Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Sab Mar 30, 2013 3:14 pm

Promemoria primo messaggio :

Tutti lo conoscevamo (non tutti!) ma è meglio ricordarlo, attraverso una delle tante note amministrative.

giovedì 28 marzo 2013

Ecco le funzioni per passaggi da religione a ruolo ordinario

Sono state adeguate le funzioni di ricostruzione carriera per poter gestire la ricostruzione di carriera per il personale già di ruolo come insegnante di religione cattolica e successivamente immesso in ruolo come docente di altro insegnamento.

---

Entran di ruolo nel 2005 attraverso titoli e servizio "discrezionale", sono assunti in ruolo dallo Stato e poi hanno due opzioni:
* divorziare o fare o dire qualsiasi altra cosa contraria alla dottrina della Chiesa Cattolica, perdere l'idoneità e passar subito D'UFFICIO E CON PRECEDENZA ad altro insegnamento (SENZA possedere l'abilitazione per l'insegnamento in cui vengono fatti transitare d'ufficio).
* non perdere l'idoneità e passare volontariamente ad altro insegnamento, se in possesso di abilitazione

---

Si noti invece che altri colleghi, inidonei lo stesso ma non su Religione, vengono declassati ad ATA; i colleghi di Religione inidonei invece vengono in qualche modo "promossi" all'insegnamento su materia curriculare.

---

Molti Insegnanti di RC comunque scelgono di non transitare a materia e di rimanere Insegnanti di RC perchè dal punto di vista economico (stipendiale, prima; e previdenziale, poi) è molto più conveniente, rispetto ad insegnare un'altra materia:

1) l'insegnante di religione (IDR) delle medie viene pagato di più del collega di matematica o inglese perchè viene pagato come l'insegnante di religione delle superiori;

2) gli IDR hanno rinnovi contrattuali biennali, mentre gli insegnanti di materia hanno contratti triennali;

3) gli aumenti stipendiali dei rinnovi contrattuali (biennali) degli IDR vengono calcolati anche sulla I.I.S. oltrechè sullo stipendio tabellare, mentre agli insegnanti di materia gli aumenti stipendiali dei rinnovi contrattuali (triennali) sono calcolati solo sullo stipendio tabellare (esclusa I.I.S.); inoltre nel 2009 per gli IDR è stato permesso il recupero di tali scatti aggiuntivi biennali del 2,5% per ogni biennio a partire dal 2003;

4) la ricostruzione di carriera degli IDR ha un metodo di calcolo diverso da quella degli insegnanti di materia: per gli IDR tutti gli anni di precariato vengono calcolati al 100%, anzichè al 66% per gli anni successivi al quarto, come avviene per gli insegnanti di materia; questo calcolo peserà molto di più col nuovo sistema pensionistico contributivo;

5) gli IDR vengono "stabilizzati" anche da precari, in quanto la ricostruzione di carriera e la stabilizzazione dell'incarico avviene automaticamente dopo quattro anni di supplenza, anche se - ad esempio - il precario è o sarà soprannumerario); gli IDR hanno quindi la ricostruzione di carriera anche da precari;

6) l'organico degli IDR viene calcolato in base ad una legge che vieta l'accorpamento-classi anche se vi è un solo alunno avvalentesi l'insegnamento di religione cattolica (materia non obbligatoria cioè facoltativa), contrariamente ad esempio all'organico di seconda e terza lingua (materia obbligatoria e opzionale) che invece viene calcolato in base all'accorpamento-classi. Inoltre, sono "accorpati" gli alunni che frequentano attività alternativa alla religione.
Di fatto, IRC è l'unica materia scolastica che ha l'organico di insegnanti sganciato dal numero di alunni: se tutta la scuola avesse questa legge, non ci sarebbero più problemi per la Scuola e l'Italia colerebbe a picco prima dal punto di vista finanziario.


Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 7:39 pm

Federico 74 ha scritto:
Nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria le maestre di classe stanno iniziando a rinunciare a fare religione
Possibile.

Federico 74 ha scritto:
Nelle superiori a volte vengono attivati nuovi indirizzi e questo fa aumentare le ore di religione
Non possibile. Per due motivi: 1) se si crea un nuovo indirizzo in cinque anni le nuove ore sono appena cinque e non riescono a formare una nuova cattedra; 2) aumenterebbero di conseguenza anche gli altri insegnanti. A meno che il non aumento degli insegnanti di materia a fronte dell'aumento degli insegnanti di religione derivi dal fatto che le ore di religione sono state le uniche a non essere toccate dal Riordino Gelmini (due ore alle elementari paiono davvero troppe, considerando che quei cinque anni già c'è la dottrina dei sacramenti dell'iniziazione cristiana nelle Parrocchie; soprattutto due ore alle elem. son troppo se paragonate - come ho detto in un post precedente - alle ore di inglese e altre materie).

Federico 74 ha scritto:
non tutte le curie assumono ad orario completo
Allora bisogna interessare i Sindacati (ma meglio informare Cobas e Uaar), per due motivi: 1) le Curie disattendono l'obbligo del completamento della cattedra? 2) con le cattedre ad orario non complete le economie di spesa dello Stato vanno a farsi benedire, perchè lo stipendio è comunque sempre sostanzioso. Sono soldi pubblici e le Curie non possono formare cattedre a loro piacimento, con soldi pubblici. Lo Stato deve forse sempre foraggiare la Chiesa Cattolica in molti modi a spese del contribuente? Siamo stanchi!
  Le cattedre incomplete è un modo per salvaguardare l'organico degli IDR o farlo aumentare, sottopagando il lavoratore; ed è un modo per creare clientelismo. Non bastano già alle Curie l'organico gonfiato, in conseguenza della legge che vieta l'accorpamento-classi? Siamo nella Repubblica delle banane quando si parla di Chiesa Cattolica (basti pensare allo IOR) e di IDR!

Federico 74 ha scritto:
per cui un insegnante di religione può avere 18 o 20 ore nelle elementari e 15-16 ore nelle medie e superiori
Le Curie non possono costituire cattedre superiori a 18 ore. Perchè con la casta degli IDR è permesso ciò che è vietato con gli altri insegnanti? Gli A.T. devono controllare l'operato delle Curie nella costituzione delle cattedre: si potrebbero fare dei bei ricorsi, se solo ci si mettesse di impegno.

Federico 74 ha scritto:
Negli ultimi anni probabilmente è anche aumentato il ricorso al part-time
Mi informerò se esiste una quota per i part-time, considerando che il trattamento economico di un part-time è molto favorevole a livello stipendiale cioè si avvicina di molto allo stipendio full (è a livello previdenziale che non è favorevole). Non sono esperto di part-time e quindi non so se esiste una quota per i part-time. Però tutti 'sti part-time gravano sui contribuenti.

Magari i part-time sono anche correlati al burn-out degli IDR e sono un costo per la collettività.

Federico 74 ha scritto:
Sono rare le cattedre solo alla materna. Spesso ci sono cattedre miste materna/primaria. Per quel che ne so, nel nostro settore non ci sono stati ancora molti pensionamenti. Le "leve forti" stanno ancora insegnando. Per cui immagino che quando arriveranno i pensionamenti di queste leve ci sarà un ricambio generazionale
Ciò non c'entra con l'aumento di IDR, a fronte di un decremento degli altri insegnanti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 8:09 pm

LucaPS ha scritto:
Federico 74 ha scritto:
Nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria le maestre di classe stanno iniziando a rinunciare a fare religione
Possibile.
"Stanno iniziando"? Io credevo sinceramente che non la facesse quasi più nessuno da decenni, e che quindi questo meccanismo si fosse ormai "saturato" e che non influisse più sull'aumento dei numeri. Dalle mie parti non ho mai nemmeno sentito parlare di un solo caso di insegnante di classe che faccia anche religione, è considerata un'usanza vecchia e superata. Possibile che ci sia una differenza tanto marcata tra una regione e l'altra?
Tornare in alto Andare in basso
enrico draghi



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 8:14 pm

Nelle scuole dell'infanzia e nella primaria le ore aumentano soprattutto perché le insegnanti giovani, specialmente quelle che sostituiscono le insegnanti che vanno in pensione, non fanno religione nelle loro classi anche perché non vogliono seguire i corsi di aggiornamento della curia.
Per quanto riguarda le superiori, ci sono città in cui sono sorti indirizzi che prima non c'erano: sportivo, musicale, alberghiero e altri. L'aumento delle ore è evidente dopo cinque anni.
In alcuni casi, gli istituti alberghieri hanno più ore. Ovviamente, se ci sono più indirizzi, ci sono più insegnanti delle varie materie. Probabilmente, l'aumento degli indirizzi non è uguale in tutte le città d'Italia. Però penso, per esempio, agli istituti tecnici che, accanto ai tradizionali corsi per ragionieri e per geometri, istituiscono il liceo sportivo, perito aziendale e corsi di tipo ecologico/ambientale per i geometri.
Quindi, un'ora in una scuola, un'ora in un'altra e le ore di religione (e delle altre materie) aumentano.
I sindacati intervengono presso le curie per fare in modo che l'orario cattedra sia completo. Lo so perché sia io, sia altri colleghi abbiamo fatto intervenire i sindacati per evitare una diminuzione delle ore. Anche se, a quanto mi risulta, l'unico sindacato ad essere intervenuto è la CGIL. Magari anche altri sindacati sono intervenuti sulla questioni.
Alle medie e alle superiori può essere attribuita la 19esima ora per motivi strutturali. Ma si tratta di casi molto rari. La 19esima ora è pagata 1/4 di quello che viene pagata un'ora normale.
Tornare in alto Andare in basso
enrico draghi



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 20.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 8:20 pm

paniscus ha scritto:
LucaPS ha scritto:
Federico 74 ha scritto:
Nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria le maestre di classe stanno iniziando a rinunciare a fare religione
Possibile.
"Stanno iniziando"? Io credevo sinceramente che non la facesse quasi più nessuno da decenni, e che quindi questo meccanismo si fosse ormai "saturato" e che non influisse più sull'aumento dei numeri. Dalle mie parti non ho mai nemmeno sentito parlare di un solo caso di insegnante di classe che faccia anche religione, è considerata un'usanza vecchia e superata. Possibile che ci sia una differenza tanto marcata tra una regione e l'altra?
Hanno iniziato a rinunciare a fare religione soprattutto nei paesi perché non hanno voglia di andare in città a seguire i corsi di aggiornamento della curia. In città ci sono ancora molte insegnanti di classe che fanno religione. Non è perché lo Spirito Santo è sceso su queste maestre di classe per spingerle a fare religione. Non hanno voglia di rinunciare all'insegnamento della religione per evitare di far entrare un nuovo insegnante di religione e per non dover discutere con lui (o con lei) della formazione dell'orario.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 8:26 pm

enrico draghi ha scritto:
Per quanto riguarda le superiori, ci sono città in cui sono sorti indirizzi che prima non c'erano: sportivo, musicale, alberghiero e altri. L'aumento delle ore è evidente dopo cinque anni
Hp già esposto a Federico i due motivi per cui non penso che l'attivazione di nuovi indirizzi possa sortire un significativo aumento di IDR.

enrico draghi ha scritto:
In alcuni casi, gli istituti alberghieri hanno più ore
Hanno più ore di IRC???

enrico draghi ha scritto:
Ovviamente, se ci sono più indirizzi, ci sono più insegnanti delle varie materie
Questo è un motivo che spiegavo a Federico, riguardo al fatto che non mi sembra plausibile questa motivazione per spiegare il significativo aumento di IDR, a fronte di un decremento o di un non-aumento degli altri docenti.

enrico draghi ha scritto:
Quindi, un'ora in una scuola, un'ora in un'altra e le ore di religione (e delle altre materie) aumentano
No, l'attivazione di nuovi indirizzi - così come lo spieghi - non può aumentare in modo significativo il nr. di IDR (hanno solo un'ora e cinque dopo cinque anni) e il decremento o il non-aumento degli altri docenti (come dici tu, se ci sono più indirizzi, ci sono anche più insegnanti delle varie materie).

Fatto sta che aumentano gli IDR, su un organico già gonfiato dalla normativa che vieta l'accorpamento-classi. E il contribuente paga. E il Miur aveva cercato di risparmiare sugli insegnanti SOS, che son lì per aiutare i bambini e i ragazzi in difficoltà!

Tornare in alto Andare in basso
Federico 74



Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 25.04.13

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 8:46 pm

Va bene, allora parliamo del mio settore, la scuola primaria. Credo che sia in questo settore che sia avvenuto il maggior numero di assunzione di nuovi insegnanti di religione.
Tra l'altro, mi chiedo se nel calcolo dei nuovi assunti del tuo documento, Luca PS, si tenga anche contro di quegli insegnanti di religione che hanno lasciato l'insegnamento della religione. Ci sono non solo insegnanti di religione che decidono di lasciare dopo molti anni, ma anche insegnanti di religione che dopo un anno decidono di lasciare.
In una scuola primaria di paese, formata da 5 classi, l'insegnante di religione ha 10 ore.
Se la scuola funziona a 27 ore settimanali ci sono 6 o 7 insegnanti di posto comune (cioè non di religione). Spesso sono 6 insegnanti e un'insegnante a scavalco tra due scuole.
Per vari motivi, per esempio il bisogno di avere più ore per la mensa, gli insegnanti decidono di rinunciare a fare religione nella loro classe.
In pratica, se due scuole e una classe, cioè undici classi, decidono di rinunciare a fare religione c'è posto per lo specialista di religione. Quindi credo che soprattutto nell'infanzia e nella primaria siano aumentati i nuovi assunti tra gli insegnanti di religione.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.    Lun Ago 19, 2013 8:57 pm

enrico draghi ha scritto:
Hanno iniziato a rinunciare a fare religione soprattutto nei paesi perché non hanno voglia di andare in città a seguire i corsi di aggiornamento della curia. In città ci sono ancora molte insegnanti di classe che fanno religione. Non è perché lo Spirito Santo è sceso su queste maestre di classe per spingerle a fare religione. Non hanno voglia di rinunciare all'insegnamento della religione per evitare di far entrare un nuovo insegnante di religione e per non dover discutere con lui (o con lei) della formazione dell'orario.
E' curioso, ma nella mia percezione era esattamente il contrario: nella MIA esperienza personale, i pochissimi casi sporadici rimasti di cui abbia mai avuto notizia, di insegnanti di classe che continuano a fare anche religione, sono solo ed esclusivamente nei paeselli di provincia, soprattutto per una questione di tradizione e di conformismo (in pratica, a farlo ci sono rimaste solo le maestre piuttosto anziane che l'hanno sempre fatto, e che in qualche modo sono "affezionate" all'idea di continuare a farlo per abitudine... specialmente se sono fortemente legate al tessuto sociale del territorio, in contesti in cui l'ora di religione la seguono quasi tutti, e la vita sociale del paese gira attorno all'oratorio e al volontariato cattolico).

In città, invece, dove c'è più mobilità da una sede all'altra e c'è più variabilità di utenza, negli ultimi vent'anni non ho mai nemmeno sentito parlare (ma giuro, nemmeno una volta!) di qualche insegnante di classe che fosse interessata a fare anche religione... mi sembra che diano TUTTE per scontato che si tratti di una cosa superata, inopportuna e per nulla appetibile per loro.

E specifico anche che non c'entra niente con le convinzioni religiose personali delle maestre, non è detto che in città siano più miscredenti che in provincia... anche le cattoliche convinte, di solito, non vogliono saperne, e sono ben contente che religione la faccia qualcun altro, così quelle due ore possono essere destinate ad altre attività didattiche più flessibili e più variabili!
Tornare in alto Andare in basso
 
Ecco il giochetto permesso agli Insegnanti di Religione.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.
» 9 ore alternative alla Religione cattolica/allattamento e scrutini
» La situazione degli insegnanti di Religione
» Siti satira religione e chiesa
» La religione, strumento politico ed economico

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: