Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Disillusa



Messaggi : 7475
Data d'iscrizione : 01.05.11

MessaggioOggetto: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Ven Gen 25, 2013 5:21 pm

Ci si lamenta che la scuola italiana è indietro rispetto alla scuola di altri paesi europei e poi cosa si propone? di togliere un anno. Gran bella genialata! mi chiedo chi è il responsabile di cotanto geniale pensiero.
Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli e iniziate a pensare al futuro delle prossime generazioni in modo serio!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Ven Gen 25, 2013 5:48 pm

Sono d'accordo è proprio una gran "bella genialata". La commissione tecnica voluta da Profumo per riformare il percorso scolastico ha ipotizzato la "quadriennalizzazione" delle superiori, trasformando l'attuale organizzazione 2+3 (biennio e triennio) in un 2+2 eliminando un anno....quale potrebbe essere la logica se non quella del risparmio???...pensare "in modo serio al futuro delle prossime generazioni"???????? Forse questo è un problema che non si sono posti...probabilmente perchè non era prioritario....che schifo!!!
Tornare in alto Andare in basso
Andreina



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Ven Gen 25, 2013 6:47 pm

Certo che così, riducendo a quattro anni il liceo, i nostri alunni faranno una gran bella figura in Europa...Vedo che la considerazione nei nostri confronti è sempre la stessa: i docenti sono fannulloni, ergo lasciamoli a casa. Almeno si gratteranno per quattro anni e non più per cinque sulle spalle dei veri lavoratori...Vorrei proprio conoscere il parere del PD sulla questione. Mi sa, mi sa, che gatta ci cova.
Tornare in alto Andare in basso
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 7:53 am

questa è l'ennesima trovata per segare via posti, ovviamente alle superiori dove noi insegnanti siamo già alla frutta
non si può mai stare tranquilli: passa qualche mese e ce n'è sempre una nuova

ci aveva già provato Berlinguer e ora ci riprovano i tecnici zitti zitti, sperando di passare inosservati, mentre tutta Italia pensa alle elezioni e noi poveri disgraziati studiamo per il concorso nelle poche ore in cui non lavoriamo
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 10:27 am

Un anno in meno alle superiori, quindi un quinto dei docenti impiegati alle superiori eliminati in un colpo solo.

I precari azzerati mentre quelli di ruolo in molti casi si troveranno a essere in esubero a 18 ore a disposizione sulla provincia...

Ah no, scusate: saranno ricollocati per uno sviluppo "virtuoso" dell'offerta educativa...

Considerando poi che mai è stata abbandonata l'idea di una "liceizzazione" globale delle superiori (in quanto sempre di più si disconoscono le potenzialità formative a livello di pratica lavorativa delle scuole superiori, volendole rimandare tutte sulle lauree triennali), inizio ad avere sempre più conferme su alcune mie supposizioni sulla riforma delle cdc...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 12:26 pm

Il candidato (Alb) spieghi: 1) quale legame si può porre tra la liceizzazione e la quadriennalizzazione delle superiori? E quale legame si può porre tra le due questioni citate e la riforma delle cdc?? Il candidato può descrivere, spiegare e anche supporre.

P.S. Non ho capito ma l'ultima frase del tuo post mi sembra interessante.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 12:47 pm

Luca, intendo solo dire che intendono tagliare su ogni aspetto possibile e immaginabile.

1. Un anno in meno (quindi tendenzialmente un 20% in meno di docenti impegnati sulle superiori);

2. Un minor numero di tipologie di istituti, tendenzialmente appiattiti sui licei (fondendo licei e tecnici: ricordate la Moratti?) limitando anche i professionali; di conseguenza, riducendo il numero delle discipline, e aumentando gli alunni per classe, si avrebbe un ulteriore riduzione di personale.

Il punto (1) viene oggi spinto alla grande; il punto (2) seguirà presto e in parte già si realizza (quanti istituti hanno visto la riduzione anche del 15/20% delle ore che si facevano anche solo 10 anni fa?).
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47875
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 1:25 pm

2) Ho capito, ma questo è un effetto della riforma Gelmini e volenti o nolenti sappiamo che dovrà arrivare fino in quinta e che non si tornerà indietro. Vorrei capire anch'io quali altri tagli prevedi (a parte quello del quinto anno, che già sarebbe un bel disastro).
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 1:45 pm

Nulla da dire - come sempre - sulle analisi di Alb.

Dec scrive
> Vorrei capire anch'io quali altri tagli prevedi
Alb non ce lo dirà ma lo dirà solo se potrà diventare Dirigente Tecnico cooptato (col concorso ancora da terminarsi: nella P.A. non si doveva entrare solo con Concorso e, per questo, si volevano persino espellere le GaE?) ed essere assunto in una delle tre regioni del Nord (Veneto, Lombardia, Piemonte; delle tre, sicumente è favorita chi sta in mezzo) e continuare ad occuparsi del riordino delle cdc, servendosi del Frecciarossa Milano-Roma (pagato da chi?).

P.S. Frecciarossa Mi-Rm 3h e 15m (neanche poco) per non so quanti soldi, io mai preso!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 2:00 pm

Io inizio a essere allergico a tutte le riforme: una riforma dovrebbe essere qualcosa di ragionato e avere come obiettivo un miglioramento complessivo e tangibile e non un cambio di etichette e nomi che nulla aggiungono e tolgono anche quei pochi paletti certi che avevamo (provveditorato > CSA > USP > UST > AT).

Sulla riforma delle cdc io vedo poco pensiero ottimizzante e rispettoso del pregresso e solo una specie di macedonia fatta con frutta congelata.

Io purtroppo prevedo molti, troppi tagli su tutti i fronti: la prossima mossa? Tornare a un obbligo scolastico fino alla III media (lo ripropongono ogni tanto, così, tanto per gradire...).

Crollo di iscritti alle superiori valutabile in un buon 10/15% in meno, forse anche di più, con conseguente perdita di ulteriori cattedre per mancanza di iscritti.

A farne le spese sarebbero soprattutto i professionali.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 2:05 pm

Il crollo degli iscritti alle Superiori, no no: tutti vogliono andarci alle Superiori, magari ai Licei, magari prendendo 8-9-10, è troppo bello! Andare a Scuola è troppo bello, si sta insieme ai compagni, niente più paura per le interrogazioni, come noi! A casa da Scuola stanno solo gli sfigati. Chi ha paura delle interrogazioni? Solo gli sfigati. E se a Scuola ci si annoia: colpa dell'insegnante, che non riesce a mettere l'interesse delle discipline ex-ante (io, da che mondo è mondo, l'interesse per le discipline me lo cercavo io - percorrendo la caverna del mito - ex-post).

"Tutti devono raggiungere il successo formativo secondo le loro proprie caratteristiche": questa frase - tanto cara agli psicopedagogisti e al Ministero, che affermano il pluralismo dell'istruzione - direbbero i sofisti che è "relativismo degli standard dell'istruzione".

Nuovo convegno: dall'individualizzazione e dalla personalizzazione al pluralismo e al relativismo negli standard dell'istruzione? Primo relatore: Alb. Discussant: Giulia B., Dec, Giovanna O., Gugu. Presidente: Lalla. Consulenza burocratico-amministrativa-gestionale-istituzionale: FraDaCla.

LucaPS: al banchetto delle iscrizioni, dei depliant e delle cuffiettine per la traduzione simultanea.

All'interno del Convegno, una sessione dedicata agli IDR (in quel momento ovviamente LucaPS abbandonerà la postazione delle iscrizioni per parteciparvi): relatore Enrico D. (che non potrà ovviamente partecipare, per veto della Curia).

---

Condivido invece il calo ai Professionali, a favore dei Tecn. e soprattutto di alcuni Licei, che ormai (alcuni indirizzi) sono "ad limina" con i Professionali.

Quello che faranno è pagare il prof. di italiano delle medie come il collega di religione delle medie, questo sì: è la prima cosa che farà Alb da Dirigente Tecnico.


Ultima modifica di LucaPS il Sab Gen 26, 2013 2:33 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 2:32 pm

Non mi dire Luca che tu credi ancora negli slogan ad effetto?

20 anni di regime sono sufficienti per capire che, la prima operazione da concludere con successo, è azzerare la cultura in tutte le sue forme (scuola, cinema, teatri, musei ecc. ecc.).

E per evitare censure mi zittisco su cosa si sia inteso negli ultimi anni per "successo formativo", davvero mi zittisco da solo...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 2:39 pm

> 20 anni di regime sono sufficienti per capire che, la prima
> operazione da concludere con successo, è...

Questa frase porta a riflettere. Ieri con una collega dicevamo: "noi ci lamentavamo delle quinte 2008-09"; ma oggi i mturandi attuali sono peggio.

In soli quattro anni questa mutazione antropologica?

Magari siamo cambiati noi, magari il mondo attorno.

Magari è solo un cambiamento percepito?

Mi sembra di vivere in una bolla (fate voi che tipo di bolla, basta che non sia finanziaria!).
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47875
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 2:42 pm

Albith ha scritto:
la prossima mossa? Tornare a un obbligo scolastico fino alla III media (lo ripropongono ogni tanto, così, tanto per gradire...).

Crollo di iscritti alle superiori valutabile in un buon 10/15% in meno, forse anche di più, con conseguente perdita di ulteriori cattedre per mancanza di iscritti.

A farne le spese sarebbero soprattutto i professionali.
Francamente a una riforma del genere non sarei contrario. Invece dicono di voler portare l'obbligo a 18 anni, almeno a sinistra.
Sul fastidio per le riforme fatte a caso o con obiettivi diversi da quelli dichiarati, sottoscrivo pienamente.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47875
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 2:43 pm

LucaPS ha scritto:
Nuovo convegno: dall'individualizzazione e dalla personalizzazione al pluralismo e al relativismo negli standard dell'istruzione? Primo relatore: Alb. Discussant: Giulia B., Dec, Giovanna O., Gugu. Presidente: Lalla. Consulenza burocratico-amministrativa-gestionale-istituzionale: FraDaCla.

LucaPS: al banchetto delle iscrizioni, dei depliant e delle cuffiettine per la traduzione simultanea.

All'interno del Convegno, una sessione dedicata agli IDR (in quel momento ovviamente LucaPS abbandonerà la postazione delle iscrizioni per parteciparvi): relatore Enrico D. (che non potrà ovviamente partecipare, per veto della Curia).
Non so gli altri, ma non contate sulla mia presenza.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 3:30 pm

Io invece mi offro come traduttrice! Se non altro avrei l'occasione di incontrarvi in carne e ossa. Speriamo più carne che ossa... ;-) :-)
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 3:39 pm

...ecco, appunto, ma credete davvero che se si abbassasse l'obbligo scolastico (e magari si abolisse anche il valore legale del titolo di studio, altro concetto estremamente caro ai "riformisti"), 'sta gente a scuola non ci verrebbe più??????

Ma col cavolo: ci verrebbero lo stesso, un po' perché non saprebbero che altro fare, un po' perché andare a lavorare sarebbe molto più faticoso e scomodo, un po' perché i genitori ce li manderebbero comunque "così almeno stanno tranquilli" di sapere dove sono per qualche ora al giorno... e un po' perché a scuola si divertirebbero ancora di più di quanto già non si divertano adesso, non avendo più nessun obbligo di impegno, studio e responsabilità, e venendoci apposta solo per provocare e mettersi in mostra, sapendo di non rischiare nulla, e di non avere più nessun obbligo di studio, di impegno e di responsabilità.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 4:15 pm

Condivido quanto dice Paniscus: la Scuola non è più palestra di vita proprio perchè nella Scuola sono state cancellate le regole della Società, difatti i ragazzi si comportano a Scuola diversamente da come si comportano una volta usciti da Scuola, nel marciapiede, al bar col barista, in pullmann con il conducente. Ma dico di più: è proprio l'aula la zona artificiale, infatti spesso con il personale ata si comportano in modo più vicino a quello che utilizzano nella Società.

A Scuola ci si diverte e non vige più il metodo educativo dei premi e delle punizioni (svilito dai debiti scolastici e dagli "aiuti").

Che fare? Nessun aiuto da parte di D.S., anche loro - come gli insegnanti - vittime del Sistema; le famiglie hanno un comportamento delegante verso la Scuola (e di conseguenza troppo responsabilizzante verso la Scuola - quando va bene - e compevolizzante, quando va male) solo perchè esse pure sono vittime del Sistema culturale e non riescono più a far fronte al compito educativo.

Ma chi l'ha mai detto che a Scuola ci si deve andare con piacere e che studiare significhi "piacere"? Il piacere non è "nello studio" ma è "nel conoscere e nel riuscire": quindi, è un piacere non ex-ante lo studio o contestuale allo studio ma ex-post lo studio. Lo studio è impegno e fatica. Lo sanno questo gli psico-pedagogisti o hanno frainteso?

Altro Convegno da organizzare: "interesse e motivazione nello studio: ex-ante o ex-post? Fornito eterodirettamente o ricercato autonomamente?". Mi rendo conto che per i pedagogisti accademici (delle Ssis e dei Tfa) questi temi - troppo filosofici - son troppo complicati e non efficaci in quanto non coccolano nè l'utenza nè l'Amministrazione.

Troppo spesso la pedagogia moderna ha inteso il suo compito come una adeguatio all'esistente (secondo la storiella comoda che la Scuola è un aspetto della Società e quindi ha tutti i suoi pregi e difetti) piuttosto che essere un innalzamento. Se l'educatore non prende per i capelli o per le orecchie il ragazzo per innalzarlo ad un traguardo (non dico un traguardo ideale, ma quasi), chi lo deve fare???

Differenze madornali di vedute pedagogiche, ovviamente.


Ultima modifica di LucaPS il Sab Gen 26, 2013 4:22 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 4:21 pm

Dec ha scritto:
LucaPS ha scritto:
Nuovo convegno: dall'individualizzazione e dalla personalizzazione al pluralismo e al relativismo negli standard dell'istruzione? Primo relatore: Alb. Discussant: Giulia B., Dec, Giovanna O., Gugu. Presidente: Lalla. Consulenza burocratico-amministrativa-gestionale-istituzionale: FraDaCla.

LucaPS: al banchetto delle iscrizioni, dei depliant e delle cuffiettine per la traduzione simultanea.

All'interno del Convegno, una sessione dedicata agli IDR (in quel momento ovviamente LucaPS abbandonerà la postazione delle iscrizioni per parteciparvi): relatore Enrico D. (che non potrà ovviamente partecipare, per veto della Curia).
Non so gli altri, ma non contate sulla mia presenza.

Se il convegno è se è meglio rispolverare la ghigliottina o affidarsi a strumenti più moderni, un salto posso anche pensare di farlo...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 4:25 pm

Ti ringrazio, Alb. Il primo relatore non può mancare. Se manca un discussant, fa niente.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 4:30 pm

Poi certo si mettessero d'accordo su cosa si intenda per una "scuola migliore". Mi ricordo che la Gelmini gongolava nel dire che erano aumentati i bocciati, segno dunque di maggiore rigore e meritocrazia (quando per anni ci hanno scassato l'anima col leitmotiv secondo cui "un docente che boccia un alunno, boccia innanzitutto se stesso" ###pernacchia###).

Sui ragazzi che vengono a scuola solo per non stare a casa (ma che poi a scuola si comportano come scimmie malamente addestrate) mi pare che se ne parli in abbondanza sia nella sezione DIDATTICA che in quella DI' LA TUA.

Comunque la riforma mi sembra che voglia significare solo "meno scuola", anche se un obbligo scolastico spostato fino ai 18 anni per tutti non so se sia davvero il meglio.

@LucaPS: non mi stuzzicare, se no al convegno porto la valigetta del piccolo sterminatore di massa...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 6:56 pm

LucaPS ha scritto:

Nuovo convegno: dall'individualizzazione e dalla personalizzazione al pluralismo e al relativismo negli standard dell'istruzione? Primo relatore: Alb. Discussant: Giulia B., Dec, Giovanna O., Gugu. Presidente: Lalla. Consulenza burocratico-amministrativa-gestionale-istituzionale: FraDaCla.
Sono molto onorata di essere stata inserita tra i discussant, stabilisci dove e quando Luca, farò di tutto per esserci!! :-)
Dai Dec non puoi tirarti indietro, è importante la tua presenza! :-)
E tu Albith niente valigetta...sono per la non-violenza!! :-)
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 7:08 pm

giovanna onnis ha scritto:
LucaPS ha scritto:

Nuovo convegno: dall'individualizzazione e dalla personalizzazione al pluralismo e al relativismo negli standard dell'istruzione? Primo relatore: Alb. Discussant: Giulia B., Dec, Giovanna O., Gugu. Presidente: Lalla. Consulenza burocratico-amministrativa-gestionale-istituzionale: FraDaCla.
Sono molto onorata di essere stata inserita tra i discussant, stabilisci dove e quando Luca, farò di tutto per esserci!! :-)
Dai Dec non puoi tirarti indietro, è importante la tua presenza! :-)
E tu Albith niente valigetta...sono per la non-violenza!! :-)

Ok, porto solo la mazza chiodata, ma la tengo nel fodero (se no i chiodi arrugginiscono troppo).

:-D
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 7:11 pm

Albith ha scritto:
Io inizio a essere allergico a tutte le riforme: una riforma dovrebbe essere qualcosa di ragionato e avere come obiettivo un miglioramento complessivo e tangibile e non un cambio di etichette e nomi che nulla aggiungono e tolgono anche quei pochi paletti certi che avevamo (provveditorato > CSA > USP > UST > AT).
Soffro anche io della stessa tua allergia Albith
Albith ha scritto:

Sulla riforma delle cdc io vedo poco pensiero ottimizzante e rispettoso del pregresso e solo una specie di macedonia fatta con frutta congelata.
Esatto una sorta di "fritto misto" utilizzabile all'occorrenza fra le diverse discipline possibili...W la Tuttologia e al macero le competenze disciplinari!!!
Albith ha scritto:

Io purtroppo prevedo molti, troppi tagli su tutti i fronti: la prossima mossa? Tornare a un obbligo scolastico fino alla III media (lo ripropongono ogni tanto, così, tanto per gradire...).Crollo di iscritti alle superiori valutabile in un buon 10/15% in meno, forse anche di più, con conseguente perdita di ulteriori cattedre per mancanza di iscritti.
Io su questo non sarei contraria... è vero forse ci sarebbe una contrazione negli iscritti alle superiori, ma perche obbligare ragazzi che non ne hanno assolutamente voglia, ad iscriversi a scuola? Sono proprio questi ragazzi che , privi totalmente di motivazioni (e difficilmente si riesce a "farle nascere"), contribuiscono abbondantemente alla formazione di "classi zoo" delle quali si parla in altri topic. Anzi ripristinare l'obbligo scolastico alla 3° media e dare libertà di scelta nell'iscrizione alle superiori, porterebbe solo vantaggi alla qualità della scuola e della nostra didattica, attualmente, in molte classi, decisamente penalizzata.
Trovo invece pazzesca e assurda la proposta di altri gruppi di estendere l'obbligo scolastico a 18 anni!!
[/quote]
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli   Sab Gen 26, 2013 7:12 pm

Albith ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
LucaPS ha scritto:

Nuovo convegno: dall'individualizzazione e dalla personalizzazione al pluralismo e al relativismo negli standard dell'istruzione? Primo relatore: Alb. Discussant: Giulia B., Dec, Giovanna O., Gugu. Presidente: Lalla. Consulenza burocratico-amministrativa-gestionale-istituzionale: FraDaCla.
Sono molto onorata di essere stata inserita tra i discussant, stabilisci dove e quando Luca, farò di tutto per esserci!! :-)
Dai Dec non puoi tirarti indietro, è importante la tua presenza! :-)
E tu Albith niente valigetta...sono per la non-violenza!! :-)

Ok, porto solo la mazza chiodata, ma la tengo nel fodero (se no i chiodi arrugginiscono troppo).

:-D
:-))))
Tornare in alto Andare in basso
 
Diploma a 18 anni. Smettetela di considerare la scuola solo fonte di tagli
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» elton john papà a 63 anni
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni
» UN VIDEO PER MIO MARITO: 5 ANNI DI MATRIMONIO
» A 24 anni già ovodonazione
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: