Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 BES (Bisogni educativi speciali)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
Valeria2



Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: BES (Bisogni educativi speciali)   Gio Mar 07, 2013 4:06 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho letto la circolare sugli alunni con BES (bisogni educativi speciali) e mi chiedo:
ma che si fa ora? si fanno PDP in corso d'anno? E si fanno per tutti i ragazzini che hanno difficoltà?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Lun Mar 18, 2013 9:11 pm

Ire ha scritto:
E la scuola superiore? cosa attesta il diploma? che l'alunno ha acquisito competenza in qualcosa? come può essere se le verifiche delle competenze sono tre al quadrimestre, quando va bene quattro, ma ne ho viste davvero poche, come può essere se per "rimediare" basta avere un bel voto nell'ultima verifica che parla di argomenti completamente diversi da quelli non compresi nelle verifiche precedenti?

Guarda che è facilissimo risolvere questo problema: basta impostare le ultime verifiche di fine anno (magari non una sola, ma due o tre, a partire dalla fine di aprile, fino a giugno) su un riepilogo generale di tutti gli argomenti svolti durante l'anno, avendolo dichiarato prima con trasparenza.

Io faccio SEMPRE così, con tutte le classi, avvertendo prima, e nessuno si è mai lamentato.

Personalmente, non ho mai dato una sufficienza complessiva alla fine dell'anno, per il solo fatto di aver svolto bene le verifiche sull'ultimo argomento dell'ultimo mese, se lo studente non aveva dimostrato di aver recuperato anche le insufficienze sugli argomenti "vecchi".

Si tratta di scelte consapevoli, non di automatismi.

Se c'è qualcuno che sceglie di dare la sufficienza finale solo in base alle ultimissime verifiche sugli ultimi argomenti, senza preoccuparsi minimamente di controllare se sono stati recuperati anche gli argomenti precedenti o no, la responsabilità è sua, e non del sistema.

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Lun Mar 18, 2013 10:24 pm

paniscus ha scritto:

Guarda che è facilissimo risolvere questo problema: basta impostare le ultime verifiche di fine anno (magari non una sola, ma due o tre, a partire dalla fine di aprile, fino a giugno) su un riepilogo generale di tutti gli argomenti svolti durante l'anno, avendolo dichiarato prima con trasparenza.

Io faccio SEMPRE così, con tutte le classi, avvertendo prima, e nessuno si è mai lamentato.

Personalmente, non ho mai dato una sufficienza complessiva alla fine dell'anno, per il solo fatto di aver svolto bene le verifiche sull'ultimo argomento dell'ultimo mese, se lo studente non aveva dimostrato di aver recuperato anche le insufficienze sugli argomenti "vecchi".


Vero, però bisogna anche dire che chi insegna matematica e fisica, come noi, è facilitato in questo compito, perché è praticamente impossibile imparare gli argomenti della seconda parte dell'anno senza conoscere quelli precedenti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 12:08 am

Perché, con le altre materie non si può continuare a interrogare anche sugli argomenti "vecchi" mentre si svolgono i nuovi?

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 9:18 am

paniscus ha scritto:
Perché, con le altre materie non si può continuare a interrogare anche sugli argomenti "vecchi" mentre si svolgono i nuovi?

Lisa

Se il tempo te lo permette, certo, ma non saranno mai approfondite come quelle fatte quando erano argomento "nuovo". Abbiamo tutti una limitata quantità di tempo a disposizione: se devi dare modo di recuperare a mezza classe, la coperta diventa troppo corta.

Quello che io intendevo dire è che in matematica spesso non è necessario fare prove di recupero ad hoc a fine anno, dal momento che gli argomenti vecchi sono inseriti in quelli nuovi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 9:26 am

Sì, è necessario esserere obbiettivi Paniscus, e Mac ha ragione. per la vostra materia è più semplice.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 10:58 am

Ire ha scritto:
Sì, è necessario esserere obbiettivi Paniscus, e Mac ha ragione. per la vostra materia è più semplice.

Aggiungo che questa "semplicità" è anche uno dei motivi per cui la matematica è difficile per molti.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 11:27 am

vuoi chiedermi quanto sia difficile per me? Ma non perchè è necessario tenere le fila.

Ammiro chi ci capisce qualcosa in matematica, io non ce la posso fare :-(
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 2:30 pm

mac67 ha scritto:
Ire ha scritto:
Sì, è necessario esserere obbiettivi Paniscus, e Mac ha ragione. per la vostra materia è più semplice.

Aggiungo che questa "semplicità" è anche uno dei motivi per cui la matematica è difficile per molti.

Intendi dire che è difficile per quelli che studiano il meno possibile, e che non fanno nulla per tutto l'anno, pensando poi di recuperare facilmente mettendosi a studiare solo da aprile in poi e facendo un paio di verifiche buone sugli argomenti degli ultimi due mesi? In questo senso, certo che è difficile. Ma non perché non la capiscano, bensì perché non la studiano...

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 5:00 pm

paniscus ha scritto:
mac67 ha scritto:
Ire ha scritto:
Sì, è necessario esserere obbiettivi Paniscus, e Mac ha ragione. per la vostra materia è più semplice.

Aggiungo che questa "semplicità" è anche uno dei motivi per cui la matematica è difficile per molti.

Intendi dire che è difficile per quelli che studiano il meno possibile, e che non fanno nulla per tutto l'anno, pensando poi di recuperare facilmente mettendosi a studiare solo da aprile in poi e facendo un paio di verifiche buone sugli argomenti degli ultimi due mesi? In questo senso, certo che è difficile. Ma non perché non la capiscano, bensì perché non la studiano...

Lisa

No, non solo per loro. Il problema è che le conoscenze di matematica sono trasversali a tutti gli argomenti che tratti e quindi devi padroneggiarli tutti almeno a livello elementare.

Vuoi risolvere problemi di geometria analitica? Devi conoscere le proprietà delle figure geometriche che hai studiato negli anni precedenti e sapere risolvere sistemi, equazioni di primo e secondo grado e irrazionali.

Vuoi risolvere un problema di trigonometria con incognita? Devi conoscere la risoluzione dei tringoli, i valori delle funzioni goniometriche, le equazioni goniometriche (e quindi quelle algebriche).

Vuoi studiare una funzione? Devi sapere lavorare con limiti, derivate, scomposizione di polinomi, equazioni e disequazioni, risolvere sistemi.

Confronta questo con "devo studiare Manzoni": lì non serve avere studiato Leopardi o Dante.

Ma stiamo finendo OT, direi
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 5:48 pm

paniscus ha scritto:
Ire ha scritto:
E la scuola superiore? cosa attesta il diploma? che l'alunno ha acquisito competenza in qualcosa? come può essere se le verifiche delle competenze sono tre al quadrimestre, quando va bene quattro, ma ne ho viste davvero poche, come può essere se per "rimediare" basta avere un bel voto nell'ultima verifica che parla di argomenti completamente diversi da quelli non compresi nelle verifiche precedenti?

Guarda che è facilissimo risolvere questo problema: basta impostare le ultime verifiche di fine anno (magari non una sola, ma due o tre, a partire dalla fine di aprile, fino a giugno) su un riepilogo generale di tutti gli argomenti svolti durante l'anno, avendolo dichiarato prima con trasparenza.

Io faccio SEMPRE così, con tutte le classi, avvertendo prima, e nessuno si è mai lamentato.

Personalmente, non ho mai dato una sufficienza complessiva alla fine dell'anno, per il solo fatto di aver svolto bene le verifiche sull'ultimo argomento dell'ultimo mese, se lo studente non aveva dimostrato di aver recuperato anche le insufficienze sugli argomenti "vecchi".

Si tratta di scelte consapevoli, non di automatismi.

Se c'è qualcuno che sceglie di dare la sufficienza finale solo in base alle ultimissime verifiche sugli ultimi argomenti, senza preoccuparsi minimamente di controllare se sono stati recuperati anche gli argomenti precedenti o no, la responsabilità è sua, e non del sistema.

Lisa
Concordo pienamente e anche io agisco come te Paniscus...la valutazione finale è legata al programma svolto in tutto l'anno scolastico e non solo all'ultimo argomento affrontato come dice Ire...ci mancherebbe altro!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 5:54 pm

Ire ha scritto:
Sì, è necessario esserere obbiettivi Paniscus, e Mac ha ragione. per la vostra materia è più semplice.
Forse è più semplice, ma questo non significa che per le altre materie sia impossibile...anzi è doveroso farlo per tutte le materie. Se non fosse così, gli studenti (TUTTI) agirebbero di conseguenza mettendosi a studiare solo l'ultimo argomento dell'anno. La scuola non è questa..non è così Ire...le verifiche di recupero si fanno in itinere ed anche a fine anno...gli studenti devono aver raggiunto la sufficienza in tutti gli argomenti svolti per poter avere valutazione finale positiva...altrimenti debito o bocciatura se le insufficienze sono numerose (....se le cose andassero sempre così :-(
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:02 pm

Cosa vuoi che ti dica, Giovanna-

Ho visto troppe volte decine di pagellini di aprile con sette insufficienze e giudizi sospesi per una materia sola. Boh.

Credimi, prima di postare mi sono interrogata su quel "troppe" e su quei "decine" chiedendomi se fossero termini esagerati. No, nella mia esperienza non lo sono.

Avrò preso un abbaglio? Sono ipercritica tanto per esserlo?

Lo spero proprio, davvero.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:11 pm

mac67 ha scritto:
paniscus ha scritto:
mac67 ha scritto:
Ire ha scritto:
Sì, è necessario esserere obbiettivi Paniscus, e Mac ha ragione. per la vostra materia è più semplice.

Aggiungo che questa "semplicità" è anche uno dei motivi per cui la matematica è difficile per molti.

Intendi dire che è difficile per quelli che studiano il meno possibile, e che non fanno nulla per tutto l'anno, pensando poi di recuperare facilmente mettendosi a studiare solo da aprile in poi e facendo un paio di verifiche buone sugli argomenti degli ultimi due mesi? In questo senso, certo che è difficile. Ma non perché non la capiscano, bensì perché non la studiano...

Lisa

No, non solo per loro. Il problema è che le conoscenze di matematica sono trasversali a tutti gli argomenti che tratti e quindi devi padroneggiarli tutti almeno a livello elementare........

Ma stiamo finendo OT, direi
E' vero Mac si sta finendo OT, ma mi inserisco un attimo per una piccola considerazione personale. Hai ragione da vendere nel sostenere che gli studenti devono padroneggiare tutti gli argomenti di Matematica, almeno a livello elementare, ma io aggiungo che anche una parte di insegnanti di Matematica devono insegnare la materia facendo in modo che gli studenti acquisiscano questo e, purtroppo, non sempre è così. Saranno stati i miei figli "sfortunati", ma due scuole superiori diverse e non ti dico in che modo è stata spiegata loro la Matematica, se fosse stato "ostrogoto" sarebbe stata più comprensibile. Perchè per aiutarli ad andare avanti mi sono dovuta rimboccare le maniche io come mamma, riprendendo in mano i miei vecchi libri del Liceo scientifico? Perchè buona parte dei genitori hanno dovuto ricorrere a ripetizioni che sono state per loro un "salasso" dal punto di vista economico, incidendo pesantemente sul bilancio familiare?
Chiaramente non generalizzo, riporto solo il mio caso personale!!! E poi, chiaramente, questo discorso può essere esteso a tante altre materie!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:15 pm

Ire ha scritto:
Cosa vuoi che ti dica, Giovanna-

Ho visto troppe volte decine di pagellini di aprile con sette insufficienze e giudizi sospesi per una materia sola. Boh.....
Capisco benissimo il tuo "Boh" Ire...infatti ho concluso il mio post con "...se le cose andassero sempre così :-("
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:43 pm

giovanna onnis ha scritto:

Chiaramente non generalizzo, riporto solo il mio caso personale!!! E poi, chiaramente, questo discorso può essere esteso a tante altre materie!

Ma appunto, se l'insegnante è inadeguato è inadeguato lui, ma non vedo cosa c'entri la differenza tra una materia e l'altra! Perché mai si dovrebbe pensare che questi problemi avvengano SOPRATTUTTO con la matematica?

E anche sui "poveri genitori costretti a spendere un sacco di soldi in ripetizioni private", spesso, avrei parecchio da ridire. L'abuso delle ripetizioni private come abitudine di routine (ossia non è che ci si vada per recuperare una specifica parte di programma che si è persa, o per preparare una verifica specifica, ma ci si va genericamente una volta o due alla settimana come appuntamento fisso, magari solo per farsi aiutare a fare i compiti per casa), oltre ad essere sostanzialmente inutile ai fini del recupero, diventa devastante anche per l'impegno e l'autonomia di studio del ragazzo.

Ovvero, non solo diventa praticamente incapace di studiare per conto suo senza un sostegno esterno... ma va a finire che non fa più il minimo sforzo per stare a sentire le spiegazioni in classe, non prende appunti, non segue le esercitazioni, perché tanto sa che poi c'è qualcuno che gli rispiega tutto individualmente.

Se in una classe ce ne sono parecchi abituati così (e per la matematica questo succede spesso, indipendentemente da quanto sia bravo l'insegnante), le lezioni diventano un incubo anche per gli altri, con mezza classe che si distrae e fa confusione perché tanto pensa di non aver bisogno di seguire...

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:47 pm

paniscus ha scritto:


E anche sui "poveri genitori costretti a spendere un sacco di soldi in ripetizioni private", spesso, avrei parecchio da ridire. L'abuso delle ripetizioni private come abitudine di routine (ossia non è che ci si vada per recuperare una specifica parte di programma che si è persa, o per preparare una verifica specifica, ma ci si va genericamente una volta o due alla settimana come appuntamento fisso, magari solo per farsi aiutare a fare i compiti per casa), oltre ad essere sostanzialmente inutile ai fini del recupero, diventa devastante anche per l'impegno e l'autonomia di studio del ragazzo.



Lisa


A meno che i genitori non siano tutti cretini, con questi chiari di luna, Paniscus, la vedo ardua che si vada a lezione una o due volte la settimana a 20 euro l'ora come appuntamento fisso.

O i genitori sono tutti cretini?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:51 pm

Se siano cretini non lo so, ma il fenomeno esiste, te lo posso assicurare. Poi, in genere, sono anche gli stessi che vengono a lamentarsi perché "mi avete fatto spendere un sacco di soldi in ripetizioni private e poi me l'avete bocciato lo stesso", come se gliel'avessimo ordinato noi, di andarci...

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 6:58 pm

Sono tutti rapporti impostati male. Chi dice così in effetti o si spiega male e intendeva che nonostante il figlio sapesse perchè era andato a lezione voi non siete stati in grado di valutare, ma ci credo poco, o è un cretino.

Per il resto, sì, sono convita che il fenomeno possa esistere anche se non lo attesterei ai primi posti tra i metodi di studio.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 7:30 pm

paniscus ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:

Chiaramente non generalizzo, riporto solo il mio caso personale!!! E poi, chiaramente, questo discorso può essere esteso a tante altre materie!

Ma appunto, se l'insegnante è inadeguato è inadeguato lui, ma non vedo cosa c'entri la differenza tra una materia e l'altra! Perché mai si dovrebbe pensare che questi problemi avvengano SOPRATTUTTO con la matematica?

E anche sui "poveri genitori costretti a spendere un sacco di soldi in ripetizioni private", spesso, avrei parecchio da ridire. L'abuso delle ripetizioni private come abitudine di routine (ossia non è che ci si vada per recuperare una specifica parte di programma che si è persa, o per preparare una verifica specifica, ma ci si va genericamente una volta o due alla settimana come appuntamento fisso, magari solo per farsi aiutare a fare i compiti per casa), oltre ad essere sostanzialmente inutile ai fini del recupero, diventa devastante anche per l'impegno e l'autonomia di studio del ragazzo.

Ovvero, non solo diventa praticamente incapace di studiare per conto suo senza un sostegno esterno... ma va a finire che non fa più il minimo sforzo per stare a sentire le spiegazioni in classe, non prende appunti, non segue le esercitazioni, perché tanto sa che poi c'è qualcuno che gli rispiega tutto individualmente.

Se in una classe ce ne sono parecchi abituati così (e per la matematica questo succede spesso, indipendentemente da quanto sia bravo l'insegnante), le lezioni diventano un incubo anche per gli altri, con mezza classe che si distrae e fa confusione perché tanto pensa di non aver bisogno di seguire...

Lisa
Il caso di cui parlo io, Paniscus, è decisamente diverso da quello che descrivi tu, gli studenti (tutta la classe) non capiscono proprio l'insegnante che spiega solo per se stessa. Chiedono chiarimenti, chiedono se può rispiegare, ma lei, testuali parole, risponde "non perdo altro tempo con voi, ho già spiegato, se non avete capito andate a ripetizione" e i voti nelle verifiche vanno dal 2 al 4.......non vanno, quindi, a ripetizione per avere la "pappa pronta" ed è un problema che non riguarda solo una classe, ma tutto il triennio e come sai, in 5° all'esame c'è la prova scritta di Matematica!!!!
Purtroppo questo non è un caso isolato, perchè esperienze simili sono state vissute anche in altre scuole con altri insegnanti di Matematica
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 7:55 pm

Ok, ma perché dovrebbero succedere solo per la matematica? Da quello che descrivi tu, l'unica differenza è che in un liceo scientifico della matematica hanno più paura perché se la trovano all'esame, mentre di capire bene le altre materie si interessano meno (il che immagino che si riproporrebbe allo stesso modo con il latino, con la topografia o con l'economia aziendale in qualsiasi altro tipo di scuola che ce le abbia in prova d'esame).

Ma questo non c'entra nulla con il discorso iniziale, che invece attribuiva il fenomeno al fatto che la matematica sarebbe, per sua natura, "più difficile" di altre materie!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 8:45 pm

paniscus ha scritto:
Ok, ma perché dovrebbero succedere solo per la matematica? Da quello che descrivi tu, l'unica differenza è che in un liceo scientifico della matematica hanno più paura perché se la trovano all'esame, mentre di capire bene le altre materie si interessano meno (il che immagino che si riproporrebbe allo stesso modo con il latino, con la topografia o con l'economia aziendale in qualsiasi altro tipo di scuola che ce le abbia in prova d'esame).

Ma questo non c'entra nulla con il discorso iniziale, che invece attribuiva il fenomeno al fatto che la matematica sarebbe, per sua natura, "più difficile" di altre materie!

La insufficiente literacy in matematica è motivo di preoccupazione in tutti i paesi sviluppati, mica solo in Italia. Che matematica sia la bestia nera di molti scolari di tutto il mondo è un fatto. Che tutti i tentativi fatti per migliorare la didattica della matematica non sortiscono particolari effetti è un altro dato di fatto. Non chiedetemi qual è la soluzione, se l'avessi ci scriverei libri e terrei conferenze in giro per il mondo.

I professori che si spiegano come un libro chiuso sono spesso l'eredità delle immissioni in ruolo con concorsi riservati. Ho frequentato uno di questi corsi anni fa (poi sono entrato a scuola con il concorso ordinario) in cui i docenti del corso non distinguevano una capra da Gauss. Hanno persino dato l'abilitazione a una collega che non sapeva che cosa è il potenziale elettrico. Stendiamo un velo pietoso.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 8:53 pm

...n e poi ci sono quelli che rispiegano, rispiegano anche cinque volte


ma sempre allo stesso modo!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 9:34 pm

mac67 ha scritto:
I professori che si spiegano come un libro chiuso sono spesso l'eredità delle immissioni in ruolo con concorsi riservati. Ho frequentato uno di questi corsi anni fa (poi sono entrato a scuola con il concorso ordinario) in cui i docenti del corso non distinguevano una capra da Gauss. Hanno persino dato l'abilitazione a una collega che non sapeva che cosa è il potenziale elettrico. Stendiamo un velo pietoso.

Ma anche qui si ripropone la stessa domanda: la piaga delle abilitazioni facili, delle immissioni in ruolo "umanitarie" e dei conseguenti docenti impreparati, riguarda solo la matematica? Mi sembra improbabile...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 9:40 pm

secondo me la matematica, proprio perchè non è una opinione, mette più in evidenza il problema. Le cose si fanno così e solo così, oppure così e cosà ma non oltre.

Le altre materie, essendo più discorsive, forse camuffano un po' l'eventuale incompetenza del docente.
Ma abilitati con faciloneria, ruoli come casi sociali e varie , si incontrano in ogni disciplina in ogni ordine di scuola. Dalla scuola dell'infanzia all'università,
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4693
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: BES (Bisogni educativi speciali)   Mar Mar 19, 2013 10:01 pm

paniscus ha scritto:

Ma anche qui si ripropone la stessa domanda: la piaga delle abilitazioni facili, delle immissioni in ruolo "umanitarie" e dei conseguenti docenti impreparati, riguarda solo la matematica? Mi sembra improbabile...

Naturalmente non abbiamo l'esclusiva. Ma se il docente di italiano parla ostrogoto, si apre il libro e più o meno si riesce a studiare, se si ha una buona preparazione di base.

Studiare matematica sistematicamente dal libro è molto più difficile. Io mi sono ritrovato a doverlo fare al mio quinto anno di liceo scientifico, a causa di un supplente che non si ricordava nemmeno come si calcolano gli integrali. Nonostante i miei ottimi voti, è stato molto faticoso.
Tornare in alto Andare in basso
 
BES (Bisogni educativi speciali)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» AUGURI SPECIALI
» ho bisogno di voi
» Auguri di Buon Natale a tutte voi
» ho conosciuto una persona fantastica
» UNA DEDICA SPECIALE....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: