Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 CLASSI ATIPICHE 2013/2014

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Ven Mar 22, 2013 2:26 pm

Ho letto su orizzonte scuola che l'attribuzione delle classi atipiche per l'a.s. 2013/2014 è di competenza del collegio docenti. E' vero?
E questo che cosa significa?
Io per es. insegno calcolo (matematica applicata a048) in un ITIS; il collegio docenti può votare pro o contro il fatto che io possa insegnare matematica (a047) nello stesso ITIS?
Tornare in alto Andare in basso
unga



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Sab Mar 23, 2013 8:45 am

La cosa interessa anche me. Si potrà chiedere (e a chi?) copia verbale di assegnazione a docenti di altre classi di concorso e nel caso non ci fosse stato un collegio docenti per tale motivo, contestare l'attribuzione ad insegnante di altra classe di concorso?
Nello specifico: ho letto la circolare sugli organici ; si parla di "titolari da salvaguardare",ma tra un titolare di A039 che non riesce ad avere trasferimento su cattedra esistente in OD, perchè assegnata come atipica a docente titolare su A060, chi è il titolare da salvaguardare ?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Sab Mar 23, 2013 11:57 am

Il titolare della scuola che rischia di diventare soprannumerario. Se un docente è titolare in un'altra scuola e aspira al trasferimento, viene dopo, se ho ben capito.
Tornare in alto Andare in basso
unga



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Sab Mar 23, 2013 12:13 pm

Dec ha scritto:
Il titolare della scuola che rischia di diventare soprannumerario. Se un docente è titolare in un'altra scuola e aspira al trasferimento, viene dopo, se ho ben capito.
Questo purtroppo l'avevo capito , scusa Dec forse non sono stata chiara, ma la mia era una domanda un pò provocatoria. Il problema è come far capire ai sindacati che da tutelare non è chi seppur già, nella scuola va su classe di concorso non sua ,ma chi è stato effettivamento chiamato ad entrare in ruolo su una certa classe di concorso e che si trova scalzato da docente di altra Cl. di concorso in taluni casi,temo. nemmeno abilitato. Ci vorrebbe una circolare'' intelligente'', che escludesse la possibilità di usare l'atipicità in presenza di titolari della classe dichiarata atipica che presentano istanze di trasferimento. Ma forse sarebbe chiedere troppo!!
Come non pensare poi all'accorato documento presente in homepage, presentato dai colleghi abilitandi della A039?
Nessuno si cura DI LORO. I SINDACATI STANNO A rOMA A SOTTOSCRIVERE CONTRATTI SEMPRE UGUALI DA ANNI. E come sempre mentre <Roma discute Sagunto brucia.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Sab Mar 23, 2013 12:53 pm

Capisco il tuo punto di vista, ma mi sembra che la logica del miur sia sempre stata per quanto possibile quella di ridurre il numero dei sovrannumerari. Le cdc atipiche sono state inventate proprio per questo. Non possono certo fare eccezione perchè qualcuno chiede il trasferimento.
Tornare in alto Andare in basso
antofabrizio



Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Lun Apr 29, 2013 11:49 pm

elena pezzotta ha scritto:
Ho letto su orizzonte scuola che l'attribuzione delle classi atipiche per l'a.s. 2013/2014 è di competenza del collegio docenti. E' vero?
E questo che cosa significa?
Io per es. insegno calcolo (matematica applicata a048) in un ITIS; il collegio docenti può votare pro o contro il fatto che io possa insegnare matematica (a047) nello stesso ITIS?
cito la circolare sulla formazione degli organici
Gli insegnamenti che confluiscono in più classi di concorso del vecchio ordinamento devono essere considerati “atipici”. Pertanto, la relativa attribuzione alle classi di concorso deve avere come fine prioritario la tutela della titolarità dei docenti presenti nell’istituzione scolastica, la ottimale formazione delle cattedre e la continuità didattica... ...In assenza di titolari “tutelare” l’attribuzione dovrà avvenire, previa intesa con l’Ufficio scolastico territoriale, attingendo prioritariamente dalle classi di concorso in esubero a livello provinciale.
Analogamente, in mancanza delle citate situazioni il dirigente scolastico, sulla base del parere del collegio dei docenti, individuerà la classe di concorso alla quale assegnare l’insegnamento, assicurando una equilibrata distribuzione dei posti alla classi di concorso al fine di venire incontro alle aspettative dei docenti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento


il collegio docenti da solo un parere se l’Ufficio scolastico territoriale individua altre scuole sul territorio con presenza di ore dovrà tenerne conto per una ottimale formazione delle cattedre. per esempio in tale situazione non si possono perdere cattedre in organico di diritto o evitare che si creino troppi spezzoni di orario, magari facilitando formazioni di cattedre di fatto.

non ho capito però se insegni su assegnazione, da graduatorie permanenti o da graduatorie di istituto?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Mar Apr 30, 2013 7:52 am

Sono a tempo indeterminato. Sono in ruolo da circa 13 anni nello stesso Istituto ma, per effetto della riforma, le ore della mia classe di concorso sono state date alla A047 e non alla A048 (l'ha deciso il Ministero, non la scuola e la atipicità non è prevista nell'ITIS)
Tornare in alto Andare in basso
antofabrizio



Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Mar Apr 30, 2013 1:56 pm

giusto!
la tua classe di concorso, in tal caso, non è atipica
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Mar Apr 30, 2013 7:20 pm

antofabrizio ha scritto:
elena pezzotta ha scritto:
Ho letto su orizzonte scuola che l'attribuzione delle classi atipiche per l'a.s. 2013/2014 è di competenza del collegio docenti. E' vero?
E questo che cosa significa?
Io per es. insegno calcolo (matematica applicata a048) in un ITIS; il collegio docenti può votare pro o contro il fatto che io possa insegnare matematica (a047) nello stesso ITIS?
cito la circolare sulla formazione degli organici
Gli insegnamenti che confluiscono in più classi di concorso del vecchio ordinamento devono essere considerati “atipici”. Pertanto, la relativa attribuzione alle classi di concorso deve avere come fine prioritario la tutela della titolarità dei docenti presenti nell’istituzione scolastica, la ottimale formazione delle cattedre e la continuità didattica... ...In assenza di titolari “tutelare” l’attribuzione dovrà avvenire, previa intesa con l’Ufficio scolastico territoriale, attingendo prioritariamente dalle classi di concorso in esubero a livello provinciale.
Analogamente, in mancanza delle citate situazioni il dirigente scolastico, sulla base del parere del collegio dei docenti, individuerà la classe di concorso alla quale assegnare l’insegnamento, assicurando una equilibrata distribuzione dei posti alla classi di concorso al fine di venire incontro alle aspettative dei docenti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento


il collegio docenti da solo un parere se l’Ufficio scolastico territoriale individua altre scuole sul territorio con presenza di ore dovrà tenerne conto per una ottimale formazione delle cattedre. per esempio in tale situazione non si possono perdere cattedre in organico di diritto o evitare che si creino troppi spezzoni di orario, magari facilitando formazioni di cattedre di fatto.

A proposito di atipicità per l'attribuzione delle ore ad alcune cdc piuttosto che ad altre, è importante la nota esplicativa 2916 del 21 marzo 2013 http://1.flcgil.stgy.it/files/zip/20130322/nota-2916-del-21-marzo-2013-assegnazione-insegnamenti-tabelle.zip
Tornare in alto Andare in basso
antofabrizio



Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI ATIPICHE 2013/2014   Mar Apr 30, 2013 8:10 pm

grazie
sempre preparatissima
af
Tornare in alto Andare in basso
 
CLASSI ATIPICHE 2013/2014
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Novità europee 2013 -2014
» Sono cambiati i tempi per la liquidazione del TFR?
» COPPA BYRON 2013
» Organico di diritto e materie atipiche
» Tavola rotonda a Taranto - 13.07.2013: "Noi donne della PMA"

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: