Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 VALUTAZIONE ALUNNO DISABILE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
proffff



Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 23.09.11

MessaggioOggetto: VALUTAZIONE ALUNNO DISABILE   Mer Feb 20, 2013 4:42 pm

Salve gentilissima Giulia,
sono una docente di sotegno di scuola superiore e lavoro in provincia di Milano. Nella mia scuola sto affrontando problemi non indifferenti riguardo la valutazione del mio alunno disabile da parte dei colleghi curricolari. Il mio alunno segue una programmazione differenziata. La mia domanda è: esiste una tabella di valutazione con fasce di voto che possa fungere da riferimento in questo caso o casi simili? GRAZIE INFINITE
Tornare in alto Andare in basso
proffff



Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 23.09.11

MessaggioOggetto: Re: VALUTAZIONE ALUNNO DISABILE   Mer Feb 20, 2013 6:41 pm

Per favore qualcuno può rispondermi? GRAZIE
Tornare in alto Andare in basso
bell75



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 14.02.13

MessaggioOggetto: Re: VALUTAZIONE ALUNNO DISABILE   Mer Feb 20, 2013 7:06 pm

Premettendo che non insegno in una Scuola superiore, ma da anni mi occupo di sostegno, posso con certezza affermare che in linea generale NON esiste una tabella con "fasce" di voto per gli alunni Diversamente Abili. Ho scritto in linea generale perchè ormai se ne sentono di ogni tipo e magari qualche GLH o Commissione H potrebbe inventarsi una roba del genere...

Non mi suonano per nulla nuovi i problemi di valutazione dell'alunno H con gli altri colleghi curricolari. E' sempre una lotta. Ciò che non si capisce ( o non si vuole capire) è che l'alunno con Bisogni Educativi Speciali necessita di una valutazione "speciale". Mi spiego meglio.

Un bambino in carrozzina nella materia Ed. Fisica come lo valuti??? Gli dai 4 perchè è in carrozzina? Proporrari attività tali che lo renderanno partecipe alla vita di gruppo e che (principalmente) lo porteranno all'interazione coi compagni e alla relativa integrazione (fine ultimo dell' Ins. di sost.).

Quindi, qualora i tuoi gentilissimi colleghi si opporranno alle tue proposte di voto, farai presente che il metro da adottare per la valutazione dell'alunno H è e deve essere diverso da quello della classe. Se, per esempio, il 10 di un alunno "normodotato" corrisponde a conoscere ed utilizzare le 4 operazioni, per il bambino con Bisogni Educativi Speciali il 10 corrisponderà nel conoscere ed utilizzare solamente l'addizione e la sottrazione.

Ovviamente, e qua dico una banalità, il tutto dipenderà dalla giusta calibratura del PEI basato sulle potenzialità dell'alunno.

Spero di essere stato abbastanza esaustivo e chiaro al tempo stesso.

Se può rasserenarti non sei l'unica che lotta coi colleghi per il proprio alunno, ma questo non può far altro che farti onore.
Tornare in alto Andare in basso
proffff



Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 23.09.11

MessaggioOggetto: Re: VALUTAZIONE ALUNNO DISABILE   Gio Feb 21, 2013 7:37 pm

Grazie mille Bell 75 sei stato gentilissimo ed esaustivo, purtroppo sulla diversabilità c'è ancora tanto, troppo, da fare, soprattutto bisognerebbe cooperare secondo un'ottica di sistema coi colleghi curricolari. Grazie ancora!
Tornare in alto Andare in basso
 
VALUTAZIONE ALUNNO DISABILE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» obbligo partecipazione orale esame alunno disabile senza contratto
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» Valutazione spermiogramma di mio marito
» La valutazione della riserva ovarica
» Alunno copia versione, ma me ne accorgo solo al momento della correzione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: