Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Mobbing da parte dei colleghi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Mobbing da parte dei colleghi   Mar Mar 05, 2013 8:14 pm

Promemoria primo messaggio :

oggi si è tenuto il consiglio di classe straordinario che avevo richiesto.
Purtroppo, nonostante sia stata decisa una sanzione disciplinare, la preside non mi ha permesso in nessun modo di leggere le mie risposte alle accuse degli allievi, facendo quindi passare come una docente ingiusta e lasciando quindi intendere che le proteste dei ragazzi fossero in qualche modo motivate.
Inoltre alcuni colleghi hanno insinuato pesanti diffamazioni nei miei confronti, accusandomi di cose mai fatte e mai dette (ovviamente hanno creduto a falsità riferite da alcuni allievi).
In particolar modo mi hanno accusato di averli giudicati "pessimi" insegnanti davanti ai ragazzi, quando invece, come le avevo detto, ho semplicemente letto ai ragazzi lo Statuto degli Studenti per far conoscere loro cosa è consentito fare nei confronti degli allievi e cosa no. MI son però guardata bene dall'esprimere una qualunque forma di giudizio riguardo al loro operato.
I colleghi mi hanno detto ceh sono fatti loro quello ceh fanno durante le loro lezioni. E io trovo che questo loro modo di pensare sia davvero sbagliato.
Il coordinatore di classe si è ritenuto offeso poiché dice che l'ho accusato di non aver fatto il suo dovere di coordinatore. Io invece ho solo asserito che non avevo riportato alla preside i vari episodi di infrazione al regolamento eprché nelle altre scuole in cui mi sono trovata a lavorare di solito le note venivano lette settimanalmente dal coordinatore e da esse riferite al D.S.
Ultima, ma non per importanza, grave scorrettezza da parte del DS: mentre leggevo ad alta voce la relazione stilata sugli avvenimenti che hanno portato alla convocazione del consiglio, sono stata interrotta proprio mentre leggevo la parte relativa al perché non ho più segnalato i problemi disciplinari (ovvero il consiglio della docente di dimettermi). Non ho potuto così spiegare il mio errore del non aver segnalato a tempo debito le annotazioni disciplinari.

Sono davvero sconfortata. Non so cosa fare per poter riuscire a "durare" fino a fine anno scolastico.
I colleghi non mi hanno poi rivolto la parola e credo che faranno massa compatta contro di me fino a fine anno.
E' dura lavorare in questa maniera. Sono ancora sicura di essere nel giusto e di essere vittima di mobbing e coalizione tra veterani. Non so come altro chiamarla.

Spero anche vivamente di non venir "saltata" in caso di diritto a una supplenza nei prossimi anni.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Mer Mar 06, 2013 9:48 pm

PS Le poche volte che ho accennato in maniera gentile mi ha detto "E se no come li teniamo a bada?" E io: "beh, con le note" E loro: "Le note non valgono nulla"
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 2:53 pm

Però Monica, se è in corso un'interrogazione e alcuni alunni disturbano alla grande, nessuno mi impedisce di chiamare anche loro all'interrogazione e questo non è contrario allo Statuto dello studente, infatti non valuterò sul comportamento, ma sul profitto. A me capita di agire in questo modo, i ragazzi lo sanno e se non vogliono essere chiamati all'interrogazioni ascoltano quella dei compagni e stanno zitti....quando si crea "confusione" durante una verifica orale io dico ai responsabili "hai tanta voglia di parlare?.... d'accordo allora ti faccio parlare con me di argomenti che sei tenuto a conoscere, in quanto tutti siete stati avvisati che avrei interrogato e tutti eravate tenuti a prepararvi"......ti garantisco Monica che funziona.
Ogni insegnante, però, usa il metodo che ritiene più opportuno e nessun collega può dire che è sbagliato o che è più giusto il suo
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 2:57 pm

IO, però non usando il loro metodo, mi trovo a non riuscire a tenere sotto controllo la classe.
Anche io l'anno scorso ho usato il metodo che dici tu, ma il preside mi aveva diffidato dal continuare poiché avrebbe scontentato i "clienti".
Se mi dici che ho la legge dalla mia, il prossimo anno ricomincerò a fare così anch'io.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 4:34 pm

sì che hai la legge dalla tua. E anche l'autonomia per farlo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 5:04 pm

giovanna onnis ha scritto:
Però Monica, se è in corso un'interrogazione e alcuni alunni disturbano alla grande, nessuno mi impedisce di chiamare anche loro all'interrogazione e questo non è contrario allo Statuto dello studente, infatti non valuterò sul comportamento, ma sul profitto. A me capita di agire in questo modo, i ragazzi lo sanno e se non vogliono essere chiamati all'interrogazioni ascoltano quella dei compagni e stanno zitti....quando si crea "confusione" durante una verifica orale io dico ai responsabili "hai tanta voglia di parlare?.... d'accordo allora ti faccio parlare con me di argomenti che sei tenuto a conoscere, in quanto tutti siete stati avvisati che avrei interrogato e tutti eravate tenuti a prepararvi"......ti garantisco Monica che funziona.
Ogni insegnante, però, usa il metodo che ritiene più opportuno e nessun collega può dire che è sbagliato o che è più giusto il suo

Sono d'accordo. Non dai il voto al comportamento, ma alla "prestazione".
Tornare in alto Andare in basso
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 5:05 pm

MonicaGuido ha scritto:
IO, però non usando il loro metodo, mi trovo a non riuscire a tenere sotto controllo la classe.
Appunto.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 6:40 pm

MonicaGuido ha scritto:
IO, però non usando il loro metodo, mi trovo a non riuscire a tenere sotto controllo la classe.
Anche io l'anno scorso ho usato il metodo che dici tu, ma il preside mi aveva diffidato dal continuare poiché avrebbe scontentato i "clienti".
Se mi dici che ho la legge dalla mia, il prossimo anno ricomincerò a fare così anch'io.
Nessuno Monica, neanche il DS può "diffidarti" dal fare ciò che tu ritieni opportuno fare nella tiua attività in classe, sei autonoma e non esiste legge che ti condiziona in tal senso o ti imponga particolari azioni in classe, ci mancherebbe altro. Manda a quel paese (con il dovuto "garbo") tutti i DS che intervengono in questo senso.....clienti o non clienti io sono l'insegnante e io decido come del resto esplicito chiaramente nella mia programmazione!!
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 8:17 pm

Il mio metodo del "alle verifiche solo appunti" secondo me vale tanto come il loro "ti interrogo se fai casino"
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Gio Mar 07, 2013 9:28 pm

come è questo metodo del "alle verifiche solo appunti"?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 10:21 am

MI sono espressa malissimo, probabilmente sto uscendo fuori di testa con questa storia.
Voelvo dire che io spiego e loro dovrebbero rpendere appunti percHè durante le verifiche chiedo solo quello che IO ho detto in classe. IN questo modo credevo di "metterli alle strette" e obbligarli a seguire la lezione.
I loro libri li uso solo parzialmente, nel senso che prima spiego, poi se sono calmi leggiamo quello che cìè sul loro libro edm eventualmente spiego loro quello che non hanno capito
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 10:34 am

Ho capito. Certo, anche questo è un metodo, però io come genitore avrei da ridire più su questo che su quello di interrogarli se fanno casino.

Un ragazzino è assente per malattia e tu spieghi, come fa?
Chiedegli appunti ai compagni, ma se il compagno che glieli fornisce li ha presi male?

Non so, pensaci, Monica.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:13 am

Allora vi cerco le normative che mi hanno sempre impedito di usare il metodo "se parli ti interrogo" e poi mi date il via...

Il fatto è che così facendo dovrei sempre interrogare... Ma magari dopo un po' smettono.

PS: Di solito agli assenti fornisco fotocopie. E metto anche online le dispense.


Ultima modifica di MonicaGuido il Ven Mar 08, 2013 11:21 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:19 am

In generale un compito fatto al solo scopo di impartire una punizione per un comportamento altrimenti non contenibile, ma altrimenti sanzionabile, è illegittima e, quindi, annullabile su istanza da rivolgere al Preside. Nonostante concordata, alla verifica non si può togliere il carattere di vessatorietà, dato che la professoressa l’ha stabilita come conseguenza diretta della mancata partecipazione degli alunni alla sua lezione.



Domani la professoressa di matematica ha deciso di assegnarmi un compito in classe diverso da quello dei miei compagni poiché oggi sono stato beccato a ridere con un compagno mentre spiegava, credo che tale comportamento sia contrario a quanto prescritto dall’articolo 3 comma 4 dello statuto e credo sia anche contrario all’articolo 3 della costituzione, cosa mi consigli di fare ?? ti prego salvami tu per l’ennesima volta

La risposta

Hai perfettamente ragione. La verifica alla quale ti vuole sottoporre la tua professoressa per sanzionarti del tuo comportamento ridanciano non è assolutamente legittima. Come ben tu ricordi, lo Statuto esprime a chiare lettere che non ci deve essere nessuna interferenza tra mancanze disciplinari e valutazioni, quindi nessun legame fra atteggiamenti negativi tenuti dagli studenti ed interrogazioni attuate per punirli! Ci sono precise misure disciplinari stabilite dall’Istituto e alterare il regolamento interno è una violazione bella e buona.
Per quanto riguarda il fatto che la tua verifica sia diversa da quella degli altri tuoi compagni questo potrebbe dipendere dal fatto che sia stato concordato in tal senso con la docente. Gli insegnanti hanno pur sempre il dovere di tenere conto del processo individuale di apprendimento e mettersi, ad esempio, d’accordo per un compito di recupero che valga solo per chi è stato assente la volta precedente o abbisogna di un voto in più, non è discriminatorio. Ma questo non mi sembra proprio il caso che riferisci! Qui siamo di fronte ad un abuso di potere. Denuncia la cosa al Preside al più presto.

oggi a scuola è successo un fatto che ha fatto a me e a un mio compagno molto innervosire. Infatti durante la lezione di filosofia (faccio la 3a liceo) io e il mio compagno di banco stavamo giocando a battaglia navale dato che la professoressa aveva appena finito di interrogare e c’era quindi un attimo di confusione come spesso accade in una classe, durante i cambi dell’ora. La professoressa vedendoci distratti ci ha subito chiamati fuori interrogati dandoci un bel 4 a entrambi.
Ciò che non ci è piaciuto è che nonostante tutta la classe ha continuato per tutta l’ora a disturbare, scherzando e facendo battute, richiamando più volte alcuni compagni, la professoressa non ha fatto con nessuno lo stesso “trattamento” che ha fatto a noi.
Io personalmente al termine dell’ora gli ho fatto notare che noi, è vero, non stavamo seguendo la lezione ma almeno eravamo in silenzio a farci i fatti nostri mentre gli altri la lezione in più che non la seguivano la disturbavano impedendo a chi voleva ascoltare di farlo.
Successivamente mentre alla fine dell’ora gli facevamo questo discorso in privato io mi sono impappinato dicendo che lo studente non è tenuto a stare attento, come non è tenuto a prendere appunti e portare i libri di studio adeguati in quanto non scuola dell’obbligo e lei ha negato tutto ciò.
in cosa ha ragione e in cosa ho sbagliato io? come posso risolvere o almeno migliorare la questione?
Grazie mille

La risposta

La vostra professoressa ha scelto due studenti distratti a caso, per dare una “lezione” a tutti gli altri colleghi. Tuttavia, si è trattato di un’interrogazione fatta chiaramente a scopo punitivo, per sanzionare il venir meno del dovere alla partecipazione alla quale sono tenuti gli studenti: la valutazione risulta illegittima sulla base del principio che non vuole ci sia interferenza fra la misura disciplinare ed il rendimento ( art. 4 dello Statuto). Non hai sbagliato a far notare alla professoressa che anche altri meritavano di essere puniti, ma non hai aggiunto niente di nuovo a quanto aveva constatato lei stessa. L’errore l’ha fatto la docente che, invece di darvi una nota disciplinare difficilmente annullabile in caso di confusione non autorizzata, ha scelto di adoperare l’unico strumento a sua disposizione, la verifica, usata però fini diversi e non legittimi, quindi annullabili. Se vuoi risolvere la questione prova a far notare con diplomazia la cosa alla docente, proponendole un’interrogazione concordata che sani l’invalidità della precedente, in alternativa dirigiti di buon passo in Presidenza.


Le risposte date a queste segnalazioni mi hanno semrpe fatto desistere dall'usare questi metodi, inoltre dove lavoravo l'anno scorso, ripeto, il preside mi aveva detto che non potevo fare così. Vorrei solo sapere cosa si può fare per riuscire ad avere silenzio e calma in classe.
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:22 am

Ire ha scritto:
Ho capito. Certo, anche questo è un metodo, però io come genitore avrei da ridire più su questo che su quello di interrogarli se fanno casino.

Un ragazzino è assente per malattia e tu spieghi, come fa?
Chiedegli appunti ai compagni, ma se il compagno che glieli fornisce li ha presi male?

Non so, pensaci, Monica.

Alle medie avevo un prof che non spiegava sul libro, solo appunti. Se eri assente te li facevi dare dal più bravo della classe. Questi non chiamano mai i compagni quando sono assenti.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:48 am

Non sei in una situazione facile, soprattutto perchè non hai la seritnatà d'animo necessaria per decidere cosa fare, e io ti sto creando problemi, scusami. Vorrei però che valutassimo insieme la situazione:
innanzitutto dove hai preso quelle domande e risposte?

ma scusa, tu dai compiti perchè ti hanno fatto arrabbiare? ma chi l'ha detto? tu dai interrogazioni, verifiche, compiti diversi a chi ti pare perchè nella tua autonomia e professionalità ritieni di dover verificare ed aiutare quel particolare ragazzo della cui preparazione non sei convinta.

Chi ti può dire qualcosa?

Hai mai detto che dai un compito di punizione? No, mai.
Tu però sei una insegnante e i compiti li dai a chi, come e quando ti pare.

O no?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:52 am

Le domande e le risposte sono prese da un sito.
La preside purtroppo non la pensa come te. Pensa che se l'allievi si lamenta, il prof. deve fare in modo che non si lamenti più perché è un cliente e come tale devono essere esaudite le sue richieste.
La preside mi ha detto che devo limitarmi a spiegare quello che c'è sul libro e non posso usare il metodo appunti (non è la prima preside a rimproverarmelo, me lo rimproverano anche i colleghi, dicendomi "Poveri ragazzi").
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:55 am

Se uno parla e io dico: "Adesso ti interrogo..." Beh ecco che l'interrogazione appare come punitiva.
Se spiego solo quello che c'è sul libro è ovvio che a lezione non ascoltano e si leggono il libro a casa.
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 11:56 am

PS Ti ringrazio per il tempo che mi stai dedicando. Ho davvero bisogno di qualcuno che mi suggerisca che "strategie" usare per riuscire a mantenere la disciplina. Sta diventando sempre più difficile e i presidi non ci danno mai una mano. E stavolta neppure i colleghi.

Ho proprio bisogno di normative e leggi da sbattere in faccia a chi mi dice che certe cose non le posso fare.
Mi son già stampata la legge sul libero insegnamento( art 33 comma 1 della Costituzione )
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 12:20 pm

Allora, inatanto non sei tu ad avere bisogno di normative, ma sono quelli che ti dicono che non le puoi fare che le devono avere!

Non dovresti dire ti do un compito di punizione ma quando carletto fa il somaro gli dici

Carlettino, so che non hai capito bene quell'argomento, domani ti sento e vediamo cosa si può fare

in alternativa

Carluccio caro, visto che quell'argomento non l'hai capito, prendi, fammi questi esercizi, hai tre quarti d'ora di tempo,

E metti il voto sugli esercizi non sulle sue proteste

Se protesta, metti una nota

Se la preside ti chiama per le lamentele, tu nega sempre, dì che il ragazzino si è inventato tutto e che visto che sei un po' stanca di tutti questi rimbrotti, stai pensando quasi quasi di leggerti la legge sul mobbing, che non sia il tuo caso?

Se hai paura ti massacrano.

Ricordati ancora SONO LORO CHE DEBBONO DARTI LA PROVA DELLA COLPEVOLEZZA NON TU DELL'INNOCENZA.

Coraggio Monica, è dura, ma non farti spezzare, non ti giova a nulla.
Tra l'altro, se temi per il prossimo anno, chi ti chiama se non sai tenere la classe?

Comincia i tuoi compitini (di punizione) di verifica degli apprendimenti e fatti valere. Su. Comandi tu, non loro. Sono un branco di ragazzotti ancora con i denti da latte.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 12:47 pm

Ire ha scritto:
Carlettino, so che non hai capito bene quell'argomento, domani ti sento e vediamo cosa si può fare

in alternativa

Carluccio caro, visto che quell'argomento non l'hai capito, prendi, fammi questi esercizi, hai tre quarti d'ora di tempo,


Se la preside ti chiama per le lamentele, tu nega sempre, dì che il ragazzino si è inventato tutto e che visto che sei un po' stanca di tutti questi rimbrotti, stai pensando quasi quasi di leggerti la legge sul mobbing, che non sia il tuo caso?


Tra l'altro, se temi per il prossimo anno, chi ti chiama se non sai tenere la classe?

Comincia i tuoi compitini (di punizione) di verifica degli apprendimenti e fatti valere. Su. Comandi tu, non loro. Sono un branco di ragazzotti ancora con i denti da latte.

Se un ragazzo non ha capito non credo si possa interrogare, semmai rispiegargli la lezione, se ho ben capito le risposte date sul sito che ho riportato.

I ragazzi di questa classe sostengono tutti compatti la stessa tesi (non tutti). Sono 11 contro 1... La loro parola vale più della mia per numero.

Le chiamate mi arrivano dalla provincia, quindi non credo che possano negarmi la chiamata su graduatoria. Mica la preside andrà in giro a dire a tutta la provincia quello ceh è successo...

Vorrei trovare una via d'uscita ma non la trovo

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 1:09 pm

Non la trovi perchè non ci guardi. :-D



Allora fai un bel respiro che ora ti racconto due cosine:

Il fatto che non abbia capito non ha nessuna importanza. Siccome ti preoccupa tanto (e non dovrebbe) dare compiti o verifiche di punizione tu le giustifichi a loro (e non dovresti) dicendo che lo fai perchè non sei certa che abbiano capito e lo vuoi verificare. Oppure dicendo che ritieni abbiano bisogno di esercizi in più per capire meglio.

Una scusa, Monica, solo una scusa per evitare che loro possano sostenere che tu hai detto che è per punizione.

La loro parola vale più della tua dove?

Davanti alla preside? per "farti" qualcosa di più di un cazziatone ha bisogno di elementi concreti. Non di parole. Ha bisogno che almeno un genitore sostenga per iscritto, mettendoci faccia e firma che tu hai fatto qualcosa di sbagliato.
Non lo farà nessuno.

NON LO FARA' NESSUNO

Le chiamate vengono dalla provincia quindi tu da questa preside non hai nulla da temere per il prossimo anno. Vai tranquilla. Dille va bene preside non lo farò più mi scusi, e continua imperterrita a farlo, di qualsiasi cosa si tratti.

Un piccolo aiuto? Pensala in una situazione ridicola, e quando ti guarda storto tu immaginatela così. E' un essere umano anche lei e se non le permetti di tiranneggiarti non lo farà.

Ancora: con i colleghi.
Ti immagino quando ti presenti in aula prof tutta mogia e sulla difensiva.

Fregatene, entra con un bel "buongiornO" e con un sorriso.
La prima volta ti guarderanno così
la seconda penseranno che con te non ce la fanno a distruggerti e si rivolgeranno altrove.

Daiiiiiiiiiiiiii Monica.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 1:16 pm

Sto cercando di risollevarmi con questo forum... credimi, faccio finta che voi siate i miei colleghi, voi che dite che faccio bene.

Intanto lunedì pomeriggio ho un incontro coi sindacati che mi appoggiano totalmente. Ogni giorno faccio rapporto alla preside di quello che accade in classe. Segnalo proprio tutto e mando con posta certificata così ha valore legale. I sindacati l'hanno già redarguita una volta ma ancora di provvedimenti disciplinari non si parla.

Incrocio le dita. Meno male che domani ho solo un'ora con loro e per il resto 4 ore con la mia bellissima prima dove sento tanto affetto da parte dei ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 1:31 pm

Dai, è solo un momentaccio. Qualcosa non ha ingranato con quella classe, ma domani hai solo un'ora con loro. E tra soli tre mesi sarà finita.

Stai già facendo quello che devi, e sei molto brava, ti sei rivolta a chi ti può davvero aiutare (i sindacati).
Le persone alle volte si lasciano trascinare dalla corrente e non si rendono conto che possono travolgere e fare molto male (parlo dei tuoi colleghi). Tu non permetterglielo. Guardali sempre in viso, dimostra sempre serenità, non dare loro la soddisfazione di vederti piangere. Ti stanno addosso per non pensare ai loro, di problemi, che a quanto dici, potrebbero essere ben più grossi dei tuoi se solo qualcuno avesse voglia di ricordare che non rispettano il regolamento.

Fregatene, sono cacchine di mosca, che sono brutte a vedersi ma un colpo di spugna le tira via.

Dai, niente paura, è tutta esperienza che ti fai.

Un abbraccio
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 5:00 pm

MonicaGuido ha scritto:
....Le domande e le risposte sono prese da un sito.....
Scusa Monica potresti citare chiaramente la fonte, dal momento che chi risponde non mi sembra così “autorevole” e ferrato in fatto di normativa scolastica. Trovo molto discutibile il consiglio che ripete agli studenti che chiedono una sua risposta e cioè “rivolgiti al Preside…denuncia la cosa al Preside” anziché consigliare loro di cercare un chiarimento e dialogare con l’insegnante. Questo “esperto” parla di verifiche con carattere vessatorio, di abuso di potere senza sapere minimamente che per noi docenti ogni momento didattico è importante per la valutazione e le verifiche hanno sempre un obiettivo didattico, per valutare il comportamento utilizziamo il voto di condotta.
Non mi piace proprio per niente questo tizio che risponde e con le sue risposte contribuisce ad incrementare incomprensioni e attriti tra docenti e studenti…ma tanto a lui che gli frega, mica ci sta lui in classe a lavorare con i ragazzi!!!…….per favore Monica mi dici chi è “l’esperto” o citi esattamente il sito?
Tornare in alto Andare in basso
ombre



Messaggi : 238
Data d'iscrizione : 03.09.12

MessaggioOggetto: Re: Mobbing da parte dei colleghi   Ven Mar 08, 2013 5:05 pm

giovanna onnis ha scritto:
MonicaGuido ha scritto:
....Le domande e le risposte sono prese da un sito.....
Scusa Monica potresti citare chiaramente la fonte, dal momento che chi risponde non mi sembra così “autorevole” e ferrato in fatto di normativa scolastica. Trovo molto discutibile il consiglio che ripete agli studenti che chiedono una sua risposta e cioè “rivolgiti al Preside…denuncia la cosa al Preside” anziché consigliare loro di cercare un chiarimento e dialogare con l’insegnante. Questo “esperto” parla di verifiche con carattere vessatorio, di abuso di potere senza sapere minimamente che per noi docenti ogni momento didattico è importante per la valutazione e le verifiche hanno sempre un obiettivo didattico, per valutare il comportamento utilizziamo il voto di condotta.
Non mi piace proprio per niente questo tizio che risponde e con le sue risposte contribuisce ad incrementare incomprensioni e attriti tra docenti e studenti…ma tanto a lui che gli frega, mica ci sta lui in classe a lavorare con i ragazzi!!!…….per favore Monica mi dici chi è “l’esperto” o citi esattamente il sito?

Facendo un giro in internet l'ho trovato: www.notadisciplinare.it (nella sezione "Genio del male")
E aggiungo che guardandone l'home page non mi pare tanto autorevole...
Tornare in alto Andare in basso
 
Mobbing da parte dei colleghi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» ....lista per Icsi, a Dicembre si parte!
» Da che parte sta ?
» gravidanza e mobbing al lavoro
» Buon compleannno Jady
» DALLA PARTE DEI MARITI....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: