Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ADOZIONI LIBRI DI TESTO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
napolidoc



Messaggi : 940
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioOggetto: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Mer Mar 13, 2013 5:57 pm

Salve,
in questi giorni, nella mia scuola stanno venendo molti rappresentanti di case editrici.Siccome è il primo anno in cui insegno sulla materia, volevo sapere se c'è una scadenza in ogni scuola da rispettare, entro la quale bisogna adottare i libri di testo.Poi, tocca a me, incaricata annuale scegliere(in questo caso, in italiano) il libro di narrativa per l'anno successivo?Infine, bisogna scegliere per forza i testi dei rappresentanti delle case editrici, o posso proporli anch'io? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17255
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Mer Mar 13, 2013 6:14 pm

1 - Le adozioni dei testi scolastici sono deliberate dal collegio dei docenti nella seconda decade di maggio per tutti gli ordini e gradi di scuola.
2 - La tua adozione è libera, nel senso che non sei vincolata nella scelta dalle copie saggio che hai ricevuto dalle diverse case editrici
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4489
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Mer Mar 13, 2013 7:03 pm

Aggiungo che non sei obbligata a cambiare il testo per l'anno successivo: puoi lasciare quello giá in adozione.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 6327
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Mer Mar 13, 2013 8:20 pm

aggiungo che, essendo precari, sulla carta abbiamo ogni diritto di cambiare testi...ma la buona educazione suggerisce di concordare il titolo con gli altri docenti di materia e di ruolo.
aspetto da 15 anni di levarmi qualche soddisfazione scegliendo con maggiore libertà un bel libro che tanto mi è mancato in questi anni...umpft.
Tornare in alto Andare in basso
napolidoc



Messaggi : 940
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Mer Mar 13, 2013 8:44 pm

Quindi se ne parlerà a maggio..meglio così!
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23097
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Mer Mar 13, 2013 10:02 pm

napolidoc ha scritto:
Quindi se ne parlerà a maggio..meglio così!

maggio è la data finale di approvazione in collegio dei docenti

se si ha intenzione di cambiare il libro di testo occorre del tempo per visionare i testi nuovi, confrontarsi con i colleghi di dipartimento, vagliare la spesa.

diciamo che marzo - aprile è un tempo utile per queste incombenze
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4489
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Mar 14, 2013 12:59 pm

lallaorizzonte ha scritto:
napolidoc ha scritto:
Quindi se ne parlerà a maggio..meglio così!

maggio è la data finale di approvazione in collegio dei docenti

se si ha intenzione di cambiare il libro di testo occorre del tempo per visionare i testi nuovi, confrontarsi con i colleghi di dipartimento, vagliare la spesa.

diciamo che marzo - aprile è un tempo utile per queste incombenze
Da noi è previsto un collegio ad aprile proprio per quello. Si comincia a parlarne e a vagliare le proposte. Per scegliere bene un testo non bastano pochi giorni, anzi, non basta nemmeno un mese. Quando ho cambiato il testo della mia materia ho esaminato più di 20 testi e li ho sfogliati e studiati per un intero anno scolastico.
A maggio, in un altro collegio, dovremo solo ufficializzare la scelta fatta, con l'opportuna votazione.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17255
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Mar 14, 2013 5:18 pm

napolidoc ha scritto:
Quindi se ne parlerà a maggio..meglio così!
A maggio delibera il CdI Napolidoc, quindi la scelta va fatta prima e per questo ci saranno le riunioni di dipartimento e i Cdc, queste riunioni solitamente si fanno ad aprile
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17255
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Mar 14, 2013 5:20 pm

Valerie ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
napolidoc ha scritto:
Quindi se ne parlerà a maggio..meglio così!

maggio è la data finale di approvazione in collegio dei docenti

se si ha intenzione di cambiare il libro di testo occorre del tempo per visionare i testi nuovi, confrontarsi con i colleghi di dipartimento, vagliare la spesa.

diciamo che marzo - aprile è un tempo utile per queste incombenze
Da noi è previsto un collegio ad aprile proprio per quello. Si comincia a parlarne e a vagliare le proposte. Per scegliere bene un testo non bastano pochi giorni, anzi, non basta nemmeno un mese. Quando ho cambiato il testo della mia materia ho esaminato più di 20 testi e li ho sfogliati e studiati per un intero anno scolastico.
A maggio, in un altro collegio, dovremo solo ufficializzare la scelta fatta, con l'opportuna votazione.
Voi questo lo fate in collegio Valerie?...non è un po "dispersivo"?...non fate la riunione per materia o per dipartimento?
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4489
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Mar 14, 2013 6:45 pm

Sì lo facciamo in dipartimento, ma poi cominciamo a dirlo in collegio perché abbiamo i tetti massimi da rispettare e tutti devono tenerne conto.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5052
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 6:53 pm

In base a che cosa in una scuola i docentid elle varie sezioni devono adottare lo stesso testo???

perchè io e la mia collega di disciplina non possiamo adottare il libro che ci piace e dobbiamo uniformarci?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17255
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 7:02 pm

Siete libere e autonome nella decisione dei testi da adottare, se non arrivate ad un accordo.
Io credo che sia una questione di buon senso adottare di comune accordo uno stesso testo per tutte le classi parallele dell'istituto (ovviamente dello stesso indirizzo se si parla di scuola superiore), e questo per due motivi fondamentali:
1- per gli studenti che in caso di ripetenza e cambio di sezione non sono costretti ade acquistare un nuovo testo
2- per noi docenti che non abbiamo la garanzia di lavorare in quella specifica sezione ( e magari il testo da noi adottato non lo possiamo utilizzare ed è "costretta/o" ad usarlo la/il collega che ne ha adottato un altro) e ci possiamo ritrovare a lavorare in classi parallele con testi diversi
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 6327
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 7:04 pm

per facilitare il passaggio dei libri di testo usati tra parenti, amici e conoscenti anche di differenti sezioni...
un anno in scuola particolarmente derelitta fu proprio il consiglio di istituto a decidere questo sistema per limitare i costi...
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5052
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 7:15 pm

sì ma non mi sembrano validi motivi....

per facilitare ripetenti, parenti e simili dobbiamo lavorare male... e la libertà di insegnamento???

(parlo di scuola media)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4489
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 7:47 pm

È auspicabile, ma non obbligatorio! Tu sei libera di scegliere il testo che preferisci. Se poi sei di ruolo, non c'è nemmeno il problema di cui parlava Giovanna.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5052
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 8:05 pm

Non mi lasciano, ho già chiesto... Tutte le classi devono avere gli stessi libri e la mia collega essendo amica di un rappresentante adotta solo quelli...


Valerie, se riesci puoi riportare in luce il topic sui libri di francese? Merci
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 8:47 pm

forza ha scritto:
In base a che cosa in una scuola i docentid elle varie sezioni devono adottare lo stesso testo???

perchè io e la mia collega di disciplina non possiamo adottare il libro che ci piace e dobbiamo uniformarci?
Che io sappia, non esiste alcuna norma che imponga l'obbligo di adozione dello stesso libro di testo all'interno dello stesso istituto. L'adozione "coatta" di un unico libro di testo è una forzatura del principio di "scelta coerente con il Piano dell'Offerta Formativa" sancito dalla legge per l'autonomia scolastica.

La normativa fondamentale si basa sui seguenti provvedimenti:
1) Testo Unico del 1994 (D. Leg.vo 297 del 1994). E' l'impianto normativo fondamentale in materia procedurale (competenze specifiche degli organi collegiali)
2) C.M. 763 del 1996 (che in sostanza si configura come un regolamento d'attuazione del disposto del T.U.)
3) D.P.R. 275 del 1997 (Regolamento di attuazione dell'autonomia degli istituti scolastici)
4) C.M. 16 del 2009 (introduce la transizione verso l'adozione di contenuti digitali)
Altri dispositivi regolamentano fondamentalmente il principio del tetto di spesa e la transizione verso i contenuti digitali.

In sostanza, i principi fondamentali sono i seguenti:
1) L'individuazione del libro di testo compete alla professionalità del docente della disciplina, l'unico soggetto in grado di valutare l'attinenza del libro agli obiettivi didattici e educativi della materia. Tale principio si sposta in pieno con quello della libertà d'insegnamento, che, mi risulta, non è ancora stato abolito. Resta inteso che, ai sensi del DPR sull'autonomia scolastica, la scelta deve essere coerente con il percorso e gli obiettivi sanciti nel POF. È in questa fase che, sotto l'aspetto tecnico, il dipartimento di disciplina si configura come il miglior soggetto per valutare la coerenza delle singole proposte con il Piano dell'Offerta Formativa.
2) La proposta deve essere formulata nell'ambito del consiglio di classe o interclasse, allargato a tutte le componenti, organo che vaglia le singole proposte e formula il parere definitivo. Infatti, nella fase preliminare della procedura, al vaglio tecnico subentra il vaglio con il concorso delle famiglie, i cui studenti sono i destinatari delle scelte.
3) La proposta deve essere deliberata in sede di Collegio dei Docenti sentito il parere dei consigli di classe/interclasse. È in questa sede che si attua formalmente l'adozione dopo la verifica del rispetto dei tetti di spesa prefissati e inderogabili.

La funzione dei dipartimenti non è quella di concordare e convergere su un unico libro di testo, bensì quello di uniformare lo strumento ai fini della coerenza con il POF, che è unico per l'intero istituto. Dal momento che il dipartimento è l'organo tecnico che definisce il percorso formativo e lo rende uniforme nell'ambito degli obiettivi generali del POF, è anche l'organo tecnico che individua la coerenza del testo con il percorso formativo.

Detto questo, due libri di testo possono differenziarsi nell'impostazione metodologica, nell'articolazione delle unità, ecc. ma essere entrambi coerenti con un determinato percorso formativo. È in quest'ottica che la scelta dei libri di testo può differenziarsi su più adozioni in sezioni parallele.

Aggiungo un altro aspetto non trascurabile: immaginiamo un istituto che ha indirizzi differenti che condividono la stessa disciplina: ad esempio l'insegnamento della Chimica generale. In alcuni indirizzi saranno privilegiati i contenuti propedeutici all'insegnamento della Chimica organica o della Biochimica, in altri saranno privilegiati i contenuti propedeutici all'insegnamento della Chimica dei materiali o della Chimica industriale. Che facciamo, adottiamo lo stesso testo o adottiamo testi ottimizzati per orientamenti specifici che sono differenziati nel POF per ciascun indirizzo?

È chiaro che il Collegio dei Docenti ha un ruolo fondamentale: uniformare la programmazione d'istituto ai fini di un piano dell'offerta formativa unico, ma l'uniformità non può prescindere dalla differenziazione nella metodologia e (in caso di indirizzi differenziati) negli obiettivi e nei contenuti di percorsi formativi specifici che si delineano nell'ambito di ciascuna sezione dell'istituto. Il Collegio dei Docenti stabilisce pertanto l'aspetto metodologico della scelta dell'adozione, nell'ottica dell'autonomia scolastica, ma non può e non deve stabilire l'unicità dell'adozione. Il dipartimento, da parte sua, è il soggetto operativo ottimale per la definizione delle proposte ma non può e non deve convergere sulla definizione di una proposta unica.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 8:48 pm

forza ha scritto:
Tutte le classi devono avere gli stessi libri

In base a quale norma?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4114
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 9:04 pm

Quella dei libri di testo è un'altra vicenda avvilente. Invece di consentire ai docenti di adottare il testo che ritengono migliore, devono "subire" quello scelto dal consiglio di classe dell'anno precedente.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5052
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 9:17 pm

gian ha scritto:
forza ha scritto:
Tutte le classi devono avere gli stessi libri

In base a quale norma?

lamentele dei genitori quando hanno i figli in sezioni differenti, testi che non possono essere ereditati se cambiano spesso e via così....

così è, tutti hanno lo stesso libro, perchè francese dovrebbe fare diversamente?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 9:20 pm

mac67 ha scritto:
Quella dei libri di testo è un'altra vicenda avvilente. Invece di consentire ai docenti di adottare il testo che ritengono migliore, devono "subire" quello scelto dal consiglio di classe dell'anno precedente.
Non sono d'accordo con questa interpretazione della libertà d'insegnamento. La procedura è impostata sulla base di una pianificazione pluriennale che coinvolge l'interesse di più soggetti: il corpo docente, le famiglie, le case editrici. I docenti formulano le scelte sulla base di un'esigenza didattica, ma non dimentichiamo che tali scelte condizionano economicamente sia le case editrici sia le famiglie. La produzione dei libri non è improvvisata dall'oggi al domani e deve avere un ritorno economico. In assenza di una pianificazione a medio termine, i testi scolastici avrebbero costi di produzione più alti e prezzi più alti, proprio per fronteggiare l'aleatorietà del rischio. E le famiglie hanno il diritto di conoscere in anticipo il tetto di spesa e di fruire di un tetto di spesa sostenibile, in modo da pianificare le uscite. Soprattutto di questi tempi. È giusto, pertanto, che famiglie e editori (per quanto gli editori non mi siano particolarmente simpatici) siano garantiti dall'azione delle "variabili pazze".  

Ovviamente si dà per assunto che la fase preliminare di scelta si svolga in modo razionale affinché sia valida didatticamente. Pertanto, il docente che subentra dovrebbe trovarsi, almeno in linea teorica, di fronte ad una scelta didatticamente valida e imposterà la sua programmazione annuale sulla base di una metodologia e di un percorso che sia coerente con il libro di testo adottato.

[ho corretto un refuso dattilografico]


Ultima modifica di gian il Gio Gen 30, 2014 9:33 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 9:32 pm

forza ha scritto:
gian ha scritto:
forza ha scritto:
Tutte le classi devono avere gli stessi libri

In base a quale norma?

lamentele dei genitori quando hanno i figli in sezioni differenti, testi che non possono essere ereditati se cambiano spesso e via così....

così è, tutti hanno lo stesso libro, perchè francese dovrebbe fare diversamente?

Scusa, ma dov'erano i genitori che si lamentano nel corso della procedura di scelta del testo in adozione? La scelta deve essere ottimizzata sulla base del contributo di tutte le component. È ovvio che le esigenze delle famiglie vengano tenute in considerazione e il buon senso dovrebbe permettere il raggiungimento di un congruo compromesso. Queste esigenze devono essere messe nel piatto e vagliate in fase di consiglio di classe durante la procedura di adozione dei libri di testo. Se i genitori si fanno i cacchi loro e disertano i consigli di classe direi che non hanno particolari esigenze. Le lamentele a posteriori lasciano il tempo che trovano.

E sinceramente non credo che ci sia un'alta percentuale di famiglie che hanno figli distribuiti in più sezioni. Presumo che il fenomeno, opportunamente dimensionato, sia ridotto ai minimi termini e si possa fronteggiare e risolvere con strategie più razionali che quella di imporre un vincolo rigido, didatticamente discutibile.

PS: in ogni modo non c'è una norma che imponga il rispetto di questa esigenza. Se questa esigenza fosse inderogabile a questo punto si dovrebbe accettare il vincolo che tutte le scuole adottano gli stessi testi per venire incontro alle esigenze delle famiglie che hanno i figli in scuole diverse.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4489
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 9:43 pm

forza ha scritto:
Non mi lasciano, ho già chiesto... Tutte le classi devono avere gli stessi libri e la mia collega essendo amica di un rappresentante adotta solo quelli
Che libro vuol adottare la tua collega? Sai che ho un relazione con i difetti di tutti i libri di testo in commercio, vero?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4114
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 10:50 pm

gian ha scritto:
mac67 ha scritto:
Quella dei libri di testo è un'altra vicenda avvilente. Invece di consentire ai docenti di adottare il testo che ritengono migliore, devono "subire" quello scelto dal consiglio di classe dell'anno precedente.
Non sono d'accordo con questa interpretazione della libertà d'insegnamento. La procedura è impostata sulla base di una pianificazione pluriennale che coinvolge l'interesse di più soggetti: il corpo docente, le famiglie, le case editrici. I docenti formulano le scelte sulla base di un'esigenza didattica, ma non dimentichiamo che tali scelte condizionano economicamente sia le case editrici sia le famiglie. La produzione dei libri non è improvvisata dall'oggi al domani e deve avere un ritorno economico. In assenza di una pianificazione a medio termine, i testi scolastici avrebbero costi di produzione più alti e prezzi più alti, proprio per fronteggiare l'aleatorietà del rischio. E le famiglie hanno il diritto di conoscere in anticipo il tetto di spesa e di fruire di un tetto di spesa sostenibile, in modo da pianificare le uscite. Soprattutto di questi tempi. È giusto, pertanto, che famiglie e editori (per quanto gli editori non mi siano particolarmente simpatici) siano garantiti dall'azione delle "variabili pazze".  

Ovviamente si dà per assunto che la fase preliminare di scelta si svolga in modo razionale affinché sia valida didatticamente. Pertanto, il docente che subentra dovrebbe trovarsi, almeno in linea teorica, di fronte ad una scelta didatticamente valida e imposterà la sua programmazione annuale sulla base di una metodologia e di un percorso che sia coerente con il libro di testo adottato.

[ho corretto un refuso dattilografico]

Non è che non sono d'accordo e che non veda la difficoltà di stampare per tempo i libri, se si dovesse decidere a settembre.

Però mi sono ritrovato pure a "subire" per anni un libro inadeguato; e me lo dicono pure tutti i colleghi (che pure l'hanno scelto in blocco) che è un flop. L'avessero guardato un po' meglio prima di sceglierlo ...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ADOZIONI LIBRI DI TESTO   Gio Gen 30, 2014 11:27 pm

mac67 ha scritto:
Non è che non sono d'accordo e che non veda la difficoltà di stampare per tempo i libri, se si dovesse decidere a settembre.

Però mi sono ritrovato pure a "subire" per anni un libro inadeguato; e me lo dicono pure tutti i colleghi (che pure l'hanno scelto in blocco) che è un flop. L'avessero guardato un po' meglio prima di sceglierlo ...

Quindi il problema non è generato dal metodo quanto dall'errata applicazione del metodo :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
ADOZIONI LIBRI DI TESTO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Libri di testo inglese scuola secondaria 1° grado
» docente titolare non lascia libri di testo
» chi adotta cosa??
» Libri di testo forma mista
» Abolito obbligo sei anni libri di testo?!?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: