Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Valutazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Valutazione   Lun Mar 18, 2013 11:13 pm

Scusate, ma sono stremata da genitori e alunni che contestano i voti. Come posso tappare loro la bocca??

So bene che non dovrebbero metterci il naso, ma.....
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Lun Mar 18, 2013 11:21 pm

Io consegno i compiti insieme alla griglia usata e i singoli punteggi per ognuno. Lavoro faticoso, richiede tempo, ma bisogna farlo.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Lun Mar 18, 2013 11:25 pm

Grazie Mac, ma contestano anche quella:-(
Non la capiscono...anzi fanno i furbetti. Conoscenza ampia e approfondita per loro ha un significato diverso che per me.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Lun Mar 18, 2013 11:27 pm

E per gli orali come ti regoli???
Mi sa che conviene fare solo scritti!
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mar Mar 19, 2013 12:00 am

Scusate, ma perchè si sbandiera tanto la libertà d'insegnamento e poi ci dobbiamo spaccare la testa con griglie (ci metterei gli studenti e i genitori in certe griglie), giustificazioni e vattelapecsa?? Perchè all'università non c'è nessuna griglia???
Perchè se non passi un concorso pubblico non ti fanno vedere nessuna griglia??

Siamo una classe di poveracci che devono sempre giustificarsi....e nemmeno ci lamentiamo.

Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mar Mar 19, 2013 9:14 am

Anto14 ha scritto:
Scusate, ma perchè si sbandiera tanto la libertà d'insegnamento e poi ci dobbiamo spaccare la testa con griglie (ci metterei gli studenti e i genitori in certe griglie), giustificazioni e vattelapecsa?? Perchè all'università non c'è nessuna griglia???
Perchè se non passi un concorso pubblico non ti fanno vedere nessuna griglia??

Siamo una classe di poveracci che devono sempre giustificarsi....e nemmeno ci lamentiamo.


E' stato dimostrato che la stessa persona valuta la stessa prova in modi diversi a distanza di tempo. La griglia serve a noi docenti per avere un riferimento; personalmente sono consapevole che tendo a dare valutazioni diverse tra quando inizio a correggere e quando, ore dopo, sono verso la conclusione, per non parlare della differenza tra un giorno e l'altro. Ovviamente non parliamo di grosse differenze, ma di mezzo punto, al massimo uno; l'uso di una griglia mi aiuta molto a mantenere un unico metro.

Che all'università (in Italia) non ci siano griglie non è un buon motivo per non averne. E comunque, paese che vai, usanza che trovi: all'estero ci sono università dove gli studenti a fine anno danno una valutazione dei docenti.
Tornare in alto Andare in basso
MonicaGuido



Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mar Mar 19, 2013 2:11 pm

Anto14 ha scritto:
E per gli orali come ti regoli???
Mi sa che conviene fare solo scritti!

Per gli scritti puoi segnarti domanda e risposta su un'agenda. Però anche io preferisco gli scritti, in particolare uso molto le prove strutturate.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 3:13 pm

Hai provato a far fare agli alunni l'autovalutazione? Io in genere mi ci soffermo molto dopo la verifica orale e, a parte quelli in malafede (che ci sono sempre) e quelli totalmente inconsapevoli, funziona
Per gli scritti, in particolare quelli aperti come il tema io uso punteggi esplicitati sulla prova e griglia che spiego chiaramente ad inizio anno, dandone l'unica e inappellabile interpretazione. Se a contestare sono i genitori, intrattieni anche loro in una stremante lezione sui tuoi parametri di valutazione e abbonda con il didattichese: se credono di poter contestare il tuo lavoro e di saperne più di te, si devono dimostrare all'altezza di condividere un linguaggio "quasi iniziatico"
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 6:00 pm

Concordo con lucetta10. L'autovalutazione scritta, che poi faccio portare a casa, non solo mette i ragazzi davanti al nostro lavoro e li fa riflettere sul loro, ma piano piano li porta ad avere una maggiore consapevolezza dei propri successi/insuccessi. Non lo faccio sempre ma a volte sostituisco questa attività ad una normale esercitazione. A volte chiedo al diretto interessato e ad un paio di compagni di valutare una interrogazione e discutere quelli che loro ritengono i punti di forza e debolezza. Ammetto che non funziona con tutti e in tutte le classi ma è comunque un tentativo da fare.
Quanto ai genitori, ci provano sempre. Tutto sta a rimandarli alle griglie presenti per forza sul POF e stai tranquilla che dopo un pò smorzano i toni (desistere no, mai!! :-)) ).
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 6:44 pm

Grazie a tutti:-)

Per quanto riguarda l'autovalutazione...i miei alunni si sopravvalutano tutti!!
In genere quando chiedo "prova a darti un voto" o "secondo te come sei andato", mi rispondono che hanno risposto a tutto e che che sono andati bene!!! Se per caso faccio notare un errore mi dicono che era solo uno, se ne faccio notare un altro mi dicono che erano solo due...
Uno stress che non vi dico :-(

Ci sono anche quelli che sono coscienti dei loro limiti, ma sono una minoranza stringata.
Tornare in alto Andare in basso
francesca.d



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 15.03.13

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 9:02 pm

Come si lavora bene con i bambini piccoli.
La maestra decide il voto.
Punto.

Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 10:11 pm

Francesca, ho un'amica che lavora alle elementari ed è ossessionata dai genitori che vogliono il 10 per i figli. Inoltre, pensano erroneamente che alle elemenatariil programma sia pù semplice e intervengono anche sul programma. Con me almeno quello non possono farlo. Li rimetto a posto chiedendo se hanno la mia laurea.
Tornare in alto Andare in basso
francesca.d



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 15.03.13

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 10:39 pm

Non hanno neanche la mia di laurea, se è per questo.
Però le elementari sono le elementari: l'idea è che tutti le hanno fatte, quindi tutti sanno come si fa.
La nostra è la professione in cui tutti si sentono in diritto di dire la loro. Magari non vanno dal calzolaio a dire come riparare il tacco della scarpa, ma non si fanno problemi a venire a dirti quali esercizi dovresti fare sul congiuntivo.
Questo in generale.
Sul personale devo dire che in merito al programma a me onestamente non hanno mai detto niente. Inoltre i "miei" genitori in genere sulla valutazione non rompono: le verifiche sono talmente strutturate e trasparenti che non vedo a cosa potrebbero appigliarsi, al massimo coi testi o i voti delle interrogazioni potrebbero dire qualcosa, ma onestamente non lo fanno. Neanche i bambini.
Si fidano? Se ne fregano? Boh.
Gli unici problemi li ho avuti con una collega che era destabilizzata dal fatto che suo figlio avesse preso degli 8 e sosteneva che pretendo troppo. Ci siamo chiarite, poi ha capito nel tempo come lavoro e adesso è molto contenta. Il bambino ha comunque ottime valutazioni... questi genitori con l'ossessione del 10 hanno qualche problema, a mio parere.
Il 10 è l'eccellenza, l'eccezione, anche alla primaria. Altrimenti che credibilità abbiamo?
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 11:04 pm

Non mi riferivo alla laurea come titolo. Io sono laureata in filosofia e ho dato anche gli esami per insegnare lettere e latino. Sono passata di ruolo in lettere e spero di passare a filosofia appena possibile.


Comunque, sei fortunata ad avere a che fare con genitori così civili.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 11:11 pm

Per spiegarmi meglio, ti racconto cosa mi è successo una volta. Arriva una mamma insegnante elementare che mi dice che anche lei insegna storia alle elementari.
Ma è assurdo fare un tale paragone!!!
Non credo che alle elementari si parli della nascita dello stato moderno, del conflitto tra i poteri universali, della Bolla d'oro, dell'Atto di supremazia ecc.
Se se ne parla se ne parlarà in maniera adatta a dei bambini di quella età.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Mer Mar 20, 2013 11:13 pm

Non credo si parli neanche del piano Barbarossa, del patto tripartito o dell'offensiva delle Ardenne!!!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 7:22 pm

Anto14 ha scritto:
Per spiegarmi meglio, ti racconto cosa mi è successo una volta. Arriva una mamma insegnante elementare che mi dice che anche lei insegna storia alle elementari.
Ma è assurdo fare un tale paragone!!!
Non credo che alle elementari si parli della nascita dello stato moderno, del conflitto tra i poteri universali, della Bolla d'oro, dell'Atto di supremazia ecc.
Se se ne parla se ne parlarà in maniera adatta a dei bambini di quella età.



Non se ne parla proprio: con la geniale intuizione del primo ciclo, in quinta si arriva fino alla fine dell'età antica e dalla prima media si riprende con il Medioevo! Evito ogni commento... mala tempora!
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 9:43 pm

Lucetta, posso dirti che nella quinta liceo hanno tolto un'ora di storia (2 al posto di 3) e aumentato il programma ministeriale.
In pratica si deve arrivare, con 2 ore settimanali, fino alla Seconda Repubblica!!!!!!
Mala tempora currunt et peiora....
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 9:55 pm

Lo so cara: piango metaforicamente sulla tua spalla.
Anche alle medie sono 2 dal Medioevo a ieri (se diamo per buona la storia antica delle elementari, dove invece si torturano insegnanti e alunni con un intero anno di Preistoria), dove c'è anche da impostare la metodologia di studio e dedicarsi alla "fondamentale" cittadinanza e costituzione.
Ma sappiamo bene perchè hanno fatto carne di porco della disciplina!
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 10:06 pm

Piangiamo in coro!!
Il piano è abbastanza chiaro: vogliono i nostri ragazzi ignoranterrimi.
La cosa che mi fa soffrire è che loro (gli studenti), credono di essere furbi.
Spalleggiati, ovviamente, dai genitori altrettanto furbi!

PS-Oggi un alunno di quarta mi ha detto che "i poteri universali, nel Medioevo, diventano monarchie nazionali"!!
Perchè stupirsi a questo punto...


Ultima modifica di Anto14 il Gio Mar 21, 2013 10:08 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 10:08 pm

Igoranterrimi con speciale accanimento verso discipline "desuete e parruccone" come la storia che pare non serva a molto nella società globale. E i risultati si vedono anche tra tanti adulti
Non ti abbattere: poteva dire di peggio. In un istituto tecnico ho assistito attonita a una giustificazione delle ragioni del fascismo in cui mancavano soltanto gli extraterrestri e la mafia russa.
Ho visto cose che voi umani...
Tornare in alto Andare in basso
lola2011



Messaggi : 1880
Data d'iscrizione : 08.10.11

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 10:17 pm

francesca.d ha scritto:
Come si lavora bene con i bambini piccoli.
La maestra decide il voto.
Punto.

La maestra decide il voto, consegna la verifica e i bambini hanno sempre da ridire, la firmano i genitori e la riconsegnano. Poi ti fermano o all'entrata o all'uscita e chiedono come mai il figlio ha preso 6 o 7, rispondo che il bambino non ha risposto a varie domande, che fa troppi errori, che non ha capito la domanda. La risposta spesso è.: "ma sono all'elementari!!!" Ok allora tenetevi i bambini che in V scrivono ancora come se fossero in I. Alunni e genitori non accettano mai un brutto voto, mi capitava quando insegnavo alle superiori e mi capita ora alle elementari. Noi raramente mettiamo 3 o 4, alle elementari non si rimandano i bambini e solo in casi estremi si boccia, è per questo che il 6 non è un bel voto ma è raro sentirsi dire: maestra ha ragione, mio figlio meritava un brutto voto. Tutti genitori di geni incompresi.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 10:27 pm

lola2011 ha scritto:
francesca.d ha scritto:
Come si lavora bene con i bambini piccoli.
La maestra decide il voto.
Punto.

La maestra decide il voto, consegna la verifica e i bambini hanno sempre da ridire, la firmano i genitori e la riconsegnano. Poi ti fermano o all'entrata o all'uscita e chiedono come mai il figlio ha preso 6 o 7, rispondo che il bambino non ha risposto a varie domande, che fa troppi errori, che non ha capito la domanda. La risposta spesso è.: "ma sono all'elementari!!!" Ok allora tenetevi i bambini che in V scrivono ancora come se fossero in I. Alunni e genitori non accettano mai un brutto voto, mi capitava quando insegnavo alle superiori e mi capita ora alle elementari. Noi raramente mettiamo 3 o 4, alle elementari non si rimandano i bambini e solo in casi estremi si boccia, è per questo che il 6 non è un bel voto ma è raro sentirsi dire: maestra ha ragione, mio figlio meritava un brutto voto. Tutti genitori di geni incompresi.
Guarda Lola, il tuo quadro è esattamente quello che mi fanno le amiche che insegnano alle elementari. Altro che paradiso!!!
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 10:44 pm

lucetta10 ha scritto:
Igoranterrimi con speciale accanimento verso discipline "desuete e parruccone" come la storia che pare non serva a molto nella società globale. E i risultati si vedono anche tra tanti adulti
Non ti abbattere: poteva dire di peggio. In un istituto tecnico ho assistito attonita a una giustificazione delle ragioni del fascismo in cui mancavano soltanto gli extraterrestri e la mafia russa.Ho visto cose che voi umani...

Ti capisco benissimo :-(
A me un'alunna, "considerata" una delle migliori, all'esame di maturità riferì con sussiego che Rosa Luxemburg fu perseguitata da Hitler...senza ricordarsi che quando Hitler salì al potere la Luxemburg era morta da un pezzo.



Tornare in alto Andare in basso
francesca.d



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 15.03.13

MessaggioOggetto: Re: Valutazione   Gio Mar 21, 2013 11:39 pm

Il mio commento parte dalla considerazione che i bambini sono diversi dagli adolescenti, hanno più fiducia nella loro insegnante, sono meno polemici... più leggo questo forum e più mi convinco che lavorare con gli adolescenti sia un incubo.
Questo volevo dire.
Inoltre alle elementari non si rimanda, non si boccia quasi mai, per cui i genitori, nella mia esperienza, non sono così fissati coi voti.
(poi che siano tutti convinti di avere figli superintelligenti, questo è un altro discorso)
Gli unici fissati che ho incontrato sono genitori che sono anche insegnanti.
Però nella maggior parte dei casi si fidano, per cui non rompono.
Davvero tutta questa contestazione io non la vivo.
E faccio questo lavoro da 18 anni.
P.S.: la contestazione da parte dei bambini ha per me dell'inconcepibile e anche i genitori che ti fermano all'uscita o all'entrata per parlare delle verifiche.
Da noi comunque il 3 alla primaria non si mette. Al massimo si può mettere 4, ma solo nell'ultimo biennio e abbastanza raramente, in caso di verifiche davvero disastrose. Se metto un 4, comunque, lo motivo al bambino e al genitore e cerco la strada del recupero subito, chiedendo la collaborazione della famiglia.
In questo modo il genitore vede che sei disponibile ad aiutare il ragazzino a migliorare e diventa più facilmente collaborativo. Inoltre ci sono delle possibilità che il bambino venga seguito maggiormente a casa ed effettivamente riesca a recuperare. Questo succede nella mia esperienza, forse opero in un contesto sociale particolarmente civile.
Le contestazioni sono l'eccezione, non la norma.
Tornare in alto Andare in basso
 
Valutazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» Valutazione spermiogramma di mio marito
» La valutazione della riserva ovarica
» Valutazione dell'embrione prima del transfer
» Sulla meritocrazia nel pubblico impiego...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: