Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 livellare una classe ( che cosa brutta )

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: livellare una classe ( che cosa brutta )   Mer Feb 13, 2013 10:30 am

Promemoria primo messaggio :

Salve,sono una docente e tantissime volte( sempre ) leggendo il forum di orizzonte scuola ho risolto i miei dubbi lavorativi,ma ora scrivo come mamma.Mio figlio è in seconda media ( purtroppo nella stessa scuola dove io insegno), e dalle elementari fino allo scorso anno è sempre stato bravissimo ( media del 9.3 ),con una preferenza notevole per la matematica, infatti segue anche 2 corsi di ampliamento di matematica applicata ( ha riportato il massimo giudizio ossia ottimo in entrambi gli ampliamenti ).Il problema quest'anno è la sua insegnante di matematica, la quale sostiene che la classe è ad un "livello intermedio" e ha messo in pagella una serie di 8 ( anche a mio figlio il quale ha avuto sempre 9), altri 7 e pochissimi 6. insomma mio figlio è sceso di voto insiene al altri 2 bravi e tuuti gli altri sono saliti!!!!Con il programma è appena arrivata alle espressioni con i numeri decimali e geometria è arrivata all'area del rombo.Io penso che stanno MOLTO indietro con il programma,e che lei stia privilegiando i meno bravi cercando di livellare la classe verso il basso.Mio figlio si sta annoiando a morte, dice che fanno sempre le stesse cose.I bravi vengono lasciati lì ad annoiarsi.Secondo voi il comportamento più opportuno da parte mia quale può essere?Parlare direttamente con il preside?Parlare con lei ?Cambiare mio figlio di sezione?Vi prego..illuminatemi al meglio...in particolare se c'è qualche insegnante di matematica delle medie..mi può dare qualche suggerimento?Grazie fin d'ora
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
susanita



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 23.10.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 4:37 pm

Ora è chiaro che per arte il problema non è il voto ma le conoscenze, in quanto il primo è preso solo come spia che non va qualcosa nelle seconde. Essendo abituati ad avere determinate contestazioni per noi forumisti insegnanti era facile essere depistati.
Ma parlando un po' fuoritema, mi è venuta una curiosità in merito (non è il caso tuo arte essendo una collega che sa come vanno le cose e avendo onestà mentale): la maggior parte dei genitori se i voti restassero sempre alti, nonostante un ritardo nel programma, si andrebbero a fare un cruccio se le conoscenze dei loro figli fossero adeguate oppure no anche per gli studi successivi?
Per quanto riguarda te, arte, ce ne fossero a milioni di genitori (anche non insegnanti) come te il cui cruccio non è il voto in se e per se per i loro figli, ma se apprendono o no abbastanza.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 5:00 pm

susanita ha scritto:

la maggior parte dei genitori se i voti restassero sempre alti, nonostante un ritardo nel programma, si andrebbero a fare un cruccio se le conoscenze dei loro figli fossero adeguate oppure no anche per gli studi successivi?
.

In una terza superiore noi genitori abbiamo chiesto per iscritto che i ragazzi (tutta la classe) fosse sottoposta ad una verifica di matematica da parte di un docente diverso perchè avevamo la netta sensazione che i ragazzi pur essendo per l'80% almeno sufficienti, non sapessero una cippa.....

Abbiamo denunciato prima noi poi su nostro invito anche i ragazzi che le verifiche venivano svolte con bigliettini e stratagemmi vari perchè il docente non era in grado di spiegare anche se andava avanti velocemente nel programma. Tutta la classe: tutti i genitori, tutti gli alunni.

Quindi rispondo: sì, ai genitori interessa eccome se i figli imparano o no, fregandosene nella maniera più assoluta dei voti. Sono davvero pochissimi quelli che conosco io che dicono che il figlio ha una media del 9.3
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 5:18 pm

così, tanto per far vedere quanto ci interessa, ti riporto il passaggio della nostra denuncia riferito proprio all'argomento di cui parliamo
si tratta di un testo firmato da tutti i genitori, consegnato alla dirigente scolastica e letto ad alta voce da me nel corso di una riunione straordinaria chiesta dalla classe :

OMISSIS

Nella classe risulta un elevato numero di alunni in difficoltà mentre la maggior parte di loro erano partiti con un bagaglio forte e solido ed una particolare predisposizione alla matematica. Prova ne deve essere la scelta stessa dell’indirizzo di studio che per sua natura è basato sui numeri.
Non ci conforta né interessa troppo il risultato valutativo delle verifiche di apprendimento perché sappiamo che i ragazzi, per uscire dal disagio di una scarsa o nulla padronanza degli argomenti mettono in atto, in quelle occasioni, una serie di strategie atte a “raggiungere la sufficienza”.
Non condanniamo la soluzione al problema che hanno individuato anzi, la comprendiamo ed accogliamo come richiesta di aiuto, da parte loro a noi genitori e a voi scuola, affinchè venga davvero onorata la mission formativa ed educativa dell’Istituzione


OMISSIS




Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Arte62



Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 20.12.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 5:37 pm

Certamente è stato un messaggio molto "forte" presentato alla dirigente anche se scusami non riesco a capire..contro chi? Fammi sapere, mi interessa ma soprattutto sapere come si è conclusa la vicenda.Che gli studenti siano dei gran furbacchioni è assodato,iniziano dalle medie e continuano alle superiori, però quello che io dico loro sempre,(essendo prima di tutto educatore e poi insegnante) è l'arte di "imparare " ad essere furbi,e che la furbizia unita all'intelligenza è un mix esplosivo..quindi..mai farsi scoprire dall'insegnante ma aiutarsi reciprocamente va bene, in classe si crea anche un clima più sereno e si diventa anche più altruisti nella vita.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 6:20 pm

La nostra forte denuncia e richiesta di intervento era nei confronti del docente di matematica, cosa naturalmente indicata nel preambolo del documento che ho postato.

In questo caso, come hai potuto leggere, i ragazzi se volevano essere promossi in quella materia dovevano per forza "farsi furbi" noi genitori eravamo preoccupati per l'apprendimento, loro non erano affatto contenti, e facendoli ragionare un po' il motivo della loro scontentezza era quello: sapevano che non serviva "avere la sufficienza" ma essere preparati o per gli studi superiori o per il lavoro, per forza di cosa nel campo dei "numeri".

Ci siamo incontrati tanto con loro, e alla fine siamo riusciti a fare in modo che loro stessi confermassero nel corso della famosa riunione, alla presenza della dirigente, dei docenti, compreso quello di matematica, le nostre parole: copiavano perchè non sapevano. Quasi la metà della classe in vista delle verifiche prendeva lezioni private, gli altri si arrangiavano.

Come è finita?

L'anno successivo il docente è stato spostato al biennio e alla classe è stato assegnato un insegnante in gamba che ha ripreso il programma dall'inizio. Fanno ancora un po' di fatica ma la situazione si sta normalizzando.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 6:24 pm

Ire ha scritto:
susanita ha scritto:

la maggior parte dei genitori se i voti restassero sempre alti, nonostante un ritardo nel programma, si andrebbero a fare un cruccio se le conoscenze dei loro figli fossero adeguate oppure no anche per gli studi successivi?
.
Quindi rispondo: sì, ai genitori interessa eccome se i figli imparano o no, fregandosene nella maniera più assoluta dei voti.
Ire, tu non c'entri nulla con la maggior parte dei genitori che, credimi, sono di tutt'altra pasta! ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 6:32 pm

Brutta che sei Valerie!! Eh, che brutta cosa che mi hai detto ;-)

Sai, non ero affatto sola quando ho fatto quello che ho fatto, magari li ho un po' stimolati, gli altri genitori, ma c'erano tutti, erano tutti d'accordo, belli compatti nel desiderare qualcosa di meglio per i figli rispetto alla sufficienza ottenuta per furbizia, credimi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 6:35 pm

Valerie ha scritto:
Ire ha scritto:
susanita ha scritto:

la maggior parte dei genitori se i voti restassero sempre alti, nonostante un ritardo nel programma, si andrebbero a fare un cruccio se le conoscenze dei loro figli fossero adeguate oppure no anche per gli studi successivi?
.
Quindi rispondo: sì, ai genitori interessa eccome se i figli imparano o no, fregandosene nella maniera più assoluta dei voti.
Ire, tu non c'entri nulla con la maggior parte dei genitori che, credimi, sono di tutt'altra pasta! ;-)

Valerie ha ragione, ahimè... voto alto e testa vuota= genitori felici!!!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 6:36 pm

Ire ha scritto:
Brutta che sei Valerie!! Eh, che brutta cosa che mi hai detto ;-)

Sai, non ero affatto sola quando ho fatto quello che ho fatto, magari li ho un po' stimolati, gli altri genitori, ma c'erano tutti, erano tutti d'accordo, belli compatti nel desiderare qualcosa di meglio per i figli rispetto alla sufficienza ottenuta per furbizia, credimi.
Ci credo Ire, eccome se ci credo. Tu sei come un bulldozer, riusciresti a trascinare chiunque!!!! ;-) :-)))))
A parte gli scherzi, Ire, ti assicuro che iniziative di questo genere sono rare. Quindi tanto di cappello al tuo gruppo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 6:53 pm

Guardate, non è vero, non è vero quello che dice mad, non è vero (almeno in parte -un po' bulldozer lo sono - quello che dice valerie)

Conosco tanti genitori all'apparenza scemi e felici. Quell' "apparenza" fa tanta differenza, sapete.
Sono genitori spaventati dai figli, dai cambiamenti sociali che fanno in modo che un ragazzino di oggi non abbia nulla a che vedere con i ragazzini che erano loro. Sono genitori ancorati ad una tradizione educativa che oggi non paga e si ritrovano figli con i quali non sanno parlare.
Pare brutto dirlo, ma ormai quello che rimane loro da fare è mandarli a scuola e sperare che siano promossi, non si azzardano nemmeno a chiedere ai figli se hanno imparato qualcosa.

Non ne sono affatto felici, e questo alimenta il circolo vizioso dello sfascio educativo, ma non sanno come fare. Quando vengono da voi e vi sembrano arroganti e incapaci di educare, e vi aggrediscono se dite loro qualcosa sui loro figli che non vogliono sentire, mostrano questo: non sono capaci, li ferite, sanno che avete ragione ma non lo ammetteranno mai.

parlo del 90% dei genitori.

Presi per mano, aiutati a vedere, riprendono il loro ruolo di genitori interessati davvero al bene dei figli, nel modo giusto.


Il risultato immediato non cambia, ma quasi tutti i genitori sono brave persone che si mettono solo sulla difensiva perchè altro non riescono a fare.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 7:38 pm

Non so Ire... Proverò a guardarla dal punto di vista che ici tu, ma per ora sono d'accordo con Mad...
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 7:44 pm

Valerie ha scritto:
Non so Ire... Proverò a guardarla dal punto di vista che dici tu, ma per ora sono d'accordo con Mad...

e io con te... purtroppo è così.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 8:52 pm

I casi come quello di Ire sono probabilmente minoritari, ma non così rari come pensate. Nella mia scuola, causa colleghi non proprio brillanti, diciamo così, succede quasi ogni anno.

Spostare questi colleghi al biennio non è che risolva il problema, però.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 9:07 pm

no, non risolve, ma cosa si può fare?

Si potrebbe, immagino, ma non è così scontato che si riesca ad allontanare dall'insegnamento.

La scelta di spostarlo al biennio (ogni anno una classe diversa) è per cercare di limitare i danni di una incompetenza colpevole - so quello che dico, purtroppo- Un anno con lui e gli altri quattro con persone in grado di recuperare lo svantaggio.

@valerie, lo so, non è semplice e alle volte lo scavo da fare è profondo parecchio prima di far uscire il buono. Non avete tempo e nemmeno siete tenuti a cercare di aiutare i genitori.

Guarda che la stessa cosa posso dirtela per gli "ignoranti" in dislessia. e in generale per molti di voi. Se noi genitori fossimo in grado di parlare senza pretendere di essere sempre nel giusto, o ancora di più, senza coprire le nostre mancanze, se fossimo in grado di capire anche che pure voi potete inciampare in errori, anche gravi, se se se riuscissimo in qualche modo ad allungarvi la mano scopriremmo (scopro, scopriamo) che chi sembrava un indegno è in realtà una brava persona. Ma anche qui i genitori non è detto che abbiano il tempo o la possibilità o la porta aperta per dire "ti capisco, andiamo avanti" quindi anche noi genitori poi la pensiamo come voi e diciamo:

gli insegnanti sono incapaci
(il noi, il voi, esclude naturalmente i presenti :))
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 9:19 pm

Ok Ire, ricevuto. Ho colto il senso del tuo messaggio. Ci lavorerò su. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 9:20 pm

Ire ha scritto:

Si potrebbe, immagino, ma non è così scontato che si riesca ad allontanare dall'insegnamento.

Sostanzialmente impossibile, se non commette errori gravissimi ai limiti della violazione del codice penale.
Tornare in alto Andare in basso
susanita



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 23.10.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Gio Feb 14, 2013 11:06 pm

Quello che ho vissuto oggi pomeriggio nell'anticamera di un medico ha molto a che fare anche con l'argomento affrontato in questo topic. Sarà perchè ci ho riflettuto abbastanza sopra, sarà stato il caso...non so.

Perfettamente mimetizzata nel ruolo di una paziente qualsiasi che aspettava il suo turno, senza nessun ruolo, ho avuto modo di sentir parlare tre coppie molto ma molto arrabbiate con gli insegnanti dei loro figli. Precisamente (come di norma) le più prolisse erano le donne/madri mentre gli uomini si introducevano occasionalmente nei discorsi per puntualizzare qualcosa.
A quanto ho avuto modo di ascoltare ( si sa che nelle mie zone meridionali i discorsi si fanno abbastanza a voce medio alta quasi ignorando la presenza di altri che volente o nolente sono costretti a sentire tutti i fatti privati altrui e magari in tal modo quasi subliminare ad intervenire per dire la propria) il fatto in questione era proprio quello dei voti dei pagellini dei loro ragazzini frequentanti rispettivamente una quarta elementare (ops! primaria), una prima media, una terza media.
Erano, secondo loro, colpevolmente (per gli insegnanti non per i loro figli) TROPPO BASSI!
Disquisivano anche sul voto di condotta di uno dei loro "bambini" di media che non avrebbe permesso di partecipare a nessuna uscita didattica.
Si lamentavano per la quantità di compiti che i ragazzini erano costretti a fare TUTTI i pomeriggi, nonostante i loro impegni (comunicati agli insegnanti dagli stessi genitori) a riguardo la frequentazione di palestre, catechismi, corsi di pianoforte e scuole di ballo.
Naturalmente tutto era colpa degli insegnanti: non sapevano insegnare, non sapevano tenere la classe, non erano in grado di saper valutare i loro "bambini" (proprio così! Una delle mamme chiamava il pargoletto di terza media: bambino. Non scherzo e non faccio parodie!), Erano "streghe" tutte le insegnanti (maestre e professoresse) e "quel gobbo" l'insegnante di matematica.
Immagino la grande considerazione che hanno dei loro insegnanti i figli di queste tre coppie che ho sentito e il loro livello di maturazione mentale. Spero ancora che sia un po' più alto dei loro genitori.
Vi confesso che ero fortemente tentata di non fare più la signora e a rispondere per le rime, ma mi sono bloccata forse perchè potevo perdere le staffe e suonargliele di santa ragione. Forse ho sbagliato e dovevo dire la mia mettendoli con le spalle al muro quando si sono permessi di insultare colleghi ( o esseri umani) per me sconosciuti ma a cui sono (nonostante tutti i difetti del mondo che non credo abbiano completamente) solidale con vera compassione.
Perdonatemi ma sono disgustata. Sono consapevole che l'Italia è molto piena di simile gentaglia. Spero che vi siano più genitori come quelli di Ire e anche come la collega Arte.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 7:42 am

Tu metti insieme tre insegnanti nella sala d'aspetto di un medico, quindi in atteggiamento mentale di attesa e cazzeggio, poni caso che sia proprio il giorno dopo il ricevimento generale, e vedi cosa ti capita di sentire a carico dei genitori ;-).

E' il gioco delle parti, è un po' come qui, il "confessionale" lo sfogo anche di frustrazioni diverse. Quando poi si torna in veste professionale, le cose cambiano, tornano nella normalità.

Anche quei genitori continueranno a lamentarsi tra di loro per i compiti ai bimbi tutti i giorni, ma scommetto che non ce ne sarà nessuno che lo andrà a dire al prof.

Hai fatto benissimo a non intervenire, non era l'occasione giusta, saresti scesa al loro livello.
Pensa i titoli dei giornali
"insegnante picchia i genitori nella sala d'aspetto di un medico
sicuramente un caso di burn out, come faranno questi poveri bimbi a crescere con insegnanti così? comitati dei genitori preoccupati chiedono interventi"

:-D


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
susanita



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 23.10.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 3:49 pm

Ire ha scritto:

Pensa i titoli dei giornali
"insegnante picchia i genitori nella sala d'aspetto di un medico
sicuramente un caso di burn out, come faranno questi poveri bimbi a crescere con insegnanti così? comitati dei genitori preoccupati chiedono interventi"

:-D

Da morire dalle risate! :-D

Oppure: "Insegnante in fin di vita per sua colpa".
Insegnante fuori di testa aggredisce genitori dal medico. I genitori stupefatti fra le lacrime si giustificano: "Lei insisteva nel farsi picchiare!"
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 4:08 pm

Ire ha scritto:
Anche quei genitori continueranno a lamentarsi tra di loro per i compiti ai bimbi tutti i giorni, ma scommetto che non ce ne sarà nessuno che lo andrà a dire al prof.

sei sicura??? non lo dicono al prof??? ma se è la sola rimostranza che fanno i genitori rappresentanti durante i consigli di classe!!!!

Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 4:17 pm

Arte62 ha scritto:
Mio figlio non segue i corsi privatamente ma a scuola, l'8 neanch'io me lo spiego,lei sostiene che più di 8 non mette ( Mah! ), ha messo però una sfilza di 7 a gente che con l'insegnante dello scorso anno aveva 6, poi ha messo 6 a chi aveva 4 e ha messo 8 a chi aveva 9..ah.. i 6 a chi aveva 4 e 5.insomma chi aveva 9 è sceso di voto, tutti gli altri sono saliti!!!!
Perchè escludi a priori che questi studenti siano migliorati rispetto all'anno scorso e che, quindi, i 6 e i 7 siano realmente meritati?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 4:19 pm

Ire ha scritto:
Sbaglierò, ma non è uhn problema di ragazzino. :-)
Anche io Ire ho la tua stessa impressione...forse sbaglierò anche io???
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 4:24 pm

Ire ha scritto:
Sto avendo un pomeriggio storto e allora sono vipera, perdonatemi, vi userò come sfogo.

Ma non dite sempre che i genitori non devono entrare nel merito? E allora come può un genitore che è pure insegnante arrivare a fare apprezzamenti sullo stato del programma, sulle valutazioni degli altri ragazzini, e come può pensare che un collega stia tentando di livellare al basso?

Cattivissima e presuntuosa sputo sentenze, due:

o siamo in presenza di un genitore che magari è insegnante ma non esercita

o siamo in presenza di un insegnante che dovrebbe fare un po' di revisione delle priorità, perchè pensandola in questo modo, non si può far altro che combinare guai quando si è in classe.

E ora fustigatemi, su! :-)
Nessuno ti deve fustigare Ire...e se qualcuno tenterà di farlo ti difenderò con tutte le forze :-)
Sono completamente d'accordo con te, hai dato voce ai miei pensieri, infatti hai detto esattamente ciò che ho pensato dopo la lettura del post iniziale e tu, cara Ire, non sei un'insegnante, mentre Arte lo è ed è questo che mi lascia molto perplessa
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 4:36 pm

giovanna onnis ha scritto:
... mentre Arte lo è ed è questo che mi lascia molto perplessa

io non ravvedo motivi di perplessità..

siamo onesti: quando si lavora in una scuola, magari per anni, si conosce il modo di lavorare dei colleghi, si sa chi è troppo severo, chi impreparato, chi ingiustamente rigido nei voti e chi, al contrario, è esageratamente generoso nei giudizi, chi lavora con serietà e professionalità e chi no...

ora, immaginatevi che uno di questi colleghi non proprio da manuale sia il docente di vostro figlio: non ve ne preoccupereste, visto le informazioni in vostro possesso proprio perché oltre che genitori siete docenti, e nella medesima scuola? è quello che sta capitando ad Arte!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: livellare una classe ( che cosa brutta )   Ven Feb 15, 2013 4:46 pm

Arte62 ha scritto:
Non è che mi sto fossilizzando sul voto, figurati, è che con questa insegnante tantissime cose non mi tornano.I voti di tutta la classe li conosco semplicemente perché insegno nella stessa scuola e alcuni dei compagni di scuola di mio figlio li conosco dalle elementari,quindi so tutto il percorso scolastico.Il problema che mi assilla in realtà è che stanno molto indietro con il programma e le mie deduzioni sono che l'insegnante ha perso tantissimo tempo a ripetere il programma di prima media per aiutare i meno bravi,i quali hanno conseguito tutti una preparazione per dirla a "numeri" da 6, 7,e 8 mentre mio figlio insieme a un'altra ragazzina sono scesi a 8 ( dal 9 dello scorso anno ).Io questo tipo di valutazione la vedo come un livellamento della classe verso il basso, magari come qualcuno ha detto in precedenza :può essere che abbia abbassato gli obiettivi e il suo max è 8..ma credimi non è per il voto..vorrei solo capire da cosa scaturisce questa sua valutazione e perché va avanti in maniera così lenta fissandosi tra l'altro a perdere tempo con la somministrazione di test invalsi che faranno solo in terza media ,invece di andare avanti con il programma...forse io e lei abbiamo un'ottica completamente diversa sui metodi di insegnamento, pensa che non sa nemmeno accendere un computer, figuriamoci a nominarle la LIM o un Tablet..insomma è una vecchio stampo ma ciò non toglie che possa essere un'ottima insegnante...ciò che mi assilla maggiormente è che siccome mio figlio dice che andrà al Liceo Scientifico ( lui è sicuro di sé ) ho paura che alla fine non abbia una sufficiente preparazione nella matematica di base proprio perché stanno indietro alla grande con il programma...
Forse il problema è proprio questo Arte, diversa metodologia, ma tu mi sembra che metti in discussione tutto anche se non insegni Matematica. Metti in discussione i criteri di valutazione adottati, metti in discussione i contenuti delle lezioni e i tempi , fai confronti con altre classi , classico confronto che fanno i genitori, ma tu da insegnante dovresti sapere che questi confronti "lasciano il tempo che trovano" e ogni classe è un mondo a se, perchè diverso è il docente, ma anche gli studenti. La tua idea di parlarne con il DS la trovo molto discutibile, perche non parli chiaramente con l'insegnante di tuo figlio che è anche una tua collega?
Tornare in alto Andare in basso
 
livellare una classe ( che cosa brutta )
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» cosa posso regalare ho bisogno di consigli
» cosa fare e non fare durante il pt?
» La vita non ti chiede mai di cosa hai voglia o no!
» Cosa desiderate?
» chi o cosa ha creato tutto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: