Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 livellare una classe ( che cosa brutta )

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 10:30 am

Salve,sono una docente e tantissime volte( sempre ) leggendo il forum di orizzonte scuola ho risolto i miei dubbi lavorativi,ma ora scrivo come mamma.Mio figlio è in seconda media ( purtroppo nella stessa scuola dove io insegno), e dalle elementari fino allo scorso anno è sempre stato bravissimo ( media del 9.3 ),con una preferenza notevole per la matematica, infatti segue anche 2 corsi di ampliamento di matematica applicata ( ha riportato il massimo giudizio ossia ottimo in entrambi gli ampliamenti ).Il problema quest'anno è la sua insegnante di matematica, la quale sostiene che la classe è ad un "livello intermedio" e ha messo in pagella una serie di 8 ( anche a mio figlio il quale ha avuto sempre 9), altri 7 e pochissimi 6. insomma mio figlio è sceso di voto insiene al altri 2 bravi e tuuti gli altri sono saliti!!!!Con il programma è appena arrivata alle espressioni con i numeri decimali e geometria è arrivata all'area del rombo.Io penso che stanno MOLTO indietro con il programma,e che lei stia privilegiando i meno bravi cercando di livellare la classe verso il basso.Mio figlio si sta annoiando a morte, dice che fanno sempre le stesse cose.I bravi vengono lasciati lì ad annoiarsi.Secondo voi il comportamento più opportuno da parte mia quale può essere?Parlare direttamente con il preside?Parlare con lei ?Cambiare mio figlio di sezione?Vi prego..illuminatemi al meglio...in particolare se c'è qualche insegnante di matematica delle medie..mi può dare qualche suggerimento?Grazie fin d'ora
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 10:45 am

I bravi vanno avanti da sè, magari puoi chiedere all'insegnante di assegnare a tuo figlio qualcosa di più interessante intanto che cerca di portare gli altri a assimilare gli argomenti che trovano difficili.

A mio parere non sta cercando di portare le eccellenze in basso ma sta cercando di far salire le debolezze.

Mi sembra un po' strano il discorso dell'8 a tuo figlio se meritava il 9, e di questo puoi chiedere forse spiegazione, ma di che ti lamenti? La matematica il ragazzino la sta imparando bene, anche perchè segue privatamente corsi di potenziamento. Non è questo che ti interessa?

Gli altri magari sono grati invece di avere una insegnante che li aspetta e che è riuscita a "farli salire".
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 10:56 am

Mio figlio non segue i corsi privatamente ma a scuola, l'8 neanch'io me lo spiego,lei sostiene che più di 8 non mette ( Mah! ), ha messo però una sfilza di 7 a gente che con l'insegnante dello scorso anno aveva 6, poi ha messo 6 a chi aveva 4 e ha messo 8 a chi aveva 9..ah.. i 6 a chi aveva 4 e 5.insomma chi aveva 9 è sceso di voto, tutti gli altri sono saliti!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 11:07 am

Comunque, probabilmente se ha messo dei 7 a gente che lo scorso anno aveva 6 che importanza ha per te? Evidentemente questi ragazzi con una insegnante attenta sono migliorati. Basta dire ai ragazzi che il voto massimo è 8 e loro sono contenti di averlo. Lo dovrebbero essere pure i genitori.

Ma tu lavori a scuola?

Sei una insegnante hai detto ? In merito alla tua domanda, chiedevi consiglio, penso che la cosa migliore tu possa fare sia fare esattamente quello che vorresti facesse un genitore con te, se ci fossero le stesse condizioni.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 11:13 am

Io capisco che uno ci tenga che il proprio impegno nello studio venga valutato a apprezzato. Però:

Avere preso 9 un anno non implica che si prenderà sempre 9. Gli argomenti cambiano, le difficoltà aumentano, i ragazzi cambiano.

Che un docente nuovo al primo quadrimestre non metta 9 mi pare abbastanza normale.

E poi, è il caso di preoccuparsi? Stiamo parlando di un 8 invece di un 9 e di una docente che cura più le debolezze che le eccellenze, che poi è quello che si richiede ai docenti della scuola di oggi (piaccia o non piaccia, è così).

Se proprio si vuole fare qualcosa per non fare annoiare il ragazzo, parlare con la docente, chiedendole di dargli qualcosa di stimolante, come suggerisce Ire, può essere un'idea. Ma parlare col preside o cambiare di sezione mi sembrano soluzioni esagerate e sbagliate.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 1:10 pm

Sono d'accordo con Mac.
Tornare in alto Andare in basso
susanita



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 23.10.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 1:53 pm

Anche io sono d'accordo con mac. Ha dato una valutazione della realtà onesta e dei consigli giusti.
Il ragazzino si troverà bene e darà il meglio di se stesso a prescindere dal nove o dall'otto.
Questo dipende anche da come glielo farai vivere anche tu Arte!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 3:33 pm

Sbaglierò, ma non è uhn problema di ragazzino. :-)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 3:47 pm

Ire ha scritto:
Sbaglierò, ma non è uhn problema di ragazzino. :-)
Appunto! Il ragazzo non ha avuto problemi e non ne avrà. Può anche essere che l'insegnante abbia abbassato gli obiettivi e che quindi non preveda voti al di sopra dell'otto. O anche che voglia conoscere bene i ragazzi e che poi darà voti piú alti nel prossimo quadrimestre.
In ogni caso, ma che importanza ha? Il ragazzo capisce? Impara? Bene, allora chi se ne frega se prende otto o nove o anche dieci? Se comunque otto è il voto più alto...
Io non li chiedo nemmeno i voti a mio figlio. E lui si è abituato a non dargli importanza. Ci si deve concentrare sull'apprendimento e basta, senza fare confronti con gli altri o con precedenti colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 4:12 pm

Sto avendo un pomeriggio storto e allora sono vipera, perdonatemi, vi userò come sfogo.

Ma non dite sempre che i genitori non devono entrare nel merito? E allora come può un genitore che è pure insegnante arrivare a fare apprezzamenti sullo stato del programma, sulle valutazioni degli altri ragazzini, e come può pensare che un collega stia tentando di livellare al basso?

Cattivissima e presuntuosa sputo sentenze, due:

o siamo in presenza di un genitore che magari è insegnante ma non esercita

o siamo in presenza di un insegnante che dovrebbe fare un po' di revisione delle priorità, perchè pensandola in questo modo, non si può far altro che combinare guai quando si è in classe.

E ora fustigatemi, su! :-)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
A0quarantasette



Messaggi : 2948
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 4:30 pm

La valutazione è soggettiva. C'è chi usa tutta la scala, chi tende ad utilizzare solo la fascia intermedia. Le scelte didattiche di un docente (anche la valutazione ne fa parte) non sono mai da mettere in discussione e hanno sempre un loro perché, che si può anche non condividere ma fa parte della libertà d'insegnamento. Detto questo non credo che parlare con l'insegnante o con il preside possa influire su una scelta didattica.
Ritengo anche che nella formazione di un discente sia molto importante rapportarsi con insegnanti che adottano metodologie e criteri di valutazione differenti.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 5:21 pm

Aggiungo che, se proprio non è chiara la valutazione, si possono chiedere delucidazioni in merito. A me è capitato e capita: molto serenamente spiego i criteri che utilizzo, li condivido con ragazzi e genitori, li applico. Non c'è nulla di male a chiedere spiegazioni e a darle.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 6:12 pm

E poi spesso col cambio di isnegnnate i voti cambiano, oltre al fatto che il programma più si va avanti più si complica

Io ho dei 7 col prof dello scorso anno che ho passato a 8 ma ne ho parecchi passati a 6, ho anche dei 9 passati a 7...... I miei parametri di valutazione evidentemente sono differenti
Tornare in alto Andare in basso
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 10:47 pm

Il problema non è il voto ma il lavoro che si sta svolgendo in classe ,con il programma sono indietro enormemente, faccio il paragone rispetto alle altre classi dell'istituto ( 11 seconde medie ), è la classe più indietro di tutte ..come mai?Hanno appena iniziato il programma di seconda...
riguardo le arroganti sentenze sputate rispondo che non ho nulla da dimostrare avendo esperienza d'insegnamento in scuole medie, scuola superiore ( liceo classico, istituti professionali, lstituti d'arte,ecc . ) compresa la scuola in istituti penitenziari ( carceri di massima sicurezza ), ritengo pertanto di avere sensibilita ed esperienza sufficiente per capire se chi mi sta di fronte sta lavorando correttamente oppure è abbastanza lavativo da trincerarsi dietro i 6 a tutti e impegnandosi al minimo
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 11:31 pm

Arte62 ha scritto:
è la classe più indietro di tutte ..come mai?Hanno appena iniziato il programma di seconda...

...

ritengo pertanto di avere sensibilita ed esperienza sufficiente per capire se chi mi sta di fronte sta lavorando correttamente oppure è abbastanza lavativo da trincerarsi dietro i 6 a tutti e impegnandosi al minimo

Messa così, suona un po' diversa da come l'avevi descritta all'inizio.

Dal di fuori è difficile dire se la collega è una lavativa o no. A me capita di non riuscire a svolgere alcuni argomenti talvolta, i tempi di apprendimento degi alunni sono cruciali in questo. E insegno al liceo: figuriamoci alla scuola media.

Io sono sempre dell'idea che se si ritiene che ci siano problemi, se ne parla con il docente. Un colloquio costruttivo aiuta sempre a comprendersi e ad aggiustare il tiro, se è il caso.
Tornare in alto Andare in basso
choir



Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 22.01.11

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 7:02 am

Discutevamo proprio ieri con i colleghi della secondaria che lamentavano un appiattimento verso il basso durante il loro triennio. Anche alla primaria si avverte il rischio, sempre di più nel corso dei 5 anni. Ora che le classi sono così numerose non riesco più a lavorare su più gruppi in contemporanea e sto cercando di organizzarmi utilizzando il Flipped Teaching: mi sembra possa funzionare per lavorare anche su quelli che rischiamo di perdere per noia.
Tornare in alto Andare in basso
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 7:47 am

esatto..però siccome non ritengo corretto ( per un fatto proprio di etica professionale ) suggerire alla "collega" nonché insegnante di mio figlio un metodo ( è difficile avere il doppio ruolo di mamma e insegnante! ), per questo chiedevo a voi ( magari da esperienze fatte )di suggerirmi il modo migliore ( senza mancarle di rispetto e senza urtare la sua suscettibilità ) di affrontare l'argomento con lei ..e magari se qualche collega che insegna matematica alle medie mi può prospettare i problema dal suo punto di vista che è sicuramente più ampio del mio..ringrazio comunque tutti voi che mi state rispondendo...
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 9:58 am

Vado un po' in controtendenza rispetto alle risposte dei colleghi.
Secondo me, se sei certa che l'insegnante di tuo figlio rimarrà anche il prossimo anno e se sei sicura che non svolga il programma al meglio, secondo i tuoi canoni, prendi in considerazione l'idea di cambiare sezione al ragazzo.
Io, in passato, con i miei figli, non ho avuto dubbi: verificata l'ignoranza di alcuni insegnanti, ho preferito iscrivere i miei figli in un'altra scuola.
Se stai a recriminare con l'insegnante su come svolge il programma, rischi solo di provocare tensioni, visto che esiste la libertà di insegnamento e quest'insegnante ha diritto a dare priorità al recupero delle debolezze, piuttosto che al potenziamento delle eccellenze, se lo ritiene giusto entro il contesto-classe in cui opera.
Andare a parlare al preside della questione non credo abbia senso, se non in funzione dello spostamento del ragazzo verso un'altra sezione.
Prima di decidere qualsiasi cosa, però, parlane a tuo figlio: lui è disposto a cambiar classe solo per poter svolgere un programma di matematica più adatto a lui e più stimolante? Se il ragazzo è ben inserito nel gruppo-classe, se ha lì dei buoni amici, e se gli altri insegnanti sono di buon livello, perché sconvolgergli la vita?
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 10:25 am

Choir mi puoi parlare più in dettaglio di questo flipped teaching? Se non qui, possiamo aprire un altro topic... Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 12:03 pm

Valerie ha scritto:
Choir mi puoi parlare più in dettaglio di questo flipped teaching? Se non qui, possiamo aprire un altro topic... Grazie.
so che c'è qualcosa sul sito dell'adi, ma parlaimone altrove ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 12:15 pm

mac67 ha scritto:
Io capisco che uno ci tenga che il proprio impegno nello studio venga valutato a apprezzato. Però:

Avere preso 9 un anno non implica che si prenderà sempre 9. Gli argomenti cambiano, le difficoltà aumentano, i ragazzi cambiano.

Che un docente nuovo al primo quadrimestre non metta 9 mi pare abbastanza normale.

E poi, è il caso di preoccuparsi? Stiamo parlando di un 8 invece di un 9 e di una docente che cura più le debolezze che le eccellenze, che poi è quello che si richiede ai docenti della scuola di oggi (piaccia o non piaccia, è così).

Se proprio si vuole fare qualcosa per non fare annoiare il ragazzo, parlare con la docente, chiedendole di dargli qualcosa di stimolante, come suggerisce Ire, può essere un'idea. Ma parlare col preside o cambiare di sezione mi sembrano soluzioni esagerate e sbagliate.

Studiando le Avvertenze Generali poi si impara anche qualcosina... o meglio si focalizza! Le eccellenze non andrebbero trascurate, poichè si determinerebbe una frustrazione pari ad un insuccesso scolastico, e sarebbe anche qualcosa di anticostituzionale (art. 4 comma 2). Anche nelle Indicazioni Nazionali è sottolineata la necessità di promuovere le potenzialità dei ragazzi più dotati verso l'apprendimento.
Credo che la collega-mamma che scrive abbia il diritto di chiedere che le potenzialità di suo figlio vengano rispettate e valorizzate.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 12:35 pm

Atene ha scritto:
mac67 ha scritto:
Io capisco che uno ci tenga che il proprio impegno nello studio venga valutato a apprezzato. Però:

Avere preso 9 un anno non implica che si prenderà sempre 9. Gli argomenti cambiano, le difficoltà aumentano, i ragazzi cambiano.

Che un docente nuovo al primo quadrimestre non metta 9 mi pare abbastanza normale.

E poi, è il caso di preoccuparsi? Stiamo parlando di un 8 invece di un 9 e di una docente che cura più le debolezze che le eccellenze, che poi è quello che si richiede ai docenti della scuola di oggi (piaccia o non piaccia, è così).

Se proprio si vuole fare qualcosa per non fare annoiare il ragazzo, parlare con la docente, chiedendole di dargli qualcosa di stimolante, come suggerisce Ire, può essere un'idea. Ma parlare col preside o cambiare di sezione mi sembrano soluzioni esagerate e sbagliate.

Studiando le Avvertenze Generali poi si impara anche qualcosina... o meglio si focalizza! Le eccellenze non andrebbero trascurate, poichè si determinerebbe una frustrazione pari ad un insuccesso scolastico, e sarebbe anche qualcosa di anticostituzionale (art. 4 comma 2). Anche nelle Indicazioni Nazionali è sottolineata la necessità di promuovere le potenzialità dei ragazzi più dotati verso l'apprendimento.
Credo che la collega-mamma che scrive abbia il diritto di chiedere che le potenzialità di suo figlio vengano rispettate e valorizzate.

Che poi è quello che intendevo nella frase successiva a quella che hai evidenziato.
Tornare in alto Andare in basso
marcella79



Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 2:43 pm

Ciao Arte62,
scusami ma c'è una cosa che non mi torna: puoi spiegare meglio? Così forse riusciamo ad aiutarti maggiormente. In teoria, una mamma attenta come te, desiderosa che il figlio migliori e apprenda, dovrebbe essere contenta che l'insegnante non alzi troppo i voti, in modo che l'alunno non si senta "arrivato" e che punti "ad maiora". Se ti riferisci al fatto che vorresti che le potenzialità di tuo figlio venissero maggiormente valorizzate, e quindi ottenessero il giusto riconoscimento a livello di valutazioni, ancora non capisco: hai visto le verifiche effettuate? Quelle di tuo figlio erano tutte perfette, senza nemmeno un errore? Nelle interrogazioni non ha mai sbagliato nulla? Perché "potenziare le eccellenza" significa anche, a volte, tenere "le maglie della rete" un po' più strette e pretendere il massimo dagli alunni più dotati: essi, infatti, andranno a frequentare scuole superiori in cui (lamentela che ho sentito spesso) gli 8 delle medie diventano 6; io credo che sia opportuno abituare questi alunni fin dalle medie a pretendere da se stessi qualcosa in più, a non sentirsi arrivati, a conseguire quella precisione che permetterà loro di muoversi con sicurezza anche in una scuola superiore impegnativa. Infine, scusami, ma trovo davvero poco utile fossilizzarsi così tanto sulle valutazioni: hai raccolto le valutazioni di tutti gli alunni della classe e fatto la comparazione con i voti conseguiti nell'anno precedente; anche il fatto che tu abbia precisato la media conseguita da tuo figlio indicando utilizzando addirittura il numero decimale è altrettanto significativo. Che un ragazzo in età da medie studi anche per il voto è naturale; che un genitore attribuisca così tanta importanza alla valutazione, per me, lo è meno.
Tornare in alto Andare in basso
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 4:08 pm

Non è che mi sto fossilizzando sul voto, figurati, è che con questa insegnante tantissime cose non mi tornano.I voti di tutta la classe li conosco semplicemente perché insegno nella stessa scuola e alcuni dei compagni di scuola di mio figlio li conosco dalle elementari,quindi so tutto il percorso scolastico.Il problema che mi assilla in realtà è che stanno molto indietro con il programma e le mie deduzioni sono che l'insegnante ha perso tantissimo tempo a ripetere il programma di prima media per aiutare i meno bravi,i quali hanno conseguito tutti una preparazione per dirla a "numeri" da 6, 7,e 8 mentre mio figlio insieme a un'altra ragazzina sono scesi a 8 ( dal 9 dello scorso anno ).Io questo tipo di valutazione la vedo come un livellamento della classe verso il basso, magari come qualcuno ha detto in precedenza :può essere che abbia abbassato gli obiettivi e il suo max è 8..ma credimi non è per il voto..vorrei solo capire da cosa scaturisce questa sua valutazione e perché va avanti in maniera così lenta fissandosi tra l'altro a perdere tempo con la somministrazione di test invalsi che faranno solo in terza media ,invece di andare avanti con il programma...forse io e lei abbiamo un'ottica completamente diversa sui metodi di insegnamento, pensa che non sa nemmeno accendere un computer, figuriamoci a nominarle la LIM o un Tablet..insomma è una vecchio stampo ma ciò non toglie che possa essere un'ottima insegnante...ciò che mi assilla maggiormente è che siccome mio figlio dice che andrà al Liceo Scientifico ( lui è sicuro di sé ) ho paura che alla fine non abbia una sufficiente preparazione nella matematica di base proprio perché stanno indietro alla grande con il programma...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 4:25 pm

Se il problema è solo quello, stai tranquilla, i licei prevedono per i primi mesi della prima classe dei percorsi di livellamento per l'apprendimento delle regole di base proprio in considerazione del fatto che gli alunni provengono da scuole diverse.

Li portano a partire tutti dallo stesso punto e visto che tuo figlio è così bravo non avrà problemi.

Comunque continui a parlare di livello e valutazione in decimi.
cosa c'entra con le conoscenze? Ma va bene così, lo sai, io la vedo da genitore e capisco poco dei vostri discorsi. Perdonami.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
livellare una classe ( che cosa brutta )
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» cosa posso regalare ho bisogno di consigli
» cosa fare e non fare durante il pt?
» La vita non ti chiede mai di cosa hai voglia o no!
» Cosa desiderate?
» chi o cosa ha creato tutto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: