi malata.
Non vedo gli estremi legali per delineare un reato del genere.

Comunque in effetti mi correggo: ha ragione Fradacla. In questo caso, la faccenda andava presentata al Dirigente Scolastico, non al Consiglio di Classe.
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:04 pm

A me una volta è capitato che il ragazzino che seguivo (sostegno),non avendo voglia di fare i compiti assegnati, disse alla madre che non li sapeva fare perchè non glieli avevo spiegati, e che anzi in classe non mi ero proprio fatta vedere (il che non era vero).
La signora anzichè venire da me a chiedere spiegazioni o chiarimenti andò dritta dalla DS a lamentarsi perchè io non ero stata in classe col figlio.
Il giorno dopo la collega confermò alla madre che io ero stata tutta la mattina seduta a fianco al ragazzino a lavorare con lui.
Al che presi la madre da parte e le dissi con calma:"Signora, prima di andare a dire certe cose bisogna informarsi bene e avere le prove di ciò che si dice. Per questa volta lascerò correre, la prossima si ricordi che esiste il reato di diffamazione e se mi fa un'altro scherzetto del genere io le faccio passare dei guai grandi come una casa. Stia molto attenta perchè non sto scherzando."
Non mi ha più importunata, anzi è stata un agnellino tutto l'anno.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17791
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:07 pm

Scusami Ire, ma devo proprio contestare alcune affermazioni che fai e le fai da genitore (lo capisco), ma la vita in classe come insegnante sicuramente ti portrebbe a considerare le cose non solo da una angolazione, ma a 360°
Ire ha scritto:

Per quanto riguarda i genitori inadeguati al proprio ruolo, sui quali non c'è nessuna speranza, cosa volete farci?

E' così. La patente di genitore sarebbe la prima a dover essere istituita, ma non esiste. Chiunque può diventare genitore.
Se però la scuola comincia ad educare i ragazzi, può essere che alla successiva generazione escano genitori "educati".

O lasciamo che si faccia sempre il "fallo te, non mi compete" e non lo fa nessuno?

Quel "però" non mi piace molto, perchè la scuola (e quindi noi insegnati) lavora per educare i ragazzi, senza "ma" e senza "però". E' vero che ci possono essere insegnanti che non fanno bene il loro lavoro e non danno i giusti messaggi educativi, ma è anche vero che ci sono molte famiglie che, purtroppo, mettono "il bastone fra le ruote" agli insegnanti e distruggono in un attimo ciò che gli insegnanti cercano di costruire con i loro studenti. Non si può, poi, demandare alla scuola TUTTO ciò che la famiglia non è in grado o non vuole fare. Molti genitori, oggi, vogliono per il loro figlio ESCLUSIVAMENTE il "foglio di carta", che sia meritato o meno, questo a loro non importa, e per questo polemizzano con gli insegnanti che valutano seriamente, protestano con i vari DS, perchè, spesso, da loro si sentono spalleggiati e hanno da ridire sui troppi compiti e sulla severità dell'insegnante. Non è la scuola a dire "fallo te, non mi compete", ma spesso capita che sono i genitori a ritenere di avere il diritto di stabilre le regole e che la scuola le debba seguire
Ire ha scritto:

Le storie dei telefonini mi fanno "ridere" situazioni del genere succedono ogni giorno, in ogni parte d'Italia.
A genitori così si risponde che se c'è bisogno di contattare il figlio, preferibilmente in caso di estrema necessità perchè il figlio a scuola ci va per lavorare, si può tranquillamente mettersi in contatto con il bidello che passerà la telefonata al preside il quale si premurerà personalmente di trasmettere il messaggio al figliolino richiesto.

Scomettiamo che le telefonate diminuiscono?

A me invece, da insegnante, "le storie dei telefonini" non mi fanno ridere e...perderesti sicuramente la scommessa!! Non ne hai la più pallida idea di cosa voglia dire "combattere" in classe con 26/28 studenti (TUTTI con il loro cellualre acceso e sempre a portata di mano) per convincerli a "depositare" sulla cattedra il cellulare o spegnerlo, se si rifiutano e se lo mettono in tasca, tu docente non puoi perquisirli e prenderglielo ugualmente, puoi rivolgerti al DS che, il più delle volte non fa niente. Spesso è un lotta estenuante fatta con le armi "spuntate" e a spuntarle ulteriormente contribuiscono ampiamente i genitori che si lamentano se viene "sequestrato" il cellulare al figlio e loro si sentono "disturbati" (perchè hanno altro da fare) se vengono convocati per riprenderlo, loro dichiarano "mio figlio ha il diritto di avere il suo cellulare acceso in classe e di usarlo in caso di necessità e gli insegnanti non possono requisirlo....mi auguro che non capiti più...non posso venire a scuola per queste cose"!!!!!!.....Difficilmente si trovano genitori che, una volta convocati, se la prendono direttamente con il figlio e sono loro a requisirgli il cellulare. Non ti sembra che questi atteggiamenti "facciano a pugni" con il messaggio educativo che vuole dare la scuola "le regole ci sono e vanno rispettate" ?
Ire ha scritto:

E' che bisogna essere un po' furbi e bisogna sapere assumersi anche la responsabilità di dire no e contenere. Esattamente come coi bimbi piccini.
Probabilmente, conoscendoti, non era nelle tue intenzioni, ma questa frase mi sembra offensiva nei confronti di noi docenti che non dobbiamo "farci furbi" e ti garantisco che ogni santo giorno in classe ci assumiamo tutte le responsabilità a cui siamo tenuti e anche di più!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25624
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:07 pm

Ire ha scritto:

Se però la scuola comincia ad educare i ragazzi, può essere che alla successiva generazione escano genitori "educati".

.


Mentre i genitori possono rimanere sempre in ombra?

Non mi sono appassionato particolarmente al post, anche perchè leggendo alcune tue risposte ricordo le stesse che hai già dati in altri post, che sono sempre identiche (forse il tuo compito di "mediatore", non ho capito se sei una psicologa o cosa altro, non ti permette di comprendere pienamente le problematiche dell'una o dell'altra parte del colloquio, ma penso sia abbastanza umano, ognuno di noi sa gestire problemi "altri" in modo più efficace di quanto non sappia gestire i propri; appunto personale...io una classe difficile dove si era chiesta almeno la presentazione dello sportello di aiuto ho visto la psicologa in panne, il suo approccio esterno, sicuramente più edotto del nostro, non ha avuto alcun "appeal"). Penso che tu tenda a mischiare il tuo ruolo di genitore con quello di "mediatore", o meglio, mi sembri solo "un genitore" che ha avuto parecchi problemi con i docenti dei propri figli.
E' solo una sensazione personale, ovviamente vista da chi è all'altro capo del colloquio e si trova genitori che chiedono perchè il figlio abbia 3 avendo consegnato una verifica in bianco, oppure che si giustifica sul cellulare dicendo che tanto in classe lo usano tutti...
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:08 pm

marcella79 ha scritto:
Io non ho capito dove stia, in questa faccenda, il reato di diffamazione. Cioè, la definizione di diffamazione, secondo il codice penale, è: "Chiunque comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con...bla bla", e io non capisco dove stia, in questo caso, l'offesa alla reputazione. .

L'offesa alla reputazione sta nel fatto che se tu dici che io non vado a lavorare, mentre questo non è vero, perchè la realtà è ben diversa e io sto 5 ore a farmi il mazzo con tuo figlio, stai dicendo una cosa non vera che lede la mia professionalità.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:08 pm

Ire ha scritto:
E' che bisogna essere un po' furbi e bisogna sapere assumersi anche la responsabilità di dire no e contenere. Esattamente come coi bimbi piccini.
Che però è quello che non si fa.... Non gli si dice mai di no per evitare discussioni, perchè è più facile, per compensarli di situazioni famigliari disastrate o del poco tempo che si passa con loro, eccetera.........
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:10 pm

tata matilda ha scritto:
marcella79 ha scritto:
Io non ho capito dove stia, in questa faccenda, il reato di diffamazione. Cioè, la definizione di diffamazione, secondo il codice penale, è: "Chiunque comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con...bla bla", e io non capisco dove stia, in questo caso, l'offesa alla reputazione. .

L'offesa alla reputazione sta nel fatto che se tu dici che io non vado a lavorare, mentre questo non è vero, perchè la realtà è ben diversa e io sto 5 ore a farmi il mazzo con tuo figlio, stai dicendo una cosa non vera che lede la mia professionalità.

Io posso non andare a lavorare esibendo opportune certificazioni. Ed è un diritto che mi tengo ben stretto!
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:14 pm

Certo.
Qui il problema è che io a scuola, e in classe , C'ERO. Mentre lei sosteneva il contrario.
Se io mi assento e la segreteria ne è al corrente, e ho prodotto le opportune certificazioni, è un conto.
Ma se io risulto in servizio (e ci sono) e lei va a dire che invece non ci sono, allora questo mi irrita assai!


Ultima modifica di tata matilda il Dom Gen 20, 2013 12:16 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:14 pm

giovanna onnis ha scritto:
ci sono molte famiglie che, purtroppo, mettono "il bastone fra le ruote" agli insegnanti e distruggono in un attimo ciò che gli insegnanti cercano di costruire con i loro studenti. Non si può, poi, demandare alla scuola TUTTO ciò che la famiglia non è in grado o non vuole fare
Sante parole, la scuola non può sostitiuirsi alla famiglia, la scuola noin può farsi carico di tutto!!!!!
Ho una classe di 18 alunni (scuola media) in cui 12 alunni sono figli di separati, ognuno ha le sue problematiche, c'è anche un dsa abbst forte (uno dei pochi con una famiglia "normale", si diventa pazzi lì dentro se si giustifica tutto perchè si deve provvedere a ciò che la famiglia non fa, se si scusa tutto perchè sono ragazzini problematici....
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:16 pm

Ho capito perfettamente, Tata; ma il reato di diffamazione si configura quando vengono messe in giro voci che, se fossero vere (e la diffamazione sussiste solo se non sono vere), sarebbero lesive della reputazione della persona coinvolta. Io non capisco cosa ci sarebbe di lesivo nel fatto che l'insegnante si sia assentato anche a lungo (per motivi documentati).
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:16 pm

tata matilda ha scritto:
A me una volta è capitato che il ragazzino che seguivo (sostegno),non avendo voglia di fare i compiti assegnati, disse alla madre che non li sapeva fare perchè non glieli avevo spiegati, e che anzi in classe non mi ero proprio fatta vedere (il che non era vero).
questo è all'ordine del giorno, ma sono i normodotati che lo fanno, i ragazini col sos sono più diligenti degli altri :-((((((((((((((((
Tornare in alto Andare in basso
tata matilda



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 25.10.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:18 pm

marcella79 ha scritto:
Ho capito perfettamente, Tata; ma il reato di diffamazione si configura quando vengono messe in giro voci che, se fossero vere (e la diffamazione sussiste solo se non sono vere), sarebbero lesive della reputazione della persona coinvolta. Io non capisco cosa ci sarebbe di lesivo nel fatto che l'insegnante si sia assentato anche a lungo (per motivi documentati).

Certo.
Qui il problema è che io a scuola, e in classe , C'ERO. Mentre lei sosteneva il contrario.
Se io mi assento e la segreteria ne è al corrente, e ho prodotto le opportune certificazioni, è un conto.
Ma se io risulto in servizio (e ci sono) e lei va a dire che invece non ci sono, allora questo mi irrita assai! Mi stai dando dell'assenteista arbitraria: questa non è diffamazione?
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:23 pm

Ok, ho capito, Tata: in pratica la mamma sosteneva che tu, insegnante di sostegno, fossi presente a scuola ma non presente in classe (che so, a prendere il caffé in aula insegnanti). Giusto? Se è così, sì, è diffamazione e sono d'accordo con te. Questo però è un rischio che corrono gli insegnanti di sostegno: a me non potrebbero mai muovere un'accusa del genere perché vorrebbe dire che ho lasciato la classe incustodita, ed è impensabile (alle medie). Inoltre, Marika ha solo detto che i genitori l'hanno accusata di essere stata presente in classe solo per 6 lezioni; detta così, non vedo la diffamazione (l'amarezza sì, però). Bisognerebbe circostanziare maggiormente l'accusa mossa per venirne a capo.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17791
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 12:23 pm

Ire ha scritto:
Scusa giovanna, ma chi dice "provino un po' di tribolazioni"

per me fa proprio così: le hai date a me? prenditele.

Come la spieghi diversamente?
Su questo concordo con te, la frase di Indignazione è stata "infelice", non sono d'accordo con lui..io a scuola cerco la collaborazione con i genitori (anche se a volte è difficile) non "l'occhio per occhio"

Ire ha scritto:

Non ho giudicato, ho constato, e penso (purtroppo) non potrai confutare che molto spesso quelli di cui sopra sono i sentimenti che animano un'insegnante al giorno d'oggi,
Io, ovviamente, parlo per me, ma mi auguro che non sia così per buona parte di noi docenti!

Ire ha scritto:

Purtroppo, sai, mentre voi insegnanti trovate noi genitori arroganti e pretenziosi, noi spesso abbiamo a che fare con docenti che non riescono a staccare il vissuto quotidiano dal fatto concreto che si va a discutere. E sono lotte. E finisce la collaborazione.

Ti faccio un esempio?

prima superiore, richiesta di strumenti compensativi per dsa
"ma signora, non è possibile, non mi preoccupa tanto ora, ma quando sarà in quinta, come farà?"
Nessuno lo ha mai negato, è vero, ci sono colleghi che lavorano come non dovrebbero lavorare e si rifiutano di utilizzare le strategie adeguate e stabilite dalla normativa nel caso di alunni DSA, su questo abbiamo avuto modo di confrontarci in altri topic......ma in questo topic l'argomento è un altro:-)
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1257
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 2:59 pm

Ora che ho capito che Ire non è una docente, mi è più chiara questa risposta:

Ire ha scritto:
I "genitori" che dovrebbero essere l'altra componente educativa della questione, quella parte con cui collaborare per la formazione del giovane, hanno il diritto di sapere che il servizio scuola funziona, ricordo che l'istruzione è un diritto che lo Stato garantisce.

Ne hanno il diritto non solo nell'interesse del proprio figlio ma in quanto, in ultima analisi, "datori di lavoro" dell'insegnante. Brutto a sentirsi? amen, è così.

Sicuramente questa è la prospettiva di molti genitori che credono che i consigli di classe siano dei processi agli insegnanti ritenuti incompetenti, antipatici, arroganti, troppo severi e via dicendo. Quelli "da mandare via" in parole povere. Forse non è chiaro che la collaborazione tra le parti è richiesta nel rispetto delle competenze di ciascuno.

Nel caso in questione, i genitori (l'altra componente educativa) hanno insegnato ai figli che i loro docenti possono essere messi in imbarazzo pubblicamente; che il loro lavoro può essere giudicato o messo in discussione sulla base di voci di corridoio in sede di consiglio di classe; infine, che tutto ciò sia legittimo e privo di conseguenze per studenti e genitori.

Grazie della collaborazione! Così l'apprendimento degli studenti procederà molto più facilmente!


Tornare in alto Andare in basso
marika26



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 22.12.10

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 3:12 pm

tata matilda ha scritto:
A me una volta è capitato che il ragazzino che seguivo (sostegno),non avendo voglia di fare i compiti assegnati, disse alla madre che non li sapeva fare perchè non glieli avevo spiegati, e che anzi in classe non mi ero proprio fatta vedere (il che non era vero).
La signora anzichè venire da me a chiedere spiegazioni o chiarimenti andò dritta dalla DS a lamentarsi perchè io non ero stata in classe col figlio.
Il giorno dopo la collega confermò alla madre che io ero stata tutta la mattina seduta a fianco al ragazzino a lavorare con lui.
Al che presi la madre da parte e le dissi con calma:"Signora, prima di andare a dire certe cose bisogna informarsi bene e avere le prove di ciò che si dice. Per questa volta lascerò correre, la prossima si ricordi che esiste il reato di diffamazione e se mi fa un'altro scherzetto del genere io le faccio passare dei guai grandi come una casa. Stia molto attenta perchè non sto scherzando."
Non mi ha più importunata, anzi è stata un agnellino tutto l'anno.
Si..sono d'accordo, a volte, per farsi rispettare, bisogna fare la voce grossa altro eh conciliare come dice Ire!Secondo me, siamo arrivati dove siamo, proprio perché siamo troppo concilianti!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25624
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: diffamazione da parte degli alunni   Dom Gen 20, 2013 3:16 pm

JaneEyre ha scritto:
Ora che ho capito che Ire non è una docente, mi è più chiara questa risposta:

Ire ha scritto:
I "genitori" che dovrebbero essere l'altra componente educativa della questione, quella parte con cui collaborare per la formazione del giovane, hanno il diritto di sapere che il servizio scuola funziona, ricordo che l'istruzione è un diritto che lo Stato garantisce.

Ne hanno il diritto non solo nell'interesse del proprio figlio ma in quanto, in ultima analisi, "datori di lavoro" dell'insegnante. Brutto a sentirsi? amen, è così.




Mi era sfuggito questo particolare: dunque io sono datore di lavoro di ogni dipendente dalle poste (pago le bollette), di tutti i bancari (ho un CC), di tutti i medici (mi ammalo),..quante responsabilità!
Tornare in alto Andare in basso
 
diffamazione da parte degli alunni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 12Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Qual è il giusto atteggiamento da tenere con gli alunni?
» ....lista per Icsi, a Dicembre si parte!
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: